Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 25 numero 22 – 8 giugno 2022

Scritto da
8 Giugno 2022

Agenzia settimanale – Anno 25 numero 22 – mercoledì 8 giugno 2022
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Save The Date – A Palermo il primo luglio convegno nazionale sui beni confiscati “Lavoro, legalità e invecchiamento attivo”
Il primo luglio  a Palermo dalle ore 17 alle 20, nel Giardino del Benessere si terrà il Convegno promosso da Auser Nazionale, Auser Sicilia e Auser Palermo “Lavoro, legalità e invecchiamento attivo”.
Il Giardino del Benessere di Palermo (viale della Resurrezione 78) è un bene confiscato alla mafia e restituito ai cittadini attraverso un progetto dell’Auser. Da luogo di degrado e illegalità, il Giardino del Benessere è ora un luogo dove gli anziani del quartiere, le famiglie, i bambini, possono incontrarsi, giocare, seguire corsi, conferenze, laboratori, ballare e stare bene insieme. Il progetto di riqualificazione è stato sostenuto dalla Fondazione Con il Sud, Fondazione Sicilia e Auser Nazionale e nasce dalla collaborazione di Auser provinciale Palermo  e Auser volontariato Sicilia.
Apre il convegno Giorgio Scirpa presidente Auser Sicilia, a seguire Vincenzo Cangemi e Adele Cina di Auser Palermo; la relazione introduttiva sarà a cura di Giuseppe Romancini presidenza Auser Sicilia; invitati Raffaele Bonsignore presidente Fondazione Sicilia, Mario Ridulfo segretario generale Cgil Palermo. Partecipano al dibattito: Claudio Fava, Presidente Commissione Antimafia Regione Sicilia; Luciano Silvestri, Responsabile Dipartimento Legalità e Sicurezza Cgil Nazionale; Maria Gallo, Presidente Auser Veneto; Graziano Gorla, Fillea Nazionale; Luigi Lochi, Coordinatore gruppo di lavoro Fondazione con il Sud sui beni confiscati; Ivan Pedretti, Segretario Generale Spi Cgil; Alfio Mannino, Segretario Generale Cgil Sicilia; Agenzia dei beni confiscati alla mafia.
Conclude il Convegno Domenico Pantaleo, Presidente nazionale Auser.

Auser aderisce alla campagna “Close the Gap” su inclusione e parità di genere
Auser ha dato la propria adesione alla campagna  “Close the Gap. Riduciamo le differenze”  su inclusione e parità di genere, una campagna che quest’anno concentra l’attenzione sul ruolo delle famiglie e dei genitori.
I dati statistici ci raccontano di un disequilibrio profondo e diffuso nella distribuzione del carico di cura familiare all’interno della coppia genitoriale. Nel 2021 in Italia 7 donne su 10 con figli minori di 14 anni hanno avuto problemi nel conciliare gli spazi e i tempi tra vita e lavoro e l’11% delle madri non ha mai lavorato per prendersi cura dei figli. Certo la pandemia ha acuito questa disparità, ma prima del 2020 i dati non erano più rincuoranti.
Vivere una dimensione di genitori #allapari può rivelarsi il primo strumento in mano alle mamme per essere e rimanere madri e lavoratrici. Ma al tempo stesso è un grimaldello anche per riconoscere un diritto fino a oggi negato ai padri, quello di potersi occupare dei propri figli fin dalla loro nascita.
Auser invita  a  sostenere la petizione lanciata dal laboratorio di attivismo civico “Movimenta” su change.org per l’estensione del congedo di paternità obbligatorio con retribuzione al 100%, indipendentemente dal tipo di contratto e di lavoro svolto dal neo papà. La petizione si può firmare a questo link

Una Finestra sul Mondo: nuovo appuntamento su Europa e Cina
Giovedì 9 giugno, dalle 18.30 alle 19.30, torna il consueto appuntamento con Una Finestra sul Mondo, il ciclo di seminari online di geopolitica organizzati da Auser Cultura e Lo Spiegone.
Tema dell’incontro di questa settimana “Europa e Cina, potenze alla finestra” insieme a Lorenza Scaldaferri, redattrice Asia de Lo Spiegone e Francesco Chiappini, autore Europa de Lo Spiegone.
L’iniziativa si terrà attraverso la piattaforma Zoom e si potrà seguire in diretta sulla pagina facebook di Auser Nazionale (www.facebook.com/auser.it)
 
 
Savona, Un tuffo dove l’acqua è più blu. Movimento, socialità e natura in acqua e in riva al mare
La Canottieri Sabazia mette a disposizione due gozzi e due timonieri allenatori, la Lega Navale organizza gite con barca a motore con possibilità di accesso a disabili motori e persone ipovedenti, inoltre tante possibilità per svolgere ginnastica dolce in acqua o sul bagnasciuga, esercizi natatori, camminate a mezz’acqua per favorire la circolazione. Sono alcune delle iniziative promosse da Auser Savona nell’ambito del progetto “Sport inclusivo sociale” che permetteranno le più varie attività in acqua e in riva al mare favorendo la socialità. Le attività previste sono gratuite per i soci di Auser e delle Associazioni in rete sino ad esaurimento posti.
“Promuoviamo una cultura di inclusione, socialità e benessere psicofisico – sottolineano gli organizzatori- offriamo spazi di aggregazione, attività motorie libere ed organizzate, in acqua e in riva nostro mare. Tante iniziative che consentono agli over 65 e non solo, di avvicinarsi  a diverse proposte ludico sportive”. Il progetto rientra nel Patto di sussidiarietà Dgr 895/20221.
Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero dell’Auser 0198335492 dal lunedì al venerdì dalle ore 14,30 alle 17,30 oppure inviare una mail all’indirizzo info@ausersv.it
Si stanno preparando attività simili anche per il ponente savonese.

Anziani e Covid-19: presentazione del progetto “ACTIVE IT”
Il 10 giugno, dalle ore 10, si terrà la presentazione del progetto ACTIVE ageing in changing societies. Older people’s social and digital resources in pandemic and post-pandemic ITaly. Il progetto di ricerca è finanziato dalla Fondazione Cariplo e vede la partecipazione di una vasta rete di partner fra cui anche Auser Lombardia.
Interverranno, in presenza o da remoto, Lamberto Bertolè (Assessore Welfare e Salute Comune di Milano), Fulvia Colombini (Presidente AUSER Lombardia), Carla Facchini (Presidente Associazione Nestore), Elisabetta Ruspini (Direttrice ABCD), Giuseppe Iacono (Coordinatore Programma Repubblica Digitale, Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri). In occasione della presentazione del progetto, il fotografo Jordan Cozzi esporrà alcuni suoi lavori.

 
Lentiai (BL),  “Transito – Il Festival dei non luoghi”

“Transito Il Festival dei non luoghi” si terrà dal 21 al 25 giugno a Lentiai Borgo Valbelluna. Cinque film, cinque storie e incontri e condivisione immersi nell’arte e nella cultura. Tema di questa edizione 2022 del festival è l’inclusione. L’evento è promosso dall’Auser in collaborazione con il Comune, la provincia di Belluno, la Pro Loco ed altre organizzazioni del territorio. Le proiezioni dei film si terranno alle ore 21, all’aperto davanti alla biblioteca comunale di Lentiai, mentre ogni  giorno alle ore 17,30 incontri, musica, dibattiti sui temi dell’inclusione, presso la società di Mutuo soccorso in via Mentana 1.
Il progetto Transito nasce dall’esigenza di ridare alla collettività un luogo di incontro in cui l’immaginario  possa trovare una sua espressione primaria. Con l’intenzione di creare un punto di aggregazione stabile negli anni. Nel corso del tempo al Festival hanno partecipato 200 film di 40 nazioni diverse.

Castel San Giovanni (PC), una nuova auto per il trasporto sociale
Cresce il bisogno da parte degli anziani soli e cresce la solidarietà da parte di Auser provinciale e dei privati disposti a tendere loro una mano. Grazie al contributo di una quarantina di realtà imprenditoriali che hanno aderito al progetto Trasporto solidale i cinque volontari di Argento Vivo, progetto nato a Castelsangiovanni all’interno di Auser in collaborazione con l’ente pubblico locale, hanno a disposizione un nuovo mezzo attrezzato. Si tratta di un Fiat Doblò dotato di sollevatore, utilizzabile per i servizi di trasporto degli anziani che necessitano di essere accompagnati a visite mediche, cure ospedaliere. Il mezzo ne sostituisce uno precedente, diventato ormai vetusto. La consegna ufficiale del Fiat Doblò da Auser ai volontari castellani è stata l’occasione per rendere omaggio a tutti gli sponsor, i cui loghi compaiono sulle fiancate, che hanno aderito al progetto. «Nonostante il momento particolare non vi siete tirati indietro e grazie a voi possiamo continuare a sostenere persone che ne hanno necessità» hanno detto Roberto Castaldo (Trasporto Solidale) e Domenico Caruso (Auser provinciale). A Castelsangiovanni Auser si declina in Argento Vivo, coordinato da Carmen Rossi, per i trasporti e in Filo d’Argento per tutti i restanti servizi coordinati da Roberto Vino. Argento Vivo venne organizzato dal Comune in accordo con l’amministrazione comunale. «All’inizio – ha detto l’assessora Federica Ferrari – il progetto riguardava persone dai 75 anni di età, ma con il tempo, visto l’aumentare del bisogno, la soglia è stata abbassata a 65 anni di età». I volontari di Argento Vivo svolgono una media di 110, 120 servizi ogni tre mesi, il che vuol dire una media di un servizio al giorno.
Fonte: La Libertà

Cremona: grande successo per il Microfestival 2022 di Auser Unipop, vincono i libri e la lettura
Il festival che si è svolto a maggio, voleva accogliere l’invito alla promozione della lettura e della cultura, in tutte le sue forme e in tutti i suoi linguaggi, che il Comune di Cremona ha fatto proprio proponendo recentemente l’adesione delle associazioni al Patto per la lettura. Un invito alla lettura che Auser Unipop ha accolto, estendendolo a tutte le generazioni, dai giovanissimi ai più maturi.
Per sei incontri, Il Microfestival di maggio  ha guidato i visitatori nell’esplorare vari tipi di testo, da quelli in cui la parola riscopre la sua forma più alta e antica, nella poesia, passando per la letteratura d’autore e d’autrice, la saggistica e il racconto; sino a giungere a forme più popolari di testo, che intrecciano la parola all’immagine, come i fumetti o gli album illustrati per l’infanzia. Il tutto accompagnati sempre dalla musica, altro linguaggio, altra forma di lettura, capace di esaltare la parola, altre volte di sostituirla per farsi essa stessa racconto e memoria, come nel caso del violino della Shoah. “E’ stata, per noi che l’abbiamo voluta e vissuta da dentro – dicono gli organizzatori –  un’esperienza meravigliosa, un’esperienza, anzitutto e soprattutto, di incontro: incontro tra il pubblico e gli animatori, tra generazioni di lettori, tra linguaggi preferiti e frequentati, ma anche tra le tante realtà del nostro territorio. Un grazie sincero va a tutti gli autori, divulgatori, amatori, professionisti e volontari che hanno contribuito a rendere speciale questa primissima edizione del festival”.
Fonte: welfarenetwork.it

Caltanissetta, Auser in campo per ricordare Adnan Siddique e Letizia Colajanni
Auser insieme alle organizzazioni sindacali, ha ricordato il 3 giugno scorso il barbaro assassinio di Adnan Siddique, ucciso a coltellate la sera del 3 giugno 2021 a Caltanissetta nel suo appartamento, in via San Cataldo,  per essersi fatto portavoce di alcuni braccianti vittime di caporalato. Era pakistano  e aveva 32 anni. “Come Auser Caltanissetta – ha sottolineato il Presidente Salvatore Pelonero – continueremo ad impegnarci sul fenomeno del caporalato e dello sfruttamento delle lavoratrici e dei lavoratori, italiani e migranti e per caratterizzare la Sicilia come terra di accoglienza e solidarietà”. Sempre a Caltanissetta, il prossimo 10 giugno, si terrà una iniziativa di Auser Cultura, il Circolo “Letizia Colajanni” di Caltanissetta in collaborazione col Comune su “Letizia Colajanni, la “signorina della pace”. L’iniziativa si terrà alle ore 17 presso la Casa della Cultura e volontariato intitolata proprio a Letizia Colajanni, in Via Xiboli a Caltanissetta. Letizia Colajanni è sta una dirigente del  Partito comunista italiano, sempre a fianco di contadini e minatori che lottavano per ottenere la dignità ed il riconoscimento del valore del loro lavoro. È stata anche deputata all’Assemblea Regionale Siciliana dal 1960 al 1964 e dirigente del Sindacato pensionati della Cgil. Durante gli anni Settanta lavorò alacremente per l’istituzione delle Consulte femminili. Fu a fianco delle ricamatrici di Santa Caterina Villarmosa che lottarono con determinazione per avere il giusto riconoscimento del loro lavoro e per porre fine a sfruttamento, soprusi ed intimidazioni. L’iniziativa sarà presieduta da Salvatore Pelonero, introdurranno Nicola Boccadutri (Auser Cultura Caltanissetta) e  Gabriella Gallo (Auser Cultura Circolo Colajanni) e dopo i saluti del Sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino ci saranno gli interventi di Fiorella Falci, Gabriella Tomai (Presidente del Tribunale dei Minori di Bologna), Elvira e Maria Letizia Colajanni. I Lavori saranno conclusi da Franco Garufi – Auser Cultura Sicilia.

Cecina (LI), un’estate all’insegna della socialità
«Vogliamo recuperare la socialità», dicono gli anziani che hanno partecipato nei giorni scorsi al simbolico taglio del nastro del pallaio estivo a Marina di Cecina (LI). Gestito dall’Auser di Cecina e Riparbella, è uno dei luoghi storici della frazione, non solo perché esiste da decenni, ma per via della posizione  e del fresco offerto dai secolari pini. L’inaugurazione  segna la ripartenza: l’estate del 2022 è appena iniziata, il turismo è tornato e questa è l’occasione per divertire e divertirsi con le bocce, le partite a carte e, se ci saranno le condizioni, con l’accompagnamento musicale. E non è solo questo: dopo i mesi invernali con la paura del Covid c’è una grande voglia di tornare a incontrarsi. Il centro sociale “Desiderato Benedetti”, dedicato al padre dell’ex sindaco Stefano, è di proprietà del Comune e per l’Auser, associazione di volontariato e di promozione sociale, lo gestisce Carlo Giglio. Che volentieri spiega: «Abbiamo due campi di bocce più un terzo dedicato ai ragazzi. Siamo aperti tutti i giorni dalle ore 14 alle 19 e accogliamo chiunque voglia trascorrere un pomeriggio all’ombra di queste meravigliose piante».I giocatori sono in genere tesserati – il sodalizio ne conta circa mille – e in cambio lasciano un’offerta, ma l’ingresso è libero e non solo i residenti possono sedersi ai tavoli, gustando una bibita oppure un caffè. Siccome la stagione è cominciata da qualche giorno e il caldo aumenta, Giglio e i suoi collaboratori hanno pensato ad alcune iniziative per trascorrere il tempo. Il lunedì e il giovedì sera dopo cena, l’associazione Asso di picche di Cecina promuoverà da metà di questo mese i tornei di burraco, ai quali si aggiungerà la tombola, aperta a tutti, la domenica e la briscolata il sabato a partire da luglio. Il programma è indicativo, in quanto le date non sono definitive, però conferma che l’attività procede dopo due anni complicati a causa della pandemia.
Fonte: Il Tirreno
 
 
Marineo (PA), appuntamento a teatro
L’Auser di Marineo, circolo “Luciano Lama”,  in occasione della inaugurazione del Teatro realizzato nel centro Polifunzionale dai propri volontari, mette in scena il 10 giugno  una commedia brillante dal titolo “Na chiacchierata tra vicini di casa”, un atto unico scritto e diretto dalla Prof. Maria Parello e messa in scena dalla Compagnia “Chiddi ra Litturina” del Dopolavoro ferroviario di Palermo. L’iniziativa è promossa da Auser Marineo in collaborazione col Comune, il patrocinio di ARS Sicilia e CeSVop Palermo.
Appuntamento alle  ore 19.30  al Centro Polifunzionale di Marineo.

Busto Arsizio (VA), bambini e famiglie insieme al Museo del Tessile
Auser Insieme di Busto Arsizio in collaborazione con Evolvere, Assieme a Francesco, Circolo Gagarin, Auser di Gallarate e La Porta Aperta organizzano, con il patrocinio del Comune di Busto Arsizio, “Mettiamoci in Gioco”, una giornata di giochi al Museo del Tessile insieme ai bambini e alle famiglie.
Il 12 giugno dalle 15 il parco del museo di via Volta sarà pronto ad accogliere cittadini di ogni età con attività espressive, giochi, spettacoli di giocolieri e merenda per stare insieme e promuovere una rete di solidarietà.
L’ingresso è gratuito.
Fonte: varesenews.it


Anziani e dintorni

A Bologna dal 15 al 17 giugno la Festa Nazionale dei Liberetà
Incontri, dibattiti, premiazioni, ristoranti e stand con degustazioni, concerti, una manifestazione su pace, redditi e non autosufficienza.Dopo due anni di stop a causa della pandemia torna finalmente la Festa nazionale di LiberEtà, il mensile dello Spi Cgil. L’appuntamento è per il 15-16-17 giugno al Parco della Montagnola di Bologna.La Festa sarà aperta alle ore 16 del 15 giugno dagli interventi del sindaco di Bologna Matteo Lepore, della Segretaria dello Spi-Cgil di Bologna Antonella Raspadori e del Segretario generale dello Spi-Cgil nazionale Ivan Pedretti.A seguire si terranno i Premi LiberEtà 2022, quest’anno con il titolo “La cura”, e la premiazione dei Liberattivi.In serata il concerto di Alexian Santino Spinelli e dell’Orchestra europea per la pace. Il secondo giorno alle ore 17 si terrà invece il dibattito “Guerra e pace. Quale futuro per l’Europa”, moderato dalla direttrice di Left e a cui parteciperanno l’eurodeputato Brando Benifei, la Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein, l’Arcivescovo di Bologna e Presidente della Cei mons. Matteo Zuppi, il Segretario generale dello Spi-Cgil nazionale Ivan Pedretti e il Segretario generale della Cgil nazionale Maurizio Landini. In serata il concerto di Alberto Bertoli. Venerdì 17 dalle ore 10 si terrà infine la manifestazione nazionale “Pace, redditi, non autosufficienza”, con gli interventi del Segretario generale dello Spi-Cgil nazionale Ivan Pedretti e del Segretario generale della Cgil nazionale Maurizio Landini.Nel pomeriggio il dibattito “1922-2022. Oggi come ieri: giù le mani dalle Camere del Lavoro!”, con l’introduzione del Segretario generale dello Spi-Cgil Emilia-Romagna Raffaele Atti e gli interventi della Presidente Anpi Bologna e Vicepresidente Anpi nazionale Anna Cocchi, di Giulia Troiana della Rete degli studenti medi dell’Emilia-Romagna, del Segretario generale della Cgil Emilia-Romagna Massimo Bussandri e del Segretario generale dello Spi-Cgil nazionale Ivan Pedretti. Chiude la tre giorni il concerto di Mirko Casadei.

II Giornata Mondiale dei nonni e degli anziani. Il Papa concede l’Indulgenza Plenaria. “Siate vicino agli anziani soli, anche solo con una telefonata”
La Penitenzieria Apostolica, accogliendo la richiesta presentata dal cardinale Kevin Joseph Farrell, prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, in occasione della Seconda Giornata mondiale dei Nonni e degli Anziani, già istituita da Papa Francesco nella quarta domenica del mese di luglio (24 luglio), comunica in una nota la facoltà di ottenere l’Indulgenza plenaria “ai nonni, agli anziani e a tutti i fedeli che parteciperanno il 24 luglio 2022  alle diverse funzioni che si svolgeranno in tutto il mondo. L’Indulgenza potrà essere applicata anche come suffragio alle anime del Purgatorio”. L’Indulgenza Plenaria, precisa la nota, viene concessa nello stesso giorno anche ai fedeli “che dedicheranno del tempo adeguato a visitare, in presenza o virtualmente, tramite i mezzi di comunicazione, gli anziani bisognosi o in difficoltà (come i malati, gli abbandonati, i disabili)”. A ribadirlo è anche il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, che in un comunicato ribadisce come l’indulgenza plenaria sia concessa anche “a tutti coloro che nei giorni immediatamente precedenti o successivi andranno a trovare un anziano solo”, perchè, come ha scritto Papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata, la vita “è un’opera di misericordia del nostro tempo!”. Inoltre, prosegue la nota della Penitenzieria apostolica, la medesima Indulgenza plenaria sarà concessa agli anziani malati e a tutti coloro che, “impossibilitati ad uscire dalla propria casa per grave motivo, seguiranno le celebrazioni attraverso i mezzi di comunicazione”.
Fonte: Vatican News


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

 “Protesta delle pentole vuote”, il 10 giugno le associazioni dei consumatori in tutto il Paese con le speculazioni e gli aumenti ingiustificati. L’adesione di Auser
Aumenti dei prezzi e carovita preoccupano le Associazioni dei consumatori spingendole ad una mobilitazione di piazza in tutte le principali città italiane il prossimo 10 giugno. Auser ha dato la sua adesione. Più di un quarto delle famiglie si trova già in grave difficoltà e sta riducendo, fino anche a privarsene, consumi essenziali come quelli alimentari, sanitari e di cura della persona.L’inflazione nel 2022 ha già raggiunto il 6,5%, come non accadeva dai primi anni ’90, e il previsto rialzo dei tassi d’interesse porterà all’aumento anche delle rate di mutui e prestiti. I rincari a cui stiamo assistendo hanno avuto finora solo timide reazioni del governo, che si è limitato a misure di carattere emergenziale e temporaneo, come la tassazione sui superprofitti delle società dell’energia, gli sgravi parziali per alcune imprese e la riduzione degli oneri fiscali sulle bollette, ma rinviando i necessari interventi di carattere strutturale che da tempo rivendichiamo per arginare una crisi che si prospetta non di breve periodo.
Per far sentire la protesta dei cittadini e richiamare il Governo al dovere di confrontarsi e di intervenire sulle speculazioni, le Associazioni dei consumatori insieme a tante altre organizzazioni hanno lanciato la “PROTESTA DELLE PENTOLE VUOTE” per il 10 giugno 2022, alle ore 11:00, con raduni e presidi a Roma in P.zza SS. Apostoli e contemporaneamente in tutti i capoluoghi regionali davanti alle Prefetture.
Per rimanere aggiornati sugli eventi in tutta Italia è possibile consultare la pagina dell’evento
La pentola vuota è il simbolo della difficoltà delle persone e delle famiglie che faticano ormai a soddisfare bisogni essenziali, come mettere insieme quotidianamente il pranzo con la cena. Sono state invitate a partecipare le Organizzazioni sindacali e datoriali, il mondo del Terzo settore e del Volontariato sociale, le associazioni ambientaliste e studentesche.
Le Associazioni presenteranno una Piattaforma di interventi per calmierare i prezzi e combattere la speculazione, chiedendo al Governo di includere i rappresentanti dei consumatori tra le Parti sociali per confrontarsi sul contrasto alla povertà energetica, sul sostegno alle famiglie e ai soggetti più fragili, sulla determinazione e sorveglianza dei prezzi, sui carichi fiscali.

 
Volontariato, arriva la carica dei giovani che cambiano il mondo

Basta avere tra i 18 e i 30 anni, un’esperienza forte di partecipazione civica all’attivo e candidarsi online per essere tra i 500 protagonisti di “Io dono così – Giovani che cambiano il mondo” la manifestazione in programma a Bergamo il prossimo 8 e 9 ottobre e che radunerà ragazze e ragazzi da tutta Italia per condividere e raccontare le loro storie di impegno, comporre una sorta di “catalogo delle esperienze di dono” e scrivere dieci lettere all’Europa. L’iniziativa è una delle più importanti dell’anno di Bergamo Capitale Italiana del Volontariato, il riconoscimento che CSVnet, l’associazione nazionale dei Centri di servizio per il volontariato, ha assegnato con il patrocinio di Anci alla città lombarda per il grande impegno dei volontari nel corso della pandemia.  Obiettivo della manifestazione, promossa da CSVnet, Csv Bergamo e i numerosi partner della Capitale Italiana del volontariato, è quello di dare voce alle tante esperienze di dono e volontariato che i giovani realizzano in tutta Italia contribuendo a cambiare le realtà in cui abitano. Non a caso l’iniziativa rientra nel calendario di proposte che l’Istituto Italiano della Donazione sta allestendo per il Giorno del Dono del 4 ottobre. Sono dieci sono i temi su cui si confronteranno: ambiente e vita sulla terra, giustizia e legalità, parità e identità di genere, pace e geopolitica, salute e benessere, investire sul territorio, cultura, cittadinanza e partecipazione, scelte e opportunità, esperienza del dono. Per candidarsi è necessario compilare la form online entro il 30 giugno e i costi di vitto, alloggio e viaggio di ognuno saranno sostenuti dall’organizzazione di Bergamo Capitale.
Fonte: redattoresociale.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

MENU