Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 36 – 13 ottobre 2021

Scritto da
13 Ottobre 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 36 – giovedì 13 ottobre 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Sdegno e condanna per l’attacco alla sede della Cgil. Auser sarà presente alla manifestazione nazionale antifascita del 16 ottobre
L’Auser nazionale esprime forte condanna per  l’attacco avvenuto sabato alla sede della Cgil da parte di gruppi squadristi  no Green Pass ed esprime solidarietà e vicinanza ai vertici della Cgil. Quanto accaduto è di una inaudita gravità, un pesante attacco alla democrazia, al mondo del lavoro,  e chiama tutti alla mobilitazione e ad una risposta di tutta la società civile. Stiamo assistendo ad un inquietante escalation fascista nel paese che va fermata subito ed in ogni modo.
Delegazioni Auser hanno partecipato ai presidi davanti alle sedi Cgil in tutta Italia, l’associazione  sarà inoltre presente alla manifestazione antifascista indetta per il prossimo 16 ottobre a Roma.

Elio Lodi riconfermato presidente regionale Auser Piemonte
Elio Lodi è stato riconfermato all’unanimità presidente regionale di Auser Piemonte, l’elezione si è svolta  nell’ambito del X Congresso regionale  il 7 e 8 ottobre a Torino nei locali del Gruppo Abele.
120 i partecipanti di cui 90 in presenza e trenta collegati da remoto, presente Enrico Piron della presidenza nazionale Auser, i segretari generali regionali di Cgil e Spi e numerosi rappresentati del mondo del terzo settore.

Chiara Vegher confermata alla guida dell’Auser del Trentino
Chiara Vegher resta alla guida dell’Auser del Trentino. Lo ha deciso il congresso provinciale degli iscritti che si è riunito nei giorni scorsi.  All’assemblea è intervenuto il presidente dell’Auser nazionale Enzo Costa, il sindaco di Trento Franco Ianeselli con l’assessora Chiara Maule, il segretario provinciale dello Spi del Trentino, Ruggero Purin e  per il Forum del Terzo settore Andrea La Malfa. Come ha sottolineato la presidente nella sua relazione sull’attività dell’Auser ha inciso in modo importante la pandemia. Il Covid ha imposto la chiusura delle sedi per molti mesi, ha messo in difficoltà le attività dei volontari e delle volontarie, spesso anziani, e ha reso molto complessa l’attività di tesseramento proprio per la difficoltà di incontrarsi e, in alcuni casi, anche di portare sostegno e aiuto. Nonostante tutto ciò Auser non si è mai fermato del tutto. Ha continuato con l’attività di accompagnamento per i malati più gravi, la consegna della spese e il sostegno telefonico.  “La pandemia ha imposto una brusca battuta d’arresto alla nostra attività – ha ammesso la presidente Vegher nella sua relazione -. Le difficoltà, però, ci hanno dato l’opportunità di mettere a fuoco nuove idee, creare nuovi progetti per portare avanti un rinnovamento delle proposte, tra cui la compagnia telefonica e lo sportello tecnologico”.
Per portare avanti nuovi progetti, però, servono anche nuovi volontari. E qui la presidente ha toccato una delle maggiori criticità che deve affrontare l’associazione. “Purtroppo mancano volontari e quelli che ci sono hanno un’età avanzata. Una situazione già complicata prima del Covid, ma che adesso rischia di compromettere le nostre attività”. Dunque un appello ai più giovani, perché si mettano a disposizione delle persone che vivono in situazioni di difficoltà e fragilità.

Auser Lombardia a Congresso, a Milano  il 19 e 20 ottobre
“Tra Presente e Futuro”: il titolo del X Congresso di Auser Lombardia  che si terrà a Milano presso la Camera del Lavoro salone Di Vittorio. L’associazione conta oggi 430 sedi sul territorio regionale, 64.390 soci e 6.189 volontari.Il 19 ottobre dirigenti e volontari Auser dialogheranno con  rappresentanti istituzionali per fare maggiore chiarezza sulle sfide cui è chiamato il Terzo Settore, a partire dai singoli comuni e dai fondamentali strumenti della co-programmazione e della co-progettazione.
In mattinata, subito dopo la presentazione del bilancio sociale 2020 e la relazione di Ersilia Brambilla (presidente di Auser Lombardia per otto anni, ora in uscita per scadenza del doppio mandato) interverranno Alessandra Locatelli (Assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia), Mauro Guerra (Presidente ANCI Lombardia), Valeria Negrini (Portavoce del Forum Terzo Settore Lombardia), Alessandro Pagano (Segretario Generale CGIL Lombardia), Valerio Zanolla (Segretario Generale SPI-CGIL Lombardia), Massimo Bonini (Segretario Generale Camera del Lavoro di Milano) e Attilio Rossato (Presidente CSVnet Lombardia). Il pomeriggio si avvierà con testimonianze e ragionamenti dei dirigenti Auser locali e alle 16 appuntamento con la tavola rotonda intitolata “Le sfide del Futuro: Il Terzo Settore e il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)”: con il coordinamento e la moderazione del Prof. Paolo Pezzana (Università Cattolica del Sacro Cuore) interverranno il Dott. Lorenzo Radice (Sindaco della città di Legnano), il Prof. Giovanni Fosti (Presidente Fondazione Cariplo), la Prof.ssa Franca Maino (Università degli Studi di Milano) ed Enzo Costa (Presidente Auser Nazionale). La mattina del 20 ottobre proseguirà il dibattito relativo alle proposte e alle prospettive di Auser, fino al discorso di Domenico Pantaleo (Presidenza Auser Nazionale) che chiuderà la fase di confronto e analisi. Seguirà l’elezione dei nuovi organismi dirigenti a livello regionale, che vedrà anche la proclamazione della nuova Presidenza di Auser Lombardia.

 
Crotone: lezioni in presenza dopo lo stop Covid, la ripresa delle attività del Circolo Culturale Upelk
Dopo quasi due anni di fermo, dovuto alla pandemia, lo scorso 23 settembre, sono ripresi in presenza i corsi gratuiti organizzati dal Circolo Culturale UpelK – Auser Volontariato Crotone. Le attività svolte in remoto, sembrano ormai un vecchio e brutto ricordo, anche se hanno concesso di mantenere il rapporto sia con i docenti sia con i soci frequentatori dei corsi. Con molto entusiasmo degli iscritti e dei docenti, ormai sono operativi nei locali della sede Auser, sita in Via Saffo 81/D – Crotone, il laboratorio: lavorazione e decorazione della ceramica e i quattro corsi formativi programmati e concordati con gli “allievi”: -Crotone: mito e storia di una città; -Conoscere il territorio: tra storia e rappresentazione; -Leggere e scrivere il dialetto; -Scrittura creativa e lettura ad alta voce.
Hanno accesso nella sede gli iscritti ai corsi e in possesso del Green Pass e della tessera Auser per l’anno 2021. Subito dopo le fasi congressuali, sarà organizzata una manifestazione pubblica, per la presentazione del libro dal titolo “Racconti – Scintille per riaccendere la memoria” edito da Auser Cultura Territoriale Crotone, manifestazione, che se non ci fossero stati i problemi della pandemia doveva essere stata fatta nel mese di marzo 2020. Il libro è una raccolta di racconti scritti dai partecipanti al Corso: Io racconto.
Un lavoro disposto non per creare o cercare nuovi scrittori, ma per spingere alla lettura e alla scrittura allo scopo di lottare l’analfabetismo di ritorno. Visto l’impegno di quanti hanno presentato i loro scritti, si ritiene di ripetere l’esperienza volgendo lo sguardo ad altri argomenti più impegnativi e attinenti ai corsi in svolgimento.

 
Medicina (BO), nuovo ambulatorio medico Auser
A partire da giovedì 14 ottobre a Medicina (BO) sarà attivo alla Casa della salute di via Saffi, l’ambulatorio gestito dai volontari Auser. Sarà un servizio alla comunità ad accesso diretto, senza prenotazione e gratuito, per erogare servizi come la misurazione della pressione arteriosa, le iniezioni intramuscolari e le medicazioni semplici. Sarà attivo tutti i giovedì dalle 9 alle 11, al piano terra, grazie a un gruppo di infermiere volontarie. «L’ambulatorio è una risorsa importante e ci permette di ampliare i servizi alla comunità: ringrazio le volontarie per il loro importante contributo all’attivazione di questo punto Auser», dice il sindaco Matteo Montanari.
Fonte: Il Resto del Carlino
 
 
Vaprio D’Adda (MI), arriva “Loca”: Libera officina cultura e arte
Scienza, donne, lotta alla disoccupazione giovanile, ma anche corso di cucito e arteterapia:  Comune e Auser aprono aVaprio D’Adda (MI), Loca, Libera officina cultura e arte, «incontri e laboratori per riflettere o divertirsi», spiega Marialuisa Mariani, assessore ai Servizi sociali. Un programma che spazia fra attualità e astrazione «per avvicinare chiunque lo desideri ai grandi temi del nostro tempo, ma anche per offrire intrattenimento». Un’opportunità allargata all’intero territorio e non riservata ai soli residenti. Il prossimo incontro è in agenda giovedì, si parlerà delle «scoperte mediche che ci hanno allungato la vita», in cattedra, Marco Casati. Il 21 ottobre sarà protagonista la letteratura con le donne e celebri e meno celebri della Divina commedia, a cura di Giulio Cacopardi. Il 28 ottobre invece gli esperti di Afol, l’Agenzia per il lavoro di Città metropolitana, affronteranno il nodo dell’occupazione under 30 (sempre dalle 17 alle 18.30) nella sede dell’Auser (via Sant’Antonio 6). A novembre sono in agenda altri quattro appuntamenti, sulla storia locale, sul cibo fra mode e scienza, sull’origine dell’Islam e sulla gestione delle emozioni. A dicembre, infine, si parlerà di cultura di genere e di problemi degli adolescenti durante la pandemia. Per chi preferisce invece le attività manuali, ci sono quattro possibilità: cucito, informatica, anche per chi è principiante, arteterapia e infine le lezioni di addobbi natalizi tenute direttamente dall’assessore Mariani. Partecipazione gratuita con la tessera dell’associazione.
 Per informazioni: 335/7011121; locauservaprio@libero.it.
Fonte: Il Giorno
 
 
Castel Bolognese (RA): memoria e contrasto della solitudine con La Compagnia dei Racconti
Giovedì 28 ottobre alle 17 nella biblioteca comunale Luigi Dal Pane di Castel Bolognese (RA) verrà presentata la terza edizione della raccolta delle interviste svolte dai volontari che vogliono mettersi in gioco per raccontare le vite dei castellani più anziani, favorire il loro benessere e combattere la solitudine. Il progetto “La Compagnia dei Racconti” è sostenuto da Auser provinciale, Asp Romagna Faentina, Comune di Castel Bolognese e Chiesa Valdese e sarà coordinato dalla coop sociale Villaggio Globale. In questa nuova tappa la Compagnia di volontari continuerà la sua azione nel territorio castellano per contrastare la solitudine delle persone anziane, attraverso l’incontro, lo stare insieme e il raccontarsi. Il progetto prevede la formazione di un gruppo di persone volontarie che andrà a visitare ogni anziano e ascoltare le sue storie di vita per poterne scrivere una biografia. Le interviste saranno poi trascritte per divenire brevi racconti che saranno raccolti in una pubblicazione. «Il cuore di questa nuova edizione – dichiara l’assessore ai servizi sociali Ester Ricci Maccarini – si configura ancora una volta come un valore alto della vita di relazione e come una forma di prevenzione primaria rispetto all’insorgere di patologie; in particolare quelle indotte dalla solitudine». Chi desidera diventare volontario della Compagnia dei Racconti può scrivere a ericci@villaggioglobale.ra.it o chiamare il 349.6481710; oppure rivolgersi alla segreteria del Comune di Castel Bolognese (tel. 0546.655845).
Fonte: Il Resto del Carlino

Luni (SP), panchina rossa e tavolo arcobaleno per i diritti civili
E’ stato Inaugurato a Luni (SP)  lo spazio ’adottato’ e rimesso a nuovo dall’Auser: l’impegno del quartiere non è stato rivolto soltanto al recupero di un’area verde ma anche all’insegna dei diritti civili e all’attenzione sociale su temi importantissimi. Il significato della panchina rossa e del tavolo dipinto con i colori dell’arcobaleno nello spazio “adottato” dall’Auser di Luni vuole infatti inserirsi nel percorso di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e al rispetto di tutti i diritti. Da tempo i volontari dell’Auser di Luni erano a lavoro per tagliare erba, ripulire i rovi nell’area che si affaccia all’uscita della pista ciclopedonale sul Canale Lunense in via Olmarello nel Comune di Luni.
Fonte: La Nazione

 
Rovigo, tornano le Università popolari di Occhiobello e Castelmassa dopo gli stop della pandemia
Da Occhiobello a Castelmassa, le università popolari accendono i motori dopo un periodo di restrizioni e di stop alla cultura. L’Università popolare di Occhiobello compie 30 anni e lo fa con un calendario ricco di lezioni e celebrando anche i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri.
Le lezioni si terranno lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 17 all’auditorium di Santa Maria Maddalena. Ingresso consentito con il green pass. I primi incontri saranno incentrati sulla figura di Dante Alighieri con approfondimenti negli appuntamenti del 7, 11, 14 e 18 ottobre. Il 21 ottobre è prevista la visita a Ravenna alla tomba di Dante e al museo a lui dedicato. Il mese di ottobre si concluderà con lezioni sulla geologia e terremoti e economia politica. Il programma proseguirà fino al 20 dicembre con la prima parte dell’anno accademico, che poi riprenderà il prossimo 10 gennaio 2022.
Per la prima volta l’università popolare di Castelmassa, Ceneselli, Calto e Castelnovo Bariano terrà le lezioni al teatro Indipendenza di Castelnovo. Corsi e lezioni sono organizzati dai Comuni con le biblioteche e l’Auser polesana.
Fonte: Il Resto del Carlino

Cerveteri (RM), l’Auser riapre dopo lo stop Covid
Dopo circa due anni di interruzione forzata l’Auser di Cerveteri (RM) riprende le proprie attività.
In mancanza di una sede propria, e per la difficoltà di utilizzare spazi alternativi a causa delle norme di sicurezza imposte dalla pandemia, la ripresa delle attività per ora è solo parziale ma è un segnale importante e positivo per la comunità.
Le attività motorie si svolgono in strutture del territorio, e in regime di convenzione a prezzi competitivi. L’Acqua Gym e il nuoto in piscina, la ginnastica posturale in un centro fisioterapico, i corsi di ballo in palestra sono finalizzati alla cura e al benessere delle persone ma sono anche un’occasione per socializzare e per neutralizzare il disagio conseguente alle restrizioni e alle chiusure dei mesi scorsi.
Nella prospettiva della formazione continua e della partecipazione consapevole alla vita sociale l’Auser promuove anche numerose attività culturali e formative. Attualmente sono stati attivati il tradizionale Ciclo di conferenze e un Corso di filosofia, in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Cerveteri. Sarà attivato sempre presso la Biblioteca Comunale di Cerveteri un corso di fotografia con il patrocinio oneroso del Comune.  È stato programmato anche un corso per l’uso di computer e smartphone, in collaborazione con il Comune di Ladispoli che ha offerto una sede presso il centro di Arte e cultura. L’apprendimento digitale è da tempo uno degli obiettivi dell’Auser per contrastare nuove forme di emarginazione dovute alla scarsa conoscenza degli strumenti di comunicazione più diffusi.
Fonte: orticaweb.it

La Spezia,  Massimo Federici è il nuovo presidente Auser
E’ Massimo Federici il nuovo presidente di Auser La Spezia. La sua elezione è arrivata nel corso del congresso provinciale dell’associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro ruolo nella società. Massimo Federici  succede a Maria Giovanna Nevoli, che per 13 anni ha ricoperto i ruoli apicali dell’ Associazione. «Per me si tratta di un gradito ritorno alle mie origini, all’associazionismo, al mondo del terzo settore – ha dichiarato Federici – mi impegnerò per mettere a disposizione di Auser tutta la mia esperienza. Ringrazio Maria Giovanna Nevoli che ha gestito con grande dedizione e capacità Auser nel momento difficile e complesso della pandemia. A lei i migliori auguri buon lavoro per i suoi nuovi impegni nello Spi Cgil».
Fonte: La Nazione

 
Palermo,  un nuovo presidente alla guida dell’Auser
Vincenzo Cangemi, 67 anni, è il nuovo presidente dell’Auser territoriale di Palermo. E’ stato eletto  dall’assemblea congressuale che si è tenuta nella sede Auser del circolo Leonardo Sciascia, alla presenza dei 71 delegati dei territori. Cangemi subentra a Giuseppe Romancini, in scadenza per fine mandato. Ex operaio dei Cantieri Navali, Vincenzo Cangemi è entrato nella segreteria Fiom a metà degli anni Ottanta, si è occupato in seguito  di  mercato del lavoro, del comparto dei tessili della Filtea, ha fatto parte della Filcams e infine negli ultimi 7 anni ha seguito il comparto dei pensionati come componente della segreteria dello Spi Cgil Palermo. Una lunghissima militanza, dalla costruzione e riparazione di navi fino alla guida  dell’associazione di volontariato e di promozione sociale.   Vincenzo Cangemi ha illustrato la sua idea per il potenziamento dell’Auser, in  linea con il congresso e in continuità con il progetto sull’”Invecchiamento attivo” presentato dal presidente uscente Romancini,  relazione approvata all’unanimità e  alla base di  un documento politico.

 
Silvana Bova riconfermata presidente Auser Termini-Cefalù-Madonie (PA)
Riconfermata Silvana Bova, per altri quattro anni, alla presidenza dell’Auser comprensorio Termini Imerese-Cefalù-Madonie. L’acclamazione oggi al termine del IV congresso territoriale dell’Auser che si è svolto nei locali della chiesa S.Maria della Misericordia di Termini Imerese. Silvana Bova, insegnante in pensione, già componente della segreteria Cgil Palermo, era stata eletta presidente Auser Termini-Cefalù-Madonie al congresso del marzo del 2017.  Al congresso  dopo la relazione della presidente territoriale Auser  Silvana Bova sono intervenuti il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo, il presidente regionale Auser Cultura Franco Garufi, Conclusioni di Pippo  Di Natale, presidente regionale Auser Sicilia.   Tra gli interventi dei partecipanti anche quello della segretaria della Camera del Lavoro zonale di  Termini  Imerese Laura Di Martino. “Come Auser ci proponiamo di incrementare le azioni comuni con Cgil e Spi per risolvere i problemi legati al welfare degli anziani – dichiara la presidente Auser di Termini Silvana Bova – Bisogna far comprendere  che la vecchiaia è una risorsa, considerarla un periodo dell’arco della vita e non  un peso e un costo sociale per un paese che invecchia. Ci sono tante energie nella terza età che possono ancora dare una mano”.  “Intensificheremo – prosegue Silvana Bova – anche la collaborazione con i comuni affinché il welfare territoriale venga potenziare per aiutare agli anziani,   soprattutto per l’assistenza  domiciliare.  Bisogna dare a tutti la possibilità di usufruire dei servizi del comune e di passare  la vecchiaia nella propria casa. Finora i nostri anziani  hanno potuto godere in pieno dei servizi di assistenza previsti perché i sostegni sono stati carenti e chiediamo che la situazione migliori”.

 
Corte Palasio (LO), dalla Bcc Laudense  giubbotti per i  volontari
Ventotto giubbini per scaldare i volontari dell’Auser di Corte Palasio: si tratta della donazione effettuata da parte della banca Bcc Laudense di Lodi a favore del gruppo di volontari “Alba nuova” che ogni giorno opera a favore della sua comunità. Un gesto apprezzato dal presidente Francesco Ferrari che sottolinea la stretta collaborazione che da sempre lega il sodalizio e la Bcc Laudense.
L’associazione è in campo con quattordici volontari, l’Auser guidata da Ferrari garantisce dal 2009 il trasporto a persone anziane e disabili verso i presidi ospedalieri tra Lodi, Milano e Pavia. E ora che l’inverno è in procinto di arrivare, nulla fermerà l’attività dei volontari con due giubbotti ciascuno per far fronte alle intemperie: uno estivo, più leggero, e uno imbottito per la stagione fredda. «La pandemia ha creato non poche difficoltà – spiega il presidente – ma non ci ha mai fermato con consegne di medicinali e mascherine in collaborazione con il Comune e ora proseguiamo con anche con il trasporto disabili a Villa Igea e verso ospedali e ambulatori. Per cui ringrazio personalmente la Bcc Laudense sempre attenta alle nostre esigenze».
Fonte: Cittadini di Lodi

Rozzano (MI), si parte con l’Università della Terza Età
Università della Terza età ha  inaugurato il  nuovo anno accademico. Le lezioni iniziano dal 14 ottobre. L’evento, promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con Auser e le associazioni di promozione sociale del territorio è stata l’occasione per presentare l’offerta formativa di quest’anno. Un programma molto articolato e pensato per rispondere al preciso obiettivo sociale e culturale di offrire agli iscritti stimoli culturali e occasioni di incontro e socializzazione.
Fonte: Il Giorno

 
Cardano al Campo (VA), ad Auser Filo Rosa la gestione di un centro d’ascolto per le donne
La collaborazione fra il Comune  e l ‘ associazione Filo Rosa Auser continuerà. Lo ha confermato l’assessore ai servizi sociali Meri Suriano, con tanto di stanziamento a favore della realtà attiva su Cardano. L ‘ associazione infatti, si occuperà della gestione di un centro di ascolto e dei relativi percorsi di accompagnamento contro la violenza ed i maltrattamenti in famiglia verso le donne e i minori. Per il biennio 2021/2022, il protocollo di collaborazione con Filo Rosa Auser prevede lo stanziamento, da parte dell ‘ amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio Colombo, di un contributo annuale pari a 2.500 euro «in relazione all ‘ attività svolta e al permanere del delicato servizio sul territorio comunale». Per altri due anni insomma, l ‘ ufficio che si trova al primo piano della Casa della Cultura, così come previsto dalla convenzione, continuerà ad essere il punto di riferimento per tutte le donne vittime di violenza. Fonte: La Prealpina

 
Foiano (AR), riprendono le lezioni in presenza dell’Università dell’Età Libera
C’è attesa e voglia di ripartire. Dopo il lungo stop imposto dalla pandemia a Foiano è il «gran giorno», quello che sancisce la ripresa dei corsi all’Università dell’età libera. Una realtà che opera nella comunità da 27 anni e rappresenta un punto di riferimento per tante persone che desiderano approfondire la conoscenza su vari aspetti della quotidianità ma anche della storia e della cultura. «Abbiamo preparato un calendario ricco di incontri, conferenze e approfondimenti su vari temi del vivere quotidiano, cercando di toccare un po’ tutti i settori che oggi caratterizzano l’informazione e la conoscenza di ciò che accade nella società», spiega il presidente del sodalizio Danilo Meiattini. Primo appuntamento dedicato al ruolo e alla funzione sociale dei nonni con la relazione di Anna Maria Mascelloni, mentre il 13 ottobre «sarà la volta di un approfondimento sul mondo dei social network a cura del giornalista Massimo Pucci. Si prosegue con un focus sulla finanza con la relazione di Giuliano Coradeschi e sull’imprenditoria orafa con l’esperto Valerio Amerighi» spiega Meiattini, appena confermato per il terzo mandato alla guida dell’Università dell’età libera. Gli appuntamenti si svolgeranno il mercoledì pomeriggio.
Fonte: La Nazione

 
Gemellaggio tra Auser San Zenone al Lambro e Auser Gravina in Puglia
Lo scorso primo ottobre, è stato stipulato il patto di gemellaggio tra l’Associazione di volontariato AUSER di San Zenone al Lambro e Il Circolo AUSER di Gravina in Puglia.  Una delegazione di soci di San Zenone, con la Presidente Barbara Rossini, sono partiti il 28 settembre mattina alla volta di Gravina. Arrivati sul posto, hanno trovato una calorosa accoglienza da parte dei soci AUSER di Gravina e dalla Presidente Angela Picciallo, i quali hanno guidato tutto il gruppo Sanzenonese, nei giorni di permanenza, in varie visite guidate toccando oltre la Citta di Gravina anche Matera, Alberobello e Poggiorsini, inoltre hanno visitato il Santuario di Picciano e passeggiato nel Bosco Sic Difesa Grande, un grande polmone verde. Oltre ad ammirare posti e luoghi panoramici e conoscere la storia e le tradizioni del territorio sono stati allietati con diverse degustazioni di prodotti locali. Nella Giornata conclusiva, dopo saluti e ringraziamenti, è stato suggellato un patto di gemellaggio tra le due associazioni. L’obiettivo è quello di condividere momenti di incontri al fine di favorire relazioni culturali, costruire legami e rapporti che promuovano iniziative di scambi e confronto delle tradizioni dei luoghi e dei valori delle due comunità. Il tutto nei principi statutari e nella attivazione di progetti di invecchiamento attivo. Il Progetto e stato patrocinato dall’AUSER Comprensoriale di Lodi ed era presente con un suo delegato Giovanni Benzi.


Dal Sindacato

“Mai più fascismi” Landini, Sbarra e Bombardieri, 16 ottobre manifestazione a Roma
 “Cgil, Cisl e Uil organizzeranno sabato 16 ottobre a Roma, una grande manifestazione nazionale e antifascista per il lavoro e la democrazia”. Lo affermano i segretari generali delle tre Confederazioni sindacali, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e PierPaolo Bombardieri. “L’assalto squadrista alla sede nazionale della Cgil – aggiungono i tre leader sindacali – è un attacco a tutto il sindacato confederale italiano, al mondo del lavoro e alla nostra democrazia. Chiediamo che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano messe nelle condizioni di non nuocere sciogliendole per legge”. “E’ il momento – concludono Landini, Sbarra e Bombardieri – di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a scendere in piazza sabato prossimo”.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

Volontariato e green pass. Come orientarsi? Incontro online di Cantiere Terzo Settore
In prima linea fin dalla fase iniziale di emergenza dovuta all’epidemia da Covid-19 nel marzo 2020, i volontari hanno svolto un ruolo cruciale in questo lungo anno e mezzo di pandemia. Dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021 il green pass diventa obbligatorio in specifiche situazioni anche per loro. Il decreto legge 127/2021, infatti, lo rende imprescindibile per tutti coloro, anche esterni, che svolgono la propria attività lavorativa, formativa o di volontariato in luoghi di lavoro pubblici e privati. E se l’utilizzo della certificazione verde è sempre auspicabile, rimangono tanti i dubbi sull’applicazione dell’obbligo, in particolare su quali sono i “luoghi di lavoro” citati nel decreto.
Per fare il punto sull’applicazione della legge per i volontari, il progetto di comunicazione sulla normativa per il non profit Cantiere terzo settore organizza “Volontariato e green pass. Come orientarsi?”, un focus online in programma per mercoledì 13 ottobre dalle ore 17 alle 18, in diretta su youtube e facebook.
Sarà un’occasione per approfondire l’obbligo di green pass e la sua applicazione a partire da casi concreti e offrire alle organizzazioni non profit istruzioni d’uso per la tutela della privacy nella fase di verifica del certificato verde. Dopo l’introduzione di Chiara Meoli di Cantiere terzo settore, l’avvocato Raffaele Mozzanica dello Studio legale Degani di Milano interverrà su “Come si applica l’obbligo di certificazione verde per i volontari. Indicazioni ed esempi”. A seguire, Beppe Livio, consulente privacy del Consorzio Abc farà il punto su “Privacy e green pass: come effettuare le verifiche”. Concluderà l’evento informativo, Lara Esposito di Cantiere terzo settore.  

Dieci anni di Giornale Radio Sociale. Al via un ciclo di webinar
Dieci anni di Giornale Radio Sociale. Un decennio a cavallo della storia di questo Paese che la testata radiofonica, edita dal Forum Terzo Settore, ha raccontato attraverso i notiziari, le dirette, gli speciali, gli approfondimenti, le rubriche e i podcast.
Il primo Grs porta la data del 4 novembre 2011 e per festeggiare questo decennio si terranno tre webinar in diretta Facebook il 14, 21 e 28 ottobre dalle 18 alle 19. Poi il 5 novembre è in programma un convegno in presenza nella sede della Federazione nazionale della stampa.
Il primo webinar del 14 ottobre ha come tema “Pandemia, tra crisi e opportunità: il ruolo del terzo settore” e sarà condotto dal redattore Economia Giuseppe Manzo. Interverranno il direttore del Grs Ivano Maiorella, il presidente di Fondazione Con il Sud Carlo Borgomeo, la responsabile Consulta economia del Forum Terzo Settore Eleonora Vanni, il giornalista di Libera informazione Lorenzo Frigerio e il segretario generale del Banco Alimentare Marco Lucchini.
È possibile seguire i webinar sulla pagina facebook https://www.facebook.com/giornaleradiosociale


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *