Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 23 – 12 giugno 2024

Scritto da
12 Giugno 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 23– mercoledì 12 giugno 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Roma: il 25 e 26 giugno Auser festeggia i 35 anni di fondazione e avvia la fase congressuale
Si terrà il 25 giugno a Roma, presso il Centro Congressi Frentani, l’evento per celebrare i 35 anni di fondazione dell’ Auser. Nella prima parte della giornata ci sarà un convegno che vedrà la partecipazione, tra gli altri, del direttore del Forum Nazionale del Terzo Settore Maurizio Mumolo, della segretaria generale dello Spi-Cgil Tania Scacchetti e del Segretario generale Cgil Maurizio Landini.
Nel pomeriggio spazio alle esperienze e al racconto delle attività di Auser, con esibizioni dal vivo e video-proiezioni.
Il 26 giugno si terrà  una giornata di approfondimento e discussione seminariale. Tra gli ospiti previsti Fulvio Fammoni, presidente scuola di Alta Formazione Spi Cgil, Andrea Volterrani, sociologo università Roma Tor Vergata e Paolo Pezzana, università Cattolica Milano.
Al termine dei lavori verrà votata la delibera che apre ufficialmente la fase congressuale.

Auser Lazio sbarca su Facebook e inaugura la nuova sede
Auser Lazio è da oggi su Facebook con una propria pagina. Una possibilità in più per dialogare con i propri iscritti, promuovere attività e iniziative intercettare nuovi soci e socie.
Per seguire Auser Lazio sul social basta collegarsi a questo link.
Fra le altre novità l’inaugurazione il prossimo 19 giugno della nuova sede di Auser Roma Lazio in via dei Frentani 4 nel quartiere San Lorenzo. Un’occasione di festa, di ascolto delle testimonianze dal territorio, Taglio del nastro alle ore 16.00.

Vaiano (PO), incontro annuale delle Sartorie toscane della solidarietà Auser
Si tiene oggi a Vaiano  l’appuntamento annuale delle Sartorie Solidali Auser, l’incontro si tiene presso la sede della Sartoria di Vaiano in via Aldo Moro a partire dalle ore 9,30.
Alla riunione partecipano le responsabili di Sartoria, i presidenti delle associazioni affiliate al cui interno ci sono i laboratori di sartoria   e i Presidenti Territoriali. Sarà presente un rappresentante di Unicef e di Intersos, e il Presidente Nazionale Auser Domenico Pantaleo che terrà le conclusioni.
L’appuntamento annuale delle sartorie toscane Auser della solidarietà, rappresenta un importante momento di condivisione, di confronto e di convivialità, per scambiarsi nuove idee e gettare le basi per progetti futuri.

Reggio Emilia, approvati i bilanci e rieletta Vera Romiti
Con 5.264 iscritti, di cui 1.924 volontari, l’associazione ha chiuso il tesseramento 2023. Dati presentati  martedì 4 giugno, presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia, in occasione dell’annuale Assemblea dei delegati Auser. Trend che conferma la crescita degli iscritti e dei volontari: in tutto, 965 donne e 959 uomini, che attestano un’importante parità di genere, sia nei ruoli operativi che in quelli dirigenziali. Nel corso dell’anno passato, l’associazione ha percorso 1 milione di chilometri in accompagnamenti socio-sanitari, trasportando 3.600 persone fragili (di cui l’11% con disabilità). Un servizio fondamentale per la cittadinanza che viene finalizzato su tutto il territorio provinciale di Reggio Emilia. Un’attività che viene realizzata dall’associazione grazie ai volontari e grazie a 85 automezzi: 83 di proprietà e 2 in comodato d’uso.
Auser, beninteso, non è solo accompagnamenti e trasporti, bensì anche cultura, contrasto alla solitudine, compagnia telefonica, cura dell’ambiente, supporto alle scuole, turismo sociale. Nell’ambito della cultura, l’organizzazione, nel 2023, ha realizzato corsi di vario tipo (informatica, yoga, ceramica, ginnastica, cucito e molto altro), ha portato avanti la programmazione delle due università del sapere permanente di cui è capofila (a Fabbrico e a Castelnovo Monti), ha partecipato a Fotografia Europea con una mostra allestita presso il Chiostro della Ghiara, ha prodotto una mostra di pittura e libri, ha promosso pomeriggi di socializzazione per anziani (filòs), gruppi di lettura e molto altro. In tanti territori della provincia, poi, Auser ha prestato attenzione all’ambiente svolgendo attività di manutenzione del verde pubblico, supportando 13 centri di raccolta differenziata (ex isole ecologiche) e gestendo 7 centri per il riuso. In tutto, le ore di volontariato nell’ambito dell’ambiente sono state stimate in circa 60mila. Nel settore scolastico, inoltre, Auser, su 27 comuni della provincia di Reggio Emilia, si è occupata di attività di: pedibus, pre-scuole e dopo-scuola, vigilanza, accompagnamento su scuolabus, orti didattici.
Nel 2023, poi, sono state realizzate oltre 6mila ore di compagnia telefonica, che hanno raggiunto quasi 2mila anziani soli.
All’Assemblea sono intervenuti anche Lella Brambilla della presidenza nazionale Auser, la presidente regionale Auser Emilia-Romagna Magda Babini, oltre a tante associazioni, istituzioni,
Fonte: sassuolo2000.it

Bologna, le leggi delle donne che hanno cambiato l’Italia
In occasione della terza edizione del volume “le leggi delle donne che hanno cambiato l’Italia” Auser Emilia Romagna insieme alla Fondazione Nilde Iotti, alla Fondazione Nerina Altobelli, allo Spi Cgil e alla Cgil, organizza mercoledì 12 giugno dalle 9,30 alle 13,30 un incontro a Bologna presso la casa di quartiere Katia Bertasi. In apertura proiezione del video “Noi vogliamo” di Stefano Massari, a seguire Paola Guidetti intervista Livia Turco, partecipano Giulia Soldati Unione degli Universitari Bologna; Tiziana Albertini Ramponi Lega Spi Cgil Pieve di Centro Castello D’Argile. Contributi di: Anna Salfi osservatorio regionale pari opportunità Auser, Claudia Carlino segretaria Spi Cgil Nazionale, Marzia Dall’Aglio coordinamento donne Spi Cgil Emilia Romagna.

Lucca,  Progetto Pedibus per una mobilità lenta e sostenibile
Auser Lucca solidale con i suoi volontari, da più di 10 anni, sostiene il progetto Pedibus per una mobilità lenta. Nei giorni scorsi nel cortile della scuola primaria Pascoli, l’amministrazione comunale, insieme ad Auser Lucca Solidale Odv, ha consegnato gli attestati di partecipazione ai bambini che hanno aderito al Pedibus durante l’anno scolastico 2023/2024 per ringraziare loro e le famiglie di aver partecipato a questa iniziativa che contribuisce alla riduzione dei gas di scarico e di conseguenza, dell’anidride carbonica nell’aria. Per tutto l’anno scolastico, grazie all’impegno dei volontari dell’Auser, i bambini della Pascoli sono stati accompagnati da un luogo di raccolta esterno alle mura fino all’ingresso della scuola e ritorno. Alla cerimonia erano presenti il dirigente Pietro Belmonte e l’assessore all’istruzione Simona Testaferrata i volontari Auser e con le coordinatrici del progetto Manuela Bertocchi e Raffaella Mei. La giornata di festeggiamenti per Auser Lucca solidale è continuata sulle Mura dove volontari e soci si sono incontrati per dare valore ai progetti promossi da Auser Luccasolidale in questo anno, dal pre-scuola (ingresso alle 7.30), al Pedibus, alla ginnastica mentale, alle competenze digitali.
Fonte: La Nazione

Rovigo, con il servizio “Stacco” effettuati 1.679 viaggi e quasi 75 mila chilometri
Già 423 utenti in Polesine, e 200 in provincia di Padova, tra il 1° novembre 2023 e lo scorso 30 aprile, hanno beneficiato gratuitamente del servizio di trasporto sociale “Stacco”, che il Csv di Padova e Rovigo, come capofila di 31 associazioni in rete, ha avviato per la prima volta nei due territori grazie a un finanziamento di 80mila euro della Regione (metà dell’importo richiesto). La prima annualità sperimentale ha reso più facili gli spostamenti per visite mediche e cure, ma anche per partecipare ad attività motorie e di socializzazione. “Stacco” non è un servizio di ambulanza né un taxi: pensa a persone con disabilità e che necessitano di trasporto attrezzato, a persone sole e con bisogno di assistenza, a persone fragili o in stato di disagio sociale. Grazie ai volontari e ai mezzi di 14 circoli Auser e 6 Anteas, che hanno raccolto e soddisfatto le richieste, “Stacco” ha compiuto 1.679 trasporti in Polesine, per 74.013 chilometri in 16 comuni, e raggiungendone 22 confinanti con associazioni attive. Per una diffusione capillare del servizio, con più risorse, occorre ora «un regolamento che unisca i comuni nell’applicare il progetto sociale», spiega la vicepresidente del Centro servizio volontariato di Padova e Rovigo, Marinella Mantovani.
Fonte: Il Gazzettino

Viterbo, Auser commemora l’eccidio nazista
La presidente di Auser Viterbo Rita Squarcetti ha deposto una corona di fiori sulla lapide in Piazza Gramsci a Viterbo ai piedi delle mura alla presenza del senatore Sergio Pollastrelli, del prefetto Gennaro Capo, di Lina Delle Monache in rappresentanza della Provincia, della Sindaca di Viterbo Chiara Frontini e di associazioni del volontariato della città di Viterbo.
La lapide ricorda la rappresaglia nazista contro inermi cittadini. In quel luogo, l’8 giugno 1944, vennero trucidate tre persone. Due erano uomini, cittadini viterbesi: Pollastrelli Giacomo e Telli Oreste. La terza era una donna, “una donna – dice la lapide – rimasta sconosciuta”. Nessuno ha mai saputo chi fosse, di lei è certo solo l’epilogo tragico, analogo a quello di migliaia di donne rimaste sconosciute.
Auser Viterbo è da sempre impegnata nella trasmissione della memoria e nella difesa dei valori di tolleranza, rispetto del diverso, solidarietà per i deboli, attenzione verso i più fragili e ogni anno dal 2015 commemora quel triste evento.

Cormons (GO), consegnati i riconoscimenti ai 23 alunni del Pedibus
Ventitré alunni delle scuole primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Pascoli” di Cormons (GO)  hanno incontrato l’assessore comunale all’Istruzione Antonietta Fazi e la presidente dell’Auser Cormons Giuliana Gianello che hanno consegnato loro un attestato di merito. Motivo del riconoscimento è la partecipazione al Piedibus comunale. Insieme ai bambini e alle bambine erano presenti anche i volontari del traffico, il gruppo dei nonni vigile guidato da Franco La Porta che fa capo all’associazione Auser e che ogni mattina ha accompagnato gli alunni lungo il percorso cittadino del Pedibus fino a scuola. Con l’attestato è stato consegnato ai ragazzi anche un libro dedicato alla Terra per imparare a conoscere e amare il pianeta e le sue meraviglie e per adottare comportamenti corretti e buone abitudini per la sua salvaguardia. «Questo momento – ha sottolineato Fazi – lo abbiamo voluto dedicare agli alunni per aver aderito al Pedibus, un’iniziativa che vuole stimolare la socialità, permettere ai ragazzi di iniziare la giornata in modo attivo e salutare e valorizzare la mobilità sostenibile. Un grande ringraziamento va agli ausiliari del traffico e nonni vigile, che ogni mattina hanno guidato gli alunni fino a scuola, garantendo loro di camminare e attraversare le strade in tutta sicurezza». Il Piedibus a Cormons è attivo da oltre una ventina di anni e nei primi tempi c’era un boom di adesioni con oltre 100 ragazzi e ciò aveva contribuito anche a decongestionare il traffico in prossimità del Polo Scolastico.
Fonte: Il Piccolo di Trieste

Verbania, da giugno ad ottobre “E-state Insieme a noi” al parco Auser
Una grande festa al Parco di  Auser Insieme Verbania – Università del Ben Essere Aps presso Centro Sociale Rosa Franzi in  corso Cairoli 39 a Intra con musica, canti, balli, tanto buon cibo e bella gente ha sottolineato l’avvio di E-STATE INSIEME A NOI,  il  ricco programma estivo di proposte che  Università del Ben-Essere Aps con Auser Insieme Verbania mette in campo dal 3 giugno e fino ad ottobre, L’Associazione per l’invecchiamento attivo ricorda che è possibile scegliere tra opportunità e corsi consolidati e novità, con  Ginnastiche all’aperto dolci, con musica e con attrezzi,  Acquagym,  Nuoto, Tai Chi Chuan,  Camminate, Passeggiate,  Prestito libri, Bocce,  Yoga Senior, Burraco,  Gustosi aperitivi e Momenti conviviali. Il tutto con la conduzione di tutor preparati per dare consigli sull’attività svolta.
Informazioni in sede alla segreteria lunedi,  martedì e giovedi tra le ore 9.30 e le 11.30 oppure al numero 353 4273247.

Bagno a Ripoli (FI), tornano i soggiorni per la terza età
Anziani, tornano i soggiorni per la ‘terza età’ organizzati dall’Auser di Bagno a Ripoli e patrocinati dal Comune, le iscrizioni sono già aperte. L’edizione 2024 di «Vacanze insieme» prevede soggiorni dal mese di giugno a quello di settembre, con una vasta gamma di località fra cui scegliere per trascorrere un po’ di tempo fuori città. Si può andare infatti al mare in Versilia e a Ischia, in villaggio a Palinuro o all’Isola d’Elba. Sono previsti soggiorni ad Aprica, Andalo, Pian degli Ontani e Abbadia San Salvatore. Presente anche Rimini, Igea Marina, Misano Adriatico e Pinarella di Cervia con tutte le sue attrattive. Uno degli obiettivi dell’iniziativa, infatti, è quello di favorire la socializzazione dei partecipanti. I soggiorni possono essere di una settimana, di dieci o di quindici giorni.
Per info e prenotazioni : 055/6461406.
Fonte: La Nazione

Santo Stefano Magra (SP), torna l’appuntamento con “Estate Terza Età”
Anche quest’anno il Comune di Santo Stefano Magra (SP) insieme all’Auser locale, organizza gli appuntamenti con il mare dedicati ai più anziani, riproponendo “Estate Terza Età”. Chi vorrà potrà trascorrere giornate in compagnia al Tropicana Beach di Fiumaretta nei periodi individuati nelle ultime due settimane del mese di giugno e le prime due settimane di settembre. L’ingresso allo stabilimento sarà a prezzi calmierati e il trasporto gratuito e a carico del Comune, che ha impegnato 7 mila euro. Un’iniziativa che negli anni scorsi è stata apprezzata dalla popolazione più matura, che ha partecipato con entusiasmo agli appuntamenti, considerate tutte le comodità di poter fruire di un servizio utile. Per informazioni e prenotazioni contattare i servizi sociali del Comune di Santo Stefano.
Fonte: Il Secolo XIX

Pisogne (BS), parco riqualificato e valorizzato grazie ad Auser Ambiente
Lo storico parco di Pisogne è il «polmone verde» esteso della Vallecamonica. Dall’anno scorso gennaio del 2023, il Comune ha assegnato la gestione all’associazione Auser Ambiente, che fin da subito si è posta l’obiettivo di riqualificarlo e di rivalutarlo. «Il nostro obiettivo – spiega Giulio Berlinghieri, coordinatore di Auser Ambiente – è stato quello di ripristinare la sua funzionalità: ad esempio, abbiamo risistemato il vialetto con il roseto, prima invaso dai rampicanti. Per questo abbiamo dato il via ai corsi di formazione per la potatura e per il mantenimento di questa specificità». Il parco nel luglio di un anno fa è stato devastato da una tromba d’aria e una bomba d’acqua. Risanare le ferite del maltempo è stato difficile. «Abbiamo lavorato sodo – continua Berlinghieri – e stiamo ridando al luogo lo splendore che merita». L’auser ha poi dato il via a numerosi progetti che hanno visti protagonisti gli studenti dei plessi scolastici pisognesi: ad oggi sono un migliaio i bambini ed i ragazzi che hanno frequentato le lezioni all’aperto organizzate. «Abbiamo allestito un frutteto didattico – spiega Berlinghieri – un’area aromatica, un piccolo vigneto in cui i più piccoli possono entrare e conoscere da vicino piante, arbusti e fiori. C’è poi il progetto dell’aridocoltura, ovvero un orto in cui gli ortaggi crescono senza l’uso dell’acqua, che non sia quella piovana. Infine, l’idea è quella di un bosco per tutelare la biodiversità». Il tutto, o quasi, a costo zero grazie all’impegno dei valontari. al parco. Per l’estate le proposte sono tante. L’oasi ospiterà i Grest e sono attese centinaia di bambini. A breve sarà prontol’orto rialzato per anziani e l’area lettura, completa di una piccola biblioteca.
Fonte: Brescia Oggi

Magnacavallo (MN), Auser festeggia 24 anni di attività con numeri in crescita
In occasione dei ventiquattro anni di attività dell’associazione Auser di Magnacavallo si è svolta una cerimonia che ha visto riuniti tutti i soci e gli ex volontari, ai quali è stata donata una targa di riconoscimento. È stata anche l’occasione per comunicare i numeri registrati nel 2023. Si tratta di dati interessanti e molto importanti per un piccolo Comune della provincia: i volontari hanno percorso 14.811 chilometri, il 56% in più del 2022, quando i chilometri percorsi erano stati 9.460. Sono cresciuti del 21% i servizi: 252 contro i 208 dell’anno precedente. Va rilevato come a fronte di un aumento molto più marcato dei chilometri percorsi, quello del numero di servizi sia più contenuto, segnale che evidenzia come siano aumentate le distanze da percorrere per le cure sanitarie e le visite. Un dato che era già stato segnalato dall’Auser di Ostiglia, che lo aveva imputato a una contrazione dell’offerta sanitaria sul territorio. Il presidente Fausto Longhi ha sottolineato come «l’impegno dei nostri volontari sia importante per questa comunità perché contribuisce a sollevare persone, spesso anziane, che si trovano a dover percorrere delle distanze per cure e di visite. Contiamo diciotto soci, di cui dodici sono volontari. Voglio ringraziare tutti loro per l’impegno costante e per la sensibilità nello svolgere questa attività, ringrazio anche tutti gli ex soci per il loro contributo negli anni».
Fonte: Gazzetta di Mantova

Casalpusterlengo (LO), Auser invita famiglie e associazioni all’Orto Aperto
Per le scolaresche di Casalpusterlengo è ormai una meta irrinunciabile. All’Orto Aperto sperimentano il contatto con la natura e imparano a conoscere essenze, ortaggi e frutti. Ma questa oasi verde gestita dall’associazione Auser è uno spazio di partecipazione aperto a tutta la cittadinanza, come tengono a sottolineare i volontari invitando famiglie e giovani a viverlo: così chi desideri organizzare una festa di compleanno per i più piccoli, una grigliata o un picnic, non deve far altro che contattare l’associazione e nel rispetto del luogo, venire qui. L’area, realizzata in un appezzamento di terreno di proprietà comunale tra via De Gasperi e via Scotti, si estende su una superficie di circa 2.600 metri quadrati ed è gestita da Auser con la formula del comodato d’uso gratuito. Sorto ormai diversi anni fa, l’Orto Aperto ha visto l’intervento dell’amministrazione comunale che ha costruito la recinzione dei terreni con accesso carrabile e realizzato l’allaccio alla rete idrica. Fatto sta che questo fazzoletto di terra nel cuore di Casalpusterlengo è diventato un punto di ritrovo e socializzazione aperto ai cittadini, alle istituzioni scolastiche e al mondo dell’associazionismo. Non tutti però ancora lo conoscono ed è proprio rivolto a loro l’invito dell’Auser a venire a scoprirlo. Grazie alla cura dei volontari vi crescono rigogliosi fiori e ortaggi, qui e là sono presenti anche alberi e rampicanti. Il luogo ideale per fuggire dal traffico e dal rumore della città. Un’oasi di pace e natura.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

Modigliana (FC), la nuova gelateria dona il primo incasso all’Auser
Il 3 maggio è stata inaugurata in piazza Matteotti a Modigliana la gelateria ‘Il merlo’. Un mese dopo, i 400 euro ricavati dalla vendita del gelato di quella prima giornata sono stati donati all’Auser locale per ringraziarla degli importanti servizi offerti alla comunità. La consegna della somma da parte di Roberto Ancarani, in rappresentanza del titolare Romolo Caroli, è avvenuta alla presenza di numerosi volontari, del sindaco Jader Dardi, della presidente provinciale dell’Auser Maria Luisa Bargossi e della giovane gelataia Juma, assente giustificata la responsabile territoriale Marinella Laghi. Entrambi hanno ringraziato per la generosa offerta all’associazione che, fondata nel 1997, ha sempre operato per trasporti sociali a favore delle persone per visite sanitarie alle strutture del territorio. L’Auser dispone di tre auto di cui l’ultima, del luglio scorso, con finanziamento da donazione di una parte dei fondi dell’eredità lasciata al Comune da Giacoma ‘Mina’ Maccolini. Nel 2015 fu inaugurato il centro sociale per anziani gestito dall’Auser, messo a disposizione dal Comune, che dispone di una sede in via Garibaldi 87 e una sala polivalente per la socializzazione, aperta ai soci ma usata anche per corsi conferenze e riunioni.
Fonte: Il Resto del Carlino

Lecco, “Cant’ambiente – Canta cultura”. Otto concerti con il coro Auser
Favorire la produzione e la diffusione della cultura tradizionale; far conoscere e diffondere la tradizione corale locale; valorizzare e rigenerare i parchi come luoghi informali della cultura; arricchire la proposta culturale; promuovere nuove forme di aggregazione e favorire la coesione sociale: questi gli obbiettivi del nuovo progetto “Cant’ambiente – Canta cultura” che vedrà protagonista il Coro Auser Leucum.
Il progetto, realizzato grazie alle risorse del Fondo Ambiente e Cultura – Arti dal Vivo, è stato presentato presso la sede Auser a Lecco: “Un calendario di 8 concerti (uno al mese da maggio a dicembre) volto a promuovere spettacoli canori in alcuni luoghi informali della cultura del nostro territorio, in particolar modo centri socio-culturali di quartiere e parchi – ha spiegato il presidente Claudio Dossi -. Gli eventi saranno tutti ad accesso libero e gratuito e svolti in collaborazione con i comuni di Lecco, Calolziocorte, Olginate, Garlate e Perledo per raggiungere, con azioni indirette, il maggior numero dei cittadini”.
Il progetto, prosecuzione naturale dell’esperienza Musik-ieri organizzata l’anno scorso,  si rivolge a tutta la cittadinanza, con un obiettivo di intergenerazionalità e particolare attenzione ai residenti dei quartieri dove si terranno le esibizioni e agli anziani del territorio che potranno essere accompagnati agli appuntamenti grazie a un servizio di trasporto messo a disposizione da Auser Leucum.
Il prossimo appuntamento è in programma a Perledo venerdì 14 giugno alle ore 20.30.
Fonte: lecconotizie.com
 


Anziani e dintorni

Appello “Non autosufficienza, salvare la riforma: libertà, diritti e dignità della persona anziana”. Auser fra le associazioni firmatarie
Cresce il numero delle associazioni e delle persone che hanno sottoscritto l’Appello “Non autosufficienza, salvare la riforma” lanciato dal portale www.sossanita.org
Lo scorso 19 marzo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrato in vigore il decreto legislativo n. 29 che avrebbe dovuto finalmente attuare la Riforma della non autosufficienza prevista dal PNRR e approvata all’unanimità in Parlamento con la Legge n. 33 il 23 marzo 2023.  Invece il Decreto 29 ha deluso, suscitando forti critiche: da parte del sindacato e di molte associazioni.
Per attuare la Riforma – sottolinea l’Appello –  bisogna ripartire dai 7 pilastri della legge delega 33: 1) Dare priorità alla creazione di un nuovo sistema di sostegni e di cure a domicilio: per assicurare il diritto e la libertà di vivere assistiti a casa propria; 2) Rendere vincolanti gli strumenti per integrare assistenza sociale e sanitaria territoriale e domiciliare – secondo le indicazioni del DM 77/2022 in attuazione del PNRR; 3)Residenzialità e semi-residenzialità: è indispensabile un riordino normativo e operativo di Rsa, Case di Riposo, ecc. che devono diventare familiari, aperte, integrate nelle comunità locali, di piccole dimensioni; 4) Prestazione Universale: la sperimentazione prevista dal decreto (850 euro/mese più l’indennità di accompagnamento) riguarda appena lo 0,6% delle persone non autosufficienti. Va totalmente rivista: non può essere limitata solo a persone ultra80enni in condizioni economiche molto difficili e gravissima disabilità, va graduata in base ai bisogni assistenziali; 5)  Gli anziani non autosufficienti dai 65 ai 69 anni di età devono poter beneficiare dalle misure previste dalla Riforma, invece ne vengono esclusi (per loro rimangono in vigore solo le norme attuali); 6) Le misure sulla “prevenzione delle fragilità, la promozione della salute e l’Invecchiamento Attivo (IA)”, devono rispettare, in un’ottica di genere, le raccomandazioni della conferenza ONU (Unece Roma 2022) e istituire l’Osservatorio nazionale per l’IA; 7) È indispensabile accompagnare l’attuazione della legge delega con un incremento, progressivo ma certo, dei fondi sanitario e sociali: sapendo che la principale risorsa è il lavoro di cura delle lavoratrici e dei lavoratori e che vanno ridotti con equità gli oneri a carico delle famiglie.
Per sottoscrivere l’Appello scrivere a: info@sossanita.it  info@conferenzasalutementale.it info@saluteinternazionale.info
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Elezioni Europee, in Italia gli astenuti sono il primo partito. Forum Terzo Settore: “Ampliare gli spazi di democrazia”
Per la prima volta nel nostro Paese, oltre la metà degli elettori non è andata a votare per il nuovo Parlamento europeo.
Il primo partito è quindi quello degli astenuti, che percepiscono troppo lontane l’Europa e la politica stessa, rinunciando così a esprimersi.
Il calo sempre più grave della partecipazione è il dato più significativo e preoccupante di queste elezioni, su cui tutte le istituzioni dovrebbero concentrare attenzione ed energie.
La risposta non può essere ridurre gli spazi di democrazia esistenti, ma ampliarli e approfondirli in tutti gli ambiti della vita politica, sociale ed economica del Paese, anche rafforzando il ruolo del Terzo settore come generatore di cittadinanza e partecipazione democratica.
Bisogna stimolare, valorizzare quanto più possibile l’esercizio della democrazia perché quando a vincere è l’astensionismo, perdiamo tutti.
Fonte: Forum Terzo Settore


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it – www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU