Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 25 numero 41 – 16 novembre 2022

Scritto da
16 Novembre 2022

Agenzia settimanale – Anno 25 numero 41 – mercoledì 16 novembre 2022
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Auser e Actimel insieme a Leonardo Bonucci, capitano della Nazionale e della Juventus, per un aiuto agli anziani fragili. Partita una campagna di raccolta fondi online
Actimel, marchio di Danone, società B Corp, è di nuovo insieme ad Auser. Dopo il successo della scorsa edizione del progetto “Più forti insieme” che ha consentito nella sola Lombardia, durante l’emergenza sanitaria, di effettuare più di 4.000 accompagnamenti protetti, quest’anno la collaborazione si estende – oltre alla Lombardia – anche alla Sicilia e Abruzzo, per essere maggiormente a supporto dei più fragili sul territorio. Actimel inoltre ha già donato ad Auser oltre 50.000 euro, avendo realizzato nei mesi scorsi una confezione speciale per l’associazione di volontariato, il cui 10% del ricavato è stato devoluto ad Auser stessa.
Auser e Actimel lanciano una raccolta fondi online attraverso la piattaforma di crowfunding GoFundMe con l’obiettivo di acquistare un pulmino, per favorire gli spostamenti degli anziani fragili.
A sostenere l’iniziativa anche il calciatore della Nazionale Leonardo Bonucci che ha testimoniato la sua vicinanza al progetto diventandone portavoce e dandone risalto sui suoi canali social. Il calciatore – ambassador dell’iniziativa – ha già accompagnato personalmente alcuni soggetti fragili della provincia di Lecco agli hub vaccinali. Il supporto del campione europeo proseguirà mettendo in palio per la raccolta fondi alcuni cimeli di gioco, tra cui magliette da calcio e palloni firmati.

Lella Brambilla eletta vicepresidente nazionale di Auser
Ersilia “Lella” Brambilla è stata eletta all’unanimità vicepresidente nazionale di Auser. L’elezione è avvenuta mercoledì 9 novembre 2022, durante l’Assemblea Nazionale Auser Aps.
Lella ha ricoperto il ruolo di presidente di Auser Lombardia dal 2013 al 2021; nel 2017 era entrata nella Presidenza nazionale di Auser.

Valutazione di Auser sul Disegno di legge delega sulla non autosufficienza
Approvato nell’ultimo Consiglio dei Ministri del Governo Draghi, il Disegno di legge delega sulla non autosufficienza, avvia un processo di riforma da lungo atteso. L’atto, frutto di un lavoro lungo e faticoso a causa dei numerosi interessi coinvolti, dei rapporti difficili tra le diverse anime del Governo e della complessità tecnica della materia, dovrà ora essere ratificato prima in Conferenza Stato-Regioni, poi da parte del nuovo Parlamento entro marzo 2023, così come prevede il PNRR.
Auser Nazionale ha predisposto un documento di valutazione e analisi del Disegno di Legge, dopo averne presentato la struttura e i contenuti, vengono messe in evidenza le innovazioni più rilevanti ma anche le numerose criticità che se non superate potrebbero compromettere l’efficacia della riforma.
Il documento si può leggere e scaricare al seguente link del sito Auser: https://www.auser.it/primo-piano/valutazione-di-auser-sul-disegno-di-legge-delega-sulla-non-autosufficienza/
 

Fulvia Veirana nuova presidente di Auser Liguria
Fulvia Veirana, 52 anni e mamma di due figli,  è stata eletta all’unanimità Presidente di Auser Liguria, dall’assemblea regionale  convocata il 10 Novembre 2022 a Villa Bombrini (Ge).
Fulvia viene da una lunga militanza in Cgil. inizialmente come delegata sindacale sul  posto di lavoro, successivamente come Segretaria generale Filcams di Savona, Segretaria generale della Funzione Pubblica di Savona, Segretaria generale della Camera del Lavoro di  Savona, Segretaria Funzione Pubblica regionale Liguria e infine Segretaria generale della Cgil Liguria. Succede a Ileana Scarrone che ha guidato l’Auser per due mandati. “Fulvia è persona competente, capace, sensibile in grado di portare avanti con successo l’Auser Liguria OdV e ApS” ha commentato la Scarrone.

Terni, dai volontari un aiuto  per fare i compiti
Nasce a Terni da una collaborazione tra la Flc Cgil, l’associazione Terni Donne, SPi Cgil Terni e Auser Terni il servizio di aiuto compiti “Il semaforo blu”,completamente gratuito, per alunni ed alunne della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.  A partire dal 16 novembre 2022 e per tutti i mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il servizio si svolgerà presso la Casa delle Donne di Terni, in Via L. Aminale 20-22.  A partire dal 18 novembre 2022 e per tutti i venerdì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il servizio si svolgerà presso la Sede dello SPI CGIL Terni di Piazza della Meridiana in zona Borgo Rivo.
Il servizio è reso possibile grazie al volontariato di docenti attivi e in pensione, educatrici ed educatori. Per accedere al servizio è necessario compilare il modulo presente a questo link oppure presentarsi in orario di servizio e compilare il modulo in versione cartacea. L’accesso di bambine e bambini, ragazze e ragazzi è libero e gratuito, ma è necessaria l’iscrizione fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Fonte: flcgil.it

Riunione delle sartorie toscane della solidarietà Auser
Mercoledì 16 novembre si tiene nella sede della Sartoria di Vaiano la riunione annuale delle Sartorie Toscane della solidarietà Auser. Un momento di incontro, scambio di idee ed esperienze, impostazione di nuove collaborazioni. Sarà presente il presidente nazionale Domenico Pantaleo, la presidente Unicef comitato di Prato Laura Badiani, un rappresentante di Intersos.

 
Mestre (VE): dal colesterolo alla pressione, oltre 100 persone hanno partecipato all’iniziativa di prevenzione sanitaria presso il Circolo Auser nel rione Pertini
Più di cento misurazioni in una mattinata. Colesterolo, glicemia, pressione arteriosa, saturazione dell’ossigeno nel sangue, frequenza cardiaca. Ma anche la visita audiometrica, per saggiare lo stato dell’udito. È stata un successo  al circolo Auser nel centro civico del rione Pertini la campagna per la salute che ha visto i medici e i volontari della Croce Rossa mettersi a disposizione dei cittadini per una serie di misurazioni gratuite, utili a saggiare lo stato di salute dei residenti. «Aprivamo le porte alle 8.30 ma già dalle 7.30 ci stava la gente in coda. Per fortuna avevamo sistemato della panche per la attesa», ci racconta Giorgio Rocelli, portavoce del comitato di quartiere e presidente del circolo Auser. Il rione Pertini continua ad essere in prima fila nella cittadinanza attiva a favore dei bisogni dei cittadini. In questi mesi tanti, specie i più anziani, hanno segnalato la difficoltà di contattare i loro medici di base, spesso oberati di lavoro. E con tutte le difficoltà che sta vivendo il mondo della sanità nel post Covid, tra carenze di personale e liste d’attesa, e un banale check up diventa difficoltoso. Auser e Croce Rossa, che ha inviato al Pertini otto persone, tra medici e volontari, hanno organizzato la mattinata di controlli a cui hanno partecipato ben 104 persone. Le visite audiometriche sono state garantite gratis da un’azienda privata.
 Il rione spera di vedere utilizzati alcuni degli spazi commerciali vuoti vicino alla piazza Merini per creare un nuovo punto medico di quartiere. Al Pertini sono affollati anche i corsi contro il digital divide. Lezioni per imparare ad usare, anche avanti con gli anni, il computer e lo smartphone.
Fonte: La Nuova Venezia

Treviso: Una casa per amico. Domotica e competenze digitali contro l’isolamento delle persone fragili
Si è appena concluso il progetto “Una casa per amico. Domotica e competenze digitali contro l’isolamento delle persone fragili” che ha visti impegnati per oltre un anno “Informatici Senza Frontiere” ed Auser Provinciale di Treviso, grazie al contributo della Regione Veneto attraverso le risorse erogate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il cofinanziamento del Comune di Treviso.
Il progetto pilota è nato con l’obiettivo di favorire l’autonomia nella vita quotidiana delle persone anziane o con disabilità attraverso dispositivi di domotica leggera già disponibili sul mercato, a costo medio basso, facilmente reperibili e alla portata di tutti.
Tecnologie che sono state selezionate, testate e combinate nel modo migliore rispetto alla persona o alle persone interessate, adattandole alle loro difficoltà oltre che alle loro eventuali competenze informatiche. Grazie ad incontri periodici e accordi con comuni ed associazioni del territorio sono stati coinvolti nove anziani che vivono da soli, 13 persone con leggere disabilità ed i loro familiari, caregiver ed operatori di supporto. Le abitazioni ed i centri sui quali le due realtà sono intervenute sono tredici: tre case alloggio, un centro sollievo e nove abitazioni. Sono stati installati 88 dispositivi tecnologici che, attraverso un’apposita formazione di tutte le persone coinvolte nel progetto, hanno portato notevoli benefici.
Fonte: oggitreviso.it

 
L’Auser Monza Brianza ha inaugurato una nuova sede, sarà un punto di riferimento per tutta la comunità

«La sede non è solo dell’Associazione – riconosce il presidente Tosco Giannessi -, ma di tutte le nostre sedi locali e di tutti i volontari Auser che grazie al loro contributo hanno permesso l’acquisto di questo immobile. Si auspica che la sede possa essere un punto di riferimento anche per tutti coloro che hanno bisogno, tutti gli assistiti che Auser ha aiutato negli anni e che aiuterà in futuro». All’inaugurazione che si à tenuta venerdì scorso hanno partecipato  anche le istituzioni del territorio e le associazioni che hanno avviato da tempo un proficuo rapporto di collaborazione con Auser Monza Brianza.
Fonte: Il Cittadino di Monza Brianza
 

Busto Arsizio (VA), “Non lasciamole sole”: iniziativa a sostegno delle donne iraniane e per affermare i diritti delle donne nel mondo
Auser Insieme Busto Arsizio con l’intenzione di rinnovare il suo impegno per promuovere una cittadinanza consapevole e responsabile e contrastare la violenza di genere, ha predisposto per il mese di novembre il
calendario Incontri in Rosa dedicato ai diritti delle donne e alle donne nella storia di Busto Arsizio. In questo contesto organizza una iniziativa pubblica, aperta ad Associazioni e singoli, il 19 novembre 2022 dal titolo “Non lasciamole sole” per dimostrare solidarietà alle donne iraniane e per affermare i diritti delle donne nel mondo. L’iniziativa, con partenza in Piazza Santa Maria, prevede una fiaccolata con tappa alle librerie del centro città,
davanti alle quali saranno letti dei brani che testimoniano e sostengono l’importanza e l’attenzione per i diritti delle donne nel mondo.
L’iniziativa partirà alle ore 18.00 e sarà aperta dall’intervento di “Amnesty International”. La conclusione è prevista entro le ore 20.00 in piazza Vittorio Emanuele.  L’intento è quello di amplificare le voci, di “tenere accesa una luce” su quelle situazioni che, seppur lontane, riguardando i diritti umani toccano ognuno ed ognuna di noi.

Bagni di Lucca (LU), mostra collettiva “Momenti di libertà” sul tema della violenza sulle donne
Bagni di Lucca dedica alla donna una mostra collettiva “Momenti di libertà” che prenderà il via al Casinò municipale il 26 novembre alle 15 e resterà aperta fino al 30 novembre. La mostra è stata realizzata dal Coordinamento donne SPI CGIL Media Valle del Serchio in collaborazione con l’Auser, la Pro Loco e la amministrazione comunale. Un lavoro di squadra a tutto tondo quello fatto a Bagni di Lucca per celebrare la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”. Le opere esposte sono state realizzate da donne che abitano o che hanno abitato non solo a Bagni di Lucca, ma anche in comuni limitrofi. Un vero, grande lavoro in sinergia per sensibilizzare il più possibile sul tema delle tantissime donne vittime della violenza. Saranno esposti quadri, sculture, poesie, libri, fotografie. Lavori tutti al femminile realizzati da donne della Mediavalle.
Fonte: Il Tirreno

 
Busto Arsizio (VA), “Dona un sorriso”: vestiti e giocattoli distribuiti ai bambini delle case famiglia

È iniziata la distribuzione dei beni raccolti da Auser tra il 16 settembre e il 31 ottobre nell’ ambito del progetto ” Dona un sorriso ” . I pacchi contenenti una notevole quantità di vestiti e giocattoli sono stati distribuiti ai bambini delle case famiglia di Busto Arsizio. Grazie alla generosità di tanti cittadini, i volontari di Auser, insieme a quelli di Casaringhio, sono riusciti a riempire tre macchine di doni ai bimbi ospiti delle comunità.
Fonte: La Prealpina

 
Sospirolo (BL), pomeriggi attivi contro l’isolamento degli anziani

Giocare a carte, a tombola, a scacchi… ma anche guardare un film o festeggiare un compleanno. Tutto in compagnia, per sentirsi meno soli e vivere serenamente anche la terza età. È la proposta del Circolo Auser “Monte Sperone” di Sospirolo (BL), che apre ai pomeriggi attivi.
Tutti i giovedì la sede verrà aperta dalle 14.30 alle 18 per attività di svago e socializzazione. Saranno proposti vari giochi, bricolage e attività di diverso genere, musica e film, ma anche il festeggiamento dei compleanni dei soci, che potranno così ritrovarsi in compagnia.
«Per le varie attività, verrà predisposto un calendario mensile, che sarà comunicato ai soci» fanno sapere dal Circolo. «Auspichiamo che la possibilità di un incontro settimanale nella nostra sede possa diventare un piacevole momento di relazioni, oltre a un buon antidoto contro la solitudine e la monotonia».
Il primo giovedì di apertura comincerà già questa settimana, il 17 novembre.
Fonte: newsinquota.it

 
Bologna, convegno sulla strategia della tensione. Appuntamento organizzato da Auser Emilia Romagna in occasione della Festa internazionale della storia
In occasione della Festa internazionale della storia 2022, Auser Emilia Romagna e Anpi organizzano l’incontro dal titolo “La Strategia della tensione – dalla sua teorizzazione agli anni ‘80” un  approfondimento sulla nascita e l’implementazione della strategia della tensione che ha insanguinato in nostro Paese.
L’incontro si terrà il 17 novembre 2022 dalle ore 17,00 alle 19,00 presso il Salone Giuseppe Di Vittorio della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna in via Guglielmo Marconi 67/II. Introduce Magda Babini  presidente Auser Emilia-Romagna. Relatrici: Cinzia Venturoli  storica dell’Università di Bologna  “La fine della guerra e la difficile transizione dal regime fascista allo Stato Repubblicano Da Portella della Ginestra al Convegno dell’Istituto Pollio del maggio 1965”; Stefania Limiti  giornalista saggista “La nascita della “doppia fedeltà” Il tacito assenso delle Istituzioni, i servizi deviati, l’Anello, la destra eversiva, l’utilizzo della mafia e della malavita”. Conclude Andrea Speranzoni avvocato Associazione Familiari 2 agosto 1980.

San Vincenzo (LI), “Occhio al raggiro!”
‘Occhio al raggiro’, i carabinieri incontrano i cittadini di San Vincenzo (LI). L’incontro si terrà giovedì 17 novembre, alle ore 17 alla sala consiliare della Torre un evento che fa parte della campagna informativa avviata su scala nazionale da parte dei carabinieri incentrata sul fenomeno delle truffe agli anziani. Un appuntamento volto a diffondere il più possibile la conoscenza di tale fenomeno, che si pone l’obiettivo di aiutare le potenziali vittime a difendersi adottando le opportune cautele. Si tratta dunque di un appuntamento organizzato in collaborazione con Comune di San Vincenzo e Auser, grazie alla disponibilità della parrocchia di San Vincenzo, al quale interverrà il personale dell’Arma dei Carabinieri. Durante l’incontro verranno forniti utili e interessanti suggerimenti anche attraverso la distribuzione di volantini, a maggior tutela della cittadinanza e degli anziani da questo tipo di raggiri. I cittadini potranno porre domande ai carabinieri, chiedere informazioni. Un incontro teso alla prevenzione e a rendere i cittadini più consapevoli e quindi più protetti nei confronti dei truffatori.
Fonte: La Nazione

 
Desenzano e Sirmione (BS): “Abbiamo bisogno di nuovi volontari”. L’appello di Auser
L’Auser di Desenzano, che offre la sua opera anche a Sirmione, ha bisogno di aiuto, non solo da parte delle istituzioni ma anche di tutti i cittadini. Mancano mezzi e soprattutto volontari, «bisogna solo essere ricchi di tempo, bastano poche ore a settimana», è l’appello che arriva dall’associazione che si occupa di servizi per i più fragili. L’importanza dell’impegno dei 15 volontari dell’Auser – e solo 3 operano a tempo pieno – è testimoniata dai numeri. Ad oggi sono oltre 300 gli assistiti: in primis anziani e disabili ma anche persone non autonome a vario titolo, ad esempio non automunite perché in difficoltà economiche. Solo nel mese di settembre sono stati fatti più di 180 servizi (trasporti per motivi sanitari), per un totale di 4200 chilometri, di cui 459 in convenzione, ovvero su richiesta dei Servizi sociali. Un lavoro mastodontico a favore della comunità a cui servono rinforzi. Con l’Auser, presieduta da Francesco Smeraldi, gli assistiti vengono accompagnati direttamente dalle loro abitazioni all’ospedale, nei luoghi di cura o di riabilitazione. «Tra il Comune di Sirmione e Auser c’è una collaborazione storica, cresciuta nel tempo e in grado di venire incontro alle esigenze dei più fragili, mettendo a disposizione un servizio essenziale per la nostra comunità – le parole del sindaco di Sirmione Luisa Lavelli -. Il dono del proprio tempo lascia grande ricchezza sia in chi la riceve che in chi la fa». Questa collaborazione più che consolidata permette ai ragazzi sirmionesi iscritti all’Anffas di frequentare e partecipare ogni giorno alle innumerevoli iniziative e percorsi organizzate nella sede di Rivoltella.  Ma servono volontari e il parco auto andrebbe rinnovato. Tantissime le idee e le iniziative che si potrebbero mettere in campo se non mancassero le risorse. «Il dono di un mezzo ancora efficiente sarebbe prezioso per noi e per la comunità. Per aiutarci a svolgere questo servizio fondamentale bastano anche solo 2 ore alla settimana. Ogni contributo anche minimo è vitale».
Fonte: Brescia Oggi

 
Agliana (PO): gite fuori porta e merende insieme, tanta socializzazione con Auser
Tra gli obiettivi dell’associazione Auser, presieduta da Patrizia Esposito, c’è anche la socializzazione, creare opportunità per gli anziani per uscire di casa e stare insieme. Tre sono le iniziative che l’associazione propone tra novembre e dicembre. Auser e Lenza aglianese organizzano per domenica 13 la ‘Sfrugiatata’ al lago 1° Maggio con caldarroste, ciambelle e musica.  Per domenica 20 è in programma una visita guidata al giardino zoologico di Pistoia. I partecipanti potranno poi collaborare con gli inservienti alla preparazione di una scatola di cibo per gli animali del parco e, successivamente, assistere alla somministrazione. Domenica 4 dicembre, Auser in collaborazione con Coopviaggi organizza una gita a Sant’Agata Feltria (Rimini) per calarsi nell’atmosfera natalizia di questo grazioso paese medievale.
Fonte: La Nazione

 
Rio Saliceto (RE), Auser festeggia il Trentennale

Domenica 13 novembre l’Auser, col patrocinio del Comune, ha festeggiato il 30° della fondazione a Reggio e i 23 anni dalla nascita della sede di Rio Saliceto. L’associazione ha proposto  alla cittadinanza una iniziativa aperta a tutti, fatta di cultura, teatro e buon cibo. Alle 15 il ritrovo in piazza Carducci per il tour culturale del paese, nell’ambito della rassegna Auser “Più vita agli anni”. Con l’esperto di storia locale Uber Galli, il gruppo ha visitato  il municipio ottocentesco, l’acetaia comunale e il museo ex azienda Wildmer Biagini, ora centro culturale e sede Auser. Alle 16.30 al centro polivalente Delfino (via XX Settembre) la commedia dialettale “Personaggi rosa per una storia gialla”, di e con Antonio Guidetti e attori-volontari Auser. Alle 18 l’apericena con gnocco fritto e molto altro a offerta libera. L’utile e le offerte dell’iniziativa saranno destinati al rinnovo del parco auto comunali per accompagnamenti sociali a cura dei volontari Auser a favore delle persone con fragilità.
Fonte: Gazzetta di Reggio

Le proposte culturali di Auser Lido di Venezia
Ginnastica, ballo liscio, Yoga, Tai Chi, l’arte del tombolo, lingue straniere, storia dell’arte e tanti incontri per scoprire le infinite bellezze di Venezia e la sua storia. E ancora corso di computer,  conferenze a tema e tante visite guidate.  Sono  alcune delle proposte culturali e di socializzazione proposte dal Circolo Auser Lido di Venezia per l’anno accademico 2022-2023. Molti corsi sono già cominciati nello scorso mese di ottobre, altri stanno per partire. Sono previste inoltre gite brevi alla scoperta delle bellezze del  territorio e brevi viaggi culturali. Quota associativa annuale 15 euro.
Per info: Telefono  041.770217, e-mail: info@auserlido.org  sito internet www.auserlido.org

Lido di Venezia, incontro di prevenzione e informazione sui rischi del gioco d’azzardo
Giovedì 17 novembre dalle ore 16,30 alle 18,30 in via Sandro Gallo 32 presso la sede consiliare della municipalità Lido Pellestrina del Lido di Venezia, si terrà un incontro pubblico finalizzato alla prevenzione e all’informazione sugli effetti del gioco d’azzardo patologico. L’evento è promosso con la collaborazione di Auser Lido di Venezia,  Regione Veneto. Ulss 3 Serenissima, Città di Venezia e altre organizzazioni locali.
Per info:  te. 041-770217 cell 3388782426 lunedì e giovedì  dalle 10 alle 12,30

 
Carmagnola (TO), incontro informativo sul disegno di legge delega sulla non autosufficienza
L’Auser Volontariato di Carmagnola ha organizzato un incontro informativo sul disegno di legge delega sulla “non autosufficienza” lo scorso sabato 12 novembre 2022 alle ore 15 nei locali della biblioteca civica di via Valobra 102.
“In un Paese che invecchia e invecchierà sempre di più, l’invecchiamento attivo e la non autosufficienza rappresentano due temi centrali nelle politiche a favore degli anziani spiega Giovanni Lanzarone, presidente dell’Auser cittadina- Da questa consapevolezza nasceva, circa venti anni fa, una mobilitazione sindacale che oggi finalmente ha portato all’impegno nella missione 5 del PNRR di approvare una legge delega e all’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del disegno di legge in materia di assistenza agli anziani non autosufficienti“. “Pensiamo che il mondo degli anziani non si debba fermare ma occorra essere informati per affrontare al meglio e in modo più agevole gli anni a venire“, conclude Lanzarone.

Rifredi (FI), convegno promosso da Auser: “La fotografia del guardare e quella del vedere”
Il 19 novembre alle ore 10 al SMS di Rifredi si parlerà di fotografia attraverso la biografia di Luciano Ricci  la cui esperienza è stata dimenticata. Auser si onora di averlo fra i suoi soci insieme alla moglie Mariagrazia Carraroli poetessa-scrittrice. Ci sono persone che hanno scritto pagine importanti della storia Ricci è una di queste, conoscerlo significa riflettere sul valore della fotografia, sull’arte di parlare e trasmettere contenuti attraverso le immagini, la scelta dei soggetti ponendosi dietro la macchina fotografica con competenza, intelligenza, creatività alla ricerca dell’essenza di persone, spettacoli, architetture. Ha collaborato con Luca Ronconi, Federico Fellini, Ugo Gregoretti, Mario Monicelli; ha fotografato Henry Moore, Riccardo Muti, Maria Callas, Vittorio Gassman e tanti altri. Ha esposto le sue opere a Parigi, a New York, Arles, Sidney, Colona, Francoforte. Nella autobiografia, curata dalla moglie, edita da Florence Art Edizioni 2022, corredata da oltre 100 immagini si può ripercorrere la sua esperienza.
Il 19 novembre si potrà sentire la sua voce e quella di chi lo conosce e lo apprezza, interverranno Ugo Barlozzetti, critico d’arte, Carlo Ciappi critico fotografico, Luisa Garassino  del Direttivo gruppo fotografico Donatello. Interverranno allievi della scuola di fotografia da lui guidata a Firenze. La direttrice di Bisenziosette Debora Pellegrinotti, modererà l’incontro sostenuto e voluto da Auser territoriale di Firenze, infatti sarà la presidente Giovanna Malgeri ad aprire i lavori della giornata.

Garlasco (PV), nel 2022 500 trasporti verso ospedali e presidi sanitari
Il gruppo Auser “La Serenella” di Garlasco ha festeggiato il raggiungimento dell’obiettivo che si era prefissato per il 2022, ovvero 500 trasporti di persone bisognose verso ospedali e presidi sanitari territoriali. «E l’anno non si è ancora concluso – spiega il presidente Massimo Mistretta – per cui certamente al 31 dicembre potremmo raggiungere e magari superare anche quota 600». La celebrazione di un traguardo davvero di notevole rilevanza è avvenuto con il raduno nella sede di vi via De Amicis di coloro che effettuano i trasporti ,con una delegazione dell’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Simone Molinari, dall’assessora ai Servizi sociali Teresa Dallera e dall’assessore al Territorio Francesco Santagostino. Il gruppo Auser di Garlasco oggi conta circa 200 iscritti con anche il numero volontari attivi che è cresciuto notevolmente. L’associazione, oltre al trasporto di anziani e ammalati, si è occupata anche del trasporto dei profughi ucraini a Pavia per il disbrigo delle pratiche burocratiche.
Fonte: La Provincia Pavese

 
Campi Bisenzio (FI), da ottobre mensilmente sul settimanale Bisenziosette c’è una rubrica sulla poesia in collaborazione con Auser

Perché una rubrica sulla poesia? Chi mai sarà un poeta? Che cosa lo spinge ad esprimere i più reconditi sentimenti? Molti poeti si sono posti queste domande. Il poeta è una persona  che nutre sentimenti, gioie, dolori, momenti di tristezza come gli altri uomini, ma li esprime, non li nasconde. L’arma segreta del poeta è l’analisi delle proprie debolezze, desideri, progetti; è la visione del proprio mondo raccontata agli altri, ma senza essere costretti a farlo, e senza pensare ad un tornaconto. Nella rubrica saranno presenti poesie d’autore come stimolo alla creatività, indicazioni e spiegazioni, consigli. Le persone verranno invitate a spedire  le loro opere, le migliori saranno pubblicate dopo essere state lette dal comitato scientifico della rubrica: le poetesse Mariagrazia Carraroli e Maila Meini, socie Auser da vari anni. Chi vuole partecipare può scrivere a  redazione@inbisenziosette.it .
La rubrica rappresenta un esempio di ottima collaborazione fra l’associazione e il mondo dell’editoria.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Bologna, i 10 anni di Mettiamoci in gioco
La Campagna Mettiamoci in gioco celebra quest’anno il suo decennale. “Oggi come all’inizio di questa avventura ci spinge la volontà di aiutare le persone che vivono sulla loro pelle una condizione di dipendenza e di denunciare e contrastare le cause della diffusione incontrollata dell’azzardo nel nostro paese – si sottolinea in una nota – un fenomeno che ha creato gravi problemi sanitari e sociali. Sono stati anni di impegno che ci hanno insegnato a “far e insieme” e a unire in rete quello che ciascuna organizzazione aderente poteva mettere in campo su questo tema, rappresentando così un esempio di cittadinanza attiva”.  Il problema del gioco d’azzardo, grazie anche a Mettiamoci in gioco e alle altre campagne presenti nel paese, è oggi all’attenzione dell’opinione pubblica. Non lo è purtroppo della politica, che resta silente e inattiva dinanzi a un fenomeno sociale molto rilevante. Nonostante questo immobilismo, quando non ostilità, della politica sono stati raggiunti importanti risultati: il divieto di pubblicità, l’istituzione dell’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave presso il ministero della Salute, il fondo per i progetti regionali, il ruolo delle Regioni e dei Comuni, l’inserimento del disturbo da gioco d’azzardo nei Livelli essenziali di assistenza (LEA).
Il 30 novembre a Bologna si terrà un evento non solo per fare il punto su ciò che la Campagna ha fatto, ma soprattutto mettere a fuoco le strategie future e gli obiettivi che si vogliono perseguire, a partire da una legge quadro nazionale che regolamenti il settore e sia in grado di proteggere davvero le persone più fragili e diminuire l’offerta di gioco d’azzardo nel nostro paese. Appuntamento alle ore 10 in Via Azzo Gardino 44 presso il  Centro sociale ricreativo culturale Giorgio Costa.
Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Confsal, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Missionari Comboniani, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Spi Cgil, Uil, Uil Pensionati, Uisp.
Per info: Mariano Bottaccio cell. 329 2928070 ufficiostampa@mettiamociingioco.org www.mettiamociingioco.org
 
 
“Liberi di crescere” è il nuovo bando di Con i Bambini promosso nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile
Obiettivo dell’iniziativa è sostenere progetti a favore dei figli minorenni di persone detenute, mettendo a disposizione complessivamente 10 milioni di euro.
Ogni anno sono decine di migliaia i minorenni che entrano in un istituto penitenziario per fare visita a un familiare detenuto. Per esattezza, nel 2021 in Italia si sono svolti 280.675 colloqui tra detenuti e almeno un familiare minorenne. Attraverso questo bando Con i Bambini si propone di promuovere processi di crescita e di integrazione sociale dei minorenni figli di detenuti e di garantire la continuità del legame affettivo con i genitori che vivono la condizione detentiva, arginando gli effetti negativi prodotti dalla separazione all’interno del contesto familiare. Tali effetti, infatti, si riversano sugli equilibri emotivi e relazionali e sullo sviluppo dei figli, portando a possibili ricadute negative sulla salute e sullo sviluppo cognitivo, sul sereno e regolare accesso ai percorsi scolastici e sulla tendenza a entrare nei circuiti dell’illegalità. I progetti finanziati dovranno assicurare l’accesso a eque e significative opportunità di socializzazione e di integrazione ai minorenni con almeno un genitore detenuto, mediante percorsi di accompagnamento socio-educativo, di inclusione scolastica ed extra-scolastica, di costruzione di progetti di sviluppo personale e di protagonismo dei ragazzi e ragazze stessi, che, se adeguatamente sostenuti da agenzie educative competenti, possano ridurre l’impatto negativo che l’esperienza detentiva della madre e/o del padre esercita sul loro processo di crescita. Gli interventi dovranno, inoltre, favorire un ruolo attivo e consapevole dei genitori detenuti nella crescita e nell’educazione dei figli e prevedere interventi volti a mantenere e a tutelare la relazione genitore-figlio durante il periodo di detenzione del genitore. Si raccomanda, inoltre, l’adozione di procedure dedicate alla tutela dei minorenni dai rischi di abuso, maltrattamento, sfruttamento e condotta inappropriata (child safeguarding policy) da parte degli operatori.
Le proposte di progetto devono essere presentate esclusivamente on line, tramite la piattaforma Chàiros, raggiungibile tramite il sito internet www.conibambini.org  entro il 10 febbraio 2023.
 


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU