Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 16 – 24 aprile 2024

Scritto da
24 Aprile 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 16– mercoledì 24  aprile 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Festa della Liberazione, Auser: “insieme per una Italia democratica e antifascista e per evitare ogni deriva autoritaria”
Il 25 aprile di quest’anno cade con il Centenario della morte per mano dei fascisti di Giacomo Matteotti, un gigante della nostra storia recente di cui dobbiamo preservare la memoria e l’eredità politica che ci ha  lasciato. Come uomo e come deputato del nostro parlamento. I suoi coraggiosi discorsi in cui denunciava le violenze, le illegalità e gli abusi commessi dai fascisti andrebbero ricordati e riletti. Dopo il suo brutale assassinio  per mano di squadristi il nostro paese entrò nella fase buia della dittatura fascista.   
Oggi pare calato un inquietante silenziatore su questo anniversario così importante, pochi eventi, poche celebrazioni ufficiali. Mai come in questo periodo che stiamo attraversando segnato da pericolose avvisaglie di una deriva autoritaria la Festa della Liberazione deve assumere  un significato netto e chiaro. Mai più.
Il 25 aprile è la data simbolo dell’Italia libera e liberata dal giogo nazifascista: oggi con una estrema destra al governo del paese tutto sembra rimesso in discussione, con il premierato si intende cambiare la Costituzione, frantumare l’Italia con l’autonomia differenziata.  Una destra estrema che in vari modi tende a reprimere il dissenso e la protesta, a censurare la libera informazione.
La Rete Auser sarà presente e parteciperà alle numerose iniziative per una Festa della Liberazione di popolo, democratica e antifascista.Una festa della Liberazione per la pace.
Per info: www.auser.it

Una delegazione Auser parteciperà sabato 27 aprile all’udienza generale con Papa Francesco dedicata agli anziani e ai giovani dal titolo “La carezza e il sorriso”
Sabato 27 aprile 2024, dalle ore 8.30, nella Sala Paolo VI (Sala Nervi) in Vaticano avrà luogo l’Udienza Generale con Papa Francesco “la carezza e il sorriso” dedicata in particolare a Nonni, Anziani e Nipoti. L’iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Età Grande. Sono state invitate a partecipare le associazioni laiche e cattoliche impegnate con gli anziani, i sindacati dei pensionati ed il mondo ecclesiale. All’udienza parteciperà una nutrita delegazione Auser composta da circa 80 persone provenienti da nove regioni, presente anche il presidente nazionale Domenico Pantaleo.

Censura al monologo di Scurati: fatto gravissimo
Il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo “lo diffonderemo e lo leggeremo in tutte le nostre sedi in occasione del 25 aprile”
La censura della  Rai al monologo di Antonio Scurati per ricordare il 25 Aprile è una decisione gravissima che mette in discussione la libertà di informazione e di espressione su cui si regge la democrazia.
Vietare di ricordare il delitto di Giacomo Matteotti da parte di Mussolini e dei fascisti e di sostenere  il rischio che lo spettro del fascismo può continuare infestare la casa della democrazia, significa mettere in discussione la Costituzione antifascista nata dalla Resistenza.
Si vuole cancellare la storia monopolizzando il sistema dell’informazione pubblico.
La rete Auser esprime solidarietà ad Antonio Scurati e intende  diffondere e leggere il monologo in tutte le sue sedi in occasione delle celebrazioni del 25 aprile.

Certificazione di qualità Auser delle Università popolari e dei circoli culturali: 49 le domande pervenute
La Certificazione di qualità Auser delle Università popolari e dei Circoli culturali (Bollino Blu e Bollino Verde) ha ripreso con successo: sono state presentate 49 domande (37 rinnovi e 12 nuove domande) di cui 23 per i bollini verdi e 26 per i bollini blu. Le regioni di provenienza sono Calabria 6 domande, Emilia Romagna 3, Friuli Venezia Giulia 1, Lazio 1, Liguria 2, Lombardia 6, Marche 5, Puglia 1, Sardegna 1, Sicilia 2, Toscana 9, Veneto 12.
Il Comitato Tecnico Scientifico sta esaminando le domande e sono in corso le attività per le istruttorie. Entro il mese di giugno saranno inviate le comunicazioni formali sull’esito della procedura di certificazione. Nel mese di settembre verrà organizzato  un evento nell’ambito del quale saranno consegnati i bollini blu e verdi alle università popolari e ai circoli culturali.

Firenze, una targa intitolata a Nina, Luce e Cicci Einstein
Nella notte tra il 3 e il 4 agosto del 1944 nella villa del Focardo a Troghi una spedizione di soldati tedeschi delle SS fucilò Cesarina Mazzetti (detta Nina), Luce e Annamaria (chiamata Cicci) Einstein, moglie e figlie di Robert Einstein, cugino del più famoso Albert. Si pensa che la strage fosse un gesto per colpire indirettamente il noto fisico che aveva lasciato la Germania all’insorgere del nazismo. Le tre vittime non erano neanche ebree di religione, ma protestanti. D Ora nel giardino pubblico di via Garibaldi a Rignano c’è una targa dedicata al sacrificio delle tre donne: è intitolata a Nina, Luce e Cicci Einstein, apposta dalle sigle sindacali Cisl, Cgil, Uil e dall’Auser per l’iniziativa ‘La buona via’ in onore delle donne che hanno lasciato un segno indelebile nel nostro Paese.
Fonte: La Nazione

Cesena, Antifascismo e Resistenza scritti sulla pietra. Presentazione del libro realizzato grazie al lavoro di Auser e Anpi
I cippi e i monumenti ai lati delle strade e le lapidi sui muri delle case non sono solo memoria da conservare per comprendere le radici della Repubblica Italiana ma anche insegnamento per il futuro, incoraggiamento a vivere con dignità e coraggio, a impegnarci per realizzare gli ideali di libertà, democrazia, giustizia sociale che trovano espressione nella nostra Costituzione, “verso un mondo più giusto e più bello”. Al fine di far conoscere e valorizzare questo patrimonio storico e ideale, Mattia Brighi, Nadia Lucchi, Vincenzo Morrone e Franco Spazzoli hanno raccolto i risultati del censimento svolto, tra il 2019 e il 2020, da Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi) e Auser Cesena nell’interessante libro “Antifascismo e Resistenza scritti sulla pietra” (aprile 2024, Società editrice Il Ponte Vecchio). Questa pubblicazione fresca di stampa sarà presentata al pubblico (ingresso libero) mercoledì 24 aprile, alle ore 17:00, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana.
L’obiettivo dell’articolato studio è di mettere a disposizione di un vasto pubblico un agile strumento di conoscenza di quelle che sono testimonianze materiali della volontà collettiva di mantenere viva la memoria di avvenimenti e persone, nel corso dei decenni che vanno dalla Liberazione a oggi. Si tratta quindi di una raccolta di schede che tengono insieme l’aspetto descrittivo del recupero memoriale e quello di un’essenziale informazione di carattere storico.
Fonte: Comune di Cesena

Monreale (PA), 25 aprile di memoria e celebrazione
Si svolgerà anche quest’anno la cerimonia celebrativa della Festa della Liberazione  promossa dall’Auser di Monreale (PA).
A questo proposito va ricordato che l’Auser di Monreale, circolo Biagio Giordano, da alcuni anni ha adottato il monumento ad essa dedicato che sorge in via Pio La Torre, zona case popolari, e da anni cura lo svolgimento delle manifestazioni sul tema.
Il programma prevede il concentramento alle 9,30 in piazza Fedele, quindi dopo un corteo per le vie cittadine, alle 10,30, la deposizione di una corona di fiori alla base del monumento. Quindi, dopo la commemorazione istituzionale da parte delle autorità presenti, è in programma la consueta lettura della lettera scritta dal partigiano monrealese Biagio Giordano ai suoi familiari poco prima di essere trucidato.“In questo modo – recita una nota dell’Auser – il 25 aprile il paese si ritroverà unito intorno a quella straordinaria stagione di lotta per la libertà e la democrazia che sul sacrificio di tanti uomini e donne, da cui sono nate la Repubblica e la Costituzione. Quest’anno il corteo sarà accompagnato dalla banda “I fiati della Normanna”.
Fonte: monrealenews.it

San Giovanni in Persiceto (BO), presentazione del libro-testimonianza di un deportato nel campo Mittelbau-Dora
Il 24 aprile alle ore 19, nell’ambito delle iniziative di celebrazione della Festa di Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, sarà presentato il libro diario scritto da Attilio Romagnoli intitolato “Per Natale io non sarò a casa”, testimonianza di un deportato nel campo Mittelbau-Dora.
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con le associazioni Auser Bologna, BibliotechiAmo e ANPI Persiceto, si svolgerà al Centro Sociale “La Stalla”, in Via Carbonara 41/a a San Giovanni in Persiceto. Saranno presenti Archimede Romagnoli, figlio dell’autore del diario, e Loris Marchesini, vice Presidente di Auser Bologna e curatore del libro. Dialogherà con loro Enrico Belinelli, giornalista e membro dell’Associazione Culturale Italo Calvino in Terre d’Acqua.
Fonte: cartabiancanews.com

Cremona, “Le nuove rotte delle superpotenze”
Mercoledì 8 maggio alle 17 Auser Unipop Cremona propone un incontro con il professor Adolfo Pepe, docente di storia contemporanea e geopolitica, già direttore della Fondazione Giuseppe Di Vittorio, sul tema “Le nuove rotte delle superpotenze”. Tra i temi che verranno affrontati: grandi conflitti, dominio della tecnica, crisi climatica, la nuova corsa alla conquista dello spazio, il potere delle grandi multinazionali.
L’iniziativa avrà luogo presso la Sala Bonfatti della Cgil di Cremona in via Mantova 25. Sarà possibile partecipare online.
Per informazioni: 0372-448678 – 3938018623 – unipop.cremona@auser.lombardia.it

Castel San Pietro Terme (BO), torna la “Colazione con Auser” per gli anziani soli
Mercoledì 24 aprile alle ore 10 al centro sociale Bertella di Castel San Pietro Terme (BO) torna l’appuntamento “Colazione con Auser”, il progetto rivolto alle persone anziane sole, proposto da Auser Castel San Pietro Terme con la collaborazione di Spazio L.I.F.E. e centro sociale Bertella, e il patrocinio del Comune di Castel San Pietro Terme.  Dopo la colazione offerta da Auser, questa volta a intrattenere i presenti ci sarà Roberto Dall’Aglio, esperto e appassionato di dialetto e storia locale, che si alterna in questo servizio con Sabina Niceforo (ma in seguito potranno unirsi anche altri amici volontari).
«In questi incontri – spiegano gli organizzatori – si parla di poesia, dialetto, letteratura, musica, recitando, raccontando, narrando, ma soprattutto coinvolgendo in modo interattivo i partecipanti. L’obiettivo principale di questa iniziativa è infatti offrire, in una fascia oraria molto delicata per le persone anziane, uno spazio di socializzazione e di intrattenimento piacevole e armonioso, che stimoli anche la mente e il cuore». Per consentire di vivere quest’esperienza anche ai soggetti meno autonomi negli spostamenti, Auser mette a disposizione su prenotazione i propri automezzi guidati dai volontari per gli accompagnamenti da e verso casa.La partecipazione e il trasporto sono gratuiti.
Per informazioni e prenotazioni: 051 2812943.
Fonte: Comune di Castel San Pietro Terme

Vigevano (PV), il primo maggio si inaugura la nuova sede
Mercoledì 1° maggio verrà inaugurata la nuova sede Auser Vigevano (PV) in corso Genova 204. A due anni dal trasferimento vero e proprio dalla vecchia sede di via Cararola, tutti i soci Auser sono pronti a tagliare il nastro a quella che non è solo la sede cittadina, ma che di fatto è anche la sede provinciale di Auser, l’associazione per la promozione dell’invecchiamento attivo della popolazione. Il primo piano, infatti, è assegnato alla sezione provinciali, mentre al piano terra c’è la sede Auser cittadina, con ampie sale riunioni e centri di aggregazione. «La sede funziona già da più di un anno – dice Salvatore Cirillo, neo presidente di Auser Vigevano –, ma mancava ancora il posteggio. Ora ne abbiamo ricavata una piccola parte, ma vorremmo avere anche un altro pezzetto di terra confinante. Per il resto la sede è funzionante, imbiancata, e possiamo quindi fare l’inaugurazione. Aspettiamo tutti i soci, mercoledì, alle 9.30». A Vigevano, città che in provincia è tra quelle con il numero più alto di anziani, l’Auser è un vero e proprio punto di riferimento, in primis per quanto riguarda l’accompagnamento degli anziani verso i luoghi di cura e diagnosi, ma spesso anche solo per fare delle commissioni e, non ultimo, per aiutare i pensionati a districarsi con le nuove tecnologie, ormai indispensabili anche solo per prenotare un appuntamento in ospedale.
Fonte: La Provincia Pavese

Bagni di Lucca (LU), il corso di scrittura creativa è diventato un libro
È diventato un libro il lavoro dei partecipanti al corso di scrittura creativa che si è tenuto a Ponte a Serraglio, a cura dell’Auser Bagni di Lucca (LU). I partecipanti al corso di scrittura creativa sono: Rossana Federighi, Maria Bertoncini, Mara Mucini, Francis Pettitt, Alexandra Cipriani, Carl A. Foreman, Jacopo Rossi, Linda Meesa. «Questa raccolta di narrazioni è per me preziosa – spiega Gemma Fazzi, presidente Auser – nasce all’interno del bando Welfare 2022 della fondazione della Cassa di Risparmio di Lucca insieme ad altri corsi di socializzazione e di svago. Al momento questo è l’ultimo tassello del mosaico che Auser Bagni di Lucca piano piano, negli anni, ha composto realizzando una bella esperienza di vita associativa e di maturazione sociale. Spero che questo tipo di esperienza si possa allargare anche all’arte, alla musica, all’artigianato. Grazie agli allievi che si sono messi alla prova, non è sempre facile. Grazie a chi ha guidato questo corso e a tutti gli altri attori del progetto».
Fonte: Il Tirreno

Sergnano (CR), la Camminata della solidarietà
Auser ’”Al Mirabel” di Sergnano (CR), in collaborazione con il gruppo micologico ‘Vittadini’ e la Caritas parrocchiale di Sergnano organizzano per giovedì 25 aprile la “Camminata della solidarietà”.
Il ritrovo è al centro sportivo alle 15.30, l’arrivo è alla sede dell’Auser in vicolo Magenta, dove sarà allestito un punto ristoro. Il ricavato sarà devoluto alla Caritas.
Le iscrizioni si ricevono alla sede Auser.
Fonte: cremaonline.it

Cava Manara (PV), alle terme con l’Auser
Il Comune di Cava Manara (PV) e l’Auser, in collaborazione con la società Terme di Rivanazzano, organizzano un servizio di trasporto gratuito per un ciclo di cure termali fino a ottobre. Sono previsti sconti su prodotti termali e il primo ciclo di cure è gratuito. Le prenotazioni sono obbligatorie e vanno effettuate dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11.30 all’Auser di Cava Manara: telefono 0382.517476; indirizzo e-mail: auser.cavamanara@gmail.com; numero whatsapp 339.7571078.
Fonte: La Provincia Pavese

Convenzione Auser con il Festival Puccini 2024
Nel Centenario della morte del maestro Giacomo Puccini ed in occasione del 70° Festival musicale Puccini che si svolgerà dal 12 luglio al 24 agosto presso il Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago, è stata rinnovata la convenzione rivolta a tutti i soci Auser. Le iscritte e gli iscritti all’associazione a livello nazionale  godranno come negli scorsi, grazie all’accordo sottoscritto con Auser Viareggio, dello sconto del 20 per cento  sul prezzo d’ingresso. Si tratta della massima agevolazione prevista.
Gli interessati potranno prenotare  sul sito www.puccinifestival.it o inviare una mail a ticketoffice@puccinifestival.it   e presentare la tessera in corso di validità al momento dell’ingresso.

Fermo, al via il nuovo Orto Urbano per l’inclusione e la longevità
Ci sono salute, benessere e inclusione sociale tra gli obiettivi del nuovo progetto “Orto urbano-Un’idea fruttuosa”. Attuato dall’Ambito sociale 19 con finanziamenti della Regione Marche a valere sul bando “Orto-incontro-Longevità”, vede la collaborazione con l’azienda agricola Bagalini, il circolo fermano Terramare di Legambiente, l’Auser, l’Inrca e l’Unipop di Fermo. «Un’iniziativa tanto ambiziosa quanto innovativa», l’ha definita il coordinatore dell’Ambito sociale 19, Alessandro Ranieri.
L’orto urbano prescelto è quello di vicolo degli Orlandi a Fermo che, con la collaborazione di Bagalini, verrà valorizzato e ospiterà la sperimentazione di pratiche innovative di agricoltura sociale. Sarà installata una serra, per la realizzazione di un giardino sensoriale d’inverno e si cercherà di offrire alla popolazione, in particolare agli ultrasessantacinquenni, un ambiente che possa fungere da stimolo costante per l’apprendimento, il benessere psico-fisico e l’inclusione sociale. Non sarà però un mero luogo dove coltivare, produrre ortaggi freschi e biologici, ma anche e soprattutto un posto dove verranno offerti servizi volti a favorire la socialità e le relazioni interpersonali.
Fonte: Corriere Adriatico
 


Dal Sindacato

25 Aprile: ‘La Via Maestra’ alla manifestazione antifascista di Milano. Prossimo appuntamento il 25 maggio a Napoli per un’Italia capace di futuro e per un’Europa giusta
‘La Via Maestra’, composta da 160 organizzazioni e associazioni che si battono per la difesa e l’affermazione della democrazia costituzionale, aderisce alla manifestazione promossa dall’Anpi per il prossimo il 25 aprile a Milano.
“I valori dell’antifascismo, a fondamento della nostra Costituzione repubblicana, devono essere – afferma ‘La Via Maestra’ – costantemente difesi e rinnovati. In particolare, oggi, di fronte al ritorno del nazionalismo, degli atteggiamenti xenofobi, delle derive autoritarie in molti paesi europei. Anche nel nostro Paese stanno emergendo concreti rischi di una restrizione degli spazi democratici e di uno stravolgimento dello spirito e della lettera della nostra Costituzione”.
Per ‘La Via Maestra’: “Il modello sociale definito dalla nostra Costituzione, fondato su uguaglianza, solidarietà, accoglienza e partecipazione, costituisce l’antitesi del modello che si vuole realizzare in Italia a partire dal progetto dell’autonomia differenziata, che mina l’unità del Paese e alimenta le diseguaglianze tra i cittadini e i territori, e della riforma istituzionale del premierato, che umilia il Parlamento e la rappresentanza democratica”. “Sono progetti – sottolinea ‘La Via Maestra’ – che delineano un grave rischio per la coesione sociale e democratica del nostro Paese e per i valori che la Resistenza ci ha tramandato con la Costituzione e che rischiano di scardinare le fondamenta stesse dell’impianto della Repubblica”.
“Il rischio di una guerra generalizzata nel mondo – prosegue ‘La Via Maestra’ – è sempre più forte, mentre a Gaza continua il genocidio del popolo palestinese. A Gaza, in Medio Oriente, in Ucraina, in Sudan e in altre aree del mondo prosegue e si allarga la carneficina.
Proprio per questo dopo la manifestazione del 25 aprile a Milano, il prossimo 25 maggio saremo a Napoli per una grande manifestazione nazionale de ‘La Via Maestra’. Una manifestazione per un’Italia capace di futuro e un’Europa giusta, per ribadire il nostro impegno per la pace, per il lavoro, per i diritti, per l’ambiente, per rilanciare i contenuti e gli obiettivi della manifestazione nazionale dello scorso 7 ottobre, per costruire una grande partecipazione democratica per il cambiamento”, conclude ‘La Via Maestra’.
Fonte: Ufficio Stampa Cgil


Anziani e dintorni

Abitare e Anziani, disponibile il nuovo numero della rivista sul tema “Abitare la longevità”
E’ disponibile online, al sito www.abitareeanziani.it, il nuovo numero della rivista Abitare e Anziani Informa, dedicato al tema “Abitare la longevità”.
Il numero, introdotto dall’editoriale di Carla Mastrantonio, della segreteria nazionale dello SPI Cgil, è titolato “Abitare la longevità” e tratta diffusamente della condizione abitativa delle persone anziane.
“Nel volgere di pochi decenni un terzo della popolazione avrà una età superiore ai 65 anni. Si tratta di un mutamento profondo di cui ancora non c’è una adeguata consapevolezza sociale. L’esperienza della pandemia ha il drammatico merito di aver messo in luce i limiti degli ambienti di vita della popolazione fragile. In numerosi hanno espresso opinioni e dato consigli. C’è da sperare che questa nuova consapevolezza sia di ispirazione per avviare un processo di adeguamento all’altezza della rivoluzione demografica che stiamo vivendo. Epicentro di questo processo non può che essere la condizione abitativa degli anziani, il loro habitat di vita, questo perché case e città commisurate ai bisogni delle persone più fragili risponderanno sicuramente anche ai bisogni delle persone nel pieno delle loro energie”.
La rivista si chiude con il paragrafo “l’abitare come servizio integrato:  per una evoluzione dell’idea di abitare” e si completa con l’allegato su “ La valutazione della qualità abitativa per la popolazione anziana”.
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Una coalizione nazionale per l’abitare: in oltre 300 a Bologna per la nascita del Social Forum dell’Abitare
Si è svolta dal 18 al 20 aprile a Bologna, presso lo spazio DAS, l’assemblea nazionale del Social Forum dell’Abitare. Oltre 300 i partecipanti, che hanno sancito la nascita di un’ampia coalizione che si batte per il diritto alla casa e, più in generale, per un abitare accessibile, giusto e sostenibile.
“Casa, margini, resistenze” è il titolo evocativo scelto per l’assemblea che, dopo i saluti istituzionali della vicesindaca di Bologna Emily Clancy, ha visto lo svolgimento di momenti di confronto con esperti, riunioni plenarie e gruppi di lavoro. I partecipanti, venuti da tutta Italia, hanno evidenziato la necessità di porre al centro dell’agenda sociale e politica italiana il diritto all’abitare, per rispondere alla crisi abitativa e alle disuguaglianze derivanti dalla mancanza di alloggi pubblici e privati, nonché dai processi di privatizzazione, gentrificazione e turistificazione.
L’iniziativa è stata promossa da Agevolando, Alta Tensione Abitativa, Arci, Banca Etica, Cgil, Chiediamo Casa, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA), Comitato Abitare in via Padova, Comunità San Benedetto al Porto, Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora (fio.PSD), Forum Cambiare l’Ordine delle Cose, Forum Disuguaglianze e Diversità, Gruppo Abele, Legambiente, Nuove Ri-Generazioni, Ocio Venezia, Rete Nazionale Coabitare Solidale, Sbilanciamoci!, Solid Roma, Spin Time Labs, Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari (Sunia), Unione degli Universitari (Udu), Unione Inquilini. Ma il Social Forum sta connettendo sempre di più associazioni, sindacati, studenti, finanza etica, ricerca, terzo settore, attivismo ambientalista, femminista, LGBTQUIA+ e antirazzista.
Info: Mariano Bottaccio – Responsabile Ufficio stampa e Comunicazione Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA)
tel. 06 44230395/44230403 – cell. 329 2928070 – email: ufficio.stampa@cnca.it www.cnca.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it – www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU