Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 24 numero 43 – 1 dicembre 2021

Scritto da
1 Dicembre 2021

Agenzia settimanale – Anno 24 numero 43 – mercoledì 1 dicembre 2021
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

Auserinforma

Online tutti i materiali del Congresso Nazionale Auser
Da oggi sono scaricabili dal sito auser tutti i materiali del Congresso Nazionale Auser che si è tenuto a Roma il 18 e 19 novembre.
Documenti congressuali,  galleria immagini delle foto scattate da Jordan Angelo Cozzi, i video proiettati in apertura, la ricerca “anziani non autosufficienti e integrazione sociosanitaria nei piani regionali”, slide di presentazione della lectio magistralis di Andrea Volterrani,   il manuale “salute  e sicurezza nel terzo settore”.
I materiali si possono scaricare al seguente link: www.auser.it/congresso-auser-2021/

“La comunicazione non ha età” dal 2 dicembre in libreria
La recente storia di Auser, rete nazionale unica nel suo genere e principale organizzazione per l’invecchiamento attivo in Italia,  testimonia come un’efficace strategia di comunicazione integrata ed un lavoro puntuale su identità e reputazione possano offrireun contributo significativo allo sviluppo e al consolidamento dell’organizzazione.  Un percorso basato sul lavoro di squadra, sulla consapevolezza dell’importanza cruciale che la comunicazione ha per un ente del terzo settore, su un dialogo quotidiano che ha man mano stabilito una fiducia reciproca tra committente ed agenzia, trascendendo i classici limiti del rapporto professionale. Questo libro, tenendosi lontano da tentazioni autocelebrative, prova a sintetizzare, con parole e immagini, la storia di un “caso”  un po’ particolare nel panorama della comunicazione del non profit.
Autori del volume sono Nino Santomartino e Alfonso Marzano dell’Agenzia Ideacomunicazione, il volume è edito da Fausto Lupetti editore ed è  acquistabile dal 2 dicembre 2021  nelle librerie, sul sito della Logo Fausto Lupetti Editore (www.faustolupettieditore.it), attraverso Amazon e tutti i principali store digitali.
La comunicazione non ha età.  E’ un progetto di Auser Nazionale in collaborazione con Idea Comunicazione.

Milano, all’Auser l’Ambrogino d’oro
Fra i  nomi dei vincitori degli Ambrogini d’oro 2021, le civiche benemerenze del Comune di Milano, che come da tradizione verranno consegnate il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, patrono della città, quest’anno c’è anche Auser Milano.
Tra i premiati con la massima onorificenza conferita dal comune di Milano un diplomatico, il giovane console Tommaso Claudi, rimasto a presidiare l’ambasciata italiana in Afghanistan durante i giorni della conquista di Kabul da parte dei talebani, e sportivi come l’ex capitano del Milan e bandiera della squadra Franco Baresi e la campionessa paralimpica di nuoto Arjola Trimi.
In particolare ad essere consegnate durante la cerimonia del 7 dicembre saranno cinque Medaglie d’Oro alla Memoria, quindici Medaglie d’Oro e venti Attestati di Civica Benemerenza che è il riconoscimento che riceverà Auser Milano.
 

Lecco,  Auser in aiuto degli anziani per la terza dose di vaccino
Auser in prima linea nella campagna vaccinale in provincia di Lecco. L’associazione, tramite i volontari dei servizi di telefonia e accompagnamento sociale, sta effettuando le prenotazioni per la terza dose del vaccino anti covid per conto degli anziani o delle persone fragili che hanno difficoltà a prendere in autonomia l’appuntamento per l’iniezione. Allo stesso tempo, con la sua flotta di veicoli sta portando all’hub vaccinale del Palataurus chi ha difficoltà a spostarsi da solo e non ha una rete familiare o amicale che lo supporta. Chi ha bisogno di aiuto può contattare Auser Leucum al numero 0341252970, dal lunedì a giovedì, dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 17.Non solo. I volontari di Auser sono attivi, insieme alla protezione civile, anche per supportare la campagna vaccinale antinfluenzale, e in particolare i centri per la somministrazione delle dosi realizzati in via Seminario a Lecco e presso l’oratorio di Castello, per conto del Comune di Lecco e dei medici di medicina generale della cooperativa Cosma. Auser si occupa della misurazione della temperatura all’ingresso e gestisce il mantenimento della distanza interpersonale dei pazienti.
“Riteniamo importante sostenere, in particolare questa delicata fase di ripresa della pandemia, la campagna vaccinale anti covid – spiega il presidente di Auser provinciale Lecco, Claudio Dossi – come pure siamo orgogliosi di poter aiutare il Comune e i medici di base nel servizio di vaccinazione antinfluenzale. La capacità di fare rete, la collaborazione tra istituzioni e associazioni, si sta rivelando ancora una volta fondamentale per la nostra comunità, e in particolare per il sostegno di chi è più solo e fragile”.
Fonte: leccofm.it

Incontro con Romano Prodi, iniziativa organizzata da Auser Emilia Romagna
Mercoledì 1 dicembre dalle ore 18 alle ore 19.30 riprendono i colloqui organizzati da Auser Emilia Romagna in collaborazione col Gruppo di consapevolezza civica “Emilia-Romagna diversa” L’incontro vedrà la presenza del Professore Romano Prodi e sarà dedicato alla presentazione del suo libro “Le immagini raccontano l’Europa”: sarà una preziosa occasione per discutere delle possibilità di ripresa e sviluppo sostenibile dell’Italia nel contesto europeo, senza trascurare l’aspetto sociale.Coordinano l’incontro Magda Babini, Gianluigi Bovini, Silvia Giannini.L’iniziativa si svolgerà in remoto sulla piattaforma Zoom di Auser regionale, con l’assistenza tecnica di Asppinext, e sarà possibile accedere collegandosi a questo link

Contro la violenza alle donne Auser Filo Rosa Legnano implementa le attività di formazioni nelle scuole a partire dalle medie
Educare i giovani a contrastare il bullismo e prevenire la violenza di genere. Questa per Auser Filo Rosa è la formula vincente per estirpare dalla società i comportamenti sbagliati e quei luoghi comuni che “intrappolano” le vittime di violenza. Come spiega Greta Zaffaroni, Psicologa Psicoterapeuta di Filo Rosa Auser, a livello sociale è ancora «troppo diffusa l’idea che la violenza contro le donne ed i bambini sia in qualche modo da accettare come un dato storico culturale inevitabile, e solo quando si è di fronte ad una violenza estrema essa viene condannata con fermezza da tutta la società; lo stesso vale per il bullismo, che spesso viene derubricato a una cosa tra ragazzi».
Per tutte queste motivazioni la realtà di Auser Filo Rosa Legnano ha deciso di implementare le attività di formazioni nelle scuole a partire dalle medie.
Soltanto nel 2021 gli episodi di violenza sulle donne, registrati dal centro antiviolenza di Legnano, hanno visto per il 69% la presenza di figli.  Zaffaroni ha poi evidenziato come nei bambini che assistono ad aggressioni in famiglia si sviluppino «sintomi post traumatici da stress, difficoltà emotivo-relazionali, difficoltà cognitive e comportamentali, varie forme di mal-adattamento a lungo termine, comportamento violento in ambito sociale, come bullismo e delinquenza».
Fonte: legnanonews.it

 
Ferrara: “AuserRicordi”, una rete solidale in aiuto dei malati di demenza e  dei loro famigliari
Auser Ferrara, presente nel territorio da circa 30 anni, in 18 dei 21 Comuni della provincia, promuove “AuserRicordi”. Attraverso i propri volontari è impegnata a creare una rete per supportare le persone affette da demenza  e coadiuvare i loro familiari nella funzione di cura e assistenza. Con lo scopo di supportare i nuclei familiari interessati e sensibilizzare la collettività su questa patologia e sulle problematiche ad essa collegate il Gruppo AuserRicordi organizza iniziative e momenti formativi e informativi: dedicati ai caregiver per conoscere meglio la malattia e migliorare la gestione della quotidianità; dedicati ai pazienti affetti da demenza di stimolazione cognitiva, manuale e motoria.
Per favorire la partecipazione alle iniziative dei propri soci/e affette da demenza, AUSERICORDI è in grado di predisporre un servizio di accompagnamento.
I volontari sono a disposizione il lunedì mattina dalle 9,30 alle 12,00 a Cento presso Centoinsieme via Gallerani Falzoni 18 per appuntamento telefonando al 320-6822135.  Il giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00 è aperto un punto di ascolto a Ferrara in Via Antolini, n. 15/A a cui è possibile accedere previo appuntamento un giovedì per l’altro, chiamando il numero 0532-761033.
Vi è la disponibilità dei volontari Auser a recarsi previo appuntamento anche in sedi diverse da quelle sopra elencate.
Fonte: telestense.it
 
 
Montebelluna (TV), invecchiamento attivo per anziani e disabili. Presentati i risultato del progetto Riad
Nei locali della Biblioteca di Montebelluna (TV) si è tenuto, alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali Maria Bortoletto, l’evento finale del “Progetto Riad”, finanziato dalla Regione Veneto e finalizzato ad assicurare l’inclusione sociale per tutte le persone che invecchiano, disabili compresi.
Il Progetto Riad (Rete Invecchiamento Attivo per Anziani e Disabili), nell’area del Distretto di Asolo, ha coinvolto anche il Comune di Montebelluna, in quanto parte del territorio ed anche come partner di progetto. L’Auser provinciale ne è capofila ed è sostenuto dagli uffici e dai responsabili dei Servizi per Disabili e per Anziani del Distretto di Asolo dell’Ulss2, coordinato da Corrado Squarzon in qualità di Project Manager.
E’ stato presentato il percorso e i risultati raggiunti dal Progetto Riad attraverso la sperimentazione e lo sviluppo di reti territoriali di servizio. Finalità è rispondere al meglio a bisogni ed esigenze degli anziani e dei disabili che invecchiano, risparmiare sui costi per i Comuni attraverso possibili economie di scala nel territorio e favorire scambi professionali utili fra operatori per sviluppare e diffondere le migliori pratiche e soluzioni e migliorare i servizi offerti.
E’ stata anche occasione per condividere alcuni apprendimenti importanti per l’evoluzione dei servizi per l’invecchiamento (e sociali in generale) nel territorio, discutendone con figure in ruoli di alta responsabilità per lo sviluppo delle politiche e dei servizi sociali.
Fonte: qdpnews.it

Siracusa, bimbi all’Opera grazie all’Auser
L’Auser di Siracusa con il circolo Accademia delle Musae ha riproposto per il secondo anno il progetto didattico «Bimbi all’Opera» sotto la direzione artistica e didattica del M° Mariuccia Cirinnà, in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania;  31 ragazzi dai 7 anni ai 15 anni sono stati privilegiati  spettatori delle prove generali de “Il Barbiere di Siviglia” di Giocchino Rossini con la regia di Vittorio Borrelli.
L’iniziativa culturale dell’Auser è stata ideata ed è finalizzata a far conoscere ed apprezzare le opere liriche ai giovani. Prima di andare all’Opera i ragazzi seguono una serie di lezioni introduttive di conoscenza della trama delle opere; il Maestro Cirinnà, racconta ai piccoli aspiranti musicisti la storia che sarà messa in scena, con una descrizione dei personaggi, delle loro azioni e del messaggio che l’autore vuole trasmettere oltre all’ascolto delle aree d’opera.
“Se è vero che la lirica o si ama o si odia, con questa nuova esperienza i nostri ragazzi crescono sempre più come melonami” – commenta Mariuccia Cirinnà- “Abbiamo grandi ambizioni, con l’Auser vorremmo coinvolgere in questo programma  “ bimbi all’Opera”  sempre più bambini delle scuole di Siracusa e provincia, oltre a porre un primo tassello per costruire qualcosa di molto più grande, mettere in scena un opera magari nel nostro teatro comunale di Siracusa interpretata interamente da bambini e  ragazzi, un progetto che auspichiamo possa trovare l’avallo da parte della pubblica amministrazione e di quanti vorranno dare il proprio sostegno.” “Il progetto dell’ Auser di Siracusa “Bimbi all’opera” è un passo importate  per la crescita della nostra gioventù che si pone anche come ponte in uno scambio intergenerazionale  per i soci ed i volontari dell’Auser che giornalmente si spendono per la divulgazione del volontariato sociale e di prossimità” – ha dichiarato Stefano Gugliotta presidente dell’Auser di Siracusa.

 
Luni (SP): spesa a domicilio e servizi per gli anziani in difficoltà
Il brindisi è previsto mercoledì pomeriggio 1 dicembre nella sede di via Pertini a Casano e nell’occasione i volontari della sezione Auser daranno il via alla nuova avventura messa in campo dall’associazione «Filo d’argento» di Luni (SP). I volontari si metteranno a disposizione degli anziani e delle persone in difficoltà per consegnare la spesa a domicilio, medicinali della farmacia oppure per accompagnarli a visite mediche in ambulatori medici e in ospedale. Chi avesse necessità di usufruire del servizio può telefonare allo 0187-1856113 per prenotarlo. Il servizio si rivolge esclusivamente agli anziani e alle persone sole bisognose di aiuto residenti nel territorio di Luni. Giovedì i volontari saranno a disposizione per fare la spesa negli esercizi commerciali convenzionati con l’iniziativa e i prodotti verranno consegnati direttamente a casa. Da gennaio invece partirà il servizio di compagnia telefonica. L’iniziativa di chiamerà «Ti stiamo vicino anche se lontani» e consiste nel trascorre un po’ di tempo al telefono con gli operatori volontari e trascorrere il tempo evitando la tristezza solitudine. Il servizio si svolgerà nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 17 contattando lo 0187-1856487.
Fonte: La Nazione

Capua (CE), corso di napoletano, scrittura e cucito creativo. Le tante attività dell’Auser nella “casa dei nonni”
L’ Auser di Capua continua con impegno e determinazione la propria mission sul territorio, al fianco della terza età e con iniziative foriere di partecipazione attiva e generosa condivisione. Assuntina Plomitallo è la responsabile delle attività, sostenuta da un gruppo di attivissime socie e soci che, con grande entusiasmo, animano  la bella sede nella “casa dei nonni” in via principi Normanni.
“Appena istituita la sede in città, abbiamo dovuto fare i conti con la pandemia – dice la responsabile dell’Auser – non ci siamo arresi, perché anche da remoto o di persona, per quanto possibile, abbiamo svolto le attività di volontariato. Lo scorso settembre abbiamo inaugurato l’anno sociale – dichiara con soddisfazione Assuntina  – con la presentazione del progetto che racchiude numerose iniziative che culmineranno nel prossimo mese dicembre e che spaziano dal corso di lingua napoletana, diretto da Elpidio D’Antoni, a quello di cucito creativo, il corso di lettura e scrittura creativa diretto da Roberto Cocchis e quello di yoga con la maestra Colella”. Sono molteplici le opportunità che l’Auser di Capua offre ai propri iscritti.  “Dicembre chiuderà l’anno in bellezza – aggiunge Assuntina Plomitallo – nel rispetto di tutte le norme Covid, con aria di festa natalizia”. Un incontro settimanale è riservato al cinema, con la visione di un film selezionato dalla vice Presidente M.G.Grimaldi, a cui fa seguito un incontro commento. Per la festività dell’Immacolata, 8 dicembre e fino al 12 Dicembre, vigilia di Santa Lucia, presso la sede della Pro Loco, in piazza dei Giudici, è stato organizzato il mercatino di Natale il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

 
Cerveteri (RM), un evento per ricordare Dante

Venerdì 3 Dicembre, presso l’Aula Consiliare del Comune di Cerveteri (RM) al Palazzo del Granarone, dalle ore 16:30, Auser insieme ad ArcheoTheatron, prestigiosa realtà artistico-culturale diretta dal Maestro Agostino De Angelis e alla fondamentale collaborazione della Biblioteca presenta “Lectura Dantis”, un omaggio al poeta di cui quest’anno ricorrono i 700 anni dalla morte.
I versi danteschi dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso saranno letti dalla voce profonda ed emozionante di Agostino De Angelis, mentre ad introdurre l’evento sarà il poeta e scrittore Professor Franco Leone. A far da pregevole cornice con delle meravigliose tele, gli artisti Giuliano Gentile, Sergio Bonafaccia, Andrea Cerqua e Ombretta Del Monte. Al pianoforte, Manuel Cerqua.
L’ingresso all’evento è gratuito e si svolgerà nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-covid 19. Obbligatorio essere in possesso del Green Pass e indossare la mascherina protettiva. Si consiglia vivamente la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni, contattare il numero 3891389342.
Fonte: baraondanews.it

 
Monreale (PA), riflessioni sulla guerra a teatro
I soci del Circolo Auser Biagio Giordano di Monreale (PA) appassionati di teatro non hanno mancato l’appuntamento con la rappresentazione teatrale “Guerra e domani?”, presentato dal gruppo I Semplici, nel pomeriggio di sabato 27 novembre all’interno dei locali del Circolo.
La performance teatrale, scaturita da un’idea di Benedetto Rossi e Giuseppe Tusa, interpretata da Pippo Macaluso che ne ha curato anche la regia, in riferimento anche alla giornata internazionale sulla violenza alle donne, ha affrontato il tema drammatico della guerra partendo dall’Afghanistan e spaziando a livello mondiale.
“La rappresentazione intendeva suscitare alcune riflessioni e considerazioni sull’utilità delle guerre – spiegano dal Circolo – un tema che evoca tristezza, dolore, sacrificio, rinuncia, morte, ed ha raggiunto il suo scopo in quanto gli spettatori sono rimasti coinvolti fino alla fine, ponendosi lo stesso interrogativo ispiratore: la guerra è necessaria per avere la pace?”.
Fonte: monrealepress.it

30 anni di Auser Follonica (GR)
Festa grande all’Auser Filo d’argento di Follonica (GR) che ha tagliato il nastro dei 30 anni di attività con una mostra fotografica sulle iniziative svolte e un pranzo per i soci e familiari. In riva al golfo la sezione dell’Auser è nata nel 1991 due anni dopo che Bruno Trentin aveva dato vita all’Auser nazionale con la lungimirante visione di rilanciare il valore della solidarietà in un mondo sempre più individualista. L’associazione sostiene chi vive con fragilità attraverso il trasporto sociale, i contatti telefonici e servizi di vicinato; contemporaneamente costruisce momenti di socializzazione, di svago, di incontri culturali e d’incontro intergenerazionale. «Nel volontariato è centrale l’attenzione alla persona – spiega la presidente follonichese Rosalia Spoto – Risulta determinante la fiducia e la condivisione di valori per costruire relazioni, progetti e per immaginare il futuro. L’Auser Filo d’argento promuove la Terza età attiva e sostiene l’acquisizione di competenze digitali da parte dell’anziano perché non sia escluso dai rapidi cambiamenti culturali e tecnologici dell’età contemporanea per poter così continuare a partecipare alla vita democratica del Paese».
Fonte: Il Tirreno

 
Sommatino (CL), incontro con l’Arma dei Carabinieri contro le truffe
Nell’ambito delle attività istituzionali dell’Arma dei Carabinieri, che mirano all’intensificazione della percezione di prossimità da parte del cittadino, si è svolto presso il circolo Auser di Sommatino (CL) un incontro per prevenire le truffe ed i reati predatori, specialmente ai danni degli anziani.
All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, , il maggiore Salvatore Vilona e il maresciallo Riccardo Castrichini.
Fonte: ilfattonisseno.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

5 dicembre 2021. 36esima Giornata Internazionale del Volontariato
“Operosi, generosi, indispensabili” li ha definiti il Presidente del Consiglio Mario Draghi per il fondamentale contributo dato al Paese colpito dalla pandemia: sono i 5,5 milioni di volontari attivi in Italia e per celebrare la loro energia e quella di tutti coloro che nel mondo si impegnano per gli altri e per la comunità, CSVnet, Forum nazionale Terzo Settore e Caritas italiana organizzano un evento in occasione della 36esima Giornata Internazionale del volontariato indetta dalle Nazioni Unite.  L’obiettivo della giornata è valorizzare la generosità, l’altruismo e l’impegno dei volontari che quotidianamente donano il loro tempo e le loro capacità per comunità più coese e solidali, a sostegno delle persone più fragili.  “Volontari ora per un futuro condiviso Dall’emergenza alle sfide per la ripresa” è il titolo dell’iniziativa, che dalle 10 alle 13 animerà il teatro Sala Umberto di Roma (via della Mercede, 50).  Al centro del programma, moderato da Stefano Arduini, direttore di Vita non profit, il futuro del volontariato e le sfide che dovrà affrontare insieme a tutto il terzo settore. I promotori – Chiara Tommasini presidente di CSVnet, Vanessa Pallucchi portavoce Forum Nazionale del Terzo Settore e Don Andrea La Regina di Caritas Italiana – ne discuteranno con Luca Gori dell’Università S. Anna di Pisa e Linda Laura Sabbadini, ricercatrice Istat.  A seguire alcuni volontari porteranno la loro esperienza e testimonianza su tre temi chiave – sostenibilità, beni comuni e povertà – confrontandosi con personalità del mondo accademico e del non profit: Gregorio Arena, già presidente di Labsus, l’economista Leonardo Becchetti e la sociologa Federica De Lauso.  La giornata sarà arricchita dal contributo artistico dell’attore e cantante Lorenzo Baglioni e dell’attrice di teatro civile Tiziana Di Masi.  
Iscrizioni a questo link.

FQTS, il 3 e 4 dicembre evento in presenza a Roma al Palazzo dello Sport
Torna finalmente in presenza l’appuntamento con FQTS, il 3 e 4 dicembre 2021 a Roma al Palazzo dello Sport all’EUR. Al centro di questa edizione il tema della co-programmazione e della co-progettazione per l’amministrazione condivisa, per generare innovazione e cambiamento.
FQTS, il progetto dedicato ai dirigenti e ai quadri di Terzo settore dell’Italia meridionale, è giunto alla sua 13° edizione ed è promosso dal Forum nazionale del Terzo Settore e da CSVnet – Associazione dei  Centri di Servizio per il Volontariato, con il sostegno della Fondazione CON IL SUD. FQTS nell’annualità 2021 ha organizzato oltre 1000 ore di formazione, declinate in 17 linee formative con circa 1200 partecipanti da circa 300 ETS dell’Italia meridionale, avvalendosi di un corpo docente estremamente qualificato proveniente da molte università italiane, enti di ricerca e centri studio di livello nazionale ed internazionale. Questo sforzo così impegnativo ha cercato di dare una risposta ad esigenze formative complesse non solo sul tema della riforma del Terzo settore ma anche su quello, di grande prospettiva, dell’Amministrazione Condivisa, attraverso gli strumenti della co-programmazione e co-progettazione, ed è proprio su questo tema che saranno incentrate le giornate formative del 3-4 dicembre.
Per informazioni: www.fqts.org
 
 
210 milioni di euro di Ristori al Terzo Settore, c’è tempo fino all’11 dicembre per fare la domanda
Sul sito del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali è stato pubblicato l’avviso per erogare le risorse previste dal Fondo Straordinario Ristori.  Destinatari sono  APS nazionali, ODV, APS e ONLUS iscritti ai relativi registri che nel corso del 2020 abbiano cessato o ridotto l’esercizio delle proprie attività statutarie di interesse generale in conseguenza delle misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 ricomprese nell’elenco nei codici ATECO . Per quanto riguarda i Tempi e le Modalità, le istanze di contributo vanno presentate a partire dal 29/11 esclusivamente attraverso la piattaforma elettronica “Ristori Enti Terzo Settore”, disponibile al Portale Servizi Lavoro. Il termine per la presentazione scade alle 23:59:59 di sabato 11 dicembre 2021. Le APS nazionali possono presentare le istanze anche in nome e per conto delle proprie articolazioni territoriali e dei circoli affiliati. Le Risorse disponibili ammontano a 210 milioni di Euro. Il contributo assegnato a ciascun ente sarà determinato sulla base della seguente formula: totale delle risorse disponibili/numero di domande ammesse. Agli enti che hanno dichiarato un ammontare complessivo delle entrate, comunque denominate, superiore a centomila euro, la misura del contributo assegnato è incrementata del trenta per cento. In ogni caso, il contributo massimo assegnabile a ciascun ente non potrà superare l’importo di cinquemila euro.
Tutte le info su forumterzosettore.it

Volontari servizio civile: come riconoscere le competenze di cittadinanza e di coesione sociale. Al via il progetto sperimentale
Sono 200 i ragazzi impegnati in progetti di servizio civile che entreranno a far parte del progetto “I giovani, il Terzo Settore: le competenze civiche e trasversali per un futuro più coeso”, provenienti da 17 Regioni che esprimono la varietà delle situazioni territoriali, con profili differenti, fra l’altro, per età, genere, livello di istruzione formale, tipologia di progetti a cui partecipano.
Un’iniziativa sperimentale, finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con l’Avviso 2.2020, la cui realizzazione è affidata all’associazione di promozione sociale ASC (Arci Servizio Civile) con l’obiettivo di costruire un meccanismo di validazione delle competenze di cittadinanza e di coesione sociale che i giovani impegnati nel servizio civile universale acquisiscono nel corso del loro impegno a favore della comunità.
Il progetto dà continuità alla sperimentazione realizzata da ASC Aps con 60 operatori/trici volontari/ie nel 2019, documentata nel libro “Analisi e innovazione dei processi formativi del terzo settore: competenze strategiche degli operatori volontari in servizio civile”, di Paolo Di Rienzo, Patrizia Bertoni, Licio Palazzini, curato dal Forum Nazionale del Terzo Settore e dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre, (Lupetti Editore, 2021).
Il processo di validazione inoltre si colloca nel quadro valoriale di Next Generation Ue da cui discende  anche il Pnrr italiano.
Il progetto si concluderà con un Rapporto e un evento finale nell’aprile del 2023.
Per info: Ufficio Stampa Paola Scarsi 347 3802307 www.arciserviziocivile.it – Email: igts@ascmail.it

Il 3 dicembre Giornata internazionale delle persone con disabilità
“Lotta per i diritti nell’era post-COVID“: questo il tema della Giornata internazionale delle persone con disabilità che si celebra il 3 dicembre, una condizione che colpisce più di un miliardo di persone (circa il 15% della popolazione mondiale), di cui l’80% vive nei Paesi in via di sviluppo. Quest’anno la Giornata si inserisce all’interno di un contesto più ampio, segnato dall’impatto dell’emergenza sanitaria, che ha colpito in particolar modo le persone più fragili e vulnerabili.
“Invitiamo i funzionari nazionali e internazionali della sanità pubblica, i rappresentanti politici, tutti i cittadini a imparare dalle esperienze che le persone con disabilità vivono durante questa pandemia e a promuovere investimenti più significativi per l’eliminazione delle barriere affrontate dalle persone con disabilità”, questo l’appello, in una nota pubblicata sulla pagina dedicata alla giornata.
“Laddove l’emarginazione, la discriminazione, la vulnerabilità e lo sfruttamento sono fattori quotidiani per molte persone – si legge nella nota – l’aumento del rischio è stato amplificato dal ridotto accesso ai servizi sanitari, dall’isolamento sociale, da inadeguati servizi per la salute mentale e una mancanza di preparazione alle emergenze per le persone con bisogni speciali”.
La Giornata richiama, dunque, l’attenzione sulla necessità di contrastare le discriminazioni di ogni genere e di incrementare le prospettive di crescita e di coesione sociale; così come stabilito anche dagli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e, in particolare, da quelli inerenti alla qualità dell’educazione, alla riduzione delle disuguaglianze e al rafforzamento del dialogo tra i popoli.
Fonte: helpconsumatori.it

Torino, nasce la Sartoria Popolare del Gruppo Abele
La sartoria, finanziata dalla Fondazione Enrico Eandi e grazie a un crowdfunding su Produzioni dal Basso, sarà all’interno della Drop House, centro diurno del quartiere  Barriera di Milano per donne in condizioni di vulnerabilità.
Presentazione con don Luigi Ciotti ed Enrica Tesio nel corso di una serata-evento, il 3 dicembre, alla Fabbrica delle “e” in corso Trapani 91/b, a partire dalle 18. Previsto un aperitivo etnico e un’asta benefica.
Sanaa, Joy e Josephine sono le prime tre donne che, grazie al progetto InTessere, finanziato con crowdfunding nel 2019 e con il contributo della Fondazione Enrico Eandi, hanno avuto la possibilità di frequentare un corso professionalizzante di sartoria. Progettazione più disegno più realizzazione. Un corso condotto da Silvia Maiorana, stilista torinese, animatrice dell’associazione Cucito Condiviso e anima del marchio Gaia Lumi.
E saranno loro, venerdì 3 dicembre, le vere protagoniste della serata-evento durante quale presenteremo la sartoria che, finalmente, sta per aprire.
Per informazioni, materiali fotografici e accrediti: Ufficio stampa e comunicazione Gruppo Abele Onlusntel: 011.3841072 – mob: (+39) 3315753837
mail: u.comunicazione@gruppoabele.org


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU