Area riservata

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 16 – mercoledì 20 aprile 2016

Scritto da
20 Aprile 2016

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 16 – mercoledì 20 aprile 2016
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.


 AuserInforma

ROMA 22 APRILE 2016 GIORNATA NAZIONALE DELLA SALUTE DELLA DONNA. IL PRESIDENTE COSTA PARTECIPA AL WORKSHOP SULL’INVECCHIAMENTO ATTIVO
In occasione della Giornata Nazionale della Salute della Donna , il Ministero della Salute ha organizzato un evento che si terrà a Roma il 22 aprile presso l’Aranciera di San Sisto in Via di Valle delle Camene 11. I lavori inizieranno alle ore 10.00 con un intervento introduttivo del Ministro della salute Beatrice Lorenzin e la mattinata proseguirà con diverse iniziative, che si svolgeranno in contemporanea. In particolare sarà allestita un’area con 10 tavoli di lavoro che individueranno e proporranno al Ministro azioni da mettere in campo nei prossimi anni per la tutela della salute della donna. Uno di questi tavoli sarà dedicato all’Invecchiamento Attivo e vi prenderà parte anche Enzo Costa presidente nazionale Auser. Da ognuno dei tavoli tecnici verranno trasmesse al Ministero delle raccomandazioni. Si avvicenderanno sul palco dell’Aranciera i vertici degli Enti vigilati dal Ministero della salute, che presenteranno le iniziative rivolte all’universo femminile nelle diverse aree di competenza. All’esterno dell’Aranciera sarà allestita un’apposita area per tutti i cittadini con stand informativi, dove le donne potranno usufruire di servizi di screening.
Tutto l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul portale del Ministero www.salute.gov.it

RETE ANZIANI PRESENTA I DATI SULLA CONDIZIONE DEGLI ANZIANI A BOLZANO
Si presentano mercoledì 20 aprile in una Conferenza Stampa, i dati raccolti da una indagine sul campo da Rete Anziani, una coalizione di associazioni di volontariato di cui anche Auser fa parte. Si tratta di una indagine conoscitiva, con 426 questionari raccolti, condotta dagli stessi volontari delle associazioni aderenti in relazione alla salute, all’assistenza sanitaria ed economica, alla situazione abitativa ed alla vita sociale nei quartieri di Bolzano. Una città sempre più vecchia, dove un quarto degli abitanti ha più di 65 anni.
Il portavoce della Rete Anziani è Elio Fonti, presidente dell’Auser.

PARTE A BOLOGNA UN CORSO PER VOLONTARI CHE ASSISTONO PERSONE AFFETTE DA ALZHEIMER
E’ in partenza il corso di formazione e aggiornamento per i volontari Arad e Auser impegnati in attività di supporto e compagnia con le persone affette da patologie di deterioramento cognitivo e con i loro familiari.
Condotto da medici ed esperti, il corso vuole essere un momento importante di confronto e apprendimento delle prassi più opportune nella delicata relazione con i malati e i loro familiari.
Il percorso, della durata complessiva di cinque incontri, si terrà presso la sede di Arad in viale Roma 21, dalle ore 17 alle 19 a partire da mercoledì 27 aprile.
E’ possibile iscriversi telefonando allo 051 6352911 entro il 22 aprile, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Programma completo: http://www.auseremiliaromagna.it/sites/default/files/programma-corso-auser-arad.pdf

ACQUA A DOMICILIO CON IL FILO D’ARGENTO MERATESE
L’Auser Volontariato Filo D’argento Meratese ha avviato un nuovo progetto semplice ma molto efficace per venire incontro alle esigenze degli anziani soli e con fragilità. In collaborazione con la Cooperativa La vecchia Quercia gestore del CDD del Distretto di Merate e grazie alla rete sviluppata con la telefonia Auser Filo d’Argento che con costanza si relaziona con le persone anziane attraverso la compagnia telefonica, informa e chiede loro se vogliono ricevere l’acqua a domicilio, prelevata dalla centralina di distribuzione del comune dai ragazzi disabili e dai suoi operatori e consegnata con cadenza settimanale a chi ne ha fatto richiesta.

LIMBIATE (MB). UNO SPORTELLO IN VILLA MELLA PER CONTRASTARE IL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO
L’amministrazione comunale e l’Auser uniscono le forze. L’obiettivo è quello di dare battaglia al gioco d’azzardo patologico. A partire dal mese di maggio sarà aperto uno sportello di consulenza in Villa Mella.
“L’argomento è delicato e di grande attualità – commenta l’assessore ai Servizi alla persona, Franca Basso – e l’Auser lo ha ampiamente dimostrato con le argomentazioni emerse nel convegno sul gioco d’azzardo dello scorso novembre. Ecco perché ci siamo affiancati alla nostra associazione in questo percorso, che vedrà l’apertura, nel mese di maggio, di uno sportello che offrirà, in prima battuta, ascolto e informazioni, e in un secondo momento anche consulenza psicologica, legale, commerciale, e un sostegno da parte degli assistenti sociali”.
Lo sportello si alternerà con lo sportello Alzheimer in Villa Mella: sarà aperto due volte al mese e sarà presidiato da volontari.
fonte:quibrianza.it

AUSER BOLOGNA CERCA VOLONTARI PER IL PROGETTO “DIRITTI AL FUTURO”
L’Auser di Bologna cerca volontari per il progetto “Diritti al futuro”, promosso da Auser e Ufficio Scolastico regionale per promuovere l’inclusione sociale e scolastica dei bambini più bisognosi in 38 scuole elementari di tutta la regione.
In particolare a Bologna e nell’area metropolitana saranno coinvolte sei scuole: gli istituti comprensivi 20 (elementari Fortuzzi, Carducci e Cremoni-Ongaro) e le scuole primarie di Monte San Pietro, San Benedetto Val di Sambro, Rastignano-Pianoro, Castelmaggiore e San Giovanni in Persiceto.
I volontari Auser interessati a partecipare saranno impegnati in semplici attività di supporto e recupero scolastico, una volta alla settimana da aprile a settembre.
Tutti gli interessati possono scrivere a info@auserbologna.it o chiamare lo 051 6352911.

REGGIO EMILIA. SERATA DI RACCOLTA FONDI PER TEMPO D’INCONTRO
Una serata di musica e arte al femminile, per sostenere il progetto Tempo d’Incontro promosso da AIMA, AUSER ed Emmaus. Va in scena mercoledì 20 aprile a Reggio Emilia, alle 21 al teatro della Parrocchia di S. Anselmo. Al centro della serata, lo spettacolo “Tre Donne in Me” di Sabrina Paglia, un percorso musicale attraverso le canzoni senza tempo tratte da tre spettacoli della stessa Paglia, che per l’occasione sarà affiancata da Giovanni Cavazzoli al contrabbasso e Ovidio Bigi al pianoforte. Per l’occasione, alla musica si unirà la beneficenza. L’evento è infatti organizzato per raccogliere fondi per ampliare e sostenere “Tempo d’Incontro – Volontariato e comunità insieme contro la demenza”, il progetto reggiano nato dalla collaborazione tra AIMA, AUSER ed Emmaus.
Quali sono gli obiettivi del progetto? Evitare l’isolamento delle persone affette da disturbi cognitivi in forma medio-lieve, creando un luogo in cui possano stare in compagnia con attività di socializzazione, di stimolazione della memoria e delle abilità cognitive.
Il biglietto d’ingresso costa 8 euro a persona.
Per informazioni e prevendita chiamare AIMA ai numeri 0522 335033 e 347 7740123; AUSER al numero 333 4702480 e EMMAUS ai numeri 0522 335611 e 333 4888631.

CIVITAVECCHIA-CERVETERI. UN 25 APRILE CON GLI AQUILONI
Per il prossimo 25 aprile, come da tre anni a questa parte, l’Auser di Civitavecchia, sezione di Cerveteri, organizza la festa degli aquiloni. L’aquilone è il simbolo della libertà, e la data prescelta è perfetta per la festa. “Faremo un laboratorio con i bambini regalando poi gli aquiloni creati – racconta Giulia Cannavò- Parteciperanno anche sette aquilonisti che vengono da altre città sia del Lazio che dell’Umbria, e ci saranno anche quindici ragazzi Afghani, che impronteranno anche loro un laboratorio con i loro aquiloni. Speriamo che il tempo sia bello e che ci sia vento sufficiente.”

RAVENNA. “FUSIGNANO 1943-1945 RACCONTI E IMMAGINI”
E’ stato presentato mercoledì 13 aprile, presso il Centro Culturale “Il Granaio”, in Piazza Corelli, 16 a Fusignano, il libro “Fusignano 1943-1945 Racconti e immagini”, a cura di Giovanni Guerrini, redatto dal Circolo Auser Volontariato di Fusignano. Il libro raccoglie le storie dei protagonisti e testimoni di un tempo che si sta sempre più allontanando e che le nuove generazioni rischiano di conoscere solo attraverso i dati storici. Le voci raccolte nel libro provengono tutte dalla stessa zona e questo aggiunge ulteriore valore all’opera, riuscendo a restituire un’immagine più nitida del tempo e del luogo. Le ultime pagine sono dedicate a un tour di “Fusignano com’era”, con la geolocalizzazione di tutte le attività commerciali del periodo, ricostruita unendo i ricordi alle mappe catastali e ai reperti fotografici, così da potersi orientare al meglio anche nei racconti. La guerra, la vita da sfollati, la volontà di allontanare il Fascismo, la ricostruzione, sono raccontati da persone che le hanno vissute sulla propria pelle e che oggi, come ha ricordato uno dei protagonisti in un emozionato intervento nel corso della presentazione, è necessario far conoscere alle nuove generazioni. Il libro, edito da “La Mandragora” è stato stampato in 600 copie.
Per info: Ufficio stampa – Deborah Ugolini +39 335 6934856 – press@auserravenna.it

NONANTOLA (MO). SEDE AUSER INTITOLATA A IVA MONTEPOLI, VOLONTARIA SPECIALE
Nel corso di una breve cerimonia, semplice e toccante, alla presenza del presidente regionale Fausto Viviani, la sede di Auser Nonantola è stata intitolata a Iva Montepoli, volontaria scomparsa prematuramente qualche mese fa all’età di 64 anni. Entrata in punta di piedi all’Auser, con umiltà e voglia di fare, Iva ha portato nell’associazione entusiasmo e tante idee, molte delle quali sono diventate dei progetti come il piedibus. Molto conosciuta in paese per il suo impegno nel volontariato e nella solidarietà, il suo nome resterà ora legato alla sede Auser che tanto ha contribuito a far crescere e sviluppare.
Fonte: Il resto del carlino/modena

DA AUSER BOLOGNA UNA NUOVA ATTIVITÀ CON I BIMBI ALLA BIBLIOTECA DI CASALECCHIO
Proseguono e crescono a Casalecchio di Reno (BO) le attività del gruppo teatrale Auser “Diversamente giovani”. L’importante collaborazione con il progetto “Nati per leggere”, visto il grande successo ottenuto, si è infatti strutturata e consolidata.
Accanto agli spettacoli animati per bambini ora i volontari Auser si sono messi a disposizione anche per le letture “ordinarie” che si svolgono presso la Biblioteca Casa della Conoscenza tutti i mercoledì pomeriggio, dando così continuità e stabilità a questa bella iniziativa.

COMO. POMERIGGI INSIEME PER NON SENTIRSI SOLI
Si chiama “pomeriggio insieme” il progetto avviato con successo dall’Auser di Como a partire dal settembre scorso e che andrà avanti fino a tutto giugno 2016. Una iniziativa sperimentale ed innovativa, avviata da Auser Filo d’Argento in collaborazione con un bel gruppo di volontari ed una equipe di animatrici professionali. Due incontri al mese presso la sede dell’Auser con conferenze a tema, momenti ludici e ricreativi, animazione sociale e alla fine una buona merenda per tutti. Il progetto si rivolge agli anziani dai 75 agli 85 anni, soprattutto a coloro che vivono da soli e che si trovano in condizioni di fragilità. L’idea è di aiutarli a superare l’isolamento e l’emarginazione offrendo loro occasioni per stare insieme ed occasioni di incontri fra persone anche di generazioni diverse.
Fonte: La Provincia

TRAVO. AL VIA IL PROGETTO “UNA MELA AL GIORNO”: LA SALUTE PRIMA DI TUTTO
La prevenzione, la cura e l’informazione sono presupposti fondamentali per vivere in salute. Per questo il Comune di Travo, ha lanciato il progetto “Una mela al giorno” che prevede dal 15 aprile al 15 giugno una serie di serate informative, screening, camminate salutari e raccolta fondi per associazioni che si occupano di salute. L’iniziativa si realizza in collaborazione con numerose associazioni locali fra cui l’Auser Verde Valle che partecipa al gruppo di lavoro che è stato costituito. Il progetto, caratterizzato dal simbolo di una mela rossa, lucida e sana, che contraddistinguerà tutto il materiale informativo, riprende il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” e prevede proprio la collaborazione con i medici per fornire una corretta informazione che porti alla prevenzione di malattie e patologie. Il progetto è stato presentato pubblicamente lo scorso 156 aprile presso la Sala Polivalente Comunale.
Inoltre dal mese di Maggio, sempre in collaborazione con l’Associazione Auser Verde Valle saranno organizzate, per tutti coloro interessati ad apprendere semplici consigli per praticare attività motoria facile e piacevole, le camminate salutari che, partiranno dalla piazza per tre giorni alla settimana ed avranno diversi percorsi in base alle capacità dei partecipanti.
Fonte: ilpiacenza.it

BOLOGNA. AMBULATORIO AMICO IN VIA BYRON
E’’ stato inaugurato al Poliambulatorio Byron (via Byron 30) nel Quartiere Navile un nuovo “Ambulatorio Amico”, il terzo in città insieme a quelli aperti al Poliambulatorio Mazzacorati e nelle strutture della Casa della Salute Borgo-Reno. L’Ambulatorio Amico è gestito da un gruppo di volontari di Auser Bologna, infermieri in pensione, che offrono assistenza infermieristica primaria, gratuitamente e senza bisogno di prenotazione. Dalla misurazione della pressione, all’informazione e orientamento ai servizi offerti dall’Ausl, alle medicazioni e iniezioni sottocutanee e somministrazioni di farmaci (sotto prescrizione medica).
Il nuovo servizio al Poliambulatorio Byron è aperto il martedì e il giovedì dalle 9 alle 11, alternandosi con l’ambulatorio Infermieristico, aperto le mattine di lunedì, mercoledì e venerdì, in modo da garantire la continuità di presenza infermieristica nella struttura.
Maggiori informazioni www.auserbologna.it

IL COMUNE DI MILANO PREMIA LE DONNE DELL’AUSER
Nell’ambito dei lavori del 5° Forum delle Politiche sociali del Comune di Milano, che si è svolto dal 6 al 9 aprile presso la Casa dei Diritti, lo scorso sabato 9 aprile Auser Milano, ha ricevuto un attestato per l’attività svolta dal Gruppo Donne con questa motivazione: “per la promozione e difesa dei diritti delle donne, per il contrasto agli stereotipi di genere sull’invecchiamento e il contrasto alla violenza, in particolare nei riguardi delle donne anziane”. Un riconoscimento che valorizza l’impegno quotidiano di tutte le volontarie e collaboratrici che hanno contribuito al successo delle iniziative di Auser , e senza le quali non sarebbe possibile raggiungere i risultati realizzati negli anni .

APPELLO DI AUSER CANTURIUM “CI SERVONO SEGGIOLINI PER AUTO”
L’Auser di Cantù, 80 volontari e 25.000 ore di impegno solidale in un anno, fra cui molti chilometri di trasporti sociali, ha lanciato un appello per trovare seggiolini per bambini. “I nostri volontari trasportano con le auto Auser, per visite o terapie, molti bambini anche disabili e servono gli speciali seggiolini da montare sulle auto”, così Luciano Acquarone presidente dell’associazione, esprime il senso dell’appello.

PRIMO MAGGIO ALLA PALUDE DI ONARA CON L’AUSER DI TOMBOLO
Domenica primo maggio, l’Auser di Tombolo organizza presso il Parco della Palude di Onara, una grande giornata di festa per incontrare la popolazione e far conoscere meglio i servizi e le attività che promuove nel territorio. Dal trasporto solidale, alla compagnia domiciliare, dal filo d’argento, all’animazione nelle case di riposo e nei centri sollievo per i malati di Alzheimer e le loro famiglie. Ma anche gite, feste, musica, conferenze culturali. Sarà anche possibile effettuare delle visite guidate presso il parco della Palude di Onara.

GRUPPO DI CUCINA SANA ALL’AUSER BREDA DI PIAVE (TV)
Per tutto il mese di aprile presso la cucina della ProLoco di Breda si tengono gli incontri dei gruppi di Cucina Sana promossi dall’Auser di Breda di Piave. Gruppi dove si impara a cucinare insieme piatti salutari, gustosi, facili ed economici. I gruppi sono coordinati da persone addestrate alla cucina sana e assistiti dal dipartimento di prevenzione dell’Ulss 9.

BRESCIA. LE ASSOCIAZIONI FANNO RETE CON IL PUNTO COMUNITA’
Attualmente sono 11 gli sportelli attivi, ma diventeranno 33 quando il progetto “la città del noi” che l’assessorato ai servizi sociali ha avviato per realizzare una riforma del welfare locale arriverà a compimento. Capofila del progetto le associazioni Auser e Acli a cui molte altre si sono aggiunte. Le informazioni offerte sono di carattere generale e riguardano tutti gli ambiti della vita sociale del territorio, in particolare si aiutano i cittadini ad orientarsi nell’offerta dei servizi e nell’accesso.
Fonte: il giornale di Brescia

A VIGNOLA (MO) DUE MOSTRE PER RACCONTARE L’EMIGRAZIONE DEGLI ITALIANI
Inaugurata sabato 16 aprile alle 16 presso le Sale della Meridiana, in Piazza Contrari, a Vignola (MO), le mostre “Trovare l’America” a cura di Paolo Battaglia e Daniela Garuti e “La strada più dura” a cura del Gruppo Mezaluna.
Due esposizioni, promosse dall’Università della Libera Età di Vignola, dedicate al tema dell’emigrazione degli italiani, alla storia, alle difficoltà affrontate e a tutti coloro che, oggi, sono costretti ad affrontare percorsi di emigrazione e fuga dal proprio paese, costretti dalla guerra o dalla fame.
Le mostre, a ingresso libero, resteranno in esposizione fino al 18 maggio il sabato dalle 16 alle 18.30 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30

PADERNO D’ADDA (LC): 7846 SERVIZI PER GLI ANZIANI
A Paderno d’Adda (LC) l’Auser è un punto di riferimento. Sono i risultati dell’assemblea annuale che si è tenuta nei giorni scorsi: nel corso del 2015 sono stati percorsi 118.758
Chilometri. I 93 volontari di Paderno, Airuno e Cernusco hanno impiegato 7.636 ore del loro tempo svolgendo ben 7.846 di servizi per anziani, disabili e per dare
sollievo a chi vive solo.
Fonte: Il Giorno

CERNOBBIO. INCONTRO SUL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO
Giovedì 21 aprile alle ore 15.00 presso il Centro Civico di Piazza Santo Stefano, si terrà un incontro aperto alla cittadinanza dal titolo “giocare d’azzardo non è solo un gioco” organizzato dal gruppo “doniamoci del tempo”, dall’Auser e con il patrocinio del Comune.
L’incontro, rivolto soprattutto agli anziani, avrà carattere informativo e di sensibilizzazione

Anziani e dintorni

50&PIU’ DA VITA AL PROPRIO CENTRO STUDI
50&Più – l’associazione di ultracinquantenni aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia che conta 330 mila iscritti e con oltre 1.000 sedi su tutto il territorio nazionale – dà vita al proprio Centro Studi. Il Centro Studi 50&Più gestirà la banca dati bibliografica sulla condizione anziana in Italia. Scopo del Centro Studi 50&Più è offrire – agli operatori media e del settore – tutti gli strumenti necessari per una completa consultazione, ricerca e approfondimento rispetto al fenomeno dell’invecchiamento della popolazione in Italia e nel mondo. La banca dati del Centro Studi 50&Più è composta di notizie, libri, periodici, articoli online, film e canzoni, notizie, siti internet oltre che documenti prodotti da 50&Più. Il monitoraggio delle fonti documentali è garantito da un’équipe di documentalisti che operano nella sede del Centro Studi a Roma e da una rete di volontari soci 50&Più presente sul territorio nazionale. Il Centro Studi produrrà in particolare una newsletter quindicinale e diversi dossier.
“Dossier Invecchiamento Attivo” è il primo studio prodotto dal Centro Studi 50&Più. Al primo Dossier dedicato all’Invecchiamento Attivo ne seguiranno altri dedicati a tematiche diverse. Tutti i lavori saranno consultabili alla voce dossier sul sito www.centrostudi.50epiu.it www.50epiu.it

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ROMA. CONCLUSO IL PERCORSO DELL’AUTOCONVOCAZIONE DEL VOLONTARIATO
Lanciato alla fine del 2014 e avviato concretamente nella primavera dello scorso anno ha concluso il proprio percorso l’Autoconvocazione del Volontariato italiano. Lo si legge in una nota di Pietro Barbieri, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore. «Si tratta di una decisione – dichiara infatti Barbieri – che riteniamo di dover assumere, essendo venuta meno, nel corso di questo periodo, e con la recente approvazione al Senato del Disegno di Legge di Riforma del Terzo Settore al Senato, la motivazione principale che ci aveva spinto, insieme agli altri promotori, a costruire un processo di lavoro comune per restituire dignità al volontariato che, nel primo testo di Riforma, appariva schiacciato, e per nulla valorizzato, all’interno di un dibattito teso per lo più a potenziare le attività economiche del Terzo Settore. Oggi, però, che abbiamo un testo di Disegno di Legge che ha modificato, e nettamente migliorato, questo aspetto, unitamente all’assenza di un impegno serio da parte di alcuni promotori alla costruzione e crescita del percorso, reputiamo che non possa esserci altra strada da seguire».
Fonte: superando, forumterzosettore

LUCCA. CHIUSO IL FESTIVAL DEL VOLONTARIATO, LE AZIONI CHE CAMBIANO L’ITALIA
19.000 braccialetti su altrettanti polsi: sono il simbolo dell’Italia che vuole cambiare e lo fa con il gusto del fare, trasformando l’invisibile in visibile. Il gadget simbolo dell’edizione 2016 del Festival Italiano del Volontariato è stato donato ai partecipanti. E’ anche il simbolo di una cultura della solidarietà che da Lucca in questi giorni ha interrogato l’Italia, irrompendo nel dibattito pubblico e sui media con idee e azioni. Alla cerimonia di chiusura della manifestazione organizzata dal Centro Nazionale per il Volontariato e dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione erano presenti ieri (domenica 17 aprile) i protagonisti del Festival: più di 300 volontari che hanno reso possibile l’organizzazione e la logistica dell’evento. Non solo nel corso dei 25 convegni -a cui hanno partecipato circa 3000 persone – che hanno animato la quattro giorni di Lucca, ma anche durante i momenti di animazione che hanno coinvolto 15.000 persone provenienti da tutta Italia. Hanno affollato l’area espositiva allestita a Palazzo Ducale, la “Cittadella della Sanità” in Cortile degli Svizzeri, il campo della protezione civile montato in Piazza Napoleone, la Staffetta della Solidarietà che ha animato le Mura urbane, i laboratori con protagonisti circa 1000 studenti delle scuole medie di tutta la Toscana, gli spettacoli del “Teatro dei Perché” organizzati insieme alla Fondazione Banca del Monte di Lucca.
Per ulteriori informazioni: centro nazionale per il volontariato via a. catalani 158 – 55100 lucca / tel. 0583 419500 ufficio comunicazione: giulio sensi volontariatoggi.info / g.testa@volontariatoggi.info centrovolontariato.net / ufficiostampa@centrovolontariato.net

MI PRENDO CURA DI TE. CAREGIVER DAY 2016
Dal 6 al 29 maggio a Bologna ed altre località della regione, si terrà il Caregiver Day 2016, una lunga serie di appuntamenti, spettacoli, seminari, convegni che trattano il tema della cura.
L’evento mira, come già nelle precedenti edizioni, ad offrire ai familiari che assistono propri cari, ai cittadini, alle associazioni di volontariato, alle organizzazioni della cooperazione sociale, agli operatori dei servizi sociali e sanitari, agli amministratori e alle istituzioni del territorio regionale occasioni di incontro, di ascolto, di approfondimento, di confronto, di individuazione dei bisogni e di possibili percorsi da porre in atto per dare concrete risposte ai caregiver familiari.
L’edizione 2016 propone tre tematiche : Narrazione, Servizi, Diritti.
Il programma generale e dei singoli eventi sono scaricabili dal sito : www.caregiverday.it al cui interno è attivo anche il modulo di iscrizione ai convegni e workshop.

FINO AL PRIMO MAGGIO RACCOLTA FONDI CON SMS SOLIDALE 45505 PER CASAMICA
“CasAmica è molto più di un letto e quattro mura. È sinonimo di accoglienza, famiglia, amicizia e amore per la vita”. Lucia Cagnacci Vedani definisce così CasAmica onlus, da lei fondata 30 anni fa a Milano con un preciso obiettivo: accogliere familiari e malati che, in cura presso gli istituti sanitari di eccellenza della città, non possono permettersi di alloggiare in un albergo. Oggi, per consolidare e arricchire i servizi offerti nelle quattro Case di accoglienza realizzate dal 1986 ad oggi – e in particolare nella “Casa dei bambini” dedicata all’ospitalità dei più piccoli – CasAmica lancia una campagna con sms solidale al 45505: fino al 1° maggio sarà possibile contribuire al progetto che garantisce l’accoglienza gratuita per un anno a 294 bambini malati.
La campagna sociale a favore della Casa dei Bambini può contare sul sostegno di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo amici di CasAmica onlus. Tra loro: Guido Bagatta; Michele Foresta, in arte Mago Forrest; Alberto Fortis; Max Giusti; Gabriella Pession; Max Pisu.
Per info: www.casamica.it

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU