Area riservata

CLUB IPAZIA,UN BILANCIO POSITIVO DEL CIRCOLO

Scritto da
13 Giugno 2023

di Elio Fonti, Presidente, Club Ipazia

Il Club Ipazia, circolo culturale dell’Auser, è impegnato nel campo delle attività formative e dell’apprendimento degli adulti per rispondere in modo integrato al bisogno di conoscenza e di socialità molto presente nella terza età. Le nostre proposte culturali, formative e ricreative sono rivolte soprattutto alle fasce più deboli, anche economicamente, della società: continuare ad apprendere, quando si è più liberi da impegni di lavoro, è un modo per essere attivi, informati ed in contatto con gli altri nella vita della comunità. È poi significativo che ai nostri progetti partecipino anche fasce sempre più giovani spinte dalla voglia di stare insieme e questo è uno straordinario strumento di coesione, solidarietà intergenerazionale e trasmissione di esperienze e valori.
Si è conclusa la prima parte del programma culturale e ricreativo del nostro circolo. Per cinque mesi il Club Ipazia ha offerto interessanti opportunità di incontro, socializzazione e formazione a tutti i cittadini, in forma del tutto gratuita. La notevole partecipazione, 300 cittadini presenti a 5 conferenze, ed il gradimento espresso confermano la validità delle proposte che la nostra Associazione ha messo in cantiere.
Sono state realizzate quattro conferenze all’interno del ciclo dedicato all’educazione alla salute e al benessere degli anziani. Nella prima le dottoresse Giorgia Corpina e Michela Beni hanno affrontato l’argomento dell’artrosi di ginocchio e anca, della degenerazione vertebrale e dell’osteoporosi. Nella seconda il dottor Andrea Bertozzo ci ha parlato delle principali patologie gastroenterologiche e di come la nutrizione e la medicina rigenerativa siano strategie utili per prevenire e risolvere molti problemi di salute. Nella terza la dottoressa Francesca Iori ha trattato il tema delle principali patologie degli occhi legate all’invecchiamento: cataratta, maculopatia e glaucoma. Nell’ultima il dottor Christian Wenter ci ha spiegato come “fermare il tempo”, in altre parole come contrastare l’invecchiamento precoce, attraverso un corretto stile di vita. Infine la dottoressa Milena Maglione ci ha accompagnato in un viaggio inconsueto e affascinante nel mondo della scrittura.
I Guardiani della Volta, un gruppo di giovani iscritti al Club Ipazia, sono stati presenti alla Fiera del Tempo libero con un proprio stand e hanno organizzato il Festival dei giochi da tavolo e di ruolo a cui sono intervenute circa 50 persone (bambini, ragazzi e adulti).
In autunno il Club Ipazia, in collaborazione con Maria Luisa Bucella, ex presidente di ASIB (Associazione Invecchiare Bene), amplierà la propria attività anche a Merano.
Infine una simpatica novità: si sono di recente associati al Club Ipazia un gruppo di amici dell’ex rione Sciangai che inizieranno a trovarsi presso la sede dell’Auser il prossimo 10 giugno, per continuare a coltivare la memoria storica del quartiere attraverso i racconti, gli aneddoti, le fotografie e i filmati d’epoca.

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi

MENU