Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 25 numero 17 – 4 maggio 2022

Scritto da
4 Maggio 2022

Agenzia settimanale – Anno 25 numero 17 – mercoledì 4 maggio 2022
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

#AuserPerUcraina: percorso formativo per facilitatori di italiano impegnati  nell’accoglienza dei cittadini ucraini adulti e minori.
Fra i docenti Kateryna Sorochan direttrice del Centro accademico ucraino- italiano presso l’Università Karazin
Auser Cultura per dare supporto alle persone giunte nel nostro territorio in fuga dalla guerra in Ucraina, promuove  alcuni momenti formativi online dedicati ai suoi iscritti, ai volontari e a tutte le persone interessate (insegnanti attivi nelle scuole, ex insegnanti, persone attive nella formazione e nella mediazione linguistica e culturale) e aperti anche alle famiglie italiane che ospitano, o intendono ospitare, persone dall’Ucraina. La finalità di questi incontri sarà quella di formare facilitatori linguistici e culturali capaci di favorire una prima accoglienza  sul territorio attraverso lezioni di lingua italiana L2 basate sul lessico di base e gli elementi fondamentali per una comunicazione efficace, oltre che ai principali elementi che caratterizzano la cultura e la società italiana.
I facilitatori linguistici saranno quindi formati e indirizzati a un insegnamento della lingua italiana specifico e contestuale, pur tuttavia tenendo conto degli aspetti globali da cui la didattica L2 per migranti adulti non può prescindere: orientamento cognitivo e culturale, strutturazioni di relazioni al di fuori dello stretto gruppo d’appartenenza, sostegno psicologico, educativo e “pratico” durante tutto il percorso di inserimento sociale contemporaneo alla didattica. La partecipazione al corso è gratuita.
Il corso inizierà nella seconda metà di maggio e si concluderà entro la fine di giugno 2022.
Il corso, sulla base delle esigenze dei partecipanti, sarà realizzato interamente a distanza o integrando attività in presenza e attività a distanza. Prevede 4 incontri di due ore ciascuno e attività individuali e di gruppo. Al termine del percorso verrà rilasciata una attestazione relativa alle competenze acquisite.
Il corso sarà condotto da due docenti: Il dottor Valerio Zangarini  e la dottoressa Kateryna Sorochan
I nominativi dei partecipanti, indicando struttura di provenienza cellulare e mail, dovranno essere inviati alla struttura nazionale agli indirizzi nazionale@auser.it , f.dacrema@auser.it  entro il 13 maggio 2022.

#AuserPerUcraina: raccolta fondi Auser per Intersos: superati gli 80mila euro
La Campagna nazionale di raccolta fondi promossa due mesi fa da Auser a favore dell’organizzazione umanitaria Intersos, con l’ultimo versamento settimanale, ha raggiunto la cifra di 80.814 euro (oltre ai 460 euro versati da Auser Grosseto direttamente ad Intersos).
Gli operatori e le operatrici di Intersos dallo scoppio della guerra sono in Ucraina, Polonia e Moldavia, impegnati a fornire aiuto sanitario e sociale ai profughi più vulnerabili come anziani e famiglie con bambini piccoli. Sono 500.000 i profughi ucraini arrivati in Moldavia, hanno bisogno di tutto, sono traumatizzati dai bombardamenti, molti sono feriti dalle schegge, l’unità clinica mobile riesce ad assistere ogni giorno centinaia di persone, fornendo medicinali, materiale sanitario, supporto.
Una squadra di emergenza è arrivata  anche ad Odessa e Poltava, dove sono stati consegnati migliaia di kit sanitari e igienici di emergenza e dove si sta organizzando una risposta sempre più strutturata ai crescenti bisogni della popolazione.

Il portale www.auser.lombardia.it si rinnova nello stile e arricchisce le funzionalità:  ora è possibile richiedere un servizio anche online.  
Grafica fresca, funzioni che rendono ancora più semplice comunicare con Auser: è online la nuova versione del portale www.auser.lombardia.it e la sua fruizione è ottimale da qualsiasi device.  Nel mese di aprile sono state formate – sia per l’utilizzo del sito, sia per la costruzione dei contenuti – oltre 100 persone sul territorio lombardo e presto tutti i comprensori e le associazioni locali affiliate ad Auser saranno allineati per quanto riguarda la comunicazione esterna attraverso il nuovo portale.  “Abbiamo deciso di investire su un nuovo sito web di Auser Lombardia perché siamo consapevoli che la comunicazione assume una sempre maggiore importanza per rafforzare e amplificare le nostre potenzialità – spiega Fulvia Colombini, presidente di Auser Lombardia -. Il nuovo sito web moderno, accattivante e facilmente accessibile ci aiuterà a far conoscere Auser più diffusamente e a permettere alla nostra grande rete regionale, forte di 430 associazioni locali, di crescere e diventare un punto di riferimento per un numero sempre maggiore di persone”. La funzionalità che immediatamente ha trovato un positivo riscontro tra gli utenti è “Richiedi un servizio”: in pochi secondi, a qualsiasi ora, è possibile esprimere il proprio bisogno indirizzando il messaggio direttamente alla propria zona di competenza, individuabile con rapidità tramite i menu a tendina. I volontari Auser, nelle ore di servizio, raccoglieranno ogni richiesta e risponderanno velocemente. Menu a più livelli, inserimento multiplo di allegati, maggiore flessibilità nella consultazione dei contenuti e argomenti in evidenza sono alcune altre innovazioni. All’investimento sulla costruzione del nuovo portale, che dà enormi potenzialità comunicative a ogni livello dell’associazione – regionale, provinciale, locale – è stata affiancata un’intensa attività formativa: ogni comprensorio ha incaricato alcuni responsabili territoriali e sono state formate anche decine di referenti che si occuperanno dei contenuti relativi alle associazioni locali affiliate. Anticipiamo che presto inizieranno i lavori per la costruzione di un nuovo sito completamente dedicato alla Rete Auser Cultura, cioè alle università popolari e ai circoli culturali in primis, con uno spazio dedicato anche alle singole iniziative di altre sedi che meritano una segnalazione. Questo impegno è anticipato in maniera propedeutica e integrativa dalla pagina Facebook della Rete Auser Cultura Lombardia, online proprio da questa settimana.
Per informazioni e approfondimenti: Sara Bordoni (Responsabile Ufficio Stampa di Auser Regionale Lombardia) sara.bordoni@auser.lombardia.it Tel. 331/6211714  
 

Spi e Auser Sicilia in campo per non perdere le opportunità del PNRR  
SPI e Auser Sicilia  hanno messo insieme i rispettivi gruppi dirigenti per un approfondimento sulle opportunità delle missioni 5 e 6 del PNRR e fare il punto sull’Avviso pubblico che mette a disposizione 500 milioni di euro per potenziare i servizi e le infrastrutture sociali di comunità nelle aree interne. L’intervento è inserito all’interno della Missione 5, Investimento 1 del PNRR ed è rivolto a promuovere soluzioni a problemi di disagio e fragilità sociale, aumentando il numero di destinatari dei servizi, la qualità dell’offerta o facilitando il collegamento e l’accessibilità ai territori in cui si trovano gli stessi servizi. Le “aree interne” della Sicilia interessano 291 Comuni su 390 e vi abitano 2 milioni di persone che sommano ai problemi della loro condizione anche la distanza dai “poli” principali dell’Isola dove sono concentrati i servizi sociali, sanitari e scolastici. Il 16 maggio scade per i Comuni la possibilità di partecipare al bando e SPI ed Auser chiederanno ai Sindaci della Sicilia se e in che misura gli Amministratori delle nostre Comunità abbiano saputo cogliere tali opportunità. SPI ed Auser sottolineano come sarebbe molto grave che, a fronte dei problemi enormi di questi Comuni, causa non ultima dello spopolamento che hanno dovuto registrare in questi anni, non ci si organizzi per mettere in campo tutta la progettualità possibile per realizzare interventi che siamo in grado di invertire questa tendenza.
SPI ed Auser realizzeranno, in tutta Sicilia, momenti di coinvolgimento delle Comunità e di sollecitazione e confronto con le Amministrazioni Comunali e le ASP per monitorare questo e gli altri bandi legati al PNRR, così come torneranno a sollecitare la decretazione delle risorse già stanziate per le 5 aree individuate dalla SNAI (Strategia Nazionale Aree Interne). Nella riunione è emersa con forza la situazione della SNAI delle Madonie, dove malgrado la sottoscrizione (dal luglio 2018) dell’APQ non è stato ancora firmato il decreto per spendere i 36 milioni previsti.

Musica e teatro per i 30 anni di Auser Reggio Emilia. Tutta la  popolazione è invitata
Mercoledì 18 Maggio 2022 alle ore 20.30 presso il Teatro Ariosto di Reggio Emilia si terrà lo spettacolo per celebrare i 30 anni di Auser Reggio Emilia.  Sarà composto dall’esibizione del Coro Auser “Ida Coccinella – Rinascita in Musica”, diretto dalla Maestra Graziella Barbacini e accompagnato dalla pianista Claudia Castellani, e dalla commedia dialettale “Personaggi rosa per una storia gialla” scritta e ideata dall’attore professionista Antonio Guidetti, i cui protagonisti saranno volontari e volontarie Auser. L’iniziativa – che è gratuita, offerta dall’Associazione con il contributo di alcuni sponsor – è una festa destinata non soltanto ai soci Auser ma all’intera popolazione reggiana, la quale, quotidianamente, è sostenuta da Auser e dai suoi volontari, che si impegnano in diverse e fondamentali attività di volontariato, di solidarietà e di socializzazione. La prenotazione è obbligatoria entro mercoledì 11 Maggio alla mail presidenza@auserreggioemilia.it oppure al n. 0522 300132 (lun – ven dalle 9.00 alle 13.00).
 

Verbania, sabato 7 maggio si inaugura il primo Parco Benessere per anziani
Sabato 7 maggio alle ore 15 si inaugura il Parco Benessere per la terza età, il primo del suo genere in Italia, in corso Cairoli 39 a Verbania Intra. Tutto è partito da un progetto dell’Università del Ben-essere Auser Verbania e realizzato grazie al contributo del Comune di Verbania e della Fondazione di Comunità del VCO, il parco è il primo del suo genere creato in Italia. Con il prezioso lavoro dei volontari dell’Auser che, una volta individuata l’area, l’hanno ripulita, sistemata, abbellita con fiori e piante e collocato i macchinari.  A disposizione degli anziani ci saranno infatti alcuni macchinari per esercizi fisici, appositamente pensati per utenti over 60.
Il parco sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, uno spazio dove persone  di ogni età potranno trascorrere tempo piacevole all’insegna del benessere e della socialità.
 
 
Pistoia: niente solitudine, basta un “pronto”
«Pronto, ti racconti?» è un progetto nato dalla collaborazione tra Comitato Provinciale Unicef, Auser Territoriale odv e Coordinamento donne SPI-CGIL di Pistoia per offrire ascolto e compagnia alla generazione dei «nonni», attraverso uno strumento caro come il telefono. Una generazione che ha vissuto in modo drammatico la prima fase della pandemia con il lockdown, isolati dai propri affetti e dalla vita sociale.  Le promotrici dell’iniziativa sono Maria Laura Contini (Unicef), Cristina Fattori (Auser), Mina Barbato e Alberta Bresci (Coordinamento donne SPI- CGIL).
Le persone coinvolte nel progetto hanno avuto tanto piacere di parlare e di raccontarsi regalando un patrimonio prezioso di memorie del passato che è stato registrato e trascritto dai volontari. Si tratta di ricordi d’infanzia, memorie dei tempi di guerra, affreschi di vita quotidiana del territorio pistoiese. Queste significative testimonianze sono state poi restituite alla dimensione dell’ascolto attraverso la lettura e la loro registrazione. «Pronto, ti racconti?» ha voluto creare un dialogo tra generazioni lontane ma vicine nella comune solitudine vissuta durante i momenti più difficili della pandemia coinvolgendo nell’iniziativa anche gli studenti della scuola primaria e secondaria di I grado di Pistoia.
Il  18 maggio alle ore 17, al Teatro Bolognini di Pistoia verrà presentato il libro che raccoglie le storie dei nonni e le  riflessioni di chi ha ascoltato.
Fonte: La Nazione
 
 
Foggia, Auser dà spettacolo per sostenere il tesseramento e il 5xmille
L’Auser dà spettacolo. Si intitola così la kermesse che si è svolta venerdì 29 aprile, per sostenere la campagna di tesseramento 2022, e per sensibilizzare cittadinanza e opinione pubblica sull’opportunità di destinare ad Auser il 5 per mille, all’atto della dichiarazione dei redditi.  “I nostri soci ci mettono la faccia, il cuore e l’anima per testimoniare come il volontariato, il terzo settore e in particolare l’Auser siano fondamentali per rinsaldare i vincoli di coesione e solidarietà messi a dura prova dalla pandemia”, commenta Geppe Inserra, presidente di Auser Territoriale Foggia, che ha promosso l’iniziativa, con il patrocinio di Cgil e Spi Cgil della provincia di Foggia e in collaborazione con Uniauser e i circoli Auser di Foggia, San Severo, Manfredonia, San Marco in Lamis e Vico del Gargano. La manifestazione  si è svolta presso l’auditorium della Camera del Lavoro di Foggia. Dopo i saluti del segretario generale Spi Cgil, Alfonso Ciampolillo, del segretario generale Cgil, Maurizio Carmeno e della presidente di Auser Puglia, Lucia Scarafile, gli interventi e le performance dei soci e dei circoli. Musica, teatro, cori, lettura di poesie. Nel corso della serata sono state  proiettate alcune video storie prodotte dal Laboratorio multimediale “Immagine militante” di Ausercultura, in collaborazione con i circoli di San Marco in Lamis, Manfredonia e San Severo. In programma, un Omaggio a Joseph Tusiani (Auser San Marco in Lamis), Quando il passato si illumina di colore: gli anni trenta a Manfredonia (Auser Manfredonia), e un ensemble dei video di Michele Monaco (Auser San Severo).

Empoli (FI), combattere la solitudine abitativa. Nasce il primo cohousing sociale
L’obiettivo è formare una comunità abitativa rispondendo a bisogni e diritti come quello della casa a un costo sostenibile. Il comune di Empoli lancia un nuovo modello di residenzialità che nascerà nel cuore della città, nella palazzina che un tempo ospitava il Sert e che grazie al progetto Hope è stata completamente riqualificata. Si chiama «Freedom« ed è il primo progetto di sperimentazione pubblica di cohousing sociale in Toscana. Nell’immobile di piazza XXIV luglio sono stati ricavati quattordici appartamenti arricchiti di spazi comuni in grado di favorire la costruzione di una comunità abitativa solidale e collaborativa. A promuovere il progetto, insieme al comune di Empoli, il raggruppamento Freedom Condividere l’abitare, composto da Auser Abitare Solidale e dalle cooperative Casae, Sintesi Minerva, Pietra d’Angolo, Sociolab e dall’associazione Filo d’Argento Empoli. Al progetto partecipa anche l’associazione «Vorrei prendere il treno», a cui verrà destinato uno degli alloggi realizzati per favorire progetti di autonomia abitativa per le persone con diversa abilità. Gli appartamenti sono destinati a singoli, coppie con o senza figli e nuclei monoparentali, che andranno a condividere con gli altri residenti la gestione degli spazi comuni, realizzando attività per il miglioramento della qualità della vita. Le aree comuni, presenti sia al primo che al secondo piano, presentano caratteristiche che ne indirizzano l’utilizzo: lavanderia e cucina comuni. Ci sono anche spazi polivalenti la cui destinazione d’uso finale sarà decisa dal gruppo dei futuri abitanti. Per poter prendere in affitto a canone concordato uno degli alloggi è necessario inviare la domanda entro il prossimo 6 giugno. La modulistica del bando è scaricabile dal sito del comune di Empoli e da quello della Società cooperativa sociale Casae (www.coopcasae.it). Per la candidatura sono necessari alcuni requisiti: essere residenti nel comune di Empoli, nel Circondario o Città Metropolitana, avere un Isee compreso tra 8mila e 35mila euro ed essere disponibili a partecipare a un percorso di collaborazione con gli altri assegnatari in modo da creare una comunità abitativa che gestisca gli spazi comuni dell’immobile.
Fonte: La Nazione

Gallarate (VA): il 31 maggio apre l’Alzheimer Cafè presso la sede Auser
Si chiamerà Alzheimer caffè perché vuole essere un luogo dove stare insieme, senza troppe formalità. Ma pur in un clima di amicizia ci saranno professionisti e persone competenti per accompagnare ciascuno dei partecipanti in un percorso che lenisca i problemi legati alla malattia. Partirà nel mese di maggio nel salone al piano inferiore della sede Auser di via del Popolo un’ esperienza che ha pochi precedenti in zona e che punta a diventare un riferimento tanto per chi soffre di Alzheimer quanto per i familiari: un pomeriggio alla settimana, il martedì, dalle 14 alle 18, malati e caregivers potranno sperimentare attività diverse studiate per stimolare le abilità di chi è stato colpito dal morbo di Alzheimer. Nondimeno i parenti avranno l’ occasione di confrontarsi per scambiarsi consigli ed esperienze o semplicemente condividere la fatica. L’avvio avverrà il 31 maggio, ma già attraverso l ‘ assistenza domiciliare offerta dall’ associazione Varese Alzheimer si può cominciare a prendere contatti. «Auser è la casa della comunità. Questa iniziativa è una scommessa sul futuro», ha sottolineato il presidente di Auser, Renato Losio.
Fonte: La Prealpina
 

Bollate (MI), due incontri per la formazione dei volontari e dei familiari per Alzheimer Café
Nelle giornate di venerdì 6 e 13 maggio si terranno a Bollate (MI), nel Centro Anziani Auser di via Garibaldi 47, gli incontri di formazione dei volontari e dei familiari per aiutarli a conoscere meglio l’Alzheimer Café e le opportunità che offre.
Durante gli incontri, si parlerà dei temi propri della malattia di Alzheimer e della gestione del malato, con lo scopo di fornire informazioni più specifiche e utili all’attività di supporto, cercando di coinvolgere nuovi volontari, disponibili a dare una mano concreta a tutto il percorso dell’Alzheimer Café.
Per informazioni e chiarimenti è possibile scrivere una email a info@adcafe.it o telefonare all’Ufficio Volontariato e Servizi per disabili al numero 02.35 005 286, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.00.
Fonte: ilnotiziario.net

 
Isola d’Elba, partono i gruppi di cammino a Portoferraio (LI)
Con la prima passeggiata nel centro storico della città, in programma giovedì 12 Maggio, parte anche all’Elba il progetto “Gruppi di cammino” promosso dal Dipartimento di Medicina dello Sport di Livorno e dalla zona distretto Elba dell’Asl Toscana Nord Ovest in collaborazione con il Comune di Portoferraio e realizzato con il contributo dei volontari dell’Auser.
Giovedì 12 Maggio il ritrovo dei partecipanti è previsto alle 16,45 in viale Manzoni (davanti all’ingresso del parco pubblico delle Ghiaie) da dove, alle 17, partirà la ‘camminata’ con destinazione la zona del Grigolo. Quest’ultima sarà raggiunta percorrendo via Vittorio Emanuele, Calata Mazzini, via delle Galeazze e via dell’Amore con successivo ritorno in viale Manzoni seguendo lo stesso tracciato.
Ad accompagnare i partecipanti saranno i volontari dell’Auser che hanno frequentato nei giorni scorsi un apposito corso per ‘Walking Leader’ organizzato dall’Asl.
Per partecipare ai ‘Gruppi di cammino’, destinati in particolare alle persone della terza età, è necessario contattare l’Auser nelle persone di Giancarlo Pacini e Paolo Andreoli ai numeri telefonici 3358421027 e 3925522258. Il progetto ‘Gruppi di cammino’ ha l’obiettivo di favorire la diffusione dell’attività fisica e al contempo di creare momenti di aggregazione e socializzazione.
Fonte: quinewselba.it

Legnano MI),  Auser Filo Rosa in campo per aiutare le donne ucraine
Auser Filo Rosa di Legnano ha ricevuto 8.950 euro di finanziamento dalla Fondazione Ticino Olona per il progetto che prevede sostegno psicologico alle donne ucraine, su richiesta tramite numero dedicato e su segnalazione dei servizi sociali.
Il contributo rientra nei 50mila euro stanziati dalla Fondazione per cinque progetti di aiuti a rifugiati ucraini, sopratutto donne e bambini,  presentati da enti del terzo settore.
Fonte: Il Giorno

Lomello (PV), trasporto solidale per anziani e disabili grazie ad Auser
Accordo fra il Comune di Lomello e l’Auser Sartirana solidale per il servizio di trasporto a favore di anziane, disabili, persone in situazione di disagio economico e prive di mezzi di trasporto. Questi cittadini residenti a Lomello e in situazione di fragilità sociale potranno accedere direttamente ai servizi tramite modalità dirette o con la mediazione del Comune di Lomello, che fino al 28 febbraio 2023 riconoscerà ad Auser Sartirana Solidale un rimborso spese fino a un massimo di 500 euro. Sotto l’aspetto tecnico, Auser Sartirana fornirà al Comune di Lomello i nominativi degli autisti volontari per garantire la massima trasparenza. «Vorrei diffondere alla popolazione – spiega il sindaco Silvia Ruggia – questa iniziativa di indubbia utilità: si tratta di un servizio di trasporto a tariffa agevolata studiato appositamente per i cittadini di Lomello, che potranno raggiungere in sicurezza tutti gli ospedali e i luoghi di cura della Lomellina e delle zone limitrofe». Per usufruire del servizio, i cittadini dovranno telefonare e prenotarsi al numero 333.8207696.
Fonte: La Provincia Pavese
 

Treia (MC), le buone pratiche che ci fanno star bene
Grande partecipazione e successo per la Festa dei Precursori 2022 organizzata da Auser Treia insieme al Circolo Vegetariano VV.TT. – L’evento, distribuito su due giornate (23 e 24 aprile), si è incentrato quest’anno sulle buone pratiche che ci fanno stare bene e ci permettono di reagire positivamente in un mondo apparentemente dominato dalla violenza, dall’odio e dal caos: meditazione, yoga, pranoterapia, canti benaugurali indiani, passeggiate erboristiche, pranzo conviviale; a seguire alcuni autori locali hanno presentato i loro ultimi lavori e per finire una bella dose di musica popolare. Per l’occasione 10 nuovi tesserati presso il circolo treiese.
Due giornate ad alto tasso di energia positiva, che già ci hanno messo al lavoro per i prossimi eventi di maggio e giugno.

 
Lagonegro (PZ), corso di educazione sanitaria per vivere meglio la terza età
Una serie di appuntamenti tra maggio e giugno all’insegna dell’educazione sanitaria e su come vivere al meglio la terza età. Si riprende ciò che si era lasciato a causa della pandemia, un corso iniziato lo scorso ottobre e poi  sospeso per via dei contagi ,questo per dare impulso a quanti desiderosi di socializzare,  incontrarsi e conoscere. Lo promuove l’Auser di Lagonegro in Basilicata insieme all’Upel , l’università dell’età libera.  Si comincia sabato 7 maggio alle ore 17, parlando proprio di Covid.  Sarà poi la volta del diabete, dell’alimentazione, dell’aterosclerosi,  le malattie oncologiche, l’insufficienza respiratoria. Tutti gli incontri sono gratuiti e si terranno presso la sede dell’Auser in via Sant’Anna 11.

Firmato il Protocollo d’intesa tra la Consigliera di Parità della Provincia di Padova e il Centro Veneto Progetti Donna
Firmato in Provincia di Padova il protocollo d’intesa tra la consigliera di parità Silvia Scordo e la presidente del Centro Veneto Progetti Donna-Auser Mariangela Zanni per sancire l’avvio di una collaborazione sui temi della violenza maschile contro le donne, la violenza e le molestie nei luoghi di lavoro e le pari opportunità. Un protocollo per mettere a disposizione le rispettive conoscenze, competenze ed esperienze in un’ottica di collaborazione multi-agenzia, nella consapevolezza che la violenza maschile contro le donne chiama in campo la responsabilità delle Istituzioni e della società civile.
Una collaborazione, dalla durata triennale, che si estenderà ad attività di sensibilizzazione e informazione sui temi delle pari opportunità tra uomini e donne, della violenza e delle molestie all’interno dei luoghi di lavoro, ad attività formative di vario genere e ad iniziative di divulgazione di pratiche di prevenzione e contrasto dei casi di violenza e molestie.
“Con questo Protocollo – sottolinea Mariangela Zanni Presidente del Centro Veneto Progetti Donna – valorizziamo l’importanza del lavoro di rete e avviamo insieme alla Consigliera di Parità un importante percorso di collaborazione con l’obiettivo di contrastare le discriminazioni di genere che in vari ambiti, incluso quello lavorativo, sono alla base della violenza contro le donne. Da diversi anni siamo impegnate come Centro antiviolenza a sensibilizzare i luoghi di lavoro pubblici e privati rispetto al tema della violenza sulle donne con l’obiettivo di creare ambienti accoglienti e rispettosi dei bisogni delle donne che si trovano in situazioni di violenza.”
Per info: www.centrodonnapadova.it

Nei primi quattro mesi dell’anno i volontari di Auser Terni hanno già ricevuto 180 richieste di aiuto
A chiamare l’associazione, che da anni garantisce la consegna della spesa e dei farmaci e il disbrigo di pratiche, ma anche compagnia telefonica e supporto psicologico, sono i tanti anziani che vivono soli e hanno difficoltà a muoversi in modo autonomo. 570 i servizi di consegna a domicilio garantiti dai volontari Auser lo scorso anno, caratterizzato come il 2020 dalla pandemia che ha colpito in modo durissimo i più fragili.
“Nei lunghi e difficilissimi mesi dell’emergenza covid, che ha colpito duramente i cittadini più fragili – conferma Vania Cittadini, presidente di Auser Terni – le volontarie e i volontari insieme ai ragazzi del servizio civile sono stati in campo, con coraggio e determinazione, portando sostegno e aiuto concreto alle anziane, agli anziani soli e ancora più fragili, ma anche a famiglie in forte difficoltà”. Dopo la fine dell’emergenza sanitaria Auser continua ad aprirsi alle relazioni di dialogo tra generazioni, nazionalità e culture diverse ma anche ai territori.“Per la nostra associazione la persona è protagonista e risorsa per se e per gli altri, a tutte le età – spiega Vania Cittadini – e va in questa direzione il progetto Tandem anziani attivi al quale abbiamo aderito. Da ormai due anni, tra i nostri volontari, abbiamo ragazzi che svolgono il servizio civile. Come Auser, per raggiungere i territori periferici e i piccoli centri, abbiamo sottoscritto convenzioni con i Comuni, tra cui Stroncone, Ficulle e Acquasparta. Lì i nostri volontari svolgono diverse mansioni: dall’accompagnamento scolastico, sia sui pulmini dedicati che su autobus di linea, all’apertura e chiusura di musei e siti culturali e dei cimiteri di zona”.
Fonte: terninrete.it

Senigallia (AN):  Anche noi in rete, lo smartphone senza segreti
Dopo i  corsi svolti online causa pandemia dello scorso anno, l’Auser Volontariato Senigallia, in collaborazione con il sindacato Spi-CGIL e il patrocinio del Comune di Senigallia, ha avviato presso il Centro Sociale delle Saline, un nuovo corso in presenza sull’uso dello “smartphone”  finalizzato all’alfabetizzazione digitale degli anziani e per chi non ha dimestichezza con le nuove tecnologie dei servizi digitali, ormai diventati indispensabili come quelli della pubblica amministrazione. Questo primo corso, riservato ai volontari e soci dell’Auser, rientra nel progetto regionale “Facciamo Rete” sistema solidale attivato per contrastare gli effetti negativi di esclusione sociale causati dalla pandemia. Riprese inoltre quasi tutte le attività dei Volontari Auser: assistenza domiciliare persone sole e bisognose; trasporto spesa e medicinali; volontariato civico presso musei e biblioteche cittadine, vigilanza entrata e uscita scuole “nonno Vigile”.
L’attività principale dei volontari Auser rimane il trasporto socio/assistenziale ad anziani e persone fragili verso ospedali, visite mediche, fisioterapia e tanto altro, in collaborazione anche con i Servizi Sociali del Comune di Senigallia.
Per eventuali richieste si può contattare direttamente l’Ufficio Segretariato Sociale
posto all’ex Tribunale, tel. 071.6629276 tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 o in alternativa il recapito Auser cell. 338.1389678

Pietra Ligure (SV), laboratorio di lettura “la poesia al femminile”
A partire da venerdì 6 maggio inizia nei locali del Centro Auser di Pietra Ligure in Piazzale Gramsci (ex-Stazione ferroviaria) il laboratorio di lettura “La poesia è femmina” a cura di Anna Traverso. Quattro incontri ogni venerdì dalle 15,30 alle 16,30 dedicati a donne che hanno fatto la storia della poesia. “Leggeremo, ascolteremo e discuteremo di poesia, con un po’ di ironia” assicurano le organizzatrici.
Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 3395704396 (Osvaldo Bacino) oppure
3358484318 (Anna Traverso).


Anziani e dintorni

Save the date – A luglio gli Stati Generali sull’assistenza a lungo termine degli anziani
L’annuale appuntamento di Italia Longeva sull’assistenza a lungo termine  degli anziani si terrà in presenza a Roma il 19 e 20 luglio presso il Ministero della Salute e in collegamento da remoto.
Tema di quest’anno “ Long-Term Care SEVEN – PNRR al via: verso l’attuazione dei nuovi modelli di presa in carico del paziente anziano cronico e la riorganizzazione e l’integrazione del suo percorso assistenziale”.
La settima edizione degli Stati Generali che Italia Longeva – di concerto con il Ministero della Salute – dedica annualmente all’assistenza a lungo termine si focalizzerà sui modelli di presa in carico dell’anziano fragile e multimorbido delineati dal PNRR e dalla riforma del territorio e sulle relative modalità di attuazione a livello regionale. L’obiettivo è condividere nel dettaglio – tra decisori e attori della sanità a livello centrale, regionale e territoriale – il disegno che sottende la riorganizzazione, ma anche di evidenziare punti di attenzione e proposte in questo momento storico unico in cui la convergenza di forze e di persone verso l’obiettivo da raggiungere è massima.
Come ogni anno, in occasione dell’incontro verrà presentata l’Indagine annuale di Italia Longeva sulla Long-Term Care, un approfondimento – basato sull’analisi dei dati dell’ultimo anno – per fotografare lo stato dell’arte dell’assistenza a lungo termine in Italia. Nel corso dell’iniziativa sarà inoltre presentato un Paper di Italia Longeva – basato su una survey realizzata sul campo – per misurare “L’impatto dei processi prescrittivi nella gestione della LTC”.
Per richiedere informazioni: info@italialongeva.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

MENU