Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 39 – 3 novembre 2021

Scritto da
3 Novembre 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 39 – mercoledì 3 novembre 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

All’Auser il “Premio al Volontariato 2020″ della Presidenza del Senato della  Repubblica
L’Auser è stata insignita del Premio al Volontariato della Presidenza del Senato. La cerimonia di consegna si terrà il prossimo 13 novembre alle ore 12 presso l’Aula del Senato. “Un riconoscimento che ci riempie di orgoglio – commenta il presidente nazionale Enzo Costa – e che idealmente intendo consegnare a tutti i volontari e le volontarie della nostra associazione che con impegno, dedizione e coraggio hanno svolto le loro attività a favore delle persone più fragili e della comunità, in un momento così difficile per tutti noi”.

 
Le nuove sfide dell’Auser per una società più inclusiva e attenta ai bisogni degli anziani. A Roma il 18 e 19 novembre il X Congresso Nazionale
“Tra presente e futuro, per una rinnovata visione sociale”.  E’ questo il titolo del X gresso Nazionale dell’Auser che  si terrà il 18 e 19 novembre a Roma, presso il Centro Congressi Frentani. Parteciperanno ai lavori oltre 300 fra delegati e invitati, in presenza e in remoto.  Un Congresso che definirà linee strategiche e organizzative per i prossimi quattro anni e vedrà il rinnovo delle cariche associative, ma che assume un valore particolarmente importante per Auser perché all’insegna del rilancio delle attività  dopo i difficili mesi di emergenza sanitaria.
Il 18 prevista la partecipazione del Ministro Andrea Orlando e di Maurizio Landini segretario generale della Cgil.
Tutte le info su www.auser.it

Giorgio Scirpa nuovo presidente regionale Auser Sicilia
L’Auser Sicilia ha un nuovo Presidente regionale. Si tratta di Giorgio Scirpa. Da oltre 30 in Cgil. Ha iniziato la sua carriera presso la camera del lavoro di Ragusa di cui è stato segretario confederale, per poi essere chiamato nella segreteria nazionale della FLAI. Rientrato in Sicilia con un incarico confederale è stato successivamente eletto nella segreteria regionale dello SPI e segretario generale dello Spi di Messina. Sostituisce Pippo Di Natale che ha guidato l’Auser negli ultimi 8 anni, chiamato ad altro incarico.

 
Agordo (BL),  “Abbiamo bisogno di volontari!” l’appello di Auser ai cittadini di tutte le età
«Mi rivolgo ai giovani, ai meno giovani, agli arzilli vecchietti affinché riflettano sulla possibilità di donare un po’ del loro tempo come volontari dell’Auser». Il presidente del Circolo Auser “El Broi” di Agordo, Arno Pauletti, fa un nuovo appello alla cittadinanza agordina all’indomani dell’incontro conviviale al ristorante “Il Rustico” in Val di S.Lucano. «Abbiamo organizzato questo pranzo – spiega Pauletti – per ringraziare i volontari del loro impegno e della loro dedizione ai bisogni degli anziani, dei disabili e di tutte le persone più deboli e fragili delle nostre vallate. Nell’occasione ho ribadito che senza i volontari l’Auser “el Broi” non avrebbe modo di esistere e che, senza di loro, molti lavori, molte aziende e molte famiglie sarebbero in grosse difficoltà».Il Circolo “el Broi”, per merito dei volontari, è stato fondamentale anche durante la pandemia. «Abbiamo continuato a effettuare, con tutte le precauzioni possibili, i trasporti richiesti verso le strutture sanitarie – dice Pauletti – quando si è potuto abbiamo riaperto il circolo e siamo ripartiti con le attività relative ritornando, quantomeno, a una parvenza di normalità». «Le porte dell’Auser – conclude il presidente succeduto da qualche mese ad Alvio Peratoner – sono aperte a tutti. Abbiamo davvero tanto bisogno di persone disposte a dare un po’ del loro tempo. Confidiamo che anche i più giovani e le persone in età lavorativa riescano a ricavare dei tempi nelle loro giornate da dedicare agli altri, quelli che hanno più bisogno».
Fonte: Il Corriere delle Alpi

 
Forlì, la carica dei volontari Auser
Sono in totale 22 i volontari dell’Auser di Forlì (14 donne e 8 uomini) che hanno dato la loro disponibilità, dal 18 marzo scorso, per il servizio di accoglienza al punto vaccinale della Fiera di Forlì. Tutti i mercoledì 9 volontari sono tuttora impegnati su tre turni di 4 ore ciascuno e, nel mese di agosto, sono stati presenti anche la domenica dalle ore 8 alle 14. In totale le giornate in cui i volontari sono stati in servizio sono state 37 per un numero complessivo di 1.030 ore. Il ruolo di queste persone è stato in linea con le disposizioni dell’Ausl: in pratica dovevano regolamentare l’afflusso di chi doveva sottoporsi al vaccino, misurare la febbre e orientare la loro distribuzione nei locali della fiera, i quali, nel frattempo, sono stati ampliati. Va poi sottolineato che, in alcuni mesi, si sono registrate fino a 1.800 vaccinazioni al giorno e che l’impegno dei volontari è stato fondamentale. L’Auser di Forlì è inoltre impegnati su altri fronti, infatti, svolge servizi di supporto ad anziani fragili, accompagnamento ai presidi sanitari, la compagnia attraverso il telefono e il progetto ‘ Ausilio’ per la distribuzione della spesa, impegni, questi, effettuati in 10 centri operativi di 12 comuni del nostro distretto. Inoltre, per contrastare la solitudine e l’isolamento, l’Auser ha ripreso, dopo i mesi di chiusura a causa del Covid, il ciclo di conferenze di Accademia Permanente e i corsi di creatività e di sani stili di vita. Tutto questo grazie a un totale di 202 volontari (nel 2020) sempre attenti e partecipi ai bisogni degli altri.
Fonte: Il Resto del Carlino

 
Peschiera Borromeo (M), tutti in presenza i nuovi corsi e le attività culturali

Ripartono in presenza le attività culturali dell’Auser Peschiera Borromeo. Dopo un lungo periodo di fermo e di incontri virtuali, da novembre, riprende a pieno ritmo l’attività di corsi, laboratori e conferenze messa in campo dall’Auser Ute di Peschiera Borromeo. E c’è veramente l’imbarazz
o della scelta. Dalla musica alla danza alla storia dell’arte, passando per i corsi –sempre molto richiesti – per imparare ad usare il computer, lo smartphone e i tablet. Si entra ai corsi con il Green Pass e il numero dei partecipanti sarà limitato alla capienza della sala. Partecipare ai corsi non costa nulla, basta avere rinnovato la tessera Auser.
Per info. Auser  Piazza Paolo VI Tel. 3297956538 solo dalle 18.30 alle 20
Sul web: www.auserpeschieraborromeo.weebly.com  – mail: auser.peschiera@hotmail.it
 

Castel San Pietro Terme (BO): benessere e attività fisica, Auser in prima linea
I volontari dell’Auser di Castel San Pietro Terme sono da sempre in prima linea non solo nel campo della solidarietà ma anche per promuovere il benessere fisico della cittadinanza. Tre le importanti iniziative in corso: l’ambulatorio per il controllo peso e le consulenze nutrizionali, le passeggiate in compagnia che si tengono in autunno e in primavera negli spazi verdi della città e la ginnastica dolce a Osteria Grande. Grazie alla collaborazione della biologa nutrizionista Gabriella Gangi, e con il supporto degli infermieri volontari presenti a rotazione, Auser offre la possibilità di incontri gratuiti per il controllo del peso. Il servizio è attivo nell’ambulatorio Auser presso la Casa della Salute in viale Oriani il primo martedì di ogni mese dalle ore 16 alle 18, con accesso su prenotazione telefonica al numero dell’Auser 051 2812943. Inoltre sono ripartite da alcune settimane, e stanno andando molto bene con una media di 20 partecipanti, le passeggiate in compagnia organizzate dall’Auser castellana con il patrocinio di Comune di Castel San Pietro Terme e Ausl di Imola. L’appuntamento è tutti i martedì e venerdì dalle 9 alle 10, con ritrovo al Boschetto DinAmico (lo spazio attrezzato che si trova lungo la via pedonale dietro il Giardino degli Angeli) e si cammina in compagnia per circa un’ora. Per partecipare basta avere la tessera dell’Auser, che garantisce la copertura assicurativa. E’ frequentato in media da una ventina di persone anche il corso di ginnastica dolce che si tiene in una sala del Centro Commerciale di Osteria Grande il lunedì e giovedì dalle 9 alle 10.
Fonte: Il Resto del Carlino
 

Sesto Fiorentino (FI), insieme per il Togo
«Insieme per il Togo» è l’iniziativa organizzata, venerdì prossimo a Sesto Fiorentino (FI) da Ex Libris. Alle 21, nel salone Auser di via Pasolini, la serata sarà dedicata all’associazione «The Precious Hands» e al progetto umanitario portato avanti dal gruppo per mantenere operativo e sostenere l’ospedale Lòlò Vavà di Todomè in Togo. Sarà presente il presidente dell’associazione Edem Koffi e il direttivo. In programma una proiezione di foto e video, a cura di Roberto Sessoli e Maria Coscarelli, per mostrare le azioni che si stanno portando avanti per l’ospedale. Prenotare a exlibris.auser@gmail.com.
Fonte: La Nazione

 
Foggia, presentata l’offerta formativa  2021 2022 di UniAuser. Corsi, laboratori e seminari
L’Università per la Libera Età “Silvestro Fiore” e Auser Volontariato Foggia hanno presentato la loro offerta formativa per l’anno accademico 2021-2022 nel corso di un partecipato incontro svoltosi nel Salone della Camera del Lavoro di Foggia. “Dopo la forzata interruzione imposta dalla pandemia, l’attività didattica riprende nella nostra nuova sede di via Sant’Alfonso dei Liguori 89, più ampia e funzionale di quella precedente, dotata degli spazi e delle apparecchiature necessarie a garantire la più ampia sicurezza e il più rigoroso rispetto delle norme imposte dall’emergenza sanitaria”, ha detto presentando il programma Maria Grazia Palano, presidente del Circolo Auser di Foggia. Ai lavori sono intervenuti il Segretario Generale dello Spi Cgil di Capitanata, Alfonso Ciampolillo, il vicepresidente dell’Auser Regionale, Vittorio Cucci, il presidente dell’Auser Territoriale, Geppe Inserra, che ha coordinato i lavori. L’offerta formativa di Uniauser è articolata in corsi, laboratori e seminari, che sono stati presentati dai rispettivi docenti o coordinatori. Informatica, ginnastica, lingue straniere, Yoga, chitarra, musica corale, arte, cucito, ballo e tanto altro ancora.L’attività didattica  si avvia il 3 novembre. L’iscrizione e la partecipazione ai corsi sono gratuite.I venerdì sociali saranno dedicati ad eventi culturali, alla presentazione di film, libri e autori, allo svolgimento dei Laboratori della memoria nell’ambito del progetto dell’Auser Territoriale “Saperi Suoni Sapori”. La domenica pomeriggio è prevista la proiezione di video amatoriali.
Per prenotazioni, informazioni ed iscrizioni: cell. 351.8538816, mail auserfoggia@email.it,  oppure rivolgersi a Auser Foggia (via S. Alfonso Maria de’ Liguori, 89) dal lunedì al venerdì (18,30 -20,30) e martedì e giovedì (9,00 -11,00).

Certaldo (FI), inaugurato un nuovo mezzo ibrido
Una macchina ibrida per aiutare le persone sole e di una certa età negli spostamenti. Taglio del nastro per un nuovo veicolo da parte dell’Auser Verde Argento alla galleria Boccaccio di Certaldo, dove si trova la Casa delle associazioni. Un momento che è stato condiviso dall’associazione con gli amici dello Spi Cgil, i volontari e l’assessore allo sport del comune di Certaldo, Jacopo Arrigoni.«È una grande soddisfazione aver tagliato questo traguardo. Ci siamo impegnati a lungo per raggiungere tale risultato. In questo territorio ci sono tante persone che necessitano di aiuto e sono in aumento le persone sole, senza dimenticare che i figli spesso lavorano lontano» ha spiegato Maddalena Cardillo dell’Auser Verde. L’assessore Arrigoni ha ringraziato l’associazione per il lavoro svolto: «Tutto ciò che è servizio al cittadino è fondamentale, senza dimenticare che il distanziamento sociale imposto dal covid ha cambiato le nostre abitudini. Dobbiamo riattivarci e tornare a pieno regime, come 2 anni fa».Tra l’altro lo stesso assessore ha annunciato che nei prossimi giorni aprirà l’emporio sociale proprio all’interno della galleria Boccaccio, dove troverà sede uno spazio rivolto a offrire beni alimentari a chi vive in povertà. Sul posto presente anche lo Spi Cgil, con il segretario Aladino Giorni: «L’Auser è una creatura supportata pienamente dal sindacato. Avremo sempre di più persone anziane e sole e ci sarà bisogno di noi. Abbiamo tanti volontari e Certaldo stgioca un ruolo importante».
Fonte: Il Tirreno

Venezia-Mestre, 1.700 libri donati dall’Auser agli abitanti del quartiere Pertini
Venerdì  scorso la biblioteca del rione Pertini ( dedicata a Gaetano Zorzetto ) ha regalato alla cittadinanza oltre 1.700 libri nell’ambito della sesta edizione di “Regala cultura”. I libri usati raccolti nel corso dell’anno grazie alle donazioni sono stati esposti in un gazebo, dalle 10 alle 17, con la presenza di volontari del circolo Auser e regalati ai cittadini, spesso in cambio della consegna di un volume da aggiungere alla biblioteca di quartiere. L’iniziativa attrae tantissime persone, non solo residenti nel popoloso rione, ma anche provenienti da tutta la città. Anche questa edizione ha visto la partecipazione di tanta gente. Lo scopo è semplice: invitare a praticare la cultura, leggendo libri, perché questi, anche se usati, continuano a vivere, con le storie, le informazioni che portano a chi legge. Il presidente dell’Auser Pertini Giorgio Rocelli ha  ringraziato volontari e cittadini per la partecipazione.
Fonte: La Nuova Venezia

 
Sordio (LO), 16 panchine dipinte dai bambini, al via un progetto firmato Auser
Con gli alunni della scuola primaria nel ruolo di grandi protagonisti, a Sordio hanno preso il via gli interventi per dipingere 16 panchine, progetto che vede in prima fila l’Auser con l’ex sindaco Giovanni Vanelli. Partecipata dall’Unitre di Lodi con l’ex insegnante e collaboratrice Mina Zanoni, l’iniziativa ha preso il via in questi giorni quando, con il fondamentale contributo dei docenti, 35 bambini delle classi quinta A e quinta B della primaria hanno iniziato a dipingere 16 panchine di Sordio. I disegni ispirati agli elaborati dell’illustratrice Nicoletta Costa avranno come filo conduttore le tematiche attinenti proprio i diritti dei più piccoli così come declamati dall’apposita carta Unicef, associazione alla quale l’istituto locale è da sempre legato tanto da vantare la maglietta di “scuola amica di Unicef “. Tutto questo anche grazie alla disponibilità del Comune che, accogliendo la proposta dell’Auser, ha messo sul piatto 500 euro per sostenere il progetto: sebbene l’intervento non sia stato ancora completato, alcune panchine sono già state adottate dai commercianti del paese.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Lodi,  Alzheimer: Istruzioni per l’uso per i cittadini
È indispensabile prendere coscienza dei segnali  Alzheimer e demenze: disporre di una “cassetta degli attrezzi” per imparare a riconoscerne i primi segnali. Si tratta di un percorso di formazione che non riguarda gli “addetti ai lavori” bensì cittadini comuni che intendano confrontarsi con il tema delle demenze senili. Prima fra tutte l’Alzheimer, una patologia complessa che spesso spaventa, per cui occorrono indagini approfondite per una vera diagnosi. Ma, grazie all’iniziativa dell’Auser di Lodi “Libera età”, sbarca nel territorio un ciclo di tre incontri per gettare le basi per riconoscere i primi segnali. «L’obiettivo del corso è la possibilità di trattare una tematica che spesso fa paura alla fascia di popolazione più anziana – dichiara la presidente Silvana Temporin -. Ma ritengo sia corretto prendere coscienza dei segnali delle demenze per capire quando si tratta di semplici dimenticanze oppure di qualcosa di più serio». Gli appuntamenti, che si svolgeranno per tre venerdì consecutivi presso la sede di via Cavour 66, saranno presieduti dalla psicologa Erika Colombo che tratterà in modo leggero una problematica seria da approfondire. «La nostra volontà è aiutare i soci a mantenere la mente allenata per combattere l’invecchiamento – prosegue -: lo scorso anno abbiamo promosso un percorso con esercizi di memoria per stimolare il senso dell’orientamento, ricordare la lista della spesa anche senza doverla scrivere o memorizzare negozi e riferimenti che si incrociano ogni giorno lungo la strada di casa». Ma spesso le attività più gettonate, rimangono feste danzanti e il gioco a carte, che a loro volta favoriscono la socializzazione.
Il corso si svolgerà dalle 9,30 alle 11, il 5, il 12 e il 19 novembre.
Fonte: Il Cittadino di Lodi


Anziani e Dintorni

Long Term Care, gli stati generali della cura a lungo termine promossi da Italia Longeva
E online l’agenda dei lavori di Long-Term Care SIX – edizione 2021 degli Stati Generali della cura a  lungo termine in programma il 23 e 24 novembre p.v. presso il Ministero della Salute (Auditorium di Viale Ribotta) e virtualmente in digitale. La sesta edizione della due giorni che Italia Longeva dedica annualmente alla Long-Term Care si focalizzerà sulla riorganizzazione dei modelli di presa in carico dell’anziano fragile e multimorbido che il PNRR ha delineato e che verrà implementata attraverso la riforma del territorio. Il focus sarà sul patient journey, e si entrerà nel merito delle modalità di presa in carico della multimorbidità e delle specifiche principali patologie croniche – per evidenziarne peculiarità e bisogni ed avanzare proposte.  Da questa prospettiva verranno affrontate e dibattute le evoluzioni dei tradizionali setting della cronicità – ADI e RSA ma anche tutto quanto compreso tra domiciliarità e residenzialità –, la riorganizzazione del punto di accesso (COT) nel percorso assistenziale, l’integrazione – e la messa a sistema – della telemedicina. Verrà inoltre approfondito il tema dello sviluppo degli strumenti di governance: definizione di un modello di stratificazione comune su tutto il territorio – e quindi valutazione multidimensionale del bisogno per quanto attiene sia al singolo che, in chiave predittiva, ad una popolazione -, elaborazione di un sistema centrale di monitoraggio e di valutazione del processo e dell’esito ed evoluzione degli indicatori del NSG.
Per richiedere informazioni e per conoscere le modalità di partnership: info@italialongeva.it www.italialongeva.it     

Al Sud per le Rsa si spende di meno che al Nord. I risultati di una ricerca
Le regioni del Sud spendono in media quattro volte di meno rispetto a quelle del Nord in servizi sanitari residenziali per anziani. E, più in generale, la distribuzione delle Rsa, le residenze sanitarie per anziani entrate nell’occhio del ciclone nei momenti peggiori della prima e seconda ondata Covid, sul territorio nazionale sembra più legata alle risorse a disposizione delle Regioni e a fattori di mercato del lavoro femminile che ai reali bisogni degli anziani. È il risultato a cui giunge uno studio condotto da due ricercatrici dell’Università Sapienza di Roma e pubblicato sullo European Journal of Health Economics ideato proprio per comprendere la mortalità nelle prime fasi della pandemia. Lo studio ha confermato la presenza di un gradiente Nord-Sud nella spesa per le residenze per anziani: la spesa in Rsa per ogni ultra-65enne residente delle regioni del Nord è doppia rispetto a quelle del Centro e quattro volte più alta rispetto a quelle del Sud. La spesa, inoltre, è inversamente correlata al bisogno di salute degli anziani. Per esempio è inferiore laddove è più alta la presenza di anziani con salute precaria: in Calabria, dove l’aspettativa di vita in salute a 65 anni è poco superiore ai tre anni, si ha una spesa per servizi sanitari residenziali pari a un terzo della media nazionale; specularmente, la provincia di Bolzano, che ha un’aspettativa di vita in buona salute tra le più alte d’Italia, spende 5 volte più della media. Quello che invece sembra incidere sulla spesa sono variabili di tipo economico e di mercato del lavoro. A questo proposito è lampante il caso della disoccupazione femminile: la ricerca ha mostrato che la spesa per Rsa è più bassa in quelle regioni in cui è minore la percentuale di donne occupate
Fonte: newsalute.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

Forum Terzo Settore. Bene l’avvio del Runts il 23 novembre, ora servono certezze sul quadro fiscale
“L’avvio del Runts fissato per il 23 novembre è un fatto positivo, il registro unico è una tappa fondamentale nell’attuazione della riforma; adesso è assolutamente necessario dare certezze in tempi rapidi sul quadro fiscale in cui si troveranno a operare gli Enti del Terzo settore, e sulla gestione del periodo transitorio per le Onlus”. Lo ha affermato Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum nazionale Terzo settore, dopo la pubblicazione del decreto direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali n. 561 del 26 ottobre 2021, che stabilisce la data del 23 novembre 2021 per l’avvio del nuovo registro unico nazionale del Terzo settore (Runts). Con l’istituzione e l’avvio del Runts inizierà così il processo di trasferimento di organizzazioni di volontariato (Odv) e associazioni di promozione sociale (Aps) iscritte nei rispettivi registri regionali, provinciali o nazionali. Secondo l’articolo 7 del decreto 561, invece, le Onlus saranno oggetto di una comunicazione separata da parte dell’Agenzia delle Entrate.​L’iscrizione al Runts sarà necessaria per avere accesso alla ripartizione del 5 per mille e ai benefici fiscali. Secondo le stime, saranno oltre 90.000 gli enti che entreranno nel registro nei primi mesi dal suo avvio, ma quasi 180mila gli enti che, nel tempo, potrebbero optare per il Runts.
Per info: forumterzosettore.it

Trentennale delle Fondazioni di origine bancaria
Il prossimo 30 novembre, in occasione dell’avvio dell’anno di festeggiamenti del trentennale delle Fondazioni di origine bancaria, Acri ha organizzato un evento dal vivo a Roma, presso l’Auditorium del Massimo (zona Eur), dalle 11,30 alle 13,30.
Condotto dalla giornalista Marianna Aprile, l’evento s’intitola “30 come noi. Generazioni in dialogo” e prevede una serie di dialoghi tra due generazioni: da un lato, Francesco Profumo, Giuseppe Guzzetti, Gherardo Colombo e la senatrice Elena Cattaneo, dall’altro 4 giovani trentenni, che stanno realizzando alcuni progetti con le Fondazioni in diversi settori: dalla cultura al sociale, dalla ricerca all’istruzione.
L’evento sarà l’occasione per raccontare i valori, la visione e il contributo di innovazione che le Fondazioni hanno dato in questi trent’anni al Paese.  
Per partecipare è necessario registrarsi, entro il 19 novembre, al link dedicato: https://it.surveymonkey.com/r/30-come-noi.
Per informazioni si può contattare l’Area Comunicazione Acri (0668184330 – area.comunicazione@acri.it).

Mani Tese. Torna la campagna “Molto più di un pacchetto regalo”
Torna, dopo un anno di arresto a causa dalla pandemia, la campagna di raccolta fondi natalizia “Molto più di un pacchetto regalo” di Mani Tese in collaborazione con laFeltrinelli.
 Quest’anno la campagna sarà a sostegno dei progetti dell’ONG a favore delle bambine e delle donne vittime di violenza e sfruttamento in Guinea-Bissau.
Per realizzare la campagna, Mani Tese cerca 4000 volontari e volontarie che vogliano dedicare qualche ora del proprio tempo per impacchettare regali presso le librerie laFeltrinelli dal 3 al 24 dicembre 2021 e sostenere così i progetti di cooperazione.
Per partecipare a “Molto più di un pacchetto regalo” è sufficiente avere 16 anni compiuti e almeno 4 ore di tempo da dedicare all’attività di volontariato.
Sul sito www.manitese.it, nella pagina dedicata alla campagna, è possibile visionare la lista di tutti i punti vendita interessati dall’iniziativa e scegliere quello più vicino a sé.
L’esperienza di volontariato avverrà in sicurezza secondo le norme anti Covid-19.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *