Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 19 numero 2 – 14 gennaio 2016

Scritto da
14 Gennaio 2016

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 2– giovedì 14 gennaio 2016 
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auser Informa

VIAGGIO NELL’ITALIA DELLA SOLIDARIETA’. Il 20 GENNAIO   A ROMA PRESSO LA CGIL NAZIONALE AUSER PRESENTA LE SUE MIGLIORI BUONE PRATICHE
Ci sono i 1500 ragazzi delle scuole superiori che  in Piemonte vanno a far visita agli anziani soli a casa o nelle case di riposo; a Crema in una “Officina dell’Aiuto” i volontari  raccolgono, riparano e forniscono gratuitamente a chi ne ha bisogno gli ausili ortopedici o medicali offerti da privati cittadini e da case di riposo. La stessa cosa succede in Calabria, a Crotone,  con il progetto “garantiamo la mobilità” che offre aiuto alle persone con temporanee difficoltà motorie e in difficili condizioni economiche, attraverso il riutilizzo di ausili ortopedici dismessi.  Sempre in Calabria a Cosenza nel 2010 ha aperto i battenti “l’ambulatorio medico senza confini aperte a chiunque non abbia la disponibilità economica per sostenere cure mediche o il diritto di accesso al Servizio sanitario nazionale.  In Veneto i volontari dell’Auser dedicano il loro tempo ai malati di Alzheimer o demenza senile ed ai loro familiari nel  “progetto sollievo”.
In Toscana hanno raggiunto quota 800 le volontarie coinvolte nelle “Sartorie della Solidarietà”  nate nel 1995 ed attualmente presenti con  54 postazioni tra Firenze, Prato, Pisa, Lucca, Piombino e Livorno. Il loro scopo  principale è quello di finanziare progetti di solidarietà internazionale. A Trani, in Puglia, nella sartoria della solidarietà le volontarie Auser insegnano a cucire a un gruppo di dieci donne segnalate dal Centro di salute mentale. Sparsi per l’Italia ci sono progetti di integrazione per gli immigrati, corsi di computer per superare l’analfabetismo digitale, servizi di supporto alle donne vittime di violenza, volontari impegnati nella vigilanza di parchi, giardini per bambini, musei e biblioteche e tanto altro ancora.
E’ un vero e proprio viaggio nell’Italia della solidarietà quello realizzato dall’Auser Nazionale  alla scoperta della migliori buone pratiche dell’associazione e di un’Italia che non si arrende, che non si chiude in se stessa. Il volume  “Il saper fare, viaggio nell’Italia della solidarietà, le buone pratiche dell’Auser”,  verrà presentato a Roma il prossimo 20 gennaio a partire dalle ore 10,00 presso la Cgil Nazionale sala Di Vittorio. Le buone pratiche saranno raccontate direttamente dai volontari, saranno loro i  protagonisti dell’evento.
Presiede e coordina: Giovanni Anversa, giornalista Rai Tre; Introduzione: Marica Guiducci, presidenza nazionale Auser; Interventi dei volontari Auser.
Tavola Rotonda “Il saper fare dell’Auser e l’Invecchiamento Attivo ”Marco Binotto,  Sapienza Università di Roma; Ivan Pedretti, Segretario Nazionale Spi-Cgil; Stefano Cecconi, Cgil Nazionale; Enzo Costa, Presidente Nazionale Auser

“NON È MAI TROPPO TARDI” RIPARTE L’UNIVERSITÀ DELLA LIBERETÀ UNIAUSER DI SIRACUSA
Il prossimo anno accademico 2016 di UniAuser, l’Università della LiberEtà, dedicata ad Archimede, si chiamerà significativamente “Non è mai troppo tardi” e si svolgerà a Siracusa da febbraio a luglio. L’iniziativa sarà presentata ai giornalisti in una conferenza stampa del Presidente provinciale dell’AUSER Francesco Di Priolo, giovedì 14 gennaio, alle ore 10.30, presso la sede della CGIL di Siracusa in viale Santa Panagia 205 . Il giorno successivo, venerdì 15 gennaio, a partire dalla ore 17.30, si terrà la cerimonia di avvio dell’anno accademico, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Corbino” (Viale Regina Margherita 16).In questa occasione sarà presentato il piano di studi che prevede lezioni, a cadenza settimanale, su argomenti come Salute, Filosofia, Letteratura, Ambiente e Comunicazione. Sarà, inoltre, presentato il calendario delle stesse lezioni, oltre alla sede in cui esse si terranno e le modalità di iscrizione (a titolo gratuito).
Presenteranno l’anno accademico Francesco Di Priolo Presidente AUSER Provinciale Siracusa, l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Università e Formazione Professionale On.le Bruno Marziano, il Segretario Generale della Cgil di Siracusa Paolo Zappulla, l’assessore Comunale Valeria Troia ed il Presidente di AUSER Sicilia Giuseppe Di Natale.
Coordina la conferenza Caterina Italia, Presidente del Comitato Tecnico – Scientifico di UniAuser.
Per informazioni ed iscrizioni: telefonare alla Prof.ssa Paola Moscatt – 3334885438 (orari: 13.00 / 20.00  – uniausersr@gmail.com

TRIESTE. TORNA L’INIZIATIVA “IMPARIAMO AD ESSERE NONNI FANTASTICI 2.0”
Anche quest’anno riparte l’iniziativa Impariamo ad essere nonni fantastici 2.0 , promossa in partenariato dall’Auser – Università delle Liberetà e dall’Unicef – sezione di Trieste. Gli  incontri – non delle conferenze, ci tengono a precisare gli organizzatori degli appuntamenti –sono stati ideati  come delle chiacchierate tra nonni per avviare assieme un percorso di riflessione, per scoprire le specificità dell’esser nonni e per riconoscere le sfide legate a questo ruolo. Sono previsti cinque momenti, con cadenza mensile. Nel primo incontro, venerdì 15 gennaio, si rifletterà su come diventare nonni significhi aprirsi ad una esperienza nuova, essere coinvolti non solo nella semplice custodia del nipote, ma nel suo impegnativo processo di crescita, però in una posizione nuova, diversa da quella genitoriale, perché è differente il contesto sociale, ma soprattutto è diverso il ruolo che spetta a genitori e nonni. Il 5 febbraio si tratterà dell’aspetto relazionale, del sapersi mettere in sintonia comunicativa ed affettiva con il nipote, ma si affronterà anche le perplessità dei nonni di fronte all’isolamento, all’incomunicabilità, indotta una volta solo da televisione e playstation, ora accresciuta e potenziata da computer, tablet e iphone con cui abilmente smanettano talvolta anche i bimbi piccolissimi.  Gli ultimi tre incontri affrontano delle tematiche proposte dai nonni stessi lo scorso anno e che tendono ad ampliare l’ambito di riflessione dal rapporto diadico nonno-nipote alla costellazione delle altre persone che amano il bambino o il ragazzino, che ruotano attorno a lui e con le quali è opportuno imparare a muoversi in sintonia per aiutarlo – tutti insieme – a crescere al meglio.
Per informazioni Università delle Liberetà tel. 040.374.78.208

IL NUOVO PROGRAMMA DEL SALOTTO DELLA STAZIONE, LE CONFERENZE CON TÈ E PASTICCINI DELL’AUSER DI BOLOGNA
Riprendono gli incontri del “Salotto della stazione”: il ciclo di conferenze con tè e pasticcini promosse dall’Auser di Bologna nella stazioncina di Borgo Panigale, in via Marco Celio 23. L’appuntamento è come sempre il giovedì dalle 15 alle 17.
Anche per i mesi di gennaio e febbraio numerosi i temi in programma: dai giochi per allenare la memoria, alla storia, alle relazioni, alle bellezze di Bologna, all’utilizzo del Fascicolo sanitario elettronico. Mentre giovedì 21 gennaio e 4 e 25 febbraio il Salotto della stazione si sposta nella Casa della Salute di Borgo-Reno (via Nani 10) con tre incontri su “Benessere e salute” realizzati in collaborazione con il Dipartimento di cure primarie dell’Ausl di Bologna.
Programma completo

CARDANO AL CAMPO (VA) RINNOVATA LA CONVENZIONE CON IL FILO ROSA
Il Comune di Cardano al Campo ha rinnovato la convenzione con il Filo Rosa Auser. Attiva sin dal 2006, è ormai un punto centrale di riferimento sul territorio per quanto concerne il Centro di Ascolto e i percorsi di accompagnamento contro la violenza ed i maltrattamenti verso le donne ed i minori, con una particolare attenzione al delicatissimo ambito domestico e famigliare, all’interno del quale si verificano il maggior numero di casi di violenza.
Una realtà, quella del Centro, voluta e incoraggiato con forza dalla sindaca Laura Prati, come assessora prima e come sindaca poi, operando proficuamente in rete anche con altre realtà territoriali contro la violenza e lo sfruttamento di donne e minori, che ha incoraggiato il moltiplicarsi di richieste di aiuto, ormai nell’ordine delle diverse centinaia annue, a testimonianza della capacità di spezzare il velo di vergogna, omertà e silenzio che spesso riduce la violenza ad un fatto “privato” e famigliare.
Fonte: varesenews.it

BENEVENTO, CONOSCERE LA DIETA MEDITERRANEA
Giovedì 14 gennaio a Benevento, presso l’Università Sannita dell’Età Libera e della Terza Età si terrà un incontro sul tema “La dieta mediterranea: come, quando e perché”. Il relatore sarà il dottor Carlo Parente, pediatra presso l’Ospedale Fatebenefratelli di Benevento. L’ingresso è libero; appuntamento alle ore 17.30.

NASCE L’AUSER DI CASALPUSTERLENGO (LO)
E’ nata durante le vacanze natalizie la nuova Auser di Casalpusterlengo (LO). A presiederla è una donna: Tea Valendino. L’obiettivo del nuovo sodalizio è quello di non essere una realtà chiusa, ma di fare rete con le altre associazioni del territorio e con i servizi sociali del comune.
Per il momento il circolo è ospitato nei locali della Cooperativa 2000 e conta una quindicina di iscritti: l’appello per tutti i cittadini è quello di partecipare e di dedicarsi agli altri attraverso il volontariato.
Per informazioni: 339.3582068
Fonte: Il Cittadino di Lodi

PARMA, NON SOLO NONNI VIGILE
L’Auser di Parma fa un bilancio dell’anno appena trascorso: l’occasione è la festa che si è tenuta nei giorni scorsi al Circolo Inzani a cui hanno partecipato 237 volontari attivi.
Nel 2015 sono stati svolti 34.097 servizi a Parma, divisi tra ausilio nella sorveglianza di musei e biblioteche, informazione al pubblico, trasporto delle persone con  disabilità, vigilanza scolastica e servizi come il Filo d’Argento e la Portineria solidale.
Nei mesi scorsi inoltre, l’Auser di Parma, che quest’anno festeggerà i 25 anni di attività, ha stanziato 10 mila euro a favore di quattro scuole della provincia per il progetto “Diritti al futuro” per sostenere gli studenti economicamente svantaggiati.
Fonte: Gazzetta di Parma

SAN DONÀ DI PIAVE (VE): ALLA RICERCA DI VOLONTARI PER IL CENTRO SOLLIEVO
Il Centro sollievo di San Donà di Piave (VE) dedicato ai malati di Alzheimer è alla ricerca di volontari.
Il progetto, promosso dall’Auser e finanziato da Regione Veneto e Asl 10, coinvolge otto persone malate che potrebbero diventare dieci se ci fossero più volontari.
L’impegno è di circa tre ore la settimana per garantire l’assistenza almeno in una della due mattinate previste.
Fonte: Il Gazzettino

CREMONA, CORSI PER TUTTI I GUSTI
Nuovi corsi disponibili all’ Auser Unipop Cremona: l’offerta è molto ampia e ce n’è per tutti i gusti: dalla danza popolare ai massaggi antistress, dal pilates ai corsi di computer, dal giardinaggio all’inglese, dall’archeologia fino a alla degustazione di birra.
Le iscrizioni si possono effettuare presso la sede di Cremona (Via Mantova, 25) nei giorni seguenti: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 14:30 alle 18:00.
Per informazioni: 0372 448678
unipop.cremona@auser.lombardia.it.

GALLARATE  SOLIDALE GRAZIE ALL’AUSER
Auser Insieme di Gallarate Onlus rinnova l’invito a unirsi al gruppo che si dedica al volontariato culturale presso il museo Maga: dai 18 anni compiuti in poi, chi fosse interessato può telefonare allo 0331/771055 per ogni informazione. Auser a Gallarate è coinvolta anche nel progetto “La Casa di Francesco” (http://www.caritasambrosiana.it/aree-di-bisogno/grave-emarginazione/a-gallarate-un-centro-di-accoglienza-per-senza-tetto), housing sociale momentaneo per persone in difficoltà: i volontari Auser si presteranno per alcuni turni di notte, per garantire al meglio l’ospitalità. Prosegue il progetto Critical mass, che nello specifico vede Auser coinvolta in veste di partner e impegnata direttamente in attività caratteristiche del programma (telefonia in uscita, gruppi di cammino etc). Nuovo progetto è il “Filo di Perle”, relativo al protagonismo culturale e grazie al quale i cittadini possono partecipare attivamente a costruire le fasi culturali della comunità gallaratese. Ogni iniziativa descritta, ovviamente, si somma all’impegno abituale di Auser Insieme di Gallarate Onlus espresso tanto nella telefonia sociale del Filo d’Argento quanto nelle proposte di eventi, corsi, ballo e turismo sociale.

ASTI, I CORSI DI BALLO DELL’AUSER
Sono partiti martedì 12 gennaio e dureranno fino alla fine del mese di aprile i corsi gratuiti di ballo presso il circolo Auser (ex Way Assauto): liscio piemontese  con Mazurca, Polka e Valzer, latino americano con Bachata e Salsa fino ai balli di gruppo rivolti a chi desidera muovere i primi passi di danza.
Le lezioni si terranno il martedì ed il venerdì dalle 17:30 alle 18:30.
Per informazioni: 0141.30060.
Fonte: atnews.it

CALCINAIA (PI): RIPARTE IL CORSO PER I NONNI AL COMPUTER
Stanno per tornare le lezioni di informatica di secondo livello dell’Auser di Fornacette/Calcinaia (PI) per aiutare gli anziani a conoscere da vicino i segreti della tecnologia.
Il corso, organizzato nel Paas di piazza della Repubblica con il patrocinio del Comune di Calcinaia, si articolerà in 10 incontri, due a settimana di circa due ore ciascuno e sarà incentrato su pacchetto Open Office, l’uso di Excel e la navigazione in rete.
E’ ancora possibile iscriversi contattando il circolo Auser/Spi di Fornacette in via dell’Argine (tel. 0587 422625) oppure quello di Calcinaia, in via Vittorio Emanuele.

Dal  sindacato

SINDACATO SPI CGIL, IL SALUTO DI CARLA CANTONE
“Il mio ricordo più bello? Il viaggio ad Auschwitz con i giovani. Indimenticabile. Ho chiesto a quelle ragazze e a quei ragazzi di ricordarsene quando saranno grandi e porteranno là altri studenti come loro. Un altro meraviglioso ricordo è la manifestazione di piazza del Popolo del 2008 con centomila pensionati. Il messaggio era Nessun Dorma della Turandot. Fu una giornata straordinaria. Berlusconi diede le dimissioni quindici giorni dopo. Non ho la presunzione di dire che l’abbiamo fatto cadere noi, ma credo che abbiamo dato un aiuto alla spinta. Peccato che subito dopo è arrivato Monti con la riforma Fornero. Ecco, quello invece non è un bel ricordo. Per quel che mi riguarda, dall’Europa farò tutto il possibile contro quella legge”. È tempo di bilanci per Carla Cantone, in procinto di lasciare il timone dei pensionati Cgil dopo sette anni e mezzo per proseguire il proprio impegno alla guida della Ferpa, il sindacato europeo dei pensionati e delle persone anziane. Il suo saluto in occasione dell’Assemblea generale dello Spi, il nuovo organismo previsto dallo Statuto confederale si può leggere sul sito www.rassegna.it

Anziani e dintorni

“GLI AMORTALI. WELFARE, SOCIETÀ E SALUTE DI FRONTE ALLA SFIDA DELL’INVECCHIAMENTO”,  UN LIBRO DI CARLO GNETTI EDITO DA EDIESSE
La longevità rappresenta senz’altro uno dei più importanti traguardi raggiunti nel ventesimo secolo: tra il 1950 e il 2000 l’aspettativa di vita è cresciuta in media di 20 anni. Ma l’invecchiamento della popolazione mondiale comporta sfide senza precedenti per i cittadini e i governanti. È questo l’argomento del libro Ediesse (128 pagine, 12 euro) “Gli amortali. Welfare, società e salute di fronte alla sfida dell’invecchiamento”, di Carlo Gnetti, che sarà presentato in via dei Frentani, 4a il 13 gennaio 2016 alle ore 15. Oltre all’autore, presenzieranno all’evento la segretaria generale del sindacato pensionati della Cgil Carla Cantone, il responsabile delle politiche della salute della Cgil Stefano Cecconi, il geriatra Alfredo Zanatta e il sociologo Mimmo Carrieri. Il libro, la cui prefazione è scritta da Carla Cantone, affronta il tema da diversi punti di vista: demografico, economico, sociale, medico e genetico, con particolare riguardo alle conseguenze dell’invecchiamento sugli attuali sistemi previdenziali, all’impatto dell’immigrazione, alla nuova distribuzione mondiale della popolazione e alle relative ripercussioni di tipo politico, senza trascurare gli aspetti legati all’etica, al costume e alla vita quotidiana. Ampio spazio viene anche dato alle misure allo studio per affrontare il fenomeno su scala mondiale e in particolare alle politiche adottate in Italia e in Europa. Completano il volume tre appendici. La prima è dedicata alla Germania, uno dei paesi più interessati dal fenomeno dell’invecchiamento. La seconda affronta in particolare le questioni legate alla medicina per gli anziani e agli interrogativi etici connessi. La terza è dedicata a una delle malattie tipiche della vecchiaia, l’Alzheimer, che colpisce fasce crescenti della popolazione in tutto il mondo e incide fortemente sui costi sanitari e su quelli sociali.
Info www.ediesseonline.it

EUROSTAT. IL FRIULI VENEZIA GIULIA LA REGIONE PIÙ VECCHIA D’EUROPA
In un’Italia primatista tra i 28 paesi Ue nella percentuale di over 65 (21,4%) il Friuli Venezia Giulia con il 24,7% è la quarta regione più anziana d’Europa dietro a Liguria, la tedesca Chemnitz e la greca Ipeiros. Il dato emerge da uno studio di Ires Fvg su dati Eurostat, curato da Gianluca Masotti, Chiara Cristini, Paolo Molinari e Alessandro Russo. In particolare, la provincia di Trieste è 14/a per anzianità nel continente. La dinamica dei residenti ultrasessantacinquenni tra il 2005 e il 2015 evidenzia come le donne passano da 161.600 a 177.600 (+16.000, pari al +9,9%) e gli uomini da 105.800 a 130.400 unità (+24.600, +23,3%). La Venezia Giulia invecchia di più rispetto a quella friulana. Nelle province di Trieste e Gorizia si riscontrano infatti non solo le maggiori percentuali di anziani (28,4% e 26,3% con 65 anni e oltre) e di over 85 (4,6% e 4,2%), ma anche un numero superiore di ultracentenari (6,9 e 4,7 ogni 10 mila abitanti). Per i ricercatori è interessante evidenziare la recente legge per la promozione dell’invecchiamento attivo 22/2014, per cui i soggetti over 65 non sono più da considerare come semplici portatori di bisogni, bensì risorse che, se opportunamente sostenute, possono ancora dare un importante contributo alla società.
Fonte: Il Piccolo

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ROMA. IL TERZO SETTORE FA IL PUNTO SULL’ITER DELLA LEGGE DI RIFORMA. IL 14 GENNAIO INCONTRO  CON GOVERNO E PARLAMENTARI
Giovedì 14 gennaio alle ore 14 presso l’Hotel Nazionale Sala Capranichetta in piazza Montecitorio, si terrà un incontro fra le associazioni aderenti al Forum del Terzo Settore ed alcuni rappresentanti del Governo e del Parlamento sull’iter di riforma del Terzo Settore. Alle ore 14.30  apre i lavori  Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, seguiranno interventi dei dirigenti e dei soci del Forum del Terzo Settore. E’ prevista la partecipazione del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti e dei Relatori della Riforma del Terzo settore alla Camera e al Senato, on. Donata Lenzi e  sen. Stefano Lepri. Le conclusioni alle ore 18.00.

CULTURA: ANCI E TERZO SETTORE INSIEME PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO DEL PAESE
Anci e Forum Nazionale del Terzo Settore hanno siglato un protocollo di intesa per promuovere, tutelare e valorizzare il patrimonio culturale del nostro Paese. L’accordo nasce dalla comune visione che investire in politiche culturali e di formazione rappresenti un fattore primario per lo sviluppo sociale. La cultura è parte fondante del nostro sistema di welfare e il settore culturale, unitamente a quello turistico, ad esso fortemente collegato, costituisce un’importante  fonte di occupazione, soprattutto giovanile. Obiettivo della collaborazione quindi, incentivare la tutela, la valorizzazione e promozione del nostro patrimonio culturale sui territori, rafforzando l’apporto ed il coinvolgimento dei  soggetti non profit e favorendo le relazioni con le istituzioni locali. L’intesa vuole anche individuare strategie congiunte volte all’utilizzo delle risorse previste dai Fondi Comunitari e definire le procedure per l’affidamento della gestione dei beni pubblici, anche di quelli non presidiati, attraverso l’avvio di un confronto con la Conferenza delle Regioni rispetto alle Leggi regionali esistenti in materia.
Per info: www.forumterzosettore.it

FQTS 2020  – LA FORMAZIONE PER IL TERZO SETTORE FRUIBILE DA TUTTI
Sono cominciate da circa un mese le lezioni “e-learning” di FQTS2020. Dopo l’avvio del progetto di formazione dei quadri del terzo settore meridionale con la prima settimana didattica residenziale a Caserta e le attività che si sviluppano all’interno dei territori in ciascuna delle sei regioni coinvolte (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia), adesso il percorso prosegue con le lezioni ‘a distanza’. Il meccanismo di e-learning è una delle novità previste dalla nuova annualità formativa che vede i partecipanti suddivisi in quattro curricula: territorio, cittadinanza, benessere e futuro. Un passaggio che prevede certamente una maggiore alfabetizzazione digitale rispetto alle edizioni passate di FQTS, ma che crea un esito interessante: si innesca un processo che ne migliora l’apprendimento. “Si tratta di una scommessa – come afferma Andrea Volterrani del Coordinamento Laboratorio di Idee di FQTS – che, in più, offre la grande opportunità ai dirigenti del terzo settore che lavorano con noi, di sperimentare nuove modalità che possono anche utilizzare a loro volta sui territori: c’è la possibilità, infatti, per chi volesse, di riproporre le modalità apprese e sperimentate durante FQTS2020.” Infatti novità assoluta è che la formazione on line, grazie intanto alla pubblicazione di gran parte delle lezioni sul canale Youtube del progetto (https://www.youtube.com/user/progettofqts), non sarà più indirizzata esclusivamente agli iscritti, ma aperta al pubblico interessato. Una novità importante e rilevante che consentirà la diffusione dei contenuti alle tanti reti di terzo settore, non più solamente nel meridione.
FQTS2020 è promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore, Consulta del Volontariato presso il Forum, Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e reti di volontariato (ConVol), Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSVnet) e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD.
Ufficio stampa FQTS2020: stampa@fqts.org www.fqts.org

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi