Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 23 numero 44 – 23 dicembre 2020

Scritto da
23 Dicembre 2020

Agenzia settimanale – Anno 23 numero 44 – mercoledì 23 dicembre 2020
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it

L’Agenzia di informazione Auser torna dopo le festività.
A tutti l’augurio di un sereno Natale e di un felice anno nuovo


Auserinforma

Abrogato l’articolo 108 della Legge di Bilancio, tutelato il Terzo Settore
La Commissione bilancio ha abrogato l’articolo 108 della proposta di Legge di Bilancio. La norma avrebbe introdotto l’obbligo di dotarsi di partita IVA anche per le associazioni di volontariato, che per molte associazioni avrebbe significato nuovi oneri, nuovi costi e nuovi adempimenti burocratici e dunque avrebbe messo a rischio la tenuta delle realtà del mondo del volontariato e del no profit, già colpito duramente durante la pandemia.
Claudia Fiaschi,  portavoce del Forum nazionale del Terzo Settore ha commentato: “Possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo. L’articolo 108 della Legge di Bilancio che avrebbe messo a rischio la sopravvivenza di tante associazioni di volontariato assoggettandole inopportunamente al regime Iva è stato finalmente abrogato. Ringraziamo quindi il Parlamento e il Governo per aver accolto il nostro appello. A questo punto ci auguriamo che si tenga fede all’impegno della presidenza del Consiglio di attivare il prima possibile  un tavolo urgente con Mef, Ministero  del lavori e la rappresentanza del Terzo settore per discutere e finalmente risolvere le problematiche oggi esistenti relative al quadro fiscale del Terzo settore. Senza una fiscalità effettivamente premiante – conclude Fiaschi – rischia di andare in crisi tutto l’impianto della riforma del Terzo settore”.

Superbonus del 110% per l’abbattimento delle barriere architettoniche
E’ stato approvato in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati  un emendamento al Disegno di legge “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023”: è il cosiddetto “Superbonus” che modifica la disciplina in materia di incentivi per l’efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici .
La disposizione prevede  l’estensione del superbonus del 110% agli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche per persone con disabilità e con più di 65 anni attraverso interventi su ascensori e montacarichi e la realizzazione di ogni strumento adatto a favorire la mobilità  interna ed esterna all’abitazione per le persone con disabilità e ultra-65enni.

Presentato dall’Oms il Decennio per un Invecchiamento Sano. Auser portata come esempio di buona pratica internazionale
L’OMS ha presentato il 17 dicembre scorso con un evento online “Decade of Healthy Aging 2021-2030” (Decennio per l’Invecchiamento Sano), nel quale l’associazione Auser e le attività che svolge in tutta Italia per promuovere l’invecchiamento attivo, è indicata come buona pratica a livello internazionale per facilitare il raggiungimento degli obiettivi.
Auser saluta l’avvio del decennio 2021-2030 dell’Invecchiamento in Buona Salute, inaugurato dall’OMS con uno studio mondiale sulle condizioni di invecchiamento e buone pratiche cui hanno contribuito 100 differenti organizzazioni, con 350 studi di caso in 55 paesi in tutto il mondo. Fra questi anche l’Auser  è stata indicata come un attore attivo nella costruzione di ambienti che favoriscano l’invecchiamento in buone condizioni di salute, valorizzando le competenze delle persone di ogni età e fornendo assistenza concreta al fine di soddisfare alcuni dei bisogni primari legati al sopraggiungere dell’età anziana.
L’obiettivo di questo Decennio dell’Invecchiamento in Buona Salute è contribuire a fornire risposte concrete in un approccio olistico basato sia sulla cura e tutela delle persone anziane sia sulla costruzione di ambienti accoglienti che ne favoriscano la partecipazione in società eque e inclusive.
“Questo report servirà come riferimento utile rispetto al quale potremo promuovere l’apprendimento in tutti i Paesi e misurare i progressi verso un invecchiamento in buona salute durante il prossimo decennio – ha detto la dottoressa Ritu Sadana, autrice principale del report e capo dell’Unità Invecchiamento e Salute dell’OMS -. Continueremo a lavorare con i governi, con le altre organizzazioni delle Nazioni Unite, con la società civile e gli esperti mondiali per migliorare le evidenze e le informazioni su tutti gli aspetti dell’invecchiamento in buona salute e per promuovere un effetto duraturo nei paesi. Avere a disposizione una maggiore quantità di dati da comparare ci consentirà di determinare chiaramente il livello di progresso compiuto e di identificare le aree in cui è necessaria ulteriore attenzione”.
 Il contesto in cui è presentato questo report è l’impegno dell’OMS – e del più ampio sistema delle Nazioni Unite – a implementare gli sforzi per migliorare la vita delle persone anziane nel decennio 2021-2030 delle Nazioni Unite recentemente designato. L’OMS pubblicherà relazioni sui progressi nel 2023, 2026 e 2029.
Per info

 
Online il Webinar “Vecchi, soli e felici? l’isolamento da pandemia e la necessità della relazione”. Il video si trova sulla pagina Facebook di Auser Lombardia e sul sito www.auser.lombardia.it
Ok vecchi, ok felici (o almeno sereni), soli mai. Lo dice la ricerca, laddove non fossero sufficienti buon senso e buon cuore. profonde riflessioni sono emerse dal webinar “Vecchi, soli e felici? L’isolamento da pandemia e la necessità della relazione”, organizzato nell’ambito del progetto “TAPAS in Ageing”. Clicca qui per vedere la registrazione del webinar e clicca qui per leggere la sintesi degli interventi!
Clicca qui per scaricare la sintesi degli interventi in formato .pdf

 
Francavilla Fontana (BR), Auser non si ferma e parte la spesa solidale
Già in marzo/aprile, durante la prima ondata della pandemia, l’Auser di Francavilla  si era mossa contribuendo in maniera sostanziale attraverso l’acquisto e la donazione di generi di prima necessità. Ed ha continuato a farlo anche ora. “Il nostro pensiero e la nostra vicinanza va a chi sta vivendo giorni davvero faticosi e problematici – scrive l’associazione in una nota -per queste ragioni, ancora una volta, in occasione delle Feste, il Centro Auser di Francavilla Fontana vuole stringersi in un abbraccio a queste famiglie con un gesto concreto che speriamo possa allietare questi giorni di festa. Parte infatti la Spesa Solidale Auser.  Grazie all’aiuto ed il contributo dei nostri tanti soci e volontari abbiamo realizzato e stiamo realizzando dei sacchetti di spesa con generi di prima necessità: pasta, passata di pomodoro, olio, legumi, biscotti, latte, ecc.. Inoltre nel sacchetto abbiamo pensato di aggiungere anche un panettone come simbolo di speranza e di augurio per le prossime festività Natalizie. I sacchetti saranno consegnati direttamente dai nostri volontari a casa delle famiglie individuate.” Sono stati consegnati i primi 50 sacchetti solidali.  “Chi vuole darci una mano può trovarci presso la nostra sede di Vico Salerno 6”.

Muggiò (MB), stelle di Natale per gli anziani della RSA
Le volonatarie dell’Auser di Muggiò hanno consegnato tante stelle di Natale come regalo agli anziani ospiti della locale RSA. Un gesto concreto per far sentire loro la vicinanza e la solidarietà dell’associazione.

San Martino in Rio (RE), volontari Auser al servizio delle persone in isolamento
“Le persone che si trovano in difficoltà e che non hanno una rete adeguata, sociale o familiare o amicale, si possono rivolgere al nostro Comune”. San Martino in Rio (RE) è tra i 17 Comuni reggiani che hanno attivato in collaborazione con Auser il servizio di consegna gratuita a domicilio della spesa. Nel paese, che conta 8mila abitanti, una quarantina di famiglie ne hanno usufruito durante la prima ondata della pandemia. Al momento sono circa un centinaio i sammartinesi in isolamento o in quarantena. Il progetto è così ripartito, svolto sempre grazie all’impegno dei volontari dell’associazione. “I nostri volontari si attivano a seconda dei bisogni del territorio”, sottolinea Vera Romiti, presidente provinciale di Auser.
Il servizio è gratuito. A fare raccogliere le chiamate pensa il Comune. “Telefonicamente facciamo l’elenco dei beni di cui ha bisogno – spiega Sara Costa Zaccarelli, dello Sportello sociale del Comune di San Martino – I volontari si recano nel supermercato convenzionato e si occupano anche della consegna. Non c’è contatto con l’utente”.
Il pagamento degli articoli acquistati viene anticipato dalla Asp Magiera Ansaloni, così prevede la convenzione. Il progetto si affianca ai più consueti servizi offerti da Auser, come l’accompagnamento delle persone con difficoltà motorie che hanno bisogno di raggiungere, ad esempio, ambulatori medici o strutture per la riabilitazione. A San Martino undici volontari fanno da autisti occupandosi di circa settanta uscite alla settimana. “Abbiamo anche un servizio di pre-scuola, facciamo custodia ai bimbi dalle 7,30 alle 8”, chiosa Sergio Cottafava, presidente del centro Auser di San Martino.
Fonte: reggionline.com

Vaiano (PO), nasce “Telefono Merlino” per combattere la solitudine
Con la pandemia le relazioni umane sono state interrotte e, soprattutto per gli anziani, le giornate sono lunghe, così La Sartoria di Vaiano (PO), ha attivato lo sportello “Telefono Merlino” che vuole diventare un punto di riferimento per chi ha bisogno.
“L’intento è ascoltare in maniera attiva, non passiva come un semplice contenitore dove riversare i problemi; l’idea è quella di essere in grado di gettare un raggio di luce nella loro giornata – così commenta Sandra Ottanelli, presidente di Auser La Sartoria di Vaiano – possiamo ascoltare i loro pensieri, raccontare storie e alla necessità indirizzarli ai servizi attivi nel territorio.”
Il servizio i numeri da chiamare sono 0574 988177 e 371 4767972, è attivo dal 17 dicembre, per due volte alla settimana il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12.
Il nome scelto si ispira al mago, un uomo anziano e saggio che rappresenta la persona di fiducia a cui rivolgersi nei momenti di difficoltà.
Il progetto è sostenuto dal comune di Vaiano, che ha concesso il patrocinio.
Fonte: notiziediprato.it

Castel San Pietro Terme (BO), alimenti in dono alle famiglie in difficoltà
Grazie alla nuova convenzione sottoscritta nei giorni scorsi, i volontari Auser di Castel San Pietro (BO) e Osteria Grande ritirano ogni giorno i prodotti alimentari donati da Coop Reno di Osteria Grande, che andranno ad arricchire le famose ’sportine’ che distribuiscono quotidianamente alle famiglie bisognose. “Un ringraziamento a Coop Reno per l’attenzione che dimostra verso i bisogni della comunità e ai volontari di Auser che si impegnano quotidianamente a portare avanti iniziative di sostegno come questa”, afferma l’assessora alle Politiche sociali Giulia Naldi.
Fonte: Il Resto del Carlino

Dosolo (MN), videotelefonate antisolitudine e l’officina dell’aiuto non è si mai fermata
A pieno regime l’attività dell’Auser. I volontari si incaricano di accompagnare cittadini in difficoltà alle visite mediche presso gli ospedali di Guastalla, Oglio-Po, Suzzara e Mantova. Almeno tre-quattro viaggi ogni settimana. «Tutto – assicura il presidente Amilcare Malacarne – in sicurezza: prova temperatura, firma di moduli per l’eventuale tracciamento, mascherine e igienizzatore a bordo, sanificazione settimanale di ciascuno dei due mezzi, a protezione di volontari e trasportati». L’Auser dosolese collabora a 360 gradi con l’assessorato ai servizi sociali offrendo un supporto ad anziani, disabili, persone temporaneamente in difficoltà e pazienti in isolamento. Tra le azioni offerte: prenotazione appuntamenti per visite mediche ed esami, consegna referti, consegna di borsine di alimenti e di pasti a domicilio nei giorni festivi. «Un servizio cui teniamo particolarmente – nota Malacarne – è l’Officina dell’aiuto, promossa in collaborazione con gli Amici del cuore di Bozzolo e Auser Castel d’Ario: riparazione, riadattamento e prestito gratuito di attrezzature e ausili come carrozzine, letti speciali, poltrone, disponibili in caso di disabilità, malattia, convalescenza o lunga degenza».Per il futuro, si intende dotare il territorio (anziani, casa di riposo, persone sole) di apparecchi per le videochiamate: per aiutare i beneficiari a sopportare un po’ meglio la solitudine e a mantenere una rete di relazioni, ma anche per garantire ad esempio la possibilità di incontrare il medico “a distanza”. L’Auser risponde ai numeri 037589701 e 89573 (interno 113).
Fonte: La Gazzetta di Mantova

Donati ad Auser Molise due bancali di prodotti alimentari per le famiglie in difficoltà
Auser Molise ha ricevuto in dono dalla Federalpol Srl due bancali di prodotti alimentari di prima necessità: olio, tonno, pasta, biscotti, zucchero, passata di pomodoro e tanto altro. Verranno distribuiti in tutta la regione a sostegno delle famiglie che l’Auser Molise assiste con il progetto Sacchetto Solidale.
L’Auser Molise, nella persona del Presidente regionale Dante Leva, ringrazia il Dott.Pasquini, legale rappresentante della Federalpol  per la sensibilità dimostrata e la Filcams Cgil Molise che da sempre riconosce l’attività che la nostra Associazione svolge sul territorio.

 
Cinque quintali di pasta italiana consegnati all’Auser di Mesagne (BR) dalla Coldiretti

Un furgone carico di pasta è arrivato in via Risorgimento per scaricare dei pacchi da destinare alle famiglie bisognose della città seguite dall’Auser. Ad attendere il carico c’erano il presidente Auser Vito Marchionna, il Sindaco, l’assessore ai servizi sociali Annamaria Scalera e il presidente provinciale Coldiretti Filippo De Miccolis Angelini. L’iniziativa della coldiretti è stata attivata sull’intero territorio regionale.
Diciottomila chilogrammi di pasta  made in Italy, di alta qualità e a chilometri zero in dono dagli agricoltori di Campagna Amica ai più bisognosi nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa lungo tutta la Puglia. Un progetto di solidarietà di Coldiretti Puglia, promossa dagli agricoltori nei mercati di Campagna Amica e negli agriturismi, per aiutare a combattere le nuove povertà causate dall’emergenza Covid e offrire ai più bisognosi un Natale sereno.
 
 
Forlimpopoli (FC), la solidarietà raddoppia e arrivano le Scatole di Natale
Le “scatole di Natale” solidali arrivano anche a Forlimpopoli, dove il loro contenuto “si moltipicherà”, perchè la generosità che i cittadini sono invitati a mettere in campo andrà ad integrare, ovvero ad arricchire ulteriormente, le scatole solidali che amministrazione comunale e associazioni di volontariato stanno già realizzando “su misura” su quelle che sono le esigenze più pressanti e note delle famiglie forlimpopolesi che stanno vivendo un momento di difficoltà.L’invito è quello consueto, ovvero quello di realizzare delle scatole contenenti una cosa golosa (non immediatamente deperibile), un passatempo (un libro, una rivista, un gioco…), un prodotto per l’igiene personale (bagnoschiuma, crema, dentifricio…) e un biglietto con un pensiero, e di consegnarle alla sede  dell’Auser, in via Ho Chi Min, 28, nelle giornate del lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 11.30. Le scatole potranno essere consegnate fino al 23 dicembre e saranno quindi distribuite, integrate con altri prodotti alimentari e di prima necessità messi a disposizione dal Comune e dalle associazioni di volontariato, a partire dal 28 dicembre.

 
Cusio Vallestrona (VB), Auser in campo con volontari e attività solidali
Continua l’attività dell’Auser Cusio-Vallestrona. In totale sicurezza: tutti i mezzi, auto e doblò, sono infatti continuamente sanificati. “Per consentire a tutti, sia ai nostri volontari sia alle persone che trasportiamo -ha spiegato in conferenza stampa la presidente Maria Gabriella Strino– di essere al sicuro dal rischio contagio. Abbiamo anche attrezzato ogni mezzo con divisori in plexiglass: uno sforzo notevole ma necessario”.
Dal primo lockdown ad oggi, i servizi garantiti dai volontari Auser sono continuati. “Portiamo la spesa ed i medicinali a casa, portiamo i pazienti in ospedale per le visite necessarie e indifferibili: l’appello che facciamo -cosi la Strino- è quello, specialmente per gli anziani, di cogliere le opportunità date dalla rete del volontariato. A Omegna e nel Cusio ci siamo noi, c’è la Pro Senectute, ci sono Caritas e San Vincenzo che insieme al comune possiamo portare la spesa a casa. Sono delle iniziative che devono essere colte ed incentivate”.

 
Bologna, un carrello solidale da riempire di pane, pasta e biscotti in vista delle imminenti feste natalizie
Al Pilastro è ritornato il “carrello sospeso”, l’iniziativa di quartiere per raccogliere beni e generi alimentari di prima necessità da donare alle famiglie bisognose, aiutandole così a trascorrere un Natale più sereno. A maggio la campagna di solidarietà è stata attivata per aiutare i residenti del Pilastro ad affrontare l’emergenza Covid durante la prima ondata. Ora, con le feste alle porte e le difficoltà dovute al virus che continuano, l’iniziativa del carrello sospeso è ripartita nel rione in versione natalizia e stavolta raddoppia, con la possibilità di donare non solo alla Coop del Parco commerciale Meraville, ma anche al punto vendita Coop di via San Donato 112. Cibo e beni di prima necessità sono raccolti di volta in volta dai volontari delle associazioni promotrici e saranno distribuiti nelle prossime settimane alle famiglie individuate e segnalate dai servizi sociali del Comune. L’iniziativa è organizzata dalla rete di realtà associative del Pilastro, tra cui Auser.
Fonte: La Repubblica Bologna
 

Asti, libri a casa degli anziani soli per non rinunciare al piacere della lettura
La Biblioteca Faletti ha inaugurato  il servizio di consegna a domicilio di libri realizzato con i volontari Auser. È rivolto agli utenti fragili, iscritti alla Biblioteca e residenti nel Comune di Asti, over 70 o persone invalide, disabili o, più in generale, tutte le persone con temporanee difficoltà motorie. Il servizio è gratuito e può essere prenotato via mail o telefono. A seconda che il lettore abbia sottoscritto una tessera base o plus, potrà richiedere uno o più volumi, come per le richieste in sede. «Un servizio possibile grazie ai volontari Auser che hanno dato immediata disponibilità – commenta Donatella Gnetti, direttrice della Biblioteca – L’abbiamo attivato anche su sollecitazione degli utenti». La consegna avviene il mercoledì: i volontari con tesserino di riconoscimento portano i libri davanti alla porta dell’abitazione. Dettagli: 0141/593.002; www.bibliotecastense.it.
Fonte: La Stampa

 
Lecco, “Giovane chi legge

Auser, Legambiente e Istituto tecnico Badoni lanciano a Lecco il progetto “Giovane chi legge” con l’obiettivo di accrescere l’abitudine alla lettura e alla discussione e favorire lo scambio intergenerazionale.
La fase iniziale del progetto prevede gruppi di lettura specifici che veicolino la fruizione di libri e quotidiani. Grazie agli alunni dell’Istituto Badoni e ai loro insegnanti, verranno condotte letture in rete dei Promessi Sposi e si stimolerà la creazione di gruppi di lettura sostenuta dai volontari Auser in collaborazione con la scuola e alcuni giornali locali. L’importanza di stimolare nuove forme di fruizione e avvicinamento al libro coincide con la lettura del territorio, il suo paesaggio e la natura.
In una fase successiva, saranno poi previste attività sul territorio tra cui trekking urbani con tappe di lettura teatrate o musicate, eventi di lettura pubblica in luoghi suggestivi, flash mob e letture di libri a tema naturalistico-ambientale.
Fonte: leccofm.it
 
 
Poviglio RE), 60 nuovi alberi  nel quartiere dei Musicisti
E’ stata eseguita nel quartiere dei Musicisti a Poviglio la piantumazione dei sessanta alberelli che la Regione ha donato ai Comuni per creare nuovi polmoni verdi col progetto «Un albero per ogni cittadino». I volontari Auser hanno messo a dimora gli alberi, col supporto degli Scout, del Comitato genitori Poviglio e la presenza delle autorità locali guidate dal sindaco Cristina Ferraroni. «Un progetto – ha commentato il primo cittadino – frutto della collaborazione col mondo del volontariato, che consente di aumentare la percentuale di verde sul territorio». Un ringraziamento è andato alle realtà che hanno permesso l’operazione, già prevista l’8 dicembre, ma che era stata rinviata per maltempo. Si è svolta in via Vivaldi, con una iniziativa che, per motivi di sicurezza, non ha previsto partecipazione di pubblico.
Fonte: Il Resto del Carlino

 
Continua il rapporto di collaborazione tra il Comune di Gambolò (PV) e l’Auser
L’amministrazione comunale ha donato una macchina per il trasporto dei disabili all’Auser. La consegna del nuovo mezzo è stata effettuata nei giorni scorsi in piazza Cavour alla presenza del sindaco di Gambolò Antonio Costantino, del presidente dell’Auser Arcangelo Finotto e dei rappresentanti della ditta Dussmann, che ha donato effettivamente il mezzo all’amministrazione comunale per il servizio curato dalla locale Auser. La donazione del mezzo, da parte dell’amministrazione comunale, era uno dei requisiti che erano all’interno del capitolato d’appalto per l’affidamento del servizio mensa alla società che ha vinto l’appalto. Il mezzo entrerà in servizio per garantire la possibilità del trasporto di anziani e persone in difficoltà presso ambulatori medici. Un servizio molto richiesto.
Fonte: La Provincia Pavese

 
Scandiano (RE), nuove dotazioni tecnologiche per aiutare gli anziani
L’Auser di Scandiano è sempre a fianco della comunità. L’ufficio scandianese dell’associazione che si prende cura della terza età accoglie, su appuntamento, le richieste delle persone del paese, e lo fa con nuove dotazioni. La sede Auser di via De Gasperi, infatti, «ha migliorato la propria strumentazione tecnologica grazie all’installazione di nuovi computer e grazie anche al contributo operativo di un giovane volontario, Dario Cappuccini, che si è occupato del montaggio e collegamento dei nuovi dispositivi tecnologici», spiegano dall’associazione. La dotazione tecnologica serve «all’associazione per essere più efficiente a livello operativo e per poter essere connessa, anche a distanza, con la sede provinciale Auser e con gli utenti che richiedono aiuto». Dunque sarà possibile, in caso di necessità, collegarsi con gli operatori anche da remoto. Per informazioni, è possibile contattare l’Auser ai numeri 0522-766808 e 346-7362999, oppure scrivere all’indirizzo mail auserscandiano@libero.it.
Fonte: Gazzetta di Reggio
 

Spoleto (PG), Auser e Spi hanno consegnato doni al personale sanitario dell’ospedale
Lo Spi Cgil e l’Auser hanno consegnato  doni natalizi al personale sanitario dell’ospedale di Spoleto. La consegna è avvenuta nel piazzale antistante l’accesso al San Matteo degli Infermi. Una iniziativa che vuole essere un modo per “esprimere ancora una volta l’immensa gratitudine verso le lavoratrici e i lavoratori della sanità – scrive in una nota il sindacato pensionati della Cgil – che da mesi stanno combattendo in prima linea contro un nemico invisibile, ma spietato”.  “Come Spi di Spoleto, insieme a tutta la Cgil – dice Anelide Michelsanti, segretaria della Lega pensionati sul territorio – siamo e saremo sempre al fianco di chi si batte quotidianamente per mantenere alto il livello della nostra sanità pubblica”.
Fonte: Corriere dell’Umbria
 

Montecalvo in Foglia (PU), 400 saturimetri per gli over-65
Quattrocento saturimetri agli over 65enni del comune di Montecalvo in Foglia (PU) e alle persone disabili saranno consegnati dai volontari dell’Auser e della Protezione Civile. A comunicarlo è la sindaca Donatella Paganelli: «Grazie ai volontari che ci stanno aiutando. Il saturimetro è uno strumento importante di prevenzione. Un piccolo gesto per dimostrare la vicinanza dell’Amministrazione comunale ad una parte importante della nostra società che è stata ed è il pilastro della nostra comunità». A Montecalvo c’è stata anche la prima chiamata per il bando crisi, il Comune assegnerà 10 buoni da 300 euro cadauno.
Fonte: Il Resto del Carlino
 

Tortolì (NU), in due anni e mezzo oltre 500 le persone accompagnate con il trasporto sociale
Dopo due anni e mezzo, circa 190 mila chilometri percorsi e oltre 500 accompagnamenti  nei vari ospedali o altri centri medici dell’isola, il Fiat Doblò che era stato dato in comodato d’uso gratuito all’Auser Ogliastra Tortolì, presieduta  da Giuseppe Simone, verrà sostituito fra pochi giorni con un nuovo automezzo dello stesso tipo che sarà utilizzato nel prossimo biennio. Sempre in collaborazione con PMG progetto mobilità garantita.
Per avere informazioni sul servizio e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 331-5849989, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. L’associazione Auser Ogliastra Tortolì, con l’obiettivo di dare un servizio sempre più efficiente, ha instaurato una rete di collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio.  La collaborazione, avviata nel 2018 con l’obiettivo di promuovere forme di autonomia e integrazione sociale, si rinnova, col patrocinio del Comune di Tortolì, grazie al sostegno delle imprese del territorio. Il Progetto mobilità garantita, come sottolinea il presidente dell’Auser Ogliastra Tortolì, «ha preso vita e potrà adesso proseguire per altri due anni grazie al senso di responsabilità sociale degli imprenditori locali, che abbinano il proprio marchio e la propria immagine ad una iniziativa solidale e sociale realizzata per il benessere della comunità con il fine di offrire un valido supporto ai servizi socio-assistenziali territoriali».
Fonte: La Nuova Sardegna

 
Modena, il grazie del Presidente Mattarella
Il Presidente Mattarella ha ringraziato con una lettera l’Auser di Modena per le donazioni a favore dell’ospedale di Sassuolo durante il primo lockdown.
La raccolta fondi era partita grazie alle mascherine realizzate dalle volontarie e dai volontari ed in collaborazione con il Comune.
“Nell’esprimere vivo apprezzamento per il bel gesto – si legge nella lettera- ed auspicando di riuscire a sconfiggere prima possibile e  tutti insieme la pandemia da Covid -19 il presidente Mattarella formula gli auguri più cordiali si serene festevità natalizie”.


Anziani e dintorni

“Abbandonati”. Il Rapporto di Amnesty International Italia sugli anziani nelle RSA. Violati i diritti umani durante l’emergenza sanitaria
Amnesty International Italia ha presentato “Abbandonati”: il rapporto sulle violazioni dei diritti umani nelle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali italiane durante la pandemia da Covid-19. Lo studio, nell’ambito del quale sono state raccolte oltre 80 interviste in tre regioni d’Italia (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna), ha analizzato l’impatto delle decisioni e pratiche delle istituzioni nella risposta alla pandemia nelle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali, rilevando la mancata tutela del diritto alla vita, alla salute e alla non discriminazione degli ospiti anziani. Il ritardo nell’emanazione di provvedimenti adeguati, o la loro totale mancanza, si sono spesso tradotti in violazioni del diritto alla vita, alla salute e alla non discriminazione degli ospiti anziani delle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali italiane e degli operatori che vi lavorano.
Il rapporto completo si può vedere al seguente link


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Misure di Accesso al credito anche per gli Enti non commerciali
E’  diventata operativa, anche per gli enti non commerciali, la misura di Accesso al Credito  attraverso la quale è possibile richiedere un prestito fino a 30mila euro coperto al 100% dal Fondo di garanzia PMI e da restituire in massimo 10 anni, senza che venga effettuata, ai fini della concessione della garanzia, la valutazione del merito di credito. La procedura di concessione non prevede il rilascio di garanzie personali.
“Si tratta di un importante risultato per il quale ci siamo  adoprati in questi ultimi mesi – sottolinea Claudia Fiaschi portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore –  nella consapevolezza delle grandi difficoltà che stanno affrontando tutti gli Enti del Terzo Settore”. Per accedere occorre rivolgersi alla propria banca e presentare il Modulo per la richiesta agevolazione per finanziamenti fino a 30mila euro (Allegato 4 bis).
Nella Legge di Bilancio 2021, in via di approvazione in Parlamento, è prevista la proroga dell’accesso alla misura sino al 30/06/2021.
Per ulteriori informazioni invitiamo a consultare questa pagina


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi