Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 41 – 17 novembre 2021

Scritto da
17 Novembre 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 41 – mercoledì 17 novembre 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Roma: il 18 e 19 novembre al Centro Congressi Frentani il X Congresso Nazionale Auser. Atteso il ministro del lavoro Andrea Orlando
“Tra presente e futuro, per una rinnovata visione sociale”.  E’ questo il titolo del X Congresso Nazionale dell’Auser – associazione per l’invecchiamento attivo – che  si terrà il 18 e 19 novembre a Roma, presso il Centro Congressi Frentani. Parteciperanno ai lavori oltre 300 fra delegati e invitati, in presenza e in remoto.  Un Congresso che definirà linee strategiche e organizzative per i prossimi quattro anni e vedrà il rinnovo delle cariche associative, ma che assume un valore particolarmente importante per Auser perché all’insegna del rilancio delle attività  dopo i difficili mesi di emergenza sanitaria.
Nel corso del 2020 la rete degli oltre 18.000 volontari Auser impegnati nei servizi alla persona, ha preso in carico più di 395.000  persone fragili  con attività di compagnia telefonica e a domicilio, consegna a casa di spesa e farmaci, trasporto sociale con accompagnamento ai servizi sociali e sanitari. Per un totale di 1.548.506 interventi svolti e oltre 11 milioni di chilometri percorsi da auto e pulmini.  10.750 volontari si sono invece impegnati per la propria comunità: nonni vigili davanti alle scuole, manutenzione di parchi e giardini, presidio di biblioteche e musei, assistenza nei centri del riuso e  del riciclo. In totale le ore di volontariato hanno  raggiunto quota 4 milioni 305.575.
Giovedì 18 alle ore 11,15 circa è atteso l’intervento del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando, mentre alle ore 18 parlerà Maurizio Landini segretario generale della Cgil.
Il Congresso si potrà seguire in diretta facebook al link www.facebook.com/auser. it  e sul sito www.auser.it
Tutte le info e il programma dei lavori sul sito www.auser.it

Auser fra le otto associazioni che hanno ricevuto sabato 13 novembre il Premio al volontariato 2020 del Senato della Repubblica
 “Finalmente ritorna protagonista il meraviglioso mondo del volontariato, che celebra le eccellenze del terzo settore. Abbiamo il piacere oggi di vedere il volto di chi è in prima fila accanto alle persone bisognose. E’, il nostro, un modo di dire grazie a chi ha sostenuto il nostro Paese durante il periodo difficile della pandemia, un esercito silenzioso che ha sostenuto il Paese da un punto di vista umano ma anche economico e che ha contribuito alla sua ripresa”. Lo ha detto dall’Aula di Palazzo Madama la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati aprendo la cerimonia di assegnazione del Premio al Volontariato, un riconoscimento che ha fortemente voluto e istituito nel 2019 per rendere omaggio ad associazioni e volontari italiani impegnati quotidianamente nel servizio agli altri.  La premiazione – nell’ambito del XIX appuntamento di “Senato&Cultura”, la rassegna realizzata dal Senato della Repubblica in collaborazione con la Rai per valorizzare le eccellenze italiane – ha omaggiato anche i vincitori dell’edizione 2020, che non si era potuta svolgere a causa dell’emergenza sanitaria.  Nel corso della cerimonia, condotta da Paola Perego e trasmessa in diretta su Rai2, sono stati premiati quattro settori: il sociale, l’ambiente, la salute e la cultura. La giuria, presieduta da Rosario Rizzuto, era composta da Ferruccio de Bortoli, Riccardo Bonacina, Nicoletta Spagnoli e Ferzan Ozpetek. Le associazioni premiate hanno ricevuto una scultura creata dal maestro Lello Esposito. Le associazioni premiate sono state: Auser, Ant, Salute Donna, Banco Alimentare Roma, Mare Vivo, Nucleo operativo della Protezione Civile Emergenza Ambientale Terrasini, Comunità di Sant’Egidio Sicilia, Fondazione Pangea.
Per info: senato.it

Actimel e Auser Lombardia ancora una volta #PiuFortiInsieme per garantire l’accompagnamento protetto delle persone fragili alla terza dose del programma vaccinale Covid 19
Actimel di Danone e Auser Lombardia ancora una volta #PiùFortiInsieme nella corsa al completamento della terza dose del programma vaccinale Covid 19 per le persone anziane e vulnerabili.Il progetto “Più Forti insieme con Auser”, partito ad aprile con l’accompagnamento protetto all’interno della Città Metropolitana di Milano, si estende adesso a tutto il territorio lombardo con azioni di solidarietà anche in altre regioni e si rafforza grazie a un’iniziativa speciale realizzata da Actimel.
Per tutto il mese di novembre, infatti, Actimel lancia in esclusiva una confezione speciale di Actimel Bianco, completamente dedicato all’iniziativa, il cui ricavato sarà in parte destinato all’Associazione di volontariato a supporto di questa attività. Un modo di coinvolgere i consumatori che, acquistando questo specifico prodotto della linea Actimel, potranno contribuire in prima persona a sostenere Auser in un progetto di solidarietà e pubblica utilità, in particolare per le categorie più fragili.Un impegno concreto e di vicinanza reale alla comunità per Actimel, che si rinnova dopo l’operazione di primavera, a testimonianza della sua missione come marca e come parte di Danone, azienda certificata B Corp che ha come obiettivo primario di coniugare la creazione di valore economico con la realizzazione del bene collettivo, producendo effetti positivi sull’ambiente, il territorio e le persone.Sono 1265 le persone accompagnate alle sedi vaccinali nella prima parte del progetto “Più Forti insieme con Auser” che ha visto l’associazione di volontari muoversi all’interno della Città Metropolitana di Milano aiutando persone anziane, anche con disabilità, ad esercitare il loro diritto alla salute. Oltre a questo, Actimel ha donato prodotti e kit di protezione a tre RSA a Legnano (Fondazione Mantovani), Vergiate (Villaggio del Fanciullo) e Sesto San Giovanni (Fondazione La Pelucca) e a oltre 2000 persone assistite da Auser nelle aree di Milano, Ticino Olona, Varese e Monza-Brianza.  
“Siamo molto contenti di continuare e consolidare la relazione con Actimel di Danone e di poter contare su questo aiuto – dichiara Fulvia Colombini, Presidente di Auser Regionale Lombardia -. Auser, associazione di volontariato del Terzo Settore, sta accompagnando ai centri vaccinali le persone fragili, non autosufficienti e anziane alle quali, con i nostri servizi, si rende accessibile il diritto alla salute e la somministrazione della terza dose di vaccino. Il sostegno che riceviamo attraverso questa campagna benefica è fondamentale per continuare e intensificare il nostro operato a favore delle comunità”.

A Città di Castello (PG) i nonni diventano digitali
Si comincia dal come spedire una semplice email per arrivare fino ad operazioni più complesse, come il rapportarsi con la pubblica amministrazione attraverso lo Spid oppure utilizzare un cloud per archiviare e condividere documenti: questi sono solo alcuni degli “strumenti per ridurre il divario digitale intergenerazionale” messi in campo con il corso per “Nonni in rete”, promosso da Auser Umbria, insieme a vari altri partner, che è in pieno svolgimento a Città di Castello e in varie altre città dell’Umbria. Il corso, completamente gratuito, punta a raggiungere 360 nonne e nonni in tutta la regione ed è parte del più ampio progetto di “Resilienza intergenerazionale”, promosso da Auser Umbria, insieme ad Ancescao e Anteas, con il sostegno di Regione e Ministero delle politiche sociali.
Sono due i corsi organizzati da Auser e in fase di svolgimento a Città di Castello: uno presso il polo Polo Tecnico Franchetti Salviani e l’altro presso la vicina scuola Cavallotti. “Registriamo un grande interesse intorno a questo progetto, come testimonia l’alta partecipazione anche qui a Città di Castello – ha commentato Manlio Mariotti, presidente regionale di Auser, che ha incontrato oggi corsisti e formatori nella città tifernate – questo ci conferma l’utilità del progetto in questa fase post-pandemica, che vede sicuramente gli anziani, insieme ai bambini, come categorie più colpite, a causa di un forte isolamento. Isolamento che – ha concluso Mariotti – anche attraverso gli strumenti tecnologici e digitali, si può combattere, mettendo al contempo a frutto il rapporto intergenerazionale con i più giovani, che padroneggiano a meraviglia questi mezzi”.
Auser ha stimato che il 70% dei beneficiari dell’intervento di alfabetizzazione digitale ha una percezione della qualità della vita migliore in termini di inclusività.

Melissa (KR), un modello alimentare come stile di vita
Sabato 6 novembre 2021 alle 16:30 si è tenuto il convegno organizzato dall’Auser volontariato Melissa, in collaborazione col comune di Melissa, dal titolo: Un modello alimentare come stile di vita… “La dieta mediterranea piramide della salute e modello di base per la prevenzione e la cura di diverse patologie”. L’iniziativa rientra in un più ampio progetto dal titolo “Non + soli”, rivolto principalmente alla fascia di età dei più anziani e dei più fragili. La relatrice dott.ssa Adriana Calendini, biologa nutrizionista, ha spiegato con grande chiarezza quelli che sono gli alimenti essenziali che vanno assunti con la dieta per dare il giusto apporto di nutrienti durante la giornata.Inoltre si è soffermata su quegli alimenti che non vanno consumati o vanno assunti con moderazione nelle diverse patologie che riguardano l’apparato cardiocircolatorio, l’apparato gastrointestinale e il diabete.
I numerosi partecipanti al termine della lezione hanno potuto esprimere attraverso delle domande i loro dubbi e le opportune correzioni da applicare alla loro dieta nella scelta e soprattutto nella quantità dei diversi alimenti che vanno consumati giornalmente e anche settimanalmente.

L’intelligenza artificiale per predire il rischio di povertà negli anziani  e per riconoscere le emozioni connesse ai bisogni invisibili: Ampel, il nuovo progetto di cui Auser Lombardia è partner
Università di Milano-Bicocca, Auser Lombardia e la Fondazione IRCCS Carlo Besta (con il supporto di Fondazione Cariplo) hanno avviato oggi il progetto “AMPEL: Artificial intelligence facing Multidimensional Poverty in ELderly” che – utilizzando la metafora di un semaforo (“Ampel” in tedesco) con tre gradi di allerta – analizza, classifica e valuta in termini predittivi, il rischio di povertà multidimensionale degli anziani.
Gli obiettivi principali del progetto sono: 1) l’identificazione di nuovi indicatori del rischio di povertà e della loro reciproca interazione sulla base di dati che raccolgono informazioni relative alle difficoltà quotidiane e che potrebbero rivelare nuove criticità che i servizi sociali, i comuni e le altre istituzioni pubbliche dovranno affrontare; 2) la definizione di modelli di Intelligenza Artificiale che, gestendo grandi quantità di dati eterogenei, forniscano una previsione del rischio di povertà, che può essere sfruttata dai responsabili delle politiche di welfare per progressiva eradicazione della povertà e la promozione della salute, anche per guidare le azioni in caso di situazioni di emergenza, come la pandemia Covid-19; 3) l’individuazione, anche attraverso lo studio di dati non convenzionali, di nuove dimensioni della povertà (bisogni nascosti e invisibili, come la solitudine) e lo svelamento, con tecniche di intelligenza artificiale applicate al riconoscimento delle emozioni, degli stati emotivi derivanti da tali situazioni.
Per info: sara.bordoni@auser.lombardia.it – cell. 331/6211714

Ziano Piacentino (PC), Auser spedisce attrezzature sanitarie in Senegal
L’Auser di Ziano (PC) in campo per aiutare le zone povere del mondo. Nei giorni scorsi, i volontari hanno reso possibile una seconda spedizione di materiale dismesso dall’Azienda sanitaria locale (una prima era stata già fatta nei giorni precedenti con materiale degli ospedali di Villanova e di Piacenza). Si tratta di materiale in buono stato ma non più adatto alle esigenze dei vari reparti che, anziché finire in discarica, servirà ora ad aiutare persone con disabilità di cui si fa carico l’associazione Touba Ca Kanam. Dell’associazione è referente Mouhamed Ali Ndiaye, ambasciatore di Buona volontà per i disabili dell’Africa dell’ovest. Più nello specifico il materiale servirà ad arredare un ospedale a Touba, in Senegal. Con quest’ultima donazione partiranno dall’Italia letti meccanici e normali, appendiabiti, comodini, materassi, spalliere, sedie, poltrone. L’iniziativa è partita dopo un incontro tra Paola Orsi e Luigi Panelli, dell’Auser di Ziano, e Ndiane e si è poi allargata a coinvolgere l’Auser provinciale e l’Azienda sanitaria che ha risposto positivamente alla richiesta di materiale da inviare in Senegal.
Fonte: La Libertà

La Spezia, la Campagna “Occhio alle truffe” direttamente a casa degli anziani
Stop inganni, raggiri, perdite. La piaga delle truffe contro gli anziani non è insanabile, anzi. Molto spesso sono le azioni di prevenzione messe in campo da associazioni, istituzioni e forze dell’ordine a dare alle potenziali vittime gli strumenti per scampare a un pericolo causato il più delle volte da veri e propri professionisti del crimine. Un’occasione per dare agli over 70 le ‘armi’ da utilizzare per mettersi al riparo da brutte esperienze è  ‘Occhio alla truffa’, la nuova iniziativa itinerante lanciata da un team di associazioni, realizzata dall’assessorato ai servizi sociali del Comune della Spezia con la supervisione della Prefettura e il finanziamento di fondi stanziati ad hoc dal ministero dell’Interno. Dopo la partenza da Melara, questo tour organizzato dalla capofila Auser insieme ad Aidea, Aidea Solidarietà, Federconsumatori e Ada, continua nelle prossime settimane con diversi appuntamenti informativi. Nelle tappe del tour, oltre a descrivere le situazioni più comuni, poliziotti, carabinieri e uomini della guardia di finanza sono a disposizione di chi è già incappato in queste sfortunate circostanze. Un aiuto diretto, a tu per tu. E non finisce qui, perché non mancheranno le simulazioni: gli attori della Compagnia Teatro Ocra porteranno in scena le dinamiche più diffuse, per creare un vademecum in carne ed ossa sulle situazioni da cui mettersi in guardia. Inoltre, nel corso degli incontri saranno distribuiti dépliant informativi e verrà pubblicizzato il numero di servizio 3389133599: un riferimento che si aggiunge al numero di emergenza 112, attivato per denunce e richieste di aiuto. “Occhio alla truffa’ dopo aver toccato una parte della città, andrà ‘a casa’ delle potenziali vittime e andando loro incontro anche in caso di ridotta mobilità.
Fonte: La Nazione

Benevento, un incontro sull’ Alimentazione bioenergetica
Venerdì 19 novembre a Benevento, nella Sala Conferenze del Cesvob in viale Mellusi 68, alle ore 16.30, l’Associazione Auser Uselte (Università sannita dell’età libera e della terza età), proseguendo nelle attività associative, aperte anche a nuove esperienze perché interessata a esplorare e approfondire i campi del sapere e della vita pratica, incontrerà Alessandro Moleti e Giusy Landi che converseranno su “Alimentazione bioenergetica: il cibo come medicina per mente, corpo e anima”. Saranno rispettate tutte le norme anticovid, tra cui il numero chiuso dei partecipanti.
Fonte: ilvaglio.it

Gallarate (VA), ciclo di conferenza per  gli amanti della lirica e di Puccini
Venerdì 19 novembre alle ore 21 presso la sede di Auser Insieme di Gallarate in via del Popolo 3, avrà luogo il primo incontro del ciclo “ Riflessi della globalizzazione nell’opera di Giacomo Puccini: Madame Butterfly, Turandot, La fanciulla del West”. Si comincia con un approfondimento sul Madame Butterfly. La conferenza è a cura di Virgilio Bernardoni docente di musicologia e storia della musica presso l’Università degli studi di Bergamo e autore di numerose pubblicazione sulle opere di Puccini.
Ingresso libero fino ad esaurimento di posti. Si accede muniti di Green Pass.
Le prossime conferenze si terranno rispettivamente il 19 gennaio e il 18 febbraio 2022.
Per info:auserinsiemegallarate@gmail.com

Non solo cammino, il progetto di Auser Venturina (LI)
Ancora posti disponibili per partecipare al progetto Auser in collaborazione con Asd Follonica (settore Nordic Walking), “Non solo cammino”. Si propone di impegnare i partecipanti (fino ad aprile) in due uscite a settimana, con camminate in aree verdi e spazi pedonali del comune di Campiglia, nei parchi di Rimigliano e della Sterpaia, a Baratti. È consigliato soprattutto per chi ha più di 70 anni. Possono partecipare i soci, per cui chi non lo è può richiedere la tessera annuale al costo di 13 euro. Necessari il Green pass e il certificato medico che attesti la capacità di fare attività ludico motoria. Per informazioni telefonare al 327 7678649 (presidente Francesco Vanni) o al 370 3279831 (vicepresidente Loredana Teglia).
Fonte: Il Tirreno

Castelnovo Monti (RE), tanti Auguri a Giacomina Castegnetti, staffetta partigiana
La staffetta della Resistenza, Giacomina Castagnetti, raggiunge quota 96- A festeggiare il suo compleanno il sindacato Spi/Cgil insieme all’Anpi, Auser, Istoreco e l’Associazione Liberamente di Castelnovo Monti. Un’occasione per ricordare quanto Giacomina si sia impegnata politicamente per la divulgazione della storia della Resistenza e della Liberazione alle nuove generazioni, persona di grande valore, conosciuta da tutti, non solo nella provincia reggiana. Nata l’11 novembre del 1925 a Roncolo, Giacomina Castagnetti all’età di 15 anni già raccoglieva contributi per il «Soccorso Rosso», rete di aiuto clandestina che, durante il regime fascista, lavorava a sostegno degli antifascisti perseguitati a Quattro Castella. Entra nella Resistenza come staffetta partigiana dopo l’8 settembre 1943, nei Gruppi di difesa della Donna (organizzazione femminile creata dal Cln di sostegno ai partigiani), Giacomina, come staffetta partigiana, si è impegnata in numerose missioni dove spesso rischiava anche la vita. Finita la guerra, ha continuato la sua collaborazione democratica rivolta soprattutto alle donne. Responsabile dell’Udi (Unione donne italiane) dal 1953 al 1969, si è sempre impegnata nella lotta per conseguimento della parità dei diritti delle donne.
Fonte: Il Resto del Carlino

Mantova, corsi di inglese e  per imparare l’uso di smartphone e tablet
AuserCultura di Montava organizza due corsi base di smartphone/tablet e di inglese per adulti. Sono tenuti da due studenti universitari.
I corsi sono gratuiti e iniziano lunedì 15 novembre e proseguiranno fino a febbraio 2022. Occorre prenotarsi e per accedere al corso è necessario esibire il Green Pass.
Per info 0376/221615 oppure scirvere alla  mail: paola.radaelli@ausermantova.org


Dal Sindacato

Landini, Cgil. Costruire una rete internazionale contro i fascismi
La vera risposta ad ogni forma di attacco ai diritti, al lavoro, alla democrazia è costruire, tutti insieme, un manifesto che rimetta al centro i diritti universali delle lavoratrici e dei lavoratori”. È quanto dichiarato dal segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, nel suo intervento alla conferenza di metà mandato della Confederazione europea dei sindacati a Lisbona, lanciando la proposta di una rete internazionale di solidarietà e lotta contro i fascismi e per rimettere al centro le condizioni materiali delle persone.
Per Landini “in questi ultimi vent’anni di svalorizzazione del lavoro e riduzione dei diritti, di aumento della precarietà e delle disuguaglianze sociali, forze come quelle fasciste, che possono richiamarsi al razzismo, al nazismo, a vari totalitarismi, hanno trovato terreno fertile e hanno pensato fosse venuto il momento di attaccare il sindacato”.
“Il Covid non lascerà nulla come prima, è aumentato quel malessere sociale che già esisteva. Noi – sostiene il segretario generale della Cgil – dobbiamo mettere in campo un’azione collettiva, un progetto sindacale in grado di garantire la tutela delle condizioni di lavoro e quindi di affrontare problemi come salari, orari, sfruttamento, ma anche – conclude Landini – di rispondere ai bisogni più generali delle persone e rappresentarle.
Per info: cgil.it


Anziani e dintorni

Lavoro domestico, invecchiano colf e badanti. “Si rischia di non avere più personale”
Il lavoro domestico non è un impiego che piace ai giovani: nell’ultimo decennio, infatti, è drasticamente calata la presenza di colf, badanti e baby sitter under 30 (-61,4%) mentre si è assistito ad un progressivo invecchiamento della forza lavoro. Nel 2020 gli over 50 rappresentano oltre la metà dei lavoratori impiegati nel comparto: circa 480 mila domestici regolari (di cui 319 mila stranieri) su un totale di 920 mila. È questa la fotografia scattata da Assindatcolf, Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, che  insieme al Centro Studi e Ricerche Idos, ha presentato i dati sul comparto domestico contenuti nel Dossier Statistico Immigrazione 2021.
Fonte: Redattore Sociale


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

Terzo settore, cosa cambia con l’avvio del registro unico nazionale
Scatta l’“ora x” per il non profit italiano. Dal 23 novembre 2021 diventa operativo il registro unico nazionale del Terzo settore (Runts), uno dei principali strumenti della riforma avviata nel 2016,  che segna un passaggio decisivo per la sua applicazione. La data stabilita con il decreto direttoriale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 561 del 26 ottobre 2021 avvia una fase nuova per migliaia di organizzazioni. Inizia infatti la migrazione degli enti ad oggi presenti nei registri di settore e si apre la possibilità di iscriversi al registro unico per quelli di nuova costituzione o finora senza un registro di riferimento.Si stimano circa 93mila enti che entreranno nel Runts nei primi mesi dal suo avvio, oltre 177mila il numero complessivo di enti potenziali che nel tempo potrebbero decidere di entrare e circa 270mila gli enti qualificabili come enti del Terzo settore.
Cantiere terzo settore – il progetto di comunicazione sulla normativa per il non profit realizzato da CSVnet e Forum Nazionale del Terzo Settore – organizza “Registro unico del terzo settore. Come funziona e le tappe dal suo avvio”, un focus online in programma per martedì 23 ottobre dalle ore 11 alle 12, in diretta su facebook e youtube.
Sarà l’occasione per inquadrare il nuovo assetto normativo e presentare alcuni strumenti messi a disposizione per gli operatori. Dopo l’introduzione di Chiara Meoli di Cantiere terzo settore, Luca Gori, costituzionalista docente presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – centro di ricerca Maria Eletta Martini interverrà su “Come funziona la nuova casa del Terzo settore”. A seguire, Daniele Erler di Cantiere terzo settore e responsabile Area di consulenza CSVnet farà il punto su “Le principali tappe a partire dall’avvio del registro unico nazionale del Terzo settore”. Conclude l’evento informativo, Lara Esposito di Cantiere terzo settore.  

 
Il Gruppo Banca Etica e Fairtrade Italia insieme per lo sviluppo delle organizzazioni del sud globale

Banca Etica, anche con l’ausilio della controllata Cresud, e Fairtrade Italia, che rappresenta nel nostro paese il circuito internazionale del commercio equo certificato, uniscono le proprie competenze e conoscenze con un nuovo accordo di collaborazione. Grazie all’intesa, il Gruppo Banca Etica aprirà delle linee di finanziamento per produttori agricoli e aziende del network Fairtrade nel Sud del mondo. Fairtrade Italia si occuperà di segnalare, tre le proprie organizzazioni affiliate, quelle idonee per l’adesione al programma. L’obiettivo della partnership è quello di favorire l’inclusione finanziaria degli agricoltori del sud globale, che riceveranno una leva finanziaria etica per rafforzare la loro capacità di sviluppo e di investimento. Nella pratica il supporto andrà a coprire il prefinanziamento delle campagne agricole attraverso l’apertura di apposite linee di credito, e altri tipi di finanziamenti per investimenti nel capitale fisso dei produttori agricoli, come la realizzazione di impianti e l’acquisto di attrezzature.
Per maggiori informazioni:Fairtrade Italia: stampa@fairtrade.it, 340.9832227  Banca Etica: cbannella@banacetica.com


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *