Area riservata

Il vero, il giusto, il bello

Scritto da
27 Gennaio 2023

di Redazione

Ancona, Noi siamo memoria…per il futuro

https://www.facebook.com/100007514772803/videos/pcb.3366485116945281/684330463166690

 

Ascoli Piceno: al via i nuovi corsi dell’Uplea, l’università popolare del tempo libero e della libera età
Ripartono in presenza i corsi e le attività culturali dell’Uplea Auser di Ascoli Piceno. Anche quest’anno la maggior parte delle lezioni si svolgerà presso l’ex dispensario in via Pacifici Mazzoni nelle aule che il Comune ha concesso in uso. Altri corsi si svolgeranno presso sedi decentrate come giardinaggio, archeologia, maglia e uncinetto, letteratura italiana, economia e finanza. Fra le novità in programma, il corso di spagnolo, quello sul linguaggio del cinema, un laboratorio sul ferro battuto e infine il corso di lettura di scritture antiche. L’anno accademico è stato inaugurato lo scorso 16 ottobre alla presenza del sindaco e dell’assessore alle politiche sociali.

Da lunedì 3 Ottobre è possibile iscriversi ai corsi nella sede presso CGIL in viale Costantino Rozzi, 13/F e presso la libreria Rinascita in piazza Roma dalle 10,00 alle 12,00.

Per info: www.uplea.it/corsi-e-programmi.html

Ascoli, “Raccontiamoci su Vikidia”

Ad Ascoli pronto un progetto dell’Auser per la città e il territorio: ‘Raccontiamoci su Vikidia’. Una nuova iniziativa illustrata da Maria Teresa Marziali, responsabile di Auser Marche Cultura e referente per Auser di Vikidia: il progetto vuole avvicinare i più giovani alla città e al suo territorio, abituandoli a un metodo di lavoro collaborativo e intergenerazionale. Il capofila del progetto – dalla marcata valenza educativa, sociale e culturale – denominato «Raccontiamoci su Vikidia», è il Centro Auser Ascoli; il piano coinvolge i ragazzi di due istituti comprensivi (Cantalamessa-Solestà di Ascoli e Spinetoli-Monsampolo) e gli adulti di quattro circoli Auser e del Cpia Ascoli -San Benedetto e il Centri Servizi per il Volontariato in una collaborazione tra soggetti di diverse età, con lo scopo di favorire l’integrazione sociale. La coordinatrice del progetto è Valentina Carradori, insegnante e autrice del volume Ascoli, alla scoperta della citta` dei bimbi, scelto come utile strumento di approfondimento per i gruppi intergenerazionali e per la realizzazione degli ipertesti da pubblicare su Vikidia. Le attività si svolgeranno sotto la guida dei docenti e produrranno i testi da inserire nel progetto enciclopedico collaborativo e multimediale noto come Vikidia, un’enciclopedia junior in lingua italiana in stile wiki, destinata a lettori di età compresa tra gli 8 e i 13 anni e per tutti coloro che vogliono una semplice presentazione di un argomento. Al termine del progetto, previsto per inizio dicembre, i risultati saranno presentati in un incontro pubblico che avrà luogo ad Ascoli.

 

Augusta (SR), tante attività per arricchire le proprie competenze e contribuire alla crescita della comunità
La novità di quest’anno saranno il corso per imparare i balli di gruppo e il turismo sociale per conoscere il territorio, ma sono tante le attività che i soci e le socie dell’Auser potranno effettuare nei prossimi mesi. Di questo si è parlato nei giorni scorsi durante l’abituale assemblea di Auser Augusta (SR).

Le attività vanno dalla ginnastica all’ apprendimento dell’informatica e dell’uso del cellulare per principianti e in fase avanzata, a laboratori creativi e corsi di pittura con due insegnanti che sono anche socie e laboratori creativi.

“Dall’anno scorso abbiamo anche un laboratorio psicologico una volta a settimana per sostenere il gruppo, che è già avviato – dice la presidente Enza D’Antoni- ci saranno anche  i balli di gruppo, momenti ricreativi, visite guidate e attività di turismo sociale e conoscenza di territorio. Faremo un percorso sulle orme di Montalbano, nel ragusano. Abbiamo adottato un’aiuola alla Villa e offriamo anche sostegno telefonico e in presenza ai soci e ai fragili. Tutte le attività – spiega D’Antoni- sono finalizzate alla socializzazione, perché oltre i corsi e laboratori si rimane poi a chiacchierare e si sta insieme questo è importante. L’impegno dell’Auser è infatti fare in modo che ognuno possa dare e trovare aiuto, incontrare gli altri, arricchire le proprie competenze, contribuire alla crescita della comunità in cui vive”.

 

Bagni di Lucca (LU), mostra collettiva “Momenti di libertà” sul tema della violenza sulle donne
Bagni di Lucca dedica alla donna una mostra collettiva “Momenti di libertà” che prenderà il via al Casinò municipale il 26 novembre alle 15 e resterà aperta fino al 30 novembre. La mostra è stata realizzata dal Coordinamento donne SPI CGIL Media Valle del Serchio in collaborazione con l’Auser, la Pro Loco e la amministrazione comunale. Un lavoro di squadra a tutto tondo quello fatto a Bagni di Lucca per celebrare la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”. Le opere esposte sono state realizzate da donne che abitano o che hanno abitato non solo a Bagni di Lucca, ma anche in comuni limitrofi. Un vero, grande lavoro in sinergia per sensibilizzare il più possibile sul tema delle tantissime donne vittime della violenza. Saranno esposti quadri, sculture, poesie, libri, fotografie. Lavori tutti al femminile realizzati da donne della Mediavalle.

 

A Bagnolo (RE) Auser propone un corso di enigmistica

In occasione del Festival dell’Enigmistica di ottobre, organizzato dal Comune di Bagnolo in Piano, la locale sede Auser organizza un breve corso di enigmistica di 5 lezioni che si terranno di venerdì, dal 28 ottobre al 25 novembre 2022. Il corso, rivolto a conoscere i giochi enigmistici, i giochi di parole e altro ancora, sarà preceduto da una lezione martedì 11 ottobre, in collaborazione con Auser–Università del Tempo libero CTL di Bagnolo in Piano. La lezione sarà tenuta dall’esperto di enigmistica Lucio Bigi, all’interno del salone del CTL, sede dell’Università del Tempo Libero, dalle 15 alle 17.

 

Bari, Università Popolare Pugliese Per La III E Libera Età

https://www.facebook.com/profile.php?id=100081508234220

https://iltaccodibacco.it/puglia/eventi/253419.html

 

Belluno, riprese a pieno ritmo le attività culturali delle Università Popolari Auser
Con ottobre sono ripresi a pieno ritmo gli Anni accademici della quattro Università Popolari che l’Auser conta in provincia: Alpago, Belluno, Domegge e Ponte nelle Alpi. I programmi predisposti si presentano tutti ricchi di spunti e variati nelle materie che spaziano dalla letteratura alla storia, dalle scienze alla musica, dalla medicina all’arte, dall’ambiente all’interculturalità. Naturalmente gli argomenti e lo scadenzario delle lezioni risentono delle peculiarità locali, dando spazio anche a figure significative di bellunesi, aspetti geologici dolomitici, avvenimenti storici strettamente legati ai territori locali. Nello specifico l’Università Auser del Capoluogo, il 1° ottobre, per l’inaugurazione dell’anno, ha scelto il Santuario dei Santi Vittore e Corona di Anzù di Feltre, accompagnando la presentazione del programma con un concerto dell’Ensemble Murmur Mori. Le lezioni si tengono due volte alla settimana, il mercoledì e il venerdì dalle ore 15.00 alle ore 17.00, momentaneamente nella Sala Bianchi in viale Fantuzzi. Prossima lezione in calendario, venerdì 14, “Masse, potere e ribellione. Introduzione alle società totalitarie del ‘900” a cura di Francesco P. Franchi. Diversa la situazione dell’Università dell’Alpago, che ha ripreso i propri incontri dopo una pausa lunga quasi 2 anni dovuta alla pandemia Covid. Nonostante ciò le iscrizioni si sono mantenute quasi costanti e questo ha dato la spinta per ricominciare con una lezione a settimana il giovedì. Il 6 ottobre, presso la sala Placido Fabris di Pieve-Alpago c’è stato il primo incontro, presente anche il sindaco Alberto Peterle che ha garantito il supporto dell’Amministrazione Comunale. Al via anche l’Università popolare Auser di Domegge, anch’essa con una lezione settimanale nelle giornate di mercoledì alle 15.00 nei locali della storica Casa Barnabò. Infine, l’Università di Ponte nelle Alpi dà appuntamento tutti lunedì alle ore 15.00 presso la sala Tina Merlin della Biblioteca Comunale; il 17 Augusto Modolo intretterrà su “Carte geografiche che rappresentano il nostro territorio nella storia”. I programmi completi sono reperibili presso la Segreteria dell’Auser provinciale in piazza Mazzini 11 a Belluno dal lunedì al mercoledì mattina (tel. 0437 944619).

 

Benevento, riprendono le attività culturali di Auser Uselte

L’associazione di volontariato Università della terza età di Benevento (Uselte Auser) riprende le attività istituzionali. “Mercoledì 28 settembre, presso l’auditorium del Cesvolab, viale Mellusi 68, dalle ore 17 alle ore 19, la performance dell’attore cinematografico, teatrale e televisivo, nonché declamatore Doriano Rautnik di recente insignito di un primo premio quale miglior declamatore, dal titolo Parliamoci d’amore, in una pluralità di linguaggi espressivi. La performance sarà interattiva e offrirà lo spunto per riflessioni, confronto di pensieri ed idee. Saranno utilizzati testi di vari Autori, da Merini a Pasolini, da Erri De Luca a Giacomo Puccini, da Sheakspeare ai più rappresentativi cantautori. Introdurrà la presidente Adriana Pedicini”.

Benevento, alla scoperta della storia del profumo

All’Auser Filo d’Argento di Benevento un incontro sull’affascinante tema della storia del profumo, simbolo di magia e di fascino al tempo stesso, con la partecipazione della Dr.ssa Petronilla Liucci, esperta del settore e creatrice di magiche fragranze. L’appuntamento è per  giovedì 20 ottobre, alle ore 17,30 ,presso la Sala Cesvolab, Viale Mellusi, 68.

 

Bergamo, “La storia che abbiamo vissuto” il nuovo corso dell’Università Tu Progetto Essere

Ripartono i corsi della terza università «Tu» associazione culturale promossa da Cgil, Spi, Arci e Auser di Bergamo a Villa di Serio. Il corso è intitolato «La storia che abbiamo vissuto» promosso con il patrocinio e il contributo dell’amministrazione comunale. Le lezioni in calendario ogni mercoledì, dalle 15 alle 17,15, a partire da oggi fino al 16 novembre, si svolgeranno nella sala delle Carrozze della biblioteca ubicata nelle scuderie della seicentesca villa Carrara, sede del comune. Relatore dell’intero corso, sarà il professore Gianluigi Della Valentina, docente di storia di economica e storia contemporanea, con un ciclo dedicato all’Italia del dopo guerra dall’emigrazione allo sviluppo passando per il miracolo economico e gli anni di piombo. Il corso riprenderà in febbraio con un ciclo di lezioni sulle relazioni familiari insieme a Giovanna Ramona Vespasiano psicologa-psicoterapeuta.
Per informazioni e iscrizioni tel. 035/654670.

 

Bettolle (SI), ripartono le Conferenze mensili, fino a giungo 2023 tanti argomenti per stimolare interessi e curiosità

Anche per il 2022/2023 Auser Centostelle di Bettolle (SI)  ha programmato un ciclo di conferenze mensili con inizio il  26 novembre che spaziano su svariati argomenti, dalla sessualità al gioco, alla gastronomia, dalla salute alla fisica al benessere mentale. E tanto altro ancora. Le conferenze mensili andranno avanti fino a giugno 2023 e si terranno presso  il Polo Culturale Auser Bettolle in via Mazzini, il pomeriggio dalle 15.30 alle 17,30.

Per info: bettolle@auser.siena.it

 

Bologna, convegno sulla strategia della tensione. Appuntamento organizzato da Auser Emilia Romagna in occasione della Festa internazionale della storia
In occasione della Festa internazionale della storia 2022, Auser Emilia Romagna e Anpi organizzano l’incontro dal titolo “La Strategia della tensione – dalla sua teorizzazione agli anni ‘80” un approfondimento sulla nascita e l’implementazione della strategia della tensione che ha insanguinato in nostro Paese.

L’incontro si terrà il 17 novembre 2022 dalle ore 17,00 alle 19,00 presso il Salone Giuseppe Di Vittorio della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna in via Guglielmo Marconi 67/II. Introduce Magda Babini presidente Auser Emilia-Romagna. Relatrici: Cinzia Venturoli storica dell’Università di Bologna  “La fine della guerra e la difficile transizione dal regime fascista allo Stato Repubblicano Da Portella della Ginestra al Convegno dell’Istituto Pollio del maggio 1965”; Stefania Limiti  giornalista saggista “La nascita della “doppia fedeltà” Il tacito assenso delle Istituzioni, i servizi deviati, l’Anello, la destra eversiva, l’utilizzo della mafia e della malavita”. Conclude Andrea Speranzoni avvocato Associazione Familiari 2 agosto 1980.

Bologna, pensare la longevità dopo la Pandemia. Presentazione del libro in presenza e da remoto
La longevità tra potenzialità e implicazioni è al centro del volume “Pensare la longevità dopo la pandemia” promosso da Auser e Spi-Cgil dell’Emilia-Romagna, che verrà presentato nell’ambito degli incontri del Salotto della Stazione, giovedì 27 ottobre alle ore 15 presso la Sala Consiliare “Falcone e Borsellino” del Q.re Borgo Panigale-Reno in via Battindarno 123 – BO oppure on line al link https://us06web.zoom.us/j/96733653265
Dopo i saluti di Elena Gaggioli, Presidente del Quartiere Borgo Panigale-Reno, introduce i lavori Maria Leone, coordinatrice Auser Bologna. Intervengono:  Magda Babini, Presidente Auser Emilia Romagna; Daniela Bortolotti, Segreteria Regionale SPI/CGIL; Sara Gerotto, Antropologa; Stefania Irti, Ingegnere; Gabriella Cioni, Sociologa.

 

Bolzano, educazione alla salute e al benessere

https://www.facebook.com/photo/?fbid=608975214566682&set=a.379204477543758

 

Brolo (ME), nasce l’Università della Terza Età

Nasce a Brolo (ME) l’Università della Terza Età. Si tratta di un progetto nato in sinergia con la Lute, la Libera Università della terza età di Milazzo e la Residenza Glicine; la struttura sarà inaugurata il prossimo 22 dicembre.

Il progetto ha l’obiettivo, secondo gli organizzatori, di “tenere in vita la cultura della “sicilianità” incarnata dagli ospiti della Residenza che ne sono gli ultimi depositari, affinché la cultura della lingua siciliana non si perda ma venga tramandata, creando un legame culturale con più generazioni.
Il progetto sarà realizzato con docenti titolati allo svolgimento dei corsi su cinque materie tra cui lezioni di cunti, detti siciliani, storia delle tradizioni popolari, storia della Sicilia e delle sue tante inflessioni verbali.

 

Campi (FI): latino, Shakespeare e scrittura creativa: al via all’Auser  i nuovi corsi
Alla scoperta della lingua latina è uno dei nuovi corsi proposti dall’Auser di Campi. Sotto la guida di Maila Meini docente di lettere e latino al liceo, in cinque lezioni  che si tengono il giovedì dalle 17 alle 19 fino al 16 marzo, si potranno  apprendere le basi della lingua.  Sempre Meini cura il laboratorio di scrittura creativa dal titolo «scrittori si diventa», corso arrivato al decimo anno di età, che si tiene il lunedì dalle 17 alle 19 in Sala architettura di Villa Montalvo a partire dal 23 gennaio per dieci lezioni. Sempre il lunedì, dalle 15 alle 17, è in programma il laboratorio «William Shakespeare in lingua italiana» a cura di Julian MacLachlan Frullani: cinque lezioni sempre a partire  dal 23 gennaio.

Info e iscrizioni: auser.campibisenzio@virgilio.it oppure 055.2691702.

 

Campi Bisenzio (FI), da ottobre mensilmente sul settimanale Bisenziosette c’è una rubrica sulla poesia in collaborazione con Auser

Perché una rubrica sulla poesia? Chi mai sarà un poeta? Che cosa lo spinge ad esprimere i più reconditi sentimenti? Molti poeti si sono posti queste domande. Il poeta è una persona  che nutre sentimenti, gioie, dolori, momenti di tristezza come gli altri uomini, ma li esprime, non li nasconde. L’arma segreta del poeta è l’analisi delle proprie debolezze, desideri, progetti; è la visione del proprio mondo raccontata agli altri, ma senza essere costretti a farlo, e senza pensare ad un tornaconto. Nella rubrica saranno presenti poesie d’autore come stimolo alla creatività, indicazioni e spiegazioni, consigli. Le persone verranno invitate a spedire  le loro opere, le migliori saranno pubblicate dopo essere state lette dal comitato scientifico della rubrica: le poetesse Mariagrazia Carraroli e Maila Meini, socie Auser da vari anni. Chi vuole partecipare può scrivere a redazione@inbisenziosette.it .

La rubrica rappresenta un esempio di ottima collaborazione fra l’associazione e il mondo dell’editoria.

Campi Bisenzio (FI), “Il tempo ritrovato”: tanti incontri per approfondire ed imparare
Dalla musica alla storia, dall’arte alla medicina: riprende questo mese la seconda parte del ciclo di incontri “Il tempo ritrovato” organizzato dall’Auser di Campi Bisenzio. Ogni mercoledì, fino a maggio,appuntamento a Villa Montalvo alle 16, si comincia il 18 gennaio con l’intrattenimento musicale a cura del maestro Massimo Barsotti, al pianoforte, con Luca Magni al flauto e al contrabbasso Giulio Barsotti. Mercoledì 25 Fiorenza Paoli e Giovanni Bacci parleranno del “Riconoscimento dei Giusti tra le nazioni dato alla famiglia Paoli di Campi Bisenzio, storia di coraggio contro l’antisemitismo”. Il 1 febbraio Gabriele Danesi ripercorrerà la storia di “Il re del Lamone: la vera storia del brigante Domenico Triburzi”. Il tema di mercoledì 8 è “Comunicare in medicina… senza limiti di età” con Antonio Cambi. Il 15 si prosegue con Serena Pillozzi e “Oncologia moderna: innovazione e prospettive”. Il 22 Roberto Morelli si occuperà de “La nascita (imperfetta) dell’universo”. Con la ripresa del ciclo di conferenze torneranno anche i corsi: il circolo del ben-essere, il salotto del giovedì, poi gli incontri di yoga sulla sedia, il laboratorio di disegno, quello di scrittura creativa, di latino, il laboratorio su Shakespeare, quello sulla memoria e la guida all’ascolto della musica.

 

Capua (CE), inaugurate le attività culturali del nuovo anno

Lo scorso cinque ottobre,  Auser Capua è stata invitata, presso l’Aula Magna Università L. Vanvitelli a Capua, al Meeting “Il Falco dialoga col territorio  Quinta Edizione”.
E’ stato così inaugurato il nuovo anno di attività. Una cerimonia molto  partecipata, presenti il sindaco, le autorità locali e i rappresentanti di numerose associazioni. E’ stata anche l’occasione per consegnare i premi agli allievi più meritevoli.  Un fiore all’occhiello per Capua.

 

Castagneto Carducci (LI), torna il concorso di poesia “La Poesia è nell’aria”
Dopo il successo ottenuto nella prima edizione, torna il concorso nazionale ideato dall’Auser di Donoratico (Castagneto Carducci) dal titolo “La poesia è nell’aria”. Tema di questa nuova edizione: l’amore in tutte le sue sfaccettature, sentimentale, filosofico, spirituale, naturale, amicale, passionale, anche inteso come virtù umana nei confronti degli altri esseri viventi. L’iscrizione al concorso è gratuita e c’è tempo fino al 23 gennaio per inviare la propria poesia inedita.
Regolamento e modulo di iscrizione sul sito www.comune.castagneto-carducci.li.it

 

Castano Primo (MI), un corso di uncinetto per creare decorazioni natalizie

Un corso base di uncinetto per creare decorazioni natalizie. Lo organizza Auser Castano Primo (MI) nei giorni di lunedì e giovedì del mese di ottobre dalle ore 14.30 alle 16.30 previa prenotazione. Si partirà dalle basi della tecnica a uncinetto, la catenella, i punti principali fino ad arrivare alla creazione di decorazioni finite per il Natale.

Il corso si terrà nella sede Auser in via Moroni nella Casa dei Castanesi; per i partecipanti sarà necessaria la tessera d’iscrizione al gruppo che si potrà fare durante i corsi e all’atto dell’iscrizione.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: auser.castano@gmail.com.

 

Cerveteri (RM), definito il calendario delle conferenze Auser

Ricco calendario per l’Auser di Cerveteri (RM) in collaborazione con la Biblioteca Nilde Iotti. Gli appuntamenti  si svolgeranno dalle ore 16:30 alle ore 18:30 presso l’Aula Consiliare del Granarone e sono partiti lunedì 26 settembre con “La rivoluzione artistica, culturale e politica del ‘900 e i grandi cambiamenti, insieme al professor Settimio La Porta.

l successivo appuntamento è previsto per il 10 ottobre e verterà su “Il Sole, fascino e misteri sulla nostra stella, con relatore il dott. Giuseppe Conzo  degli astrofili Palidoro. Il 17 ottobre invece si parlerà di “L’Universo dagli albori ad oggi. Le osservazioni e le teorie cosmologiche, insieme alla dottoressa  Mara Moriconi, mentre il 31 ottobre “Censimento e campionatura su tavole delle conchiglie” con la dottoressa Pamela Baiocchi come relatrice.

Gli appuntamenti continueranno fino al mese di maggio su diversi argomenti.

 

Civitavecchia (RM), riprendono i lunedì culturali dell’Auser
Con il mese di gennaio 2023, riprendono i lunedì culturali organizzati da Auser Civitavecchia. Tanti incontri in calendario che spaziano dall’archeologia alla botanica, dalla letteratura al giardinaggio, all’astronomia.
Primo appuntamento il 16 gennaio con un incontro sul benessere e l’importanza di una vita attiva, il 26 gennaio si terrà invece la presentazione del libro su Pier Paolo Pasolini mentre il 30 gennaio si parlerà di geopolitica. Gli incontri si svolgono alle 16,30 presso la sede Auser in via Santa Barbara 5/7

 

Cremona, serata cinema, gruppi di lettura e nuovo libretto

http://www.auserunipopcremona.it/blog/2023/news/serata-cinema-31-01-2023/

http://www.auserunipopcremona.it/blog/2022/news/gruppi-di-lettura-a-a-2022-23/

http://www.auserunipopcremona.it/blog/2022/news/disponibile-il-nuovo-libretto-di-auser-unipop-a-a-2022-23/

 

Fermo, “Le memorie e il territorio” per l’apprendimento nel corso della vita

Unipop, Auser e Ambito sociale 19 insieme nei giorni scorsi a Fermo per il progetto “Le memorie e il territorio” per l’apprendimento nel corso della vita. Il tema è quello dell’apprendimento permanente come diritto della persona nel corso di tutta la vita. Un progetto che non ha un’età obiettivo, ma si rivolge a tutta la popolazione, senza distinzione alcuna, ed è importante anche per fare rete. Maria Teresa Marziali, che coordina Fermo, e il settore cultura di Auser Marche, sottolinea «l’importanza della cultura per raggiungere obiettivi di collaborazione tra diversi enti». A maggior ragione, in un momento in cui, come ricorda Fabrizio Dacrema di Auser, «in Italia la situazione non è proprio rosea».

Fermo, concluso il progetto all’orto con arte

Si è concluso il progetto Auser Fermo «All’orto con Arte», realizzato con Legambiente. Quattro mesi di attività culturali nell’incantevole Orto Urbano sociale di Vicolo degli Orlandi, a raccogliere memorie e raccontare storie. Nei pomeriggi di sabato si sono incontrate persone di diverse età, culture e storie esistenziali ascoltando, raccontando, scambiando esperienze e sapere, è aumentato il numero di partecipanti ad ogni appuntamento. L’associazione che si occupa di invecchiamento attivo ha mandato un messaggio chiaro: gli anziani possono ancora fare la differenza, sono vivi, vitali e protagonisti, testimoni del loro tempo.

 

All’Auser di Foggia corsi gratuiti di fotografia, storia dell’arte, gusto e cucina e creatività

Entra nel vivo l’anno accademico dell’Università della Libera Età “S. Fiore” dell’Auser di Foggia, con un’offerta formativa notevolmente rinnovata, all’insegna del motto “Apprendere per star bene, apprendere con gusto”. Lunedì 16 gennaio con inizio alle ore 19.00 nella sede del Circolo in via Sant’Alfonso dei Liguori prende il via in Corso di Fotografia “L’arte di fotografare l’arte”. Docente è Michele Sepalone, apprezzato fotografo, artista e designer foggiano. Il corso si svolgerà a settimane alterne (il mercoledì, dalle 19 alle 20) secondo un metodo innovativo: durante le lezioni verranno forniti accenni sulla storia della Fotografia, e i corsisti saranno accompagnati in un percorso per l’apprendimento delle principali funzioni e delle tecniche di base per arrivare a scattare buone fotografie. Verranno utilizzate le fotocamere che ciascun corsista riterrà opportune ed, entro certi limiti, si farà riferimento anche all’uso degli smartphone. Successivamente verranno programmate “uscite fotografiche” in città e in provincia, per riprendere monumenti, chiese ed altro. Verranno svolti laboratori e lezioni pratiche “sul campo” che serviranno a valutare gli step di apprendimento. Alle “uscite” parteciperà il docente di Storia dell’Arte, prof. Gianfranco Piemontese, che fornirà ulteriori contributi sulla conoscenza e la valorizzazione estetica dei monumenti da rappresentare fotograficamente. A fine corso è prevista una mostra-saggio degli allievi.

Sabato 20 gennaio avrà invece inizio il Laboratorio del Gusto che persegue la finalità di riscoprire antichi sapori e piatti tradizionali anche in questo caso con una metodologia innovativa: raccogliere, conservare, mettere in rete e, naturalmente, degustare le antiche ricette della cucina foggiana. L’obiettivo è creare una vera e propria “comunità dell’alimentazione” impegnata a salvaguardare le ricette e gli alimenti che il territorio offre ed a cimentarsi nella loro preparazione, apprendendo ‘uno dall’altra/o.” Il laboratorio si svolgerà il sabato, a settimane alterne, dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Da qualche giorno hanno invece avuto inizio (ma c’è ancora tempo per iscriversi) gli incontri di Architett Arte, corso di avvicinamento all’arte nelle sue manifestazioni pittoriche, scultoree ed architettoniche, con visite guidate dei luoghi e dei monumenti trattati in aula. Il prossimo incontro si terrà il 25 gennaio prossimo. Per gli appassionati di decoupage e del “fai da te”, Uniauser Foggia offre invece il Laboratorio della creatività che si svolge il lunedì dalle ore 10 alle 12 e il martedì dalle ore 17 alle 19.

Corsi e laboratori sono del tutto gratuiti e si tengono presso la sede di Auser Foggia, in via S.Alfonso de’ Liguori, 89.

Per info ed iscrizioni: telefonare al 351.8538816, mail  auserfoggia@email.it social: facebook.com/auserfoggia  /fb.me/uniauserfoggia/

 

Forlì, al via il bando del  XXXII premio letterario “Dare vita agli anni”

Auser Forlì organizza il XXXII edizione del  Premio letterario “Dare vita agli anni” articolato nelle seguenti sezioni: racconto a tema libero; poesia a tema libero. Il concorso è aperto a tutti, senza distinzione di genere o età. La partecipazione è gratuita.

Le composizioni dovranno essere in lingua italiana, non superare le cinque cartelle dattiloscritte (cioè cinque facciate di foglio), con interlinea doppia per i racconti e le trenta righe per le poesie. Ogni concorrente potrà partecipare ad una sola sezione, specificandola chiaramente ed inviando un solo elaborato, che non sia mai stato premiato in altri concorsi e non sia mai stato pubblicato, neppure parzialmente, su giornali, riviste, libri, siti informatici. L’opera va presentata in una sola copia. Sulla composizione presentata dovrà figurare, oltre alla sezione prescelta, unicamente il titolo. Questo dovrà essere ripetuto anche su una busta sigillata, al cui interno saranno specificati: nome, cognome, indirizzo postale ed elettronico e numero di telefono dell’autore e liberatoria per un’eventuale pubblicazione dell’elaborato.

Il plico, recante l’indicazione “XXXII Premio Letterario Dare vita agli anni” dovrà essere indirizzato a: Auser Volontariato di Forlì ODV Viale Roma, 124, 47121 Forlì entro mercoledì 1 marzo 2023 (Farà fede il timbro postale.) Verranno premiati i primi tre elaborati delle due sezioni, scelti da una Giuria di Critici nominata da Auser. Il giudizio dei critici verrà di nuovo affiancato da quello dei lettori. La cerimonia di premiazione avrà luogo nel mese di Maggio 2023 con la consegna della pubblicazione.

Per info:  www.auserforli.it.

Forlì, in mostra il risultato del progetto “Incontro tra le generazioni”

L’11 novembre alle ore 16,45 nel Palazzo Pretorio di Piazza D’Armi Terra del Sole, si terrà il Seminario promosso da Auser Volontariato Forlì “I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” con la presentazione della mostra degli  elaborati delle 41 classi partecipanti al progetto didattico “Incontro tra le generazioni”. La mostra si concluderà il 17 novembre. L’evento ha il patrocinio del Comune di Castrocaro Terme.

Per informazioni: Auser Forlì Viale Roma,124 Dal lunedì al venerdì ore 9.30/12. Tel. 0543 404912 Cell.337 107 9291 vice@auserforli.it   www.auserforli.it

 

Fusignano (RA), una mostra per ricordare le vittime del fascismo

E’ stata inaugurata nei giorni scorsi al Granaio di Fusignano (RA) la mostra «Primo fascismo nel ravvenate 1919-1923», realizzata dall’Istituto storico della resistenza e organizzata dal Comune di Fusignano in collaborazione con Auser.

L’iniziativa vuole ricordare le numerose vittime di quel periodo e le personalità del fascismo locale che avrebbero presto ricoperto ruoli decisivi nel Ventennio.

Attraverso 15 pannelli espositivi vengono raccontate le dinamiche e le cronache locali che riportano la Romagna ai tempi dei primi movimenti fascisti, racchiudendo anche contenuti e esiti di ricerche condotte dall’Istituto storico che trovano compimento in un volume edito da Pendragon e in un portale web, che verranno presto presentati in un prossimo appuntamento.

L’esposizione sarà visitabile fino al 6 novembre, il sabato e la domenica dalle 15 alle 18 e l’ingresso è gratuito.

 

Gallarate (VA): conoscere le piante spontanee, conferenza all’Auser

“Stili di vita, le piante spontanee a uso alimentare: una preziosa risorsa per il nostro benessere” è il titolo della conferenza promossa da Auser Insieme di Gallarate,  a cura dell’antropologa Mariapia Macchi. L’appuntamento è per il 25 ottobre alle ore 17,30, i presenti potranno ritirare in omaggio una copia della pubblicazione ’Il Dono della Madre Terra: cuciniamo con le erbe selvatiche» di M. Macchi. Al termine della presentazione verrà offerto un aperitivo. L’incontro si svolgerà presso la sede di Auser Insieme di Gallarate, Via del Popolo n. 3 – su prenotazione.

Per informazioni e/o iscrizioni: Tel. 0331701069 – 0331771055 auserinsiemegallarate@gmail.com

Gallarate (VA), alla scoperta dell’empatia

Empatia. La capacità di mettersi nei panni degli altri sarà al centro del percorso ” Per piacere e per piacersi ” organizzato da Auser Gallarate (VA) nell’ ambito del progetto “Alla finestra ” sostenuto dalla Fondazione comunitaria del Varesotto: l’associazione è impegnata insieme al Maga, all’Aspi di Cassano e al Comune di Gallarate. Si parte il 28 ottobre, poi di nuovo ci si riunisce il 25 novembre e il 2 dicembre, dalle 17 alle 18.30 nella sede Auser di via del Popolo. I laboratori saranno condotti da Gabriele Catania, presidente dell ‘ associazione Amici della mente e sono gratuiti.
Per informazioni: tel 320-6283145 – mail progettoallafinestra@gmail.com

 

Gavorrano (GR), l’importanza del check-up cognitivo per gli anziani

Martedì 20 settembre si è svolta a Gavorrano (GR)  una nuova edizione del check up del funzionamento cognitivo dalle professioniste della Cooperativa Nomos presso i locali dell’Auser a Bagno di Gavorrano.

L’evento è stato possibile grazie ai finanziamenti ricevuti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e alla collaborazione con l’Auser di Gavorrano, perciò la partecipazione è stata gratuita.
Da diversi anni la Cooperativa sociale Nomos, in collaborazione con il servizio di Neuroplasticità e Interventi Non Farmacologici del Centro Studi Orsa e altri enti del territorio, propone nella provincia di Grosseto il progetto “Benessere cerebrale – Check up cognitivo e potenziamento della memoria nell’anziano”.
Il progetto prevede la realizzazione del check up del funzionamento cognitivo seguito dalla possibilità di partecipare a dei gruppi di allenamento cerebrale e potenziamento della memoria.
Il check up cognitivo consiste in un breve incontro durante il quale viene somministrato un test neuropsicologico di screening da un professionista psicologo. Al termine, viene proposta una breve restituzione di quanto emerso con delle indicazioni per eventuali approfondimenti presso i servizi territoriali, in particolare approfondimenti presso il servizio di Neuropsicologia e presso gli ambulatori di Geriatria e Neurologia dell’Asl, e indicazioni utili a favorire un invecchiamento attivo.
La seconda parte del progetto prevede la creazione di gruppi di allenamento cerebrale – braintraining – ovvero percorsi di allenamento cognitivo attraverso esercizi di varia natura, cartacei e/o computerizzati. In funzione delle ultime evidenze scientifiche, l’attività di stimolazione cognitiva permette ai partecipanti di mantenere attive e allenate le proprie funzioni mentali (mnestiche, linguistiche, di programmazione, attenzione, ragionamento, etc.) favorendo il fenomeno della neuroplasticità. Nel corso degli incontri, inoltre, viene fornito ai partecipanti del materiale per rendere continuativo lo svolgimento degli esercizi e l’allenamento anche a casa.
L’intento di questi eventi è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’invecchiamento e quali problematiche possono essere legate ad esso, ma soprattutto come fronteggiarle al meglio. Si consiglia, quindi, un controllo specialistico, in particolar modo dopo i 55-60 anni.
Per informazioni: 377 554 53 80.

 

Genova, inaugurazione e programma di UniAuser

La proposta formativa relativa al primo semestre 2023 è stata protagonista dell’inaugurazione dell’a.a. svoltasi il 16 gennaio nel salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale: corsi, itinerari culturali, conferenze – sia della sede che dei circoli territoriali – hanno catturato il pubblico che, ancora una volta, ha confermato con la sua partecipazione l’interesse e l’apprezzamento per la nostra offerta formativa. Ne siamo orgogliosi, perché la presenza di tanti amici è il più bel riconoscimento al nostro impegno e ai valori in cui crediamo.

 

La brochure completa della proposta formativa relativa al primo semestre 2023 è scaricabile dal sito di Uniauser 

 

 

 

https://www.uniausergenova.it/wp-content/uploads/2022/12/ULTIMA_brochure-20-dic-20223.pdf 

 

 

 

Impruneta (FI), riparte il progetto “Generazioni capovolte” con studenti e anziani
Ha avuto un grande successo a Impruneta (FI), in termini di risultati e di emozioni, il progetto “Generazioni capovolte”, che ha visto camminare a braccetto gli anziani dell’Auser con i ragazzi dell’istituto Primo Levi guidati dall’assessorato all’Istruzione. Gli studenti delle terze classi della media hanno insegnato ai “nonni” come si accede ai servizi online e l’uso delle nuove tecnologie informatiche. Il progetto si è svolto nelle sedi delle medie Ghirlandaio di Tavarnuzze e della primaria Paolieri. Alla fine del corso, i partecipanti sono stati invitati in biblioteca dove il personale ha insegnato loro l’uso dello Spid per i servizi online. Il progetto proseguirà anche in questo anno scolastico, annunciano Comune e Auser che hanno donato all’istituto, attraverso il dirigente scolastico Marco Poli e i docenti una targa in cotto per ringraziare i ragazzi di “aver formato nel campo dell’informatica il nostro patrimonio dell’umanità, ovvero i nostri nonni”, dice l’assessore Sabrina Merenda.

 

Isernia, i venerdi’ cultrali dell’auser

https://www.opmolise.it/2022/10/25/isernia-riprendono-gli-incontri-de-i-venerdi-dellauser/

 

La Spezia, non è mai troppo tardi per imparare l’inglese

‘It’s never too late’, il corso d’inglese organizzato dall’Auser della Spezia a favore degli ultrasessantenni, riparte a ottobre. Il corso è rivolto a chiunque voglia prendere confidenza con la lingua inglese, per destreggiarsi in vacanza oppure con i visitatori che arrivano territorio. Le lezioni sono organizzate su due livelli, quello base per chi si avvicina per la prima volta alla lingua , e quello intermedio per chi ha già un po’ di pratica . E’ previsto un incontro a settimana di un’ora e trenta. Le lezioni si terranno presso il centro sociale del Favaro e, o in alternativa nella sede dell’Università popolare in via Reggio Emilia a Mazzetta. Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi alla sede Auser della Spezia , via Parma 24 (telefono 0187/513108).

 

L’Aquila, l’arte in duecento immagini

https://www.facebook.com/photo/?fbid=524494969707841&set=a.471303778360294

 

Lecco, Auser Progetto Essere conclude l’anno con il ciclo ArtEuropa Mediterraneo crocevia di culture
Il seguitissimo ciclo di conferenze ArtEuropa, nel 2020 aveva interrotto gli incontri in presenza a causa della pandemia, proseguendo con alcuni approfondimenti tematici  “da remoto”, ora (varianti del virus permettendo) si può riprendere il discorso, di fatto mai reciso del tutto, di nuovo “in presenza”. Avendo mantenuto, in questi 2 anni, un filo rosso di raccordo con la prima parte del corso sviluppata nel 2020, si apre la seconda con le novità portate nel bacino del Mediterraneo dall’arte cristiana di Bisanzio, la “nuova Roma”, per poi indagare l’apporto della cultura arabo-islamica, proveniente ancora da oriente; di quella normanna e poi di quella francese “gotica”, provenienti invece da nord; per concludere con l’analisi dell’arte della Venezia rinascimentale, la più evidentemente mista tra culture d’Occidente e d’Oriente. Primo appuntamento il 21 ottobre con l’incontro “Da Bisanzio all’occidente”.

Gli incontri avranno luogo di venerdì pomeriggio, dalle 14,30 alle 16,30 presso la sede Auser/ Casa della Solidarietà, sala riunioni al secondo piano, in corso Monte Santo 12 a Lecco.  La quota di partecipazione è di 35 euro, per coloro che erano iscritti al corso nel 2020 è di 10 €. La segreteria di Progetto Essere è aperta al martedì e al giovedì, dalle 15 alle 17.Per partecipare bisogna essere iscritti all’ AUSER ( il costo della tessera è di 15 euro). E’ necessaria la prenotazione e l’iscrizione perchè l’aula può contenere al massimo 30 persone, è consigliato l’uso della mascherina. ( tel. 0341 252970).  

 

Legnago (VR), ripartono  gli appuntamenti culturali dell’ Auser nel ricordo di Giovanna, volontaria del gruppo

Quest’anno gli incontri saranno dedicati a Giovanna Spinelli (volontaria del gruppo scomparsa nell’ottobre 2020) per volere del sodalizio presieduto da Carla Sambugaro.
Al Centro per le attività sociali di via XXIV Maggio, ha aperto il ciclo de «I giovedì di Giovanna» il reading Donne di D’Annunzio, protagoniste le lettrici del gruppo Lettori abc. Le volontarie de Ilfilocheunisce  hanno presentato i loro prossimi appuntamenti di idee creative che si terranno sempre nella sede Auser. I giovedì di Giovanna, curati da Enzo De Grandis, che affiancava Spinello nell’organizzazione degli incontri, proseguiranno intanto fino a dicembre. «I contagi da Covid proseguono», spiega Lucio Piccoli, vicepresidente Auser, «ci riserviamo di proseguire gli incontri nei primi mesi del 2023».

 

Le proposte culturali di Auser Lido di Venezia

Ginnastica, ballo liscio, Yoga, Tai Chi, l’arte del tombolo, lingue straniere, storia dell’arte e tanti incontri per scoprire le infinite bellezze di Venezia e la sua storia. E ancora corso di computer,  conferenze a tema e tante visite guidate.  Sono  alcune delle proposte culturali e di socializzazione proposte dal Circolo Auser Lido di Venezia per l’anno accademico 2022-2023. Molti corsi sono già cominciati nello scorso mese di ottobre, altri stanno per partire. Sono previste inoltre gite brevi alla scoperta delle bellezze del  territorio e brevi viaggi culturali. Quota associativa annuale 15 euro.

Per info: Telefono  041.770217, e-mail: info@auserlido.org  sito internet www.auserlido.org

 

Mantova città di arte e cultura: il programma di Auser Cultura

E’ ricco il programma di Auser Cultura Mantova per l’autunno. Le iniziative sono partite martedì 20 settembre con la prima passeggiata in esterni:  “Mantova, Città di Musica: il trionfo del sacro e l’invenzione dell’opera” il titolo dell’iniziativa.

Il 6 ottobre appuntamento con la visita guidata alla mostra sul futurismo “Depero – Acrobatico Automatico”, mentre il 20 ottobre la mostra “Il tumulto del mondo – Pisanello a Mantova”.
Si prosegue poi nei mesi di novembre e dicembre con altre visite e iniziative.
Per informazioni: 0376-221615 – ausercultura@ausermantova.org

Mantova, riparte il corso di Ginnastica della Mente

Il prossimo 7 ottobre a Mantova riparte il corso di Ginnastica della Mente a cura dello Psicologo Luigi Frassoni. Il programma prevede 8 incontri da due ore a cadenza settimanale,  ogni venerdì mattina dalle 9.30 alle 11.30.Il Corso si terrà presso la Sala Civica di Te Brunetti (MN).
Per informazioni e prenotazioni:

0376/221615 – ausercultura@ausermantova.org

Mantova, a scuola di smartphone e tablet

Sono aperte le iscrizioni per il nuovo Corso di Smartphone e Tablet, tenuto dalla studentessa della Facoltà di Scienze delle Comunicazioni dell’Università UNIMORE di Reggio Emilia Chiara Aldrighetti, promosso da Auser Volontariato di Mantova e Provincia, AuserCultura e con il patrocinio del Comune di Mantova. Il corso ha l’obiettivo di trasmettere

nozioni base su: rubrica, calendario, fotocamera, whatsapp, messaggi, google maps, facebook e molto altro ancora. Si articola in 8 lezioni a cadenza settimanale di 2 ore ciascuna ogni lunedì mattina dalle 9.30 alle 11.30 a partire dal 17 ottobre 2022. Il Corso si svolgerà presso Sala Civica sita in Via Facciotto, 7 Te Brunetti (MN).

Per partecipare occorre la Tessera Auser (15 euro annuali, anno solare) e un contributo di 20 euro per l’intera durata del corso.

Per info e  prenotazione  0376 221615 o ausercultura@ausermantova.org   

Mantova, un evento speciale in occasione dei 550 anni dalla morte di Leon Battista Alberti
In occasione dei 550 anni dalla morte di Leon Battista Alberti, Auser Volontariato di Mantova e Provincia dedica a questa grande figura, una Conferenza dal titolo: ” Leon Battista Alberti: Mille Vite in una” a cura di Federica Pradella. Appuntamento a giovedì 15 Dicembre 2022 ore 15.30 presso la Sala Civica sita in Via Facciotto 7, Te Brunetti (MN).

Mantova, con Auser alla scoperta delle bellezze storiche e artistiche del territorio
Il primo incontro, in Te Brunetti giovedì 26 gennaio nella sala civica di via Facciotto 6, si intitola “La comunità valdese. Da Pietro Valdo all’esperienza mantovana”. Quest’anno il sostegno alla rassegna Auser è della comunità Valdese. L’intero progetto è infatti sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.Il secondo appuntamento, “Vittorino da Feltre e la fondazione della Ca’ Gioiosa”, è l’8 febbraio nella sala Peppino Impastato (delle Colonne) della Biblioteca Baratta: tra le più importanti esperienze didattiche dell’Umanesimo c’è la scuola mantovana Ca’ Zioiosa, fondata nel 1423, sono 600 anni. Nella stessa sala della Biblioteca Baratta il 23 febbraio si parlerà di “Un banchetto con la Regina. Cristina di Svezia alla corte dei Gonzaga tra nuovi sapori, profumi, piatti e scenografie”. Nel corso dei secoli chi furono gli illustri ospiti che visitarono Mantova? Il catalogo sarà snocciolato il 7 marzo in piazza Dante, con visita al Teatro Bibiena, già si sente un’aria mozartiana (costo 1,50 euro). Il 23 marzo il ritrovo è al monumento dedicato a Virgilio in piazza Virgiliana, con escursione al vicino quartiere di San Leonardo. Per approfondire gli aspetti di Mantova nel Novecento, l’appuntamento è il 4 aprile in piazza Bazzani (davanti alla chiesa di San Barnaba, angolo vie Chiassi/Poma). Il 20 aprile il palazzo Andreani, sede della Camera di commercio in via Calvi, darà l’occasione per parlare di Mantova come città d’arte. Il 4 maggio nella sala civica di via Facciotto il tema è “Bergamo capitale italiana della cultura 2023. La città dei Mille”, molti garibaldini erano bergamaschi. Il 25 maggio (data da confermare) nella sede del Comune in via Roma l’argomento è “Il palazzo municipale di Mantova. Dai Gonzaga di Bozzolo a casa della città”. Gran finale in maggio con un tour a Bergamo Alta.

info e prenotazioni segreteria Auser tel. 0376 221615 ausercultura@ausermantova.org

 

Milano, “Progetto Trame. Prospettive sulla comunicazione del Terzo Settore e il dialogo con i giovani”
Piattaforme social come Tik Tok e Instagram possono essere strumenti utili a ingaggiare i giovani verso un impegno attivo nel volontariato. Con l’aiuto di università e istituzioni. E’ quanto emerso dal convegno “Progetto Trame. Prospettive sulla comunicazione del Terzo Settore e il dialogo con i giovani”, promosso nei giorni scorsi da Auser Regionale Lombardia a Palazzo delle Stelline a Milano. Molteplici gli interrogativi da cui ha preso le mosse il dibattito su come coinvolgere cittadinanza e giovani, sempre più distratti dal divertimento via social, ma anche messi alla prova dalla pandemia che, da lato, ha rilanciato l’importanza dell’impegno sociale, ma, al contempo, ha diffuso disagio. Al centro dell’attenzione dell’incontro, che ha chiamato a raccolta Terzo Settore e istituzioni, anche temi come l’ invecchiamento della popolazione, denatalità e cambiamenti climatici. “Dal 2019 a oggi, Auser Regionale Lombardia ha realizzato tre progetti denominati “Trame” finalizzati alla costituzione, all’interno della società, di una serie di reti di collaborazione tra grandi e piccole associazioni – ha spiegato Fulvia Colombini, presidente di Auser Regionale Lombardia, aprendo i lavori-. Siamo partiti selezionando otto province della Lombardia, con il coinvolgimento della Regione, per strutturare un sistema di collaborazione attivo sul territorio capace di durare nel tempo”. L’obiettivo, ha aggiunto, “è costruire quei servizi del Welfare di prossimità di cui abbiamo bisogno in un orizzonte ampio, da qui ai prossimi 10 anni”. A raccontare la parte finale del progetto è stato Maurizio Trezzi, docente di comunicazione sociale dell’Università Iulm di Milano, che ha quindi illustrato le iniziative finalizzate al coinvolgimento di studenti universitari. Si tratta del progetto “Io ci sono”, che intende, “presentare il Terzo Settore con modalità e un linguaggio nuovi, capaci di toccare le corde di valori propri dei giovani di oggi, creando, al contempo, occasioni di contatto con cittadini attivi, che, con la loro esperienza, possono essere di esempio”. Sono ad oggi 5 le università che hanno aderito ai progetti: la Libera Università di Lingue e Comunicazione Iulm di Milano, l’Università degli Studi dell’Insubria, l’Università degli Studi Milano Bicocca e Università degli Studi di Milano e il Politecnico di Milano. Il target di Auser è arrivare a coinvolgere tutte le università della Lombardia.

 

Milazzo (ME), ripartono in presenza i corsi della Lute: 45 corsi per un totale di 950 ore di lezione. Grande attesa per l’Università Auser che la pandemia non ha mai fermato

In un’ Aula Magna gremita sono stati presentati i corsi del nuovo Anno Accademico della Lute, l’università della terza età dell’Auser, che a Milazzo è molto seguita. Era attesa la ripresa dei corsi in presenza e l’applauso iniziale dei presenti ha accolto sia il presidente Graziano ma anche i docenti e gli iscritti vecchi e nuovi pronti ad addentrarsi in approfondimenti tematici e uscite didattiche. Un gruppo, quello della Lute, che in realtà non si è fermato nemmeno con la pandemia quando, è  riuscito a fare ben cinquecento lezioni grazie all’utilizzo di internet. Ma in presenza, ovvio, è tutta un’altra musica. L’entusiasmo è alle stelle ed è coinvolgente vedere il grande approccio motivazionale che gli scritti hanno. Voglia di imparare, di non rinchiudersi in casa, di aprirsi a nuove discipline o semplicemente approfondire argomenti e seguire passioni che, da giovani, avevano accantonato per mancanza di tempo. La Lute è una risorsa e grazie anche al supporto dell’Istituto “E. Majorana” è tornata nei locali che l’hanno sempre ospitata. Ma veniamo nel dettaglio. E’  possibile iscriversi ai corsi da lunedì 3 ottobre dalle 15 e poi, il 17 l’avvio delle lezioni. Si riparte e i numeri di quest’anno accademico parlano da soli: 950 ore di lezioni, 45 corsi, più di 60 docenti, tre ore di lezioni al giorno dalle 15 alle 17.45. E poi, tornano i venerdì della Lute con uscite non solo sul territorio ma anche altrove, che andranno ad integrare le lezioni. Sono previste gite, visite ai musei e ai teatri con la visione delle opere in calendario sia al Massimo, al Mandanici, a Siracusa. E tanto altro ancora, corsi di benessere, ballo, cucito, scacchi, ginnastica dolce, pittura su stoffa, letteratura, lingue straniere. C’è tanto da studiare ed approfondire con la Lute, di certo quello che manca è la noia.

I venerdì della LUTE

http://www.lutemilazzo.org/

 

Montelupo Fiorentino (FI): guardare film in compagnia e far emergere emozioni, il nuovo progetto di Auser

“Guardiamoci insieme 4 film, il piacere di condividere le emozioni”. E’ il nuovo progetto promosso da Auser Montelupo fiorentino , all’insegna della socialità e del benessere psicologico. Primo incontro il 4 ottobre, presso la sede dell’associazione, con la visione di “la valle dell’Eden”. Non un semplice cineforum, ma l’occasione per far emergere parole, emozioni, sentimenti profondi. La visione comune di un film si trasforma in una occasione di condivisione, di empatia e di crescita personale.
Gli appuntamenti saranno complessivamente otto, tutti i martedì alle ore 9.15, quattro dedicati alla visione dei film e quattro di confronto e scambio di emozioni e pensieri.

Montelupo fiorentino. Al via il nuovo corso per imparare ad usare lo smartphone
Come districarsi fra app, messaggi, navigazione in internet, mail e tanto altro ancora. L’Auser di Montelupo promuove un corso per imparare a usare lo smartphone rivolto ad anziani e principianti, presentazione e iscrizione il 12 ottobre alle ore 17 presso la sede dell’associazione. Per facilitare l’apprendimento i gruppi avranno un limite di dieci partecipanti. Il corso è gratuito.
Per info: ausermontelupo@gmail.com

 

Omegna, i martedì culturali

https://www.facebook.com/auserconnoi/

 

Penne (PE), apre la biblioteca sarà gestita dall’Auser

Il Comune di Penne e l’ Auser hanno sottoscritto una convenzione per la gestione degli spazi culturali della biblioteca di corso Martiri Pennesi. L’accordo è stato firmato dal sindaco Gilberto Petrucci e dalla presidentessa Rosella Di Giosaffatte . Nei prossimi giorni saranno effettuate le pulizie straordinarie per consentire la riapertura della struttura. L’area studio cittadina è chiusa dal primo lockdown del marzo 2020. L’Auser ha proposto la realizzazione di attività culturali e laboratori artigianali, e saranno coinvolti i giovani con iniziative didattiche. La data della riapertura sarà comunicata a breve. «Dopo la chiusura legata al Covid, l’amministrazione comunale si è messa subito a lavoro per riaprire l’Agenzia per la promozione turistica di corso Martiri Pennesi», spiega il sindaco. «All’assessore regionale Daniele D’Amario abbiamo riproposto la nostra collaborazione, che ci ha consentito, già in precedenza, attraverso una convenzione, di gestire gli spazi culturali della biblioteca regionale. Abbiamo affidato Il sindaco di Penne Gilberto Petrucci con i rappresentanti dell’Auser-Insieme la gestione all’associazione Auser che promuoverà laboratori sociali con i bambini e attività didattiche. La struttura sarà a disposizione degli studenti delle nostre scuole», conclude il sindaco. Aperta nel 1981, la biblioteca di Penne custodisce oltre 20mila libri, una emeroteca, una sala multimediale, spazi per la lettura e attività.

 

Peschiera Borromeo (MI), ripartono i corsi e le attività culturali con importanti novità
Auser Peschiera Borromeo informa la completa ripresa delle attività culturali con alcune importanti novità, frutto della presenza pluriennale di Auser Insieme nel territorio. Prima novità è il patrocinio ottenuto del Comune di Peschiera Borromeo, poi un nuovo spazio dove tenere corsi e conferenze: l’Auditorium della moderna biblioteca comunale, attrezzata e accessibile.
Anche quest’anno tutti i corsi sono gratuiti, l’unico contributo richiesto è la Tessera Auser.

Peschiera Borromeo (MI), 15 anni di laboratorio  di scrittura

Mercoledì 12 ottobre inizia il laboratorio di scrittura di Auser Insieme Peschiera Borromeo (MI).  Come tutti gli anni le serate si svolgeranno il secondo e il quarto mercoledì di ogni mese, da ottobre a maggio dalle ore 20,30 alle 22,30.

Quest’anno la sede sarà il Centro Anziani di Peschiera in Via Liberazione 25.
Mercoledì 12 sarà anche l’occasione per festeggiare i 15 anni di attività del laboratorio.

 

Piacenza, grande successo per i corsi dell’Università Popolare

Grande successo per i corsi dell’università popolare G. Malvermi di Auser Piacenza, con alcuni posti disponibili per le donne e gli uomini che vogliono accrescere le loro esperienze in modo orizzontale e partecipativo. Sono in partenza tutti i corsi ed eccezionalmente sono ancora disponibili posti per due corsi aperti a tutti, al di là del titolo di studio.
“Dopo la pandemia e in mezzo a una crisi economica, il fatto che iscrizioni dell’Uniauser siano in crescita è un ottimo segnale per la cultura piacentina” annunciano dalla sede di via San Siro, che si appresta ad ospitare centinaia di corsisti con un’appendice nella prestigiosa cornice di Palazzo Farnese.

UniAuser Piacenza: “Formazione permanente vera inclusione sociale per gli anziani, e non solo”. Presentati i corsi

Il 10 ottobre 2022 sono stati presentati i corsi per l’anno accademico 2022/2023 dell’Università dell’età libera G. Malvermi di Auser Piacenza. L’appuntamento, libero e aperto a tutta la cittadinanza si è svolto nella sala “Limonaia” di palazzo Ghizzoni Nasalli dove i docenti di Uniauser Piacenza, il presidente dell’associazione Giorgio Reggiani, l’assessore alla cultura del Comune di Piacenza, Christian Fiazza, Mario Magnelli della Fondazione di Piacenza e Vigevano e Linda Pampari di Uniauser hanno accolto cittadinanza e corsisti per illustrare le possibilità di formazione permanente messe in campo dall’organizzazione per l’anno 2022-2023. Tra i corsi proposti quello di musica, “Invito all’ascolto” con Gian Francesco Amoroso, astronomia a cura del Gruppo Astrofili, dal titolo “Viaggio nel cosmo”. Due i corsi che trattano di filosofia con un confronto tra Oriente e Occidente, e l’altro in cui si indagherà il tema della “vita felice”. In cattedra anche il medico Renato Zurla sul “Ben invecchiare”, e ancora: “Sulle tracce dei pellegrini” e “Piacenza nel Ducato farnesiano”; il “paradiso di Dante” e un corso che si propone di fornire “Uno sguardo profondo nell’esistenza creativa dell’uomo” con don Giovanni Costantino. Inoltre gli immancabili corsi di inglese, di spagnolo e francese a cui si aggiungono gli appuntamenti di Burraco e lo sportello “Soccorso informatico”, gratuito. Anche quest’anno, inoltre, si terranno conferenze gratuite e aperte a tutti su argomenti relativi alla salute, all’economia, all’ambiente e ai diritti dei cittadini.
Per iscriversi è necessario chiamare lo 0523/1725250 da lunedì al giovedì, 9:30-12:30 e dal lunedì al giovedì anche al pomeriggio, dalle 15:00 alle 17:00. Indirizzo email: auser.piacenza@gmail.com.  

Piacenza, studenti in cattedra con UniAuser
Sta riscuotendo un buon successo, sia per gli studenti del Liceo artistico Bruno Cassinari di Piacenza, sia per i corsisti di Uniauser Piacenza, l’innovativo corso di storia dell’arte che vede in cattedra oltre alla professoressa Valeria Poli, alcuni studenti della classe V architettura coordinati dalla docente stessa. In platea, donne e uomini che hanno finito gli studi da un pezzo e che oggi, con Uniauser, tornano studenti con degli insegnanti speciali. In cattedra per spiegare “I restauri del ‘900 a partire dalla cattedrale di Piacenza”, è salita Giulia Vidi, allieva della V artistico. E’ un progetto gratuito che sta arricchendo i partecipanti in uno scambio intergenerazionale. “Grazie alla docente Poli e ai suoi studenti costruiamo un ponte tra le generazioni e ci colleghiamo sempre di più con il territorio in uno spirito di reciproca conoscenza e valorizzazione” commentano da Uniauser Piacenza. Le lezioni si svolgono presso la serra di palazzo Ghizzoni-Nasalli. Le lezioni, a cui è ancora possibile iscriversi, sono in programma il 18 e 25 gennaio , il 22 febbraio, 1° marzo mentre l’otto marzo la professoressa Poli concluderà il corso.
Per chi volesse iscriversi a questo corso gratuito o ad altri momenti formativi proposti da Uniauser Piacenza, è possibile chiamare la segreteria dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12,30 al numero 05231725250. Ulteriori informazioni si possono recuperare sul sito uniauser piacenza.it e sulla pagina facebook “Uniauser Piacenza”.

 

Pietra Ligure (SV), viaggio nel Natale attraverso la letteratura

Mentre a Savona continua il laboratorio teatrale Auser, a Pietra Ligure ci saranno due incontri il 9 e il 16 dicembre dalle ore 15,00 nella sede di Auser  che affrontano il tema del Natale dal punto di vista della letteratura, ricordando il “Canto di Natale” di Dickens, e dell’arte, con un excursus sull’Avvento e sulla Natività.

 

Pistoia, ciclo di incontri per conoscere e prendersi dell’ambiente

“Noi per un ambiente migliore” è il tema di una serie di incontri voluti da Auser  in collaborazione con Farcom (Farmacie Comunali).

Gli appuntamenti avranno luogo nella Sala Luciano lama della CGIL in via Puccini a Pistoia, tutti i giovedi alle ore 15.30 a partire dal 29 settembre e, come da titolo, avranno come argomento la conoscenza e la cura dell’ambiente che ci circonda.

 

Prato, “Le lingue per viaggiare…in inglese”

Per ulteriori informazioni 3298766136, sede Auser in Via Aniene 46, Prato

 

Rifredi (FI), convegno promosso da Auser: “La fotografia del guardare e quella del vedere”
Il 19 novembre alle ore 10 al SMS di Rifredi si parlerà di fotografia attraverso la biografia di Luciano Ricci  la cui esperienza è stata dimenticata. Auser si onora di averlo fra i suoi soci insieme alla moglie Mariagrazia Carraroli poetessa-scrittrice. Ci sono persone che hanno scritto pagine importanti della storia Ricci è una di queste, conoscerlo significa riflettere sul valore della fotografia, sull’arte di parlare e trasmettere contenuti attraverso le immagini, la scelta dei soggetti ponendosi dietro la macchina fotografica con competenza, intelligenza, creatività alla ricerca dell’essenza di persone, spettacoli, architetture. Ha collaborato con Luca Ronconi, Federico Fellini, Ugo Gregoretti, Mario Monicelli; ha fotografato Henry Moore, Riccardo Muti, Maria Callas, Vittorio Gassman e tanti altri. Ha esposto le sue opere a Parigi, a New York, Arles, Sidney, Colona, Francoforte. Nella autobiografia, curata dalla moglie, edita da Florence Art Edizioni 2022, corredata da oltre 100 immagini si può ripercorrere la sua esperienza.

Il 19 novembre si potrà sentire la sua voce e quella di chi lo conosce e lo apprezza, interverranno Ugo Barlozzetti, critico d’arte, Carlo Ciappi critico fotografico, Luisa Garassino  del Direttivo gruppo fotografico Donatello. Interverranno allievi della scuola di fotografia da lui guidata a Firenze. La direttrice di Bisenziosette Debora Pellegrinotti, modererà l’incontro sostenuto e voluto da Auser territoriale di Firenze, infatti sarà la presidente Giovanna Malgeri ad aprire i lavori della giornata.

 

Roveredo in Piano (PN), riprendono i corsi dell’Università delle Liberetà

Dopo la pausa per le festività riprendono i corsi dell’Università delle Liberetà di Roveredo in Piano (PN), iniziativa promossa dall’Auser e giunta al ventisettesimo anno d’attività. Giovedì 19 gennaio si terrà una conferenza sul tema “La Rivoluzione Francese: le cause economiche” con la proiezione di un documentario. Ultimo appuntamento di gennaio giovedì 26, con l’incontro sul tema “Alla scoperta dell’Arabia Saudita” con Silvia Di Narda. Nuovi corsi sono previsti poi per il mese di febbraio.

 

Scandicci (FI): Università dell’età libera, pronti i corsi della nuova stagione

Al via ‘Libera Università’. Si tratta di 17 corsi su materie varie, distribuiti in due periodi consecutivi, tra novembre e maggio 2023. I corsi sono organizzati da Auser Scandicci in collaborazione con il Comune di Scandicci, e l’assessorato alla Formazione professionale. Le iscrizioni sono al momento solo online, all’indirizzo www.auserscandicci.org , dal 10 al 24 ottobre 2022 per i corsi del periodo novembre-gennaio, dal 9 al 23 gennaio 2023 per i corsi del periodo da febbraio-maggio.
Per  info Auser Scandicci 055755188.

Scandicci (FI), Libera Università Auser con 17 corsi e gli incontri del venerdì

Si è tenuta nella sala conferenze del Castello dell’Acciaiolo, la presentazione dei corsi 2022-2023 della Libera Università di Scandicci. Composta da ben diciassette corsi, si articola in due periodi dell’anno: a novembre 2022 e a maggio 2023. Tutte le attività sono organizzate da Auser Scandicci in collaborazione con il Comune. «Quest’anno la Libera Università di Scandicci compie quindici anni e nonostante il periodo di sospensione dovuto alla Pandemia degli ultimi due anni ha sempre cercato di non interrompere il percorso. Abbiamo un nuovo calendario delle attività che dà vita a un catalogo composto da un’offerta formativa variegata, di ben 17 proposte tra arte, letteratura, scienze naturali, storia, scrittura creativa, introspezione, laboratorio di disegno e laboratorio teatrale oltre ad una decina di incontri del venerdì a tema che permettono di relazionarsi con gli altri e di formare nuove amicizie» spiega Diye Ndiaye, assessora alla Formazione professionale. Gli “Incontri del venerdì” sono la grande novità di quest’anno e prenderanno avvio dall’11 novembre alle 18 presso la sede Auser  in piazza IV Novembre 13. Si tratta di sei incontri a tema che toccano gli argomenti più disparati come: storia dell’arte, viaggi, spettacolo, scienza e moda. È possibile iscriversi ai corsi visitando il sito www.auserscandicci.org oppure chiamando il numero 055755188 Le iscrizioni sono aperte per il primo periodo dal 10 al 24 ottobre 2022 mentre per il periodo successivo dal 9 al 23 gennaio 2023.

Scandicci (FI), ripartono i corsi della Libera Università

Archeologia, spettacolo, letteratura, moda: sono solo alcuni dei temi principali dei corsi della Libera Università di Scandicci presentati martedì 10 gennaio nella sala consiliare Orazio Barbieri del palazzo comunale. «Quest’anno la Libera Università di Scandicci compie quindici anni e, nonostante il periodo di sospensione dovuto all’emergenza sanitaria degli ultimi due anni, ha sempre cercato di non interrompere il percorso» commenta l’assessora alla Formazione professionale, Diye Ndiaye. Le attività, da quindici anni, sono organizzate da Auser Scandicci in collaborazione con il Comune e con l’assessorato alla Formazione professionale. «Il nuovo percorso registra un calendario delle attività che dà vita a un catalogo composto da un’offerta formativa variegata di ben 16 proposte tra arte, letteratura, scienze naturali, storia, scrittura creativa, introspezione, laboratorio di disegno e laboratorio teatrale, oltre a una decina di incontri del venerdì a tema – continua l’assessora Diye Ndiaye -.Un pacchetto che consente a tutti di prendere parte e di ampliare conoscenze e amicizie, stabilendo relazioni tra generazioni diverse, dando la possibilità a una comunità di adulti di partecipare attivamente alla vita culturale e formativa per affrontare al meglio il nostro vivere quotidiano» Gli incontri del venerdì inizieranno il 13 gennaio alle ore 18 nella sede Auser Scandicci di piazza IV Novembre. Due sono quelli previsti per il primo mese dell’anno: quello del 13 gennaio, che riguarderà l’ambito teatrale, dal titolo “Conosci la Costituzione attraverso il teatro” con la Stanza dell’Attore e quello del 27 gennaio con l’Associazione Nazionale ex deportati Aned.

 

Sesto San Giovanni (MI), “Leggere bei libri ai bambini”

Nonni e nipoti insieme a Sesto San Giovanni (MI). L’iniziativa ‘Leggere bei libri ai bambini’ comincerà mercoledì 14 dicembre dalle 17 alle 18 al Centro ‘Nullo Bulgarelli’ di via Boccaccio 385 e continuerà dopo le feste di fine anno. Ai bambini verranno letti dai nonni dell’Auser libri adatti alla loro età, e alla fine si svolgeranno laboratori creativi ispirati alle letture, ai quali sono invitati a partecipare anche i genitori e i nonni dei bambini, se lo vogliono. La partecipazione è assolutamente gratuita e libera.

 

Inaugurata una mostra di incisioni e pittura al municipio di Sgonico (TS)

Inaugurata nel municipio di Sgonico la mostra di due gruppi artistici dell’associazione “Università delle Liberetà- Auser Insieme”, organizzata per i 25 anni del corso di disegno e pittura “Magia del colore, eleganza del segno” e per celebrare la confluenza in Auser di un gruppo, “Presenze incise a Trieste”, acronimo “Prints”, e del suo “Laboratorio didattico di tecniche incisorie”.Ci saranno inoltre spazi dedicati a lavori dei maestri scomparsi: Furio de Denaro, Glauco Rozmann, Roberto Ambrosi e Graziano Romio.

La mostra è aperta fino al 9 dicembre dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, lunedì e mercoledì anche 15.30 – 17.30.

 

Il circolo Auser di Siracusa “Nello Palazzolo” a supporto di 2000 alunni delle scuole di Siracusa protagonisti della marcia dei diritti dei bambini 2022

l corteo che si è svolto nelle vie della città, ha visto i  volontari Auser insieme a tante atre associazioni del terso settore accompagnare e supportare l’allegro corteo che si è concluso nel Parco Robinson con una serie di spettacoli  tra cui il Coro delle Voci Bianche emanazione del circolo Auser  Accademia delle Musae diretto da Mariuccia Cirinnà. Dina Lauretta presidente del Circolo Auser di Siracusa ha dichiarato: “Questa giornata rinnova l’impegno dello scambio intergenerazionale che l’Auser di Siracusa persegue con costanza, un rapporto con le bambine ed i bambini che lega in maniera indissolubile la terza età con le nuove generazioni in uno spirito di comune scambio culturale e generazionale che ci arricchisce e ci rende partecipi e protagonisti della crescita dei nostri ragazzi”.

Dialogo antrpologico-gastronomico

https://www.facebook.com/100063655235570/videos/648355730374266

 

Spadafora (ME), trentasei corsi e nove laboratori di benessere e c’è anche  il corso di flamenco alla Libera Università della terza età  dell’Auser

La Lute riapre i battenti. La benedizione del parroco, padre Alessandro Lo Nardo, ha sancito l’inizio del settimo anno accademico della Libera università della terza età di Spadafora. Più di cento persone hanno partecipato con interesse alla presentazione dei trentasei corsi suddivisi tra cinque dipartimenti: lingue, medicina e scienze, storia, letterature e territorio. Si aggiungono, poi, i nove laboratori di salute e benessere. Tra le novità il corso di flamenco. Alla cerimonia hanno preso parte la sindaca Tania Venuto, il presidente Lute-Auser provinciale Claudio Graziano e i rappresentanti di tutte le associazioni locali. Per l’occasione, ha aperto le porte alla libera fruizione della cittadinanza la biblioteca Lute, iscritta e inserita nell’anagrafe delle biblioteche italiane. I libri a disposizione sono frutto di varie donazioni dei soci. All’apertura dei corsi hanno partecipato Maria Luisa Marino e Cosimo Bensaia, che hanno donato una serie di volumi. Dopo sette anni, la Lute rappresenta ormai una realtà imprescindibile per tutto il territorio, un punto di riferimento, di socializzazione e di partecipazione. In questo arco temporale, la Lute spadaforese ha sempre mantenuto una media di 210 soci iscritti, 40 corsi tenuti da docenti (quasi tutti insegnanti in attività o in pensione) ed un gruppo di coordinamento, che prestano la loro opera come volontari.

 

Spoleto (PG), l’UniAuser riprende i corsi, tema centrale “Il viaggio”

L’Uniauser di Spoleto riprende i suoi corsi. Nei giorni scorsi, infatti, è stato inaugurato il nuovo anno accademico 2023 per chi dei 297 soci dell’Auser vorrà partecipare ai vari incontri che si svolgeranno fino a metà maggio, ogni giovedì. Quest’anno il tema centrale dei corsi sarà “Il viaggio”. Un tema scelto “come metafora della vita, dei suoi molteplici aspetti e come esperienza comune a tutti spiega la responsabile dell’Uniauser Enrica Quintili – il tema del viaggio sarà analizzato da tanti punti di vista: psicologico, emotivo, letterario, artistico, antropologico, culturale, sociale e medico legale”. Gli incontri si terranno presso la sede dell’associazione di via Nursina a partire dal 12 gennaio e tutti i giovedì, appunto, dalle ore 16. Alla giornata di presentazione del nuovo anno accademico hanno partecipato il sindaco di Spoleto, Andrea Sisti, il presidente dell’Auser di Spoleto, Stefano Mari e quello regionale, Manlio Mariotti ed altri ospiti.

 

Suzzara (MN), incontri culturali al Centro sociale

Da venerdì 4 novembre riprenderanno le attività culturali al centro sociale “Città di Suzzara”. Fra le diverse iniziative sono previste: la rassegna “Un libro un film” in collaborazione con Auser Suzzara, amministrazione comunale e associazione “Amici del Cinema – Dino Villani”; la serie di incontri pomeridiani su diversi temi di interesse generale, il ciclo serale “Percorsi della Scienza” curato dal professor Renzo Gualtieri.

La programmazione dettagliata è visibile presso il Centro Sociale in Viale Libertà 32, sulla pagina Facebook di Auser Suzzara e sul sito del Comune di Suzzara. Le iniziative sono molto attese e dovrebbero coinvolgere numerose persone.

 

Terni, dai volontari un aiuto  per fare i compiti

Nasce a Terni da una collaborazione tra la Flc Cgil, l’associazione Terni Donne, SPi Cgil Terni e Auser Terni il servizio di aiuto compiti “Il semaforo blu”,completamente gratuito, per alunni ed alunne della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.  A partire dal 16 novembre 2022 e per tutti i mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il servizio si svolgerà presso la Casa delle Donne di Terni, in Via L. Aminale 20-22.  A partire dal 18 novembre 2022 e per tutti i venerdì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il servizio si svolgerà presso la Sede dello SPI CGIL Terni di Piazza della Meridiana in zona Borgo Rivo.

l servizio è reso possibile grazie al volontariato di docenti attivi e in pensione, educatrici ed educatori. Per accedere al servizio è necessario compilare il modulo presente a questo link oppure presentarsi in orario di servizio e compilare il modulo in versione cartacea. L’accesso di bambine e bambini, ragazze e ragazzi è libero e gratuito, ma è necessaria l’iscrizione fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Torino: dance occitane, naturopatia e benessere psicofisico, i nuovi corsi di Auser

Auser Torino propone ai propri iscritti un ricco calendario di attività all’insegna dell’educazione al momento, socialità e benessere psicofisico. Inaugurazione delle attività il prossimo 19 gennaio in corso Casale  alle 15,30 alla presenza del presidente territoriale Elio Canavesio. Si potranno seguire corsi di naturopatia, danze occitane, yoga, rilassamento, training autogeno, rilassamento e tanto altro.

Per info: Vanna Lorenzoni referente del progetto 335-6422173.

 

Trani, tanta socializzazione e cultura con Auser

È trascorso un anno da quando l’Auser Trani ha ottenuto, grazie al bando Fondazione con il sud, un contributo utile ad incrementare e sostenere l’attività dell’associazione.
“Per prima cosa abbiamo acquistato un gazebo removibile che è stato posizionato nel giardino del Centro Polivalente per Anziani di Villa Guastamacchia, che ospita la sede operativa sociale dell’Auser Trani che gestisce il Centro in coprogettazione con l’Amministrazione Comunale di Trani; un palco e della strumentazione utile per la realizzazione di diversi progetti e iniziative”, dichiara il presidente Alessandro Amoruso.

Tra queste iniziative spicca la 6^ edizione di “Aperti per ferie 2022″, una rassegna rivolta alla terza età per creare momenti di socialità contro la solitudine del periodo estivo: un ricco programma di appuntamenti e spettacoli, cultura, teatro e musica”.

Auser Trani non ha intenzione di fermarsi. Infatti si stanno organizzando anche corsi di Inglese, di informatica, di ballo, di cucito, salute e benessere, ginnastica, yoga della risata, attività di intrattenimento e in particolare incontri e convegni e presentazione di libri aperti ad un pubblico esterno vista la capienza di ben 40 posti a sedere del gazebo. Inoltre, grazie al contributo abbiamo potuto anche acquistare un videoproiettore professionale per realizzare il Cineforum. Tante anche le iniziative in programma per il periodo natalizio possibili grazie alla strumentazione acquistata. L’evento “Non più soli” con tombolate, tornei di carte, di scopone, burraco, di scacchi; serate di divertimento con balli, canti, karaoke l’organizzazione di un viaggio a Napoli con guida turistica per visitare i luoghi di arte e cultura della città. Non si esclude la possibilità di fare trascorrere a tutti gli anziani il capodanno insieme.

 

Treviso: Una casa per amico. Domotica e competenze digitali contro l’isolamento delle persone fragili

Si è appena concluso il progetto “Una casa per amico. Domotica e competenze digitali contro l’isolamento delle persone fragili” che ha visti impegnati per oltre un anno “Informatici Senza Frontiere” ed Auser Provinciale di Treviso, grazie al contributo della Regione Veneto attraverso le risorse erogate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il cofinanziamento del Comune di Treviso.
Il progetto pilota è nato con l’obiettivo di favorire l’autonomia nella vita quotidiana delle persone anziane o con disabilità attraverso dispositivi di domotica leggera già disponibili sul mercato, a costo medio basso, facilmente reperibili e alla portata di tutti.

Tecnologie che sono state selezionate, testate e combinate nel modo migliore rispetto alla persona o alle persone interessate, adattandole alle loro difficoltà oltre che alle loro eventuali competenze informatiche. Grazie ad incontri periodici e accordi con comuni ed associazioni del territorio sono stati coinvolti nove anziani che vivono da soli, 13 persone con leggere disabilità ed i loro familiari, caregiver ed operatori di supporto. Le abitazioni ed i centri sui quali le due realtà sono intervenute sono tredici: tre case alloggio, un centro sollievo e nove abitazioni. Sono stati installati 88 dispositivi tecnologici che, attraverso un’apposita formazione di tutte le persone coinvolte nel progetto, hanno portato notevoli benefici.

 

Parte a Treviso il progetto “Mille colori” che favorisce l’incontro tra bambini fragili e anziani
Disturbi nella capacità di concentrarsi, memorizzare, mantenere l’attenzione a lungo, ma anche crisi di ansia e tanto stress. La pandemia e le misure restrittive hanno influito sulla vita di tantissimi bambini e anziani, con un aumento esponenziale delle diagnosi di disturbi dell’attenzione e del comportamento, di problematiche relazionali e di difficoltà a gestire la vita quotidiana.  Da qui nasce il progetto “Mille Colori”, promosso da Auser Provinciale di Treviso Aps e finanziato attraverso contributo della Regione Veneto. L’obiettivo è di dare ai bambini dai 3 agli 11 anni un supporto di rete attraverso attività extrascolastiche che coinvolgono  anziani e volontari appositamente formati da personale esperto. Il Progetto si svolgerà in orario extrascolastico ed attuerà azioni come laboratori di teatroterapia, rugby, karate, bioterre, arteterapia, letture animate, laboratori di cucina, laboratori di falegnameria, momenti di racconto reciproco, doposcuola, utilizzo delle nuove tecnologie e fotografia. Le attività ed i laboratori verranno attivati, al momento, nei Comuni di Treviso, Ponte di Piave, Silea, Casier e Casale sul Sile in collaborazione con le realtà del territorio. Parteciperanno alle attività minori segnalati dai servizi territoriali di riferimento e persone anziane indicate dalle amministrazioni comunali, i quali saranno sostenuti da educatori e volontari appositamente formati da professionisti del settore.
Il progetto prevede un percorso formativo in quattro incontri “Argento Vivo – Bambini con ADHD e fragilità di comportamento”, tenute dalla Dott.ssa Emanuela Fornasier, psicoterapeuta esperta in disturbi e problematiche dell’età evolutiva. Le serate di formazione, obbligatorie per educatori e volontari che parteciperanno al progetto, saranno aperte anche a famiglie e cittadini allo scopo di sensibilizzare e dare strumenti e buone prassi di intervento a tutti coloro che si occupano di minori con difficoltà legate all’età evolutiva. Le serate di formazione si terranno lunedì 23 gennaio, lunedì 30 gennaio, lunedì 6 febbraio (presso Parco dei Moreri – Via Giuseppe Mazzini, 11 – 31057 – Silea – TV) e lunedì 13 febbraio (presso Auditorium Scuola Primaria “A. Moro” – Via Verdi, 7 – 31047 – Ponte di Piave – TV) dalle 20:30 alle 22:30.

Per maggiori informazioni è possibile contattare: Cristina Tronchin – Ufficio Stampa Progetto Mille Colori – 3480782559 Auser Provinciale di Treviso Aps – 0422409255 – presidenza.auser@auser.treviso.it

 

Uras (OR), simposio nazionale di scultura con la pietra di basalto. Le opere presentate in anteprima presso la sede dell’Auser

Il rilancio del territorio grazie alla pietra locale come obiettivo dei tre artisti protagonisti della prima edizione del simposio nazionale di scultura su basalto a Uras. Dopo le 220 ore complessive dedicate a dare forma a 9 blocchi di pietra, domenica 23 ottobre  – nella sede dell’associazione Auser, in via Eleonora 123 – le sculture sono state mostrate al pubblico, in attesa di essere spostate nelle tre piazze di Uras che le ospiteranno. Tre gli scultori protagonisti. Il più giovane è Jacopo Cau, operatore artistico di Ales ,classe 1997, che dall’età di 15 anni partecipa a diverse collettive artistiche e attualmente si impegna per l’apertura di un’Accademia di belle arti a Cagliari. Il secondo artista è un altro sardo, Giuseppe Solinas, residente nel suo paese d’origine Villanova Truschedu, che dà vita alle sue opere nello studio all’aperto allestito in fondo all’orto della sua casa e ha visto la sua ultima Venere esposta nella piazza della moderna Forum Traiani.Aurora Avvantaggiato, 29 anni, invece è di Taranto: cofondatrice dello studio artistico Cave Contemporary, nel 2018 ha lavorato a Bruxelles nello studio dell’artista visuale Hans Op de Beeck.

Il filo conduttore che ha guidato gli artisti è stato la forza dei giovani per cambiare la società. Un richiamo voluto al pensiero di Enrico Berlinguer – al quale il Comune di Uras ha già dedicato una delle piazze del paese – che propone un confronto generazionale orientato sul domani. Il simposio di scultura è nato come per stimolo allo sviluppo sostenibile del territorio per iniziativa della Scuola del popolo, che agisce come struttura politico-organizzativa sperimentale della Cgil di Oristano, con il patrocinio del Comune di Uras, guidato dal sindaco Samuele Fenu, e con la collaborazione dell’Auser locale.

 

Verbania, ripartono le attività dell’Università del Ben Essere.Tanti corsi per tenere in allenamento corpo e mente

Lunedì 3 ottobre riprendono a pieno ritmo le attività di Università del Ben Essere Aps Auser Insieme Verbania dedicate all’invecchiamento attivo. Da ormai sette anni Università del Ben-Essere APS Auser Insieme si distingue in tutto il territorio per essere un centro di aggregazione, oltre che per l’ampio ventaglio di attività pianificate dai propri volontari. Proposte organizzate in varie sedi, che coinvolgono il fisico e la mente, ma con il comune denominatore della promozione dell’invecchiamento attivo e della prevenzione e il contrasto della solitudine, del decadimento legato all’età.  Grazie all’impegno dei volontari, è stato realizzato un progetto importante ed ambizioso per tutta la comunità: il Parco del Ben-Essere, dedicato agli anziani. Si riparte proponendo un ventaglio sfaccettato di proposte che spaziano dalla cultura, alla creatività fino all’attività fisica. Ginnastica nelle sale del movimento, pilates, movimento con musica, balli di gruppo, hatha yoga e tai chi, e altre attività in cui i soci vengono incoraggiati per dedicarsi al movimento fisico, contrastando la sedentarietà e la solitudine. Con la riapertura delle piscine, riprendono le ore dedicate all’acquagym e al nuoto, con l’aggiunta della ginnastica antalgica in acqua che, con movimenti alleggeriti dall’acqua, promuove lo sviluppo del tono muscolare.
Stare insieme, camminare e scoprire zone nascoste del nostro territorio sono gli obiettivi di Passeggiamo e Camminiamo Insieme, anche loro pronti a ripartire. Conversazioni in francese e in inglese, laboratori di cre-attività e cucina, canto meditazione, balli di gruppo, teatro, corsi di bridge e burraco sono solo alcune delle proposte pensate per soddisfare passioni e interessi variegati.
Per informazioni e prenotazioni è possibile recarsi il lunedì, il martedì e il giovedì, dalle 9.30 alle 11.30, al Centro Sociale Rosa Franzi in corso Cairoli 39 oppure contattare il numero (+39) 353 427 324.

 

 

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi

MENU