Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 26 numero 25 – 28 giugno 2023

Scritto da
28 Giugno 2023

Agenzia settimanale – Anno 26 numero 25– mercoledì 28 giugno 2023
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

5 per mille 2022,  pubblicati gli importi. Aumentano le scelte per Auser
Pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi per la destinazione del 5 per mille 2022 con i dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti in dichiarazione. Si tratta di 71.674 soggetti tra enti del Terzo Settore e onlus, Ricerca sanitaria e scientifica, associazioni sportive dilettantistiche, enti per la tutela dei beni culturali e paesaggistici, enti gestori delle aree protette e quasi 8mila Comuni.
Le scelte espresse ad Auser salgono a 125.136 per un  importo totale erogabile di  2.322.097,29.  Una inversione di tendenza in positivo rispetto all’ultimo anno.
In base alle scelte espresse dai cittadini, il 5 per mille 2022 distribuirà oltre 510 milioni di euro: alla categoria degli enti del Terzo Settore e Onlus andranno oltre 324 milioni di euro, alla ricerca sanitaria quasi 81 milioni di euro mentre a quella scientifica saranno destinati nel complesso oltre 68 milioni di euro. Seguono i Comuni (16 milioni di euro), le associazioni sportive dilettantistiche (17,4 milioni), gli enti per la tutela dei beni culturali e paesaggistici (2,3 milioni) e gli enti gestori delle aree protette (814 mila euro).
Fonte: Agenzia delle Entrate

Roma: Lorenzo Rossi Doria eletto nuovo presidente di Auser Lazio
Lorenzo Rossi Doria è il nuovo presidente di Auser Lazio, eletto all’unanimità  martedì 27 giugno a Roma dall’assemblea regionale dell’associazione, subentra ad Enrico Piron.
Sono intervenuti all’assemblea Natale Di Cola segretario generale Cgil Lazio e Adele Cacciotti segretaria Spi Cgil Roma Lazio.
Romano, classe 1984 Lorenzo Rossi Doria è il più giovane presidente regionale di Auser.
Fin da adolescente nel sociale e nel volontariato, ha operato in diversi contesti di disagio e di emarginazione in particolare nelle periferie di Corviale, Bravetta, Magliana, Nuova Ostia e Primavalle. Ha preso parte anche a missioni internazionali in Albania, Bosnia e Afghanistan. Dal 2005 in Cgil, prima alla Flai nazionale (Federazione lavoratori agroindustria) come responsabile dell’ufficio stampa e poi, dal 2011 allo Spi Nazionale con il ruolo di responsabile della comunicazione.
Studioso di nuovi linguaggi ed esperto di nuovi media, negli ultimi anni ha dedicato parte della sua attività al rapporto tra le generazioni.

Aperti per ferie: dalla A alla Z le iniziative dei comuni e del volontariato contro l’emergenza caldo
Nell’area dedicata all’estate del sito Auser “Aperti per ferie”, è possibile consultare “Dalla A alla Z – Le iniziative degli enti locali e del volontariato contro l’emergenza caldo”. Un elenco, costantemente aggiornato e in ordine alfabetico, utile per aiutare gli anziani ad affrontare i rischi legati alla  solitudine e agli effetti del caldo: call center, numeri verdi, monitoraggio degli anziani fragili, servizi a domicilio, attività  ricreative in centri climatizzati  e tanto altro ancora.
“Dalla A alla Z” si può consultare a  questo link
All’indirizzo www.auser.it/apertiperferie si può inoltre scaricare la guida per vivere l’estate sereni, sicuri, sostenuti e informati e consultare la sezione “le sedi” per contattare la struttura più vicina.
Il numero verde del Filo d’Argento 800-995988 infine è attivo sette giorni su sette dalle 8 alle 20 per richiedere sostegno, scambiare due chiacchiere o semplicemente avere informazioni.

Da Ferrara e Modena altri mezzi in aiuto per l’Auser di Ravenna, che ha perso cinque veicoli attrezzati causa alluvione
 Continuano le azioni di solidarietà fra le varie Auser regionali e i territori, come quello dell’Emilia-Romagna, tra i più colpiti dall’alluvione. Dopo Auser Ferrara, anche le Auser di Reggio Emilia e Modena si sono prodigate per aiutare l’Auser di Ravenna, che – oltre ad altri danni vari – ha perso durante l’alluvione ben cinque mezzi destinati all’accompagnamento sociale (2 a Faenza e 3 a Lugo). Da subito Auser Ferrara ha destinato a quella ravennate, in prestito, un’auto per accompagnamenti. A loro volta, Auser di Modena e Auser di Mirandola hanno invece consegnato in prestito un automezzo attrezzato con pedana. Il veicolo, abitualmente utilizzato da Auser di Mirandola sulle strade dei comuni dell’Area Nord, per qualche mese sarà ad uso dei volontari Auser di Lugo per l’accompagnamento sociale delle persone fragili residenti nei territori alluvionati. Alla consegna del veicolo erano presenti il vice-presidente di Auser di Ravenna Sergio Frattini, il volontario di Auser Lugo Gabriele Montin e una delegazione dei volontari di Modena e Mirandola.
“Ringraziamo di cuore Auser Modena, Mirandola, Reggio Emilia e Ferrara per questo importante gesto di unione fra comunità – ha affermato Sergio Frattini -: gli automezzi saranno utilizzati per accompagnare i tanti anziani, bambini e disabili che quotidianamente sosteniamo”.  “La solidarietà – ha risposto il Presidente provinciale Auser di Modena Michele Andreana – è la base del nostro impegno quotidiano e la collaborazione fra territori e persone è un valore fondamentale”
Fonte: Ravenna Notizie

Torna la campagna di Auser Lecco rivolta agli anziani per vivere un’estate serena, da giugno a settembre tante iniziative in campo
 Da giugno a settembre 2023 torna la campagna rivolta agli anziani per vivere un’estate serena. I volontari e le sedi sono pronti ad accogliere e ascoltare chi ha bisogno di aiuto.
Auser non si ferma d’estate e con la sua rete di prossimità è vicino ai cittadini più deboli e fragili ancor più in questo delicato periodo dell’anno. Tramite il servizio di compagnia telefonica, consigli utili e pratici su come difendersi dal gran caldo, l’emissione di due bollettini Humidex di Ats alla settimana messi a disposizione nelle  sedi Auser e pubblicate sui  social per anticipare informazioni in merito alle “ondate di calore”, videochiamate da App protetta Auser e la possibilità di partecipare a momenti di socializzazione e conviviali. Per attivare il servizio di compagnia telefonica, richiedere servizi di accompagnamento o richiedere informazioni in genere puoi contattare la struttura più vicina a casa tua nelle sedi locali di Auser Leucum Odv Ets  a Lecco (0341/286096),  Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Valsassina, Perledo, Oggiono, Calolziocorte. E in tutte le sedi locali della Provincia di Paderno d’Adda, Barzanò, Colico, Olgiate, Olginate, Monte Marenzo, Cernusco Lombardone. Le sedi Auser sono aperte dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 dalle ore 18,00. Negli orari di chiusura componendo il numero verde gratuito 800 99 59 88 risponderà il call center nazionale che inoltrerà eventuali richieste alla sede più vicina a casa tua.
Fonte: Lecco Notizie

Empoli (FI), la lunga estate dell’Auser fra intrattenimento e solidarietà
Si comincia con la festa del pensionato il 26 giugno con musica, ballo, spettacoli e un rinfresco per tutti,   solo una delle varie attività in programma quest’estate organizzate dall’Auser Filo d’Argento Empoli, che conta circa 400 tesserati. Proseguono infatti le domeniche danzanti a La Vela di Avane con musica dal vivo di gruppi locali. Tre volte alla settimana, nei pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì, negli spazi di via Lavagnini, si può giocare a tombola in compagnia. Oltre ad organizzare e promuovere attività ricreative e di svago l’associazione empolese è impegnata ad offrire aiuto e sostegno ad anziani soli o non autosufficienti. Tra i servizi particolarmente utili c’è la spesa a domicilio di cui beneficiano circa 35 famiglie sul territorio. «Tutti i lunedì mattina – spiega Rossano Lazzeri, vice presidente dell’Auser Empoli – chiamiamo le persone interessate al servizio, martedì facciamo la spesa e la portiamo a domicilio con i nostri mezzi insieme a quelli della Misericordia e delle Pubbliche Assistenze». Sempre i volontari dell’Auser sono disponibili anche per il servizio di accompagnamento a visite mediche o per il ritiro di farmaci in farmacia. «La persona ci contatta qualche giorno prima e uno di noi va a prenderla a casa e la riporta appena conclusa la visita o la commissione». Inoltre c’è il ‘telefono amico’: si tratta di un filo diretto con persone che non possono uscire o che non hanno una rete familiare o persone con cui scambiare qualche parola. I soci dell’Auser corrono in aiuto. «Sono una trentina le persone che un paio di nostri soci chiamano durante settimana per fare una chiacchierata. Anche questo è un servizio che portiamo avanti con piacere». E poi ci sono le tradizionali gite giornaliere o i soggiorni più lunghi: a settembre è già in programma quello in Calabria a San Giovanni e sullo Ionio.
 Fonte: La Nazione

Monza, Estate con noi
Dal 2 luglio al 31 agosto presso il Centro Ambrosini in via Solferino 32, tanti appuntamenti per trascorrere l’estate in compagnia: giochi, musica, ballo, spettacoli. Un calendario pensato per tutte le età e  messo a punto dal Comune con la collaborazione di Auser Monza Brianza Insieme San Rocco.

Pordenone, “Insieme fa meno caldo”, al via il piano per aiutare le persone più fragili a vivere un’estate serena
 È nuovamente attivo, in continuità con l’esperienza maturata nel tempo, il tavolo dell’emergenza caldo. «Ancora una volta -afferma l’assessore alle Politiche sociali Guglielmina Cucci in cabina di regia – il lavoro di rete si rivela fondamentale; ognuno è pronto a fare la propria parte secondo un modello operativo ormai collaudato, che vede affiancati il Servizio Sociale, Polizia Municipale, Asfo, Croce Rossa, Associazione San Valentino, Auser e Aifa in una azione prima di tutto preventiva e di intercettazione delle criticità. Il primo step sono la comunicazione, l’informazione e la sensibilizzazione sui comportamenti da adottare in prima persona, ma anche di attenzione verso gli altri. Il secondo passaggio è costituito dall’ascolto e dal monitoraggio. Da ultimo si interviene quando necessario. Fondamentale è far sapere alle persone che non sono sole e hanno la possibilità di chiamare in caso di difficoltà. Non a caso lo slogan dell’iniziativa è “Insieme fa meno caldo”. Da alcuni giorni è in via di distribuzione una brochure informativa che contiene un utile vademecum con i consigli e le azioni da adottare secondo le linee di indirizzo del Ministero della salute, nonché i numeri utili da chiamare in caso di necessità o bisogno.
 Fonte: Messaggero Veneto

Lecco, progetto “Musik-Ieri” per coinvolgere gli anziani attraverso la musica
E’ stato presentato nei giorni scorsi il progetto “Il Misuk-Ieri”, a cura di Auser Leucum ODV, realizzato con il contributo del fondo “Arti dal Vivo”, emesso dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus insieme a Acinque e Lario Reti Holding.
Il nome “Musik-Ieri” è indubbiamente un richiama ad uno dei più storici programmi televisivi, condotto da Mario Riva alla fine degli Anni Cinquanta; nello stesso tempo rivela la finalità progettuale, ossia quella di un vero e proprio musichiere della storia della canzone italiana: riproporre il repertorio della musica popolare in un calendario di otto concerti tenuti dall’Auser Leucum Coro da giugno a dicembre nelle case residenziali, nei centri aggregativi e nelle piazze, in modo da coinvolgere le persone anziane riannodando i fili dei loro ricordi e di fatto di una memoria collettiva.
 “Siamo una popolazione che sta vivendo l’inverno della natalità – ha dichiarato il presidente Auser Claudio Dossi, nel motivare cosa ha spinto Auser Leucum a promuovere il progetto Musik-Ieri –per cui il problema della continua salita del mondo degli anziani sottrae molte risorse, ma questo non deve diventare motivo di divisione con le nuove generazioni. Occorre coltivare l’intergenerazionalità, il rapporto giovani-anziani è una delle cose più importanti che il mondo associativo e tutto il territorio devono portare avanti”.
Entrando nello specifico del progetto, Claudio Dossi ne ha illustrate le caratteristiche principale: “Auser ha cercato di recuperare il tema della memoria della canzone italiana facendo rivivere agli anziani quei periodi che per loro sono stati felici. La felicità di chi rappresenta la memoria del tempo è un bene a cui Auser non intende rinunciare. È un progetto che punta a essere vicini nella vita quotidiana degli anziani: vuole essere un segno di attenzione al mondo degli anziani e un segno di vitalità e inclusione del mondo associativo e del volontariato di cui Auser fa parte”.
Fonte: primalecco.it

Asti: Auser e Specchio dei Tempi insieme per il progetto “Forza Nonni”
Si chiama “Forza Nonni!” il progetto promosso da  Auser Asti e Specchio dei Tempi la Fondazione del quotidiano La Stampa per contrastare povertà ed esclusione sociale degli anziani.  Racconta il presidente Auser, “l’obiettivo è proprio quello di contrastare situazioni di esclusione sociale e di povertà attraverso attività di sostegno e accompagnamento, non solo economici.  I beneficiari sono stati selezionati tra i partecipanti del progetto «Tredicesima dell’Amicizia» e attraverso le segnalazioni degli enti territoriali che supportano il progetto, individuando come criterio di selezione l’età anagrafica e la situazione economico-famigliare particolarmente compromessa (attestata dal modello Isee e dai colloqui preliminari)”.
 Da ottobre 2020, Specchio dei tempi assiste 150 anziani di tutto il Piemonte, anche ad Asti, oltre che a Torino, Cuneo, Saluzzo, Vercelli, Pinerolo, Novara e Verbania. Partito tre anni fa, il progetto è iniziato con i colloqui: interviste per comprendere a fondo la situazione economica e familiare, e «sviluppare così un programma di accompagnamento individuale strutturato sui bisogni. Con lo Sportello di ascolto e aiuto, in linea con il programma individuale, è stato organizzato un calendario di appuntamenti telefonici settimanali di ascolto e informazione. Durante le telefonate vengono fornite informazioni sui servizi attivi sul territorio (consegna di medicinali a domicilio, trasporti speciali, assistenza sanitaria, aiuto compilazione documenti) in base alle proprie necessità. Chiacchiere informali che hanno un valore in più: ridurre il senso di solitudine ed emarginazione che gli anziani vivono spesso. Le telefonate vengono effettuate da operatori e volontari formati della Fondazione e il tempo dedicato all’assistenza varia in base alle necessità. Due volte al mese, i beneficiari ricevono a domicilio una spesa con beni alimentari e non del valore di 25 euro. Le consegne sono supportate da enti del terzo settore con la quale Specchio dei tempi collabora
Fonte: La Stampa

Bressana (PV), ufficio postale chiuso fino a dicembre, Auser coinvolta per ridurre i disagi di anziani e fragili
Ufficio postale chiuso per sei mesi, il Comune coinvolge l’Auser per ridurre i disagi ai cittadini più anziani. A Bressana l’ufficio di via IV Novembre ha chiuso  e non riaprirà sino al 18 dicembre prossimo. «Poste Italiane ci ha comunicato, con notevole ritardo, la notizia della chiusura prolungata per lavori dell’ufficio postale di Bressana», scrive il sindaco Giorgio Fasani in una lettera ai bressanesi. Un intervento che migliorerà la struttura, ma che secondo l’amministrazione avrebbe potuto essere concordato con maggiore trasparenza, così da ridurre i disagi ai cittadini. Da ieri, accanto alla serranda abbassata degli uffici, c’è solo un cartello che avvisa della chiusura e invita a consultare il sito web delle Poste per trovare la sede più vicina.
 « Per cercare di ridurre i disagi ai bressanesi, abbiamo già preso accordi con l’Auser di Bressana, affinché sia reso disponibile il trasporto, a titolo gratuito e su richiesta, di persone fragili e anziane che dovessero necessitare di raggiungere l’ufficio postale di Casatisma, o di Castelletto, durante i mesi di chiusura», garantisce il sindaco.
 Fonte: La Provincia Pavese

La Spezia, all’Auser un nuovo pulmino a otto posti per il trasporto sociale
Nei giorni scorsi si è svolta presso la sede Auser della Spezia l’inaugurazione del nuovo pulmino da otto posti, concesso in comodato d’uso gratuito dalla società Alter s.r.l., licenziataria del marchio “Pulmino Amico”. Erano presenti il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, l’assessore Lorenzo Brogi, il parroco don Sergio, i rappresentanti della società committente e dei tanti sponsor che hanno contribuito nel progetto.
 “Auser della Spezia – spiega il presidente Fiorenzo Abruzzo – aveva urgente bisogno di incrementare la propria dotazione di mezzi mobili per garantire il servizio di trasporto sociale agli anziani e ai cittadini diversamente abili del nostro territorio. Le richieste di questo importante servizio gestito attraverso il volontariato sono crescenti e per tale ragione Auser ha aderito al progetto Pulmino Amico, finalizzato alla consegna di un nuovo mezzo idoneo a questo tipo di servizio, un pulmino Renault completamente attrezzato. Il progetto si è concretizzato attraverso il sostegno sensibile di attività produttive del territorio che ringraziamo per la loro partecipazione. Il mezzo, che è stato affidato ad Auser in comodato gratuito per due anni, attrezzato e garantito in maniera integrale è una opportunità eccezionale, che ci permette di dare risposta alle tante esigenze della nostra comunità sul territorio della Spezia. Il mezzo, infatti, si occuperà del trasporto di quei cittadini, anche disabili, che ogni giorno necessitano di aiuto nei loro spostamenti: per la visita medica, per il prelievo di sangue o le quotidiane esigenze personali”.
Fonte: cittadellaspezia.com

Asti, corso di primo soccorso per i volontari
Lo scorso 14 giugno presso la sede di Asti in via Lamarmora 15, si è tenuto un corso di primo soccorso in emergenza dedicato a tutti i volontari dell’associazione. “Tale decisione è dovuta all’acquisto di un defibrillatore che abbiamo posto nei nostri uffici a disposizione di casi emergenziali di salute – raccontano i responsabili –  Tra i nostri volontari ne abbiamo alcuni con patentino di autorizzazione alla defibrillazione con AED  rilasciato dall’Anpas comitato regionale”.

Bollate (MI), il bilancio positivo dell’Alzheimer Cafè
Chiude i battenti l’edizione 2023 dell’Alzheimer Cafè promossa dal Comune di Bollate e realizzata da Auser Regionale Lombardia e dà appuntamento al mese di settembre. Nove incontri, due dei quali dedicati alla presentazione e alla formazione di volontari disponibili a dare una mano, 20 famiglie e 22 volontari, 9 professionisti per interventi con i familiari o caregiver e 3 professionisti per interventi con i malati. Ma anche laboratori di ceramica, danza-terapia e musico-terapia. Il progetto giunto alla terza edizione è iniziato lo scorso 24 febbraio e si è concluso nei giorni scorsi. “Il progetto ci sta dando grandi soddisfazioni – commenta l’assessore ai Servizi sociali Lucia Albrizio – risponde in modo concreto ai bisogni delle persone affette da Alzheimer ma anche alle loro famiglie e ai loro caregiver che si trovano a gestire situazioni spesso complesse e impreviste.
L’Alzheimer Cafè è una risposta per le famiglie, spesso sole e isolate nell’affrontare la quotidianità, un’opportunità di condivisione ma soprattutto di aiuto grazie al confronto con professionisti esperti in grado di fornire indicazioni utili a migliorare la qualità dell’assistenza. Un progetto che funziona e che, dopo tre edizioni, è diventato un importante punto di riferimento per i nostri cittadini alle prese con questa malattia sempre più diffusa”. In questi mesi al progetto hanno collaborato anche gli operatori del Centro di Valutazione Alzheimer dell’ospedale di Passirana di Rho, dell’azienda consortile Comuni Insieme e dell’organizzazione di volontariato Cps. Dopo le meritate vacanza, a settembre partirà una nuova edizione.
Fonte: Il Giorno

Capalbio (GR), nella sede Auser inaugurato lo Sportello Sociale Spi Cgil
 Lo Spi Cgil Orbetello ha aperto presso la sede Auser, uno sportello sociale a Capalbio che resterà aperto dalle 9,30 alle 12. Si tratta di uno sportello sociale per informazioni previdenziali e assistenziali (pensioni, invalidità e disoccupazioni). Lo sportello sarà attivo per tre volte a settimana, tutti i lunedì mattina, il mercoledì e il venerdì mattina. I cittadini che avranno bisogno di informazioni troveranno un collaboratore Spi per l’accoglienza e per fissare eventuali appuntamenti. Lo sportello è aperto presso la sede Auser centro civico Pallavicino, vicino all’associazione Argento vivo, in via circonvallazione Enrico Berlinguer a Capalbio Scalo.
 Fonte: Il Tirreno

Milano, “La vecchiaia raccontata da una donna”, incontro con Maria Pia Trevisan
 L’incontro con Maria Pia Trevisan autrice del volume “ho danzato nel tempo, la vecchiaia raccontata da una donna” si terrà  a Milano giovedì 29 giugno dalle ore 16 alle 17,30 in presenza pressa la sala riunioni della sedi Auser Lombardia in via Transiti 21 e da remoto sulla piattaforma Zoom. Dialogheranno con l’autrice il medico geriatra  della Fondazione Golgi Cenci di Abbiategrasso Silvia Francesca Vitali e la presidente di Auser Lombardia Fulvia Colombini. Modera il dibattito Sara Bordoni, responsabile della comunicazione di Auser Lombardia.
 


Anziani e dintorni
 

Roma, 11 e 12 luglio gli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine
Si terranno a Roma presso il Ministero della Salute (Auditorium di viale Ribotta) l’11 e 12 luglio prossimi, gli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine degli anziani “Long-Term Care Eight – La riorganizzazione della presa in carico e dei percorsi assistenziali del paziente anziano cronico nell’ambito dell’attuazione del PNRR”. Come ogni anno Italia Longeva, di concerto con il Ministero della Salute, riunirà decisori e attori che – a livello centrale, regionale e territoriale – si occupano di programmare e gestire la presa in carico degli anziani fragili con patologie a decorso cronico, insieme ad esperti, alle aziende della filiera e ad associazioni di pazienti e cittadini. Questa edizione si focalizzerà sullo stato di avanzamento delle riforme inerenti l’attuazione della Missione 6 Salute del PNRR e del DM 77: l’obiettivo è fare il punto sui risultati già raggiunti e su quelli attesi a breve e medio termine, presentare buone pratiche organizzative, avanzare proposte, segnalare i punti di attenzione, fornire aggiornamenti, approfondimenti e punti di vista. Nel corso dell’evento verrà inoltre presentata l’Indagine annuale di Italia Longeva, incentrata quest’anno su “Trend di fragilità e Long-Term Care in Italia”.
 Per info: info@italialongeva.it

Siglato protocollo fra CSVnet e ANCeSCAO
CSVnet, l’associazione che rappresenta i 49 Centri di servizio per il volontariato (Csv) attivi in Italia e ANCeSCAO – Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti – faranno squadra a livello nazionale e sui territori per promuovere il volontariato, favorire l’invecchiamento attivo e stili di vita sostenibili fra la popolazione anziana. L’accordo, siglato lo scorso 13 giugno a Roma avrà durata biennale, punta in particolare a sostenere progettazioni comuni tra i Csv, operativi in tutte le regioni con oltre 300 punti di servizio, 800 operatori e migliaia di volontari e gli oltre 1400 centri sociali della rete associativa di ANCeSCAO, mettendo in campo attività formative per i volontari ed iniziative di supporto concreto alle piccole organizzazioni, soprattutto le meno strutturate, nello sviluppo e gestione delle attività. Tra le azioni previste dal protocollo anche iniziative per facilitare il ricambio generazionale all’interno dei centri sociali, favorire l’accesso a reti europee, forme di finanziamento innovative e l’attivazione di una di una cabina di regia per l’analisi dei bisogni delle organizzazioni territoriali.
Fonte: csvnet.it
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Caritas Italiana, cresce la povertà
Quasi il 10% della popolazione residente in Italia vive in condizioni di povertà assoluta: lo ha riferito l’Istat e lo ha ricordatoi la Caritas italiana, presentando il primo Report statistico sulle povertà, insieme al proprio Bilancio sociale. La povertà assoluta è dunque un fenomeno strutturato e in preoccupante aumento, visto che solo 15 anni fa riguardava appena il 3% della popolazione. Un incremento dovuto alle “gravi crisi globali attraversate a partire dal 2008, dal crollo di Lehman Brothers, alla crisi del debito sovrano, fino alla pandemia da Covid-19, a cui si aggiungono ora gli effetti del conflitto in Ucraina che stanno impattando pesantemente su crescita, inflazione e scambi commerciali – riferisce Caritas – Oggi si contano 5 milioni 571mila persone in stato di povertà assoluta, erano 1,8 milioni solo tre lustri fa”.
Fonte: Redattore Sociale

La Cnesc apprezza  l’istituzione di una riserva di posti del 15% nei concorsi pubblici per gli operatori volontari del Servizio Civile
 La Cnesc esprime apprezzamento per l’istituzione di una riserva di posti del 15% nei concorsi pubblici per gli operatori volontari che abbiamo concluso positivamente l’esperienza. “Una buona notizia – dichiara Laura Milani Presidente CNESC – frutto dell’impegno del Ministro Abodi e che va nella direzione di valorizzare sempre più l’esperienza del servizio civile per i giovani. Un riconoscimento materiale ma anche culturale dell’istituto perché significa affermarne il valore non solo per il giovane che sceglie di farlo, ma anche per la società intera, proprio alla luce della finalità del servizio civile di inclusione, di benessere per tutti e per tutte, di costruzione di una pace positiva. Un passo in avanti che, assieme al recente adeguamento ISTAT che aumenta a 507,30 euro il rimborso mensile, può incentivare e far crescere l’adesione dei giovani all’esperienza”. “Auspichiamo – conclude Milani – che si facciano presto dei passi in avanti anche nella promozione del servizio civile, nella direzione già tracciata da Ministro, non solo per promuoverlo in modo continuativo nelle scuole e nelle università contattando e informando i giovani in età da SCU, ma anche facendo crescere nel mondo della scuola la cultura della nonviolenza e della solidarietà, anche coinvolgendo gli enti di servizio civile”.
Per info: www.cnesc.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU