Area riservata

Anno 13 numero 16- 28 aprile 2010

Scritto da
25 Maggio 2010

Agenzia settimanale – Anno 13 numero 16? mercoledì 28 aprile 2010
L’Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.

Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it

AUSERINFORMA

AUSER ED AIBI INSIEME PER DARE UN FUTURO A 100 BAMBINI
Entra nel vivo il progetto di solidarietà fra le generazioni “Prima e Terza età un incontro di solidarietà”, promosso da Auser ed Aibi (associazione Amici dei Bambini) con il contributo, come volto e testimonial della Campagna, dell’attrice Virna Lisi. 100 bambine e bambini orfani di 6 paesi diversi: Ucraina, Bulgaria, Colombia, Perù, Kenya e Congo entreranno in un programma di “adozioni spirituali” da parte dei soci di Auser. In questo modo si costruirà un legame prezioso di amicizia e solidarietà fra due generazioni. Un legame che potrà crescere e svilupparsi nel tempo, dando la possibilità a questi bambini più sfortunati di cambiare il proprio destino ed agli anziani di sentirsi protagonisti di questa sfida. Le “adozioni” verranno attivate in modo collettivo dalle sedi e dai circoli auser, così ogni bambino avrà più nonne e nonni che potranno seguire la sua crescita, il suo percorso di studi, la sua vita. I bambini che entreranno nel programma di “adozione spirituale” sono così distribuiti: Ucraina 10 adolescenti e 14 bambini; Bulgaria 10 bambini; Colombia 20 bambini Kenya 20 bambini; Perù 10 bambini; Congo 10 bambini. I contenuti e le ragioni del progetto sul sito www.nonniadistanza.it Per ogni richiesta di informazione contattare il responsabile Auser per la Solidarietà Internazionale Ermanno Zanotti ermannozanotti@ausermodena.it

ABRUZZO. LA CONVENZIONE CON GLI ALBERGATORI DEL PARCO NAZIONALE
Si ricorda a tutte le sedi auser che è operativa la convenzione con l’associazione degli albergatori e ristoratori del Parco Nazionale d’Abruzzo. L’accordo è particolarmente vantaggioso e prevede sconti e pacchetti per gli iscritti all’associazione. Tutti i dettagli si possono scaricare dal sito dell’auser abruzzo www.auser-abruzzo.it o si può contattare per ulteriori informazioni l’associazione Albertagori: Via Principe di Napoli 67032 Pescasseroli (Aq) 0863/912216 www.pescasseroli.org info@pescasseroli.org

PORTO SANT’ELPIDIO. IL PROGETTO SVETLANA PER DARE UN FUTURO AI BAMBINI DI CHERNOBYL
Si chiama Progetto Svetlana, dal nome di una mamma coraggiosa bielorussa che per anni si è spesa per aiutare i bambini affetti da patologie tumorali. Svetlana se n’è andata nel 2000 e per ricordarla l’Auser di Porto Sant’Elpidio insieme all’Auser provinciale di Fermo, hanno dato il suo nome al progetto di accoglienza di bambini colpiti dagli effetti della nube radioattiva di Chernobyl. Ogni anno vengono ospitati gruppi di bambini provenienti dall’ospedale oncologico pediatrico di Minsk per un mese. Un mese di sole e mare, cibo genuino, in allegra compagnia dei volontari Auser. Per settembre 2010 l’obiettivo è di ospitare 9 bambini più tre adulti accompagnatori. Ma c’è di più, il Progetto Svetlana prevede nel medio-lungo termine un programma di sensibilizzazione ed informazione fra i soci auser e la popolazione sui temi dell’ambiente e dell’energia.

CALDERARA (BO). “LE ALI DELLA LIBERTA'”: CANTI E POESIE PER NON DIMENTICARE
Venerdì 30 aprile alle 21 presso il Teatro Spazio Reno in via Roma 12 a Calderara (Bo) la memoria della Resistenza e delle lotte operaie saranno al centro di una serata di musica e poesia organizzata da Auser Bologna , associazione culturale BorgoReno, Universita’ Primo Levi, Lega Spi-Cgil e patrocinata dal Comune. Una voce narrante – Enrica Palma – guiderà il pubblico tra parole e canzoni che raccontano la Resistenza e le lotte del Movimento dei Lavoratori. I canti saranno intonati dal Coro polifonico “Terre d’acqua” diretto dal Maestro N. Pachioli e dal “Piccolo coro della Scuola Elementare G.Rodari” diretto dal Maestro Maurizio Guernieri. L’iniziativa ha l’intento di unire grandi e piccini in nome della memoria e dei valori di libertà e dignità per cui si è combattuto e si è lottato a lungo, che non devono mai essere dati per scontati, e che restano principi guida anche dell’attività portata avanti dai volontari di Auser Bologna. Per informazioni: www.auserbologna.it

CALENDARIO RICCO ALL’AUSER SALERNO PAVESI
L’Auser Salerno Orientale programma iniziative che spaziano dalla cultura alla solidarietà, allo svago, rivolte ai soci e a tutta la cittadinanza. Molta musica, concerti e serate di intrattenimento con allievi giovani e anziani, ed anche molto teatro in particolare quello dialettale. L’Auser è anche fra i promotori del progetto “Adotto un nonno” rivolto agli anziani che vivono da soli e realizzato insieme ad altre associazioni e al centro servizi per il volontariato.

REGGIO EMILIA. I NUMERI DELL’AUSER
Sono oltre 4 mila i soci e quasi 1800 i volontari nella provincia. Questi sono i numeri dell’Auser reggiana, esposti in occasione della presentazione del bilancio sociale 2009. Si tratta in gran parte di pensionate e pensionati, che mettono a disposizione degli altri il proprio tempo ed esperienza. Anche se, tra i volontari, a ragione della collaborazione dell’associazione con le scuole superiori, aumentano i giovani. Le aree di attività sono diverse in quanto vanno dai servizi agli anziani al pedibus, l’accompagnamento a piedi degli alunni da casa a scuola e viceversa; completandosi con la promozione di raccolte di fondi destinate a progetti di solidarietà internazionale e turismo sociale. Nell’ospedale di Correggio i volontari, ricavata in uno spazio attrezzato, gestiscono una sezione della biblioteca comunale. Telefono Amico infine è un servizio di ascolto che si sviluppa in collaborazione con i comuni. Dal 2009 Auser è attiva anche nel comune di Canossa, dove un gruppo di volontari si occupa del trasporto sociale, raggiungendo così 42 comuni su 45. Già dal 2010 i soci pensano di ampliare l’attività anche a Cadelbosco, Collagna e Rolo.

AUSER INSIEME DI PERSCHIERA BORROMEO: INIZIATIVE DI MAGGIO
Giovedì 29 aprile alle ore 21:00 presso il Circolo Nuova Sardegna, (adiacente Cinema “De Sica”) si terrà un incontro dal titolo “Conoscere per risparmiare”. Una serata per capire qualcosa in più sul mondo del fisco e conoscere le possibilità riconosciute dalla legge per risparmiare sulle tasse. L’ ingresso è libero. Da Lunedi’ 3 Maggio per cinque lunedì alle ore 20:30 presso la Sala Matteotti (c/o Municipio di Peschiera Borromeo) l’ Università dell’ Adulto organizza il corso “Citta’ del mondo: dal Cairo a Tokyo” una guida alla scoperta di 5 città extraeuropee. Si può vedere un video di presentazione del corso all’ indrizzo: http://www.youtube.com/watch?v=sbFyPBKNj5 . Da martedì 4 Maggio quattro serate di studio e di degustazione per imparare a cucinare e saperne di più sui vini. Si assaggeranno i piatti preparati da un grande chef ! Sabato 8 Maggio dalle 15:00 alle 18:00 “Safari fotografico” : un percorso nel Carengione accompagnati da un fotoreporter e dall’Ass.ne Carengione . Ultimo appuntamento domenica 16 Maggio la Gita a Bellinzona (Svizzera) con visita guidata al castello: una giornata di cultura nel Canton Ticino.Per Iscrizioni e/o Informazioni:

PARMA. “NOI MANGIAMO STRANO!” LABORATORIO DI CUCINA E INTEGRAZIONE
Il sabato mattina, dalle 10 alle 13 nelle date dell’ 8 e del 22 maggio, al Centro sociale anziani “Il Tulipano”, (in Via Bonomi 42 bis – Parma) si terrà il laboratorio di cucina: “Noi mangiamo strano!” all’interno del progetto “Memoria e Futuro” nato dal desiderio delle associazioni di volontariato dell’area anziani di lavorare in rete per instaurare un dialogo profondo e costante con la propria comunità e con i suoi bisogni. Un laboratorio di cucina come momento d’incontro fra persone di cultura diversa che potranno scambiare ricette, cucinare insieme piatti tipici e raccontarsi storie e tradizioni dei propri paesi d’origine. “Noi mangiamo strano” è organizzato da volontari anziani di Parma e giovani migranti al momento residenti in città. La spinta viene dal desiderio condiviso da tanti di conoscere come si stia trasformando la popolazione cittadina e scoprire le storie di vita che stanno dietro a visi apparentemente stranieri. Il Progetto Memoria e Futuro è sostenuto da: Associazione Anziani Fidenza, Auser, Avitas, Avo – Fidenza, Centro Anziani Salsomaggiore Terme, Centro Sociale Anziani “Il Tulipano”, Comitato Anziani Parma Centro, Comitato Anziani San Leonardo, Comitato Anziani di Noceto, Comitato Anziani Oltretorrente – Molinetto, Coordinamento Provinciale Centri Sociali Anziani e Orti, Fondo Provinciale Solidarietà Multisoccorso, Gruppo Sostegno Alzheimer, Il Diamante, Vapa – Fidenza. Inoltre collaborano: VAPA – Parma, Associazione Culturale Parmachesiparla, Circolo ArciI La Gazzera Fontanellato, Circolo Arci Pontetarese, Unitre, Ufficio Diocesano per la Pastorale degli Anziani. Il corso è gratuito e aperto a tutti. Per partecipare: Tel. 0521.228330 

IMOLA TORNA IN PISTA LA SFIDA DEL CUORE
?Le strade e le autostrade non sono piste?, con questo slogan parte la sesta edizione della Sfida del Cuore, in calendario all?Autodromo Enzo e Dino Ferrari, sabato 8 e domenica 9 maggio. La Sfida del Cuore dona ogni anno l’intero ricavato della Manifestazione in beneficienza, Auser Imola è partner fisso, essendo parte integrante dell?organizzazione. Quest?anno, accanto alla tradizionale gara riservata a Vip, Giornalisti ed Amministratori Pubblici, è stata inserita una gara tra le Forze dell?Ordine, le quali hanno subito accolto con entusiasmo la proposta. In pista scenderanno quindi anche Polizia Stradale e Municipale, Carabinieri e Guardia di Finanza. Tra le altre novità dell?edizione 2010 ci sarà il libero ingresso al paddock. Il pubblico potrà assistere alla gara direttamente dal terrazzo che affaccia sul rettilineo del circuito. A fine gara saranno poi aperti i cancelli che danno accesso alla corsia box permettendo al pubblico di assistere alla premiazione sotto il podio. Nel corso delle 5 edizioni fin qui disputate sono stati donati circa 50mila euro suddivisi in diversi progetti, tra i quali : attività ricreative dedicate ai pazienti mielo e cerebrolesi ricoverati presso l?Ospedale di Montecatone; acquisto (in collaborazione con altri Sponsor) o mantenimento di pulmini Auser atti al trasporto gratuito di persone anziane e/o disabili per visite o terapie mediche; acquisto di un?altalena per bimbi diversamente abili donata da Auser e dall?Associazione Il Ponte Azzurro al Comune di Imola e collocata nel parco pubblico 11 settembre, che affaccia su viale D?Agostino ad Imola; attività di socializzazione per ragazzi affetti da sindrome di Down. Per quanto riguarda l?edizione 2010 i beneficiari sono due: Gli Amici di Luca, onlus bolognese che sostiene La Casa dei Risvegli Luca De Nigris ed il relativo Centro Studi per la Ricerca su Coma; la Casa Azzurra e Don Leo Commissari, strutture che accolgono pazienti adulti con gravissime forme di handicap.

AUSER DI CECINA. “FESTA DEL 9 MAGGIO”
L’Auser di Cecina e Riparbella in collaborazione con l’associazione Cinquino di Cecina organizza per domenica 9 maggio “La festa del 9 maggio”. L’evento, in occasione del raduno delle 500 d’epoca, consiste in un pranzo tutti insieme a menù fisso e la partecipazione all’estrazione di una lotteria. Alle 15.30 danze con musica dal vivo. La prenotazione è obbligatoria, rivolgersi all’ Auser di Cecina dal lunedì al venerdì ore 9-12 e 15-17, Tel. 0586.632112, e Palazzi tel. 0586.661690, 0586.662153 (Luciana), Riparbella 0586.699321, Montescudaio 0586.655112.

MORBEGNO (SO). CORSO DI ITALIANO PER BADANTI STRANIERE
L’Auser di Morbegno ha organizzato, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Morbegno, un corso di apprendimento della lingua italiana per cittadine straniere extra comunitarie. Tale iniziativa ha riscosso notevole consenso e vede la partecipazione di oltre 25 donne di varia nazionalità, provenienti dal Marocco, Ucraina, Kosovo, Brasile e Cina. Il Corso, che si tiene con cadenza bisettimanale – Martedì dalle ore 9 alle 11 e Giovedì dalle ore 14 alle 16 presso l’Aula del complesso S. Antonio (P.zza S. Antonio) è completamente gratuito, e si concluderà a giugno in coincidenza con la chiusura delle scuole.

TRANI. UN PULLMAN PER IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO
La manifestazione che si svolge ogni anno a Roma per la festa dei lavoratori “Il Concerto del Primo Maggio” è nata nel 1990 ed è organizzata annualmente presso la piazza di Porta San Giovanni a Roma dai tre più importanti sindacati italiani: Cgil, Cisl e Uil. L’avvenimento porta nella capitale un gran numero di spettatori da tutta la penisola, e viene trasmesso integralmente dalla televisione. La rassegna ha luogo nel pomeriggio e vede sul palco un gran numero di gruppi musicali italiani, della scena musicale indipendente. L’ Auser sta organizzando un pullman che partirà da Trani per accompagnare quanti vorranno recarsi a Roma per seguire il concerto. La prenotazione è obbligatoria e bisogna recarsi presso la sede dell’ Auser Trani, Via delle Crociate, 20 oppure in Piazza Marconi, 28.

 

ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO TERZO SETTORE

REPORTER DI PACE PER LA MARCIA PERUGIA ASSISI DEL 16 MAGGIO
La Tavola della Pace in vista della Marcia per la pace Perugia Assisi che si svolgerà il 16 maggio 2010 cerca trenta operatori della comunicazione disposti a diventare Reporter di Pace per un giorno. Uomini e donne, anche non giornalisti professionisti, che possano aiutarei a ridare significato a parole come giustizia, solidarietà, pace, nonviolenza, libertà, speranza, diritti umani. In nome di chi ha sacrificato la vita in difesa della libertà d’informazione vogliamo creare una comunicazione condivisa e partecipata della marcia. Nello specifico cerchiamo dieci persone che possano realizzare interviste e riprese video, dieci che possano fare una copertura fotografica durante la giornata, cinque che possano fare interviste audio e cinque che possano scrivere articoli. Per poter aderire all’iniziativa bisognerà compilare un modulo. Per adesioni e informazioni: Tavola della Pace, via della viola 1 (06100) Perugia Tel. 075.5734830 – fax 075.5739337 – e mail: stampa@perlapace.it www.perlapace.it

BATTI IL CINQUE! UN PIANO PER I DIRITTI DI BAMBINI E RAGAZZI
Secondo le indicazioni internazionali e quanto previsto dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza anche l’Italia necessita di un Piano nazionale infanzia. Perché bambini e ragazzi che vivono sul territorio italiano vedano riconosciuti i loro diritti : alla sopravvivenza e alla sviluppo; alla non discriminazione; e tutti quelli sanciti dalla Convenzione Onu. Il Governo si è impegnato a riconvocare l’Osservatorio Infanzia e Adolescenza. Ma non l’ha ancora fatto. Per questo numerose associazioni Agesci, Arciragazzi, Cgil, Cnca, Save the Children Italia, Unicef Italia lanciano l’iniziativa “Batti il cinque!” che ha come obiettivo l’approvazione del Piano. Per realizzare un’azione comune positiva a si è deciso di inviare cartoline elettroniche al Presidente del Consiglio, al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali e al Sottosegretario per le Politiche famigliari. Chi intende partecipare le può indirizzare a: – Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi: centromessaggi@governo.it ; – Ministro del Lavoro e Politiche sociali, On.le Maurizio Sacconi: segreteriaministrosacconi@lavoro.gov.it ;- Sottosegretario alle Politiche per la famiglia, Sen. Carlo Giovanardi: s egreteria.giovanardi@palazzochigi.it e per conoscenza alla segreteria dell’iniziativa: segreteria.coordinamento@cnca.it . Solo insieme potremo contribuire a quest’azione pubblica per porre fine all’inerzia del Governo su un tema centrale per il futuro del Paese: il rispetto dei diritti dei bambini. e degli adolescenti. Per Informazioni: Tel +39 06.44230395-/-0403-/-2379 – cell.+39 348.8017108- fax +39 06.44117455.

B.I.V.I.O. VALORIZZAZIONE DEL NON PROFIT DEI TERRITORI

Csvnet, il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato (Csv) e Iid, l’Istituto Italiano della Donazione martedì 4 maggio 2010 alle ore 10,30 presso il Cnel, ( Sala Biblioteca – via D. Lubin 2) presenteranno “B.i.v.i.o. – Bilancio, Identità, Volontariato, Italiano, Organizzato – Valorizzazione del non profit dei territori” un progetto attraverso il quale le organizzazioni di volontariato più piccole, con il supporto dei Csv, potranno dimostrare la propria trasparenza, ottenere un marchio di segnalazione realizzato ad hoc dall’Iid, ed essere inserite in un archivio delle OdV che aderiscono ai principi di trasparenza ed eccellenza gestionale, a disposizione di cittadini, aziende ed istituzioni sul sito di Iid. Parteciperanno: Fausto Casini, Coordinatore Consulta del Volontariato presso il Forum Nazionale del Terzo Settore; Emma Cavallaro, Presidente ConVol – Conferenza Permanente Presidenti Associazioni e Federazioni Nazionali di Volontariato;Emmanuele Forlani, Coordinatore Segreteria Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà; Marina Gerini, DG della Direzione Generale per il volontariato, l’associazionismo e le formazioni sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Caterina Torcia, Responsabile CSR Vodafone Italia e Consigliere Anima. Per Informazioni: Tel. 06 45504996; Cell. 345.3618162; E – mail mt.rosito@csvnet.it – Tel. 06.45504996; Cell. 340.2113992; Tel. 02.87390788; E-mail lorena.varalli@istitutoitalianodelladonazione.it .

AL VIA LA CAMPAGNA DI CBM PER RIDARE LA VISTA ALLE MAMME
In Etiopia una mamma affetta da cataratta è destinata a rimanere cieca per sempre e a una vita di privazioni e solitudine, di povertà e abbandono. Sono più di 18 milioni le persone non operate, e di queste 12 milioni vivono in Africa. Eppure bastano 30 euro e un’operazione da 15 minuti per restituire la vista. In occasione della Festa della mamma, il 9 maggio prossimo, Cbm Italia Onlus lancia la sua nuova campagna per sostenere l’attività medico-chirurgica del reparto oculistico della clinica St. Francis Health Center di Nazareth, e la sua Unità oftalmica mobile per la popolazione della regione Oromia, che conta circa due milioni di abitanti. Donando 30 euro a favore di Cbm Italia Onlus sarà possibile regalare l’operazione a una mamma riportando così la luce nella sua vita. E’ possibile effettuare il versamento sul conto corrente postale numero 13542261, tramite bonifico bancario sul conto corrente numero 2926 presso il Credito Artigiano, con carta di credito, R.I.D., assegno Cbm Italia Onlus in questo progetto e per le altre modalità di donazione: www.cbmitalia.org

ANMIC,UN PROGETTO PER COMBATTERE LA FIBROSI CISTICA
L’Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) dopo aver già siglato con la Lega Italiana Fibrosi Cistica (Lifc) un accordo che consente di facilitare le procedure di riconoscimento dei diritti dei pazienti Fc in materia di invalidità civile, ha scelto di devolvere 65 mila euro per finanziare un progetto scientifico europeo destinato ad accelerare la sperimentazione di nuovi farmaci per curare la fibrosi cistica. Il progetto permetterà di costruire in Europa una rete di Centri di Ricerca Clinica di alta qualità per facilitare l’arrivo delle nuove terapie e avrà l’obiettivo di portare a termine 3-5 studi per sperimentare nuovi farmaci sull’uomo in ospedali che fanno parte della rete Ctn. Fondamentale poi sarà allargare la partecipazione attraverso il Registro europeo ad altri 22 Paesi, passando così dagli attuali 15 mila a 30 mila pazienti. Il programma prevede il coinvolgimento di 45 ricercatori per la durata di 2 anni. Il responsabile del progetto sarà il prof. Kris De Boeck, Direttore del servizio pediatrico di pneumatologia e malattie infettive presso l’ospedale universitario di Leuven (Belgio).

“LA CASA DEL FIORE VOLANTE” UN LIBRO PER IMPARARE A DIALOGARE CON I BAMBINI
Il libro di letteratura per l’infanzia “La casa del Fiore Volante e altre storie”, di Renata Franca Flamigni fa parte del progetto The Flying Flower (Il Fiore Volante) promosso da Fantariciclando (Forlì-Cesena) in collaborazione con Asil (Associazione Illustratori Slovacchi). Dieci racconti, proposti in forma breve anche in Inglese e Slovacco, favole contemporanee che presentano ambienti familiari e indagano il dialogo intergenerazionale ed interculturale tra l’adulto e il bambino. Il libro contiene illustrazioni di Daniela Olejníková. Flavio Milandri, coordinatore del progetto lo ha presentato in anteprima al Children’s Book Fair lo scorso 25 marzo allo stand della Repubblica Slovacca, nazione ospite della Fiera 2010 di Bologna, riscuotendo grande interesse. L’educazione va molto oltre il nozionismo il libro getta le basi di un percorso che vede nel dialogo la via d’uscita pedagogica ai problemi complessi della contemporaneità. Per Informazioni: Flavio Milandri. Cell: 3332946482 – Skype: fla.mil – e-mail: flaviomilandri@libero.it

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi