Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 25 – 30 giugno 2021

Scritto da
30 Giugno 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 25 – giovedì 30 giugno 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

 

 

 

 

 

 

Auserinforma

Auser aderisce all’iniziativa “Puliamo il Mondo dai pregiudizi”
Anche quest’anno Auser aderisce all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo dai pregiudizi” 2021.
Nel panorama delle attività di volontariato proposte da Auser, i temi dell’abbattimento delle “barriere”, dell’accoglienza e l’inclusione sono assolutamente centrali e di grande attualità. Pulire il mondo dai pregiudizi, dall’intolleranza, da ogni forma di discriminazione è una sfida che riguarda ciascuno di noi.  Per questi motivi Auser e la sua rete associativa sarà al fianco di Legambiente i prossimi 24,25 e 26 settembre 2021.
Per info: puliamoilmondo.it

Umbria: anziani e giovani resilienti, Campus e corsi per nonni digitali
Rafforzare la resilienza delle famiglie più vulnerabili nella fase post-Covid attraverso la pratica intergenerazionale che mette in comunicazione e in stretta collaborazione bambini e persone anziane. È questo il cuore di “Resilienza intergenerazionale” il nuovo progetto promosso da Auser, Ancescao, Anteas dell’Umbria insieme a Regione e Ministero delle politiche sociali, con il patrocinio del Comune. Il progetto, che coinvolgerà due fasce di popolazione, giovani e anziani, sono quelli di promuovere l’accessibilità e la qualità dei servizi per la prima infanzia (fascia 3-6); favorire l’apprendimento scolastico e ridurre il rischio di abbandono e dispersione (fascia 6-13); ridurre il divario digitale intergenerazionale; supportare emotivamente e psicologicamente la comunità per alleviare le difficoltà dovute al Covid19. Questo si tradurrà nell’attivazione di centri estivi, corsi di supporto extrascolastico per studenti da 6 a 13 anni, corsi di digitalizzazione per anziani (nonni digitali) e percorsi di supporto psicosociale.Rigorosamente gratuito. Alla presentazione del progetto martedì scorso alla alla dei Notari Tiziana Ciabucchi (Auser Umbria, foto), Ferdinando Blefari, Massimo Braganti e Domenico Pantaleo, della presidenza nazionale Auser.
Fonte: La Nazione

Rieti, al via il progetto “Anni di vita”
E’ un  progetto, presentato da Amar  e Auser   per la   valorizzazione  delle politiche attive a favore degli anziani e per la  promozione del benessere e dell’Invecchiamento attivo in soggetti ultra 60enni. E’ stato finanziato dalla Regione Lazio.
L’avvio, era previsto  per marzo 2020 ma, la pandemia ha bloccato tutto. Fino a giugno di quest’anno. Anni di vita si divide in tre parti fondamentali: attività motoria, con 26 ultra 60enni  che frequenteranno, gratuitamente, la  palestra  XTreme Gym, a Rieti,  per 6 mesi, due volte a settimana, sotto la guida di una fisioterapista esperta; educazione alimentare, un corso svolto da professionisti qualificati  che insegnano  i fondamenti  di una corretta alimentazione; attività di socializzazione e culturali con escursioni sul territorio  per scoprire  la storia  e le bellezze  naturalistiche  et architettoniche   della provincia reatina
Per info contattare pronto Alzheimer  3280616753 o Auser Rieti
0746/271364

Forte dei Marmi (LU), si inaugura il primo Charity Shop dell’Auser
Borse firmate, cinture vintage, foulard di collezioni ormai introvabili. Nel paese delle griffe anche la beneficenza viaggia sull’onda modaiola. E’ stato inaugurato nel fondo ex Supercinema in via Spinetti il nuovo spazio dell’Auser Verde Soccorso Argento con il primo charity shop che servirà a sostenere il banco alimentare gestito dall’associazione stessa. Con tante vip che già si sono dette disponibili a donare qualche loro accessorio per contribuire alla finalità benefit. Un progetto unico, innovativo e accattivante lanciato dall’Auser col sostegno dell’assessorato al sociale e la stretta collaborazione della Fondazione Vittorio Veneto che ha messo a disposizione in comodato gratuito i locali di proprietà. Infatti all’interno del fondo, oltre allo spazio dedicato al banco alimentare, ci sarà il charity shop con abbigliamento, accessori di qualità (tra borse, scarpe, portafoglie e cinture) tutte in ottime condizioni e messe a disposizione da persone vicine all’Auser. Ma ci sarebbero anche tanti volti noti da sempre affezionati alla vacanza al Forte, pronti a regalare alcuni loro oggetti per rendere ancora più attraente l’offerta del charity shop. Con una donazione simbolica sarà possibile prendere l’articolo che più piace. Il nuovo ‘angolo della solidarietà’ sarà aperto fino al 15 agosto dalle 18 alle 23 oltre al mercoledì e alla domenica mattina con la presenza delle volontarie Auser.
Fonte: La Nazione

Capracotta (IS), inaugurata nuova sede Auser
Lo scorso 25 giugno a Capracotta, territorio che può considerarsi tra le cime più alte dell’Appennino  (1421 s.l.m.)  alla presenza del Presidente regionale Auser Molise Dante Leva, si è costituito un nuovo circolo Auser.
L’Auser Capracotta Aps Vivere con cura “Circolo Irene e Lucia di Milione” sarà guidata da Antonio D’Andrea e da una giovane vicepresidente  di soli 39 anni, Jvonne Judith Vergara Garcia.
“L’apertura di un nuovo circolo, visto il periodo storico che stiamo affrontando – ha sottolineato il presidente regionale Dante Leva –  rappresenta un evento importante, quasi controcorrente; un significativo segnale di ripresa; quella ripresa di prossimità, di socialità, di stare insieme che caratterizzano l’essenza della nostra Associazione”.

Reggio Emilia, Auser inaugura un nuovo punto di ascolto
E’ stato inaugurato un  nuovo centro di ascolto telefonico Auser per persone anziane sole, d’accordo con il Centro Auser comunale di Reggio Emilia. Il neonato Telefono amico Auser si trova a Rivalta.
Nel complesso, solo sulla città di Reggio Emilia sono presenti 8 centri di ascolto telefonico, dislocati in diverse zone. Sul resto della provincia di Reggio Emilia sono presenti altre 13 sedi di Telefono Amico.
Per info e contattii: 0522/323002 (lun.-ven: 9-12)

Ravenna, volontari attivi contro i rischi del caldo
A Ravenna è ripartito il progetto ’Nucleo fragilità’ dell’Ausl, servizio attivo dal 2005 con il quale i volontari contattano gli anziani per avvisarli circa i rischi del caldo. “Stiamo partendo – spiega Mirella Rossi, presidente di Auser e della Consulta del volontariato –. Abbiamo ricevuto l’elenco delle persone da chiamare dai Servizi sociali. Ogni giorno ci viene comunicata l’allerta meteo di Arpae”.
Le persone da chiamare sono tante: “Per ogni telefonata compiliamo una scheda – dice Rossi –: chiediamo agli anziani se vogliono essere richiamati, se hanno il condizionatore o il ventilatore a casa, con chi vivono”. Il lavoro con gli anziani è spesso anche di ascolto dei loro bisogni, e questo è ancora più vero dopo un anno difficile come quello appena passato: “C’è ancora questa situazione di grande incertezza e paura – aggiunge Rossi –, perché la normalità è un percorso che richiede pazienza e tempo. Gli anziani sono quelli che hanno pagato il prezzo più alto, sia in termini di morti che di isolamento. Li abbiamo chiamati anche durante la pandemia, in un momento in cui il telefono era l‘unico strumento di contatto con il mondo esterno. Erano spaventati, ci chiedevano di richiamarli”.
Ora lo stesso copione si ripete per i consigli per il caldo: “Gli anziani sono molto contenti di sentirci, anche perché ormai la nostra telefonata è diventata un’abitudine consolidata – spiega Rossi –. Capita anche che ci rispondano le badanti, che spesso ci chiudono il telefono, oppure i figli che ci dicono che il genitore sta bene. Ma la cosa più dolce è parlare direttamente con gli anziani, anche se a volte sono guardinghi perché temono le truffe”.
Nel caso in cui la situazione del caldo dovesse peggiorare, in campo scenderebbero anche i volontari di Mistral: “Andiamo in giro a distribuire acqua e volantini con consigli contro il caldo, ma solo al quarto giorno consecutivo di condizioni meteo avverse decretate da Arpae in base a un valore chiamato ’Indice di Thom’ – spiega Flavia Sansoni, segretaria generale di Rc Mistral –. In realtà andare in giro a distribuire le bottigliette è anche un modo per approcciare le persone, consigliarle e far sentire loro la vicinanza delle istituzioni. Negli anni comunque il messaggio è passato: i primi anni trovavamo molte persone in giro, negli ultimi anni invece abbiamo visto un cambio nelle abitudini. Il progetto ha dato i suoi frutti, ma meglio ricordare le indicazioni: non uscire nelle ore più calde, bere molta acqua, mangiare frutta, indossare un abbigliamento fresco”.
Fonte: Il Resto del Carlino

Montelupo Fiorentino (FI), “E…state a Montelupo” Laboratori per far riscoprire ai giovani gli antichi mestieri
Un laboratorio manuale per riscoprire i mestieri antichi, quelli di una volta. Dal falegname al contadino, dalla sarta al vasaro per finire col pittore: un vero viaggio tra i mestieri artigiani tipici di Montelupo Fiorentino, quelli che svolgevano i nonni anni fa. E chi può spiegarli ai bambini se non i nonni stessi? E’ con questo spirito che l’Auser di Montelupo insieme all’amministrazione comunale e ai nonni e alle nonne volontarie organizza «E…state a Montelupo», un centro estivo speciale che prenderà vita tutti i pomeriggi dalle 14,30 alle 18,30 negli orti sociali della frazione di Fibbiana. Far tornare i bambini a vivere la socialità, all’aria aperta, dopo mesi molto faticosi è quel che ci vuole. L’obiettivo è riscoprire il territorio e le antiche professionalità che ne hanno fatto la storia. I nonni artigiani saranno il cuore del progetto, rivolto ai bambini dai 6 ai 10 anni. I centri estivi partiranno il 5 luglio e dureranno fino al 30: nella programmazione anche qualche uscita come quella all’Oasi di Arnovecchio, ma anche giochi per scoprire storie e aneddoti legati al paese di Montelupo.
Per info:  0571 51161.
Fonte: La Nazione

 
Santo Stefano Magra (SP), Estate Terza Età, al mare con Auser
Anche quest’anno il Comune, insieme all’Auser locale, ha organizzato gli appuntamenti con il mare dedicati agli anziani, riproponendo “Estate Terza Età” che consente di essere accompagnati al mare gratuitamente. Come ogni anno, chi vorrà potrà trascorrere giornate in compagnia al Tropicana Beach di Fiumaretta a luglio e settembre, approfittando del servizio di navetta gratuito di andata e ritorno. Grazie alla rinnovata convenzione con i fratelli Giorgio e Alessandro Ravecca. All’”Estate Terza Età” sarà possibile partecipare nei periodi 19-23 luglio, 26-30 luglio, 1-3 settembre e 6-14 settembre.
Info e prenotazioni contattando i numeri 0187699094 o 3475218045.
Fonte: Il Secolo XIX

 
Romito Magra (SP), “Incontri alle piazzette” per tutta l’estate

L’Auser di Romito Magra organizza la ricca rassegna di eventi ‘Incontri alle piazzette’ che ha preso il via il 24 giugno con l’inaugurazione della biblioteca che è stata allestita nella sede dell’associazione in via Provinciale, al al Patronato Spi. La rassegna proseguirà fino al 12 agosto alternando presentazioni di libri, degustazioni di cucina locale, letture animate per bambini e conferenze su pianeti e stelle a cura dell’associazione Astrofili Spezzini.
Ma non finisce qui sono previsti corsi gratuiti di ginnastica dolce nel verde, per over 60, con Rita Zanicchi della Palestra Pegaso. Corsi gratuiti per gli over 65 che vogliano imparare come funzionano il telefonino e il tablet. E un intenso programma di camminate, alla riscoperta del territorio.È una colonna, l’associazione di volontariato Auser Spi di Romito Magra.
Fonte: La Nazione

 
Sacile (PN), al via la spesa solidale e il trasporto sociale
L’Auser di Sacile (PN) aumenta i servizi per disabili, ammalati e persone in difficoltà: decollano i progetti “L’unione fa la spesa” per riempire la dispensa a chi ha difficoltà e “Trasporto sociale” con il taxi solidale. Sono coordinati in tandem con il Comune e l’assessorato ai servizi sociali. «Servizio spesa alla Coop di San Michele per le persone non autosufficienti attivo da questa mattina – confermano Enrico Marchiò presidente Auser con l’assessore Antonella Baldo –. Disco verde acceso anche per il trasporto sociale: è attivo dal lunedì al venerdì, con tappe diversificate».
Il taxi solidale raggiungerà a giorni alterni Villorba, San Michele, Cornadella poi Topaligo, Schiavoi, Vistorta, Cavolano, Casut, via Flangini, San Odorico, San Giovanni del Tempio, via Curiel. «Approvato il consuntivo 2020 – dicono i volontari Auser –. Percorsi 13 mila 114 chilometri con 735 ore di attività».
Fonte: Messaggero Veneto
 

Sorbolo Mezzani (PR),  concluso Happy Food, il progetto contro lo spreco Alimentare
Dieci consigli per ridurre lo spreco di cibo e quattro buone pratiche da applicare a casa, già da bambini, per aiutare l ‘ ambiente, il portafoglio e la salute. Si è concluso con la fine dell’anno scolastico «Happy food», progetto educativo sullo spreco alimentare per gli alunni della scuola elementare Boni di Sorbolo. L’iniziativa, nata per contrastare lo spreco di cibo, è stata finanziata dalla Regione e coinvolge diverse associazioni di Sorbolo Mezzani: l’Auser, il Centro sociale ricreativo culturale autogestito, la Croce rossa, «Nontiscordardimé» e «L ‘ abbraccio», con la partecipazione dell’assessorato alle Politiche scolastiche del Comune, la Caritas e il Punto di comunità. “Happy Food ” – ha spiegato Michelina Veroni, presidente Auser di Sorbolo – ha le sue origini in un progetto attuato qualche tempo fa da Caritas e Auser con il Comune e la mensa scolastica, per il recupero delle risorse alimentari».
Fonte: Gazzetta di Parma

Vania Cittadini è la nuova presidente di Auser Terni
L’elezione della nuova dirigenza è stata anche l’occasione per fare il punto sull’attività svolta, che presenta numeri importanti: più di 1600 servizi alla persona, dall’accompagnamento alla consegna di generi alimentari e medicinali e di quasi 600 quotidiani, recapitati a domicilio insieme alla spesa durante l’emergenza sanitaria; oltre 450 colloqui telefonici con persone sole e anziani, ai quali è stato garantito anche il supporto psicologico. Sono i dati del Filo d’Argento di Terni, lo strumento principale con cui Auser nazionale realizza le attività di sostegno e protezione sul territorio e grazie al quale gli anziani possono chiedere aiuto alle strutture dell’associazione. «C’è bisogno di alleanze sui territori per continuare il grande lavoro fatto fin qui da Alessandro e intercettare così più bisogni possibile – afferma la neopresidente Cittadini  . Il mio obiettivo è raggiungere soprattutto i territori periferici: più riusciamo a radicarci nei territori e più saremo in grado di essere di sostegno a chi fa riferimento a noi». L’impegno quotidiano di Auser Terni durante la pandemia è anche diventato un libro: «Grandi storie in piccoli spazi», che racconta l’impegno dei volontari e le storie delle persone sostenute nei momenti più difficili dell’emergenza Covid. «Il mio non è un addio ma un ciao – è il saluto di Alessandro Rossi, perché oggi come ieri non rinuncio all’idea di cambiare il mondo con cortesia, disponibilità e semplicità di azione».
Fonte: La Nazione

Meldola (FC), inaugurata nuova sede Auser
E’ stata inaugurata alla presenza del responsabile locale Aldo Camagni, di numerosi volontari e della presidente provinciale Malù Bargossi la nuova sede di Auser di Meldola. I locali della nuova sede, messi a disposizione dal Comune, sono in via Cavour, nell’area dell’ex ospedale. Il sindaco Roberto Cavallucci, accompagnato dall’assessore al Patrimonio Filippo Santolini, ha evidenziato «l’importante ruolo sociale di Auser, associazione di volontariato e di promozione sociale che opera a Meldola dal 1998, a sostegno delle persone anziane e di tutti coloro che hanno bisogno. A tutti i volontari, un grande ringraziamento da parte di tutta la città per il fondamentale e prezioso lavoro svolto in tutti questi anni e per l’attività di servizio che continua ad essere portata avanti sempre con grande generosità e solidarietà verso il prossimo».
Fonte: Il Resto del Carlino

Bergamo, una petizione popolare per avere il medico di famiglia
Una petizione popolare sottoscritta da più di 500 persone per chiedere all’Ats Bergamo che venga risolta a Brignano l’emergenza medici di famiglia. È quanto promosso dall’Auser e dal sindacato pensionati Spi-Cgil a fronte di una situazione recentemente aggravatasi con il pensionamento del medico di medicina generale Alfredo Di Landro: non essendo ancora stato sostituito, ci sono molte persone (secondo il Comune circa 1.500) senza il medico di famiglia che sono quindi costrette a recarsi alla guardia medica di Treviglio. I disagi più pesanti sono ovviamente per gli anziani che hanno più difficoltà negli spostamenti. «Come purtroppo sta accadendo in molti comuni bergamaschi – spiega Noemi Galimberti, consigliera comunale di minoranza di Brignano e volontaria Spi Cgil – anche a Brignano Gera d’Adda mancano i medici di famiglia: quelli che vanno in pensione non vengono sostituiti. Il disagio per le persone più anziane è evidente».
Da qui la decisione del sindacato di promuovere, insieme ad Auser, una petizione sostenuta da oltre 500 cittadini e inviata nei giorni scorsi all’Ats per chiedere un incontro urgente con il direttore Massimo Giupponi. Richiesta sostenuta anche da Augusta Passera, segretaria dello Spi Cgil Bergamo.
Fonte: Eco di Bergamo

Siracusa, inaugurato l’Integra Corner del progetto Shubh
E’ stato inaugurato a Siracusa l’Integra Corner del progetto SHUBH– Servizi Integrati per l’autonomia socio-economica dei titolari di Protezione Internazionale”. Un progetto che vede uniti il patronato INCA CGIL NAZIONALE con  i partner ARCI AUSER e SUNIA.
 SHUBH, attivo in 7 regioni e 21 territori nazionali,  finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno,  è mirato ad aumentare l’autonomia socio-economica dei rifugiati che hanno ricevuto la protezione internazionale e che necessitano delle migliori condizioni di integrazione con il territorio.
Il Progetto, tramite percorsi individuali di formazione, accompagnamento, supporto a problematiche sul mondo del lavoro, abitare,  approccio culturale e alla socialità, con il supporto della rete dei servizi sul territorio, intende garantire l’inserimento nella società civile italiana per chi fugge da situazioni di conflitto, discriminazione, violenza e sopraffazione.
L’Integra Corner èil perno del progetto SHUBH dal quale partono le calendarizzazioni delle sessioni formative, i seminari informativi, le attività concrete di supporto ai beneficiari, rese operative grazie all’intervento dei partner.
Integra Corner di Siracusa sarà operativo per tre giorni a settimana:
Lunedì e Mercoledì dalle 16,00 alle 18,00 presso L’ ARCI in piazza Santa Lucia 20 Venerdì dalle 10,00 alle 12,00 presso la sede dell’INCA CGIL in viale Santa Panagia 207
Fonte: wltv.it

Bologna, evento conclusivo del progetto “Dalle parole agli atti, idee per la longevità”
Con l’evento finale di mercoledì 30 alle ore 17.30 presso l’Oratorio San Filippo Neri, volge al termine il progetto di welfare culturale “Dalle parole agli atti, idee per la longevità”, promosso da Auser Bologna con il coinvolgimento di sei compagnie teatrali bolognesi, sei percorsi laboratoriali e oltre 100 partecipanti tra i cittadini per un confronto sul tema della longevità.
L’obiettivo di questo progetto è promuovere in diversi ambiti una cultura della longevità, più inclusiva e propositiva, volta a valorizzare il lavoro di comunità, educativo e di cura, i servizi di prossimità e di rete del territorio, l’intergenerazionalità e l’intercultura, attraverso attività artistiche e culturali.
Verrà presentato il film “Atto unico sulla longevità” di Antonella Restelli, che ci racconterà il progetto, le difficoltà, le emozioni, le riflessioni e come sei  registi teatrali siano riusciti, in un periodo così difficile, a mettere in scena, con una compagnia di aspiranti attori, uno spettacolo sulla longevità.
L’incontro si concluderà con la coinvolgente performance dal vivo, “The tree of life”, esito di uno dei laboratori del progetto, condotto da Associazione Dance Company.
Per info: auserbologna.it


 Anziani e dintorni

Al via la Sant’Egidio Summer, ripartire con la solidarietà
Vacanze solidali in tutta Italia, nel rispetto delle misure anti-Covid-19:  mense e centri di distribuzione aperti, gite con anziani, persone con disabilità, senza dimora, migranti. Durante luglio e agosto, in tutte le città italiane dove è presente, la Comunità di Sant’Egidio non interrompe la sua presenza accanto ai poveri, continuando la distribuzione delle cene itineranti ai senza fissa dimora, mantenendo aperte le mense e i centri di aiuto, e proponendo ai poveri, suoi amici tutto l’anno, gite al lago, al mare o in montagna, ma anche visite a parchi e musei. È la #santegidiosummer che, anche quest’anno sarà un tempo di amicizia e solidarietà, una vacanza possibile grazie all’impegno libero e gratuito di numerosi volontari e rispettosa delle norme anti-covid-19, importanti per tutti a partire dai più fragili.
A queste iniziative si affianca per tutta l’estate la “Summer School of Peace”, che coinvolgerà migliaia di bambini e ragazzi di alimentari e medie a Roma, Genova, Napoli, Milano, Padova, Parma, Pavia, Torino, Trieste e Pescara.


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Chiara Tommasini è la nuova presidente di CSVnet
Chiara Tommasini è la nuova presidente di CSVnet, l’associazione nazionale dei centri di servizio per il volontariato. Prima donna nella storia di CSVnet a ricoprire questo incarico, è stata eletta domenica 27 giugno dal nuovo consiglio direttivo eletto a sua volta dall’assemblea di ieri. Veronese, 46 anni, con una laurea in Economia e commercio, lavora per un gruppo assicurativo ed è volontaria da anni nel soccorso e nella protezione civile.
“CSVnet ha di fronte due grandi sfide – afferma Chiara Tommasini –: da una parte il consolidamento di un sistema nazionale, che deve  trovare la sua dimensione di rete e dall’altra essere all’altezza di un mondo che con la pandemia è profondamente cambiato, mettendo alla prova il volontariato. Credo fortemente nel valore del lavoro di squadra: la nuova squadra di CSVnet è composta da persone che hanno obiettivi e mete condivise e che devono sentirsi parte di un ‘ecosistema’ più ampio, composto da tanti soggetti, a partire dai centri di servizio, la pubblica amministrazione, il mondo associativo e anche quello economico”.
Fra i temi su cui la nuova presidente ha annunciato che costruirà il nuovo programma di lavoro di CSVnet, la formazione, la cultura del volontariato, la digitalizzazione e la sostenibilità.
Per info: www.csvnet.it
 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi