Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 10 – 13 marzo 2024

Scritto da
13 Marzo 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 10– mercoledì 13 marzo 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Decreto non autosufficienza. Auser: “senza risorse è una scatola vuota. Inascoltate le osservazioni della società civile”
Il Governo, insistendo nella pratica di non ascoltare le parti sociali, ha approvato in via definitiva il   Decreto legislativo per l’attuazione della riforma della non autosufficienza e delle altre politiche per le persone anziane. La Vice Ministra Bellucci dice che sono state accolte le richieste del Parlamento e delle Regioni, nessun cenno alle numerose osservazioni rappresentate dalle organizzazioni della società civile.  Attendiamo di leggere il testo del Decreto, ma anticipiamo che se il decreto non è sostenuto da adeguate risorse in grado di dare risposte concrete a più di 3,8 milioni di anziani non autosufficienti  è, nei fatti,  una scatola vuota.  Non può essere delusa l’aspettativa per una riforma che garantisca una maggiore e migliore qualità dei servizi per una vecchiaia dignitosa.

“Roma città libera”: il  21 marzo a Roma la Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Auser aderisce e partecipa alla manifestazione
La Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie giunge alla sua ventinovesima edizione: un periodo lungo che ha reso protagonista una vasta rete di associazioni, scuole, realtà sociali, enti locali, in un percorso di continuo cambiamento. La Giornata è riconosciuta ufficialmente dallo Stato, attraverso la legge n. 20 dell’8 marzo 2017. Il 21 marzo è Memoria, memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie. Persone, rese vittime dalla violenza mafiosa, che rappresentano storie, scelte e impegno. Lo stesso impegno che viene portato avanti dalle centinaia di familiari che camminano con Libera e che ne costituiscono il nucleo più profondo ed essenziale, nella continua ricerca di verità e giustizia. “Saremo a Roma per riaccendere i riflettori sulla presenza della criminalità organizzata nella Capitale e nel Lazio e per combattere la pericolosa e sempre più dilagante normalizzazione dei fenomeni mafiosi e corruttivi. Cammineremo, come ogni anno, al fianco dei familiari delle vittime innocenti, per sostenere le loro istanze di giustizia e verità, per rinnovare la memoria collettiva e manifestare insieme a loro il nostro impegno per il bene comune” sottolineano gli organizzatori.
Partenza del  corteo dalla zona Esquilino alle ore 9.00 con arrivo al Circo Massimo. Per tutta la giornata si terranno seminari di approfondimento.
L’Auser da sempre sostiene ed aderisce all’iniziativa di Libera e sarà presente alla manifestazione di Roma.
Tutte le info su libera.it

Sesto Fiorentino (FI), un glossario per dire no alla violenza sulle donne. Presentato il libro dedicato a Simonetta Bessi
Un glossario per dire «no» alla violenza sulle donne. Il libro, presentato nella sede di Auser Toscana in via Pasolini 105 e dedicato a Simonetta Bessi presidente regionale dell’Auser scomparsa di recente, è la terza tappa del progetto «Sciarpa di parole» promosso dalle Pari Opportunità di Auser Toscana per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. All’incontro erano presenti il presidente di Auser Toscana Renato Campinoti, la vicepresidente di Auser Toscana e responsabile Pari Opportunità di Auser regionale Diana Correale, Francesca Torricelli delle Pari Opportunità della Regione Toscana e la consigliera per le Pari Opportunità del Comune di Sesto Fiorentino Irene Falchini. Conclusioni di Lella Brambilla vice presidente Auser Nazionale.
Nel glossario sono state raccolte 91 parole, 23 con motivazioni espresse online dai volontari Auser e 68 parole raccolte durante l’incontro dei 14 territoriali Auser alla Biblioteca Ragionieri a Sesto Fiorentino.
Fonte: La Nazione

Trino (VC), inaugurata l’Università Popolare dell’Auser
Sabato 9 marzo 2024 è stata inaugurata l’Università Popolare dell’Auser di Trino.
Un ricco programma gestito da docenti volontari che metteranno a disposizione il loro tempo, il loro bagaglio culturale e le proprie conoscenze nella sessione primavera – estate 2024 costruendo già sin da ora il programma per l’autunno –inverno 2024/2025.
Storia, letteratura, viaggi, musica, fotografia, cultura locale, scienza e molto altro.
Un ringraziamento oltre ai docenti va esteso a tutti i volontari e volontarie ed al gruppo dirigente che ha permesso di realizzare questo importante traguardo dell’Associazione.

Limbiate (MB), un incontro per ricordare Luca Attanasio
“Luca… Uno di noi” A tre anni dalla scomparsa, il Comune di Solaro (MI) e l’Auser di Limbiate (MB) ricordano Luca Attanasio, l’ambasciatore italiano costruttore di pace ucciso in un agguato in Congo insieme al carabiniere della scorta Vittorio Iacovacci ed all’autista Mustapha Milambo. L’appuntamento “Luca… Uno di noi” è sostenuto da numerose associazioni del territorio. Prenderanno parte alla serata di martedì 26 marzo alle 21 in Villa Borromeo la Sindaca di Solaro Nilde Moretti ed il Sindaco di Limbiate Antonio Romeo, con il presidente di Auser Volontariato di Limbiate Massimo Restelli. Interverranno Salvatore Attanasio, padre di Luca, che presenterà le immagini tratte dall’esperienza di vita da diplomatico del figlio, e Dario Brevi, artista visivo di Limbiate.
La serata sarà anticipata dall’apertura di una mostra fotografica ospitata dalle sale del Polo di Comunità Regina Elena, con apertura al pubblico negli orari della biblioteca dal 25 al 29 marzo. L’esposizione “Luca… Uno di noi” è a cura di Artisti in corso.
Fonte: saronnonews.it

Castel San Pietro (BO), colazione con Auser al Centro Bertella
Parte mercoledì 13 marzo ‘Colazione con Auser’, un nuovo progetto targato Auser, in collaborazione con l’associazione Spazio L.I.F.E. e il centro sociale Bertella, e con il patrocinio del Comune. Gli organizzatori propongono un programma di incontri conviviali-culturali, destinati alle persone anziane sole, che si svolgeranno due volte al mese al centro Bertella: alle 10 i partecipanti faranno la colazione in compagnia (offerta da Auser) e poi si intratterranno con Sabina Niceforo e Roberto Dall’Aglio (più altri amici volontari che potranno unirsi lungo il cammino), i quali parleranno di poesia, di dialetto, di letteratura, di musica, recitando, raccontando, narrando. La partecipazione è gratuita. Tutti gli incontri si terranno al centro sociale Bertella alle ore 10 nei mercoledì 13 e 28 marzo, 10 e 24 aprile, 8 e 22 maggio. Auser mette a disposizione i suoi mezzi per accompagnare i soggetti meno autonomi. Per informazioni e prenotazioni (anche del servizio pulmino) contattare Auser al numero 051 2812943.
Fonte: Il Resto del Carlino

Trecate (NO), i martedì della prevenzione
L’Auser di Trecate promuove il ciclo di seminari “I martedì della prevenzione e della salute”, una serie di conferenze su salute e benessere che si terranno a cadenza settimanale, tutti i martedì alle ore 14,30, a partire dal 12 marzo presso Villa Cicogna di Trecate Auditorium della biblioteca Civica. Con l’aiuto di esperti si parlerà di prevenzione cardio vascolare, delle cadute a cui sono soggetti gli anziani e le strategie per prevenirle, della cura di un non autosufficiente e il ruolo dell’amministratore di sostegno. Tutti gli incontri sono gratuiti e riservati ai soci di Auser Trecate e dell’università della Terza Età.  

Mulazzano (LO), rinnovata la convenzione con Auser, tante iniziative per la comunità
Ancora un patto di ferro Comune-consulta Auser a Mulazzano, dove anche nel 2024 l’associazione giocherà un ruolo di primo piano nella realtà locale. Alla presenza della presidente provinciale nonchè direttrice regionale Paola Adonnino, con il componente del comitato di presidenza lodigiano Alessandro Manfredi, la sindaca Silvia Giudici e il leader locale della consulta Auser Mario Dovera hanno rinnovato l’apposita convenzione, in virtù della quale anche quest’anno l’associazione svolgerà molteplici servizi in paese. A partire dalla gestione del centro prelievi e dall’accompagnamento dei bambini a scuola, a cui si affianca la consegna dei pasti a domicilio e il trasporto degli anziani al mercato e in ospedale. Tutto questo grazie alla presenza dei 42 volontari, mentre sono ben 291 gli iscritti, che testimoniano la centralità raggiunta dalla consulta. «L’Auser si conferma un punto di riferimento da svariati punti di vista – hanno ribadito la presidente Adonnino con la sindaca Giudici e il leader Dovera -. Pensiamo in primis ai soggetti più fragili, ma anche alle associazioni, agli oratori e alle scuole: i volontari assolvono i vari incarichi con quella straordinaria carica di umanità che da sempre li contraddistingue e rende la loro attività ancora più meritoria».
Fonte: Il Cittadino di Lodi

San Martino in Strada (LO), due van e altrettante vetture verranno gestiti dall’Auser
Quattro mezzi a disposizione dell’intera comunità, pronti a servire chi è in difficoltà e ha bisogno di supporto. Sono stati inaugurati nei giorni scorsi a San Martino in Strada i van e le auto acquistate dall’amministrazione comunale grazie a fondi di bilancio e ottenuti grazie a bandi. «L’investimento su questi mezzi rappresenta la volontà di pensare fortemente al sociale e alla rete di relazioni che ne derivano – ha ricordato il sindaco Andrea Torza -. Un paese nel quale le persone non si sentano abbandonate, ma sorrette e aiutate. Per questo un grazie enorme va proprio all’Auser, che ogni giorno a bordo di questi automezzi trasporta concittadini in tutte le strutture ospedaliere della Lombardia, consegna pasti a domicilio, ma non solo perché si occupa di una miriade di altri servizi fondamentali come l’ambulatorio, la custodia dei parchi, il supporto alla parrocchia durante il Grest e molto altro ancora». Acquistati in tutto un Ford Transit ibrido, con pedana per i disabili, una Opel Corsa e un Combo e una Renault Twingo, quest’ultimi tre tutti elettrici rispettando così anche l’ambiente. Il sindaco  ha preso parte alla cerimonia insieme a tutta l’amministrazione comunale di San Martino, il parroco  e rappresentanti di protezione civile, associazioni di volontariato ed Auser che hanno organizzato poi un pomeriggio all’interno della vicina palestra Cipolla con una tombolata per la festa della donna che ha come sempre registrato grande successo.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Monza Brianza, nasce il gruppo “La Lombardia SiCura”
C’ è anche l’Auser Monza Brianza fra le organizzazioni che hanno dato vita al  gruppo provinciale per sostenere la proposta di petizione regionale sulla riforma sanitaria. Tra le proposte, la creazione del centro unico di prenotazione regionale, l’abbattimento delle liste di attesa, lo stop all’utilizzo dei medici a gettone, le condizioni dei servizi per gli anziani e le rette delle residenze sanitarie assistenziali e il potenziamento dei servizi territoriali. La petizione può essere firmata presso tutte le sedi delle organizzazioni aderenti e tramite il link sulla piattaforma change.org.
Per informazioni lalombardiasicura.it
Fonte: Il Cittadino di Monza Brianza

Auser Crotone: parlare di storia pensando al futuro
Nell’ambito delle attività culturali e formative, giovedì 7 marzo, nella sede Auser Crotone sita in Via degli Enotri, registrando una partecipazione numerosissima, oltre il doppio dei 25 iscritti al corso di storia, è stato proiettato il cortometraggio “La via delle ciminiere”, un Docufilm di Fabio Russo, prodotto da “Tracce del Marchesato”.
Il Circolo Culturale Upelk – Auser Volontariato Crotone, attraverso la narrazione della storia, intendendo non solo far conoscere l’affascinante passato della Città e del territorio del Marchesato, ma affrontare le problematiche generazionali, sociali, ambientali, economiche e comunicative del mondo contemporaneo, ha organizzato l’incontro per dibattere il tema: “A 30 anni dei fuochi dell’Enichem, una città alla ricerca di una nuova identità”. Lo scopo dell’iniziativa può essere sintetizzato in una frase: “Guardare al passato, attraverso il presente, pensando al futuro”.
Tema colto totalmente dal filmato proponendo la Crotone della Magna Grecia, la decadenza fino agli inizi del ventesimo secolo, la rinascita con l’industrializzazione pesante dei primi del ‘900, la crisi attuale e la proposta d’utilizzare i resti archeologici e storici della prima fase, quale strumento per il rilancio della città.A dare il loro contributo, sono stati in molti, non solo attraverso domande, ma anche col raccontare aneddoti ed eventi vissuti personalmente o per racconti avuti dai genitori, operai di quelle fabbriche, che per settant’anni resero Crotone una delle città industriale più importanti del Mezzogiorno.

Bovalino (RC), cultura in movimento con i ragazzi delle scuole
Promosse anche quest’anno le attività di collaborazione con la scuola secondaria di primo grado di Bovalino. I progetti saranno realizzati con l’ausilio del Bibliobus che  permetterà di trasportare i libri per il progetto “Cultura in movimento”, dove i ragazzi verranno invitati a scegliere un libro, leggerlo e successivamente rappresentarlo in modo creativo e personale attraverso foto, disegni poesie ed altro. Saranno poi esposti, valutati e premiati dalle docenti insieme ad un componente Auser con la consegna di un attestato di partecipazione al progetto. In programma anche il laboratorio di Diorami con l’esperto Pasquale Leggio. Le lezioni di gruppo saranno svolte in classe e in sede Auser. Proseguiranno le lezioni in videocollegamento col maestro Saverio Coluccio. Molte altre iniziative saranno sviluppate insieme ai ragazzi disabili e alle persone anziane.

Donoratico (GR), una mostra dedicata alla donne di pace
‘Le donne Nobel per la pace’  è il titolo della mostra inaugurata nei locali della sala mensa, ex scuola primaria, a Donoratico in occasione dell’8 marzo. L’esposizione è stata realizzata dall’Associazione Toponomastica femminile, ed è organizzata da IAIA associazione e la collaborazione di Auser, Libera, SPI Cgil, Arci, Anpi, Sezione soci Unicoop Tirreno Cecina Donoratico. Sarà possibile scoprire ben diciannove straordinarie biografie delle donne che dall’800 ad oggi hanno agito per la pace e per il rispetto dei diritti umani. La mostra resterà aperta fino al 23 marzo la mattina dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.
Fonte: La Nazione

Un nuovo mezzo per l’Auser di San Gimignano (SI)
Un ‘battesimo’ particolare quello del nuovo mezzo dell’Associazione Auser di San Gimignano con il parroco don Gianni Lanini con il sindaco Andrea Marrucci e il presidente Auser Paolo Mannucci. Questo nuovo mezzo attrezzato per il trasporto persone si aggiunge ai quattro mezzi in dotazione alla associazione di volontariato della storica sede nel viale dei Fossi. Dei cinque mezzi uno resta al servizio permanente alla comunità per i bisogni nella frazione di Ulignano e dintorni. Questa attività sociale dell’Auser delle torri è cominciata nel 1996 dai volontari autisti Auser.  Al 31 dicembre si contano 746 iscritti. «Il nuovo mezzo ‘Dacia Sandero’ cinque posti per trasporto persone dal costo di 16mila euro – spiega il popolare presidente Paolo Mannucci – è stata acquistato grazie ai contributi della comunità, dei soci e di aziende e benefattori».
Fonte: La Nazione

Viareggio (LU), uno spettacolo teatrale per sensibilizzare sui rischi del gioco d’azzardo
E’ tornata con il suo terzo atto “Voglia di Perdere – L’azzardo del gioco”, la performance teatrale che punta a sensibilizzare sul tema del gioco d’azzardo. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione ETS Ce.I.S. Gruppo Giovani e Comunità di Lucca ed è realizzata in collaborazione con l’Associazione Aedo e Auser Viareggio. L’appuntamento  si è tenuto  martedì 12 marzo presso la  sede dell’Auser di Viareggio, nella Pineta di Ponente, in zona Cavallini. L’Associazione Aedo, con il regista e attore Satyamo Hernandez e la psicologa Abha Federica Mariano, ha guidato gli ospiti della Comunità di Nocchi in un laboratorio teatrale che ha dato vita a questo spettacolo volto a promuovere una maggiore consapevolezza sui rischi associati al gioco d’azzardo. L’iniziativa del 12 marzo si colloca all’interno del progetto “Insieme per…un passo avanti”, promosso da Auser Volontariato Viareggio, con l’obiettivo di contrastare i pericoli legati al gioco d’azzardo in età avanzata.
Fonte: La Nazione

Brindisi, in campo contro i rischi del gioco d’azzardo
Partirà il 19 marzo a Brindisi l’ambizioso progetto dell’Asl Brindisi e Teatro Pubblico Pugliese dal titolo: “La vita non è un gioco”, che mira a sensibilizzazione e contrastare la piaga della ludopatia. Attraverso spettacoli, incontri culturali e di formazione, il pubblico avrà modo di conoscere tutti quei fattori che permettono di valutare il gioco d’azzardo e tutti quegli elementi che portano a cadere nella trappola della ludopatia. Ad inaugurare le attività ci penserà il 19 marzo al teatro Impero di Brindisi, il regista Salvemini con la proiezione del cortometraggio “Aspettando la cuccagna” a cui seguirà un dibattito sull’argomento con gli operatori del Dipartimento per le Dipendenze patologiche della Asl Brindisi.
Tra aprile e maggio, invece, prenderanno il via alcuni incontri di formazione realizzati in collaborazione con Auser e l’istituto Carnaro di Brindisi e tenuti dall’attrice e regista Sara Bevilacqua e dalla psicoterapeuta Morena Mazzara. Tra i temi degli incontri: le differenze tra gioco e azzardo; le dimensioni storiche, antropologiche e psicologiche del gioco d’azzardo; la diffusione del fenomeno e le informazioni sulle reali possibilità di vincita. L’iniziativa è stata presentata venerdì mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sede della direzione generale della Asl e a cui hanno preso parte il direttore generale dell’Asl Maurizio De Nuccio, il direttore sanitario Vincenzo Gigantelli, il direttore del Dipartimento per le Dipendenze patologiche, Salvatore De Fazio, il direttore del Teatro Pubblico Pugliese, Sante Levante, il regista Simone Salvemini e l’attrice
Fonte: Il Nuovo Quotidiano di Puglia

Mirano (VE), un progetto all’insegna dell’integrazione
Comune di Mirano (VE) e Auser coinvolgeranno le persone ospitate negli spazi dell’ex scuola Duca degli Abruzzi di via Caorliega a Campocroce dove hanno trovato rifugio circa 40 richiedenti asilo: grazie a 15 volontari è stato già possibile organizzare corsi di italiano, la festa di Natale, la fornitura di biciclette e altri materiali utili, visite mediche e il progetto “libro accogliente” con la donazione di quasi 100 libri. Ora, grazie a un accordo sottoscritto con Auser, gli ospiti ricambieranno l’accoglienza ricevuta offrendosi di pulire le piste ciclabili e i marciapiedi della città. «Abbiamo accolto questa richiesta» spiega Nadia Alessandri, presidente Auser «perché riteniamo che l’accoglienza sia una questione di civiltà. Inoltre i profughi non sono un problema ma un’opportunità e questa è un’occasione per farli conoscere alla comunità ed eliminare gli stereotipi. Speriamo che qualche imprenditore della zona li noti e ne assuma qualcuno». «È un bellissimo esempio di reciprocità e solidarietà che ci riempie di gratitudine» commenta l’assessore alle Politiche sociali Francesco Venturini «Un enorme ringraziamento a tutti i volontari che hanno reso tutto questo possibile».
Fonte: La Nuova Venezia

Sassari, corso di italiano per stranieri
Capirsi e comunicare è fondamentale, non solo per le normative legate ai permessi di soggiorno sino all’acquisizione di una nuova cittadinanza, ma soprattutto per avere l’opportunità di inserirsi e di integrarsi. Da queste riflessioni è partita l’idea progetto dell’Auser di Sassari finalizzata a realizzare un breve corso di alfabetizzazione della lingua italiana per dare i primi rudimenti della lingua parlata e scritta a chi, arrivato da luoghi con idiomi diversi, deve destreggiarsi nella vita di tutti i giorni nel paese di accoglienza. Il corso è completamente gratuito per i partecipanti che ricevono il materiale didattico e quanto necessario per la frequenza. Il progetto ha coinvolto docenti, volontari, e le associazioni Amici del Senegal, Clic-circolo delle lingue, delle informazioni e delle culture e ha ottenuto il sostegno della Fondazione di Sardegna. I partecipanti al corso, 25 quasi tutti giovani, provengono dal Senegal, dalla Nigeria, dal Mali, dal Bangladesh. Hanno chiesto di partecipare anche 6 donne di varia nazionalità.
Fonte: La Nuova Sardegna

San Giorgio di Nogaro (UD), un pulmino attrezzato consegnato ad Auser
Inaugurato in piazza del Municipio a San Giorgio di Nogaro il nuovo mezzo in dotazione all’Auser volontariato di San Giorgio di Nogaro: un Fiat Doblò attrezzato anche per il trasporto delle persone in carrozzina. Il mezzo, che è stato dato in comodato d’uso per due anni all’Auser dalla società Pmg di Bolzano, è stato acquistato grazie alle sponsorizzazzioni di alcune aziende della zona industriale dell’Aussa Corno.
 Alla consegna del mezzo, erano presenti Natascia Manfrin e Stefano Maschio per la Pmg, il sindaco Pietro Del Frate con il collega di Torviscosa Enrico Monticolo, il consigliere regionale Massimiliano Pozzo, il comandante della stazione dei Carabinieri Morgan Palmieri, e la presidente dell’Auser Laura Indri. Il sindaco Del Frate ha plaudito all’iniziativa sottolinenando che «va a sostegno delle persone in difficoltà». La presidente Indri, ha ricordato il ruolo dei volontari Auser « nell’aiuto delle persone bisognose e  più fragili».
Fonte: Messaggero Veneto
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

A Milano torna “eQua”, incontro nazionale sulle disuguaglianze
“Che genere di mondo? Sguardi differenti sfidano il capitalismo”: questo il titolo della terza edizione di “eQua”, l’incontro nazionale sulle disuguaglianze promosso e organizzato dall’Arci dal 14 al 16 marzo a Milano. “Le disuguaglianze sociali continuano ad essere al centro della riflessione sull’efficacia delle politiche pubbliche all’interno di un sistema economico e sociale globale che non sembra dare risposte concrete per aumentare il benessere delle persone, soprattutto quelle più in difficoltà”, spiega l’Arci.
“eQua” nasce per cercare di “rispondere alle emergenze drammatiche legate alle disuguaglianze e per sviluppare un ragionamento collettivo sull’attualità politica e sociale del nostro Paese, per scambiare buone prassi, per conoscere meglio le esperienze e i vissuti delle tante progettualità che contrastano le disuguaglianze e le povertà, per provare ad innovare gli strumenti del nostro agire quotidiano anche attraverso sessioni di auto-formazione”. I lavori si apriranno giovedì 14 marzo alle ore 17, presso BASE Milano, con i saluti di Giuseppe Sala (sindaco di Milano) e di Massimiliano Tarantino (Direttore della Fondazione Feltrinelli).
Sono previsti tra gli altri gli interventi di di Walter Massa (presidente nazionale Arci), Valeria Negrini (vice-presidente Fondazione Cariplo), Misha Maslennikov (Oxfam italia), Antonio Russo (portavoce Alleanza contro la Povertà e vice-presidente nazionale delle Acli), Donatella Albini (Medica, presidente del Centro documentazione e informazione salute di genere di Brescia), Esmeralda Rizzi (Cgil Nazionale – Ufficio politiche di genere), Costanza Agnella (Associazione Antigone), Francesco Maisto (Garante dei detenuti della Città metropolitana di Milano), Lavinia Hanay Raja (Gruppo di ricerca Ippolita), Cecilia Manzo (Docente Sociologia Economica Università Cattolica di Milano), Dario Salvetti (Collettivo di fabbrica ex-GKN).
Per informazioni: www.arci.it/equa2024/


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it – www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU