Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 19 numero 1 – 7 gennaio 2016

Scritto da
7 Gennaio 2016

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 1– giovedì 7 gennaio 2016
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auser Informa

SAVE THE DATE. IL 20 GENNAIO A ROMA GIORNATA DEL VOLONTARIATO AUSER, CON  LA PRESENTAZIONE DELLE MIGLIORI BUONE PRATICHE DELL’AUSER
Sarà un viaggio nell’Italia della solidarietà l’iniziativa che Auser Nazionale ha organizzato per mercoledì 20 gennaio a Roma. Verrà presentato il volume “Il saper fare, viaggio nell’Italia della solidarietà, le buone pratiche dell’Auser”, una raccolta corposa delle migliori esperienze, progetti, attività e servizi messi in campo dall’Auser da nord a sud dello stivale.  Le buone pratiche saranno raccontate direttamente dai volontari, saranno loro i  protagonisti dell’evento.  Appuntamento a Roma il 20 gennaio dalle ore 10 alle 16,  alla Sala Di Vittorio presso la Cgil Nazionale in corso d’Italia 25.

COSENZA. PROSEGUE LA  CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI PER LA NUOVA SEDE DELL’AMBULATORIO SENZA CONFINI DELL’AUSER. “AIUTATECI A PROSEGUIRE LA NOSTRA ATTIVITA”
E’ attivo nel territorio dal 2010  per offrire assistenza medica gratuita a chi non è tutelato, a chi vive ai margini, ai migranti, ai Rom. E’ l’Ambulatorio senza Confini dell’Auser di Cosenza un vero punto di riferimento per tutta la comunità. Insieme all’Associazione “La Kasbah”, che si occupa dei richiedenti asilo,  ha da poco sottoscritto con la Regione Calabria e l’Azienda Sanitaria della Provincia di Cosenza, un importante protocollo d’intesa. All’Ambulatorio Medico Senza Confini è stato riconosciuto il compito di accertare le condizioni sanitarie dei richiedenti asilo. Le richieste di assistenza sempre crescenti, hanno però  reso insufficienti i locali utilizzati fino ad oggi. Una campagna nazionale di Raccolta Fondi è stata lanciata per mettere insieme la risorse necessarie per ristrutturare  completamente il nuovo locale assegnato all’Ambulatorio Auser dalla Regione. C’è da fare tutto: porte, impianti a norma, due bagni, controsoffitti.  Servono almeno 15 mila euro. “Tutti i lavori sono fatti in economia – racconta Luigi Ferraro presidente Auser Territoriale Cosenza –  con utilizzo di manodopera di volontari per le cose possibili e di tecnici specializzati per impianti a norma e trasferimento e montaggio di attrezzatura medica, in particolare del gabinetto dentistico, oculistico e ginecologico. Tale cifra per noi è inavvicinabile, per cui vi chiediamo di contribuire, per quanto vi è possibile, e darci la possibilità di proseguire nel nostro progetto”.
I contributi si possono versare presso Banca Prossima
IBAN  IT04 N033 5901 6001 0000 0004 910

ANCHE L’AUSER NELLO SPECIALE DEL CORRIERE DELLA SERA DEDICATO ALLE BUONE NOTIZIE
Il primo gennaio 2016 è uscito una edizione speciale del Corriere della Sera dal titolo “buongiorno Italia” ricco di buone notizie provenienti dal mondo del volontariato e dell’associazionismo di tutta Italia. Fra le associazioni presenti anche  gli anziani volontari dell’Auser, in particolare sono stati segnalati quelli di Montaione in Toscana. L’edizione speciale, finalizzata finanziare la ricerca contro il cancro dell’Airc, è stata distribuita nei ristoranti McDonald’s.

L’AQUILA. LA NUOVA UNIVERSITA’ AUSER
Ha aperto i battenti UniAuser de L’Aquila, una bella novità che apre il nuovo anno,  “ci sentiamo cittadini europei – si legge nella brochure di presentazione –consapevoli dei nostri diritti e delle nostre opportunità; siamo interessati a capire meglio il mondo che ci circonda, vogliamo impegnarci affinché tutti abbiano il riconoscimento dei loro diritti”. L’Università per tutte le età di L’Aquila organizzerà corsi su molte materie che incidono sul benessere personale e sulla possibilità di vivere una vita attiva e terrà conto di tutti i suggerimenti, le richieste, i bisogni che scaturiranno dagli iscritti.  L’offerta formativa prevista per il primo semestre del 2016 prevede una serie di corsi sulla musica, l’alimentazione corretta, la valorizzazione della cucina tradizionale, l’uso del computer, Yoga e movimento, arte e archeologia del territorio aquilano.
Per info: uniauserlaquila@gmail.com  telefono 344-2371462 – UniAuser L’Aquila è anche su Facebook

EMILIA ROMAGNA. UN DISEGNO DA COLORARE PER LA PACE. IL REGALO DEI NONNI AUSER NEL NUOVO NUMERO DI PIAZZA GRANDE
Questo Natale i nonni e le nonne dell’Auser hanno deciso di fare un piccolo regalo a tutti i bambini:  un  bellissimo disegno da colorare (magari insieme ai propri nonni), ritagliare e conservare.
L’illustrazione, realizzata da Matteo Matteucci con concept e grafica di Mario Moscati, è pubblicata  nella quarta di copertina del numero di dicembre e gennaio di Piazza Grande, giornale di strada in distribuzione a Bologna, Reggio Emilia e, per questo numero, anche presso tutte le sedi Auser della  regione, con in più una speciale pagina dedicata ai progetti e le buone prassi promosse dall’associazione su tutto il territorio.
Un girotondo di bambini di tutto il mondo che abbraccia simbolicamente la Torre Eiffel, monumento-simbolo dei terribili attacchi di Parigi, ma anche dell’importanza di continuare, nonostante il clima di paura e spesso anche di intolleranza, a promuovere una cultura di pace. Un invito a “restare umani”, come titola anche questo numero doppio del giornale di strada e l’inchiesta dedicata proprio al tema del dialogo interculturale e interreligioso. E chi meglio delle nuove generazioni può dare colore a un mondo bianco e nero? Proprio per questo Auser Emilia Romagna e Piazza Grande invitano tutti i bimbi (ma anche gli adulti che vorranno cimentarsi) a riempire il disegno di colori, a scattargli una bella foto e a mandarla tramite e-mail all’Auser regionale (er_auser@er.cgil.it), specificando il nome del bambino che l’ha dipinto.
Tutti i disegni verranno pubblicati nei siti web e nelle pagine facebook di Auser e Piazza Grande

TUTTI A SCUOLA DI CINESE CON L’AUSER ALTO FRIULI
Tutti a scuola di lingua e cultura cinese. L’iniziativa è organizzata dal Centro provinciale per gli adulti (Cpia) di Udine, ma viene proposta sul territorio gemonese dall’Auser Alto Friuli in collaborazione con l’istituto superiore Isis Magrini-Marchetti. A partire da mercoledì 13 gennaio sarà infatti possibile seguire e partecipare gratuitamente a un corso di elementi di storia, cultura e lingua cinese. Le lezioni si svolgeranno ogni mercoledì dalle 14.15 alle 15.45. Ci sarà tempo per iscriversi fino al 10 gennaio, facendo riferimento alla sede Cpia di via Battifero (0432 – 981211), alla sede Auser Alto Friuli di Gemona (0432 – 971523, gemonauser@yahoo.it), oppure alla sede dell’istituto Magrini-Marchetti (0432 – 981436, udis01800d@istruzione.it). Il Cpia organizza il corso nell’ambito dell’attività di “life long learning”, percorso finalizzato a garantire la continuazione dello studio e della formazione anche in età adulta.
fonte: messaggeroveneto.it

 COPPARO (FE). “AL PARCO..GIOCHI!” IN CAMPO ANCHE L’AUSER
Si chiama  “Al Parco… Giochi!” il nuovo progetto  proposto dal Comune di Copparo, in collaborazione con Cidas, Auser ed associazione Giulia, presentato nei giorni scorsi durante una conferenza stampa. Grazie ai contributi delle associazioni di volontariato, i parchi giochi per bambini del comune potranno godere di nuove, rinnovate, attrezzature e potranno essere riparati tutti i danni provocati dai vandali. Quest’anno, il Comune aveva inserito, oltre al budget solito per la manutenzione anche un ulteriore somma di 2mila euro. Cidas, con i proventi di uno spettacolo teatrale, ha devoluto 1.400 euro. Le due Auser di Copparo hanno donato 300 euro a testa impiegando i rimborsi previsti per i volontari, che questi però devolvono per iniziative di pubblica utilità ed infine i proventi della partita del cuore, con altri 500 euro di sostegno. Alla fine saranno 4.500 euro a disposizione, per nuovi giochi ed attrezzature di arredo urbano e per manutenzioni straordinarie a quanto già in sede. L’Auser del territorio sarà inoltre coinvolta in una attività di ricognizione e controllo per preservare i giochi dei bambini dagli atti vandalici.
Fonte: La Nuova Ferrara

LIVORNO. I NUMERI DELLA SOLIDARIETA’
Forte aumento dei servizi e delle persone accompagnate, con una vera impennata dei chilometri percorsi: è un bilancio in ragguardevole espansione dal punto di vista delle attività svolte quello che l’Auser di Livorno ha chiuso con il  2015. Se da una parte c’è soddisfazione per il risultato del proprio impegno come volontari sul territorio, dall’altra quei numeri denunciano impietosamente l’ampliarsi dell’area di disagio negli strati più anziani della popolazione, dove uno dei maggiori problemi è la solitudine: un vuoto di affetti e di presenza (vedovanza, familiari lontani…) che in qualche modo viene colmato dall’intervento dei volontari dell’Auser, accompagnando gli anziani in ambito domiciliare, a visite e controlli, a fare la spesa oppure al mare. In termini numerici, guardando alle attività svolte dall’Auser Livorno nel territorio di intervento (Livorno, Colle, Cecina, Rosignano, Donoratico, Castellina, Santa Luce e Fauglia), quanto accennato in apertura si traduce in +712 persone accompagnate, + 5409 servizi e +102.687 chilometri percorsi dai mezzi di servizio (il dato complessivo è 454.266 chilometri con un incremento di quasi il 30% su base annua): le vetture impegnate sono 33. Calano invece le spese a domicilio con un decremento di 856 servizi. I soci subiscono una lieve diminuzione con un calo su Livorno e Cecina che viene compensato da un sensibile aumento a Collesalvetti, che registra un +36: in totale quest’anno sono 4601 i soci sul territorio. L’exploit di Colle va ricollegato all’avvio dell’Università Colligiana che prevede, fra l’altro, corsi di informatica e di lettura. Fra le attività del 2015 va inoltre segnalato il progetto Buona Vita realizzato insieme ad altri sodalizi (Livorno Donna, Avo, Auser Filo d’argento e Rotary Club
fonte: Il Tirreno

MESAGNE (BR). VOLONTARI AUSER, SEMPRE PRESENTI
Non esiste Natale, Pasqua, Epifania o Ferragosto; loro ci sono sempre, sono i volontari dell’Auser di Mesagne che fra le numerose attività svolte, ogni quindici giorni sono impegnati a distribuire beni di prima necessità alle famiglie che si trovano in grave disagio economico, “tante, sempre più numerose e impensabili” spiega il presidente dell’associazione di promozione sociale Auser, Vito Marchionna. C’è chi lamenta la mancanza di un giaccone abbastanza caldo e chi confida seri problemi di salute che aggravano la già precaria condizione esistenziale; c’è chi si domanda se anche stavolta ci saranno vestiti per bambini. Per tutti una risposta, un sorriso, un gesto di amicizia. E’ stata quindi sottoscritta una convenzione con il centro commerciale Auchan che con puntualità affida ai soci pappe e pannolini – e non solo – da distribuire con interventi in favore della prima infanzia. Di recente l’Auser sta dando una mano all’attività che per anni è stata gestita privatamente da Domenica Falcone: lo scambio di scarpe e vestiti usati ma in buone condizioni, soprattutto quelli per i bambini e che spesso non hanno neppure il tempo di logorarsi. Chi può porta i propri capi e ne prende di nuovi. Ciò che non verrebbe catalogato come buono per se stessi viene buttato, questo è il principio; quello che viene consegnato deve essere pulito e dignitoso, questa è la regola. La Banca del Tempo cittadina si è inserita come tassello di questo circuito virtuoso. L’associazione collabora inoltre  ad iniziative culturali come la cosiddetta “banca della memoria”.
Per Info: auser.mesagne@alice.it

BOVALINO (RC). SUCCESSO DELLA GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’
Hanno risposto in massa i cittadini di Bovalino partecipando numerosi alla Giornata della solidarietà dal titolo “Aiutaci ad aiutare” organizzata lo scorso 3 gennaio ed abbinata alla settima edizione del Memorial “Peppe Sansotta” storico presidente della squadra di calcio a 5 della cittadina jonica. L’intero ricavato della kermesse  sportiva e della tombolata è stato destinato all’acquisto di due defibrillatori che saranno consegnati all’Auser Noi ci siamo e all’associazione Hospitalitè.

DEDICATO AD UN POETA IL CALENDARIO 2016  DELL’AUSER DI ARSIE’
Il calendario del nuovo anno realizzato dall’Auser di Arsiè (Belluno), è dedicato al poeta scomparso Silvio Lancerini (1927-2011) di Rocca. Il lunario si apre con una foto del poeta, allora sindaco di Arsiè, assieme all’ex vicesindaco Domenico Pilotto e a Sandro Pertini quando era Presidente della Camera ed in visita ad Arsiè. Tutte le poesie che accompagnano i 12 mesi sono scritte in dialetto della valle di Rocca, che fu titolo di un libro  scritto da Lancerini nel quale con profonda nostalgia rievocava la bellezza di quella valle prima della costruzione del bacino idroelettrico del Corlo. Una valle di alberi di pesco, che a primavera si tingeva di rosa.

ASTI. IL SERVIZIO DEI NONNI CIVICI FINANZIATO FINO A MARZO
Fino a marzo 2016 il servizio “Nonni Civici” di Asti sarà garantito. Uno dei servizi più apprezzati dalla popolazione rischiava infatti di essere sospeso da parte del Comune per mancanza di fondi. I nonni civici di Asti fanno capo all’Auser e collaborano con la polizia municipale, garantiscono fino a 22 servizi giornalieri.

MONTEVARCHI (AR). NASCE IL PROGETTO “ABITARE SOLIDALE”
Arriva anche a Montevarchi il progetto Auser “Abitare solidale” che trasforma il problema abitativo in nuove opportunità ed in uno scambio solidale fra persone. Il progetto, la cui durata è di due anni, ha visto la firma di una convenzione fra il Comune e l’Auser e si inserisce nel contesto degli interventi di contrasto al disagio abitativo con azioni  di coesione e protezione sociale  per incentivare buone pratiche di cittadinanza attiva e di welfare di comunità. L’Auser fornirà attraverso i suoi esperti, supporto allo sviluppo del progetto ed alla sua gestione ed insieme al Comune si impegnerà alla diffusione delle informazioni per far conoscere questa nuova opportunità fra gli anziani ed il resto della popolazione.
Fonte: Corriere di Arezzo

SESTO FIORENTINO. LA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZA
Per l’intero periodo natalizio è andato avanti il progetto della consegna di pasti a domicilio, pranzo e cena, dell’Auser di Sesto Fiorentino. I pasti sono stati consegnati  il 24,25, 26,27 e 31 dicembre. Non solo, i pasti sono stati garantiti anche il giorno dell’Epifania. Per la consegna dei diversi piatti, preparati nella cucina di Auser della Zambra, sono impegnati cinque volontari e quattro per il  trasporto; al progetto partecipano anche una decina di giovani profughi presenti a Sesto che si alternano per la consegna del cibo o per accompagnare gli anziani a fare la spesa. I pasti sono destinati a dieci famiglie segnalate dai servizi sociali del Comune di Sesto, il menù è deciso da un nutrizionista.

 BRESCIA. TUTTI INSIEME PER CONTRASTARE IL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO
Nel 2014 sono state a Brescia 274 le persone (74% uomini, 26% donne con una media di età di 52 anni) prese in carico dal servizio pubblico e privato per gioco d’azzardo patologico. Per far fronte al fenomeno già nel 2014 il Comune con enti e associazioni aveva istituito un tavolo sulle ludopatie. Parte da qui l’iniziativa “Il dato è tratto”, promossa dalla Loggia in collaborazione con Asl e con numerose associazioni fra cui Auser. L’iniziativa si concluderà nel prossimo mese di luglio e si muoverà sul doppio binario della informazione e della prevenzione con il potenziamento dello sportello sulle ludopatie. Sul versante controlli toccherà invece alla Polizia Commerciale portare avanti la mappatura degli esercizi  pubblici della città con slot e vlt al fine di verificare il rispetto delle distanze minime di dai luoghi sensibili, previste dalla legge regionale.

GALLARATE (VA). UNO SPORTELLO CONTRO L’EMERGENZA AZZARDO
Ha aperto a Gallarate un nuovo sportello di ascolto per le vittime del gioco d’azzardo. Una iniziativa che si va ad aggiungere al servizio già attivo svolto a Gallarate dall’associazione  And in collaborazione con altre organizzazioni fra cui l’Auser Insieme di Gallarate Onlus. Per poterne usufruire basta un primo contatto telefonico  per fissare un appuntamento al centro Figli del Lavoro di via Del Popolo dove l’utente può avere un primo importante aiuto a seconda della gravità della situazione. Lo sportello è aperto il mercoledì pomeriggio dalle 17 alle 19,30  e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.
Fonte: La Prealpina

GALLARATE. TUTTI ALL’AUSER PER IL CENONE DI CAPODANNO
Capodanno solidale quello organizzato dall’Auser di Gallarate che ha  bissato il successo del Cenone di Natale. Per chi si è trovato da solo la notte di San Silvestro, l’Auser ha offerto la possibilità di cenare tutti insieme presso la sede dell’associazione con tanto di tradizionale cotechino con lenticchie. Le porte erano aperte a tutti soci e non soci e tutti i cittadini.

TAVARNELLE E BARBERINO (FI).  2015 RICCO DI INIZIATIVE E IL 2016 LO SARA’ ANCORA DI PIU’
Un 2015 ricco di tante iniziative quello che ha visto protagonista l’Auser di Tavarnelle e Barberino, da 14 anni impegnata nel territorio ad aggiungere “vita agli anni” come diceva Rita Levi Montalcini. Il presidente Paolo Pandolfi, negli ultimi giorni del vecchio anno, ha tirato le somme presentando il bilancio delle attività svolte. “Abbiamo dato molto spazio alla cultura senza dimenticare l’ambito sociale per noi molto importante – ha detto- Sono state potenziate le escursioni nei siti di interesse storico e artistico, le visite guidate nei musei, alla città di Firenze, per riscoprire un nuovo modo di vivere le giornate soprattutto nel periodo primaverile ed estivo. Abbiamo attivato per il secondo anno consecutivo i corsi di alfabetizzazione informatica – ha proseguito Pandolfi-  in collaborazione con l’istituto comprensivo Don Milani dove erano i ragazzi a fare da tutor agli anziani. Grande successo anche per gli incontri e le conferenze al Circolo La Rampa dove si parla di sociale, salute, sicurezza in collaborazione con i carabinieri ed i sindaci del territorio”. Per i servizi di accompagnamento al mercato settimanale e presso le strutture sanitarie, sono stati percorsi oltre 40mila chilometri e impiegato 20 mila ore di volontariato.

VERBANIA. NUOVE INIZIATIVE PER IL BENESSERE FISICO E MENTALE DEGLI ANZIANI
“Xcorsi. Università del Ben-Essere…ad ogni età” è l’iniziativa lanciata dall’Auser di Verbania in collaborazione con lo Spi ed il Comune. Il  progetto è nato per mantenere l’autonomia e l’autosufficienza degli anziani attraverso una serie di attività motorie, con l’intento di combattere la sedentarietà e l’isolamento sociale e per stimolare uno stile di vita attivo in senso psico-sociale. Ai corsi già presenti di ginnastica e dei gruppi di camminata, si aggiungono quest’anno il nuoto e la “creattività”. Per quanto riguarda il nuoto, si tratta di ginnastica dolce svolta in acqua adatta anche per chi non sa nuotare e si svolgerà a partire da lunedì 11 gennaio presso le piscine comunali. Otto le lezioni in programma. Creattività è invece un corso di attività artistiche dedicato a tutti coloro che hanno piacere di esprimersi con l’arte e non sono richieste talenti o capacità particolari. Il corso della durata di due ore per un totale di cinque incontri, partirà il prossimo 22 gennaio.
Per informazioni su tutti i corsi previsti dal progetto  è possibile contattare l’ufficio Politiche Sociali del Comune 0323-542252.
Fonte: Il Giornale del Piemonte e della Liguria

SESTO FIORENTINO. OSSERVATORIO SULLE CONVENZIONI DEL VOLONTARIATO, PRESENTAZIONE  DELLA RICERCA DI AUSER TOSCANA
Venerdì 15 gennaio alle ore 9,30 presso Auser Toscana in via P.Pasolini 105 si terrà  un incontro sul tema “Osservatorio sulle convenzioni del volontariato” con la presentazione dei risultati di una ricerca realizzata da Auser Toscana con il contributo di Spi e Cgil Toscana. Aprirà i lavori Giovanni Forconi presidente regionale Auser, seguiranno i contributi di Daniela Cappelli segretaria Spi Toscana; Dalida Angelini segretaria Cgil Toscana, Fabio Giovagnoli presidente Ires Toscana. Seguono gli interventi di Matteo Biffoni sindaco di Prato e presidente Anci Toscana, Paola Garvin dirigente della Regione Toscana. Conclude i lavori Enzo Costa presidente Auser Nazionale

CANTU’. IL PROGRAMMA DI ATTIVITA’ DI GENNAIO
Con il mese di gennaio 2016 riprendono le attività dell’Auser Canturium come la ginnastica dolce, il corso di informatica di primo e secondo livello, le visite guidate a mostre e musei come quella prevista per il 23 gennaio a Torino per visitare la bella mostra dedicata al maestro dell’impressionismo Monet con i capolavori provenienti dal museo d’Orsay di Parigi. L’Auser Canturium è inoltre impegnato in una nutrita serie di servizi alla persona come la compagnia telefonica e domiciliare, l’accompagnamento, l’intrattenimento agli ospiti delle case di riposo, le piccole manutenzioni presso le case degli anziani che vivono da soli. La sede è fornita di una biblioteca ricca di volumi da leggere e consultare e tutti i giovedì pomeriggio si può giocare a scacchi.
Per info: Auser Insieme Canturium cantu@auser.lombardia.it tel. 031-35315003.

Anziani e dintorni

BANDO DELLA UNICREDIT FOUNDATION A FAVORE DEGLI ANZIANI
C’è tempo fino al 29 febbraio 2016 per partecipare al nuovo bando UniCredit Carta E “Strategie di coesione sociale a favore della Terza età” promosso dalla UniCredit Foundation.  Il bando prevede l’assegnazione di fondi per un totale di 500.000 euro suddivisi tra le sette onlus che avranno presentato i migliori progetti in termini di sostegno alla Terza età. I fondi sono messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia Classic E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, accantona il 2 per mille di ogni spesa effettuata per sostenere progetti di solidarietà. Il Bando erogherà Sette contributi da 60.000 euro ciascuno per altrettante organizzazioni non profit distribuite sul territorio in corrispondenza della suddivisione geografica di UniCredit in Italia, che potranno ricevere ulteriori 80.000 euro, ripartiti in quota proporzionale, grazie all’iniziativa interna Your Choice, Your Project, che ancora una volta chiamerà i dipendenti di UniCredit a votare i progetti che ritengono più meritevoli tra quelli vincitori. Come per le edizioni precedenti del Bando UniCredit Carta E, i progetti pervenuti verranno esaminati e selezionati dal Comitato Carta Etica, interno a UniCredit, in collaborazione con il Cergas dell’Università Bocconi di Milano. Dal 2011 a oggi il Bando UniCredit Carta E ha sostenuto con circa 2,5 milioni di Euro 26 progetti sul territorio nazionale riguardanti soprattutto due ambiti di intervento: il sostegno alle persone anziane in  condizione di disagio economico, sociale o sanitario e il supporto all’imprenditorialità sociale e all’occupazione dei giovani.
Per info:unicreditfoundation.org

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ROMA. IL TERZO SETTORE FA IL PUNTO SULL’ITER DELLA LEGGE DI RIFORMA. IL 14 GENNAIO INCONTRO  CON GOVERNO E PARLAMENTARI
Giovedì 14 gennaio alle ore 14 presso l’Hotel Nazionale Sala Capranichetta in piazza Montecitorio, si terrà un incontro fra le associazioni aderenti al Forum del Terzo Settore ed alcuni rappresentanti del Governo e del Parlamento sull’iter di riforma del Terzo Settore.

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Comments