Area riservata

Anno 14 numero 3 – 19 gennaio 2011

Scritto da
3 Febbraio 2011
Agenzia settimanale – Anno 14 numero 3 – mercoledì 19 gennaio 2011 L’Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale. Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it
 


AuserInforma


SABATO 22 SU RAI UNO SPECIALE SUGLI ANZIANI. LE TELECAMERE DI RAI PARLAMENTO ALL’AUSER DI SERRAVALLE SCRIVIA
Sabato 22 gennaio su Rai Uno nell’ambito dello spazio gestito da Rai Parlamento, andrà in onda alle 10,00 circa uno speciale dedicato agli anziani, all’interno del quale verrà presentato un servizio girato a Serravalle Scrivia (Al) sui corsi di italiano per stranieri promossi dall’Auser.
 
BAGNO A RIPOLI (FI). SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI SAPERI
Il 27 e 28 gennaio a Bagno a Ripoli (Firenze), nella cornice dell’Antico Ospedale del Bigallo, si terrà la seconda edizione del Festival dei Saperi, promosso da Edaforum. L’incontro mira a fare il punto sull’educazione degli adulti oggi e far emergere le migliori pratiche educative, approfondire le problematiche relative alla dimensione territoriale. All’interno del Festival gli enti locali e le associazioni esporranno nella sezione “le botteghe dei saperi” le esperienze più significative che hanno realizzato negli ultimi anni. Auser partecipa alle diverse fasi dell’incontro e disporrà anche di uno spazio per la presentazione del proprio materiale illustrativo.
Per info: Roberto Mosi 349-2114374
 
VECCHIATO. DALL’AUSER UNA MANO PREZIOSA AGLI STRANIERI
Il Circolo Auser Vecchiato è al terzo anno di insegnamento di Italiano agli stranieri ed elementi di integrazione al territorio. Ha una presenza di 2/3 insegnanti pensionati specializzati e volontari. “Fino allo scorso anno- racconta Giovanni Triolo- aveva un insegnante volontario appena laureato alla Normale di Pisa, in Lettere. Quest’anno insegna Italiano in Ungheria. Quando ha tempo libero ed è in Italia viene a trovarci, il padre è , in un comune vicino, nostro animatore. Lo scorso anno abbiamo fatto esperienza anche con un gruppo di circa venti cinesi, tutti lavoratori presso locali ditte italiane” Il corso è integrato in un progetto che vede coinvolte altre associazioni: Anteas Cisl, SPI, Uciim, lo stesso Comitato per gli immigrati, ispiratore dell’attività descritta, con Auser capofila.
 
MONTERONI D’ARBIA (SI). L’AUSER NEL SEGNO DELL’ INTEGRAZIONE CULTURALE
E’ fissato per il 28 gennaio il termine ultimo per iscriversi al corso gratuito di italiano e a “Cantieri di cittadinanza”, corsi gratuiti di orientamento organizzati dall’Auser di Monteroni d’Arbia e dall’Arci provinciale in collaborazione con il Comune di Monteroni d’Arbia. Corsi di lingua italiana e di orientamento per cittadini stranieri per vivere e abitare il territorio nel segno dell’integrazione socioculturale. Le lezioni gratuite di lingua italiana saranno in programma fino a maggio, mentre quelle di orientamento da febbraio a giugno. Le lezioni “I Cantieri di cittadinanza”, nel dettaglio, serviranno ai cittadini stranieri per capire come accedere ai servizi del territorio e alla formazione professionale, capire come si costituisce un’associazione e conoscere i principi fondamentali della Costituzione italiana. Al termine di entrambi i corsi sarà rilasciato un attestato di frequenza.
Info: Auser tel.3491447211 Arci tel. 0577271540
 
GENOVA. “UN’ORA SOLA TI VORREI”, GIORNATA DI PROMOZIONE AUSER
Sabato 22 gennaio i volontari dell’Auser saranno presenti, come l’anno scorso, in alcune piazze e vie di Genova per un’iniziativa di sensibilizzazione alle attività di volontariato per gli anziani della provincia. I volontari operano da anni in attività di socializzazione nei Centri Sociali per anziani, compagnia telefonica o a domicilio alle persone anziane sole, aiuto agli anziani in difficoltà per piccole mansioni, trasporto sociale, attività di educazione per adulti nelle Università Popolari, accompagnamento di bambini con il servizio “Scuolabus”, sorveglianza nei Musei, tutela dei parchi pubblici e molto altro ancora. La campagna promozionale “Un’ora sola ti vorrei” prevede, a sostegno della “giornata del volontariato Auser”, la distribuzione di materiale informativo dove si trovano le risposte a tre domande per chi vuole dedicare anche solo un’ora del suo tempo all’aiuto degli anziani che hanno bisogno, o semplicemente per diventare un cittadino attivo impegnato nella tutela dei beni pubblici e culturali della nostra città: perché “fare volontariato”? perché diventare un “Volontario Auser”? cosa fanno i “Volontari Auser”?. I volontari distribuiranno il depliant a Genova dalle 9.00 alle 13.00 presso i mercati: di Piazza Terralba (San Fruttuoso), Via XX Settembre (Mercato Orientale), e presso i principali mercati rionali della Valbisagno e del Ponente genovese.
 
BOLOGNA. UN CONVEGNO PER INAUGURARE IL VENTENNALE DI AUSER
Dodici mesi di eventi, convention e iniziative in tutta la provincia bolognese. Per festeggiare il suo ventennale e celebrare il 2011 – Anno Europeo del Volontariato-, Auser Bologna ha dato vita al progetto “Buon compleanno Auser”, che si propone di aprire una riflessione partecipata sulla storia e sulle prospettive dell’associazione e, più in generale, del volontariato. Il progetto, patrocinato dalla Provincia di Bologna e realizzato in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato (VolaBo), verrà inaugurato martedì 25 gennaio con un convegno d’apertura, che si terrà dalle ore 8.45 alle 13, presso la Sala Consiliare della Provincia di Bologna, in via Zamboni 13. L’incontro vedrà la partecipazione di rappresentanti di Auser provinciale e regionale, degli Enti Locali, delle Istituzioni sociali e culturali del territorio e di numerose realtà del volontariato e del terzo settore. Concluderà l’incontro il Presidente di Auser Nazionale, Michele Mangano.
Per conoscere il programma: www.auserbologna.it
 
SPINEA. GHERARDO COLOMBO E RITA BORSELLINO, OSPITI DELL’AUSER PER PARLARE DI LEGALITA’ Giovedì 20 gennaio l’ex magistrato Gherardo Colombo, noto per aver lavorato ad inchieste famose come quelle sulla Loggia P2, sul delitto Ambrosoli, sui processi Imi-Sir e Mani pulite, sarà ospite dell’Auser di Spinea per partecipare all’evento ” Regole, Società, Persona”; al dibattito sul tema parteciperanno come protagonisti anche i personaggi politici della realtà locale, mentre il ruolo di moderatore verrà affidato al giornalista Gianluca Amadori del Gazzettino. Giovedì 27 gennaio sarà possibile incontrare il parlamentare europeo del Pd Rita Borsellino che dalla tragica scomparsa del fratello, ucciso dalla criminalità organizzata nel 1992 per la sua attività di giudice impegnato nella lotta alla mafia, si è dedicata alla diffusione dell’educazione alla legalità democratica.
Fonte: il Gazzettino- Venezia
 
COLORNO (PR). AUSER, UN’ASSOCIAZIONE FATTA DI GIOVANI
L’Auser di Colorno e Torrile è considerata una delle sezioni più grandi di tutta la provincia, nella quale l’apporto dei giovani è davvero considerevole. Infatti, su 98 soci attivi il 40% sono giovani, che si rivolgono all’associazione per mettersi a disposizione, compiere del volontariato piuttosto che stare in giro o tutto il giorno al bar. Molteplici le attività garantite, tra le quali il servizioscuola per diversamente abili, che si affianca alle convenzioni con il Comune di Colorno per la gestione del verde pubblico, della stazione ecologica attrezzata, del settore scolastico (scuolabus, vigilanza, sorveglianza, e supporto per distribuzione dei pasti alla materna), così come alla vigilanza in occasione di eventi e mostre, al supporto al settore socio-assistenziale per il trasporto di anziani o per le visite nei presidi ospedalieri.. Inoltre, molto utilizzato è anche il taxi sociale e intercomunale Colorno-Torrile rivolto ad over 65 e diversamente abili se accompagnati, previo consenso delle assistenti sociali.
 
VIAREGGIO. UN AIUTO PER GLI ANZIANI CHE VOGLIONO RINNOVARE LA PATENTE
“Un servizio infame”. Non trova altre parole Marzio Francesconi, presidente dell’Auser Versilia, per descrivere la qualità del servizio attivo presso la ASL di Lucca relativo al rinnovo delle patenti di guida per gli ultraottantenni e per persone con particolari disturbi alla vista. “Ho avuto modo di verificare di persona gli incredibili disagi provocati agli utenti da questo servizio. Intanto, basti dire che gli abitanti della Versilia che devono usufruirne sono costretti a recarsi alla ASL di Lucca in quanto in Versilia non è attivo. Inoltre non c’è la possibilità di fissare appuntamenti se non con forti disagi, con il concreto rischio di non riuscire a rinnovare la patente prima che scada”. Francesconi illustra la situazione. “C’è un numero di telefono a cui rivolgersi per fissare un appuntamento: è praticamente impossibile ottenere risposta. Recandosi direttamente sul posto, ci si rende conto che ben prima dell’orario di apertura ci sono già file interminabili, con nessuna garanzia di poter accedere al servizio. Un’altra forma di prenotazione consiste nell’invio di appositi moduli, difficilissimi da reperire, che lo sportello però accetta solo se spediti per posta: invece nel cartello all’ingresso c’è scritto che è possibile anche inviarli via fax. Quindi non viene rilasciata nessuna ricevuta e non si hanno neppure certezze sulla ricezione della richiesta, né tantomeno sulla data dell’appuntamento. Alle mie domande, la signora dell’ufficio ha risposto sgarbatamente, voltandomi le spalle, al punto tale che non l’ho vista neanche in faccia, dicendomi che c’è un apposito numero verde per le lamentele. Credo che l’utenza meriti maggiore rispetto”. Il presidente dell’Auser ha però preso provvedimenti per cercare di dare una mano agli utenti. “Da lunedì 17 gennaio , presso la sede dell’Auser di Viareggio, in via Machiavelli 255, e dell’Auser di Pietrasanta, via Bernini 32, saranno disponibili i moduli per fare richiesta alla ASL di Lucca per il rinnovo della patente: provvederemo alla compilazione e all’invio tramite fax per chiunque ne abbia bisogno”
 
TOLENTINO (MC). UN NUOVO TAXI SOCIALE ARRIVA IN CITTA’
Vista la richiesta continua del servizio da parte dei suoi cittadini, il Comune di Tolentino ha deciso di donare una seconda auto come ulteriore aiuto al Servizio di Taxi Sociale che da tempo è attivo nel territorio e che gratuitamente svolge il compito di trasportare i cittadini per visite mediche, terapie e molto altro. Venerdì 14 gennaio si è svolta, a questo proposito, una conferenza stampa nella sede del Comune di Tolentino che ha coinvolto l’associazione Auser. Questo “premio” rappresenta per l’Auser locale e quello Provinciale un traguardo importantissimo, perchè si ricompensa il lavoro dei volontari e si riconosce lo sforzo e l’impegno che rivolgono alla comunità con il loro operato. Fra le prossime attività dell’Auser vi sarà il reclutamento di nuovi volontari che affiancheranno chi già si sta impegnando faticosamente nell’associazione e quindi nuove figure per migliorare l’operato di tutti, attraverso corsi di formazione mirati e giornate informative.
 
FANO (PU), UN POSTO DOVE SI “INVECCHIA BENE” Una nuova avventura comincia per l’Auser Filo d’argento di Fano: un progetto “Cura e cultura invecchiare bene N.2” realizzato in collaborazione con Coop Adriatica, destinato agli anziani delle due case di riposo della città dove l’Auser ogni anno programma delle attività di animazione per migliorare la qualità della vita e prevenire le patologie. Il progetto è nato dopo aver ascoltato la voce degli anziani che oltre alle “classiche” esprimono il desiderio di nuove attività dove la loro presenza possa essere attiva, potendo essere partecipi, quindi, anche fisicamente. In “Cura e cultura invecchiare bene N.2” gli anziani saranno coinvolti in ognuna delle strutture con sei incontri per un totale di 12 ore, in attività motorie di movimento, scioltezza e autonomia personale (incontro con il fisioterapista, 2 ore), attività culturali di lettura e recitazione di poesie e racconti (incontro con l’attore, 1 ora), ascolto di brani musicali (incontro con il musicista, 1 ora) e infine la creazione di piccoli oggetti (incontro laboratorio, 2 ore). Responsabile del progetto è Pierluca Giulia, Vice presidente dell’Associazione Auser Fano.
 
COSENZA. UN AIUTO AI MALATI DI ALZHEIMER L’Auser di Cosenza ospita a partire da giovedì 13 gennaio, un corso rivolto a volontari, badanti e familiari per l’assistenza ai malati di Alzheimer. Il corso, promosso dall’Associazione Calabria Attiva, dal Gruppo “Ti aiuto a ricordare” e dal Tribunale per i Diritti del malato, avrà durata di tre mesi, a cadenza settimanale e coinvolgerà, tra gli altri, cinque volontari che verranno poi utilizzati nel progetto (in fase iniziale) di intrattenimento dei malati di Alzheimer. Questo progetto, strettamente collegato ai progetti già in corso di “Gabinetto medico senza confini” e “Filo d’argento”, partirà nel prossimo mese di aprile.
 
MONTELEPRE (PA). ATTIVO IL “FILO D’ARGENTO”
E’ ufficialmente iniziato nel Comune di Montelepre il Servizio Civile denominato “Filo d’Argento”. Non tralasciando quelle attività che nel corso di questi anni hanno conosciuto un progressivo consolidamento, come l’Università popolare della terza età, le attività ludico/ricreative, il turismo sociale, l’Auser adesso, attraverso i suoi giovani volontari, è impegnata anche ad aiutare le persone anziane, sole e con difficoltà deambulatorie, offrendo loro servizi di assistenza, di socializzazione, di informazione e di solidarietà. Le richieste di aiuto possono pervenire mediante segnalazioni telefoniche, componendo il numero 091 894 03 03, o recandosi presso il Centro Polifunzionale di Via Di Bella, nei locali del palazzo comunale, messi a disposizione dall’Amministrazione cittadina. Nelle prossime settimane sarà attivo anche un numero verde gratuito.
 
AQUILEIA (UD). GIORNO DELLA MEMORIA, INCONTRI PER LE SCUOLE La sezione Anpi di Aquileia, assieme all’Auser Bassa friulana, al sindacato pensionati italiani-Cgil e alla Fondazione Valmi Puntin di Aquileia e con il patrocinio del Comune, promuove una serie di iniziative di particolare interesse in occasione del Giorno della memoria, ricorrenza che verrà celebrata il prossimo 27 gennaio, giornata in cui, nel 1945, le forze armate russe entrarono per la prima volta nel campo di concentramento di Auschwitz. E’ incominciato martedì u.s. con due incontri cui hanno preso parte gli alunni delle scuole aquileiesi e l’ex deportato e presidente dell’Associazione nazionale ex deportati di Trieste, Riccardo Goruppi. Il primo incontro alle 10.30 in municipio con gli studenti della scuola media Pio Paschini, mentre nel pomeriggio, alle 14.30, nella sede scolastica di via Fermi, l’incontro con gli alunni delle ultime classi della scuola primaria Alessandro Manzoni. Oltre all’intervento di Goruppi, il consigliere comunale e ricercatore Giorgio Liuzzi ha fatto l’introduzione storica. “È un modo per tenere viva la memoria della Shoah, il più tragico degli eventi del Novecento – spiega Luca Moimas, della sezione Anpi di Aquileia – vogliamo rendere partecipi le generazioni più giovani, che, oltre ad affrontare a scuola lo studio di quelle tragiche vicende storiche, potranno avere la possibilità di ascoltarne il racconto di un testimone diretto e di poter interloquire con lui”. L’Anpi fa sapere anche che il prossimo 4 febbraio, alle 20.30, nella sala consiliare del municipio verrà organizzata, in collaborazione con il Centro Gasparini di Gradisca d’Isonzo, una serata dal titolo “Notte e nebbia. Per le vittime della deportazione e dei campi di concentramento e di sterminio”, con la partecipazione della storica Silva Bon e del professor Dario Mattiussi. Il titolo dell’incontro ricorda il documentario “Notte e nebbia” di Alan Resnais, che sarà proiettato al termine della conferenza.
 
CANTU’. CORSI PER TUTTI I GUSTI, RICORDANDO IL RISORGIMENTO
Sarà ricca e variegata la proposta formativa per il secondo semestre (febbraio -maggio) proposto da Auser Insieme Canturium. Sul piatto ci sarà la politica, la filosofia, la storia, la bioetica, ma anche il giardinaggio e la storia della musica, le arti figurative, la salute e l’alimentazione. Immancabile il corso d’informatica di vario livello. In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, è stato messo a punto un corso sul Risorgimento ed ampliata la sezione “discorsi sulla politica” “mai come in questo momento – sottolinea Luciano Acquarone presidente di Auser Canturiam- è sembrato opportuno continuare a discutere sull’importanza della partecipazione”.
Per info: Auser Insieme Canturium via Ettore Brambilla 3 Cantù tel 031-3515003
 
FORLI’. UN ANNO DI GITE
Anche quest’anno l’Auser di Forlì organizza numerose gite, uscite culturali e ricreative. Dalle visite guidate a mostre, agli stage di benessere, a gite e soggiorni settimanali. Nel corso dell’anno saranno inoltre programmate escursioni mirate alla scoperta di itinerari naturalistici ed uscite di trekking su percorsi facili ed accessibili a tutti.
Per consultare il calendario delle gite:
 
BOTTICINO (BS). DALL’AUSER LETTORI A DOMICILIO L’Auser di Botticino Mattina è alla ricerca di lettori volontari per avviare il progetto “Lettori a domicilio”. È richiesta ai volontari la disponibilità a leggere libri sul Risorgimento nella sede dell’associazione a Villa Labus il venerdì dalle 17.30 oppure, su appuntamento, al domicilio di chi lo desidera.
 
CASTIGLIONE DEL LAGO (PG). PRANZO DI SOLIDARIETA’ IN FAVORE DEL “FILO D’ARGENTO”
Il Centro sociale anziani “L’incontro” ha organizzato domenica 16 gennaio una giornata tutta dedicata alla raccolta di fondi da destinare all’attività del “Filo d’Argento”, il servizio telefonico dedicato agli anziani soli e in difficoltà. Al Trasimeno, dove per il “Filo d’Argento” oltre al numero verde nazionale 800-995988 è attivo anche il numero locale 075/953459, il servizio è stato costituito grazie al Coordinamento Auser territoriale del Trasimeno. Altre giornate di sensibilizzazione, pranzi e feste si terranno al Csa castiglionese domenica 20 febbraio, giovedì 10 marzo e sabato 2 aprile.
 
BARISCIANO (AQ). AUSER AL FIANCO DI ANZIANI E MALATI
L’Auser locale da tempo è punto di riferimento e indispensabile contributo per la cittadinanza, fornendo assistenza agli anziani, agli ammalati, alle persone sole e con disagi. L’associazione ora ha in serbo il raggiungimento di un nuovo obiettivo: un pulmino per garantire il trasporto a Popoli delle persone interessate alle cure termali. In “aiuto” dei 14 volontari già in servizio dell’Auser di Barisciano, altri volontari si stanno facendo avanti per garantire l’attuazione di questo importante progetto.
Fonte: ilcentro.gelocal.it
 
LIVORNO. VOLONTARIATO NEL SEGNO DELL’AUSER L’Auser Livorno è ormai una solida realtà. Oltre ventimila servizi svolti, circa 8.500 persone assistite e ben 426mila chilometri percorsi dai volontari: questi in sintesi i principali dati che racchiudono il bilancio dello scorso anno di attività dell’associazione. Un insieme di servizi in costante aumento in relazione al notevole incremento delle persone assistite: raffrontando infatti i dati odierni con quelli del 2009, si può osservare che le persone assistite sono quasi raddoppiate. L’Auser Livorno ha disponibili 51 volontari per un totale di 1643 servizi svolti, accompagnando le persone alle visite mediche, per la spesa o per l’assistenza a domicilio o telefonica. Nel 2010, oltre all’assistenza diretta alle persone, l’Auser ha avviato anche iniziative come “Tessere Reti”, rivolta alle donne di tutte le età, italiane ed immigrate, per socializzare e nel contempo riscoprire i valori del passato. È stato inoltre creato un rapporto con i giovani di tre classi offrendo materiale didattico nell’ambito della manifestazione annuale delle circoscrizioni “Capire un’H”, mentre i ragazzi della squadra di calcio Pro Livorno Sorgenti 1919 hanno ricevuto in dono dei completi sportivi recante il logo dell’Auser.
Fonte: iltirreno.gelocal.it
 
TERAMO. PORTE APERTE
Sabato 15 gennaio l’associazione Auser Teramo ha organizzato l’evento “Porte Aperte”, un pomeriggio in cui la sede dell’organizzazione è rimasta aperta per offrire la possibilità ai visitatori di conoscere la struttura, lo staff, i docenti e tutte le iniziative in programma per l’anno 2011. La serata è stata inoltre occasione di promozione dei servizi solidali dell’Auser come il “Filo d’argento”, 800-995988, il numero di telefono gratuito impegnato a contrastare la solitudine e l’emarginazione; il registro delle colf e badanti e i corsi gratuiti di lingua italiana rivolti agli stranieri che intendono superare il test d’italiano per ottenere il permesso di soggiorno di lungo periodo. Oltre a queste iniziative, sono attive anche tante altre novità come il Corso di regia e teatro; Corso di fotoritocco con Photoshop; Corsi di lingue straniere; Corso di scrittura creativa; Corsi d’informatica. Tante opportunità per sperimentare, imparare, socializzare e divertirsi insieme.
Info: Tel. 0861-244971  info@auserteramo.it
 
VICENZA. LA BIBLIOTECA BERTOLIANA APRE LE PORTE AL VOLONTARIATO
In tempi di profonda crisi economica la biblioteca civica vicentina lancia un SOS e l’associazione Auser Vicenza, che ha fatto della cultura il suo cavallo di battaglia, scende in campo per dare il suo contributo. Quattro i progetti sui quali i volontari si dovranno muovere: il primo, “L’ora del racconto”, è un appuntamento settimanale in cui verranno letti libri a bambini; il secondo riguarda i 100 anni dalla scomparsa di Antonio Fogazzaro. per cui l’Auser varrà utilizzata per mettere a punto tutta la documentazione presente in biblioteca. Il terzo progetto interessa il supporto nella ricerca scolastica tramite Internet e infine la tutela e la valorizzazione delle raccolte documentarie.
 
SALERNO. MUSICA E TEATRO NELLA SEDE DELL’AUSER
L’Auser Salerno organizza nell’ultima settimana di gennaio, nella sua sede in via D’Allora zona Pastena, due eventi culturali. Domenica 23 gennaio, alle ore 18, la compagnia di canto Evergreen diretta dal maestro Antonio Apicella, rivisita il repertorio della musica leggera napoletana ed italiana interpretando, in particolare, le principali canzoni degli anni 60-70. Venerdì 28 gennaio alle ore 18:30 ospitiamo, sempre in sede, lo showman dell’associazione Medici Artisti Salernitani, il dott. Lauriello, il quale si esibisce nella sua commedia “Un veneziano a Salerno”. La commedia tratta circa le avventure di Casanova nella cittadina campana.
 
SCADE IL 31 GENNAIO IL TERMINE PER PARTECIPARE AL PREMIO GANDUSCIO Scade il prossimo 31 gennaio il termine per partecipare al Concorso di poesia “Una poesia per la pace”, giunto alla quarta edizione, intitolato alla memoria di Giuseppe Ganduscio e promosso dall’Auser di Ribera “Amici della Terza Età”. Copia del bando può essere richiesto via mail all’indirizzo di posta elettronica riso@ion.it o scrivendo all’Associazione “Amici della Terza Età – Auser Ribera”, Via Guastella 4, 92016 Ribera (AG).
 

Anziani e dintorni

BENEVENTO. UNITI NELLA PREVENZIONE
Il Comune di Benevento, su richiesta del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute, ha selezionato mediante sorteggio 1320 cittadini (660 uomini e 660 donne) di età compresa tra 35 e 79 anni, che saranno contattati tramite lettera per sottoporsi ad una visita medica preventiva. L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle attività di prevenzione delle malattie cerebro e cardiovascolari messe in atto dall’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare in collaborazione con l’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri.
 
SAN CASCIANO (FI). LIBRI A DOMICILIO E PARLANTI PER ANZIANI, DISABILI E IPOVEDENTI
Anziani, disabili, persone con difficoltà motorie, ipovedenti: la biblioteca comunale attiva due nuovi servizi per favorire e promuovere la lettura tra alcune delle fasce più deboli della popolazione. Con l’attivazione del progetto “Non rinunciare alla lettura” il Comune offre ai cittadini, che per ragioni certificate non possono recarsi al punto lettura di via Roma, l’opportunità di usufruire del servizio prestiti a domicilio. Una volta individuato e comunicato ai bibliotecari il titolo del libro, il lettore potrà ricevere direttamente a casa, attraverso il supporto dei volontari Auser incaricati di effettuare la consegna, il volume prescelto. Stesso servizio è garantito ai cittadini ipovedenti che potranno contare sulla disponibilità di una sezione riservata alle loro specifiche esigenze: il Comune infatti sta provvedendo ad ampliare il proprio patrimonio librario dotandosi di audiolibri e testi corpo sedici (con caratteri di grandi dimensioni) volti a facilitare la lettura. Libri che possono essere presi in prestito anche attraverso il collegamento attivato dalla biblioteca di San Casciano con il catalogo del Centro nazionale del libro parlato.
 


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

VERCELLI. UN CONVEGNO PER IL FUTURO DEL VOLONTARIATO
Sabato 22 gennaio, dalle ore 9.00, presso la Camera di Commercio di Vercelli (Piazza Risorgimento) si terrà il convegno “Il futuro del volontariato: una sfida per le Istituzioni” organizzato dal Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vercelli. L’evento rappresenta un’occasione per le Associazioni di dialogare con le Istituzioni al fine di far emergere le problematiche del volontariato, discuterne insieme, valutare proposte e soluzioni. Nomi noti del mondo della politica, del volontariato e del terzo settore nazionali e locali saranno chiamati a dibattere sulle questioni di viva attualità che “agitano” il mondo del volontariato e il rapporto tra questo e le istituzioni come la mancata stabilizzazione del 5 per mille o cosa è cambiato a vent’anni dalla Legge Quadro sul Volontario o del perché abolire le tariffe postali agevolate per il non profit. Tra gli ospiti, segnaliamo Luigi Bobba (Deputato PD e vicepresidente Commissione Lavoro), Maurizio Lupi (Deputato PDL, Vicepresidente Camera Deputati), Raffaella Vitale (Direttrice del Settore Politiche Sociali e Politiche della Famiglia), Stefano Zamagni (Economista, Presidente Agenzia ONLUS), Marco Granelli (Presidente CSVnet, Rete dei Centro di Servizio per il Volontariato) e Mauro Battello (Presidente CO.GE Piemonte). Modera Riccardo Bonacina, Direttore Vita non profit magazine. Durante il Convegno verranno infine proiettati i risultati della ricerca “Il futuro del volontariato” della Fondazione Zancan su cui si confronteranno i relatori.
Info: ufficiostampa@csvnet.it emanuela.surbone@acsv.it
 
ROMA. INTERSOS ORGANIZZA L’INCONTRO “LIBERTA’ RELIGIOSA E ISLAM”
INTERSOS, organizzazione umanitaria senza fini di lucro che opera a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di calamità naturali e di conflitti armati, organizza un incontro di approfondimento dal titolo “Libertà religiosa e Islam”. Il dibattito coinvolgerà esponenti della COREIS italiana (Comunità religiosa islamica), dell’UCOII (Unione delle Comunità e Organizzazioni islamiche in Italia) il “Centro Federico Peirone” di studi e dialogo cristiano islamici, Torino e la facoltà Sociologia dell’Università di Padova, e avrà come tema l’Islam in Italia e in Europa, i protagonisti, le problematiche, le percezioni e il rapporto dell’ Islam con i Cristiani. Un evento che pone l’accento sulla libertà religiosa e il ruolo dei musulmani in Europa. L’appuntamento è giovedì 20 gennaio alle ore 17.30 presso la sala Starlin Arush in via Aniene 26,A.
Info: comunicazione@intersos.org – cell. 328.0003609
 
ROMA. ASSOCIAZIONE “IDEA ROMA” PRESENTA “DEPRESSIONE: FEMMINILE, PLURALE”
Si stima che in Italia siano circa 8 milioni le persone che soffrono di depressione e che di queste quasi 5 milioni e mezzo siano donne. Le differenze di genere non si limitano alla distribuzione, ma comprendono anche una diversa modalità di manifestazione del disturbo e di sensibilità alle cure. A tal proposito, l’associazione Idea Roma (Istituto per la Prevenzione e la Ricerca della Depressione e dell’Ansia) organizza, con il patrocinio del Ministro per le Pari Opportunità, il convegno “Depressione: femminile, plurale”. L’evento si terrà mercoledì 26 gennaio 2011 alle ore 16.00 presso la Sala Polifunzionale del Dipartimento per le Pari Opportunità, in Via di Santa Maria in Via 37 a Roma. Interverrà l’On. Mara Carfagna, Ministro per le Pari Opportunità.
 
“L’ACQUA NON SI VENDE” Sì AL REFERENDUM, LA PAROLA ORA AI CITTADINI
L’ ufficio stampa del Comitato promotore del Referendum Acqua Pubblica ha pubblicato, in data 12 gennaio 2011, un Comunicato Stampa che informa riguardo il parere favorevole della Corte Costituzionale al Referendum proposto dai movimenti per l’acqua. Saranno due i quesiti referendari proposti. La vittoria del “sì” porterà ad invertire la rotta sulla gestione dei servizi idrici e più in generale sui beni comuni. Il Comitato Promotore è anche impegnato nell’attuazione di un provvedimento di moratoria sulle scadenze del Decreto Ronchi e sull’abrogazione degli AATO, un necessario atto di democrazia perché a decidere sull’acqua siano davvero gli italiani. Il Comitato assicura, in fine, che verranno attivati tutti i contatti istituzionali necessari per chiedere che la data del voto referendario coincida con quella delle elezioni amministrative della prossima primavera.
 

Europa Mondo/Speciale Anno Europeo del Volontariato

INGHILTERRA. IL GOVERNO INCENTIVA IL VOLONTARIATO
L’Anno Europeo del Volontariato ha l’obiettivo principale di sostenere gli sforzi degli Stati membri e le organizzazioni della società civile per creare condizioni favorevoli allo sviluppo del volontariato in tutta Europa. L’anno costituisce un’ottima opportunità per sostenere lo sviluppo dell’azione sociale, pilastro fondamentale della Big Society. Come parte del programma di lavoro nazionale per l’Anno, l’Ufficio per la Società Civile inglese ha individuato delle priorità nazionali ed è alla ricerca di organizzazioni partner per sostenere lo sviluppo e l’attuazione delle attività collegate a queste priorità. Le priorità nazionali includono: incoraggiare e permettere alle persone di dare un contributo all’interno delle loro comunità e concorrere a risolvere questioni sociali di volontariato; promuovere buone prassi nel settore privato, pubblico e del volontariato e della comunità in relazione allo sviluppo dei programmi effettivi dell’ESV (Employer Supported Volunteering, termine usato dal volontariato in Inghilterra per descrivere tutte le forme di volontariato svolte dai dipendenti che sono sostenuti dal datore di lavoro il quale da ai propri impiegati del tempo libero per fare volontariato); identificare e condividere buone pratiche e risorse in relazione alla gestione dei volontari; promozione all’apertura verso nuove opportunità di volontariato. Come parte del programma di lavoro nazionale per l’Anno europeo del volontariato, l’Ufficio di Gabinetto (The Cabinet Office) del governo del Regno Unito, ha messo a disposizione dei contratti leggeri e sovvenzioni per le organizzazioni, al fine di sviluppare e attuare in Inghilterra attività di volontariato e sostegno sociale.
Per maggiori informazioni:

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

I commenti sono chiusi

MENU