Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 17 – 2 maggio 2024

Scritto da
2 Maggio 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 17– mercoledì 2 maggio 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

Auserinforma

 

Save the date – Sabato 25 maggio a Napoli manifestazione nazionale de “La via Maestra”
Il 25 maggio si svolgerà una grande manifestazione nazionale a Napoli delle 160 associazioni che hanno dato vita a ‘la Via Maestra’. Una Manifestazione  contro il premierato e l’autonomia differenziata, per la realizzazione dei diritti al lavoro, alla salute, alla conoscenza, ad una previdenza universale sanciti dalla nostra Costituzione, per la pace e per fermare ogni guerra.
 “Una manifestazione per un’Italia capace di futuro e un’Europa giusta, per ribadire il nostro impegno per rilanciare i contenuti e gli obiettivi della manifestazione nazionale dello scorso 7 ottobre, per costruire una grande partecipazione democratica per il cambiamento”, sottolineano i promotori.

“Per il lavoro ci metto la firma”: la rete Auser condivide e sostiene la campagna referendaria della Cgil
La rete Auser condivide le ragioni della campagna referendaria promossa dalla CGIL e sosterrà la raccolta delle firme sui quattro quesiti proposti.
“Il lavoro è un diritto costituzionale e deve essere tutelato, deve essere stabile perché un lavoro precario toglie libertà all’individuo e deve essere dignitoso e ben retribuito. Sosteniamo i quattro quesiti referendari che mirano a smontare quelle leggi che hanno prodotto nel tempo un mondo del lavoro pieno di precarietà e insicuro. Siamo al fianco della Cgil in questa campagna che pone al centro il lavoro e i lavoratori per cambiare con un grande sforzo collettivo quelle norme che hanno leso i diritti dei lavoratori rendendoli più poveri e vulnerabili” così il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo.
La raccolta firme è partita il 25 aprile, ricordiamo che è possibile firmare i Referendum anche online con Spid o Cie al link: https://www.cgil.it/referendum

Palermo, Assemblea Nazionale contro mafia e corruzione e inaugurazione a Piana degli Albanesi delle pietre d’inciampo in memoria delle vittime della strage del 1947
 Il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo ha partecipato il 29 aprile a Palermo all’Assemblea nazionale promossa dalla Cgil contro la mafia e la corruzione. L’evento si è tenuto presso l’ITST Vittorio Emanuele III in via Duca della Verdura 48. Hanno partecipato fra gli altri don Luigi Ciotti e Rosy Bindi. Ha concluso i lavori il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. Nel pomeriggio è stato inaugurato un murales dedicato a Pio La Torre.
A Piana degli Albanesi (PA), lo stesso giorno alle ore 17.00. il presidente nazionale Auser Pantaleo ha inaugurato le pietre d’inciampo con i nomi delle vittime della strage di Portella della Ginestra del 1947. Una iniziativa promossa dall’’Auser-Ndihma di Piana degli Albanesi, curatrice del  Centro Memoria “Portella della Ginestra”, che ha come obiettivo di mantenere e valorizzare la memoria storica del territorio, a partire dai Fasci Siciliani dei Lavoratori, le lotte contadine, il fenomeno mafioso e le lotte dei Partigiani contro il nazifascismo

Gemellaggio fra i Circolo Auser Naro Ispica Ragusa, per costruire insieme ponti di socialità e amicizia
Sabato 27 aprile, nel quadro delle iniziative culturali e ricreative  e per una ideale costruzioni di ponti di fratellanza e socialità tra circoli Auser, si è celebrato il gemellaggio tra il circolo di Naro, Ispica e Ragusa. A tal proposito il circolo Auser di Naro ha organizzato una gita sociale  per andare a visitare la città di Ispica e Ragusa e, nel contempo, celebrare il gemellaggio tra i circoli  sopra citati.  I soci del circolo di Naro, accompagnati dal Presidente Lillo Novella, sono stai ricevuti da una delegazioni di auserini e  dal presidente del Circolo di Ispica Francesco Denaro, dalla Vice Presidente Provinciale Enza Pelligra, dal Presidente della Unitrè Armando Trigilia, da Carmelo Boncoraglio, Segretario Provinciale SPI-CGIL di Ragusa   e da Concetta Martorana, Presidente del Circolo Auser di Ragusa. La visita guidata alle due bellissime città, accomunate con la città di Naro per  lo splendido barocco, è stata molto interessante e piacevole. Dopo il ricco e gradevole  pranzo sociale nei locali del Circolo di Ispica, a cura degli amici Ispicesi, lo  scambio dei doni rappresentativi dei rispettivi circoli e la promessa di rivedersi tutti   a Naro per suggellare l’avvenuto gemellaggio.

Gallarate (VA), un mese di maggio ricco di appuntamenti
Numerose iniziative fanno parte del programma che Auser Insieme di Gallarate riserva ai soci e ai cittadini nella sede di via del Popolo, 3. Su tutti spiccano tre eventi: il primo, in ordine di tempo, sarà l’incontro con l’autrice del libro “Storia di una bambina oggi novantenne”. Cecilia Giordan presenterà il libro mercoledì 8 maggio alle ore 17.30. Mercoledì 15 maggio, alle ore 14.30, si terrà il secondo dei tre incontri in tema medico sul tema: “Case della Comunità – Servizi che si possono trovare”. Relatore sarà il Dr. Claudio Iametti, Direttore del Distretto di Gallarate della ASST Valle Olona. Obiettivo dell’incontro è fornire informazioni utili rispetto ai servizi identificati.
Sabato 18 maggio, nel pomeriggio, è prevista, la visita del Parco Archeologico di Castelseprio.
Continuano poi le attività ludiche per gli anziani nel Centro di Via del Popolo, dove è prevista, sabato 11 maggio alle ore 16.30, la finale del torneo di burraco riservata ai soci di Auser, mentre mercoledì 29 maggio, alle ore 15, si terrà il torneo di scala 40 nell’ambito dei Giochi di Liberetà, in collaborazione con SPI-CGIL.
Proseguono infine i corsi ginnastica dolce, di canto e di cucina, e l’incontro mensile con la psicologa Monica Rubin, mercoledì 22 maggio alle ore 15.00.
Per il dettaglio consultare questo link

Sacile (PN), i numeri dell’Auser parlano di crescita, generosità e futuro
Si è tenuta nei giorni scorsi l’assemblea dei soci dell’Auser Alto Livenza Sacile. Sul tavolo la relazione sulle attività svolte lo scorso anno e il consuntivo economico 2023. Il dato che più colpisce è la netta ripresa dell’Auser dopo gli anni difficili del Covid. Nel 2023 l’associazione sacilese ha contato 440 iscritti, un dato in forte rialzo rispetto ai 388 del 2022 e soprattutto dei 294 del 2021, «anche se non siamo andati di porta in porta com’eravamo soliti fare prima della pandemia” ha ricordato il presidente del sodalizio Enrico Marchiò. Di fatto, Auser è quasi tornata ai livelli di 5 anni fa, quando contava 476 associati. Balza altresì agli occhi come siano fortemente aumentate le ore messe a disposizione dai 45 volontari: 5mila 363, contro le 2mila 438 messe in campo dai 51 addetti che Auser contava nel 2019. L’impegno è chiaro anche guardando i chilometri percorsi: 43mila 298 contro i 49mila di un lustro fa. In crescita gli accompagnamenti che ormai sfiorano quota 800: 796 per la precisione, corrispondenti a 135 persone che chiedono l’aiuto di Auser.
Fonte: Il Gazzettino

Pasian di Prato (UD), Auser cresce
Affollata assemblea annuale dell’Auser-Università delle Libere età di Pasian di Prato, che opera sul territorio da ben diciassette anni. La presidente Maria Grazia Scandolera ha presentato le attività organizzate e portate a termine lo scorso anno dall’associazione. «Abbiamo dimostrato, anche grazie all’aumento del numero dei soci, circa quattrocento – spiega Scandolera – una grande capacità di promuovere l’aggregazione sociale, soprattutto per le fasce d’età meno giovani e più a rischio di emarginazione, e nello stesso tempo siamo la dimostrazione che insieme si può fare la differenza». «In questo ambito, l’Auser continua a supportare il Comune con lo “Sportello Progetto Insieme” contribuendo ad aiutare le persone in stato di fragilità, anche visto il nostro radicamento sul territorio. Dal punto di vista ludico, quest’anno, alla seconda edizione del soggiorno termale a Riccione, gli aderenti sono passati da 24 a 30, e le iscrizioni sono ancora aperte», ha dettagliato nel corso della riunione assembleare la presidente del sodalizio pasianese. Scandolera ha quindi dato la parola a Dario Rassatti, presidente dell’Auser territoriale della Bassa Friulana: una realtà così consolidata che ormai conta 2 mila soci e che gestisce tutta una serie di servizi per chi è solo e socialmente fragile.
Fonte: Messaggero Veneto

Salerno, Yoga della risata per il benessere e la salute
“Auser Salerno, Noi Insieme”, in occasione della Giornata Mondiale della Risata, celebrata il prossimo 5 maggio, presenta Yoga della Risata, ‘Risata->Benessere->Salute, Potenzialità Terapeutiche della Risata’, un incontro formativo e relativi approfondimenti, con la finalità di apportare benefici nelle vite di ognuno. Il convegno, che si terrà il 3 maggio 2024, a partire dalle ore 15,30 presso l’Antisala dei Baroni all’interno del Maschio Angioino di Napoli, sarà un’occasione di confronto tra esperti del settore e personalità istituzionali, introdotti dal vice presidente Auser Salerno Noi Insieme, Anna De Rosa, per discutere sull’importanza della Risata che produce effetti salutari, scientificamente provati, sul benessere mentale e fisico. Nello specifico, lo Yoga della Risata, una particolare tecnica sperimentata da un medico indiano, dalla capacità taumaturgica, che incita a ridere senza alcun motivo, condividendo i momenti di ilarità con persone sconosciute, è considerata una forma di comunicazione universale che introduce nel nostro organismo, energie positive e terapeutiche, in grado di rigenerare lo spirito e ogni cellula del corpo.
Il convegno, in linea con questo principio, rappresenta un focus per mettere in luce una disciplina, quella della risata, anche accreditata, che pur non sostituendo le cure mediche, può attivare il sistema immunitario, riducendo gli effetti devastanti dello stress, e che grazie ad un’adeguata pratica respiratoria, permette la giusta immissione di ossigeno nei polmoni, con conseguente rilassamento del diaframma e dei muscoli, stimolo diretto di endorfine e rilascio di serotonina, come spiegano i promotori.
Fonte: ottopagine.it

Mesagne (BR), a teatro contro la ludopatia
Si avviano al termine le attività del progetto “La vita non è un gioco” per la sensibilizzazione e il contrasto alla ludopatia organizzato dalla Asl Brindisi in collaborazione con il Teatro pubblico pugliese e condotto da Meridiani perduti e Factory compagnia transadriatica.
Il percorso proposto è stato modulato in tre incontri di due ore ciascuno ospitati nei locali dell’associazione Auser di Brindisi. Ventisei i partecipanti. La metodologia utilizzata è stata di tipo esperienziale, pertanto sono state proposte attivazioni di gruppo, tecniche psicodrammatiche, circle time e role-playing per affrontare varie tematiche: dalla definizione di dipendenza dal gioco d’azzardo ai sintomi e alle cause del gioco d’azzardo patologico (Gap); dagli effetti del giocatore d’azzardo sulla salute psicologica alla dimensione psico-affettiva delle persone affette da Gap, e infine le possibili modalità di intervento in situazioni di disagio clinico da gioco d’azzardo patologico.
Il progetto si conclude il 30 maggio a Mesagne nel Teatro Comunale, quando alle 11 è  in programma il talk-spettacolo “Fate il nostro gioco”, a cura della compagnia torinese Taxi1729, uno staff composto da creativi, matematici e fisici. Prima e dopo lo spettacolo sono previsti momenti di presentazione e dibattito con i responsabili e i dirigenti degli Enti organizzatori Asl Brindisi e Teatro Pubblico Pugliese, del Comune di Mesagne, di attori, registi e operatori che hanno lavoratori al progetto e ai laboratori.
Fonte: brindisireport.it

Colognola ai Colli (VR), una convenzione di tre anni per gestire il Circolo ricreativo
L’Auser Circolo Anziani Colognolesi APS ha sottoscritto  con il Comune di Colognola ai Colli la nuova convenzione per la gestione del Centro Ricreativo di Via Montanara 36  per i prossimi tre anni 2024/2026. La convenzione è stata elaborata ai sensi dell’art. 55 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, conosciuto come Codice del Terzo settore, che prevede la co-progettazione tra Enti Pubblici e soggetti del Terzo Settore finalizzata alla definizione ed eventualmente alla realizzazione di specifici progetti di servizio o di intervento finalizzati, in questo caso, a soddisfare in particolare i bisogni di utenti anziani del territorio.
Ad oggi l’associazione si attesta sui 324 iscritti con l’aiuto di circa 20 soci/e volontari.
Le ore di volontariato impegnate per il 2023 sono circa 7.000. Gli spazi attrezzati del Circolo infine sono divenuti punto di riferimento per numerose altre associazioni/gruppi locali, con le quali l’Auser di Colognola collabora e promuove attività.
I progetti inseriti e discussi con l’Ente Pubblico per i prossimi tre anni, oltre a quelli già citati e confermati, prevedono progetti di integrazione con residenti di altri paesi come corsi di italiano e scambi eno-gastronomici affinché, attraverso la cucina, si possa iniziare la conoscenza del “diverso” da noi, senza paure, promuovendo una cultura inclusiva e partecipativa; riprendere il servizio di prova pressione arteriosa gratuita (interrotta causa covid), evitando in tal modo aggravio di costi a carico degli utenti; progetti legati all’ambiente, come la messa a dimora di alberi nel parco pubblico adiacente alla struttura della cui gestione si occupano i nostri volontari.
Per info: circolo.colognola@auser.verona.it  ∙ https://www.auser.veneto.it/verona-colognola/index.html  

Forlimpopoli (FC), si chiude la Rassegna Culturale
Si chiude nella serata di giovedì 2 maggio la “Rassegna Culturale Inverno 2023/2024”, organizzata a Auser Forlimpopoli (FC) con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli e in collaborazione con l’“Istituto Friedrich Schürr” di Ravenna.
L’incontro conclusivo, che si terrà alle 20 alla sede Auser di via Ho Chi Min 28, è dedicato alle “Tradizioni dimenticate di maggio”: il Calendimaggio e la Maggiolata; Santa Croce e le croci nei campi; le Rogazioni e l’Ascensione; le lucciole e i grilli mariani. Con foto proiezione commentata e lettura di brani e poesie sul periodo.
L’evento è realizzato e presentato da Radames Garoia e Nivalda Raffoni. Intermezzi musicali di Mauro Bellini (sax, clarinetto e voce).
Fonte: Forlì Today

Cava Manara (PV), assistenza psicologica gratuita per chi ne ha bisogno
Assistenza psicologica gratuita per chi ha bisogno di un aiuto. Il Comune di Cava Manara (PV), in collaborazione con l’Auser Le Querce, ha deciso di attivare per la cittadinanza, a partire da mercoledì 8 maggio, uno sportello psicologico individuale o di gruppo a cura della dottoressa Federica Noviello, psicologa e psicoterapeuta che da diversi anni collabora in vari progetti sul territorio di Cava Manara e che fornirà la propria assistenza nella sede dell’Auser in via Conti. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 331/5009585. Il servizio psicologico sarà a disposizione per tutto il mese di maggio nei seguenti giorni e orari: tutti i mercoledì dalle 16 alle 18; tutti i venerdì dalle 9 alle 11. Sempre per ottenere informazioni sul servizio di assistenza psicologica è anche possibile scrivere una e-mail all’indirizzo federicanoviello.psi@gmail.com.
Fonte: La Provincia Pavese

Asti, un mese di maggio all’insegna della storia e della musica
Mese di maggio ricco di iniziative culturali per Auser di Asti. Si comincia il primo maggio con la conferenza “Radio Londra tra Resistenza e Swing”, si prosegue il 15 maggio con la presentazione del libro “La mia prigionia” il diario di  un soldato italiano, la sua prigionia e il ritorno a casa dopo la Grande Guerra. Il 24 maggio alle ore 21 appuntamento con la musica, un viaggio emozionante fra le più belle canzoni che hanno segnato la storia della musica italiana  di ieri e di oggi. Tutti gli incontri si svolgeranno presso la sede Auser Asti in  via Lamarmora 15.
 Per info: Tel 041-091279

Lecco, due iniziative dedicate all’ambiente
Auser Provinciale Gruppo Ambiente e Auser Insieme Progetto Essere di Lecco promuovono due iniziative dedicate all’ambiente per affrontare riflessioni sull’importanza della natura e dei cambiamenti climatici.
La prima iniziativa è legata ad una conferenza sugli alberi, dal titolo “Tra realtà e mito“, che si terrà lunedì 6 maggio alle ore 14.45 presso la sede Auser di Lecco in Corso Monte Santo numero 12. Il relatore sarà il naturalista e scrittore di Lecco, Bernardo Ticli. Le iscrizioni andranno effettuate entro il 2 maggio telefonando al numero: 0341/252970 La seconda iniziativa si terrà venerdì 24 maggio alle ore 14 e sarà un’escursione al borgo di Cavagna a Lecco, fino a raggiungere la chiesetta di S. Egidio a Bonacina, dove è stata trovata una porzione di affresco risalente al 1300. Il ritrovo dei partecipanti sarà davanti alla chiesetta della Beata Vergine del Rosario in Via Varigione, anch’essa visitabile. I partecipanti all’escursione saranno seguiti da Laura Polo D’Ambrosio, storica dell’arte. Le iscrizioni dovranno essere effettuate entro il 16 maggio telefonando al numero 0341 252970.
Fonte: lecconotizie.com

Trino (VC), “La nostra Costituzione e i diritti delle donne”
Giovedì 2 maggio a partire dalle 16, si terrà un nuovo appuntamento con gli studiosi del territorio nella sede dell’Auser di Trino (VC), a Palazzo Biandrà (via Duca d’Aosta 35), in collaborazione con l’Università Popolare di Trino. Dopo l’interessante passeggiata nei luoghi della Resistenza, organizzata in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile, si torna al chiuso con l’avvocata Giulia Arini. Con l’esperta in materia di legge si parlerà del tema «La nostra Costituzione e i diritti delle donne». L’incontro è aperto al pubblico; per informazioni e iscrizioni, 347.5444571. L’elenco di tutti gli appuntamenti con l’Università Popolare di Trino è disponibile sulla pagina Facebook dell’Auser trinese. Il successivo incontro in calendario è per giovedì 9 maggio alle 15,30 con Pier Paolo Balzaretti e un viaggio virtuale tra i grandi santuari internazionali.
Fonte: La Stampa

Gubbio (PG), il futuro in agenda, evento Auser – Focsiv
Il 3 maggio alle ore 8,30 presso il Parco archeologico del teatro romano di Gubbio in occasione del giorno de La Corsa Contro la Fame, l’associazione Auser  Perugia e Media Valle del Tevere e Tamat ETS, invitano alla  presentazione dei “Laboratori con gli studenti” realizzati  all’interno del progetto “Cooperazione: mettiamola in Agenda!” giovani e territori per l’Aiuto Pubblico allo Sviluppo Sostenibile, con la partecipazione di: IIS Gassata – Gattapone di Gubbio, Liceo Sesto Properzio di Assisi e il Liceo Statale A. Pieralli di Perugia. Sono invitati all’evento studenti, docenti, genitori, organizzazioni della società civile e autorità locali. A seguire la corsa solidale a favore dell’associazione Azione Contro la Fame.
Il progetto è coordinato da Auser Volontariato Perugia con la collaborazione di Tamat cofinanziato dall’agenzia italiano per la cooperazione allo sviluppo.
Fonte: Focsiv


Dal Sindacato

Cgil, partita la raccolta firme per i quattro Referendum. Si può firmare anche con Spid o Cie
La prima firma è stata quella di Maurizio Landini. E lo ha fatto a Casa Cervi di Gattatico (Reggio Emilia), il 25 aprile. In un luogo simbolo della Resistenza, il segretario generale della Cgil ha dato così il via alla raccolta firme per i quattro referendum popolari promossi dal sindacato.”Farlo qui, oggi, é indicativo, oggi è la giornata della libertà, della democrazia e una persona che lavora, per essere libera, non deve essere precaria”, ha detto Landini. “Un lavoratore – ha continuato – deve avere tutti quei diritti sanciti dalla Costituzione e che siano applicati. Avere cioè una retribuzione dignitosa, il diritto alla salute, all’istruzione. Oggi non è così: c’è troppa precarietà, i salari sono bassi, in realtà sei povero anche lavorando e addirittura si muore sul lavoro perché c’è un funzionamento delle imprese balorde costruite su appalto, subappalto e logica della precarietà”.
I quesiti, come detto, sono quattro. I primi due sui licenziamenti, uno sul superamento del contratto a tutele crescenti e l’altro sull’indennizzo nelle piccole imprese, previsti dal Jobs act. Il terzo riguarda invece la reintroduzione delle causali per i contratti a termine, in questo caso il riferimento legislativo è ad una delega del Jobs act ma anche alla norma introdotta dal governo Meloni che lascia alle parti individuali la possibilità di indicare esigenze di natura tecnica, organizzativa o produttiva. Il quarto è infine relativo agli appalti, sulla responsabilità del committente sugli infortuni.
Si può firmare anche con lo Spid o la Cie.Tutte le info su www.cgil.it
 


Anziani e dintorni

Papa Francesco: “Non lasciare soli gli anziani memoria di un mondo senza memoria”
«Memoria di un mondo senza memoria», gli anziani non vanno lasciati soli a «trascorrere gli ultimi anni della vita lontano da casa e dai propri cari». Lo ha ribadito Papa Francesco ricevendo in Vaticano  sabato 27 aprile nell’Aula Paolo VI i partecipanti all’incontro con nonni e nipoti insieme, promosso dalla Fondazione “Età Grande”. All’incontro era presenta una folta delegazione Auser di circa 80 persone provenienti da nove regioni.
Francesco ha offerto una riflessione in tre punti incentrata sulla consapevolezza che l’amore rende migliori, più ricchi e più saggi a ogni età. Presentandosi egli stesso come nonno, ha confidato alcuni aspetti della sua infanzia legati alle figure di sua nonna e di suo nonno e ha riproposto la testimonianza di due figure bibliche: Simeone e Anna, che «prima di tutti» hanno riconosciuto Gesù nel Tempio. Quindi con una efficace immagine ha spiegato che «gli anziani usano gli occhiali — quasi tutti — ma vedono lontano»; e il motivo è «perché hanno vissuto tanti anni, e hanno tante cose da insegnare: ad esempio quanto è brutta la guerra», ha aggiunto con un riferimento alla tragica attualità dei conflitti in corso. Da qui l’esortazione alle nuove generazioni presenti all’incontro: «Cercate i vostri nonni, non emarginateli, è per il vostro bene. L’emarginazione degli anziani corrompe tutte le stagioni della vita».
A questo link il discorso completo pronunciato dal Papa:
Fonte: Osservatore Romano
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Autonomia, Forum Terzo Settore: “Mancano coperture e trasparenza. Fermare aumento disuguaglianze”
 “Il disegno di legge sull’autonomia differenziata è approdato nell’Aula di Montecitorio senza alcuna indicazione sulle coperture necessarie per finanziare livelli di servizi uniformi in tutto il Paese, né la previsione di un meccanismo perequativo per evitare l’aumento delle disparità tra territori. C’è l’enorme rischio di minare l’unità del Paese creando un regionalismo delle disuguaglianze. E a pesare, oltre al mancato coinvolgimento delle parti interessate, è anche la scarsa trasparenza: ad esempio, non siamo a conoscenza del lavoro del Comitato nominato per definire i Lep. Gli atti che consentirebbero di capire in che direzione ci si sta muovendo e se siano adeguatamente contemplati gli ambiti sociali, non sono infatti stati pubblicati”. Così Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore.  “Ciò che oggi sappiamo per certo – prosegue – è che l’Italia vive una situazione di disparità nell’accesso ai servizi e nella garanzia di diritti decisamente problematica. Al sud la spesa pro-capite per il welfare territoriale è la metà della media nazionale: si spendono in media 155 euro in meno per ciascun minore, 917 euro in meno per una persona con disabilità, 49 euro in meno per l’assistenza agli anziani. La povertà sanitaria nel Mezzogiorno riguarda il doppio dei nuclei famigliari rispetto al Nord-Est. Anche per quanto riguarda i servizi socio-educativi, come la mensa e la palestra nelle scuole, il quadro è estremamente frammentato e due velocità si riscontrano anche nell’offerta di asili nido, con il Sud e le aree interne molto distanti dalla media nazionale”.
“Il Paese ha quindi urgente bisogno di misure che realizzino l’uguaglianza sostanziale, ma il progetto di autonomia differenziata non sembra andare in questa direzione” conclude Pallucchi.
Fonte: Forum Terzo Settore

FISH condanna senza se e senza ma le dichiarazioni del generale Vannacci sui disabili
La Fish ha condannato le dichiarazioni sui disabili del candidato della Lega Roberto Vannacci, in cui rievoca “le classi separate per i disabili”. Il movimento delle persone con disabilità ha lottato negli anni fino a raggiungere l’abolizione delle classi speciali nel 1977. Tornare indietro non è nemmeno in discussione.
 “Faremo le barricate per difendere i diritti degli studenti con disabilità. Non è possibile indietreggiare sull’inclusione scolastica. Non negozieremo mai i diritti delle persone con disabilità. Ho già sentito il ministro Valditara che ha dato rassicurazioni. Credo sia urgente ora anche una presa di posizione netta e definitiva da parte del segretario Salvini. Chiediamo un confronto affinché la Lega chiarisca la sua posizione sui diritti degli studenti con disabilità, a partire dall’inclusione scolastica. Tra l’altro, come dimostrano i continui confronti con le associazioni di persone con disabilità di altri Paesi, la legislazione italiana è un esempio per molti”. A dichiararlo il presidente di FISH, Vincenzo Falabella.
Fonte: fish.it

Save the date – Al via il 18 giugno a Lamezia Terme Trame Festival dei libri sulle mafie alla sua tredicesima edizione dal titolo “A futura memoria”
Mantenere alta l’attenzione su connivenze, infiltrazioni e silenzi omertosi che consentono alle mafie di persistere nel loro controllo su spazi, consenso e potere. Sarà questo l’obiettivo di “A futura memoria”, la tredicesima edizione di Trame. Festival dei libri sulle mafie in programma a Lamezia Terme dal 18 al 23 giugno 2024. “Su certi delitti, su certa amministrazione della giustizia e sulla mafia”: ne scriveva Leonardo Sciascia in “A futura memoria (se la memoria ha un futuro)”, libro pubblicato da Bompiani nel 1989. Su questa scia si pone la nuova edizione del festival che si propone di affrontare tematiche legate ai delitti, all’amministrazione della giustizia e alla criminalità organizzata, portando avanti il dibattito antimafia e i suoi valori. Durante le sei giornate di evento, a Lamezia, scrittori, giornalisti, magistrati, politici, studiosi e membri della comunità civile avranno l’opportunità di esprimersi e denunciare tali fenomeni. “Anche quest’anno il festival avrà molte novità e nuovi compagni di strada – ha sottolineato il Presidente della Fondazione Trame Nuccio Iovene – che si aggiungeranno a quanti hanno lavorato insieme a noi nel corso di questi tredici anni. Ci sarà l’associazionismo impegnato nella lotta alle mafie di tutta Italia, i rappresentanti istituzionali e tanti partner che hanno scelto di sostenere il nostro lavoro. Un festival pieno di sorprese: vi aspettiamo a Lamezia”.
Per il secondo anno consecutivo Trame. Festival è stato selezionato dal Salone del Libro di Torino nell’ambito del progetto “Luci sui festival”, l’iniziativa che promuove le principali manifestazioni letterarie del nostro Paese.
 Contatti Ufficio Stampa – Comin & Partners:Giulio Sarti giulio.sarti@cominandpartners.com
+39 333 2254536 – Emanuele Filippone emanuele.filippone@cominandpartners.com +39 339 6090375  – Contatti Ufficio Stampa – Fondazione Trame:Maria Francesca Gentilemf.gentile@tramefestival.it +39 327 7099136


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it – www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU