Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 2 – 17 gennaio 2024

Scritto da
17 Gennaio 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 2– mercoledì 17 gennaio 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Renato Campinoti eletto presidente di Auser Toscana
Renato Campinoti  è stato eletto oggi presidente di Auser Toscana. Subentra a Simonetta Bessi, venuta a  mancare lo scorso 7 dicembre. Confermata  la presidenza regionale con Andrea Cambi e Diana Correale che ricopre il ruolo di vice presidente. Ha partecipato ai lavori il presidente nazionale Domenico Pantaleo.

Il libro “Quelli del giubbino giallo” presentato il 30 gennaio a Roma alla Camera dei Deputati
Il prossimo 30 gennaio alle ore 11, 30 presso la Sala stampa della Camera dei deputati, verrà presentato il libro scritto da Sara Bordoni (Morellini editore)  “Quelli del giubbino giallo. Storie di viaggi e di emozioni scoprendosi uguali nelle diversità”. L’incontro è promosso da Auser Lombardia e Csi Lombardia, modera l’incontro l’on. Maria Chiara Gadda, sarà presente l’autrice. Partecipa il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo.
“Quelli del giubbino giallo” è un libro che racconta tante storie attraverso il lavoro dei volontari e delle volontarie di Auser Gallarate, visti con gli occhi dei bambini che accompagnano, molti dei quali con disabilità. L’autrice Sara Bordoni è la responsabile dell’ufficio comunicazione dell’Auser della Lombardia, che a Gallarate ci è nata, e racconta che il volume è frutto di un’attività di comunità alla quale hanno partecipato tutti, chi ha ideato il progetto e chi l’ha gestito: “Il risultato è uno strumento che vuole dire alle persone che non sono sole e fare da specchio, perché contiene storie di vita, tanto che ogni capitolo ha il nome di una persona e al suo interno si incontrano persone come se fosse un album fotografico, si può risuonare con loro e le loro vicende, facendo un viaggio nelle emozioni”.

SMS, il progetto di Fondazione con il Sud che in Basilicata sta cambiando la vita di molte persone anziane
Cinque auto nuove di zecca saranno a disposizione degli anziani, soprattutto quelli soli e più fragili, che vivono nelle aree interne del sud della Basilicata, la Val d’Agri, il Marmo Melandro, l’area Metropolitana di Potenza, il Vulture. Zone bellissime dal punto di vista storico e paesaggistico ma quasi del tutto prive di collegamenti e con ospedali e servizi essenziali lontani e difficili da raggiungere.  Zone dove fare una visita, affrontare un ciclo di cure o semplicemente incontrare le persone, diventa una fatica immane per l’assenza del trasporto pubblico.
Il cuore del progetto SMS Sostenibilità Mobilità Sociale, sostenuto da Fondazione con il Sud,  Auser Rivello capofila, interviene proprio per affrontare il problema della mobilità e del rischio isolamento che tante ricadute ha sulla qualità della vita delle persone.
11 i comuni coinvolti, circa 60 i volontari autisti dell’Auser e centinaia di anziani che da questo momento in poi saranno meno isolati. Si chiama uno dei numeri indicati sulle brochure distribuite ovunque, si prenota il trasporto e il gioco è fatto. Il tutto gratuitamente. “Questo progetto aiuterà a cambiare in meglio il nostro territorio – ci racconta Antonio Manfredelli di Auser Rivello – al momento stiamo accompagnando tanti anziani per visite, controlli medici, sedute di fisioterapia, ma contiamo presto di cominciare a fare visite culturali e incontri ricreativi nei centri sociali”. Il progetto durerà fino a marzo 2025.
Per informazioni

Macerata,  V edizione del Concorso che sprona a riflettere sulla Costituzione e la sua attuazione
 Lo Spi Cgil, l’Auser e l’Anpi di Macerata hanno organizzato la quinta Edizione dell’iniziativa culturale intitolata “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie”.
Gli organizzatori ritengono utile che le molte microstorie, tramandate solo a voce da familiari ed amici o direttamente vissute, trovino uno spazio concreto prima che il tempo le cancelli, con l’intento quindi di portare alla luce tante vicende, ancora inedite, che riguardano la Resistenza e il lungo cammino per l’attuazione dei principi dettati dalla Carta Costituzionale.  Dalle storie raccolte nelle edizioni passate è scaturito anche che la Costituzione ha permesso e permette una maturazione ed una crescita democratica a tutta la nostra nazione, radicandosi in essa e divenendo baluardo contro tentativi di ritorno ad un malaugurato passato. “Oggi che da più parti i valori della Costituzione vengono spesso messi in discussione – si legge in una nota dei promotori – chiediamo ai partecipanti al concorso che vengano fatte emergere tutte le criticità, tutte le inosservanze nei riguardi dell’effettivo rispetto dei principi sanciti nella Carta Costituzionale”.  Pertanto si chiede di riflettere su un articolo della Costituzione che ritengono non pienamente attuato in riferimento a se stesso o agli altri.
Il Concorso è aperto a tutti, singoli e gruppi.  Gli elaborati devono contenere testimonianze o esperienze, individuali o collettive, su come gli articoli della Costituzione abbiano inciso sul cambiamento della Storia del nostro Paese; ogni autore/gruppo può produrre una sola opera che dovrà risultare inedita. I lavori devono pervenire entro il 26 aprile 2024 e gli stessi non verranno restituiti.
Tutti gli elaborati vanno inviati alla Segreteria organizzativa del Concorso, presso il Sindacato Pensionati Italiani della CGIL di Macerata (Via Di Vittorio 2/4 – 62100 Macerata – Tel: 0733-245711), oppure inviati via mail, in formato Word o Pdf, a macerata.spi@marche.cgil.it    Per filmati, video ed altra tipologia di lavori eseguiti, contattare la Segreteria per le modalità di consegna e valutazione.

“Io mi piaccio…una sfida alla longevità”:  la rassegna di incontri del Coordinamento donne Spi-Cgil Imola e Auser Imola
Riprende anche quest’anno la rassegna di incontri organizzata dal Coordinamento donne Spi-Cgil di Imola, in collaborazione con Auser Imola, per continuare a sensibilizzare su alcune tematiche della terza età che possono generare dubbi ed ansie. Tre le  iniziative pubbliche previste, che si svolgeranno tutte alle ore 16, al Centro Sociale Tiro a Segno a Imola (via Tiro a Segno 2). Venerdì 19 gennaio, il primo incontro dedicato all’approfondimento di uno dei temi più sensibili di questa fase della vita, dal titolo “Aiuto, non avrò la demenza? Continuare a camminare sfidando le paure ed i pregiudizi dell’età”. Venerdì 26 gennaio il secondo appuntamento nel quale si tratterà del  passaggio che accompagna l’avvicinarsi dell’età anziana e l’anzianità stessa, con le inevitabili separazioni e trasformazioni che tale condizione comporta, i titolo dell’incontro è  infati “Continuare a camminare vivendo il dolore delle separazioni”.
Mercoledì 7 febbraio terzo ed ultimo incontro della rassegna intitolato “Passione e fantasia non invecchiano mai: credenze e realtà negli over 60”. Si proverà a scardinare uno stereotipo molto diffuso, quello dell’ageismo, cioè la discriminazione che si subisce dopo una certa età, ma soprattutto proveremo a farlo parlando della discriminazione che le persone rivolgono a se stesse, in particolare in campo amoroso e sessuale.

Paullo (LO), i pomeriggi danzanti di Auser. La rassegna conta sette appuntamenti e il patrocinio del comune
Se si pensa a Paullo come a una città dormitorio alla periferia di Milano che si svuota il sabato e la domenica, si sbaglia. A Paullo si balla e ci si diverte proprio nel fine settimana. Con l’Auser ha preso forma la rassegna dei pomeriggi danzanti, proposta grazie al patrocinio dell’amministrazione comunale di Paullo. Sette appuntamenti dedicati agli anziani e a tutti gli appassionati di ballo, che si sono svolti all’interno dell’auditorium del campus scolastico Falcone e Borsellino. L’ultimo pomeriggio danzante si è tenuto nel fine settimana, con la collaborazione della scuola di ballo Mister Bob, diretta dal maestro Roberto Cologni. Una vera e propria festa, che ha visto la partecipazione di circa 100 persone, tra cui il consigliere delegato al Decoro urbano Giuliano Spinelli e la vicesindaca Danila Gilberti. «Abbiamo voluto sostenere questa iniziativa perché crediamo che la danza sia un’attività benefica per il corpo e per la mente, che favorisce la socializzazione e il divertimento», ha dichiarato Spinelli, che ha anche spiegato il significato del patrocinio comunale. «Il patrocinio significa che il comune riconosce il valore culturale e sociale di questa proposta, che offre agli anziani un’occasione di svago e di aggregazione, e che contribuisce a rendere più vivace e attrattivo il nostro territorio».
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Zelo (LO), il Filo d’Argento Auser ha compiuto 30 anni
L’Auser “Filo d’Argento” di Zelo ha compiuto 30 anni. Il traguardo è stato festeggiato , nella sede di via Roma, da volontari e soci impegnati da tre decenni in iniziative culturali, ricreative, volte all’inclusione sociale e al coinvolgimento dei cittadini anziani. Ospiti anche il sindaco Angelo Madonini e il vicesindaco Daniela Brocchieri.
È stata anche un’occasione per dire grazie a tutti i volontari che instancabilmente rendono possibile l’apertura quotidiana, 365 giorni all’anno, del centro “Filo d’Argento”, con iniziative per la promozione della socializzazione e del benessere dei nostri anziani.
Sono 230 gli attuali soci di Auser e 21 i volontari attivi. Il presidente Cazzulani ha consegnato loro un portachiavi con incise le date 1993-2023: “È merito della loro collaborazione se possiamo tenere vive le nostre tradizioni, le attività e gli appuntamenti”, ha affermato. Le porte del centro sono aperte da lunedì a domenica, dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30, con servizio bar, merenda offerta tutti i pomeriggi, corsi di ginnastica dolce, difesa personale e ballo.
Fonte: Il Giorno

Peschiera Borromeo (MI), cinque serate dedicate all’arte
Cinque serate dedicate all’arte e alla scoperta artisti e iconografie nella storia di pittura e scultura, e tornano gli appuntamenti con esperti e appassionati docenti dei corsi Auser di Peschiera Borromeo (MI). Primo ciclo del 2024, quello tenuto da Carmine Picariello, esperto e appassionato divulgatore che, dopo la prima serata dedicata a “il tempo nell’arte – iconografia, simboli e significati dello scorrere del tempo dalle rappresentazioni mitologiche ai cicli dei mesi e delle stagioni medievali, dal tempus fugit del Seicento agli orologi molli di Dalì” che ha coinvolto e appassionato i presenti lo scorso 8 gennaio, torna “in cattedra” il 22 gennaio con “Riconoscere i Santi nell’Arte”, il 29 gennaio con “Arte nel gioco e gioco nell’Arte”, e il 5 febbraio con “la scoperta dell’autore”. Tutti gli incontri si terranno presso l’auditorium della biblioteca comunale di via Carducci 5 con inizio alle 20,30. L’ingresso è gratuito. Il programma completo delle proposte Auser è disponibile sulle pagine social di Auser Peschiera.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Piacenza: grazie alla raccolta dei tappi donata una carrozzina alla sede Auser
Per acquistare una carrozzina serve raccogliere almeno 8 quintali di tappi. L’organizzazione di volontariato della Confraternita di Misericordia di Piacenza lo ha fatto con impegno ed è così riuscita a donare un importante supporto alla Casa delle Associazioni dell’Auser di via Musso 5. «È un regalo che ci rende felici e ci sarà sicuramente di grande aiuto» commenta Giovanni Zardan, responsabile Auser, ringraziando la vice governatore della Misericordia Marisa Marengoni e il volontario Carlo Ferrari. La donazione dei giorni scorsi è stata resa possibile grazie all’impegnativa raccolta dei tappi che la Misericordia promuove sia attraverso i raccoglitori presenti in via Braille 9 – attuale sede dell’organizzazione – sia attraverso una raccolta domiciliare. «porta». Nel 2023 sono state 12 le carrozzine che l’organizzazione ha donato alle diverse realtà assistenziali piacentine insieme a materassi antidecubito, macchinari per provare la pressione, bilance pesa persone e deambulatori.
Fonte: La Libertà

Anche Tavullia (PU) ha ora il suo circolo Auser
Si rafforza l’attività dei volontari aderenti all’Associazione per l’invecchiamento attivo, impegnati in progetti di volontariato e inclusione sociale, per sostenere le fragilità e promuovere i valori della solidarietà. Sette anni fa, grazie all’esperienza dei ‘Volontari del Verde’, un gruppo di cittadini ha preso a cuore il decoro delle aree verdi del territorio comunale, occupandosi della loro manutenzione in sinergia con l’amministrazione comunale. Negli anni l’impegno dei volontari Auser è cresciuto in maniera graduale, implementando nuove tipologie di servizi come quello del trasporto sociale dedicato alle fasce più deboli della popolazione. Un’opportunità resa possibile grazie anche alla generosità di oltre 30 imprese del territorio che hanno donato alla comunità il Fiat Doblò nell’ambito del progetto ‘Città ad impatto positivo’. Nel corso dell’ultima riunione, si è proceduto alla nomina del direttivo. Il circolo è già al lavoro per pianificare alcune iniziative: gite, eventi e appuntamenti conviviali.
Fonte: Il Resto del Carlino

“La Poesia è nell’Aria”, terzo concorso nazionale di Auser e Comune di Castagneto Carducci (LI)
Il Comune di Castagneto Carducci e l’Auser  di Donoratico, promuovono la terza edizione del concorso nazionale di Poesia con la collaborazione degli istituti culturali del territorio, Biblioteca e Museo Carducciano coinvolgendo anche l’Istituto Comprensivo Borsi, lo Spazio Giovani, la Scuola di Musica Comunale, inserendola nella cornice del progetto “Castagneto in Poesia”. Tema di questa ultima edizione è il tempo.La tematica del tempo potrà essere affrontata in tutte le sue sfaccettature, percezione della coscienza rispetto al susseguirsi degli eventi, grandezza fisica oggetto di studi scientifici e fonte di profonde riflessioni filosofiche ed esistenziali. La scadenza è fissata per il 6 febbraio 2024.
Bando e modalità di partecipazione sul sito www.comune.castagneto-carducci.li.it

Mantova, nuovo incontro culturale
Giovedì 18 gennaio alle ore 15.30 si terrà la Conferenza promossa da Auser Mantova: “Matrimonio e Patrimonio. Strategia politica o vincolo d’amore? Le tre mogli di Luigi Gonzaga. Agnese Visconti, un delitto di Stato” a cura di Federica Pradella, storica e guida culturale.
L’iniziativa si terrà nella Sala Civica Via Facciotto 7 a Te Brunetti (MN).
Per informazioni: ausercultura@ausermantova.org – 0376 221615

A Bagni di Lucca apre il centro di facilitazione digitale, sarà gestito dall’Auser
Sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, il martedì e il giovedì anche dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 8 alle 12, il nuovo centro di facilitazione digitale inaugurato nei giorni scorsi.  nella sede del palazzo Comunale di Bagni di Lucca, al piano terra. Si tratta del  primo centro di facilitazione digitale presente sul territorio. La realizzazione dello sportello è stata possibile grazie al finanziamento ottenuto dal Comune  dalla Regione Toscana. Il centro sarà gestito dall’associazione Auser Bagni di Lucca.  Il centro avrà la funzione di assistere i cittadini nell’espletazione delle attività digitali più comuni grazie al sostegno dei facilitatori digitali, personale formato che avrà il compito di supportare gli utenti. Sarà un supporto concreto per chi non ha molta dimestichezza con la tecnologia, per sbrigare pratiche quotidiane che richiedono ad esempio l’utilizzo dello Spid o della Cie, prenotazione analisi, iscrizioni scolastiche. Nel comune, nelle aree vicine, in cui una larga fetta di popolazione ha un’età avanzata, i servizi erogati dal centro potranno essere estremamente di auto.
Fonte: serchioindiretta.it

Padova, “Storie e memorie dai campi di concentramento”
È questo il titolo dell’incontro promosso da Anpi, Spi Cgil e Auser per domenica 28 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, l’appuntamento è alle 10 in sala Verdi. Tra i relatori Sebastiano Leotta parlerà di come funzionava il campo di Auschwitz, Liviana Gazzetta Ida d’Este “Dalla Resistenza al campo di Bolzano” e Sergio Giorato dell’antisemitismo e razzismo nel Padovano: i campi di Chiesanuova e Vo’.
Modera Nicoletta Pannocchia.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al numero 335. 1990945.
Fonte: Il Mattino di Padova

Cologno Monzese (MI), Auser parte con il progetto T.I.M.O
Auser Cologno Monzese lancia il progetto T.I.M.O dedicato alle terapie integrate per la malattia oncologica. Una serie di interventi per ottimizzare la qualità della vita del malato e dei suoi famigliari durante tutto il percorso di cura. Incontri per gestire ansia e stress, uno sportello presso il quale trovare ascolto, workshop informativi, e molte attività legate la benessere: ballo, meditazione, yoga, tango terapia, incontri di gruppo.
Primo incontro sabato 20 gennaio alle ore 15.00 presso la sede Auser di Cologno Monzese in via Galilei 2.
Fonte: primalamartesana.it


Dal Sindacato

Autonomia: Cgil, da contrastare con tutti gli strumenti democratici a disposizione
“Sette mesi di discussione in commissione Affari costituzionali sul Ddl Calderoli, e le irrilevanti modifiche che ne sono conseguite non hanno cambiato la sostanza dell’Autonomia differenziata disegnata dal Governo e approdata all’aula del Senato. A partire dai Lep, i Livelli essenziali delle prestazioni, la cui definizione serve a ben poco se, come espressamente previsto, non vengono stanziate le risorse necessarie per garantirli effettivamente in ogni territorio”. Lo afferma il segretario confederale della Cgil Christian Ferrari. “Ribadiamo – aggiunge Ferrari – tutta la nostra contrarietà rispetto a un provvedimento destinato, inevitabilmente, ad aumentare i divari tra le diverse aree del Paese; ad aggiungere alla competizione sociale anche quella territoriale; a far crescere ulteriormente le diseguaglianze; a frammentare le politiche pubbliche su materie di straordinaria rilevanza strategica (come ambiente, politiche energetiche, infrastrutture, ricerca, eccetera) e perfino sulla scuola, assestando un colpo definitivo alla stessa unità culturale dell’Italia”.  Per il segretario confederale “una cosa è certa: le persone che rappresentiamo, lavoratori e pensionati, non hanno nulla da guadagnarci, come dimostra la messa in discussione del contratto nazionale di lavoro (hanno addirittura rispolverato le gabbie salariali) e l’intenzione di trattenere nelle Regioni più ricche il cosiddetto residuo fiscale, impedendo così qualunque politica industriale e di coesione nazionale”. “Per tutte queste ragioni, insieme alle tante associazioni e realtà con cui condividiamo un giudizio fortemente critico su questa scelta, utilizzeremo tutti gli strumenti democratici a disposizione per contrastarla”, conclude Ferrari.
Fonte: Ufficio Stampa Cgil


Anziani e dintorni

Italia e Inghilterra presentano una ricerca sulla qualità della vita degli anziani fragili
“Polypharmacy and healthy ageing: shared challenges in Italy and UK” è il titolo della ricerca sugli anziani promossa dall’Ambasciata inglese a Roma e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore che verrà presentata il prossimo 30 gennaio presso la Residenza di Villa Wolkonsky, a partire dalle ore 10.00.  Nel quadro del decennio 2021-2030 dedicato dalle Nazioni Unite all’Invecchiamento in salute, l’ambasciata britannica in Italia e l’Università Cattolica hanno voluto contribuire insieme al dibattito sull’invecchiamento della popolazione con un lavoro di ricerca mirato sulla qualità della vita degli anziani fragili che assumono diversi tipi di farmaci.
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

La CNESC Conferenza nazionale degli enti di servizio civile, iscritta al RUNTS
“Un passaggio importante non solo per la Conferenza e per gli Enti che ne fanno parte – dichiara la presidente Laura Milani – ma per l’intero sistema del terzo settore e del servizio civile, riconoscendo all’impegno della CNESC sui temi del servizio civile, della cultura della pace, della nonviolenza, il valore di attività di interesse generale che va a beneficio dell’intera comunità.”
“L’assunzione della qualifica di ETS da parte della CNESC con contestuale ottenimento della personalità giuridica – conclude Milani – rappresenta il naturale sbocco identitario della storia della Conferenza, costituita nel lontano 1988, riconosce il valore del modello democratico e partecipativo che da sempre ne caratterizza la governance, potenzia la dimensione di trasparenza e l’assetto organizzativo, consolida e qualifica ulteriormente la sua valenza strategica come soggetto di raccordo tra i cittadini, la comunità, le istituzioni, valorizzandone la naturale funzione di prossimità e partecipazione civica.
Per info: www.cnesc.it 
Paola Scarsi ufficio stampa cell.: 347 3802307

Roma, uno spettacolo teatrale dedicato al gioco d’azzardo
A sostegno del progetto “Conoscere per non azzardare”, dedicato al contrasto al gioco d’azzardo, la Caritas di Roma. Mettiamoci in gioco Lazio e la Fondazione Salus Popoli Romani,  propongono il 22 gennaio alle ore 20.00  lo spettacolo teatrale “La macchina dei sogni” presso il teatro “Ambra Jovinelli”.
 Trattasi di un musical inedito dedicato alla difficile, delicata ed attualissima tematica del gioco d’azzardo.
 L’offerta minima è di 10,00 euro e il ricavato della vendita dei biglietti sarà interamente devoluto per le attività del progetto. Per aderire all’iniziativa basta prenotare accedendo a questo link


 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU