Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 25 numero 16 – 27 aprile 2022

Scritto da
27 Aprile 2022

Agenzia settimanale – Anno 25 numero 16 – mercoledì 27 aprile 2022
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Emergenza Ucraina, superati i 75.000 euro di raccolta fondi a favore di Intersos
Arriva a quota 75.214 euro la campagna di raccolta fondi nazionale promossa da Auser a favore dell’organizzazione umanitaria Intersos, impegnata con i suoi operatori a prestare aiuto e protezione ai profughi ucraini.  Altri 460 euro sono stati versati da Auser Grosseto direttamente ad Intersos. Dallo scoppio della guerra operatori e operatrici di Intersos sono in Ucraina, Polonia e Moldavia per garantire cure mediche, protezione e sostegno psicosociale alle persone in fuga dai combattimenti, con particolare attenzione a quelle più vulnerabili, come anziani, donne e bambini. Sono oltre 5 milioni, secondo i dati delle Nazioni Unite, i rifugiati dall’Ucraina, diretti verso i territori confinanti di Polonia, Ungheria, Romania, Slovacchia e Moldavia. Un team di emergenza di Intersos è a Leopoli, nell’Ucraina occidentale, a circa 100 km dal confine polacco. “Qui abbiamo avviato un intervento di assistenza agli sfollati interni – raccontano gli operatori –  e di sostegno alle strutture sanitarie locali a ridosso dell’area dei combattimenti, già sottoposte a una pressione insostenibile a causa dell’afflusso di sfollati e della carenza di medici, medicinali e materiale sanitario. I bisogni umanitari, sanitari ma anche di protezione, sono in crescita. Stiamo supportando alcuni rifugi e il Centro medico specializzato per bambini dell’Ucraina occidentale di Leopoli, e presto avvieremo le operazioni di supporto ad altre strutture mediche del Paese. Siamo operativi anche a Vinnytsia, a 100 km da Zhytomyr, sia in città che nelle aree limitrofe, con attività di individuazione dei bisogni più urgenti, protezione e assistenza sanitaria. Una squadra di emergenza è arrivata anche ad Odessa e Poltava, dove sono stati consegnati migliaia di kit sanitari e igienici di emergenza e dove stiamo organizzando una risposta sempre più strutturata ai crescenti bisogni della popolazione.”

“Riforma in movimento”, c’è tempo fino al 9 maggio per partecipare all’indagine che fotografa il “sentiment” delle organizzazioni non profit sul Runts e sulle novità della Riforma
C’è tempo fino al 9 maggio per partecipare alla seconda edizione dell’indagine “Riforma in movimento”, l’iniziativa di Terzjus e Italianonprofit che fotografa il “sentiment” delle organizzazioni non profit sul Runts e sulle novità della Riforma.
L’attuazione della Riforma del Terzo Settore prosegue, e con la recente attivazione del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore le organizzazioni non profit si stanno interfacciando con nuovi adempimenti, riassetti strutturali, ma anche nuove opportunità e sfide. Per il secondo anno consecutivo il progetto torna a interpellare direttamente le organizzazioni sui temi della Riforma e della loro convivenza con essa, valutandone il grado di conoscenza e recepimento, soprattutto delle norme più recenti. In particolare, l’obiettivo di quest’anno è quello di comprendere come gli enti non profit si stiano approcciando al RUNTS e al suo iter di iscrizione, e le percezioni e aspettative rispetto alle nuove opportunità e ai, provvedimenti attuativi emanati dal Ministero del Lavoro nel corso del 2021. L’indagine quali-quantitativa ha la forma di un questionario online: https://italianonprofit.it/riforma-in-movimento/
Partecipare è importante perché i risultati, che saranno resi pubblici e disponibili per tutti sul portale “Riforma in Movimento” (https://italianonprofit.it/riforma-in-movimento), diventeranno parte integrante del Terzjus Report 2022 e verranno presentati alle istituzioni per portare la voce e l’esperienza di chi la Riforma la vive in prima persona, all’attenzione dell’opinione pubblica e dei rappresentanti di reti e istituzioni nazionali ed europee.

Un libro dedicato alla partigiana Giacomina. Il primo maggio presentazione a Castelnovo Monti (RE)
Domenica primo maggio iniziativa  a Castelnovo Monti in occasione della presentazione del libro che Auser Reggio Emilia, Spi-Cgil e Istoreco hanno dedicato alla partigiana Giacomina Castagnetti “Giacomina, dalla Resistenza alla diretta online.” Alle 9:45 concentramento in Via Roma n°16, a Castelnovo Monti, davanti al Monumento alla Donna Partigiana; alle ore 10:15 partenza per il corteo con la Banda di Felina alle 10:45 concerto davanti al Teatro Bismantova di Castelnovo Monti (Via Roma n°75) alle 11:00 all’interno del teatro: presentazione del libro Giacomina, dalla Resistenza alla diretta online, di Lorena Carrara ed Elisabetta Salvini. Intervista a Giacomina Castagnetti e alle autrici del libro. L’iniziativa è promossa da Auser, Spi-Cgil, Istoreco, Comune di Castelnovo Monti, Cgil, Cisl, Uil.

Trani, le conseguenze del Covid sulla psiche degli anziani: i risultati di una ricerca Auser e Rotary
Sono stati presentati a Trani presso il centro polivalente per anziani “Villa Guastamacchia” sede dell’Auser i risultati finali del progetto “Screening dell’IO”, una attività progettuale pensata in maniera congiunta dalle sedi Auser di Molfetta (capofila), Trani e Bisceglie e finanziata dal Rotaract di Zona. L’iniziativa condotta dagli esperti della Coop.Càrisma, ha monitorato lo stato di salute psichica post lockdown COVID-19 di alcuni soci Auser attraverso la predisposizione di un campione rappresentativo dei propri iscritti; le informazioni, somministrare dalla Psicologa Dott.ssa Alessandra Ventrella, che sono state raccolte attraverso questionari e colloqui di taglio clinico hanno confermato come il periodo di lockdown abbia seriamente compromesso, soprattutto nell’area della terza età, le relazioni minando ed indebolendo le capacità cognitive di persone che traggono il maggior beneficio proprio dalla possibilità di socializzare con altri soggetti.  Le risultanze sottolineano ancora una volta come la salute emotiva sia importante tanto quella fisica e come la solitudine possa essere devastante per i soggetti anziani fragili a rischio di crisi di irreversibili depressive. I risultati dell’indagine di questo progetto pilota saranno utilizzati per costruire adeguate e coerenti politiche ed iniziative, non escludendo coinvolgimenti di strutture sanitarie, finalizzate al recupero delle compromesse capacità relazionali.
Fonte: Radio Bombo

Recanati (MC), tre corsi con gli studenti per usare lo smartphone
L’Auser Recanati (MC) e lo Spi-Cgil Macerata, con il patrocinio del Comune, organizzano, dal 27 aprile al 18 maggio, tre corsi per l’uso dello smartphone: 7 lezioni in tre diverse fasce orarie (9-11, 11-13 e 15-17). Formatori saranno gli studenti dell’istituto professionale «Bonifazi» di Recanati, all’interno del progetto «Facciamo Rete» e i corsi saranno il più possibile individualizzati e adatti alle esigenze e alle competenze di partenza dei partecipanti. Il programma prevede l’insegnamento delle diverse funzioni dello smartphone e di WhatsApp, la possibilità di scaricare e usare app in sicurezza, ma anche lo Spid e la navigazione nei siti istituzionali. Il corso si svolgerà nei locali della biblioteca comunale.Per informazioni e iscrizioni: 333.3556511.
Fonte: Il Resto del Carlino

Un nuovo corso organizzato da Auser Senigallia (AN) sull’uso dello smartphone. Ripartite tutte le attività di volontariato
Dopo i corsi svolti online causa pandemia dello scorso anno, l’Auser Volontariato Senigallia, in collaborazione con il sindacato Spi-CGIL e il patrocinio del Comune di Senigallia, ha avviato presso il Centro Sociale delle Saline, un nuovo corso in presenza e nel rispetto della normativa anticovid, sull’uso dello “Smartphone”, finalizzato all’alfabetizzazione digitale degli anziani e per chi non ha dimestichezza con le nuove tecnologie dei servizi digitali, ormai diventati indispensabili come quelli della pubblica amministrazione. Questo primo corso, riservato ai volontari e soci dell’Auser, rientra nel progetto regionale “Facciamo Rete” sistema solidale attivato per contrastare gli effetti negativi di esclusione sociale causati dalla pandemia. Il programma del corso tenuto da formatori e volontari Auser include:conoscenza dello smartphone; scaricare e usare le APP in sicurezza; riconoscere le informazioni ingannevoli;internet e tanto altro.
Qualora ci fossero ulteriori richieste non si esclude la possibilità di organizzare altri corsi. Per informazioni e contatti tel. 3381389678 – e-mail: auser.senigallia2014@libero.it
Riprese inoltre quasi tutte le attività dei Volontari Auser: assistenza domiciliare persone sole e bisognose; trasporto spesa e medicinali; volontariato civico presso musei e biblioteche cittadine, vigilanza entrata e uscita scuole “nonno Vigile”, purtroppo altre sono ancora sospese causa covid, come l’assistenza settimanale presso le case di riposo, molto gradita nelle feste di compleanno degli ospiti. L’attività principale dei volontari Auser rimane il trasporto socio/assistenziale ad anziani e persone fragili verso ospedali, visite mediche, fisioterapia e tanto altro, in collaborazione anche con i Servizi Sociali del Comune di Senigallia.Per eventuali richieste si può contattare direttamente l’Ufficio Segretariato Sociale posto all’ex Tribunale, tel. 071.6629276 tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 o in alternativa il recapito Auser cell. 338.1389678
Fonte: senigallianotizie.it

 
Capranica (VT), corsi di italiano per ucraini, adulti e bambini
Dal 19 aprile sono stati attivati i corsi di lingua italiana per cittadini ucraini adulti e minori. I corsi sono gratuiti e vengono effettuati da specifico personale madrelingua nelle sedi di: Capranica, presso Palazzo Patrizi Naro: per gli adulti: lunedì, dalle ore 15 alle 17; per i minori: martedì, dalle ore 10 alle 12. A Vetralla invece, si tengono , presso Palazzo Zelli (via Scriattoli, 3): per gli adulti: lunedì e mercoledì, dalle ore 16.30 alle 18.30; per i minori: martedì, dalle ore 15 alle 17. Per informazioni basta rivolgersi all’Auser, Paola Ovidi 339 8752939 e all’associazione Juppiter, Barbara Paris 331 6630124, oppure al centralino servizi sociali del Comune di Vetralla chiamando il numero di telefono 0761 466960.
Fonte: Il Corriere di Viterbo
 

Fiorenzuola (PC), la prevenzione comincia a tavola. Due appuntamenti a maggio
«La prevenzione comincia a tavola», è il messaggio che verrà trasmesso al corso gratuito organizzato dall’ Auser di Fiorenzuola, in collaborazione con la Lega italiana lotta contro i tumori di Piacenza. Come mangiare bene per vivere meglio? Lo spiegherà durante il corso la dietista e nutrizionista Elena Afanasyeva, che illustrerà ai presenti gli strumenti chiave dell’educazione alimentare, ovvero la piramide alimentare e il piatto di Harvard. L’appuntamento è fissato per il 3 e il 10 di maggio dalle 17 alle 18 al magazzino Gelmetti in via Filzi a Fiorenzuola.
«Il corso, seppur rivolto prevalentemente agli over 60, potrebbe essere di ben più largo interesse – ha affermato il coordinatore di Auser Fiorenzuola Franco Pastorelli – I nostri eventi sono di comune utilità per gli anziani, cerchiamo di dare loro qualche consiglio per migliorare lo stile di vita; abbiamo ad esempio organizzato precedentemente, un corso per dare delle dritte su come mantenere in allenamento la memoria e quindi preservarla».
Per partecipare al corso, sarà necessario prenotarsi alla segreteria Auser, aperta dalle 9 alle 12 il lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e il giovedì dalle 10 alle 12.
Fonte: La Libertà

 
Pesaro, “Volentieri Volontari” per il decoro dei quartieri
Un gioco di parole, Volentieri Volontari, per descrivere l’iniziativa che coinvolge i Consigli di Quartiere, Auser, Aspes e Comune di Pesaro, volta a promuovere la partecipazione attiva degli abitanti del quartiere nel preservare il decoro e la pulizia degli spazi pubblici: un progetto nato nel 2004, giunto a raccogliere quasi 200 volontari che dimostrano il proprio senso civico e rispetto per la comunità donando il proprio tempo libero per il bene di tutti.  Spiega Massimo Ciabocchi, presidente Auser – in poco tempo abbiamo costituito un nutrito gruppo di Volentieri volontari lo scopo è stimolare il volontariato nel quartiere e passare del tempo di qualità dedicato al ripristino del decoro degli spazi comuni».
«Una città pulita – prosegue – con parchi curati e accogliente costituisce un beneficio per la qualità della vita, non solo un diritto, ma anche un dovere per un buon cittadino: per questo invitiamo tutti a mettersi in gioco, collaborando insieme per valorizzare luoghi che costituiscono il nostro patrimonio comune». I cittadini aderenti potranno fruire di corsi di formazione e di tutto l’equipaggiamento necessario. Previsti anche dei riconoscimenti per il lavoro svolto, come opportunità culturali, eventi conviviali e ingressi ad eventi sportivi.
Per diventare un Volentieri volontario è possibile contattare Stefano Falcioni, referente del progetto, al 392/8760430 e Massimo Ciabocchi, Presidente Auser, al 339/4520969; mail quartiere1@comunepesaro.pu.it e quartiere11@comunepesaro.pu.it
Fonte: Corriere Adriatico

 
Lodi, Amministratore di sostegno in rete: un progetto di formazione di Auser e Ledha
Auser lodigiana e Ledha (Lega per i diritti delle persone con disabilità) organizzano un corso di formazione in 5 sessioni di 2 ore (dalle 15 alle 17) per i volontari che si occuperanno dei punti informativi negli sportelli delle due associazioni. Le lezioni si svolgeranno in presenza nell’auditorium della coop Famiglia Nuova in via Agostino da Lodi ma sarà anche possibile collegarsi da remoto. Il progetto si chiama Amministratore di sostegno in rete. Il primo incontro si è svolto martedì 26 aprile.  
Martedì 3 maggio Laura Abet, responsabile del centro antidiscriminazione Ledha, spiegherà i principi giuridici relativi a capacità e incapacità, le aree di fragilità e i diversi bisogni di protezione giuridica. Martedì 10 il giudice tutelare di Lodi Grazia Concetta Roca civile chiarirà aspetti procedurali, compiti, poteri, e responsabilità dell’amministratore di sostegno. Martedì 17 maggio Nino Bonaldi racconterà la sua esperienza, chiarendo gli aspetti pratici, assieme ad antonella Tessitore, del Caaf Cgil di Lodi. Infine il 24 maggio Luca Ardemani dell’Ufficio protezione giuridica dell’Asst spiegherà il ruolo e i servizi del suo ufficio. Per iscrizioni e informazioni è possibile rivolgersi a Auser Lodigiano (tel. 0371.565440, mail: lodifilo@libero.it).
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Alessandria, l’incontro Volontari Auser a confronto per il servizio  Filo d’Argento
Il Filo d’Argento è il servizio di trasporto e accompagnamento che Auser garantisce alle fasce più deboli. La sezione provinciale ha sede ad Alessandria in via Cavour e coordina altre cinque sottosezioni: Acqui, Casale, Serravalle, Tortona e Trino (in provincia di Vercelli). La scorsa domenica i 41 volontari dei vari centri zona si sono incontrati a San Salvatore per confrontarsi e scambiarsi pareri allo scopo di migliorare il servizio offerto. «Non è solo un trasporto» «Abbiamo radunato 22 auto – spiega Piero Barbesino, presidente provinciale Auser – utilizzate per l’accompagnamento di anziani, giovani e adulti con disabilità. È stata l’occasione per parlare ognuno della propria esperienza. Il nostro, infatti, non è solo un servizio di trasporto ma vuole anche essere un momento di condivisione e partecipazione con gli stessi utenti». I volontari Auser della provincia percorrono ogni anno più di 400mila Km e in molti casi mettono a disposizione la propria auto, «l ‘ obiettivo, però, è avere in ogni centro della provincia almeno un mezzo accessibile con sedia a rotelle. Sono mezzi il cui costo supera i 30mila euro. Al momento – continua Barbesino – l ‘ obiettivo è dotare il centro di Acqui Terme di uno di questi mezzi. Nei prossimi mesi ci attiveremo per raccogliere i fondi necessari».
Fonte: Il Piccolo di Alessandria

 
Amantea (CS), riqualificata dall’Auser la piazzetta della Resistenza
In occasione del  25 aprile l’Auser, come sempre ha fatto, si è preoccupata di riqualificare la piazzetta dedicata alla Resistenza, situata lungo via Dogana. Si tratta di uno spazio molto frequentato che meriterebbe maggiore considerazione. Il gruppo che accoglie i residenti di Coreca, nei giorni scorsi, si è preoccupata di sistemare non solo la piazzetta del quartiere, spesso usata per incontri ed eventi, ma anche gli accessi al maree lo stesso hanno fattoi residenti del quartiere Catocastro che, quasi quotidianamente, si preoccupano di raccogliere il pattume lasciato nei pressi dei punti di accesso al mare in località Acquicella.
Fonte: La Gazzetta del Sud

Sabato 30 aprile la Festa del Tesseramento e inaugurazione sede Auser San Marco in Lamis (FG)
È tutto pronto a San Marco in Lamis per la Festa del Tesseramento 2022 e per l’inaugurazione della nuova sede Auser. L’appuntamento è previsto per sabato 30 aprile 2022 a partire dalle ore 18.30 presso i locali di via Amendola n. 77. L’iniziativa, voluta dall’AUSER locale e Provinciale, è organizzata in collaborazione con la Pubblica Amministrazione di San Marco in Lamis e con il Circolo Culturale “Giulio Ricci” di Rignano Garganico. L’occasione sarà utile per presentare in linea di massima i programmi delle attività messe in essere o in itinere dall’associazione, presieduta dal giornalista Felice La Riccia. Il taglio del nastro inaugurale è previsto per le 18,30, alle 19 presentazione del volume di  poesie “Disegno di gioventù… tu” di Marjka Di Carlo e degustazione vini pugliesi. E per finire serata musicale.

Trezzo sull’Adda (MI), una festa per ringraziare i volontari del Pedibus
Si è tenuta nello scorso fine settimana a Trezzo sull’Adda (MI) la festa per ringraziare i volontari del Pedibus, una cinquantina, coordinati da Auser. Ed è proprio nella sede dell’associazione a Trezzo che si è tenuto il gala per l’attività che in città è ormai un classico: da anni infatti i ragazzi delle elementari vengono accompagnati nel tragitto da casa a scuola e ritorno a piedi. Una lezione di ecologia e sostenibilità quotidiana ma anche di benessere in tempi di obesità infantile che avanza. Il Comune ci ha sempre creduto, la prima «corsa» del serpentone che ogni giorno attraversa la città risale a una decina di anni fa. Adesso le linee sono tre, distinte da diversi colori – rossa, blu, azzurra – sono attive sia di mattina che di pomeriggio e vi partecipa quasi un centinaio di bambini. Con le loro pettorine sgargianti sono una presenza fissa all’entrata e all’uscita da scuola. Alla festa hanno partecipato anche il sindaco e il vice-sindaco.
Fonte: Il Giorno

Viterbo,  ”La forza della fragilità”
“La forza della fragilità” è un corso di formazione destinato a tutti i volontari Impegnati nel progetto “comunità solidali”  e che, a loro volta, formeranno gli anziani fragili ed i loro caregivers. Appuntamento per il 27 aprile presso il Centro Anziani di Acquapendente per il corso di alfabetizzazione informatica che prevede vari argomenti: effettuare una videochiamata, nozioni base per partecipare a videoconferenze, consultare la propria casella di posta elettronica,  utilizzare un motore di ricerca, l’utilizzo dei social.
Per informazioni e iscrizioni: info@ausertuscia.it Tel: 0761/353230 o 375 513 5292

 
Cremona, il Microfestival di maggio

Auser Unipop Cremona promuove il  Microfestival di maggio una rassegna di incontri aperti alla cittadinanza volti a esplorare generi e linguaggi diversi, tra parole, note e colori. Letture, discussioni e laboratori attraverso la letteratura, la poesia, i fumetti, gli album illustrati e la musica, all’insegna dell’intreccio di modi differenti di fare cultura e dell’incontro tra generazioni, dai bambini alla terza età.
Si comincia il 7 maggio alle ore 17.00 con “la donna che osò amare se stessa” con Valeria Palumbo presso il giardino di Cremona solidale. Gli appuntamenti successivi sono fissati per il 14, il 21, il 27 e 28 maggio.
Tutte le info sul programma www.auserunipopcremona.it


Dal Sindacato

Primo Maggio: ad Assisi in piazza San Francesco la manifestazione nazionale di CGIL, CISL e UIL
Si svolgerà quest’anno ad Assisi, in piazza San Francesco, la manifestazione nazionale di CGIL, CISL e UIL in occasione del Primo Maggio. Al centro dell’iniziativa i temi della pace, del lavoro e della crescita del Paese. Previsti sul palco gli interventi dei tre Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri e la testimonianza di alcuni delegati sindacali. Nel pomeriggio è in programma il tradizionale “Concertone“ che torna quest’anno a Roma nella cornice storica di Piazza San Giovanni in Laterano.
Per info: cgil.it


Anziani e dintorni

Regione Lazio: un milione di euro per progetti che promuovano l’invecchiamento attivo.  Fino al 23 maggio associazioni ed enti potranno presentare le loro proposte. Ognuna verrà finanziata fino ad un massimo di 20 mila euro
Incentivare e promuovere l’invecchiamento attivo, combattendo i fenomeni di isolamento e esclusione tra i cittadini più anziani. E’ con questo scopo che la Regione Lazio ha deciso di finanziare con 1 milione di euro l’avviso pubblico per progetti, attività e iniziative aperto alle associazioni di promozione sociale ed enti del terzo settore che gestiscono centri anziani.  Le attività che si potranno proporre sono laboratori teatrali e musicali, percorsi guidati, eventi legati alla valorizzazione delle risorse e della memoria storia del territorio, attività artistiche. “Con questo provvedimento abbiamo voluto dare piena attuazione alla Legge regionale, approvata lo scorso ottobre, concernente ‘Norme a tutela della promozione e della valorizzazione dell’invecchiamento attivo ’ – fa sapere Alessandra Troncarelli, assessora alle Politiche Sociali del Lazio – , atto che rappresenta un importante traguardo per la valorizzazione del ruolo della persona anziana e della sua partecipazione alla vita della comunità e con il quale la Giunta regionale ha istituito la Giornata regionale dell’invecchiamento attivo, che nel Lazio verrà celebrata ogni 22 aprile”. Tra le iniziative promosse ci sono progetti che possono incoraggiare la formazione permanente degli anziani; percorsi di salute in grado di incentivare la diffusione di corretti stili di vita, come una sana alimentazione e attività fisica motoria adeguata; focus dedicati a screening sanitari; laboratori di arti figurative, teatrali e musicali con l’obiettivo di coinvolgere la fascia più adulta della popolazione nell’organizzazione di attività artistiche; eventi, percorsi guidati legati alla valorizzazione delle risorse e della memoria storica del territorio; incontri e interventi incentrati sulla prevenzione del disagio giovanile e delle dipendenze; attività inerenti la trasmissione dei saperi alle nuove generazioni, attraverso la condivisione delle esperienze e abilità personali.
Le istanze, corredate dell’apposita documentazione allegata all’Avviso, dovranno essere presentate entro le ore 17 del 23 maggio 2022 a mezzo PEC (posta elettronica certificata), all’indirizzo inclusione.fragilita@regione.lazio.legalmail.it. Il finanziamento richiesto per ciascuna iniziativa non potrà essere superiore a 20.000 euro.

L’agenda diario che tiene viva la memoria degli anziani
Si chiama “Calendiario” ed è una agenda-diario ideata da Milano Agende per raccontare di sé e per mantenere viva la memoria di chi vive un periodo particolare della vita, il “terzo tempo”. È destinata infatti alle persone che vivono la terza età e che tanto hanno da tramandare. Viene loro  offerta la possibilità di annotare, scrivere, ricordare, scarabocchiare, colorare, giocare, pensare, leggere: alla fine dell’anno questa pubblicazione può trasformarsi in un regalo per i familiari, ricco di  testimonianze. Si ritrovano giorno per giorno, emozioni, ricordi, impressioni, pensieri, riflessioni, memorie, reminiscenze, curiosità personali, poiché ognuno ha il proprio mondo speciale da raccontare. Ci sono rubriche che invitano al ricordo. altre che stimolano la curiosità. Per ogni mese ci sono almeno due giochi, uno all’inizio, (l’ABC del mese, una sorta di brainstorming “ordinato” per lettera) e l’altro alla fine (il Cruciverba del mese).
Ci sono pagine libere per lasciare scaturire le riflessioni personali, ci sono pagine guidate per far fluire i ricordi, poiché la stimolazione alla narrazione conduce al contributo soggettivo che identifica il Calendiario. Ogni mese (colorato diversamente e facilmente individuabile) ha rubriche e contenuti specifici legati al periodo dell’anno in corso.
Il Calendiario racchiude tra le sue pagine, oltre alle varie rubriche, tanto di più: Ci sono spazi per le fotografie di un tempo e le fotografie di oggi, l’albero della vita della famiglia, per non dimenticarci di cugini, zie e bisnonni,  le parole della nostra famiglia, il nostro lessico famigliare. i luoghi del cuore.
Per saperne di più: https://www.milanoagende.com/agenda-calendiario.html


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

Torna a Milano dal 5 all’8 maggio la Civil Week
La Civil Week ritorna, a due anni dal progetto sospeso a causa della pandemia nel marzo 2020, con gli stessi promotori e si svolgerà dal 5 all’8 maggio a Milano. L’obiettivo è di consentire alle associazioni, alle fondazioni, alle scuole, alle università, a tutti i soggetti del non profit di farsi conoscere e di aprire le porte delle loro sedi e delle loro esperienze. Ma anche rimettere le persone al centro e ripartire da esperienze di cittadinanza attiva che funzionano e contribuiscono a dare risposte ai problemi e ai bisogni di tutti, a cominciare dai più fragili e dimenticati. Infine dare visibilità e valorizzare l’impegno di chi lavora per la comunità, cercando di creare una società più equa e coesa.Verranno proposti due palinsesti: quello del “Vivere”, realizzato da oltre 250 realtà che hanno partecipato alla call lanciata da Csv e Forum Terzo settore regionali. Quello del “Capire”, curato dall’inserto Buone Notizie con il contributo della redazione del Corriere della Sera: due punti di vista che si sostengono a vicenda e che insieme permetteranno di apprezzare la ricchezza del Terzo settore e di ragionare sui bisogni e sulle prospettive incontrando protagonisti e storie.Venerdì 6 maggio alle ore 15:30 presso l’ADI DESIGN MUSEUM parteciperà la portavoce del Forum Terzo Settore Vanessa Pallucchi nell’incontro: Tocca a me fare volontariato. Siamo un popolo di volontari: ma il Terzo Settore conta davvero in Italia? Insieme al ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti  e alla presidente CSVnet Chiara Tommasini. L’incontro verrà trasmesso in diretta streaming su Corriere.it e i canali social di Corriere. Per il programma completo e maggiori informazioni: www.corriere.it/buone-notizie/civil-week Qui il programma della sezione Vivere: https://civilweek-vivere.it/
Promotori dell’evento: Buone Notizie, CSV Milano, Forum Terzo Settore Milano, Forum del Terzo Settore Adda Martesana, Forum del Terzo Settore Altomilanese, Fondazione di Comunità Milano, Fondazione Comunitaria Nord Milano, Fondazione Comunitaria del Ticino Olona. In collaborazione con: CSVnet e Forum Nazionale del Terzo Settore


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

MENU