Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 27 numero 27 – 10 luglio 2024

Scritto da
10 Luglio 2024

Agenzia settimanale – Anno 27 numero 27 – mercoledì 10 luglio 2024
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

Partita “Aperti per ferie”, la campagna Auser rivolta agli anziani per vivere un’estate serena. Tutte le info sul sito www.auser.it
Compagnia telefonica, consegna a casa di spesa e farmaci, trasporto sociale ma anche passeggiate, incontri culturali, musica, ballo, merende, gite e soggiorni estivi nelle località turistiche di mare o montagna e tanto altro ancora. In più una guida ricca di consigli utili pratici su come difendersi dal gran caldo.  
Con l’estate torna la tradizionale campagna dell’Auser “Aperti per ferie” con tante occasioni rivolte agli anziani soli di socializzazione, turismo, cultura, aiuti concreti per vivere le giornate estive con più serenità.
Sul sito Auser nell’area dedicato alla campagna “Aperti per ferie”, è possibile consultare la sezione “Dalla A alla Z – Le iniziative degli enti locali e del volontariato contro l’emergenza caldo”. Un elenco, costantemente aggiornato e in ordine alfabetico, di quanto i comuni insieme al mondo del volontariato hanno messo in campo per fronteggiare l’emergenza caldo: call center, numeri verdi, monitoraggio degli anziani fragili, servizi a domicilio, attività ricreative in centri climatizzati e tanto altro ancora. Si può inoltre scaricare la guida Auser per vivere l’estate sereni, sicuri, sostenuti e informati.
Attivo sette giorni su sette dalle 8 alle 20 il numero verde del Filo d’Argento 800-995988 per richiedere sostegno, scambiare due chiacchiere o semplicemente avere informazioni.
Il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo rinnova anche quest’anno l’appello rivolto ai giovani di dedicare qualche ora del proprio tempo per fare volontariato:
“Basta poco per dare serenità ad un anziano solo, una telefonata per chiedere come sta, una passeggiata da fare insieme, consegnarli a casa la spesa o le medicine. Tanti ragazzi e ragazze ci hanno dato una mano preziosa durante le fasi più difficili della pandemia, chiediamo loro di passare parola, coinvolgere gli amici, avere tanti giovani al nostro fianco arricchisce il nostro impegno, rappresenta la pratica vera e concreta della solidarietà fra le generazioni.  E ci auguriamo di coinvolgerne tanti durante questa estate”.

Assegnati i bollini di certificazione di qualità Auser alle università popolari e ai circoli culturali
Sono 48 le certificazioni di qualità (bollini blu e bollini verdi) assegnate dal Comitato tecnico scientifico alle Università Popolari e ai Circoli Culturali Auser. 24 sono le conferme dei bollini blu assegnati alle Università Popolari, 13 conferme di bollini verdi assegnati ai Circoli Culturali, 3 nuove assegnazioni di bollini blu, 8 nuove assegnazioni di bollini verdi.
Sia le conferme che le nuove assegnazioni hanno validità per il triennio 2024-27. L’attestato di certificazione di qualità sarà poi consegnato in presenza in un prossimo evento nazionale Auser.
L’elenco delle Università Popolari e i Circoli Culturali che hanno ottenuto la certificazione di qualità è consultabile a questo link

Bovalino (RC), torna “Lido solidale” l’iniziativa Auser a favore degli anziani
A Bovalino torna l’iniziativa “lido solidale” per prevenire e impedire il disagio della popolazione anziana a fronte delle alte temperature della stagione estiva.
Dal primo luglio al 30 agosto, nei pomeriggi del lunedì, mercoledì e venerdì i cittadini (over 60 autosufficienti) interessati potranno recarsi al gazebo “favuriti” sito lulla spiaggia lato sud. Si metteranno a disposizione i numerosi libri che il bibliobus ha in dotazione, per un rilassante soggiorno.
«Ringraziamo i volontari di Auser noi ci siamo – sottolineano i responsabili – Abbiamo voluto confermare questa soluzione che anche l’anno scorso ha dato ottimi risultati in termini di assistenza e supporto ai nostri anziani, rispondendo così alla necessità di proteggerli dalla calura estiva e favorire la socializzazione. Queste iniziative sono possibili grazie all’impegno delle realtà territoriali che lavorano in sinergia con l’Amministrazione comunale per il benessere dei cittadini».

Cesena, 45 nuovi alberi e un pulmino per i servizi sociali
È stato donato all’Unione dei Comuni Valle del Savio un nuovo mezzo adibito al trasporto disabili con lo scopo di rispondere ai bisogni di tipo assistenziale, educativo, riabilitativo, sanitario e psicologico. La donazione è avvenuta da parte di Pmg Italia Spa Società Benefit nell’ambito del progetto ‘Città ad impatto positivo’ incentrato su tre temi fondamentali di ogni comunità, ambiente, società e cultura, e caratterizzato dalla piantumazione nell’area del Giardino Che Guevara, tra le vie Carlo Cattaneo, della Resistenza e Giuseppe di Vittorio, di 45 alberi. È questo un progetto proposto dall’associazione di volontariato Auser Cesena. «Siamo grati a Pmg Italia, ad Auser Cesena, a tutti gli ambasciatori del progetto e alle aziende locali – commenta il sindaco di Cesena e Presidente dell’Unione dei Comuni Valle Savio Enzo Lattuca – per aver fatto dono al nostro territorio di un nuovo mezzo equipaggiato con allestimenti speciali per persone con disabilità, che sarà utilizzato per gli spostamenti da un servizio all’altro nei Comuni della Vallata del Savio. A questa donazione si affianca la creazione di un piccolo boschetto con piante di diverse essenze in zona Ippodromo: azione verde di tutela ambientale, che bene si inserisce nelle politiche di riforestazione urbana avviate da questa amministrazione comunale in diverse aree della città”. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Comune di Cesena, Auser Cesena, Fondazione Conad e l’Istituto Garibaldi-Da Vinci di Cesena. Nell’ambito di questo stesso percorso, all’istituto Agrario sono state proposte due giornate di formazione e consegnate sette borse di studio agli studenti vincitori del contest sulla città a impatto positivo.
Fonte: Il Resto del Carlino

Montelupo Fiorentino (FI): alla scoperta delle strade con il progetto “Camminare per conoscere”
Si chiama “Camminare per conoscere” ed è il nuovo progetto dell’estate promosso dall’Auser di Montelupo Fiorentino (FI) con uno scopo ben preciso: documentarsi sulla toponomastica. Conoscere meglio le strade del paese e i personaggi a cui sono dedicate. Fino al 25 luglio, frazione dopo frazione, in appuntamenti ben calendarizzati, i nonni dell’Auser accompagneranno bambini, ragazzi ma anche adulti (perché neppure i più grandi sono davvero preparati sull’argomento) alla scoperta della storia degli uomini e delle donne che hanno dato il nome a vie e piazze di Montelupo.
Fonte: La Nazione

Garlasco (PV), Auser green con i pannelli solari
La ditta, che si occupa dei lavori di ristrutturazione di parte dell’immobile di via Duse dove sarà inaugurata dopo l’estate la nuova sede dell’Auser di Garlasco (PV), sta installando pannelli fotovoltaici. Il Comune, nell’ambito del percorso che porterà al completo rinnovamento di una storica struttura, ha deciso di introdurre migliorie sia dal punto di vista statico che dal punto di vista del risparmio energetico. «Seguendo i consigli delle maestranze che stanno svolgendo gli interventi di ristrutturazione – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Santagostino – abbiamo deciso di procedere ad un completo intervento di risanamento anche del tetto dell’immobile, sia nella parte che riguarda la nuova sede dell’Auser, che in quella che ospita la Pro loco. Abbiamo pensato di installare anche alcuni pannelli fotovoltaici in vista dello sfruttamento di energia pulita ed a zero impatto ambientale».
Fonte: La Provincia Pavese

Montale (PT), le serate letterarie di “Giallo al castello”
Ha preso il via venerdì 5 luglio a Montale (PT)  la rassegna “Giallo al castello”, cinque serate letterarie in compagnia di autori di libri gialli nella corte della Villa-Castello La Smilea tra luglio e settembre.
“E’ la prima iniziativa culturale della nuova amministrazione – dice l’assessore Barontini – realizzata con la fondamentale collaborazione dell’Auser e ci fa piacere che sia stata sposata da un’associazione importante come Giallo Pistoia e dal suo presidente Giuseppe Previti. Il castello della Smilea ci sembra il luogo perfetto per questa iniziativa per la sua eleganza e per quel senso di mistero che ben si concilia con il tema del giallo. E speriamo che queste serate tengano gli spettatori col fiato sospeso. Abbiamo in serbo anche una sorprendente cena con delitto oltre a una mostra di disegnatori e fumettisti di livello nazionale”.
“Uno dei nostri impegni è promuovere la lettura tra i nostri associati – dice il presidente dell’Auser di Montale Franco Pessuti – e da un anno organizziamo presentazioni di libri ogni mese, coi nostri venerdì letterari, e quindi collaboriamo volentieri a questa rassegna per la quale bisogna soprattutto ringraziare Giallo Pistoia e in particolare, oltre al presidente Previti, la segretaria Diana Fantacci”.
Fonte: La Nazione

Lecco, 35 giovani coinvolti dall’inizio dell’anno
Auser e i giovani: un binomio capace di dare risultati straordinari. L’associazione di volontariato lecchese traccia il bilancio del contributo che le ragazze e i ragazzi degli istituti superiori del territorio hanno dato ad Auser tramite l’alternanza scuola lavoro, o attraverso il servizio civile e la leva civica. Da settembre a giugno sono stati 35 i giovani coinvolti, grazie anche alla sensibilità dei docenti, nelle attività di volontariato in favore degli anziani e delle persone con disabilità, nell’organizzazione dei servizi, negli accompagnamenti protetti, nelle fasi di progettazione e gestione delle diverse attività di Auser.
Le ragazze e i ragazzi hanno espresso tutta la loro generosità ed empatia verso gli anziani, e costruito con gli altri volontari un rapporto di reciproca collaborazione, per un’esperienza umana e comunitaria che di certo ha arricchito il loro bagaglio di esperienze e conoscenze. Uno di loro ha raccontato, in una lettera consegnata ad Auser prima di cessare il suo periodo di attività, tutta la sua felicità nell’essere riuscito ad aiutare la comunità: quando usciva per accompagnare giovani ragazzi diversamente abili per accompagnarli alle strutture, si rendeva conto che stava contribuendo a qualcosa di importante. Così come quando telefonava a casa degli anziani, per ascoltare le loro storie di vita vissuta e raccogliere i loro bisogni.
“Il volontariato può offrire molte opportunità significative per i ragazzi, come lo sviluppo delle competenze pratiche e interpersonali, il miglioramento delle capacità di comunicazione, di gestione del tempo,  di lavorare in una squadra di persone anche di età diversa – spiega il presidente di Auser provinciale Lecco, Claudio Dossi – Così come può essere un’esperienza preziosa quella del volontariato che può essere inclusa nei curriculum vitae, quando si è in cerca di un lavoro oppure nel fare domanda d’iscrizione all’università. E poi aiutare gli altri può dare un senso di soddisfazione personale, fa aumentare l’autostima e il benessere emotivo dei giovani. Fare volontariato permette di conoscere persone nuove, di fare nuove amicizie e anche opportunità professionali. Il volontariato consegna ai ragazzi l’opportunità di sperimentare le proprie abilità in situazioni e contesti sempre diversi, di aumentare la loro consapevolezza sociale e l’empatia verso gli altri”.
Fonte: lecconotizie.com

Terni, al lago con Auser e Ancescao: torna “Fresca estate a Piediluco”
Ritorna anche quest’anno “Fresca estate a Piediluco”, il progetto estivo promosso da Ancescao Comprensorio Umbria Sud e Auser Terni con risorse proprie e il patrocinio di Comune di Terni e Cesvol Umbria.
L’iniziativa darà l’occasione agli anziani di Terni e zone limitrofe di partecipare alle gite sul lago di Piediluco dove ognuno potrà trascorrere giornate di relax e divertimento in compagnia in mezzo alla natura.
Ogni martedì, a partire dall’11 luglio e fino al 12 settembre (esclusa la sola settimana di ferragosto), sono già in programma 9 uscite per le quali è necessario inviare la propria adesione tramite scheda d’iscrizione.
Tutte le mattine il servizio di navetta gratuito caricherà i partecipanti in diversi punti della città per portarli alla spiaggia Velino; da qui ci si dirigerà al ristorante l’Amaca dell’Eco dove verrà servito il pranzo per poi rientrare alle 18.
Info e iscrizioni: Lorenzo 393 9890599; Vania 327 1888417; info@ancescaoumbriasud.org

Senigallia (AN), mare per tutti con carrozzine da spiaggia Job
È in corso la consegna delle carrozzine da spiaggia, Job, per le persone con disabilità, da parte dei volontari dell’Auser Senigallia, agli stabilimenti balneari che ne fanno richiesta. Diverse già le prenotazioni per i mesi di luglio e agosto da parte degli operatori. L’ultima consegnata è stata ai Bagni Cristina 70-71 a Ponterosso. Si tratta del progetto “estati solidali” avviato dal 2008 su input della Consulta del volontariato, delle associazioni di bagnini e albergatori e dell’assessorato dei Servizi Sociali per garantire una vacanza autonoma e soddisfacente a tutti. L’ultima delle otto carrozzine a disposizione è stata acquistata lo scorso anno dall’Auser, con i proventi del 5×1.000 derivanti dalla dichiarazione dei redditi. L’utilizzo dei Job è gratuito e sia gli operatori che i privati possono rivolgersi al Comune, alla Consulta del volontariato e all’Auser per avere informazioni.
Fonte: Corriere Adriatico

Monza, “Estate con noi”
Ritorna a Monza il trentennale appuntamento con “Estate con noi 2024”, le iniziative di intrattenimento estivo per gli anziani. Il Comune di Monza mette a disposizione una porzione del Parco Ambrosini di via Solferino, in convenzione con Auser San Rocco, il braccio operativo, con il supporto di BrianzAcque, per offrire un po’ di svago a chi rimane nella città che si svuota. Ogni giovedì e domenica dalle 15 alle 18.30 vengono offerte proposte di intrattenimento con giochi, musica, spettacoli e momenti di riflessione e informazione su tematiche d’interesse sociale. Amministrazione comunale, Auser e Progetto Generazione Senior della cooperativa La Meridiana costituiscono un’ampia rete. Quindi un paio di giovedì al mese si inseriscono anche gli specialisti de La Meridiana con i loro consigli per vivere più a lungo in salute. Il Parco Ambrosini diventa perciò un vero e proprio quartier generale di ritrovo, intrattenimento e benessere, per offrire a chi non va in ferie momenti di serenità e divertimento, in un contesto verde e curato, nel cuore di Monza. «Per questo – sottolinea Giuseppe Pagani, presidente del gruppo Auser San Rocco – collaboriamo anche con Croce Rossa italiana, comitato di Monza, a cui abbiamo destinato un momento di intrattenimento per spiegare la relazione tra nonni e nipoti oggi, tra affettività e tecnologia». Auser è fortemente presente in città anche durante l’estate in diversi punti. Il Centro civico di San Rocco, in via D’Annunzio, tiene compagnia agli anziani durante l’anno con gli appuntamenti di ginnastica dolce, burraco, acquarello e ballo, ma non li abbandona nei mesi estivi. Il centro civico resta aperto, essendo dotato di aria condizionata, dove, nei giorni di calura, gli anziani trovano ristoro. Ci sono sempre un paio di tavoli di burraco e briscola per non sentirsi soli. Una proposta variegata anche d’estate quella del servizio di Auser, con un esercito di 400 volontari nelle sue 24 diramazioni territoriali.
Fonte: Il Giorno

Lecco, Aperti per ferie
Da giugno a settembre 2024 torna a Lecco la campagna rivolta agli anziani per vivere un’estate serena. “I nostri volontari e le nostre sedi sono pronte ad accogliere e ascoltare chi ha bisogno di aiuto – ricorda il presidente Claudio Dossi – Auser non si ferma d’estate e con la sua rete di prossimità è vicino ai cittadini più deboli e fragili ancor più in questo delicato periodo dell’anno”.
Un sostegno prezioso che si concretizza tramite il servizio di compagnia telefonica “emergenza caldo”; consigli utili e pratici su come difendersi dal gran caldo, l’emissione di due bollettini umidex di Ats alla settimana messi a disposizione nelle sedi Auser e pubblicate sui social dell’associazione per anticipare informazioni in merito alle “ondate di calore”, videochiamate da App protetta Auser.
Per attivare il servizio di compagnia telefonica, richiedere servizi di accompagnamento (medico, terapie, parrucchiere, spesa, ecc…) o richiedere informazioni in genere è possibile contattare la struttura più vicina a casa nelle sedi locali di Auser Leucum a Lecco (0341/286096),  Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Valsassina, Perledo, Oggiono, Calolziocorte. E in tutte le  sedi locali della provincia a Paderno d’Adda, Barzanò, Colico, Olgiate, Olginate, Monte Marenzo, Cernusco Lombardone.
Le sedi Auser sono aperte dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 dalle ore 18. “Negli orari di chiusura componendo il numero verde gratuito 800 99 59 88 risponderà il call center nazionale che inoltrerà eventuali richieste alla sede più vicina.

Cuneo, grande festa d’estate al Real Park di Entracque
L’Auser Provinciale di Cuneo organizza per venerdì 2 agosto la Grande Festa d’estate Auser presso il Real Park di Entracque. Il programma sarà così articolato: ritrovo a metà mattinata e intrattenimento con Mario Collino, in arte Prezzemolo; possibilità, per chi lo desidera, di giocare a bocce, a carte o di divertirsi con pesca alla trota, o di passeggiare nel parco. Alle 12 si potrà consumare l’aperitivo all’aperto. Seguirà il pranzo con il gran menù “Real Park di Ferragosto”.  Nel pomeriggio si balla sulla splendida pista all’aperto con la musica di Mario Cortese.
Gli organizzatori invitano: “Portate  tutti, amici, parenti, vicini di casa. Sono previsti pullman da Bra, Fossano e Savigliano e, se necessario, anche da Cuneo. La festa è aperta a tutti. L’Auser vi aspetta numerosi”.
Per informazioni e prenotazioni: Auser Cuneo tel 0171 601092 Armando Oreste tel 335 5961844 oppure presso le sedi Auser e/o gli uffici SPI di Alba, Bra , Fossano, Garessio,Mondovì, Saluzzo, Savigliano, Verzuolo.

Melegnano (MI), centralino anti-solitudine e servizi a domicilio per gli anziani in città
Un centralino anti-solitudine ma anche un servizio pratico, di consegna a domicilio dei generi di prima necessità. Torna anche quest’anno lo sportello Restate in Città, organizzato dal Comune e dalle associazioni locali per aiutare gli over 65 e le persone con difficoltà motoria, nel periodo estivo. Partito il 1° luglio, il call center resterà a disposizione fino al 31 agosto. Per usufruirne, basta telefonare al numero 02.98230800, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16; le piccole commissioni verranno prese in carico dai volontari di turno in quel momento. Lo sportello di aiuto alle fasce deboli è un grande classico delle estati melegnanesi, un servizio che viene riproposto ogni anno per cercare di far sentire meno soli gli anziani e coloro che non possono contare su una rete di sostegno. Sotto la regia dell’ente locale, l’iniziativa è resa possibile da un circuito di associazioni che offrono la propria disponibilità, a rotazione, per evadere le richieste in arrivo. Quest’anno al progetto collaborano Croce bianca, Auser Melegnano, Protezione civile, Amame, Avulss e associazione Corti- Rossi. Un insieme di realtà che ancora una volta testimoniano la forza e l’importanza del mondo no profit.Restate in Città fa parte di quelle iniziative – dal pranzo di Ferragosto alla consegna dei pasti a domicilio – che svariati Comuni, anche nel sud Milano, mettono in campo a supporto delle categorie più fragili, in un periodo dell’anno in cui l’esodo estivo può accentuare le situazioni di difficoltà.
Fonte: Il Giorno

San Marco in Lamis (FG), parte “L’Estate dei Ragazzi 2024”
Auser di San Marco in Lamis (FG) annuncia con entusiasmo l’inizio de “L’Estate dei Ragazzi 2024” (dal 20 luglio al 6 settembre 2024), un’iniziativa dedicata ai bambini e ai pre-adolescenti dai 6 ai 12 anni (classi 2012-2018). Promossa dai più giovani iscritti al sodalizio, questa attività estiva mira a offrire un’esperienza ricca di giochi, divertimento e crescita personale per i partecipanti. Avrà luogo tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. L’iniziativa è aperta anche ai bambini e ai pre-adolescenti di Rignano Garganico e di San Giovanni Rotondo. Previste anche escursioni e visite guidate al territorio garganico.
Per informazioni:  3248081490 (Simone).

Cernusco Lombardone (LC), quattro incontri per stare in compagnia
Anche quest’anno Auser Insieme di Cernusco Lombardone, con il patrocinio del Comune,  propone quattro incontri agli amici del Centro anziani di piazza della Vittoria a Cernusco nel mese di agosto, iniziativa che prende il nome di “Aperti per ferie 2024”.
Quattro gli appuntamenti: sabato 3 agosto la serata sarà dedicata al gelato, sabato 10 all’anguria, giovedì 15 grigliata con prenotazione in sede entro l’8 agosto e sabato 24 serata dedicata alla sangria. Le serate saranno a partire dalle 20.30, è gradita la prenotazione.
Fonte: dentroefuori.it

Cernusco Lombardone (LC), Auser promuove il controllo dell’udito
Auser Insieme di Cernusco Lombardone (LC),  promuove, gratuitamente per tutti i frequentatori del Centro anziani, un controllo dell’udito, a cura della professionista del settore dottoressa Elisabetta Bonanomi, lunedì 22 luglio e lunedì 7 ottobre dalle 9.30 alle 12.30 presso il Centro anziani di piazza della Vittoria 24 a Cernusco.
Per prenotare il check-up gratuito dell’orecchio rivolgersi al Centro anziani, chiamare il presidente al 3384703328 (14.30-18.30) oppure contattare info@acusticabonanomi.com o chiamare  allo 0272095849.
Fonte: dentroefuori.it

Concerto d’organo solidale a Mel di Borgo Valbelluna (BL)
A Mel di Borgo Valbelluna sabato 13 luglio 2024 alle ore 20.30 presso la Chiesa Arcipretale di Santa Maria Annunziata ottavo appuntamento con le note solidali d’organo.
Il concerto, promosso e proposto annualmente dall’Auserprovinciale di Belluno, è organizzato dal Circolo Auser “Il Sole” di Mel, attivo da 15 anniin Valbelluna. Protagonista alle tastiere anche questa volta sarà l’organista Fiorenzo Mori. Figlio d’arte, vanta un curriculum di tutto rispetto, sia come docente che come esecutore in molte città italiane e straniere. La musica d’organo che invade la chiesa e abbraccia idealmente i presenti, oltre a rappresentare un momento di sicuro impatto emotivo, vuole essere anche la rappresentazione simbolica di quella solidarietà che sta alla base dell’operato dell’Auser. Come le canne d’organo si supportano l’un l’altra per offrire all’ascolto le armonie più vibranti e sintonizzate, così si possono in qualche modo riconoscere nell’opera dei volontari dei 22 Circoli bellunesi che giornalmente prestano il loro tempo in aiuto e supporto ad anziani, disabili e alle persone più fragili svolgendo un servizio
sociale di grande importanza per le comunità locali. Concerto aperto a tutta la popolazione a ingresso libero.
 


Dal Sindacato

“Roma si prepara”: Le 10 proposte di Cgil e Uil per il Giubileo
“Mancano 200 giorni al Giubileo e siamo convinti che debba essere una occasione di rilancio, ma anche per affrontare alcuni problemi che riguardano il mondo del lavoro del Lazio e di Roma. Le nostre proposte sono per un Giubileo delle opere, del lavoro e delle persone”: così il segretario generale della Cgil Roma e Lazio, Natale Di Cola che, con Alberto Civica, segretario Uil Roma e Lazio, ha spiegato nei giorni scorsi le dieci proposte dei sindacati per il Giubileo.
“Abbiamo fatto un accordo molto importante che prevede una deroga rispetto alle opere nazionali. Esiste un modello Roma delle opere del Giubileo e vogliamo che venga esteso a tutte le opere che verranno fatte nella Capitale con i fondi del Pnrr e i fondi ordinari. E rispetto all’obiettivo ‘infortuni zero’, chiediamo che ci sia una discussione sugli appalti e sui contratti”.
Tra le proposte più importanti c’è quella di un patto per il lavoro e lo sviluppo sostenibile: “negli ultimi due anni e mezzo di consiliatura si faccia in modo che tutte le forze in campo possano collaborare”. Terzo punto è il tema del lavoro precario e povero. “Sono ancora troppe le esternalizzazioni nell’amministrazione e c’è un tema dei salari che vanno aumentati”. Da qui la richiesta dei due sindacati di creare percorsi di internalizzazione dei servizi pubblici. “Per farlo –  ha detto Di Cola – dobbiamo investire sulla contrattazione integrativa, perché vogliamo fare la nostra parte. Per organizzare i servizi non servono solo manager, ma anche i lavoratori e le lavoratrici. Siamo convinti che lo smart working produca anche un miglioramento dei servizi della città che viene decongestionata”.
Fonte: collettiva.it

Povertà: 600 mila famiglie e un milione di persone escluse dall’ADI e lasciate sole dal Governo Meloni
“I dati dell’Inps certificano chiaramente che 600 mila famiglie e un milione di persone in condizioni di disagio e povertà, che un anno fa beneficiavano del Reddito di Cittadinanza, oggi sono escluse dall’accesso all’Assegno di Inclusione e lasciate sole dal Governo Meloni. Numeri che dimostrano come le scelte di questo Esecutivo abbiano praticamente dimezzato la platea di coloro che potevano contare su una misura di contrasto della povertà”. È quanto dichiara Daniela Barbaresi, segretaria confederale della Cgil.
“Un Governo cinico – prosegue la dirigente sindacale – che risparmia su povertà, fragilità e disagio, fingendo di ignorare che in Italia una persona su dieci vive in condizioni di povertà assoluta”. “Povertà – sottolinea – che colpisce maggiormente le famiglie numerose, le famiglie operaie, quelle del Mezzogiorno, quelle in affitto, i migranti, certificando le pesanti diseguaglianze nel nostro Paese. Certificando – aggiunge ancora Barbaresi – che si è poveri pur lavorando quando le condizioni retributive e di lavoro sono inadeguate; che si è più poveri se si vive in affitto, ma il Governo ha azzerato i fondi per gli affitti e per la morosità incolpevole e non investe nell’edilizia pubblica. E – conclude – che si è più poveri nel Sud, ma con l’autonomia differenziata le diseguaglianze sono destinate a crescere inesorabilmente”.
Fonte: Cgil


Anziani e dintorni

Lavoro domestico, nel 2025 in Italia serviranno 2,8 milioni di colf e badanti
In Italia nel 2025 le famiglie avranno bisogno del supporto di circa 2 milioni 288 mila unità di personale domestico per soddisfare il proprio fabbisogno di assistenza: 1 milione 524mila lavoratori stranieri e 764mila italiani. E ancora, di circa 1 milione e 25mila badanti e di 1 milione 262mila colf.
Sono le stime contenute nel 3° Paper del Rapporto 2024 “Family (Net) Work – Laboratorio su casa, famiglia e lavoro domestico”, presentato da Assindatcolf e dal Centro Studi e Ricerche Idos, autore della ricerca intitolata “Il fabbisogno di manodopera italiana e straniera nel comparto del lavoro domestico in Italia. Stima 2023-2025 per regioni”. Il fabbisogno complessivo di circa 2 milioni e 288 mila collaboratrici domestiche include non solo le famiglie con lavoratori già in regola ma anche i datori di colf e badanti senza contratto e persone che vorrebbero assumere ma che per una serie di motivi, anche economici, non hanno ancora provveduto.
Nel dettaglio si calcola che il fabbisogno di badanti sia pari a circa 1 milione e 25 mila, circa 713 mila straniere e 312 mila italiane. Guardando ai territori, al primo posto si posiziona la Lombardia con 141 mila lavoratori, seguono al secondo posto la Campania (98 mila), al terzo la Sicilia (97 mila), al quarto il Lazio (93 mila) e al quinto la Puglia (86 mila). Rispetto alla nazionalità, la regione con la quota più bassa di badanti straniere (meno del 19% del totale delle badanti) è la Sardegna, seguita da Molise (45,6%), Calabria (48,3%) e Sicilia (48,4%); al contrario, in Emilia Romagna e Lombardia la quota di badanti straniere sul totale si aggira intorno all’85%.
Fonte: Redattore Sociale
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

Ecomafia 2024 –  Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia
A trent’anni dal primo Rapporto Ecomafia, giovedì 11 luglio a Palazzo Wedekind (Piazza Colonna, 366 – Roma) verrà presentata la versione aggiornata al 2024 del Report di Legambiente, che racconta le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia.
Il volume presenta i dati raccolti dalle Forze dell’Ordine e dalle capitanerie di porto sugli ecoreati in Italia nell’ultimo anno. Dal ciclo illegale del cemento a quello dei rifiuti (quest’anno con un focus sugli e-waste, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Dai crimini contro gli animali, come il traffico internazionale di specie protette, ai reati che danneggiano reperti archeologici, fino al commercio illegale di gas refrigeranti.
Per seguire l’evento è obbligatorio accreditarsi entro il 9 luglio inviando un’e-mail a stampa@legambiente.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it – www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU