Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 19 numero 11 – 16 marzo 2016

Scritto da
16 Marzo 2016

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 11 – mercoledì 16 marzo   2016
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


AuserInforma

SAVE THE DATE.  I 70 ANNI DI VOTO ALLE DONNE, L’AUSER SI DA APPUNTAMENTO A BOLOGNA. PREVISTA LA PARTECIPAZIONE DI SUSANNA CAMUSSO
“1946 – 2016: 70 anni di voto, 70 anni di democrazia, dal voto alle donne ai nuovi diritti, un valore per tutte e tutti”. E’ il titolo dell’evento organizzato dall’Auser nazionale, Osservatorio pari opportunità Auser, Coordinamento donne spi cgil per il prossimo 14 aprile a Bologna presso il salone della Camera del Lavoro in Via Marconi 67/2 dalle ore 14.00 alle 18.00.
Nutrito il programma, dopo i saluti di Maurizio Lunghi, Segretario Cdlm Bologna si terrà l’introduzione di Vilma Nicolini  Responsabile Osservatorio Pari Opportunità Auser. Seguiranno le testimonianze di Franca Cherchi  Presidente Auser Sardegna;  Aude Pacchioni Presidente Anpi Modena. Rita Innocenti  Assessora Comune Sesto San Giovanni parlerà di buone pratiche e pari opportunità . A metà pomeriggio esibizione del gruppo teatrale di Auser Insieme Torino “donne fuoricasa” seguita da una Tavola Rotonda a cui parteciperanno Susanna Camusso  Segretaria Generale CGIL; Lucia Rossi Segreteria Nazionale SPI-CGIL ; Enzo Costa Presidente Nazionale Auser;   Simona Lembi Presidente Consiglio Comunale di Bologna; Mimma Sprizzi Direttivi Auser Calabria e Cgil Gioia Tauro; Giulia Rondolini Studentessa – Progetto Pony Auser Piemonte.
I lavori saranno coordinata dalla giornalista Tiziana Bartolini, direttrice di Noi Donne.

SAVE THE DATE. A LUCCA IL 16 APRILE PRESENTAZIONE PUBBLICA DELLA LEGGE SULL’INVECCHIAMENTO ATTIVO, UN DIRITTO DELLA PERSONA UN DOVERE DELLA SOCIETA’
Nell’ambito del Festival del volontariato, il prossimo 16 aprile a Lucca nella prestigiosa Sala Ademollo del piano nobile di Palazzo Ducale in piazza Napoleone,  Ada, Anteas e Auser presenteranno pubblicamente in un convegno-dibattito la proposta di legge 3538 per l’Invecchiamento Attivo. Inizio dei lavori ore 11. Presiede e coordina i lavori Nirvana Nisi Presidenza nazionale Ada. Relazione di apertura Sofia Rosso Presidente nazionale Anteas, Illustrazione della proposta di legge On. Edoardo Patriarca, testimonianze dei Volontari impegnati in attività di pubblica utilità, intervento del Prof. Andrea Volterrani ricercatore dell’Università di Tor Vergata. Ore 13,00  Conclusione lavori Enzo Costa Presidente nazionale Auser.

MILANO. MOSTRA MERCATO DELL’ARTIGIANATO D’ECCELLENZA E SOLIDALE
Auser Lombardia, Auser Insieme Volontariato di Sesto San Giovanni Onlus, l’Amministrazione Comunale di Sesto San Giovanni, l’associazione Amici della Casa della Carità e l’associazione di imprenditrici e artigiane Donne One  presentano la Mostra mercato di artigianato d’eccellenza che  si terrà nei giorni 1, 2 e 3 aprile presso Spazio Arte (Via Maestri del Lavoro,1) a Sesto San Giovanni. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il mondo associativo e il mondo dell’artigianato con l’obiettivo di promuovere attività creative, di ricerca e di socializzazione. Il progetto è rivolto a chi desidera potenziare il proprio talento manifatturiero e a chi intende mettersi in gioco per rientrare nel mondo del lavoro. L’inaugurazione della Mostra si terrà venerdì 1 aprile alle ore 17.00 con i saluti di Rita Innocenti Assessore Cultura e Pari Opportunità, la presentazione da parte dell’Auser del progetto “laboratorio creativo solidale di cucito”; la presentazione del libro “un giardino al confine del deserto: storie di uomini, donne e alberi in Burkina Faso” di Daniela Faiferri.
Auser e Amici della Casa della Carità avranno un proprio banchetto per la vendita dei manufatti realizzati presso il laboratorio solidale di cucito I fondi raccolti dalla vendita degli oggetti presentati presso il banchetto di Auser e Amici della Casa della Carità sosterranno le attività del laboratorio. Per info: Sara Bordoni Ufficio Stampa e Comunicazione Auser Via dei Transiti, 21 20100 Milano cell. 331 6211714 tel. 02 26113524  Fax 02 2896729.

A TARANTO UNO SPORTELLO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI
Venerdì 18 marzo a Taranto, presso la sede dell’Auser in via Rintone 65, partirà un laboratorio nel quale i cittadini potranno segnalare se sono vittime di discriminazione di razza, ma anche digenere, di sesso e per handicap, o se hanno vissuto l’esperienza in modo indiretto.
L’iniziativa prevede un laboratorio di cine-counseling contro ogni genere di discriminazione anche con la proiezione di spezzoni di film. Per l’Auser si tratta di una tappa fondamentale nel percorso tracciato dal progetto “Sentinelle della fragilità”.
A partire dal 2010 la Regione Puglia ha avviato un insieme di interventi specifici contro ogni forma di discriminazione per garantire a tutta la popolazione il godimento dei diritti e prevenire ogni fenomeno di esclusione. L’impegno assunto dalla Regione è la promozione della parità e delle pari opportunità. È per questo che la Puglia ha investito su prevenzione e sensibilizzazione, sottoscrivendo un protocollo d’intesa con Unar, l’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali. Adesso, attraverso questo protocollo, si è dato vita al Centro di coordinamento regionale antidiscriminazione, un punto di riferimento territoriale nella lotta alle discriminazioni.
Fonte: La Gazzetta di Taranto

VITERBO. LA DONNA SENZA VOLTO ISPIRA UN CONCORSO PER LE SCUOLE
Chi risale via Raniero Capocci verso piazza Gramsci a Viterbo, ai piedi delle mura trova un masso di peperino rotondo. Nel masso è incastonata una lapide di travertino che ricorda un episodio della rappresaglia tedesca contro inermi cittadini. In quel luogo , l’8 giugno del 1944, vennero trucidate tre persone. Due erano uomini, di loro la lapida riporta il nome. La terza era una donna “una donna – dice la lapide – rimasta sconosciuta”. Nessuno ha mai saputo chi fosse quella donna caduta nell’agguato tedesco, nessuna l’ha pianta, nessuno l’ha riconosciuta. Di lei è certo soltanto l’epilogo tragico della sua esistenza. Un epilogo analogo a quello di migliaia di donne rimaste sconosciute. Auser in collaborazione con Anpi, Arci, Spi-Cgil, ha deciso di bandire un concorso letterario e grafico centrato su questo episodio della storia cittadina e nazionale. “A lei vogliamo ispirarci per ritessere il ricordo dei fatti di quei giorni e dei mesi successivi fino a quel 2 giugno 1946 quando le donne in tutta Italia per la prima volta andarono al voto e determinarono la vittoria della Repubblica”  racconta Giovanna Cavarocchi responsabile dell’Auser.
Il concorso è aperto a tutti gli studenti  degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado di Viterbo e provincia. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 21 aprile presso Auser Viterbo in via Saragat 8. La premiazione si svolgerà nel corso di una manifestazione la prima settimana di giugno 2016.
Per info sul bando: www.auserviterbo.it

BOLOGNA. TUTTI PER UNO, COME FAR RINASCERE UN QUARTIERE
Ha preso il via il progetto di cittadinanza attiva “Tutti per uno al Navile”, promosso dall’Auser di Bologna in collaborazione tra l’amministrazione comunale, il quartiere Navile e tante delle realtà associative operanti sul territorio, con l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini, anche quelli più fragili, nella cura del bene comune. Sede operativa del progetto la Bolognina, un luogo che, purtroppo, troppo spesso ultimamente è balzato alle cronache per situazioni di emergenza legate alla criminalità. E’ proprio qui che tutti i martedì e giovedì i volontari Auser scenderanno in campo per prendersi cura della zona. L’idea che sta alla base del progetto è quello di un welfare che da semplice “distributore” delle risorse monetarie, diventa “generativo” di bene comune attraverso l’attivazione dei cittadini che, ognuno secondo le proprie possibilità, dedica parte del proprio tempo e delle proprie capacità in azioni di cittadinanza attiva. E così, tra sperimentare nuove forme di servizi a favore degli anziani fragili, strutturare le azioni di socialità e cittadinanza attiva che coinvolgano anche i richiedenti asilo, sviluppare una formazione allargata ai volontari delle diverse realtà del territorio, non mancheranno un percorso narrativo e biografico per raccogliere visioni e racconti che coinvolgerà gli anziani fragili; azioni di cura e piccola manutenzione delle aree individuate ed eventi tematici di sensibilizzazione.
Per avere informazioni contattare Auser Bologna allo 051 6352911 oppure consultare la pagina Facebook dell’associazione.

MAIDA (CZ). SPORTELLO ITINERANTE “PUNTO VERDE DI ASCOLTO”
L’8 marzo scorso, a Maida (CZ) presso la Biblioteca scolastica, si è svolta una tavolo rotonda tra istituzioni e terzo settore e l’inaugurazione dello sportello itinerante “Punto Verde  di Ascolto Antiviolenza Auser Maida”.  L’iniziativa è nata per promuovere l’integrazione e l’educazione all’antiviolenza tra diversi soggetti e diversi sistemi che si misurano sul versante dell’istruzione, della sanità, della legalità e del sociale. Lo sportello si propone di sviluppare un nuovo concetto dell’educare per arrivare ad una cultura innovativa sul territorio, costruendo percorsi di solidarietà e buone prassi nell’ambito della rete socio-istituzionale. I volontari e le volontarie Auser si sono occupati della mappatura dei bisogni degli alunni ed alunne dell’I.C. Maida (scuole elementari e medie inferiori), oltre alla promozione e conoscenza della tematica. Questo è il primo ed unico sportello itinerante presente nel Sud d’Italia, strutturato in collaborazione con le scuole, che ha avuto il riconoscimento del Ministero dell’istruzione, Università e Ricerca.

PRATO, “ANCHE IO USO INTERNET”
Si chiama “Anche io uso internet” il progetto di alfabetizzazione digitale messo a punto da Estra con il supporto di Auser Prato. L’azienda offrirà un percorso formativo gratuito da 18 ore rivolto alle persone di età superiore ai 65 anni per acquisire nuove capacità digitali attraverso l’uso del pc. Il corso si svolgerà dal 30 marzo al 18n aprile presso il laboratorio Archimede in via Marco Roncioni.
Le iscrizioni sono aperte: chi è interessato può rivolgersi all’Auser  di via Tintori 35.
Per informazioni: 0574.38826 – 0574.27270
Fonte: La Nazione

TAVARNELLE E BARBERINO. AL CINEMA DI POMERIGGIO
E’ partita il 14 marzo e proseguirà fino al 18 aprile la  rassegna cinematografica “al cinema di pomeriggio” rivolta soprattutto agli anziani. E’ una rassegna che si ripropone di anno in anno sin dal 1987, grazie alla sinergia tra l’Associazionismo, tra cui anche l’Auser, e le Amministrazioni Comunali del Chianti Fiorentino e il Cinema Olimpia di Tavarnelle Val di Pesa.
Le proiezioni si tengono alle 15.30 ogni lunedì. Per gli anziani che hanno difficoltà a spostarsi funziona un servizio di trasporto messo a disposizione dai volontari dell’Auser.

MANDELLO DEL LARIO (LC): OLTRE 400 PERSONE ASSISTITE NEL 2015
Poco meno di 33.200 chilometri percorsi, oltre 1.900 ore coperte per effettuare servizi vari, più di 2.000 interventi effettuati e 416 persone assistite. Sono questi i numeri che “fotografano” l’attività svolta nel 2015 dall’Auser di Mandello, la cui unità operativa – attiva sul territorio dal 2011 – si compone attualmente di otto volontari.
Le tipologie dei servizi effettuati hanno riguardato in prevalenza (ossia nel 65% dei casi) le visite mediche in ospedali e cliniche del Lecchese, ma in più di un caso anche fuori provincia. Il 13% è il dato riferito all’accompagnamento al centro diurno comunale, seguito per il 12% dalla copertura di visite mediche e terapie e per il 4% dal disbrigo di pratiche varie.
Il 6% è infine la percentuale degli altri servizi prestati dai volontari dell’Auser mandellese, che vanno dalle visite parenti alla consegna di farmaci e referti, passando per l’aiuto per la spesa.
Fonte: lecconotizie.com

GORIZIA, RIPARTONO I GRUPPI DI CAMMINO
Sono ripartiti in varie località dell’Isontino i Gruppi di cammino, con l’obiettivo di muoversi in compagnia, rimanendo in salute.
Il calendario prevede 20 uscite tra marzo e maggio, organizzate grazie alla collaborazione tra Provincia di Gorizia, Auser, le Università della Terza Età di Cormons, Monfalcone, Grado e Gorizia, Uisp, azienda sanitaria 2, Gruppo marciatori di Gorizia.
Nello stesso tempo è stata avviata anche la fase primaverile delle uscite del Nordic walking, sempre promosse dall’ente intermedio. La disciplina, simile per molti versi alle attività dei gruppi di cammino anche se in realtà orientata a un maggior impegno sportivo, ha avuto il suo battesimo questa domenica sul monte Quarin. All’apertura del sentiero “Le querce” si sono presentate ben 350 persone, che vanno a sommarsi alle altre centinaia che hanno già dimostrato di apprezzare queste occasioni di attività all’aria aperta.
Per quanto riguarda i Gruppi di cammino, questo è il programma: a Gorizia ai Giardini pubblici di corso Verdi, lunedì e mercoledì dalle 9 alle 10; a Gradisca d’Isonzo, Parco della Rotonda, martedì e venerdì dalle 9 alle 10; a Grado, piazza Biagio Marin, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 10.30; a Ronchi dei Legionari, Biblioteca Comunale, martedì e venerdì dalle 10.30 alle 11.30; a Monfalcone, via Sant’Ambrogio, martedì e venerdì dalle 9 alle 10; a Cormòns, Area Giardino della Pace, mercoledì e sabato dalle 9 alle 10. Per informazioni: 0481 545150
Fonte: Messaggero Veneto

PIETRASANTA. LA CARICA DEI NONNI VIGILE
Saranno sei inizialmente i volontari dell’Auser Filo d’Argento incaricati di presidiare e sorvegliare l’ingresso e l’uscita della scuola di Vallecchia e alle materne ed elementari della Quadrellara. «L’amministrazione comunale grazie all’impegno e alla collaborazione dell’Auser Filo d’Argento, impiegherà i volontari dell’associazione per assicurare l’attraversamento pedonale in completa sicurezza – si legge sulla bacheca facebook istituzionale – fornendo, al tempo stesso, un importante supporto alla Polizia Municipale». La convenzione è stata siglata in municipio dall’assessore, Andrea Cosci e dal presidente dell’Auser Filo d’Argento, Marcello Ceragioli. Presente il responsabile del comando, Giovanni Fiori ed il dirigente, Massimiliano Germiniasi.
«È un servizio importante per la nostra comunità che non costerà 1 euro alla comunità – spiega Cosci». I nonni-vigili, tra loro ci saranno anche delle donne, verranno scortati nelle prime uscite dagli agenti della Polizia Municipale. Entreranno in servizio 30 minuti prima del suono della campanella di ingresso e di uscita. La convenzione è biennale e coprirà l’anno scolastico in corso e il prossimo. Soddisfatto, a nome dell’Auser, Ceragioli «i bambini che vanno a scuola hanno bisogno di essere sorvegliati. Vogliamo coinvolgere nelle attività della nostra associazione anche i giovani. Siamo felici che questo progetto sia ripartito».
Fonte: iltirreno.it

CASALMORO (MN): L’AUSER HA UN  NUOVO AUTOMEZZO
Il Centro Sociale Luigi Magri Casalmoro-Auser Insieme Onlus da quindici giorni ha un nuovo automezzo, un Fiat Doblò, dotato di sollevatore elettrico per il trasporto di disabili anche su sedie a rotelle. L’acquisto del mezzo è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Comunità Mantovana e alla generosità dei cittadini, delle associazioni, e della BCC Mantovabanca.

BEDONIA (PR), AUSER AIUTA GLI STUDENTI IN DIFFICOLTA’ ECONOMICA
Garantire a tutti i ragazzi i diritti e ridurre le disuguaglianze: è l’obiettivo del protocollo sottoscritto da Auser Parma e l’istituto comprensivo di Bedonia (PR). Il progetto prevede azioni di sostegno ai percorsi scolastici degli studenti a rischio povertà ed è stato presentato nei giorni scorsi. La scuola elementare dell’Istituto comprensivo di Bedonia (PR) riceverà un finanziamento di duemila euro dall’Auser per provare a ridurre le disuguaglianze e dare maggiori possibilità ad alcuni ragazzi che versano in situazioni di disagio sociale.
Il finanziamento complessivo è di 10.000 euro che verranno suddivisi  tra quattro istituti della scuola primaria della provincia: Bedonia, Corcagnano, Noceto, e Montechiarugolo per favorire percorsi didattici che le famiglie non potrebbero altrimenti sostenere.
Fonte: Gazzetta di Parma

FVG. LE ASSOCIAZIONE SI UNISCONO E FANNO SISTEMA
Le associazioni regionali dei pensionati Auser, Anteas, Ada e Capla, dopo alcuni anni di iniziative comuni, in collaborazione con la Direzione centrale salute, Federsanità Anci Fvg e le istituzioni del sistema sanitario e sociosanitario, intendono ‘fare sistema’, in coordinamento anche operativo. Il protocollo è stato siglato lo scorso  11 marzo, alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca. Le finalità di questa strategia comune sono la promozione della salute, l’invecchiamento attivo e le sinergie tra generazioni sulla base delle esperienze realizzate per i progetti relativi a educazione alimentare, promozione attività fisica, prevenzione degli incidenti domestici e del gioco d’azzardo patologico.
Fonte:ilfriuli.it

CREARE E RICICLARE ALL’AUSER DI VENTIMIGLIA (IM)
Il prossimo giovedì al Circolo Auser Intemelio di piazza Bassi a Ventimiglia (IM) prenderanno il via i nuovi corsi aperti a tutti con azioni volte a stimolare la creatività e favorire il riciclo.
Tra le attività previste i corsi di decoupage, cucito creativo,  merletti e  tombolo. I corsi avranno cadenza settimanale.
Per informazioni e iscrizioni:  331 4797978 – 333 9184805.

Anziani e dintorni

VIENNA. L’INVECCHIAMENTO ATTIVO SBARCA IN EUROPA
Il Forum finale del Mopact, progetto internazionale la cui sigla in inglese sta per “mobilitare le potenzialità per un invecchiamento attivo in Europa”, si terrà a Vienna il 16 marzo 2016. Il progetto nato nel 2013 con la partecipazione di 31 enti ed istituzioni di ricerca di 14 paesi europei fra cui anche l’Italia, si poneva l’obiettivo di porre all’attenzione della Commissione Europea e degli organi di governo, il tema della longevità con le sue ricadute economiche e sociali. In occasione dell’appuntamento di Vienna verranno consegnate alle istituzioni europee delle raccomandazioni che abbracciano cinque settori giudicati “sensibili” e di impatto economico e sociale dalle  conseguenze economiche e finanziare dell’invecchiamento alle conseguenze sulle strutture sociali e sulla società dalle  qualità della vita e diritto all’assistenza e al supporto sociale alle nuove  tecnologie, la salute e il benessere delle persone.
Si potrà seguire l’evento anche in diretta twitter usando l’ashhtag #ActiveAgeingForum2016.
I materiali verranno pubblicati sul sito http://mopact.group.shef.ac.uk/about/

DA UNA IDEA DELLA UISP NASCE IL CALCIO CAMMINATO, PENSATO PER GLI ANZIANI
Si chiama ‘Calcio camminato’, oppure ‘Walking football’. E’ un nuovo modo di vivere e interpretare il calcio, un calcio pensato soprattutto per gli anziani, dove i calciatori giocando camminando, senza correre. In caso di corsa, l’arbitro ferma il gioco e dà un calcio di punizione agli avversari. In campo due squadre da 6 giocatori ciascuna. Uisp sta lanciando questa nuova disciplina in tutta Italia. Come è nata l’idea del calcio camminato? “Anche in questo caso si è trattato di un’idea nata in Inghilterra che noi abbiamo importato ed adattato alla nostra visione di sport sociale e per tutti – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – La novità è questa: si cammina anziché correre, così non si perde il gusto del bel gesto atletico o del tocco di classe e allo stesso tempo non si rischia niente. Né traumi, né stiramenti”. Le attività stanno partendo in molti Comitati Uisp italiani e l’idea sta riscontrando un entusiasmo crescente. Ci sono già appuntamenti stabili e settimanali a Bologna, mentre a Reggio Calabria, Taranto, Firenze, Enna, Perugia e Rovigo sono in programma i primi Tornei promozionali, così come in varie località della Toscana, della Lombardia, del Trentino, del Veneto e delle Marche. Per la “Festa del papà” tornei il 19 e 20 marzo ad Udine e in Valle Susa. Per il fine settimana festivo del 22 e 25 aprile sono previste Feste di avvio del Calcio camminato-Walking football a Bolzano, nella provincia di Torino e nel resto del Piemonte.
Fonte: Redattore sociale

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ROMA. PRESENTAZIONE DELLA PROPOSTA DI LEGGE SUL  RICONOSCIMENTO DEL RUOLO DEL CAREGIVER E POLITICHE DI SOSTEGNO
Il prossimo 31 marzo a Roma presso la sala Aldo Moro di Montecitorio, dalle ore 10.00 alle 13.00, si terrà il convegno “Caregiver familiare: riconoscimento di ruolo e politiche di sostegno” promosso da Anziani e non solo e Carer Caregiver Familiari Emilia Romagna. Nell’occasione  verrà presentata la proposta di legge quadro nazionale, a firma dell’.on Edoardo Patriarca della Commissione Affari Sociali, per il riconoscimento e la valorizzazione del caregiver familiare. All’iniziativa l’Auser nazionale ha concesso il suo patrocinio, così anche  Ada, Anteas, Centro Nazionale per il volontariato, Age platform, Coface ed Eurocareers.
Partecipano Loredana Ligabue- Associazione CARER, Elisabetta Gualmini -Vice Presidente Regione;  On. le Edoardo Patriarca – Commissione Affari Sociali; Sen. Ignazio Angioni  -Commissione Lavoro; Interverranno tra gli altri proponenti di legge regionale sul riconoscimento dei Caregiver familiari :Letizia Bellabarba-Consigliera regionale- Regione Marche; Maria Teresa Petrangolini – Consigliera regionale- Regione Lazio; Rossella Pinna – Consigliera regionale – Regione Sardegna; Marinella Sclocco -Assessore servizi sociali- Regione Abruzzo. Considerazioni conclusive affidata all’on. Franca Biondelli – Sottosegretario Ministero del lavoro e politiche sociali.

EMERGENZA MIGRANTI IN GRECIA. L’APPELLO DI INTERSOS
14.000 bambini, donne e uomini in questo momento sono bloccati nel campo di Idomeni, tra Grecia e Macedonia. Il campo potrebbe accogliere al massimo 1.500 persone.
La condizione in cui stanno vivendo migliaia di persone, in fuga da paesi in guerra come Afghanistan, Siria e Iraq, si sta aggravando di giorno in giorno.
Si tratta di un’emergenza umanitaria: abbiamo scelto di intervenire per portare soccorso ai profughi in Grecia.
Sono le parole  dell’appello lanciato da Intersos per una vasta campagna di raccolta fondi da destinare alle popolazioni stremate attualmente bloccate nel campo di Idomeni. Servono coperte, sacchi a pelo, tende.
Per info: inersos.org

ROMA. PRESENTAZIONE DEL CALENDARIO ANNUALE DE “I CANTIERI DEL BENE COMUNE”
Giovedì 17 marzo, alle ore 11.30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati in  via delle Missione 4  a Roma si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del  calendario annuale de “I cantieri del bene comune”, network nazionale di eventi del terzo settore. Una rete di eventi, un calendario di iniziative che animeranno il Paese per tutto il 2016. I numeri e le storie di chi costruisce l’Italia del bene comune. La conferenza stampa verrà introdotta dall’On. Edoardo Patriarca, presidente del Centro Nazionale per il Volontariato. Sarà coordinata dalla giornalista Giovanna Rossiello (Tg1 Fa’ la Cosa Giusta) e vedrà l’intervento di Paola Palmerini, partner fondatore e AD di Business Management Consultants (B.M.C.) un network di liberi professionisti e manager che si occupano di gestione e governance di impresa. Palmerini è Presidente di ATEMA, Associazione per il Temporary Management e Presidente di Confassociazioni  con delega al Terzo Settore.  A seguire interverranno rappresentanti degli enti aderenti al network: Centro Nazionale per il Volontariato, Fondazione Casa del Volontariato di Carpi, Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli, Centro Servizi per il Volontariato di Verona, Istituto Italiano della Donazione, Consorzio SOL.CO., Raise The Wind, Rete Nazionale per la Prossimità, Comitato per la Biennale della Cittadinanza Attiva.
Per ulteriori informazioni: Centro Nazionale per il Volontariato 0583419500 cnv@centrovolontariato.it www.cantieridelbenecomune.it

ROMA. “L’ODIO NON È UN’OPINIONE”, PRIMA RICERCA ITALIANA SU HATE SPEECH, GIORNALISMO E MIGRAZIONI
In occasione della giornata mondiale contro il razzismo (21 marzo), la Federazione nazionale della stampa italiana, Articolo 21, Carta di Roma e COSPE, in collaborazione con www.illuminareleperiferie.it, presentano il 17 marzo alle ore 12.00  la ricerca “L’odio non è un’opinione. Hate speech, giornalismo e migrazioni”. La ricerca realizzata da COSPE nell’ambito del progetto europeo contro il razzismo e la discriminazione su web, “BRICkS” – Building Respect on the Internet by Combating hate Speech”, ha approfondito questo fenomeno tramite l’analisi di casi studio ed interviste a testate e testimoni privilegiati.  Social media, siti web e social network sono infatti diventati uno spazio fertile per la diffusione della xenofobia, islamofobia e discorsi antisemiti e razzisti.  La ricerca ha indagato, attraverso interviste alle testate e analisi di casi studio, le problematiche di gestione delle proprie community e più in generale del lavoro giornalistico ai tempi del web:  dalla libertà di espressione alla necessità di regolamentazione, dal ruolo dei giornalisti a quello dei social media manager, dall’obiettivo di informare a quello di coinvolgere e le soluzioni diverse da parte delle redazioni, in una fase di sperimentazione contraddistinta da una difficoltà di adattamento alla dimensione digitale.  Lo stesso giorno sarà lanciata la campagna europea: “Silence hate – changing words changes the world” con l’hashtag #silencehate con l’obiettivo di porre attenzione sulla necessità di impedire la diffusione dell’odio e promuovere un uso consapevole della rete.
Intervengono:  Giuseppe Giulietti – Presidente FNSI Pietro Suber – Associazione Carta di Roma Alessia Giannoni – COSPE Elisa Marincola – Articolo 21 / Illuminare le periferie.  Durante la presentazione sarà distribuita la ricerca.

TORINO. “SERVIRE CON LODE”, PRESENTATO UN PROGETTO CHE UNISCE UNIVERSITA’ E VOLONTARIATO
Si chiama “Servire con lode” ed è l’iniziativa congiunta della Diocesi di Torino e di tanti enti diversi per accompagnare i giovani universitari che lo desiderano a spendersi per gli altri facendo del volontariato. Il progetto è volto a  fornire assistenza ai giovani universitari che desiderano spendere del loro tempo in attività di volontariato e sensibilizzare gli altri a farlo. Il servizio prevede alcune tappe fondamentali:  assistenza e discernimento mediante colloqui ed incontri personali per meglio orientare il giovane verso la realtà di volontariato migliore per lui (e per la realtà stessa); corso di formazione con alcuni incontri; verifica con il giovane dell’esperienza fatta per valutare ed eventualmente rimodulare il processo nonché condividere l’esperienza con altri giovani. Il progetto è stato presentato a Torino il 14 marzo a Palazzo Cisterna  sede della Città metropolitana di Torino. Fra i partecipanti il sindaco Piero Fassino, l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia, il vicedirettore per la didattica dell’Università di Torino Lorenzo Operti.
Per info universitari@diocesi.torino.it specificando nell’oggetto “volontariato” oppure telefonare al numero 393 17 25 834 dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 dal lunedì al venerdì.
Fonte: diocesi.torino.it

BARI. PRESENTATO IL PROTOCOLLO ANCI E FORUM NAZIONALE DEL TERZO SETTORE
Lo  scorso venerdì 11 marzo, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, si è svolta la presentazione di “Insieme per la cultura ”, il  protocollo d’intesa tra ANCI e Forum Nazionale del Terzo Settore finalizzato a promuovere, tutelare e valorizzare il patrimonio culturale del nostro Paese rafforzando l’apporto e il coinvolgimento dei soggetti non profit e favorendo le relazioni con le istituzioni locali. L’accordo nasce dalla comune visione che  investire in politiche culturali e di formazione rappresenti un  fattore primario per lo sviluppo sociale . L’intesa mira anche a individuare strategie congiunte volte all’utilizzo delle risorse previste dai fondi comunitari e a definire le procedure per l’affidamento della gestione dei beni pubblici. Alla giornata di approfondimento sono stati invitati rappresentanti delle istituzioni, esperti del settore, ed è stato dato spazio e voce ai volontari impegnati nei musei. Per Auser ha preso la parola  Maria Funghini di Auser Lombardia, rappresentante del sistema museale di Auser regionale.

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU