Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 23 numero 26 – 22 luglio 2020

Scritto da
22 Luglio 2020

Agenzia settimanale – Anno 23 numero 26– mercoledì 22 luglio 2020
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

 

 

 

 

 

 

Auserinforma

Emergenza caldo, sul sito www.auser.it l’elenco “Dalla A alla Z” delle iniziative dei comuni e del volontariato
Sul sito www.auser.it è stata attivata la sezione “Dalla A alla Z – Le iniziative dei comuni e del volontariato contro l’emergenza caldo”.
L’elenco, aggiornato costantemente, raccoglie tutte le iniziative che le associazioni Auser, il mondo del volontariato in genere, i comuni e le istituzioni, hanno attivato in questi giorni per aiutare gli anziani a passare serenamente l’estate ed evitare i disagi legati al caldo.
La pagina è raggiungibile a questo indirizzo

Terzo settore: Toscana, approvata prima legge regionale e istituita Consulta
E’ stata approvata la prima legge regionale sul Terzo settore in Consiglio regionale della Toscana attraverso la quale le amministrazioni regionali e locali, in nome del principio di sussidiarietà, sono legittimate ad affidarsi agli enti di Terzo settore in tema di co-programmazione, co-progettazione e convenzioni senza dover più ricorrere ad affidamenti mediante appalti pubblici.
La legge regionale istituisce inoltre la Consulta regionale del Terzo settore, una sede unitaria di rappresentanza con funzioni di proposta e consultazione nei confronti di Giunta e Consiglio regionale, con l’obiettivo di diventare il luogo di raccordo fra le diverse “anime” del Terzo settore per assicurare una regia unitaria e sviluppare, così, politiche per il Terzo settore di sostegno e promozione. Ulteriore novità è infine la disciplina del volontariato individuale. Anche su questo la Toscana regolamenta e disciplina per la prima volta l’attività di volontariato svolta al di fuori di enti del Terzo settore in rapporto diretto con la pubblica amministrazione.
“E’ la prima Regione in Italia ad approvare una legge del genere e siamo orgogliosi di aver contribuito come Auser toscana in ogni fase dell’iter della legge” sottolinea in una nota la presidenza regionale.

 
Magda Babini eletta presidente Auser Emilia Romagna
Magda Babini è la nuova presidente regionale  di Auser Emilia Romagna. E’ stata eletta a Bologna il 16 luglio. Candidata dal centro regolatore nazionale, con la condivisione della Cgil e dello Spi regionale, ha raccolto la quasi totalità dei consensi del direttivo e dell’assemblea regionale (due astenuti).
L’assemblea ha salutato il presidente uscente Fausto Viviani, ringraziandolo per il prezioso  contributo  e augurandogli buon lavoro per la carica  da poco assunta di portavoce regionale del Forum del Terzo Settore.

Bologna, laboratori teatrali per riflettere sulla longevità
Sei laboratori teatrali tenuti da sei compagnie bolognesi, in sei quartieri della città. Parte il progetto “Dalle parole agli atti, idee per la longevità”, promosso da Auser Bologna per approfondire, giocando, il tema della longevità declinandolo in sei differenti aspetti: il femminile, l’essere straniero, il movimento, la memoria, la disabilità e l’affettività.
I laboratori, che partiranno a ottobre, sono completamente gratuiti e si rivolgono a persone dai 18 anni in su, all’insegna dell’incontro intergenerazionale e dello scambio: le iscrizioni sono aperte fino al 15 settembre. I sei laboratori verranno affidati a sei registi e compagnie teatrali: Angela Malfitano, i Cantieri meticci, la compagnia DNA, la compagnia Kepler 452, Gruppo Elettrogeno e Teatro dell’oppresso. Ognuno di loro, nel percorso laboratoriale previsto da ottobre 2020 a maggio 2021, approfondirà uno degli aspetti della longevità, attraverso la condivisione delle storie di ciascuno e la ricerca teatrale attraverso il gioco.
In ogni laboratorio saranno coinvolte circa 20 persone tra giovani e anziani: in una fase iniziale, a causa dell’emergenza Covid-19, la partecipazione sarà possibile solo in remoto. Per aiutare i partecipanti che hanno meno familiarità con gli strumenti digitali, quindi, sarà organizzato anche un percorso formativo propedeutico, per conoscere e approfondire l’utilizzo di piattaforme di videoconferenze online e dei social network.
In conclusione dei laboratori verrà organizzato un evento finale sul tema della longevità, dove si presenteranno alla città i lavori teatrali nati dai laboratori. Verranno inoltre coinvolti esperti e docenti universitari, che porteranno la loro riflessione, mentre un video documenterà il confronto di idee e pratiche, stimoli, spunti e riflessioni, emersi dal percorso progettuale.
Fonte: Redattore Sociale

Massimo Ciabocchi è il nuovo presidente dell’Auser Pesaro Urbino
Il Direttivo Auser provinciale ha eletto  il nuovo Presidente.
E’ Massimo Ciabocchi, 48 anni, originario di Cagli, sposato e padre di una bambina. Socio Auser dal 2016, la sua azione di volontariato si è concretizzata soprattutto nella cura del verde e nella gestione amministrativa e organizzativa del circolo Pozzo D’Argento di Borgo Santa Maria di Pesaro.
In particolare gestisce il programma dell’applicativo unico per l’inserimento delle iscrizioni e del bilancio, offrendo il proprio supporto anche ad altri circoli se necessario.
Consulente di impresa, Ciabocchi, in passato, ha ricoperto incarichi politico-amministrativi nel Comune di Cagli e Comunità montana. Al direttivo era presente anche Lorenzo Mazzoli di Auser nazionale e Manuela Carloni presidente Auser Marche, oltre al segretario generale della Cgil Pesaro Urbino Roberto Rossini e Catia Rossetti, segretaria generale provinciale Spi Cgil.
Massimo Ciabocchi sostituisce Michele Barile alla guida dell’Auser, nel suo intervento ha evidenziato l’importanza del lavoro di rete per rispondere sempre meglio alle tante esigenze del territorio e dei circoli anche in relazione al difficile periodo di crisi del nostro paese e ai cambiamenti che dovremo affrontare.
Fonte: primocomunicazione.it

Trento: imparare l’italiano coltivando l’orto. Dopo il lockdown è ripartito il progetto per rifugiati e richiedenti asilo
Un grande spazio aperto vicino alle montagne dove fra semi, tuberi, cespi di insalata e zucchine, si impara l’italiano  coltivando l’orto. Libri e quaderni hanno lasciato il posto agli strumenti per coltivare la terra ma, soprattutto, alla conversazione fra volontari e migranti. Sono gli ingredienti del progetto “Coltiviamo l’italiano” un mix fra agricoltura e formazione linguistica per stranieri. Protagonisti dell’iniziativa, presso la residenza Fersina a Trento, sono i volontari dell’Auser del Trentino e  i rifugiati e  richiedenti asilo accolti nella struttura del capoluogo. L’orto si trova a pochi passi dall’edificio principale e dai moduli abitativi che compongono la principale sede di accoglienza dei migranti richiedenti protezione internazionale sul territorio provinciale. E così coltivando la terra e raccogliendo i suoi frutti,  fra le cassette con  pomodori, fagiolini, cetrioli e cavoli cappucci, si fa conversazione, si impara la lingua e un mestiere, si socializza. Storie di vita che si intrecciano, calpestando insieme la terra, faticando e sorridendo per il buono che si raccoglie.  Il progetto partito a marzo dello scorso anno è ora ripreso dopo la fine del lockdown, con tutte le precauzioni sul distanziamento fra le persone e le misure di sicurezza, come mascherine e gel igienizzanti. Una parte del corsi si svolge in aula.

Bologna, biglietti gratuiti  per il cinema all’aperto
Dal 4 luglio al 1 settembre è tornato in piazza Maggiore l’appuntamento con Sotto le Stelle del Cinema, il cinema più bello del mondo che arricchirà le sere d’estate bolognesi con ben 55 appuntamenti, incrociandosi anche con il Festival Il Cinema Ritrovato che quest’anno è previsto a fine agosto. Per agevolare i cittadini che hanno meno dimestichezza con la prenotazione on line, la Cineteca di Bologna ha messo a disposizione di Auser diversi posti in entrambe le “sale”. Chiunque abbia difficoltà nell’accedere alla procedura di prenotazione online potrà chiamare al 345-99.51.770 per informazioni o direttamente prenotare telefonicamente. Basterà comunicare ad Auser, almeno 2 giorni prima della proiezione scelta, i  nominativi, eventuale mail, numero di telefono (segnalando se si ha whatsapp), quale “sala” si preferisce, se si è  in coppia con un familiare o un amico. Il biglietto gratuito verrà inviato direttamente sulla mail o su whatsapp, da stampare o esibire dal cellulare la sera della proiezione.

Riapre il Circolo Auser di Bussi sul Tirino (PE)
Con una grande partecipazione di pubblico e alla presenza del  Presidente Regionale Abruzzo e Territoriale Pescara, Carlo Salustro e  Silvana Di Meco,  il Circolo auser di Bussi   ha finalmente potuto riaprire i locali e presentare al territorio il programma delle attività. Tante sono state le   difficoltà a livello organizzativo e  di gestione dei locali che  il circolo, ha dovuto affrontare ma, grazie alla capacità di mediazione del Consiglio Direttivo e l’insistenza dei tanti volontari sono riusciti a riavere i locali con la gestione del bellissimo Parco degli alberelli di Bussi. Il neo Presidente Nicola Costantini, commosso, ha ringraziato tutti i presenti per il sostegno avuto e ha offerto un generoso buffet e un emozionante concerto con il suo gruppo musicale.

Calabria, è nato un nuovo circolo Auser
Si chiama “Indifesi” il  nuovo circolo Auser costituito di recente a Focà di Caulonia in provincia di Reggio Calabria. A guidare il nuovo sodalizio è stata eletta una donna, Rosetta Femia. Il circolo Auser opererà nel volontariato e  nel sostegno alle persone più fragili e svantaggiate.

Enna, presentazione del libro Crescere non Invecchiando
Si è svolta a Enna presso l’hotel Federico II  la presentazione del libro di Massimiliano Squillace “Crescere non invecchiando” promossa da Auser Sicilia con la partecipazione dei referenti provinciali. L’autore ha toccato gli aspetti sociosanitari del testo, ovvero come provare a raggiungere un alto livello di assistenza e prevenzione con consulenze specialistiche mediche e non,  calendarizzate e offerte gratuitamente nelle sedi dell’associazione. Squillace ha insistito ancora una volta sull’importanza e il valore dell’intervento educativo come punto cardine della salute e del benessere ancor prima della “medicalizzazione” selvaggia che spesso  condanna la fasce di popolazione più fragili.  “Ricordo – ha detto –  la definizione del 1948 citata nel testo, dove per salute si intende ” non soltanto l’assenza di malattia ma un completo stato di benessere fisico e mentale”, dell’Organizzazione mondiale della sanità. Oggi noi aggiungiamo il completo inserimento sociale della terza età in ogni ambito della vita collettiva, anche grazie alle esperienze maturate nelle Auser in tutto il territorio Nazionale”.  L’autore ha concluso l’ intervento con un accenno al  sistema sanitario privato, su come esso sia poco solidale e sbilanciato a favore di fasce ad altissimo reddito. “La strada maestra – ha concluso – è la prevenzione e il trinomio costituito da: movimento, alimentazione e azzeramento di cattive abitudini come alcol, fumo e abuso di farmaci”.

Arsiè (BL), lutto nell’Auser per la scomparsa di Marcello Taiappa
Sei volontari Auser a portare la bara dell’amico presidente. Un intero paese a dargli l’estremo saluto. Due ali di folla sul sagrato in un ideale, sincero abbraccio ai famigliari. Un lunghissimo applauso a suggellare la stima e il ringraziamento per l’uomo e la sua sensibilità. Così è stato salutato  ad Arsiè, Marcello Taiappa. Presidente del locale Circolo Auser e componente del direttivo nazionale dell’associazione. Commovente il ricordo dei volontari ed amici dell’Auser di Arsiè: «Nel tuo cuore c’era posto per tutti, per chiunque si trovasse in difficoltà tu c’eri in qualsiasi momento, per ogni problema trovavi sempre la soluzione. L’Auser è stata la tua seconda famiglia; tu sei stato la nostra guida, col tuo entusiasmo ci hai coinvolti in questo importante servizio di volontariato che quotidianamente si rivela necessario per la nostra comunità. La tua trasparenza e onestà intellettuale saranno i principi a cui ci affideremo sempre».
Alla famiglia il cordoglio di tutta l’associazione.
Fonte: amicodelpopolo.it

Un diploma per Auser Canturium
“La cosa bella del lavoro di squadra è che hai sempre qualcuno dalla tua parte”. E’ la citazione riportata sulla pergamena che il Comune di Cantù (CO) ha consegnato  ad Auser Canturium  come segno di riconoscenza e ringraziamento “per la collaborazione e il supporto offerto ai suoi cittadini durante il periodo emergenziale della pandemia da Covid 19”.

Altopascio (LU), sinergia Auser Caritas per gli orti urbani e per dare una mano a chi è in difficoltà
Tutti assegnati i quaranta orti urbani di Altopascio, che sorgono nell’area della Paduletta, nella zona residenziale di via Regione Piemonte e via Regione Emilia-Romagna, realizzati un anno fa dall’amministrazione, grazie anche al contributo della Regione Toscana. Un progetto, gestito dall’associazione Auser Filo d’Argento, che ora si amplia e allarga i propri orizzonti: ci saranno anche i prodotti degli orti di Altopascio, infatti, nelle raccolte alimentari coordinate dai gruppi Caritas della cittadina del Tau in favore di chi ha più bisogno e vive situazioni di difficoltà economica. Una novità, portata avanti proprio dall’Auser insieme con l’amministrazione comunale e con i cittadini-contadini.
Fonte: lagazzettadilucca.it

L’ex stazione della ferrovia della Val Brembana sta per diventare un polo per la terza età
Il cantiere, avviato ufficialmente lo scorso 7 luglio, proseguirà fino al 29 gennaio 2021, dando nuova vita alla struttura edificata nel 1906 e chiusa da 56 anni. Pur essendo ancora parzialmente utilizzata come sede di alcune realtà associative del paese, infatti, l’ex stazione di Ponteranica restava una proprietà demaniale ed è stato necessario proprio l’approvazione del progetto da parte del Demanio perché l’ente statale concedesse all’amministrazione l’utilizzo della struttura per trasformarla in un polo dedicato alla terza età. Conclusasi la procedura di acquisizione e il bando di assegnazione dei lavori, ora la riconversione potrà entrare nella parte operativa che prevede, oltre alle opere edili anche una fase di restauro architettonico che sarà valutato dalla Soprintendenza. L’opera di riqualificazione convertirà questi spazi posizionando al piano terra la sede di Auser, già presente oggi nello stabile, e dell’associazione Ruota Amica, attualmente collocata al Centro vivace, oltre a una cucina, un bagno per disabili e una sala polivalente da realizzare in quello che attualmente è l’ex magazzino. Al primo piano troveranno posto l’ambulatorio infermieristico, attualmente al centro polifunzionale Scures e uno sportello di primo ascolto. Verrà realizzato anche un bagno assistito e un’area soppalcata che fungerà da archivio o da estensione dello spazio polivalente. L’intera progettazione degli spazi è stata partecipata dalle associazioni coinvolte attraverso un tavolo di lavoro a cui hanno partecipato sia Auser e Ruota Amica, ma anche il gruppo Caritas della Ramera e il gruppo parrocchiale di Ponteranica Alta, a cui si sono uniti medici e realtà che a vario titolo si occupano della cura e del sostegno degli anziani.
Fonte: Eco di Bergamo

POLImascherina: avviata la nuova campagna
Un  milione di mascherine per imparare a proteggerci è una campagna di informazione e sensibilizzazione che il Politecnico di Milano ha avviato nell’ambito di POLIMascherina, il progetto avviato a supporto di Regione Lombardia per la creazione di una filiera di produzione locale (regionale e nazionale ) di mascherine chirurgiche e altri dispositivi di protezione. Le prove di traspirabilità e di efficienza alla filtrazione, effettuate presso i laboratori del Politecnico su centinaia di campioni, hanno prodotto il tessuto non tessuto con contenuto di meltblown (utilizzato per le mascherine chirurgiche) sufficiente a garantire livelli di efficienza alla filtrazione batterica superiori al 95% e livelli di traspirabilità.  130 associazioni tra cui Auser Lecco ha aderito all’iniziativa di cucire e confezionare le mascherine con l’aiuto di volontari.
Fonte: primalecco.it

Sergnano (CR), nasce il gruppo ecologico per ripulire il paese dai rifiuti abbandonati
E’ nato il gruppo ecologico per ripulire Sergnano (CR) dai rifiuti abbandonati. L’idea, nata dai volontari dell’Auser, è stata ben accolta dall’Amministrazione comunale che ha ringraziato per l’impegno profuso in una nuova iniziativa del tutto green.
I volontari si dedicheranno alla pulizia di una zona diversa del paese per un giorno ogni settimana (solitamente il giovedì mattina). Il gruppo, organizzato in collaborazione con l’Assessorato all’ambiente, è composto da una decina di persona che si alternano in questo lavoro, totalmente volontario, con il fine di rendere le strade e le aree verdi del paese più belle e pulite.
Non solo. L’Auser, da sempre particolarmente attivo in paese, ha proposto un’altra attività anche questa particolarmente apprezzata. Si tratta del “gruppo di cammino” che ha lo scopo di organizzare camminate e piccole escursioni a piedi nella zona del Parco del Serio (solitamente il martedì mattina) con la libera partecipazione dei cittadini. Una bella iniziativa che permette anche a tanti pensionati di uscire di casa e passeggiare all’aria aperta in compagnia, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza e del distanziamento interpersonale.
Fonte: primatreviglio.it

Rio Saliceto (RE), appuntamento con la Pastasciutta Antifascista
Auser  insieme ad Anpi, al Comune di Rio Saliceto (RE), allo Spi Cgil, all’Istituto Cervi e a Coop Alleanza 3.0 – promuovono l’iniziativa  “Pastasciutta antifascista”. L’appuntamento è per venerdì 25 luglio alle ore 20 presso il parco Ulivi di Rio Saliceto. Prenotazioni obbligatorie, così da poter consentire il distanziamento fisico fra persone e le norme di sicurezza contro il  Covid. Alle 21.30 proiezione del documentario Crocevia Fossoli. Per prenotare contattare: Ombretta 333/3488654.

 
Brescia, arriva il Piano Caldo
Anche quest’anno arriva il “Piano caldo”, iniziativa di sostegno e soccorso nata dalla collaborazione fra Ats Brescia e “Il Filo d’Argento” dell’Auser locale.
Si tratta di una collaborazione a titolo gratuito con l’attivazione di un servizio telefonico attivo 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana per venire in aiuto delle persone, specialmente anziane di Brescia e della provincia, che dovessero avere problemi durante la stagione estiva a causa delle temperature elevate con la possibilità di ricevere un aiuto mirato e una voce amica con cui potersi confrontare.
Il Piano Caldo 2020 vedrà coinvolte anche le strutture dei servizi sociali dei comuni bresciani e avrà termine il 15 settembre 2020. L’Auser manterrà comunque aperta una interlocuzione con tutte le persone che avranno contattato il centralino anche nelle settimane successive in modo da monitorare la loro situazione e verificare il buon andamento delle soluzioni proposte.
Il numero da appuntarsi per superare i momenti di caldo torrido e, in caso di difficoltà chiedere aiuto è l’800 995 988.
Al termine della campagna l’Auser presenterà ad Ats un report riassuntivo di tutta l’attività svolta anche per mettere in evidenza le eventuali criticità rilevate e proporre altri possibili interventi o misure a sostegno delle persone fragili.
Fonte: elivebrescia.tv

 
Magenta (MI), al via l’estate Magentina

Dal 22 luglio fino al 29 agosto Estate Magentina 2020 promossa dall’Auser locale con il patrocinio del Comune di Magenta. Per tre sere a settimana musica dal vivo e servizio ristoro nella  tensostruttura di Piazza Mercato. “Soprattutto con tanta voglia di stare di nuovo insieme, pur nel rispetto delle regole previste dalle norme sanitarie”, specifica il presidente, Nicola Branca. I volontari di Auser Magenta, al lavoro per offrire socialità ed allegria, insieme al fresco della sera estiva: “Ma non dimenticate a casa la mascherina!”.
Ogni mercoledì, venerdì e sabato, dalle 21 alle 24, Estate Magentina – Tensostruttura Piazza Mercato – Servizio ristoro, musica dal vivo.  Fino al 29 agosto. Ingresso consentito solo a chi indossa la mascherina. Per info: Auser Magenta 02-97280161.

Arezzo, anfiteatro sotto le stelle
Continua  la collaborazione  fra Auser,  il Museo Archeologico Nazionale e Anfiteatro Romano di Arezzo. Auser Arezzo sarà presente con un proprio stand nell’area adiacente all’Anfiteatro Romano, nell’ambito della rassegna estiva della Fondazione Guido d’Arezzo che si svolgerà all’interno di uno dei luoghi più belli e magici della città, dal 23 luglio a metà settembre 2020. Auser e Museo Archeologico arricchiscono così la loro collaborazione, finalizzata a favorire la conoscenza del Museo e dell’Anfiteatro ed accompagnare i visitatori in un viaggio nel nostro lontano passato, esplorando opere, uomini, dei e un insieme di beni storici unici conservati ed esposti all’interno del Museo.


Dal Sindacato

Disabilità: Cgil, bene sentenza Corte, pensione di inabilità è inadeguata
 “Quanto stabilito dalla Corte Costituzionale nella sentenza pubblicata il 20 luglio è una buona notizia, anche se è necessario fare di più: l’attuale pensione di inabilità è inadeguata, non permette la sopravvivenza degli stessi disabili che la percepiscono. Abbiamo sempre sottolineato l’insufficienza dell’assegno, che risulta essere quasi offensivo per la dignità stessa delle persone”. Ad affermarlo, in una nota, Nina Daita, responsabile dell’ufficio Politiche per le disabilità Cgil.
“La Corte – spiega la dirigente sindacale – ha stabilito che agli invalidi civili totali, con gravissima disabilità e privi delle residue capacità lavorative, deve essere garantito l’incremento di cui alla legge 448 del 2011, senza attendere il raggiungimento del sessantesimo anno di età”. “La disabilità, come dice la Corte Costituzionale, deriva – sottolinea Daita – da una condizione patologica e non dall’invecchiamento. I bisogni delle persone con disabilità devono essere tutelati a prescindere dall’età. Quindi, dopo quanto stabilito dalla Corte, auspichiamo che l’incremento venga adeguato ed erogato a tutti gli invalidi civili totali che abbiano compiuto i 18 anni”.


Anziani e dintorni

Famil.care un salvavita per anziani e non solo
Si chiama famil.care il nuovo sistema innovativo e semplice per aiutare gli anziani nella quotidianità e nell’emergenza. É composto da una app da installare sullo smartphone del famigliare e su quello dell’anziano per restare sempre collegati; da un pulsante di emergenza da portare al collo  da premere in caso di cadute o altre emergenze. E’ stata inoltre attivata una collaborazione con il 112 per il pronto intervento sanitario su scala nazionale.
Per saperne di più
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ASviS riceve il Premio Solidarietà dell’ONU per l’iniziativa #AlleanzaAgisce
L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) ha ottenuto il riconoscimento “Solidarity Award” nell’ambito della campagna dell’ONU “SDG Action Awards 2020”, per aver raccolto, illustrato e reso visibile l’impegno concreto dei propri 270 aderenti e 200 associati attraverso #AlleanzaAgisce (asvis.it/-alleanzaagisce), un portale disegnato per diffondere e dare immediato accesso alle iniziative messe in campo dalla rete ASviS in risposta all’emergenza sanitaria e preparare il terreno per la costruzione di un futuro più sostenibile e resiliente. L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di mettere a disposizione di tutti la straordinaria ricchezza e generosità delle centinaia di organizzazioni che aderiscono all’Alleanza, che spontaneamente hanno realizzato azioni solidali di diversa natura: dalle raccolte fondi alle donazioni, ma anche webinar, libri gratuiti, campagne, laboratori, nuove piattaforme educative.
L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio del 2016 su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, per far crescere nella società, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per il futuro dell’Italia e per diffondere la cultura della sostenibilità.
Per ulteriori informazioni, è possibile visitare Solidarity Award


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi