Area riservata

Cultura e formazione rafforzano la democrazia

Scritto da
11 Febbraio 2020

di Bruno Tassone, Coordinatore Auser Cultura Calabria

Auser Calabria, condividendo la scelta Nazionale di costituire la Rete Auser Cultura e gli obiettivi che intende raggiungere, ha invitato i Presidenti territoriali a provvedere al più presto alla costituzione del coordinamento dei circoli Culturali e delle Università Popolari di loro competenza; il tutto per avviare un’azione forte e visibile, indirizzata principalmente a potenziare e qualificare sempre di più l’offerta formativa.

In una società che cambia velocemente, nella quale crescono diseguaglianze e rischi di esclusione sociale e d’analfabetismo di ritorno, tale iniziativa mette a disposizione dell’Organizzazione uno strumento col quale si possono aiutare le persone a seguitare a vivere da protagonisti, ed i soggetti in condizioni di povertà educativa di partecipare e non sentirsi esclusi dalla società.

In occasione della Conferenza d’Organizzazione regionale e di quelle territoriali, si è potuto rilevare che sono molti i Circoli che effettuano attività culturali e di formazione permanente a favore anche dei cittadini stranieri, con ottimi risultati. Ma non basta.

Quanto fatto fino ad oggi è da ritenere base di partenza, pertanto, il coordinamento di Auser Cultura non si limiterà alla creazione della rete tra i circoli Auser, ma incentiverà le relazionarsi con i Cpia, (Centri provinciali per l’istruzione degli adulti), e con le altre organizzazioni di promozione culturale, allo scopo di qualificare ulteriormente le attività già in atto, anche perché “Investire in cultura e formazione rafforza la democrazia e migliora la società, maggiormente in questo periodo in cui il sistema informativo è sotto attacco.

Non sfugge a nessuno che diminuiscono i lettori di giornali, mentre crescono gli utilizzatori dei “social” attraverso i quali circolano notizie vere e false senza alcun filtro né obbligo di verifica.

Cosa denunciata e dibattuta nel convegno dal titolo “Chi dà retta alle sirene? Informazione e disinformazione nell’era del Web e dei Social”, organizzato da Auser Nazionale il 18 e 19 ottobre 2018 a Torino presso l’Auditorium della Città Metropolitana.

Prendendo in considerazione anche quanto scaturito nel convegno citato, l’Auser Cultura Calabria ha assunto l’impegno, attraverso l’ampliamento delle attività culturali, di far emergere i bisogni latenti e non espressi, al fine di dare il suo contributo a far crescere le capacità delle persone a distinguere le notizie vere da quelle false, esercitare il diritto di cittadinanza attiva, e di avere la consapevolezza di essere soggetti di diritto.

Azione da svolgere in tutti i circoli, sia di volontariato sia di promozione sociale, trasformando così le sedi in luoghi in cui si pratica l’apprendimento permanente, si socializza e si combatte la solitudine, all’insegna dell’invecchiamento attivo, dell’inclusione sociale e della promozione di nuovi rapporti intergenerazionali e interculturali.

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi