Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 30 – 1 settembre 2021

Scritto da
1 Settembre 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 30 – giovedì 1 settembre 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

 

 

 

 

 

Auserinforma

Save the date – Il 24 settembre Convegno Conclusivo di “Tapas in aging”
Due anni di ricerca con oltre 500 volontari over65 che hanno contribuito – anche rendendosi disponibili per un’altra ricerca speciale durante un evento storico unico come il lockdown – a indagare come spazio, tempo e ambiente costruito siano determinanti di salute: i risultati del lavoro dei ricercatori della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, condotto in partnership con Auser Lombardia e sostenuto da Fondazione Cariplo, saranno resi pubblici il 24 settembre (ore 10-13).

Save the date – Il 28 settembre a Roma Convegno Conclusivo del Progetto dei Nonni di Comunità
Si terrà a Roma presso il Centro Congresso Frentani il prossimo 28 settembre il Convegno Conclusivo del Progetto  “I nonni come fattore di potenziamento della comunità educante a sostegno delle fragilità genitoriali”. Un progetto di Auser Lombardia finanziato dal Fondo per il contrasto alla povertà educativa  minorile, quattro le regioni coinvolte.

Lecco, Auser cerca nuovi volontari
Cresce la domanda di accompagnamento e telefonia sociale rivolta alle persone anziane e disabili in provincia di Lecco. Per rispondere a questa necessità, Auser cerca nuovi volontari. “Stiamo notando – spiega il presidente di Auser provinciale, Claudio Dossi – che sono sempre più le persone che chiedono ad Auser di essere accompagnate verso i luoghi di cura. Così come crescono i servizi di trasporto verso i centri disabili. Questo – prosegue Dossi – avviene in parecchie zone del territorio lecchese, nei mesi estivi l’incremento registrato è del 12%. Proprio per rispondere alle sempre più numerose richieste, servono nuovi volontari che possano dedicare alcune ore del loro tempo al prossimo”. Non solo accompagnamento. Anche la telefonia sociale, fondamentale per fare compagnia e non lasciare soli gli anziani, è sempre più richiesta. Per questo motivo Auser ha sottoscritto convenzioni gratuite con importanti comuni del territorio lecchese. “La lotta alla solitudine degli anziani è centrale – spiega il presidente di Auser provinciale – La scelta innovativa di introdurre le videochiamate è stata molto apprezzata dalle persone anziane e nelle famiglie del territorio. Anche in quest’ambito siamo alla ricerca di nuovi volontari che possano supportare e dedicare del tempo per gli altri”. Le sedi che hanno maggiore necessità di nuovi volontari sono: Oggiono, Calolziocorte e Monte Marenzo, Barzio e Introbio, Abbadia Lariana, Lecco, Dervio e Colico.
Per dare la propria disponibilità è possibile contattare Auser al numero 0341/286096.
Fonte: lecconotizie.com

Castelnuovo Monti (RE), per tutto settembre gli incontri della Lanterna di Diogene
Riprendono gli incontri dell’Università del sapere permanente “La Lanterna di Diogene”, promossi dall’Auser Castelnovo Monti assieme ad altre realtà appenniniche. I cinque appuntamenti del primo ciclo autunnale si svolgeranno al sabato pomeriggio, alle 16.30, al Teatro Bismantova in via Roma nel centro di Castelnovo  fino al  25 settembre. Per accedere occorre il  Green Pass, la prenotazione è obbligatoria su www.codazero.it. Per info 0522/ 610204. La Lanterna di Diogene è un progetto di Auser, Liberamente, Comune di Castelnovo ne Monti, Teatro Bismantova, Biblioteca Crovi, Centro sociale Insieme e Legambiente.
Fonte: Gazzetta di Reggio

Bottegone (PT), ginnastica posturale per anziani in presenza grazie ad un progetto Auser
Auser di Bottegone in collaborazione con un team di professionisti di scienze motorie ha avviato un progetto per i propri iscritti di ginnastica posturale per anziani e specifici “allenamenti”. Gli incontri si terranno in presenza presso  Il locale La Capannina di Bottegone. Potranno accedere agli incontri un massimo di 13 persone divisi in vari gruppi, ogni incontro avrà la durata di 45 minuti circa nel rispetto di tutte le regole antiCovid attualmente in vigore.I partecipante riceveranno inoltre adeguate indicazioni per poter proseguire a casa propria gli esercizi per la colonna e le articolazioni. L’iniziativa unisce l’obiettivo del benessere e dell’invecchiare in salute con la socializzazione perché gli incontri saranno tutti all’insegna della convivialità e della condivisione.
Per info e iscrizioni: Auser Bottegone 3475067542 verdeargento.botteg@libero.it

 
Montegrotto (PD), il centro comunale sarà intitolato a Gino Strada
Il Centro comunale di via Diocleziana a Montegrotto Terme (PD) sarà intitolato a Gino Strada, fondatore di Emergency, recentemente scomparso. Presso il Centro comunale  operano diverse associazioni del territorio, come Auser e Avis.  L’inaugurazione sarà per metà settembre. Secondo l’Assessore al sociale Elisabetta Roetta «Ci sarà una festa con tutti i volontari e i dipendenti del comune, festa durante la quale sarà anche inaugurata la targa che sarà posizionata al centro comunale con una frase significativa di Gino Strada».
Fonte: Il Mattino di Padova

 
Rubiera (RE), prosegue il servizio di accompagnamento sanitario

Prosegue il servizio di accompagnamento sanitario di Auser Rubiera (RE) organizzato nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. Dall’inizio di gennaio i rubieresi che abbiano necessità di essere accompagnati ad esami clinici, visite mediche e debbano ritirare referti sanitari e medicine possono rivolgersi alle volontarie e ai volontari della sezione locale di Auser. Per richiedere il servizio, è possibile telefonare al numero 0522- 629939 al lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12, al mercoledì dalle 9 alle 12. Ogni venerdì pomeriggio, poi, è attivo il servizio di Telefono amico di prossimità alla cittadinanza: chiamando lo 0522 629939 dalle 15 alle 17, si potrà parlare con una volontaria, pronta a fornire ascolto e aiuto alle persone.
Fonte: Gazzetta di Reggio

 
Barberino Tavarnelle (FI), l’addio a Paolo Pandolfi

Lo scorso  22 agosto 2021 si è spento all’età di 80 anni, nella sua abitazione, a causa di una malattia che lo aveva colpito negli ultimi anni e contro la quale aveva lottato con tutte le sue forze, Paolo Pandolfi Presidente per oltre 20 anni dell’Auser Volontariato Insieme di Barberino Tavarnelle. Una persona amata, stimata e rispettata dalla comunità delle cui esigenze si è sempre occupato in modo attento e scrupoloso.
Struggente il ricordo dell’attuale presidente, Gabriela Bartalesi. “Una notizia non inattesa, ma che ci ha addolorati tantissimo. Paolo Pandolfi è stato alla guida dell’Auser per oltre 20 anni e durante questo periodo non solo l’ha fatta crescere in termini numerici, ma ha contribuito a far aumentare le prestazioni e gli interventi realizzati. Insomma è riuscito a costituire un bel gruppo di persone – aggiunge commossa Bartalesi – decise a continuare in questo solco tracciato da Paolo; è stato proprio lui a chiedercelo esplicitamente, anche durante il periodo della sua malattia. L’Auser è stata la sua ragione di vita; all’associazione ha dedicato tanto impegno ed energie”.

 
Venturina Terme (LI), vacanze al mare per anziani fino al 14 settembre
Andrà avanti fino al 14 settembre il progetto “Accompagnamento al mare”, gestito da Auser di Venturina Terme con il patrocinio del Comune di Campiglia Marittima e del Centro servizi volontariato Toscana (Cesvot). Sono otto i volontari impegnati, che accompagnano 15 persone che hanno aderito al servizio.  Al servizio, destinato a persone dai 40 anni in su impossibilitate a spostarsi autonomamente, hanno aderito soprattutto anziani, che hanno subito più di tutti l’isolamento della pandemia. Tutti partecipano col Green pass. «Accompagnamento al mare sta andando molto bene e si sta svolgendo tutto nel rispetto delle normative anticovid – afferma il presidente Vanni –. Un grande gioco di squadra, ringrazio tutti i volontari che si sono resi disponibili, hanno dimostrato un vero senso di appartenenza a questa Associazione». Che aggiunge: «In questi due mesi di presidenza ho visto crescere l’affiatamento e l’amicizia tra nuovi e vecchi volontari. Siamo come una grande famiglia dove ci aiutiamo l’uno con l’altro e di questo ne sono orgoglioso». Uno degli impegni assunti da Vanni quando è stato eletto a giugno, era di avvicinare i giovani all’associazione. Florio e Pensieri hanno rispettivamente 18 e 17 anni. «Un ringraziamento particolare alle nostre due giovanissime volontarie Serena e Viola per il loro impegno, gentilezza e professionalità che ogni giorno mettono al servizio dei nostri soci al mare – sottolinea Vanni –. Questo ci fa capire che i giovani, se vengono coinvolti, possono dare tanto al mondo associativo. Ci riteniamo fortunati ad averle con noi e invitiamo tutte le ragazze e i ragazzi, ma anche quelli un po’ più grandi, che hanno voglia di aiutare il prossimo, a unirsi alla nostra causa. Bastano anche poche ore alla settimana, perché non solo farete del bene agli altri, ma anche a voi stessi».
Fonte: Il Tirreno

Gallarate (VA), ripartono i corsi di ginnastica dolce
Sono aperte le iscrizioni per il corso di Ginnastica Dolce che Auser Gallarate organizza a partire dal mese di settembre. Il corso si svolgerà nel rispetto della  normativa vigente in materia di  Covid-19 tutti i lunedì e giovedì dalle ore 09,30 alle ore 10,30. Il corso si svolgerà presso la sede Auser Insieme di Gallarate via del Popolo 3.
Per informazioni e/o iscrizioni: Tel. 0331.771055 – 0331.701069 auserinsiemegallarate@gmail.com

Saronno (VA), concorso nazionale di poesia e narrativa
Riparte il Memorial “Corrado Giachino”, concorso nazionale di poesia e narrativa, giunto ormai all’Ottava edizione promosso da Auser Saronno e dalle associazioni As.V.A.P.4, Il clan/Destino. Il tema di quest’anno è dedicato a un tema caro all’organizzazione: “Costruiamo il nostro giardino dei sogni”, un tema ad aperta interpretazione degli aspiranti autori, che potranno decidere di farsi ispirare, nelle proprie opere, dal mondo della natura, piante e fiori, o dalla dimensione del futuro, delle aspirazioni e delle speranze.
Novità nella composizione della giuria: oltre alle storiche giurate Fausta Carugati, Stefania Giachino e Silvia Rezzonico, due new entry, Giovanna D’Urso e Giacomo Ranco. Ricordiamo che la data di scadenza del bando è il 31 Dicembre 2021, mentre la premiazione (a cui i vincitori dovranno obbligatoriamente partecipare, di persona o tramite delega, pena l’esclusione dalla graduatoria) avverrà il 29 Gennaio 2022 a Saronno (VA), presso l’Auditorium Aldo Moro, in viale Santuario, 15. Tutte le altre informazioni e il regolamento del concorso sono disponibili sul bando, sulla pagina Facebook @corradogiachinoconcorso e sul sito ufficiale www.memorialcorradogiachino.it, oppure contattando Sandro Giachino  via mail giachino3@alice.it o al numero 347 4878156.

Zocca (MO), un nuovo mezzo per il trasporto sociale grazie alla solidarietà
È arrivato a conclusione a Zocca (MO)un progetto di importante valenza sociale. Nei giorni scorsi è avvenuta la consegna al Comune di un Fiat Doblò che sarà a disposizione dell’intera comunità, attrezzato anche per il trasporto di disabili. É stato concesso in comodato gratuito dalla società Fiocco Rosso Srls di Vignola. Il Comune, a sua volta, lo cede in convenzione all’Auser di Zocca, per il cui utilizzo dovrà sostenere solo i costi del carburante. L’acquisto del Fiat Doblò attrezzato, del valore di oltre 40 mila euro, è stato possibile grazie alla vendita di spazi pubblicitari applicati sul mezzo da parte della Fiocco Rosso.  «Sono particolarmente soddisfatta di questo risultato raggiunto – dice l’Assessore Susanna Rossi Torri – proprio perché è a favore delle fasce più deboli della nostra comunità. La generosità delle aziende, specialmente in questo momento così economicamente difficile, credo abbia davvero un valore aggiunto e sia la dimostrazione che insieme si possono raggiungere grandi risultati. Grazie a tutti coloro che hanno permesso di raggiungere quest’obiettivo».
Fonte: Il Resto del Carlino

Lodi, commemorazione per Domenico Campagnoli, sarebbe diventato presidente provinciale Auser
Sarà commemorato  alla Camera del lavoro, il 9 settembre, alle 11 l’ex segretario generale della Cgil Domenico Campagnoli, scomparso il 24 agosto a 69 anni, a causa di un malore, mentre si trovava con la moglie a Marano Equo, in Lazio, a visitare i parenti di lei. In molti  hanno espresso parole di grande stima nei confronti di Campagnoli. La Cgil e lo Spi Cgil, ha ricordato l’amico Alessandro Manfredi, insieme alla presidenza regionale di Auser avevano indicato l’ex sindacalista come la figura che al prossimo congresso della associazione, previsto per il primo ottobre, sarebbe stata proposta alla assemblea dei delegati come il prossimo presidente provinciale di Auser. Lui aveva accolto la proposta «con l’entusiasmo e la determinazione che lo contraddistingueva. Adesso lascia un vuoto che sarà difficile colmare». Le sue ceneri sono state consegnate alla famiglia e la Cgil potrà fare una cerimonia di commemorazione per salutare e soprattutto ringraziare l’ex sindacalista. La cerimonia si svolgerà nel cortile della Camera del lavoro, in via Lodivecchio.
Fonte: Il  Cittadino  di Lodi


Anziani e dintorni

Pnrr e non autosufficienza, le proposte di Carer per una nuova domiciliarità
“Il nostro Paese vive un grave ritardo strutturale sul versante dei servizi per la non autosufficienza – in particolare i servizi a sostegno della domiciliarità – e sul riconoscimento del ruolo cruciale svolto dalle e dai caregiver e da assistenti familiari nella cura a persone disabili o non autosufficienti”. Si apre così il documento che racchiude le proposte dell’associazione Carer – Caregiver familiari Emilia-Romagna, sui temi della non autosufficienza e della domiciliarità, nell’ambito del programma Next Generation Eu e del Pnrr. Secondo l’associazione, cruciale è il riconoscimento giuridico del ruolo di caregiver familiare come componente di un nuovo assetto di welfare e portatore di specifici diritti. Ecco perché il Pnrr può essere una opportunità storica per effettuare gli investimenti necessari a sostenere un welfare caratterizzato da una nuova domiciliarità. Tra le proposte presentate nel documento l’attivazione di sportelli unici (one stop shop) per l’informazione, l’orientamento ed il supporto ai caregiver familiari; call center inbound con servizi di tele supporto per rispondere e accompagnare le esigenze di cura domiciliare; la nascita e il potenziamento di centri diurni, come elemento di assistenza ma anche di inclusione sociale, e di servizi che riguardino le modalità di reperimento, formazione e attivazione di assistenti familiari. Sono necessarie inoltre azioni per la conciliazione del caregiver, domotica e tecnologie che facilitino l’autonomia e che consentano il monitoraggio a distanza, e servizi di supporto come ad esempio la consegna di farmaci, della spesa e dei pasti. Infine, servono strutture residenziali “aperte” al territorio, con forme nuove di formazione e accompagnamento della domiciliarità, e strumenti di monitoraggio dei bisogni inerenti la prevenzione della fragilità a livello territoriale. Tra gli altri spunti, Carer parla dell’importanza di porre al centro la personalizzazione degli interventi e una formazione continua e diffusa sui temi della umanizzazione delle cure, che rispetti la dignità e l’autodeterminazione di chi necessita di assistenza. Si chiede inoltre di assicurare un’articolazione di servizi di prossimità e di sollievo al familiare che si prende cura, e di promuovere una rete di iniziative territoriali che, nello spirito di un welfare di comunità, consentano il riconoscimento e la sostenibilità del valore sociale di cura e della longevità. Infine, è necessario infrastrutturare tecnologicamente la domiciliarità della cura e delle cure su standard nazionali, in un’ottica condivisa e partecipata dai soggetti coinvolti in termini di domanda e di offerta.
Fonte: Redattore Sociale


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

A novembre a Genova la Conferenza Nazionale sulle droghe
La ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, che ha le deleghe in materia di politiche antidroga, annuncia che la VI Conferenza Nazionale sui problemi connessi con la diffusione delle sostanze stupefacenti e psicotrope si terrà a Genova dal 26 al 28 novembre 2021. La ministra si dichiara soddisfatta di questo importante appuntamento atteso da oltre 12 anni, infatti, l’ultima Conferenza si è tenuta a Trieste nel 2009.
Fonte: Redattore Sociale


 Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

 

 

 

 

 

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *