Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 26 numero 24 – 21 giugno 2023

Scritto da
21 Giugno 2023

Agenzia settimanale – Anno 26 numero 24– mercoledì 21 giugno 2023
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Torna “Auser aperta per ferie” la campagna estiva rivolta agli anziani per vivere un’estate serena
Passeggiate, visite guidate per scoprire gli angoli più belli dei centri storici delle nostre città, incontri culturali, musica, ballo,  merende in compagnia, gite e soggiorni estivi nelle località turistiche di mare o montagna e tanto altro ancora. In più una guida ricca di consigli utili pratici su come difendersi dal gran caldo.  Con l’estate torna la tradizionale campagna dell’Auser “Aperti per ferie” con tante occasioni rivolte agli anziani soli di socializzazione, turismo, cultura, aiuto nel vivere le giornate estive con più serenità.  Lasciata la paura della pandemia  alle spalle, l’estate 2023 di Auser si preannuncia vivace e ricca di tante occasioni per stare insieme.
Al link  www.auser.it/apertiperferie  si potrà scaricare la guida, consultare la sezione “le sedi” per contattare la struttura più vicina,  sarà possibile scorrere l’elenco delle attività organizzate nei vari territori dal volontariato e dagli enti locali.
Attivo sette giorni su sette dalle 8 alle 20 il numero verde del Filo d’Argento 800-995988 per richiedere sostegno, scambiare due chiacchiere o semplicemente avere informazioni. “I nostri volontari e le nostre sedi sono pronte ad accogliere e ascoltare chi ha bisogno di aiuto – sottolinea il presidente nazionale Domenico Pantaleo – Auser non si ferma d’estate e con la sua rete di prossimità è vicino ai cittadini più deboli e fragili”.
Un’estate di svago e di solidarietà, pensando ai tanti anziani che vivono da soli in condizioni di fragilità. Da qui l’appello che il presidente Pantaleo vuole lanciare soprattutto ai più giovani di dedicare qualche ora della settimana a fare volontariato: “Basta poco per dare serenità ad un anziano solo, una telefonata per chiedere come sta, una passeggiata da fare insieme, consegnarli a casa la spesa o le medicine. Tanti ragazzi e ragazze ci hanno dato una mano preziosa durante le fasi più difficili della pandemia, chiediamo loro di passare parola, coinvolgere gli amici, avere tanti giovani al nostro fianco arricchisce il nostro impegno, rappresenta la pratica vera e concreta della solidarietà fra le generazioni”.

24 giugno manifestazione nazionale a Roma in difesa del diritto alla salute delle persone e nei luoghi di lavoro e per la difesa e rilancio del Servizio Sanitario Nazionale, pubblico e universale. Auser ha aderito e sarà presente
La CGIL insieme a un’ampia rete di associazioni laiche e cattoliche riunite nell’Assemblea ‘Insieme  per la Costituzione’ di cui Auser è parte, organizza e promuove una Manifestazione nazionale il 24 giugno a Roma in difesa del diritto alla salute delle persone e nei luoghi di lavoro e per la difesa e rilancio del Servizio Sanitario Nazionale, pubblico e universale. L’appuntamento è per le ore 10 in Piazza della Repubblica. Il corteo raggiungerà Piazza del Popolo, dove si susseguiranno gli interventi dal palco. Quello conclusivo sarà affidato al segretario generale della Cgil Maurizio Landini.
“Le lunghe lista di attesa costringono molte persone a rivolgersi alle strutture private o alle prestazioni in intramoenia – sottolinea il presidente nazionale Domenico Pantaleo –   Per questo milioni di cittadini rinunciano alle cure perché prive di risorse economiche con una caduta verticale della prevenzione e l’aumento della mortalità.”  La Costituzione è la nostra stella polare  – conclude – e per questa ragione non solo la difendiamo ma vogliamo che sia applicata restituendo dignità e assicurando benessere a ogni persona.”

Prorogata al 30 giugno NOI+, l’indagine per il riconoscimento delle competenze dei volontari. 700 i volontari e le volontarie Auser che ad oggi hanno compilato il questionario
E’ stata prorogata al 30 giugno la scadenza per partecipare all’indagine “NOI+. Valorizza te stesso, valorizzi il volontariato“, realizzata da Forum Terzo Settore e Caritas Italiana, in collaborazione con il dipartimento di Scienze della Formazione di Roma Tre per far riconoscere le competenze dei volontari.
Fino ad oggi sono circa 700 le volontarie e i volontari Auser che hanno compilato il questionario sul sito www.noipiu.it   Chi non avesse avuto modo di partecipare all’indagine, c’è tempo ancora fino al 30 giugno 2023 per compilare il questionario.
L’indagine “NOI+. Valorizza te stesso, valorizzi il volontariato” rappresenta il primo importante passo in occasione dell’anno europeo delle competenze, per il riconoscimento delle competenze dei volontari.

Supera i 70mila euro la Raccolta Fondi Auser a sostegno dei territori colpiti dall’alluvione
Ha superato la cifra dei 70mila euro la Raccolta fondi nazionale lanciata dall’Auser nelle settimane scorse a sostegno delle associazioni colpite dall’alluvione. “La rete Auser ha risposto all’appello con un grande slancio solidale, ringraziamo tutti per la generosità” sottolinea il presidente nazionale Domenico Pantaleo.
 I fondi raccolti verranno destinati alle associazioni Auser dei territori colpiti dove molte sedi sono state sommerse dal fango o hanno subito ingenti danni con perdite di strumentazioni e attrezzature, in alcune zone sono inoltre andate distrutte le auto utilizzate per il trasporto sociale.  
La raccolta fondi prosegue, le donazioni vanno effettuate sul conto corrente dedicato:
IBAN  IT11P0103003201000002829295  “BIC PASCITM1RM1”
intestato a “Auser ODV Associazione Nazionale”, nella causale indicare “emergenza alluvione”.

Ferrara, torna “Uffa che afa” contro gli effetti del caldo
Dopo il maltempo anomalo, è già il momento di tornare a preoccuparsi delle ondate di calore. A chi rivolgersi in caso di malesseri provocati dal fattore climatico? A chi fare riferimento per ottenere un supporto nelle attività quotidiane in questo periodo dell’anno? Una risposta, almeno parziale, può arrivare dal servizio “Uffa che afa”, attivato dal Comune di Ferrara fino al 15 settembre. ll servizio gratuito attivabile dai residenti fino al prossimo 15 settembre, quindi per tutto il periodo in cui si verifica un disagio diffuso causato dal caldo, patito specialmente dalle categorie fragili e dagli anziani. «Mettiamo in campo – evidenzia l’assessore alle Politiche Sociali, Cristina Coletti – azioni specifiche e un monitoraggio costante della situazione delle persone che potrebbero avere più problemi, in modo da facilitarne la presa in carico tempestiva in caso di bisogni assistenziali. Attraverso il numero verde non solo verranno forniti consigli utili per mantenere uno stile di vita sano ed appropriato per fronteggiare al meglio l’afosità, ma è anche possibile attivare un pronto intervento sociale grazie ad un servizio di teleassistenza operata da professionisti qualificati». Il progetto quest’anno è stato inserito nell’appalto della nuova prestazione di trasporto sociale denominato “Ti Porto io”, ed è pertanto attivabile dagli anziani over 75 anche al momento della richiesta di accompagnamento. Garantisce una presenza immediata sul territorio mirto ad allertare chi è più competente a rispondere alle esigenze diversificate dai cittadini. Questo periodo dell’anno, infatti, rappresenta sempre un momento critico, perché i consueti riferimenti familiari e sociali si indeboliscono o vengono meno, mentre aumenta la sensazione di solitudine e il senso di insicurezza per i piccoli e grandi problemi che si presentano nella vita di tutti i giorni.
Oltre all’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara, il gruppo operativo è formato da Asp, Ausl Ferrara, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, Protezione Civile, Lepida (in cui è confluito il servizio di teleassistenza e gestione del numero verde). Al progetto partecipano anche le forze dell’ordine, insieme a Coop Integrazione Lavoro e le associazioni Pro Loco Casaglia, Auser, Anteas, Croce Rossa che formano il partenariato del servizio “Ti porto io”. Il servizio è attivabile al numero verde 800 072110 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17 e il sabato dalle 8.30 alle 13.
Fonte: La Nuova Ferrara

Auser Treia (MC) e la festa per il Solstizio d’Estate. Incontri, danze e picnic
 Anche quest’anno  Auser Treia, in collaborazione con la Rete Bioregionale Italiana,  celebra il Solstizio Estivo all’aperto, ovvero nella campagna treiese. La manifestazione si svolge il 24 giugno 2023, in località  Moje 34, dalle ore 17.00 sino a sera inoltrata.
 “Ancora una volta toccheremo i temi a noi congeniali – raccontano i responsabili – parlando  di   Rapporto uomo natura animali, Ecologia sociale, Economia partecipativa, Solidarietà con il Tutto, Biopolitica, etc. Lo faremo anche in termini pratici cioè con una rapida escursione nei campi e con una esposizione di prodotti bioregionali e con il solito giro di condivisione delle nostre  avventure e progetti”.
 Il programma prevede anche  la presentazione del libro di Danilo Bughetti “Fino al cuore della foresta”,  in cui l’autore  narra di un possibile ed auspicabile ritorno alla Natura.  Segue un picnic autogestito  in cui ognuno è invitato a contribuire con cibi e bevande (possibilmente biologici e vegetariani). L’evento si conclude con una danza sotto le stelle, attorno ad un fornetto neolitico in terra cruda, accompagnata da semplici strumenti musicali paesani. Durante la manifestazione verrà distribuita la brochure “Quaderni di vita bioregionale”, e sarà allestito un banchetto librario della biblioteca  di Auser Treia.
Per info: auser.treia@gmail.com  ioregionalismo.treia@gmail.com Info sui programmi: 0733/216293 – Info logistiche: 348.7255715

Treviso, “Estate in Restera” per gli anziani  
Il Comune di Treviso ha approvato l’iniziativa “Estate in Restera” per prevenire e impedire il disagio della popolazione anziana a fronte delle alte temperature della stagione estiva. Dal 3 luglio al 31 agosto, dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 18.30, i cittadini interessati potranno recarsi presso il centro “Pro Senectute” in via Callalta 58. Per facilitare l’accesso alla struttura verrà attivato il servizio di trasporto Auser (con un contributo di 10 euro per la copertura assicurativa). Il piano prevede, oltre all’accoglienza in ambienti climatizzati, momenti di attività ludico motorie, letture e giochi da tavolo. Per prenotare un turno di permanenza nel centro anziani basta chiamare il numero telefonico di Auser Treviso 0422 409213 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.30.
Fonte: Treviso Today

Calcinaia (PI), tutti al mare con Auser
La voglia di socialità degli anziani di Calcinaia sembra inesauribile. Dopo il “corposo” calendario delle Vacanze Anziani 2023 per rilassarsi all’ombra della calura estiva e per sfuggire all’afa dei mesi più caldi, l’Auser locale rilancia organizzando nuove “escursioni al mare”. L’attività patrocinata dal Comune prevede nello specifico dei soggiorni diurni a  Marina di Pisa che si svolgeranno nel periodo che va dal 10 al 21 luglio e, successivamente dal 28 agosto all’8 settembre presso uno  stabilimento sul litorale. Ombrelloni e sdraie garantite, oltre al trasporto e al pranzo.
Per conoscere nel dettaglio le modalità per partecipare  è possibile contattare l’Auser attraverso i numeri  340 9019679 (Mauro) 338 5429822 (Bruno) .
Fonte: Il Tirreno

Montemurlo (PO): “Vacanze insieme”, l’iniziativa del Comune e dell’Auser
Con l’arrivo dell’estate a Montemurlo torna ‘vacanze insieme’, i soggiorni estivi, da giugno a settembre, in località marine, montane e termali per anziani autosufficienti, promosse dal Comune di Montemurlo e organizzati da Auser. Una bella opportunità di svago e socializzazione che il Comune sostiene e promuove attraverso la compartecipazione alle spese per gli anziani con minori possibilità economiche. Il Comune di Montemurlo ha pubblicato un bando attraverso il quale gli anziani con più di 65 anni, residenti a Montemurlo, che vogliano aderire ai soggiorni estivi, possono richiedere il contributo per le spese di soggiorno. Le domande possono essere presentate fino al 31 agosto. Per presentare domanda è necessario avere un’ età pari o superiore a 65 anni, essere autosufficienti, residenti nel Comune di Montemurlo ed essere in possesso di un’attestazione Isee in corso di validità non superiore a 10 mila euro.
Fonte: La Nazione

Fusignano (RA), premiati gli studenti della settima edizione del concorso “Parole a Colori”
La sala Granaio di Fusignano ha ospitato la premiazione dell’edizione 2023 del concorso “Parole a Colori”, promosso da Auser circolo di Fusignano in collaborazione con l’istituto compressivo “Luigi Battaglia”, rivolto ai ragazzi della scuola secondaria primo grado, in particolare alle classi seconda e terza.
 Ogni anno il concorso propone una tematica vicino al mondo giovanile. Vivendo nella società cosiddetta “società dell’immagine”, l’argomento proposto per disegni ed elaborati in questa settima edizione è stato proprio “L’immagine”. Molto spesso all’aspetto fisico viene attribuita troppa importanza: questo non deve farci dimenticare che solo in qualche caso il futuro di un ragazzo dipenderà dal suo aspetto esteriore. Partendo da questi spunti, i ragazzi coinvolti hanno elaborato testi e disegni molto interessanti, inseriti nell’almanacco pubblicato per l’occasione e consegnato a tutti i 28 vincitori. Gli elaborati da premiare sono stati selezionali con la collaborazione della scrittrice Alice Keller.
La serata di premiazione è stata molto partecipata da genitori e compagni di classe.
A tutti i primi classificati è stato consegnato un buono spesa del valore di 150 euro, ai secondi un buono di 75 euro, tutti spendibili presso la cartoleria “Futura” di Fusignano.
Auser rivolge un ringraziamento particolare alla Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte, per ii supporto in questo progetto.

Forlì, premiati i vincitori del del XXXII° Concorso Letterario “Dare vita agli anni”
 Si è svolta sabato scorso alla sala del Consiglio della Provincia di Forlì la premiazione del XXXII° Concorso Letterario “Dare vita agli anni”, organizzato da Auser Forlì. A giudicare i 58 elaborati ricevuti per questa edizione (divisi fra poesia e prosa) è stata una giuria di esperti, composta da Laura Ban, Cesarina Lucca, Rosanna Ricci, Viola Talentoni e Giorgio Casadei Turroni. Un secondo premio, sempre diviso nelle due categorie, è stato poi assegnato dalla “giuria popolare”. Per la sezione Prosa, primo Gabriele Andreani, seconda Elisa Marchinetti, terzi ex aequo Lorenzo Zoli e Franco D’Emilio. Segnalazioni per i racconti di Daniela Gaudenzi e Sergio Celetti. La giuria popolare ha invece premiato Gabriele Andreani, davanti a Lorenzo Zoli; terzi ex aequo Daniela Gaudenzi ed Elisa Marchinetti.
 Nella Sezione Poesia si è imposta Lucia Baldini davanti a Lorella Cecchini e Gian Albo Ferro. Segnalazioni per le opere di Daniela Cortesi e Alessandra Ferlini. La giuria popolare ha premiato invece Daniela Cortesi, davanti a Lucia Baldini ex aequo con Rosella Valbonesi. Terza Lorella Cecchini.
 “La promozione della Cultura come strumento di comprensione della realtà e la realizzazione della personalità in ogni fase della vita fanno parte integrante della nostra idea di associazione per l’invecchiamento attivo – si legge nella motivazione del premio -. Il nostro longevo Concorso Letterario ne rappresenta un momento qualificante riscontrando dalla sua istituzione significative adesioni”.
 Tutte le opere premiate sono state pubblicate in un libretto richiedibile all’Auser Forlì.

La Spezia, il Comune ringrazia i nonni civici per il servizio davanti alle scuole
Finito l’anno scolastico, è arrivato il momento dei saluti e dei ringraziamenti a chi ha dato una mano nella gestione del traffico davanti alle scuole di La Spezia. A palazzo civico si è svolto l’incontro tra l’assessore alla sicurezza Giulio Guerri e il comandante della polizia locale Francesco Bertoneri con i volontari delle associazioni Ada, Anteas e Auser.
I ‘Nonni civici’, attualmente in servizio, sono 12 ed hanno sorvegliato le scuole elementari nei plessi scolastici di Via Sardegna, Piazza Verdi, Valdellora, Stradone D’Oria, Via Della Torre Pegazzano, Fabano, Via Pianagrande (Rebocco), Via Dei Pini (Melara), Via Napoli.
Fonte: La Nazione

Auser apre a Vernio (PO) una nuova sede
Auser La Sartoria di Vernio e  AuserT’accompagnioio  della Val di Bisenzio hanno aperto in posizione centrale a Mercatale una nuova sede per accogliere le persone che vorranno usufruire dei servizi delle due associazioni. La Sartoria di Vernio ha concluso nei giorni passati il corso di italiano per stranieri e la ludoteca presso la parrocchia di Mercatale.
T’accompagnioio con i servizi di trasporto sociale, vuol dare un proprio punto di riferimento anche nel comune di Vernio.

Rende (CS), presentazione del progetto “Noi comunità generativa e digitale”
L’Università popolare Auser di Rende insieme all’Auser territoriale di Cosenza organizzano per mercoledì 21 giugno alle ore 17 presso il Museo del presente di Rende, una tavola rotonda sul tema “Invecchiamento attivo: cosa dice la nuova legge, cosa possiamo fare”. L’evento sarà l’occasione per lanciare il progetto “noi comunità generativa e digitale” il cui obiettivo è di contribuire con azioni innovative ed un piano operativo a scardinare l’analfabetismo funzionale e digitale, con una logica inclusiva nei confronti degli anziani,i soggetti più fragili.
Intervengono Helena Hoo presidente Auser Rende, la sindaca di Rende Marta Petrusewicz, Domenico Pantaleo presidente nazionale Auser, Carmelo Gullì Spi Cgil Calabria, Luigi Campisani presidente Auser territoriale. Modera i lavori la giornalista Soave Maria Pansa.
Il ruolo dell’Amministrazione rendese nell’ambito del progetto specifico è di collaborare nella segnalazione dei soggetti residenti nel territorio (anziani nella fascia dai 65 agli 85 e oltre) più fragili e maggiormente bisognosi di inclusione sociale.

Modena, il presidente provinciale Auser nuovo portavoce del Forum
Michele Andreana, presidente  Auser provinciale di Modena, è stato eletto lo scorso 15 giugno Portavoce del Forum Provinciale del Terzo settore. “Tra gli obiettivi del mio mandato c’è quello di ampliare la platea degli associati, di promuovere iniziative e momenti di confronto fra le diverse realtà associative e aprire una riflessione condivisa su come rispondere ai diversi bisogni sociali del territorio. Vogliamo crescere nella qualità della nostra proposta e nel numero delle persone che aderiscono alle nostre associazioni, soprattutto vogliamo diventare un riferimento per i giovani, perché una società a misura di terzo settore è una società che offre tutele e garanzie migliori per tutti”.
 “Il Forum – ha proseguito Andreana nel suo intervento di insediamento – deve avere come priorità quella di recuperare a pieno e quindi di allargare la propria capacità di rappresentare la complessità del mondo del Terzo Settore: un punto di riferimento certo e dinamico per tutte le associazioni e per le reti associative. In questa difficile fase economica e sociale c’è bisogno di un Forum del Terzo Settore forte e rappresentativo di tutte le sue componenti, volontariato promozione sociale e cooperazione sociale, che promuova progetti innovativi e contribuisca alla programmazione e alla costruzione del welfare territoriale».
Fonte: modena2000

Uno sportello sociale all’Ipercoop: inaugurato il nuovo servizio allestito dall’Auser di Treviglio (BG) in collaborazione con l’associazione «Cuore e vita»
Finanziato grazie a un contributo di Regione Lombardia, il taglio del nastro dello sportello sociale dell’Auser Treviglio si è tenuto lo scorso mercoledì mattina con i volontari di “Cuore e vita” (associazione che si occupa di prevenzione di malattie cardiovascolari) che hanno svolto le proprie consuete attività di esami ematici, controllo di pressione, colesterolo e glicemia all’interno del centro commerciale, di fronte all’ingresso del supermercato Coop. Da mercoledì prossimo, invece, lo spazio ospiterà lo sportello Auser facente parte del progetto “Più vita agli anni”, realizzato attraverso una collaborazione tra i circoli Auser di Treviglio, Calvenzano e Arzago, oltre, appunto, alla sezione trevigliese dell’associazione “Cuore e vita”.
 “Siamo lieti di inaugurare questo servizio in uno spazio gentilmente concesso dalla direzione del centro commerciale – ha dichiarato Maria Conti, responsabile Auser dello sportello sociale – Il presidio sarà gestito da noi insieme con Inner Wheel, con volontari che daranno ascolto alle persone, soprattutto agli anziani, per capirne i bisogni e renderli edotti dei servizi presenti sul territorio”. Lo sportello sociale di Auser Treviglio, per il quale è attualmente stato stabilito un accordo sino alla fine dell’anno, sarà aperto ogni mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17 e presidiato da volontari Auser o di altre associazioni e realtà del territorio che collaborano con l’associazione.

Benevento: smartphone, tablet e computer, imparare ad usarli per rendere più semplice la vita quotidiana
Auser Filo d’Argento di Benevento  ha organizzato e realizzato, nell’ambito del Progetto Irpinia Sannio: terre di volontari e di emozioni, finanziato dalla Regione Campania, un corso di informatica e digitale gratuito per over 65. L’iniziativa ha incontrato un lusinghiero consenso ed ha visto partecipare ai 12 incontri un notevole numero di persone. L’organizzazione delle lezioni ha previsto, un approccio iniziale allo smartphone ed alle sue potenzialità e successivamente al personal computer. Negli incontri a seguire, grazie agli interventi della Polizia Postale, del responsabile alla transizione digitale del Comune di Benevento e del Direttore Generale dell’ASL, si è proceduto al reale accesso ai siti ed alla precisa conoscenza dei servizi già fruibili da remoto. La finalità dell’intero processo formativo è stata quella di favorire l’acquisizione di nuove ed indispensabili abilità che tendono ad attenuare il senso di inadeguatezza e di esclusione dell’anziano,  nonché di rendere effettivo il processo di invecchiamento attivo pilastro dell’attività di Auser Filo d’argento.


Dal Sindacato

Pensionati di Cgil, Cisl e Uil “il Governo ascolti le nostre richieste”
Una grande Assemblea nazionale sotto lo slogan “Più reddito, più diritti” per chiedere al governo risposte concrete per pensionati e lavoratori in tema di pensioni, sanità, fisco e non autosufficienza. L’hanno tenuta i sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, lo scorso 13 giugno presso l’Auditorium del Massimo a Roma, approvando una piattaforma unitaria. Tanti gli interventi che si sono succeduti sul palco, tutti rivolti a sottolineare la necessità di azioni urgenti per risolvere le criticità riguardanti la condizione di vita di molti pensionati e pensionate.
 “Il governo dimostri attenzione per chi vive situazioni di difficoltà e ascolti le richieste che abbiamo avanzato su sanità, previdenza, fisco e non autosufficienza per realizzare le riforme che questo Paese attende da anni”: è quanto hanno dichiarato i tre segretari generali Spi, Fnp e Uilp, Ivan Pedretti, Emilio Didonè e Carmelo Barbagallo. “E’ necessario riconoscere pensioni adeguate e che non perdano valore nel corso del tempo, intervenire sul fisco per renderlo più equo per pensionati e lavoratori affrontando anche il tema delle detrazioni, e sul sistema previdenziale per dare garanzie a giovani e donne, garantire la flessibilità nell’accesso e il riconoscimento del lavoro di cura. Tra le altre priorità – hanno dichiarato – quella di incrementare le risorse per la non autosufficienza, e l’intervento sulla sanità, per la quale risulta di fondamentale importanza attuare una riforma che garantisca un sistema universale ed efficiente per tutto il Paese”. “I bisogni dei nostri pensionati e delle nostre pensionate – hanno concluso Spi, Fnp e Uilp – devono diventare priorità nelle scelte del governo, per questo continueremo la nostra iniziativa”.
 Fonte: spi.cgil.it
 


Anziani e dintorni
 

Empoli (FI): Condominio solidale e Smart Home, inaugurato il primo progetto di sperimentazione pubblica di cohousing sociale della Toscana
E’ partito da Empoli il primo progetto di sperimentazione pubblica di cohousing sociale in Toscana, dove la parola d’ordine è integrazione. Un modo innovativo per dare risposta alle criticità abitative delle categorie deboli, degli anziani soli, ma anche di giovani coppie, donne vittime di violenza, madri con figli, padri separati. Nell’edificio dell’ex Sert (un tempo inagibile) in piazza XXIV Luglio si trovano una Smart Home, gestita dall’associazione Vorrei Prendere il Treno e destinata a persone con disabilità. E ci sono famiglie che ora imparano il senso stretto del coabitare sociale. L’età media degli abitanti è di 29 anni. Nell’appartamento domotico al primo piano, apre la porta Agnese Pugliese: 73 metri quadrati dedicati all’indipendenza di chi ancora non ha avuto modo di sperimentarla. La Smart Home è abitata dalla giovane disabile di Genova, affetta da spina bifida, che la costringe in carrozzina.
Fonte: La Nazione

Le vacanze solidali della Sant’Egidio, al via la #santegidiosummer2023
 Durante i mesi estivi, in tutte le città italiane dove è presente, la Comunità di Sant’Egidio continua la distribuzione della cena itinerante ai senza dimora, tenendo aperte le mense e i centri di aiuto, ma propone anche un tempo di vacanza – gite e soggiorni al lago, al mare o in montagna – alle persone con disabilità, anziani e senza fissa dimora, che grazie al sostegno di Sant’Egidio hanno intrapreso percorsi per abbandonare la strada. È la #santegidiosummer che sarà vissuta all’insegna dell’amicizia e della solidarietà, grazie all’impegno gratuito di numerosi volontari, che scelgono di trascorrere le loro ferie insieme agli amici di tutto l’anno.
 A partire dalla seconda metà di giugno, come gli anni scorsi, apriranno le Summer School, centri estivi didattici, gratuiti e su base volontaria, sparsi in tutta Italia e rivolti principalmente ai bambini delle periferie. A Roma le Summer School saranno operative in oltre 20 quartieri e coinvolgeranno circa 1.200 minori e adolescenti, ma saranno attive anche in numerose altre città italiane, dal Nord al Sud.  Per le persone anziane Sant’Egidio rafforza la squadra dei volontari con visite e telefonate: un monitoraggio quotidiano che spesso riesce a prevenire i rischi legati alla solitudine e al caldo.
 Estate solidale anche per gli immigrati, richiedenti asilo e rifugiati.
 Per informazioni: com@santegidio.org


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Save the date. EXPO AID – Associazione Inclusione Disabilità 2023: “io, Persona al centro”. Il 22 e 23 settembre a Rimini
Il 22 e 23 settembre presso il Centro Congressi di Rimini si svolgerà EXPO AID 2023: “io, Persona al centro” – Associazioni, Inclusione, Disabilità- , un grande evento istituzionale per il mondo del Terzo settore che si occupa di disabilità. Al centro dei lavori il tema della attuazione della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, della loro piena partecipazione alla vita sociale, politica e civile e valorizzazione dei talenti e delle competenze di tutti. La manifestazione è promossa dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità per tracciare le linee guida del nuovo piano nazionale per la disabilità.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU