Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 25 numero 7 – 23 febbraio 2022

Scritto da
23 Febbraio 2022

Agenzia settimanale – Anno 25 numero 7 – mercoledì 23 febbraio 2022
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Campagna vaccinale: in Lombardia Auser ha effettuato  16.958 accompagnamenti  e impegnato  2.500 volontari
Sono stati fra  i primi a vaccinarsi nel febbraio dello scorso anno per poter subito dare una mano, sono i 2500 volontari che Auser Lombardia ha messo in campo nell’imponente campagna vaccinale approntata dal nostro paese contro il Covid.
2.184 sono stati impegnati nel trasporto sociale, per aiutare gli anziani e le persone fragili a raggiungere i siti vaccinali, e 381  erano invece coinvolti  come volontari negli Hub vaccinali: all’accoglienza, nella vigilanza, nello smistare le persone, nel dare informazioni. Contribuendo positivamente al regolare svolgimento delle vaccinazioni.
Da marzo a dicembre 2021 sono stati effettuati  16.958 trasporti sociali relativi alla campagna vaccinale, per migliaia di chilometri.
Dalla prima dose fino ad arrivare alla dose booster  i volontari di Auser Lombardia hanno dato un aiuto prezioso ai tanti anziani del territorio, soli e fragili,  che avevano difficoltà a raggiungere i luoghi dove fare le vaccinazioni. La sede Auser di Voghera da marzo 2021 è stata trasformata in Hub vaccinale, con un accordo con la ASST ed è tuttora funzionante, con l’aggiunta dell’Hub pediatrico. I  volontari Auser con costanza e continuità continuano a prestare  servizio ogni giorno compresi i sabati e le domeniche, in collaborazione con altre reti di volontariato. “Sono state accompagnate persone anziane, fragili, sole, non autosufficienti, affette da disabilità; coloro che hanno chiesto aiuto l’hanno ricevuto – sottolineano i responsabili della presidenza regionale Auser Lombardia – I nostri volontari sono andati a prendere le persone a casa, le hanno portate al centro vaccinale, sono rimasti con loro per tutto il tempo, infine le hanno riaccompagnate a casa.  Stimiamo che ogni accompagnamento abbia richiesto circa due ore di tempo. Il sorriso di sollievo e il grazie detto con il cuore sono stati per i volontari la ricompensa migliore.”
Le distanze percorse sono state considerevoli: si pensi che solo a Lodi, città che per prima in Italia ha dovuto confrontarsi con il Covid, i volontari Auser hanno percorso 44.520 chilometri.  “Nelle nostre 430 sedi situate in tutta la Lombardia abbiamo provveduto a fissare gli appuntamenti online per migliaia di persone e stampato, oppure scaricato sugli smartphone, una quantità incalcolabile di Green Pass. Numerosi sono stati i giovani che ci hanno dato una mano.”

A Mestre e Treviso due incontri con Angelo Corbo, tra i sopravvissuti alla strage di Capaci.  Iniziativa promossa da Auser Veneto
Perché Giovanni Falcone, dopo il trasferimento a Roma, non aveva più una scorta specifica? Che fine ha fatto il rullino sottratto al primo soccorritore da due “agenti” non ben identificati? A trent’anni dalla strage di Capaci, Auser Veneto organizza due incontri a ingresso gratuito con Angelo Corbo,  poliziotto della scorta del giudice Giovanni Falcone, autore del libro Strage di Capaci (Diple edizioni). Con la testimonianza di quest’ospite d’eccezione si cercherà di capire Paradossi, omissioni e altre dimenticanze di quei tragici avvenimenti che sconvolsero il nostro Paese.
Gli incontri si terranno venerdì 25 febbraio alle ore 16.00, presso la Sala Auditorium SPI CGIL di Treviso (Via Dandolo, 8) e sabato 26 febbraio 2022 alle ore 10.30 presso il Circolo Auser lnsieme l’anziano con noi di Mestre (Via Gagliardi, 27). Gli eventi ad ingresso libero rientrano nel progetto Rete Solidale sostenuto dalla Regione del Veneto.
L’incontro sarà trasmesso anche dalla pagina facebook di Auser Veneto https://www.facebook.com/AuserVeneto/. Ingresso gratuito aperto alla cittadinanza previa esibizione del Green Pass secondo la vigente normativa.
L’iniziativa rientra nel progetto di Auser Veneto Rete Solidale finanziato dalla Regione del Veneto con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Per Info: Auser Veneto  comunicazione@auser.veneto.it

Reggio Emilia, Auser compie 30 anni: eventi ed iniziative per tutto l’anno
Trent’anni fa nasceva Auser Reggio Emilia. Era il  1992 quando l’associazione – costituitasi al termine dell’anno precedente – cominciò ad avviare attività di volontariato sul territorio a favore degli anziani e di tutta la comunità.  Per festeggiare questa ricorrenza, Auser ha in programma di organizzare  per tutto il 2022 diverse iniziative in città e in provincia: spettacoli, musica, presentazione di libri, conferenze e una nuova trasmissione tv in collaborazione con TeleReggio.
Sul sito www.auserreggioemilia.it il calendario di tutti gli  eventi

Molise, Aida Trentalance rieletta responsabile dell’Osservatorio Regionale pari opportunità e politiche di genere Auser
Aida Trentalance è stata rieletta all’unanimità coordinatrice regionale dell’Osservatorio pari opportunità e politiche di genere. L’elezione si è tenuta lo scorso 15 febbraio nell’ambito dell’incontro del coordinamento donne Auser Molise a cui ha partecipato Vilma Nicolini, coordinatrice nazionale. La Nicolini nel suo intervento ha ribadito l’importanza del Coordinamento Donne all’interno di una grande associazione qual è Auser specie in fase di Pandemia che ha penalizzato particolarmente le donne, in tutti gli ambiti. Ha ribadito anche la sua vicinanza al Coordinamento Molisano, che vede riconosciuta la sua azione anche attraverso la Vicepresidenza della Commissione di Parità e di Pari Opportunità della Regione Molise.Dopo aver riferito delle ultime iniziative realizzate in tempi così difficili, si è passati a progettare, nelle linee generali, le attività future da condividere con tutti i Circoli Auser della regione in rete con il nazionale. Il Presidente Auser, Dante Leva, ha concluso l’incontro auspicando una intensa collaborazione alle attività del Coordinamento anche da parte dei soci di sesso maschile, in una regione nella quale essa è già in atto, perché in Auser Molise le donne hanno tutto lo spazio e l’apprezzamento che a loro spetta, secondo il principio di Parità.
Fonte: AltoMolise.net

 
Cosenza, in dieci anni 25mila accessi all’ambulatorio solidale Auser “Senza confini”. Nel 2019 è stata aperta una sede anche nel centro storico
Era nato come reazione pacifica contro la legge che imponeva ai medici di denunciare i migranti senza permesso di soggiorno.  Era nato così con precisi presupposti umanitari, l’ambulatorio medico Senza confini “Adolfo Grandinetti”, tirato su dal nulla, nel maggio del  2010, da una collaborazione tra l’ Auser di Cosenza e le associazioni locali. Poi nel corso del tempo la struttura ha incominciato ad ampliare il ventaglio dei servizi e anche quello dell’ utenza. Nato per tentare di alleggerirei disagi dei migranti ha finito- senza mai tradire il presupposto iniziale- per portare assistenza gratuita anche ai cosiddetti “invisibili” i cui disagi non derivavano dalla traversata del Mediterraneo. Dal 2010 al 2012 ha funzionato da semplice ambulatorio di medicina generale e specialistica. Successivamente venne aperto anche l’ ambulatorio odontoiatrico e nel 2012, attraverso un accordo tra l’ amministrazione provinciale, l’ Asp e l’ associazione Casbah, venne messa al centro dell’ équipe multidisciplinare per l’ emersione delle torture e violenze estreme subite dai richiedenti asilo. L’ ambulatorio, allocato prima nei locali dell’Auser, nel quartiere Spirito Santo, ha traslocato poi nell’ ex Inapli e nel 2019 in collaborazione con la rete delle associazioni del centro storico – venne aperta un’ altra sede in via Gaeta.
In dieci anni nella struttura sono stati registrati oltre 25mila accessi: 10mila per prestazioni di medicina generale e oltre quindicimila per prestazioni odontoiatriche.
Fonte: Gazzetta del Sud

Melegnano (MI), sessanta volontari faranno rivivere il Centro anziani
Dopo lo stop legato alla pandemia, riapre dal 1° marzo il centro anziani di Melegnano. La sede è sempre la stessa, in piazza Vittoria; sarà Auser San Giuliano a gestire la struttura in accordo con Auser Melegnano e Amame. Sessanta i volontari che saranno presenti a rotazione, in base alle attività del calendario annuale. “Negli ultimi due anni – spiega il vicesindaco Ambrogio Corti – la situazione legata al Covid ci ha dapprima costretti a una interruzione delle attività, poi ha reso particolarmente complessa la ripresa”. Ora si volta pagina coi nuovi gestori, “enti che abbiamo individuato grazie a un avviso pubblico che la nostra amministrazione ha promosso valorizzando aspetti come la proposta di corsi, iniziative, eventi con una modalità gestionale agile e autonoma. Senza dimenticare che il nuovo gestore deve tenere conto anche di aspetti organizzativi legati al contenimento della diffusione del virus”. “Con soddisfazione possiamo annunciare la riapertura del centro anziani, ora centro socio-culturale mediceo – aggiunge il presidente di Auser Melegnano Amilcare Begarelli –. La rete creata fra Auser e Amame, in coprogettazione col Comune, farà sì che il centro riviva, accogliendo nuovamente gli ospiti di sempre e aprendosi a nuovi amici con una serie di attività, innovative e consolidate, mirate al coinvolgimento di fasce di cittadinanza sempre più larghe”. Il 26 febbraio, in sede, la presentazione del programma con un momento dedicato alle associazioni (alle 10, su invito) e uno (alle 15, a ingresso libero) per chi è interessato ad associarsi.
Fonte: Il Giorno

Bagno a Ripoli (FI), libri a domicilio con i volontari Auser
Parte il progetto della biblioteca porta a porta, libri a domicilio per gli utenti che hanno difficoltà di movimento o per uscire autonomamente di casa, ma non vogliono rinunciare alla lettura. Il «Book-delivery» di Bagno a Ripoli (FI) vive dell’unione di forze tra bibliotecari e volontari dell’Auser: il mercoledì ogni due settimane i «pony express» dei libri porteranno a casa degli utenti uno o più volumi, cd e dvd e ritireranno quanto già letto. Per richiedere il servizio, totalmente gratuito, bisogna scrivere a biblioteca@comune.bagno-a-ripoli.fi.it o telefonare allo 055.645879. «Così riduciamo le distanze tra i servizi locali e gli utenti che per vari motivi hanno difficoltà a usufruirne – spiega l’assessore alla cultura Eleonora François -. È un servizio utile per gli anziani e anche per le persone in momentaneo isolamento».
Fonte: La Nazione

 
Montelupo Fiorentino (FI), ripartono le attività in presenza

Nessuno invecchia finché ha voglia di imparare. E’ con questo spirito che, dopo le restrizioni forzate a causa della pandemia, riprendono con entusiasmo le attività dell’Auser di Montelupo Fiorentino (FI). È stato diffuso in questi giorni il calendario stagionale; saranno mesi densi di appuntamenti quelli nei locali di piazza dell’Unione Europea. Dai corsi ai cineforum passando per le gite fuori porta, tante occasioni per imparare qualcosa di nuovo mantenendo mente e corpo in attività. I nonni si stanno già organizzando in gruppi, ma c’è ancora posto per nuovi iscritti. Ogni giovedì, corso di chitarra col maestro Walter Tognotti (per bambini dai 6 ai 12 anni alle 17, per gli adulti alle 20,30). Tra le nuove attività già partite c’è il corso di scrittura creativa, che si svolgerà ogni mercoledì alle 17,30. E poi il 23 alle 21 tutti invitati alla presentazione di “Ciak, teatro azione” con Roberto Nocilla, un divertente percorso per immergersi nelle tecniche teatrali ed avvicinarsi all’arte della recitazione. Da mercoledì 23 alle 16,30 via anche al corso di inglese con l’insegnante Stefania Lucchesi, dal 28 invece, alle 18 in sede Auser si terrà il corso di informatica per apprendere l’utilizzo del computer (i gruppi non supereranno i 10 componenti). Il prossimo mese è dedicato agli appassionati dell’arte con la presentazione, il primo di marzo, del corso di pittura su tela per chi vuole sbizzarrirsi con la propria fantasia. La tombola riparte da sabato 26 febbraio: si gioca dalle 15 alle 19. Tra le novità, da segnalare il percorso “Benessere psicologico – Guardiamoci insieme 4 film”, col primo incontro martedì 22 alle 9,15 insieme allo psicologo Giorgio Serafini. Attraverso la trama, i dialoghi, le immagini, i suoni e la musica i partecipanti si confronteranno condividendo emozioni e stati d’animo. Non sarà richiesto, infatti, di vedere il film in modo critico ma di esplorarlo dal punto di vista emotivo. La visione della pellicola diventa così percorso di crescita psicologica condivisibile; 8 gli incontri, tutti di martedì dalle 9,15 alle 11,30. Non mancheranno gite e passeggiate con la “Primavera nei parchi”, andando alla scoperta del lungarno. Dalle visite ai musei, ai borghi storici, l’agenda 2022 è già piena. Per informazioni: 0571 51161
Fonte: La Nazione

Locri (RC), un baule di solidarietà per i bambini
L’ assessorato alla Gentilezza di Locri (RC),”l’ Auser senza barriere” di Ardore (RC)  hanno consegnato al Comune di Camini (RC) un baule contenente abiti e articoli per l’ infanzia. A promuovere l’iniziativa” Un baule per Camini” è stata l’ assessora Domenica Bumbaca, accettata dall’ associazione” Auser senza barriere” presieduta da Daniela Andrianò e dalla collaboratrice Gessica Mulè. Nei giorni scorsi il gruppo Auser, accompagnato dal dipendente comunale di Locri Salvatore Saccà, si sono recati a Camini dove ad accoglierli c’ erano il sindaco Pino Alfarano e il presidente della cooperativa Eurocoop Rosario Zurzolo, che con il progetto” Jungi Mundu” ha realizzato un vero e proprio centro dell’accoglienza. Il” baule” coni pacchi dono contenenti vestiario, giocattoli e articoli per l’ infanzia, confezionati grazie al lavoro dei percettori del reddito di cittadinanza dei progetti “Famiglie attive” e ” Insieme si può”, sono stati donati grazie alla generosità di cittadini, famiglie della Locride, al gruppo Auser e al Centro famiglia dell’ Ambito territoriale di Locri.
Fonte: Gazzetta del Sud

Vaiano (PO), “Amico web”, il progetto contro la solitudine degli anziani diventa un modello
Amico Web, il progetto contro la solitudine degli anziani per restare collegati agli altri, lanciato in piena pandemia e condotto dai volontari della Sartoria Auser di Vaiano (PO) insieme agli operatori della rsa Lice Mengoni e alle esperte della Fondazione Cdse, è diventato un modello per tutta la Toscana. Questa buona pratica, che merita di essere attivata anche in altri territori, è stata presentata a Sesto Fiorentino nella sede di Auser Toscana, nel corso di un incontro rivolto alle istituzioni regionali e ai presidenti territoriali Auser promosso dall’Auser regionale, Auser territoriale di Prato, Auser La Sartoria di Vaiano e dalla Società della salute di Prato.Nel saluto di apertura l’assessore regionale Spinelli ha voluto sottolineare l’interesse della Regione per progetti che vanno nella direzione di un nuovo modo di concepire il rapporto tra strutture sociali e sanitarie e le persone, superando le grandi difficoltà emerse durante la pandemia.
Il progetto è stato condotto in due fasi, tra maggio e luglio e tra ottobre e dicembre, per un totale di ventisette incontri on line che hanno registrato 312 presenze nel primo ciclo e circa altrettante nel secondo. Tutte persone anziane collegate dalla rsa Lice Mengoni, dalla sede della Sartoria oppure dalla loro abitazione.
Il progetto è stato voluto per contrastare l’isolamento e alleviare le gravi difficoltà che, a causa della pandemia, hanno colpito il sistema delle relazioni delle persone sole e fragili, che vivono a casa oppure in residenze sanitarie assistite. Una grande sofferenza a e cui è venuto in soccorso il progetto Amico Web che ha cercato di incrementare l’uso dei mezzi informatici come cellulari, tablet o pc per poter svolgere attività a distanza. Numerose le attività che sono state proposte in questi mesi agli anziani di Vaiano.
Fonte: notiziediprato.it

 
Ascoli Piceno, parte  il progetto Time a cura dell’Auser. Otto laboratori su cultura e tipicità per un dialogo tra generazioni
Prendono il via le attività di Time (Territorio innovazione multigenerazionalità esperienza) AP, azione promossa dall’Auser provinciale nell’ambito del progetto Marche_Active@Net al tempo del sisma volto a promuovere l’invecchiamento attivo e la solidarietà intergenerazionale nei territori di sei Ambiti territoriali sociali, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Time è un’azione di comunità sviluppata nel territorio di Ascoli focalizzata sull’area di intervento Memoria e capacità di saper tramandare la storia dei luoghi e gli antichi mestieri. Time è strutturato in otto laboratori che si svolgeranno fino ad aprile, articolati in videoconferenze, workshop e incontri formativi per far dialogare giovani e persone anziane, percorrere insieme la mappatura dei luoghi dell’Ascolano, ascoltare e raccontare la memoria delle comunità. I primi quattro incontri si svolgono in videoconferenza e riguardano Ascoli, le tradizioni del carnevale, i borghi dell’Ascensione ed i prodotti tipici. Docenti: Valentina Carradori e Gabriele Vecchioni. I tre laboratori tenuti da Cristina Farnesi si svolgono nella sede del Cpia e riguardano la fermentazione, la realizzazione della pasta madre e il sapone fatto in casa. L’ultimo appuntamento è una passeggiata al bosco di Piagge, alla chiesa di San Bartolomeo, alla cappella Sgariglia del cimitero e all’eremo di San Marco.
Fonte: Corriere Adriatico

 
A Larino (CB) l’ambulatorio solidale Auser non si è mai fermato. Effettuato lo screening oculistico ai bambini della scuola primaria
L’Ambulatorio solidale Auser di Larino non si è mai fermato. Mentre cominciava a dilagare la quarta ondata della pandemia, il gruppo di medici volontari si è attivato per effettuare uno screening oculistico agli alunni della scuola primaria. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Rotory e l’istituto onnicomprensivo di Larino.
Le visite sono state effettuate dal dott.Antonio Lepore (oculista volontario Auser), con l’ausilio della ortottista Felicia Calabrese e con la supervisione  del Dott.Ermanno Dell’Omo. L’iniziativa è risultata importante al fine di una diagnosi precoce per i comuni difetti, dalla miopia al cosiddetto “occhio pigro, che se affrontati per tempo sono trattabili senza conseguenze.

 
Sesto Fiorentino (FI): all’Auser il mese dell’ambiente
Quattro conferenze tutte a tema ambientale si terranno ogni mercoledì alle 21,15 all’Auser di Sesto Fiorentino, tenute da Fabio Massimo Petrini, chimico ambientale ed ex dirigente Arpat.
Si comincia il 9 marzo con l’acqua: uso e consumo domestico, spreco, depurazione ecc. Mercoledì 16 marzo è la volta dei rifiuti e della pratica del riciclo e del riuso. Il 23 marzo si affronterà il tema delle sostanze organiche biodegradabili, fitodepurazione e trattamenti biologici. Il ciclo si chiude mercoledì 30 marzo con un argomento di grande attualità: la plastica. Come nasce, come si tratta, cosa sono le microplastiche e la diffusione delle  bioplastiche.
L’ingresso in presenza con green pass rafforzato.
Per info: auser.sesto.fi@gmail.com  – tel.: 055 4494075

Agliana (PT), prenotazioni aperte per il reading sui pregiudizi sulle donne
Sono aperte fino al 5 marzo le prenotazioni per partecipare al reading teatrale che si terrà l’8 marzo al circolo Rinascita di Agliana (PT). Il reading dal titolo ‘Le donne che ci hanno cambiato la vita’ è a cura de I Sabotat(t)ori e si svolge alle ore 19.30, con apericena. Sarà un dialogo fra donne che hanno sfidato i pregiudizi, dall’antico Egitto ai giorni nostri. L’iniziativa è di Unicoop Firenze, Auser, Anpi, Arci, Cgil-Spi e Auser.
Per le prenotazioni contattate i numeri 348.5943065 e 333.5328087
Fonte: La Nazione

 
Treia (MC), il Circolo Auser dona libri alla “Casetta dei libri” di Cingoli
Il Circolo Auser Treia ha scelto di fare una importante donazione alla “Casetta dei libri” del Liceo Leopardi di Cingoli. I libri donati sono della Biblioteca Auser Treia che, aperta a tutti, a grandi e piccini, promuove la lettura tramite la presentazioni e donazioni di testi ai circoli di book-crossing.
Il presidente dell’associazione, il professore Andrea Biondi, si è recato nei giorni scorsi  ai Viali Valentini per regalare interessanti e importanti testi a tutti i lettori di Cingoli. «Non ci resta che invitare la cittadinanza a cogliere l’invito alla lettura», ha detto. Ed è arrivata anche la lettera di ringraziamento e complimenti  del Presidente del consiglio regionale per la donazione effettuata.

Firenze, uncinetto per tutti
Il lavoro all’uncinetto come potente deterrente alla solitudine e strumento per dare sfogo alla propria creatività. Da queste premesse nasce il corso “lavoriamo all’uncinetto” promosso dall’Auser quartiere 3 di Firenze. E’ aperto a tutti  i soci, di ogni età, uomini e donne. Sotto la guida di una volontaria esperta, i partecipanti potranno dare libero sfogo alla fantasia nella creazione di manufatti di ogni genere, dalle prese da cucina  a quelli più artistici. E lo faranno in compagnia, in un ambiente allegro e sereno. Il corso prende avvia il 14 marzo e  si terrà a cadenza quindicinali la mattina dalle 10 alle 11,30 presso il Centro Anziani il Lido di via Giampaolo Orsini 44.
Per info: auserq3@gmail.com

 
Trezzano sul Naviglio (MI), nasce una nuova sede Auser
Nasce Auser Insieme Trezzano sul Naviglio in via Manzoni 10.
Il Progetto Auser  si realizza a Trezzano con l’unione  delle attività di socializzazione del Centro Anziani e con i corsi dell’Università della Terza Età. Cultura e socialità insieme per crescere e sostenere l’invecchiamento attivo.
Auguri di buon lavoro alla neo Presidente Loredana Meli, al direttivo e a tutte le volontarie/i e soci/e.
Il  sindaco Fabio Bottero e all’assessore alle Politiche sociali Leo Damiani hanno contribuito fattivamente  a sostenere questo progetto.

Certaldo (FI), nuovo centro di aggregazione per gli anziani gestito da Spi e Auser
«Già da qualche anno avevamo percepito la necessità di avere a Certaldo (FI)un centro di aggregazione per le persone che rappresentiamo (cioè i pensionati) perché, soprattutto nel centro del paese, non avevamo spazi per rispondere a questa necessità». Lo scrive la Cgil pensionati di Certaldo, che nei giorni scorsi  ha inaugurato il centro ricreativo e di aggregazione sociale “L’incontro”, aperto in un locale adiacente alla sede dell’associazione Auser filo d’argento, in viale Matteotti a Certaldo.«Questo locale è stato arredato e attrezzato, e sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 a mezzogiorno e delle 14 alle 18, con l’apertura che verrà garantita dai volontari dello Spi Cgil e dell’associazione Auser. Per accedere occorre avere il green pass», scrive ancora il sindacato in una nota.La Cgil pensionati di Certaldo informa che all’interno nel nuovo centro di aggregazione sociale per anziani, i frequentatori troveranno quotidiani e materiali per giochi vari (ad esempio carte, dama, tombola e altro).«Siamo lieti di aver raggiunto un obiettivo che ci eravamo dati da tempo, e richiesto dai nostri tesserati», sottolineano infine dalla Cgil certaldese.
Fonte: Il Tirreno

Caltanissetta: Auser in campo per la prevenzione ai tumori femminili
L’Auser di Caltanissetta in collaborazione con l’azienda  sanitaria provinciale e l’Ados, promuovono presso il presidio ospedaliero Santo Stefano di Mazzarino screening ecografico e visite specilistiche come prevenzione del tumore al seno in donne di età compresa fra i 25 e i 39 anni. L’iniziativa partirà a marzo e si protrarrà fino a dicembre.
Per informazioni e prenotazioni si può contattare Salvatore Pelonero referente Auser al numero 338 573004 oppure Martinez Jamilla referente Ados al numero 329 7828528.

Prato, corso di scrittura creativa e informatica di base
“Un quaderno per sé” è il titolo del corso dedicato alla scrittura creativa promosso dall’Auser  circolo Anna Fondi di Prato. Quattro incontri per scrivere insieme, conoscersi, raccontarsi e curarsi. Si comincia il 16 marzo alle ore 15,30 nella sede Auser in via Aniene 46 a Prato. Il corso si potrà seguire in presenza e per chi è impossibilitato a muoversi c’è la possibilità di seguire gli appuntamenti online. Il circolo organizza inoltre un ciclo di sette incontri per imparare a destreggiarsi tra file e navigazione internet, programmi e motore di ricerca e tanto altro.
Per info e iscrizioni: ausercircoloaf@gmail.com

Eletti i nuovi organismo del Forum Terzo Settore Savona
Il 18 febbraio l’assemblea del Forum Savonese del Terzo Settore ha eletto il nuovo Coordinamento Territoriale. Marco Berbaldi, Fondazione Comunità&Servizi, è stato eletto portavoce del Forum.
Gli altri componenti dell’organismo sono Giovanni Durante per l’Arci, Antonella Rebagliati (Aias), Roberto Lorenzini (Avis), Anna Giacobbe (Auser), Roberto Grignolo (Anteas), Fabio Musso (Legacoop), Gaetano Merrone (Progetto Città) e Dario Franchello (Legambiente)


Dal Sindacato
 

La mafie nella pandemia. Evento nazionale di Cgil, Libera e Avviso Pubblico. Diretta streaming il 17 marzo su pagina Facebook e sito di  Collettiva
In vista della  giornata  del 21 marzo in memoria delle vittime innocenti di mafia, il prossimo 17 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.30, si terrà  a Follonica presso il Teatro Fonderie Leopolda “Le mafie nella pandemia. La necessità di accendere i riflettori sul territorio” iniziativa nazionale, promossa dalla CGIL, Libera e  Avviso Pubblico, sui rischi di  infiltrazioni mafiose nella realizzazione degli investimenti a valere sul PNRR. Verrà proiettato “Maremma Felix”, il  report con il quale il giornalista RAI Pietro Mecarozzi ha vinto il premio Morrione.
L’iniziativa, che sarà conclusa dal segretario nazionale della CGIL Giuseppe Massafra e  alla quale parteciperà, tra gli altri, Rosy Bindi potrà essere seguita in diretta streaming sulla pagina facebook e sul sito di Collettiva.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore
 

Forum Terzo Settore: “Governo italiano e Ue lavorino per soluzione pacifica della crisi in Ucraina”
 “Facciamo appello a tutti i Paesi e alle organizzazioni internazionali, in particolare al Governo italiano e all’Unione europea, perché non sia lasciata intentata alcuna strada per una soluzione pacifica della crisi ucraina“. Questo il messaggio emerso dall’assemblea nazionale del Forum del Terzo Settore in corso oggi a Roma.
“Il Forum raccoglie tra le sue anime anche la sensibilità e le competenze del Terzo settore italiano in tema di cooperazione e solidarietà internazionale – dichiara la portavoce Vanessa Pallucchi – che, attraverso le sue organizzazioni, è presente in numerosi scenari di conflitto, con l’obiettivo di intervenire trovando soluzioni pacifiche per la tutela della pace e dei diritti di tutti e di tutte. In questi giorni particolarmente delicati è necessario unire la nostra voce alla comunità globale che richiede la risoluzione pacifica della crisi ucraina, un conflitto di portata internazionale che potrebbe avere conseguenze gravissime”.
“La stella polare – conclude la portavoce – deve essere per tutti il pieno rispetto della vita e della dignità della vita umana, ricercando una soluzione politica che rifiuti il ricorso alle armi. Il Forum, come sottolinea il dettato della nostra Costituzione, ripudia con forza e convinzione la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.”
Fonte: Forum Terzo Settore

 
La riforma del Terzo Settore e il futuro dell’impresa sociale. Il 26 febbraio, un convegno su prospettive e sviluppo dell’economia sociale
Rappresentanti della Pubblica Amministrazione, aziende, esperti ed enti no profit si riuniscono, sabato 26 febbraio all’Università Pontificia Salesiana, per fare il punto sulle possibilità e le novità introdotte dalla Riforma che disciplina il vasto mondo del Terzo Settore. A promuovere il convegno è la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale. “Riforma del Terzo Settore come prospettiva di sviluppo dell’economia sociale”, è questo lo scenario da cui parte il convegno ispirato al ruolo degli enti no profit nel contesto sociale, anche alla luce della crisi pandemica.
“Un connubio che grazie alla riforma del Terzo Settore viene arricchito di strumenti in grado di incentivare il dialogo tra profit e no profit, valorizzando il ruolo del volontariato e della responsabilità sociale dell’impresa” – ne è convinto l’Avv. Gabriele Sepio, tra i relatori del prossimo 26 febbraio, coordinatore del Tavolo tecnico-fiscale per la riforma del Terzo settore presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, membro del Consiglio Nazionale del Terzo Settore e del comitato di gestione della Fondazione Italia Sociale”.  Tre panel di interventi, per chiarire e confrontarsi sugli aspetti normativi, economici e sociali introdotti dalla Riforma. Un momento di dialogo tra istituzioni, esperti e Terzo Settore sostenuto – conclude il prof. Pasqualetti – dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale che con questo convegno si pone l’obiettivo di riflettere sugli elementi di novità che coinvolgono il no profit e sulle prospettive che attendono le imprese sociali.
Per info: www.unisal.it


 

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU