Area riservata

IL VERO, IL GIUSTO, IL BELLO

Scritto da
13 Giugno 2023

di Redazione

 

Avezzano (AQ), gli appuntamento della Libera Università della Marsica
La “Libera Università della Marsica, Auser – Uni.ter” prevede, per il programma di febbraio due incontri dalle tematiche attuali ed interessanti, aperti al dibattito con il pubblico.
Lunedì 20, sarà a cura di Mario Fracassi la conversazione intitolata: “Ascoltare le fiabe salva la vita”; lunedì 27 febbraio, invece, Maristella Lippolis presenterà: “La notte dei bambini: Loretta Del Papa conversa con L’autrice”.
Entrambe le manifestazioni si svolgeranno nella sala conferenze “Franco De Nicola”, comune di Avezzano, dalle 16,15.

 

Begliano (GO), laboratorio di cucito intergenerazionale di Auser Beancrea
Dagli spazi della parrocchia a quelli della già casa del popolo di Begliano. Il gruppo di cucito al femminile dell’Auser Beancrea, nato qualche mese fa, si è trasferito nei nuovi  spazi. Grazie ad un accordo fra le associazioni e all’attività di Annalisa Rosin e di Marisa Deluisa, nella sala al piano terra si sta svolgendo un laboratorio di cucito partecipato da tante signore soprattutto beglianesi, con la creazione di momenti di condivisione e socializzazione. Da qui il nome del gruppo: Beancrea. Sul sagrato della chiesa a Begliano la domenica delle Palme il gruppo ha allestito anche una bancarella dei lavori realizzati, con buon riscontro di pubblico. La volontà sarebbe quella di riuscire ad avviare anche un gruppo per ragazze giovani.

 

Benevento, alla scoperta della Primavera del Botticelli
Giovedì 25 maggio all’Auser Uselte di Benevento si terrà l’ultimo incontro con l’autore prima della pausa estiva. Ospite sarà Paolo Scalise, studioso dell’Antica Sapienza, nonché autore di una teoria filosofico-linguistica sulla conoscenza, che presenterà il suo nuovo libro “La Primavera del Botticelli e l’Aurea Terra di Saturno”.
L’incontro verterà sulle principali interpretazioni del dipinto di Botticelli elaborate da critici d’arte, filologi e psicologi, interpolate da informazioni storiche, mitologiche, letterarie e filosofiche necessarie a fornire un prospetto delle conoscenze esoteriche circolanti all’interno dell’Accademia Platonica di Careggi e utilizzate dall’artista fiorentino nella composizione dell’opera in esame, fondamentali al disvelamento dell’allegoria mitologica magistralmente immortalata nel capolavoro di Botticelli.
Appuntamento alle ore 17 nella Sala Cesvob, viale Mellusi 68.

 

Bettolle (SI),  Auser investe sul futuro: borsa di studio per gli studenti meritevoli
L’idea della borsa di studio è nata 5 anni fa e la proposta è stata approvata all’unanimità dal Direttivo dell’associazione Auser di Bettolle. L’obiettivo era quello di creare un motivo di incontro tra generazioni idealmente lontane: gli anziani e i giovanissimi. Si era avvertita la necessità di far conoscere come l’associazione operava sul territorio, a quali bisogni rispondeva e la sua struttura organizzativa.
Il premio va allo studente che, durante il triennio di Scuola Secondaria di 1° grado, si è contraddistinto per il comportamento corretto, per il rispetto verso i coetanei, gli insegnanti, il personale della scuola e gli ambienti di apprendimento, per la disponibilità ad interagire con tutti per fini positivi e costruttivi, allo studente che ha dimostrato volontà di migliorarsi mettendo a frutto le lezioni seguite in classe, che ha gestito i suoi progressi con lo scopo di ‘andar bene nella vita’ ed essere un cittadino attivo nella società. La borsa di studio viene donata durante una cerimonia che vede generazioni diverse sedersi agli stessi tavoli, guardarsi negli occhi e scambiarsi pensieri, emozioni, esperienze, timori e anche progetti di vita. Il beneficio economico aiuterà il vincitore ad organizzare i futuri studi.

 

Bobbio (PC), giovani e anziani al corso gratuito di danze tradizionali organizzato dall’Auser
Un vero successo il corso gratuito di danze tradizionali organizzato dall’Auser San Colombano che ha attratto oltre cinquanta partecipanti, fra i quali anche molti giovani, arrivati da tutto il circondario per imparare monferrine, piane, gighe e polche. Sede del corso il Circolo Auser San Colombano nei locali dove prima ci si sfidava alle bocce. L’idea è venuta a Damiano Chiapparoli, che ha diretto il corso, ogni lunedì. Esperti e pazienti maestri di ballo: Leandro Tambussi e Renata Re di Varzi e Carolina Cabrini dalla provincia di Lodi.«Quando li ho visti entrare mi si è aperto il cuore, così come è stato commovente poter contare su tanta partecipazione, anche di giovani», precisa Chiapparoli, annunciando una grande festa entro la fine del mese.

 

Bologna, incontro su “La strategia della tensione – La sua continuazione”
Giovedì 11 maggio 2023, alle ore 17 nel Salone Giuseppe Di Vittorio della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna (terzo piano, via Guglielmo Marconi 67) si terrà la presentazione del libro di Paolo Morando “La strage di Bologna – Bellini, i NAR, i mandanti e un perdono tradito“, edito da Feltrinelli. Introduce Anna Cocchi, presidente di Anpi Bologna, con l’intervento del segretario della Cgil Emilia-Romagna, Massimo Bussandri.
Alla presentazione saranno presenti, oltre all’autore, Cinzia Venturoli – Storica – Università di Bologna; Paolo Bolognesi – Presidente Associazione Familiari vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980; Andrea Speranzoni – Avvocato Associazione Familiari vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980. Modera il giornalista Aldo Balzanelli. Durante l’incontro verrà proiettato il docufilm “Ora come allora, il sindacato e il 2 agosto 1980“, curato dalla Cgil Emilia-Romagna. L’iniziativa è organizzata da Auser Emilia-Romagna con Cgil Emilia-Romagna, Anpi e Associazione familiari vittime della Strage di Bologna del 2 Agosto 1980 all’interno del programma dedicato alla “Strategia della tensione – La sua continuazione. Dagli anni 80 alle bombe degli anni 90 – Il rapporto tra mafia, massoneria deviata e destra eversiva”.

 

Brescia: nella zona Ovest della città un nuovo spazio verde con piante ornamentali, erbe officinali, un laboratorio didattico e l’ortoterapia. «Un bellissimo esempio di cittadinanza attiva»
Non un semplice orto, nè un frutteto bensì un «brolo solidale» è ciò che sorgerà in via Arimanno, zona ovest di Brescia, grazie ad un patto di collaborazione tra Comune di Brescia e Auser Insieme Oltremell», a cui hanno aderito enti e realtà del territorio affiancati da partner come Ospedale Civile e Fondazione Asm. Davanti all’area verde prescelta  è stata apposta la firma del patto di collaborazione tra le diverse realtà coinvolte.  
Sarà, ha precisato l’agronomo Ocildo Stival, «quello che i Francesi chiamano jardin fruitière e che per la tradizione contadina bresciana è  il “brolo”. Quindi una zona verde che comprenderà un’area ornamentale verde, aiuole di specie ortive e altre officinali, un orto e un laboratorio didattico, uno spazio per l’ortoterapia». «Un sogno nato dagli incontri dedicati all’ortocultura fatti l’anno scorso all’Auser Insieme Oltremella – ha precisato il presidente Mauro Pedroni – e che si è trasformato in progetto grazie alle tante adesioni raccolte». Chi volesse dare una mano può segnalare la propria disponibilità scrivendo a: auseroltremella@gmail.com  e aggiungersi alla «fitta rete di soggetti che daranno vita a questo progetto che proprio nel fare rete ha il suo valore aggiunto – ha commentato Marcello Scutra, del Punto Comunità Chiusure -; ci saranno con noi anche i migranti del centro di accoglienza che sorge proprio in quartiere e che in tal modo faranno pienamente parte della comunità». Il patto disciplina la gestione del progetto che «è un bellissimo esempio di cittadinanza attiva», ha precisato l’assessore al verde Fabio Capra. Nello specifico, si legge nel testo siglato si «prevede la realizzazione di un orto solidale didattico e terapeutico sulla superficie di circa 1/3 dell’intero lotto nella parte prossima alle scuole, proponendo un modello produttivo in chiave solidale e di gestione sostenibile a favore della comunità del quartiere, coinvolgendo associazioni, scuole e altri soggetti; la restante parte del lotto sarà mantenuta a prato stabile».

 

Busto Arsizio: concorso di fotografia, di pittura, di poesie e racconti, conoscere Guido Morselli, pomeriggi letterari, chiacchierate in dialetto

https://www.auser.lombardia.it/Varese/arsizio

120 anni della scuola Manzoni raccontata da studenti, bambini e anziani
La scuola tra passato e presente, raccontata attraverso le fotografie, i libretti scolastici, le pagelle e gli strumenti di ieri e di oggi. In occasione dei 120 anni della Scuola Primaria Manzoni di Busto Arsizio (VA), un gruppo di ragazze del liceo artistico Candiani, insieme ad Auser Busto Arsizio e alcuni anziani ospiti della casa di riposo La Provvidenza hanno organizzato una mostra che è un viaggio attraverso i materiali e le esperienze della scuola.
L’iniziativa nasce all’interno del progetto di rete Ri-Generation: ripensare il volontariato con i ragazzi, sostenuto da Regione Lombardia. La cura dei materiali della scuola conservati nel corso degli anni, il confronto con i bambini, gli amici di Auser e gli anziani de La Provvidenza, hanno preso forma in questa mostra aperta al pubblico a partire da sabato 27 maggio.
Fonte: Varese News

 

Carmagnola (TO), porte aperte con Auser, una giornata pubblica per discutere di invecchiamento attivo e salute
Sabato 20 maggio le porte della sede Auser di via Cavalli 6 saranno aperte a tutti per una giornata pubblica dedicata all’informazione e alla prevenzione sanitaria. Si comincia alle ore 10 con i saluti del presidente Lanzarone e la presentazione del Vademecum “Invecchiare bene si può”, seguirà un dibattito sulla situazione della sanità nel territorio a cui partecipano esponenti delle istituzioni locali e regionali. Dopo la pausa pranzo si prosegue con la dimostrazione del trasporto protetto per disabili e la presentazione del nuovo progetto. Un momento di socialità e informazione aperto a tutti, con tanto di esibizione musicale.

 

Casalpusterlengo (LO): l’impegno dei bambini per l’orto Auser
Gli alunni delle scuole elementari donano all’Orto Aperto Auser delle cisterne per raccogliere l’acqua piovana con cui bagnare i fiori. Nel corso dell’anno scolastico 2021/2022 infatti la classe seconda H della scuola elementare Andena di Casalpusterlengo (LO) ha avviato il progetto “Il Giardino racconta” che ha visto gli studenti compiere un viaggio attraverso la natura, scoprendo passo dopo passi le piante e sviluppando il senso di cittadinanza attiva attraverso l’esperienza dei volontari dell’Auser impegnati all’Orto Aperto di via Scotti. Nel corso dell’anno scolastico 2022/2023 gli alunni, ormai iscritti alla classe terza H, hanno proseguito nel progetto: lo scorso novembre hanno con i volontari hanno posizionato nella serra i bulbi di tulipano, ora fioriti, mentre pochi giorni fa hanno consegnato alla presidente dell’Auser Tea Valendino delle cisterne fatte a mano con materiale riciclato per raccogliere la pioggia  con cui in seguito bagnare i fiori. «L’Orto Aperto collabora volentieri con le scuole e questo progetto ci ha dato grandi soddisfazioni, ringraziamo la classe terza H per questo dono significativo, che ci fa tutti riflettere sul valore dell’acqua, che non deve essere sprecata – ha commentato la presidente dell’Auser -; da quest’anno collaboreremo anche col Cesaris per un progetto speciale legato ai fagioli, continueremo la nostra collaborazione sulla legalità con le scuole medie che attendiamo a breve all’Orto Aperto per i giochi della legalità, ma il nostro spazio è, appunto, aperto a tutti»

 

Civitavecchia, programma corsi 2023

Auser organizza tre “incontri di pensiero”
Venerdì 12 maggio è il primo di tre appuntamenti dedicati al “pensiero” promossi da Auser Civitavecchia,  per non perdere l’abitudine di stare insieme e scambiare idee, punti di vista ed opinioni. Ogni appuntamento tratta di un tema specifico. Si comincia con il “conflitto” cosa ci spinge al conflitto? Che risultati porta? Se ne discute nella sede Auser di via Santa Barbara 5 a partire dalle ore 17. Appuntamento successivo il 19 maggio dedicato al confronto intergenerazionale e all’integrazione per chiedersi dove sta il punto d’incontro. Il ciclo si chiude il 26 maggio, sempre presso la sede Auser alle ore 17, si parlerà di poesia e di come possa migliorare noi stessi e le nostre giornate.

https://www.ausercivitavecchia.it/

 

Colognola ai Colli (VR), alla scoperta di maghi e guaritori del passato
«La superstizione: come operavano streghe, maghi, esorcisti, guaritori»: è il tema che sarà trattato mercoledì 8 febbraio alle 15.30, al circolo Auser di Colognola ai Colli (VR) presso all’Università itinerante dallo studioso Ezio Bonomi.

 

Como, oltre l’arcobaleno

https://www.auser.lombardia.it/upload/brochure_2%c2%b0_q_22_23.pdf_finale_13_01_2023.pdf

 

Cremona, Per chi vuole apprendere

http://www.auserunipopcremona.it/

Microfestival di Teatro e Musica Antica
Sabato 6 maggio, alle 17, secondo appuntamento della nona edizione del Microfestival di Teatro e Musica Antica (edizione primavera – estate), ciclo di quattro appuntamenti che si tengono negli accoglienti spazi del Museo della Civiltà contadina “Il Cambonino vecchio”.
La rassegna è organizzata dal Comune di Cremona in collaborazione con Auser Unipop e Acli Turismo e con la direzione artistica di Roberto Cascio.
In programma Mi palpita il cor, concerto con musiche del compositore tedesco naturalizzato inglese Georg Friedrich Händel (1685 – 1759), celebre rappresentante del Barocco musicale. Per questa esibizione il contraltista Felipe Rissatti sarà accompagnato da Gilberto Ceranto Junior al violino, Roberto Cascio e Anna Giuseppina Mosconi al basso continuo. Il prossimo appuntamento è per sabato 10 giugno con Le quattro stagioni di Vivaldi.
È consigliata la prenotazione telefonando al numero 0372407768 o scrivendo all’indirizzo museo.storianaturale@comune.cremona.it

L’esperienza di dialogo fra generazioni “VolontariAmo!” di Auser Cremona, sarà ospite del Festival dell’Educazione di Rovereto (TN)
L’iniziativa “VolontariAmo!”, a cura di Auser Comprensorio di Cremona e Auser Unipop Cremona, e parte del progetto “Ho uno spazio nella testa” (ProvinceGiovani), è stata selezionata tra le proposte di Educa 2023, Festival dell’Educazione che si svolge a Rovereto il 14,15 e 16 aprile.
 Il 15 aprile 2023 Auser sarà quindi presenti a Rovereto (TN) per presentare tutte le attività con i giovani e giovanissimi ragazzi  protagonisti di “VolontariAmo!” e le  proposte Auser di dialogo intergenerazionale. Dalle ore 10 alle ore 18 Auser Cremona sarà presente  con il proprio stand su Corso Bettini (Rovereto, TN), dove verranno organizzati dei laboratori sulla parola e di origami. Alle ore 16, invece, ci sarà  la possibilità di presentare l’iniziativa educativa attraverso un laboratorio di dialogo filosofico tra bambini e adulti, presso Palazzo Piomarta – Aula 10. Tema centrale il volontariato.

 

Empolese Valdelsa, nonni sempre più smart. Dai corsi di tecnologia agli scambi culturali  è boom di iniziative
E’ lungo l’elenco delle attività pensate dall’Auser Empoli per gli over 70. Non solo tombola, burraco o ginnastica dolce. Col ’Telefono amico’ una volontaria chiama chi non ha nessuno con cui parlare: per un po’ di compagnia, ma anche in occasioni speciali come gli auguri di compleanno. Dal corso di pittura per dare sfogo alla creatività (il mercoledì dalle 16 alle 18 al Circolo Arci di Avane), a quello di teatro passando per il ballo domenicale, sono tante le possibilità per tenersi impegnati. Non solo svago: le attività più frequentate guardano al disbrigo di pratiche burocratiche e alla consulenza digitale. Sono i più giovani, in questo caso, ad aiutare i nonni a capire meglio la tecnologia insegnando tutto ciò che serve per usare cellulari, computer e tablet. Il mercoledì dalle 15,30 nella sede di piazza Guerra a Empoli, un’ora per prendere dimestichezza con i dispositivi tecnologici. Lo stesso succede a Montelupo dove tra i tanti corsi, quello dedicato agli smartphone risulta il più utile. “Facciamo di tutto – spiega la presidente Auser Montelupo Annalisa Nozzoli – Siamo reduci da uno scambio con la Germania,  poi ci sono le Colture urbane, raccoglieremo la lavanda e il ricavato andrà al comitato Cinema Mignon. Non abbiamo un teatro. Gli anziani ne usufruirebbero volentieri”. Sempre a Montelupo, a disposizione di chi ha bisogno c’è un mezzo sociale, un veicolo di accompagnamento per fare la spesa, andare dal parrucchiere, far visita ai cari nei comuni vicini e anche a quelli che non ci sono più. Acciacchi e dolori? Chi non ne ha. “Abbiamo una serie di conferenze sulla salute degli anziani – anticipa la presidente Auser Cerro Guidi Piera Masini – Prestiamo anche servizio di supporto Zero Code, per la prenotazione di esami di laboratorio e visite mediche”. Oltre 200 gli associati a Gambassi Terme dove in sede, ogni sabato, ci si può trovare per leggere, ascoltare lirica, fare dolcetti e preparare piccoli aperitivi. “Dalle letture alle lezioni di yoga, gli anziani da noi sono impegnati – conferma Gigliola Burresi, presidente Auser Gambassi – Il ballo della domenica è un incontro tra generazioni imperdibile. Ventenni che danzano con novantenni”. E a proposito di divertimento, non dimentichiamo vacanze e soggiorni termali.

 

Fermo, quando l’apprendimento passa anche dal gioco. Al via il laboratorio di Auto(foto)biografia
Dopo i tre pomeriggi di gioco al Terminal Dondero, quando persone di ogni età hanno scoperto quanto si impara giocando e lasciando coinvolgere il corpo e la mente, Unipop Fermo  e Auser Fermo, in accordo con l’Ats XIX, realizzano il laboratorio  Auto(foto)biografia, di rimotivazione all’apprendimento. Il laboratorio sarà condotto da Angelica Galletta (psicologa) e Maria Teresa Marziali (pedagogista, Auser Cultura). Ancora una volta il gioco, insieme alla fotografia per raccontarsi, saranno gli elementi caratterizzanti dei dieci incontri di due ore tra febbraio e maggio. «Continuiamo ad enfatizzare il valore del gioco ad ogni età – scrivono da Unipop – per la sua funzione cognitiva e nell’attivazione delle emozioni positive che sono alla base dell’apprendimento». Gli incontri si terranno il 10 e il 24 febbraio, il 10 e 24 marzo, il 21 e 28 aprile e il 12, 19 e 26 maggio dalle 15 alle 17 alla Sala riunioni della Casa delle Associazioni, via del Bastione Fermo.
Informazioni e iscrizioni via whatsapp: Auser Fermo 348 7339931, Unipop Fermo 335 5315964

 

Fiorenzuola (PC), incontri culturali e benessere fisico
Nuove iniziative organizzate dall’ Auser di Fiorenzuola (PC), circolo che svolge servizi di assistenza alle persone del territorio. L’associazione di volontariato infatti, oltre a portare avanti l’attività del Taxi sociale, il servizio dedicato al trasporto di coloro che necessitano di essere accompagnati in strutture ospedaliere oppure in ambulatori per prestazioni medico-sanitarie, organizza attività ricreative e momenti formativi aperti a tutti. Il coordinatore Auser Fiorenzuola, Franco Pastorelli, ha reso noto il programma che partirà il 21 di febbraio, con l’incontro dal titolo: “Specchio, specchio delle mie brame è vero che la vita è un continuo esame?”, dedicato alla presa di consapevolezza nella relazione con se stessi. Il secondo incontro invece, dal titolo “Asteroide o Galassia? Esplorare lo spazio della relazione con l’altro”, avrà come focus la relazione con gli altri a partire dalla comunicazione e si terrà il 28 febbraio. Relatrice degli incontri sarà la neuropsicologa Nicoletta Porcu. Gli incontri si svolgeranno alle ore 16,30 al magazzino Gelmetti in via Filzi. Il 22 febbraio avranno inizio anche le “Camminate della salute”, cinque camminate guidate da Marco Riccò, operatore olistico e insegnante di QiGong. La disciplina di origine orientale, prevede l’esecuzione di cinque diverse tipologie di camminata associate a movimenti delle braccia e ritmi respiratori; alle camminate sono associati cinque organi interni, polmoni, cuore, milza, reni e fegato. Si tratta di una pratica di gruppo che rappresenta una forma di meditazione dinamica, in grado, viene detto, di nutrire lo spirito, nello specifico la fiducia individuale e la gioia di essere. Saranno inoltre previste con l’aprirsi della stagione primaverile, camminate ecologiche, una gita riservata agli iscritti e sarà organizzata una mostra fotografica, una personale di Mauro Liviotti all’ex macello.

 

Fiscaglia (FE), “Letture con l’anima” per l’infanzia
Si chiama “Letture con l’anima” il laboratorio gratuito organizzato dall’Auser di Fiscaglia (FE) in cui i volontari saranno impegnati in iniziative dedicate alla lettura per l’infanzia nelle scuole o nelle biblioteche.
Il progetto, curato dal formatore Alfonso Cuccurullo, è sostenuto dall’assessorato alla Cultura del Comune di Fiscaglia. Il primo appuntamento si è svolto lunedì 3 aprile: i prossimi saranno il 14 e il 27 aprile.

 

Foggia,un progetto Memoria e un documentario per raccontare la marcia dei 30mila del 1969
Auser, Spi, Fondazione Foa e Anpi di Foggia hanno dato vita ad un progetto per mantenere viva la memoria dei fatti politici e sociali accaduti nel capoluogo e nella Capitanata, con particolare riferimento alla stagione del 1969, ovvero alla marcia dei 30mila a Foggia per chiedere equità, lavoro, giustizia sociale, sviluppo.
Negli anni Sessanta del secolo scorso, nei piccoli comuni del Subappennino Dauno, si sviluppò un movimento popolare senza precedenti, che chiedeva l’ utilizzazione in loco del metano, rinvenuto in grande quantità nel sottosuolo collinare. La mobilitazione popolare culminò, nella primavera del 1969, nell’occupazione dei pozzi e in una grandiosa manifestazione che il 23 maggio vide sfilare a Foggia ben 30mila persone. Questa grande pagina di storia civile, che richiamò sul cosiddetto triangolo metanifero l’attenzione nazionale  per la valenza profondamente innovativa del movimento, è raccontata nel documentario ” L’ Osso e la Polpa” di Geppe Inserra e Matteo Carella (regia di Giuseppe Gambino e Matteo Carella, produzione SharingTv – Spi Cgil) che sarà proiettato ad Orsara di Puglia, nell’ ambito del progetto ” Memoria Ritrovata ” promosso da Auser territoriale Foggia, con la collaborazione di Spi Cgil Foggia, Anpi Foggia e Fondazione Foa di Foggia e il sostegno della Regione Puglia e del Consorzio teatro pubblico pugliese. ” Memoria Ritrovata ” è uno dei 17 progetti selezionati dal Teatro pubblico pugliese per il bando ” Un viaggio nella memoria “.

 

Fusignano (RA), laboratorio di scrittura creativa per i ragazzi delle scuole medie
È partito a Fusignano, grazie alla collaborazione tra Auser e biblioteca comunale «Carlo Piancastelli», il laboratorio di scrittura creativa tenuto da Alice Keller, autrice di numerosi libri per bambini e ragazzi, ultimo dei quali è Fuori è quasi buio (Risma). Si tratta di sei appuntamenti pomeridiani da gennaio a marzo, nei quali i ragazzi delle seconde e terze medie che hanno la passione per la scrittura, sotto la guida di Alice, impareranno non solo le tecniche di scrittura, ma anche la libertà di esprimere le proprie emozioni e raccontarsi attraverso le parole.

 

Gallarate, creare cultura

https://www.auser.lombardia.it/Varese/gallarate

 

Gavorrano (GR), cinque medici e un attore nei centri Auser: arriva “Anima e Corpo” ciclo di  conferenze emozionali

Si intitola “Anima e Corpo” il programma di conferenze emozionali sulla salute tra medicina e letteratura. Gli incontri, promossi dagli Studi Medici Serafini di Follonica, saranno realizzati in collaborazione con le associazioni Auser di Gavorrano, Massa Marittima, Scarlino, Puntone di Scarlino, Grosseto Centro sociale Ciabatti, Spi Cgil Gavorrano e la Commissione pari opportunità del Comune di Civitella Paganico. Un vero e proprio tour che toccherà cinque località della provincia di Grosseto. Si parlerà di salute, con interventi di specialisti del settore che operano negli Studi Medici Serafini  con incursioni letterarie a cura di Giacomo Moscato, docente, attore, regista e autore teatrale. Lo scopo è quello affrontare tematiche medico-specialistiche (legate all’urologia, alla cardiologia, all’ortopedia, al nutrizionismo e alla dermatologia) in modo coinvolgente ed emozionante avvalendosi delle tecniche dello storytelling e della comunicazione teatrale. Tutti gli appuntamenti in calendario sono alle 21 e sono ad ingresso libero.
Si parte con  Bagno di Gavorrano con “Eros e Kratos – Sessualità tra urologia e mitologia”, a cura di Fabio Maria Mattei (urologo); mercoledì 8 marzo al Centro sociale Auser Roberto Ciabatti di Grosseto “Il cuore della donna”, a cura di Carlo Franchini (cardiologo); venerdì 14 aprile nella Sala Auser di Massa Marittima “Metamorphosis – Ortopedia e Mitologia”, a cura di Enrico Bonci (ortopedico); venerdì 28 aprile al teatro comunale di Civitella Marittima “Cibus – Nutrizione del corpo, nutrimento dell’anima”, a cura di Elisa Scala (nutrizionista); venerdì 19 maggio nella Sala Auser del Puntone di Scarlino “La pelle – Un abito per la vita”, a cura di Roberto Cavagna (dermatologo).Moderatrice degli incontri sarà Claudia Dondoli ,coordinatrice del progetto “Centro Studi” del Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto.

 

Gradara (PU), concluso il progetto  Auser sulla toponomastica di genere, coinvolti 80 studenti
 A Gradara si è tenuto l’incontro conclusivo del progetto dell’Osservatorio Pari Opportunità di Auser Marche sulla Toponomastica di genere, promosso insieme al Comune e all’Istituto Comprensivo di Gradara-Gabicce con l’obiettivo  di trovare e valorizzare storie di donne del ‘900 che avessero svolto un ruolo significativo per il territorio, per la comunità, per la cultura delle pari opportunità e contro ogni discriminazione.
Hanno partecipato oltre ottanta ragazzi delle classi quinte della scuola primaria e classi prime della secondaria di primo grado che hanno illustrato i lavori svolti. Tre le storie emerse: una dottoressa medico negli anni ‘30, una imprenditrice della piadina fatta a mano, una giovane donna che difese la propria casa da un tentativo di violenza ai danni del padre, ex sindaco e oramai ipovedente, insieme alle sorelle.
I ragazzi hanno scelto tecniche comunicative innovative: il podcast e il profilo Instagram, utilizzate con grande competenza. “È stato davvero emozionante ascoltarli raccontare la loro esperienza e ragionare con loro di pari opportunità, di importanza della storia e della memoria, del valore del rispetto e del riconoscimento reciproco, della valorizzazione delle differenze” racconta Antonio Marcucci presidente regionale auser Marche “tutti sono stati premiati, la classe che ha raccontato il profilo ritenuto più significativo ha vinto un viaggio a Chiaravalle per visitare i luoghi di una marchigiana illustre, Maria Montessori. E, soprattutto, hanno dichiarato di essersi molto divertiti”. Bravi anche gli  insegnanti  nell’inserire questo percorso nella normale attività didattica e i ragazzi hanno anche dimostrato di saper lavorare in gruppo, con competenza e in tempi brevissimi. “L’impegno è quello di continuare nel nostro percorso anche i prossimi anni, anche aggiungendo queste storie alla pagina Vikidia del Comune di Gradara che i ragazzi inizieranno a costruire dal prossimo anno scolastico, sempre in collaborazione con Auser” ha concluso Marcucci.

 

Imola (BO), ripartono gli incontri promossi dall’Auser
Ripartono gli appuntamenti di Miscellanea, la rassegna di incontri culturali promossi da Auser Imola. Da febbraio a maggio, sono in programma ben undici incontri di ‘cultura in pillole’: un’occasione per incontrarsi il lunedì pomeriggio, dalle 14.30 alle 16, ingresso gratuito, alla Sala delle Stagioni (via Emilia, 25 a Imola), e approfondire vari argomenti di storia, arte, letteratura, salute. Si parte il 6 febbraio con ‘Le scuole di Imola hanno tutte un nome, dai sindaci alle persone comuni’ a cura di Marco Pelliconi.

 

Imperia, contro i pregiudizi e gli stereotipi sull’età
Giovedì 1 giugno alle 16, alla sala convegni della Biblioteca civica ‘L. Lagorio’ di Imperia, le associazioni ApertaMente Imperia e Auser Filo d’argento, organizzano un incontro su ‘Per liberarci dai pregiudizi e dagli stereotipi sull’età’. Relatori saranno: Lidia Ravera (autrice del libro “Age Pride”) e Daniele Gaglianone (regista del film” Il tempo rimasto”). Conduce Daniela Cassini. All’incontro seguirà la proiezione del film documentario  “Il tempo rimasto”.

 

Lecco, parte il progetto di accompagnamento al digitale “Active Senior”
È in partenza il corso di accompagnamento al digitale gratuito Active Senior organizzato da Auser Leucum ODV-ETS e sostenuto grazie al contributo dell’Ambito Territoriale di Lecco, all’interno del progetto L’Ago per la promozione di interventi e servizi rivolti alla popolazione anziana cofinanziato dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus. “L’iniziativa si inserisce all’interno degli obiettivi del piano di zona 2021-2023 dell’Ambito di Lecco,  che nella macroarea “Digitalizzazione dei servizi” si pone come obiettivo la strutturazione di Reti digitali a sostegno dei cittadini, con particolare attenzione alla popolazione anziana con percorsi di alfabetizzazione informatica e interventi di accompagnamento e supporto. – spiega la Presidente dell’Ambito di Lecco Sabina Panzeri – Una prima sperimentazione promossa all’interno del Progetto L’Ago, che è rivolto alla popolazione anziana e che può essere estesa sempre a livello di Polo Territoriale ad altri Comuni dell’Ambito. Il corso Active Senior è dedicato alle persone anziane residenti nei comuni di Civate, Malgrate, Valmadrera, Pescate e Oliveto Lario. Il corso si terrà a Malgrate presso il Centro Diurno Polifunzionale Arnaldo Donadoni situato in via Manzoni 2. Le lezioni si terranno tutti i lunedì dal 20 febbraio dalle 15.00 alle 17.00 per un totale di 8 lezioni. A seguito degli incontri, i partecipanti potranno fermarsi fino alle 18.00 ed essere affiancati da un tutor per rivedere insieme e consolidare al meglio ciò che è stato appreso durante la lezione. Inoltre, per facilitare la partecipazione di tutti, a chi necessita di un accompagnamento, Auser effettuerà gratuitamente il trasporto dal domicilio alla sede del corso e viceversa. I contenuti del corso spaziano da un livello base dell’utilizzo del pc con l’obbiettivo finale di saper utilizzare i nuovi strumenti, come lo SPID o la CIE, per l’accesso alle piattaforme della Pubblica Amministrazione”.

Visita guidata alla mostra “Futuristi”
Auser Insieme T.U. Progetto Essere di Lecco presenta martedì 11 aprile alle 14:30 una visita guidata alla mostra ‘Futuristi. Una generazione all’avanguardia’ al Palazzo delle Paure di Lecco. La mostra, curata da Simona Bartolena che sarà anche la guida della visita, presenta le opere dei più celebri rappresentanti del Futurismo, da Giacomo Balla a Luigi Russolo, da Gino Severini a Enrico Prampolini, da Filippo Tommaso Marinetti ad Antonio Sant’Elia, da Fortunato Depero a Tullio Crali, a molti altri ancora.
Per le iscrizioni e il versamento del contributo di partecipazione ci si può rivolgere entro martedì 4 aprile alla Segreteria di Auser Progetto Essere, in corso Montesano 12. Il martedì e il giovedì dalle 15 alle 17.

 

Lentini, contrastare la violenza contro le donne

https://www.facebook.com/photo/?fbid=526714306231388&set=a.428287539407399

 

Lizzano in Belvedere (BO), un’aula computer con materiali di riciclo
Il gruppo Auser di Lizzano in Belvedere (BO) ha allestito all’interno dell’edificio Martignano, conosciuto anche come l’ex colonia ferrarese, un’aula per chi avesse bisogno di utilizzare un computer. La sala sarà inaugurata sabato 27 maggio e ha la caratteristica di essere stata allestita con materiale di riciclo, a partire dai terminali, che la pubblica amministrazione non utilizzava più e che sarebbero finiti tra i rifiuti se non fossero stati riabilitati da questa iniziativa. «Questo è uno degli aspetti più interessanti di questo nuovo internet point – spiegano i responsabili del gruppo Auser lizzanese – perché il costo per la collettività è stato davvero minimo, anzi c’è stato un risparmio dovuto al mancato smaltimento. Anche i tecnici che hanno allestito l’aula sono tutti volontari Auser che hanno lavorato gratuitamente per rimettere in funzione tutte le apparecchiature che erano state dismesse». L’iniziativa è chiaramente rivolta alle persone anziane che il più delle volte non hanno la disponibilità di un personal computer nelle loro case. Si parte con una navigazione libera e gratuita nei pomeriggi del martedì e del giovedì per chi ha già acquisito i primi rudimenti dell’informatica, poi sono in programma una serie di corsi con un piccolo contributo da parte dei partecipanti che non sanno cosa fare una volta acceso il dispositivo.

 

Lugo (RA), “Maggio in Rocca” con i racconti della Resistenza
Auser Provinciale Ravenna Circolo di Lugo, in collaborazione con Anpi e Spi Cgil Lugo, ha organizzato “Maggio in Rocca – Vivere il nostro tempo”: una rassegna di incontri che si terranno nel mese di maggio nel Salone Estense della Rocca di Lugo. Si parte giovedì 4 maggio alle 17,30 con lo scrittore Carmelo Pecora, e la presentazione del libro “Noi che siam stati partigiani – “Il libro propone tre storie, una al femminile e due al maschile, tutte romagnole, e ambientate a non molta distanza o nei pressi della linea Gotica che fu, come è noto, l’ultimo baluardo tedesco e “repubblichino” contro le armate alleate che risalivano da sud per dilagare nella pianura Padana, e vide un’intensa attività partigiana con terribili orrori, stragi ed eccidi perpetrati dai nazifascisti. Apre il presidente Anpi Lugo, Ebe Valmori.

Concorso fotografico per combattere gli stereotipi sulla terza età
Si intitola ‘Terza età ma non troppo’ il concorso fotografico organizzato dal circolo di Lugo dell’Auser provinciale di Ravenna per promuovere la terza età ‘moderna’ sdoganando gli stereotipi tradizionali. In particolare il concorso mira a restituire un’immagine dei nonni quali risorse di grande valore, e patrimonio di esperienza e saggezza a cui attingere per viverne al meglio le energie, le passioni e gli stimoli.
L’oggetto delle fotografie, che è possibile presentare fino al 21 luglio, è appunto un anziano al passo coi tempi, attento alla realtà circostante in costante evoluzione, aperto all’inclusione e all’interazione con i giovani e alla tecnologia, nell’ottica di un arricchimento reciproco. Le fotografie saranno quindi lontane dalle stereotipie e dai preconcetti che vorrebbero emarginare chi è avanti con gli anni, presentando invece quei valori eterni che rendono dignitosa ogni fase della vita.
Dopo l’ottimo riscontro della prima edizione, andata in scena lo scorso anno, il circolo di Lugo dell’Auser provinciale di Ravenna propone il concorso fotografico che si concluderà con una premiazione, prevista per domenica 1 ottobre 2023, in occasione della Festa Nazionale dei Nonni, al salone Estense di Lugo. Il concorso si prefigge di dare un’idea più nuova e articolata di invecchiamento attivo, supportato da nuove possibilità, nuove tecnologie, in un’ottica di inclusione, condivisione, vicinanza, scambio ed empatia. La fonte visiva è un potente mezzo per valorizzare l’unicità delle storie, delle memorie, degli incontri.

 

Luzzara (RE), a lezione di fake news e contro le truffe
Auser, Federconsumatori, Spi-Cgil offrono un ciclo di conferenze per riconoscere fake news e truffe online dal titolo “Resistere alla disinformazione si può?”. Dopo le tappe di Bagnolo e di Fabbrico, la terza data in calendario è prevista per mercoledì 1 marzo a Luzzara (RE) al Centro sociale Auser in viale Filippini 65, dalle ore 15 alle ore 17.La lezione verrà argomentata da Lucia Lusenti di Federconsumatori Reggio Emilia, dopo gli interventi di Auser e Spi-Cgil. Nel corso del pomeriggio saranno indicati esempi di fake news e verranno illustrati accorgimenti per discernere le notizie artefatte da quelle veritiere. Sarà, quindi, mostrato il funzionamento di siti web e programmi online gratuiti, accessibili a chiunque, tramite i quali è possibile verificare l’attendibilità di testi, immagini e video che circolano in rete: verranno indicati i link di questi portali a cui ciascuno di noi può (e dovrebbe) rivolgersi in caso di dubbi. Per maggiori informazioni: 0522-300.132 oppure info@auserreggioemilia.it. L’ingresso è libero e gratuito.

 

Mandello (LC), dal 31 maggio, tutti i mercoledì, otto lezioni per imparare l’uso del pc
Grazie ad Auser e al sostengo dell’Ambito territoriale di Bellano e del Comune di Mandello, promosso un corso gratuito per l’utilizzo del computer rivolto agli anziani. Dal 31 maggio, tutti i mercoledì, gli iscritti si troveranno all’Istituto A.Volta per apprendere funzioni e tecniche di questo strumento, per un totale di otto lezioni. Priorità sarà data in fase d’iscrizione ai cittadini di Mandello, ma se non sarà raggiunto il tetto massimo di 10 persone, spazio anche agli abitanti dei paesi limitrofi. Per partecipare al corso, sempre dalle ore 14.30 alle ore 16.30 più un’ora di affiancamento accolte adesioni fino al 26 maggio.
Per informazioni/iscrizioni contattare Auser al numero 0341 286096. Trasporto alla sede a cura di Auser in caso di necessità.

 

Mantova, proseguono gli incontri culturali alla scoperta delle bellezze della città
Prosegue il ciclo di incontri organizzato da Auser Mantova e curato da Federica Pradella alla scoperta delle bellezze storiche e artistiche della città. L’appuntamento è per mercoledì 8 febbraio alle 16 al Baratta con la conferenza “Vittorino da Feltre e la fondazione della Ca’ Gioiosa”: tra le più importanti esperienze didattiche dell’Umanesimo c’è la scuola mantovana Ca’ Zioiosa, fondata nel 1423, 600 anni fa.
Info e prenotazioni segreteria Auser tel. 0376 221615 ausercultura@ausermantova.org.

 

 “Letture in Biblioteca” un’iniziativa veramente interessante, sarà in partenza dal 16 Marzo 2023 presso la Biblioteca di quartiere Te Brunetti alle 16.30.

Le volontarie di Auser Mantova aprono questo laboratorio a tutti i bambini dai 3 ai 7 anni con attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per il loro sviluppo cognitivo.

https://www.auser.lombardia.it/mantova

 

Messina, i mercoledì della LUTE

https://nuovosoldo.com/index.php/2023/02/07/i-mercoledi-della-lute-la-prof-ssa-amelia-stancanelli-presentera-domani-alle-ore-1600-a-palazzo-dei-leoni-le-favole-del-tramonto/

 

Milano, un convegno e una mostra sul prendersi cura di sé
In occasione dell’8 marzo Auser Milano, Accademia “Creatività e Solidarietà”, Gruppo donne, organizzano per il 14 marzo dalle ore 14,30 alle 17,30 un Convegno e una mostra espositiva sul tema “Prendersi cura di sé. Sviluppiamo stili di vita sani” l’evento si terrà   presso il Circolo Acli Giovanni Bianchi in via Conte Rosso 5. L’evento si potrà anche seguire da remoto attraverso Zoom (collegamento zoom –  ID riunione:  834 1828 0354 – Passcode:1234). “Abbiamo dedicato alla “Giornata internazionale della donna”  un appuntamento molto interessante e significativo: il nostro benessere e gli stili di vita sani – sottolinea Franca Andreoni – con la medicina di genere iniziamo ad affrontare una capitolo molto importante per la nostra salute. Racconteremo l’esperienza dell’Oasi Auser  di Pantigliate, una piccola comunità alle porte di Milano, e  vedremo come la natura sia amica di una vita sana. Parleremo di rilassamento e tutte insieme avremo anche  un’esperienza  dello yoga della risata, una pratica che ci aiuta in questa vita dove,  ai nostri affanni,  si aggiungono tragedie e guerre”. La mostra di Accademia –  Creatività e solidarietà animerà l’ incontro con opere pittoriche, riciclo, scritti e foto.

 

Milazzo, i venerdì della Lute e molto altro 

http://www.lutemilazzo.org/

 

Molfetta (BA): uno spazio verde per insegnare ai bambini a coltivare l’orto, nuova iniziativa del progetto Auser “Colto e Mangiato”
 Partirà alla fine di maggio, nell’ambito del progetto “Colto e Mangiato”, realizzato dall’Auser di Molfetta con il patrocinio del Comune, nello spazio esterno della sede municipale di Lama Scotella, l’orto per bambini dai 5 ai 10 anni.
Dopo l’esperienza pilota dello scorso anno, l’associazione Auser con la collaborazione dei volontari del Servizio Civile  propone ai bimbi le attività di semina e coltura di un lotto di terra, finalizzato a sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, prendersi cura di qualcosa di vivo, imparare ad aspettare, cogliere il concetto di diversità e lavorare in gruppo.
I volontari  e le volontarie Alessandra, Anna Maria, Davide, Delia, Lucia e Rossella, con la supervisione dell’agronoma dell’Associazione Auser guideranno i bambini nella attività orticole e proporranno varie attività ludico ricreative tra le quali anche l’utilizzo di prodotti sani per la preparazione di gustose di merende.
Gli incontri partiranno a fine maggio e proseguiranno fino tutto luglio. Si svolgeranno una volta alla settimana, il martedì o il giovedì pomeriggio, dalle 16.30 alle 18.00.
Per ulteriori informazioni rivolgersi dalle ore 10.00 alle ore 12.00 al presidente dell’Associazione Auser Sergio Vetrugno, tel 3203290596.

 

Monsampolo del Tronto (AP), inaugurata la pagina di Vikidia, l’enciclopedia online per i ragazzi, frutto di un progetto lanciato da Auser
Nella sede del circolo ricreativo Radici Solidali a Stella di Monsampolo (nuova stazione ferroviaria), si è tenuta la presentazione della pagina Vikidia su Monsampolo del Tronto. Il progetto di formazione partecipata Raccontiamoci su Vikidia finanziato dal Centro servizi per il volontariato Marche riguarda l’enciclopedia online per ragazzi/e di 8-13 anni ed è stato promosso dal Centro Auser Ascoli con il supporto di Auser cultura Marche. Alla realizzazione della pagina su Monsampolo hanno preso parte i ragazzi dell’Isc Spinetoli-Acquaviva con l’assistenza della docente Paola Panarese e con la collaborazione dei circoli Auser-Insieme radici solidali e Monsampolese di Monsampolo. Alla presentazione anche il sindaco di Monsampolo Massimo Narcisi, rappresentanti e alunni delle scuole e dei circoli coinvolti, il presidente dell’Auser provinciale Franco Laganà, la responsabile di Auser cultura Marche Maria Teresa Marziali ed il vicepresidente di Vikidia Giacomo Alessandroni. La presentazione segue quella già effettuata lo scorso dicembre relativa alla pagina Vikidia su Ascoli.

 

Montale (PT), il chiosco dei libri gratuiti per tutti
Davanti alla stazione ferroviaria di Montale-Agliana (PT) è in corso con successo un esperimento culturale molto innovativo nel chiosco. Per iniziativa dell’assessore alla cultura Tiziano Pierucci del Comune di Montale e di alcune associazioni il chiosco è stato riempito di libri che ciascuno può prendere liberamente, senza chiedere nulla a nessuno e poi riportarli al loro posto oppure tenerli per sé.  
L’apertura e la chiusura è a cura dei volontari dell’Auser di Montale. I libri sono stati classificati e divisi per genere e argomenti dalla responsabile della Biblioteca Comunale di Montale. Sono volumi donati oppure doppioni dei libri presenti in biblioteca che sono stati messi a disposizione di tutti. In particolare, chi utilizza il treno, pendolari o studenti, può entrare nel chiosco, scegliere un libro da leggere e poi riportarlo al ritorno o dopo qualche giorno. Ma può anche tenerlo per sempre nel proprio zaino oppure aggiungerlo alla propria biblioteca di casa. Si possono anche donare libri, che andranno a incrementare il patrimonio del chiosco a condizione che prima vengano portati alla biblioteca comunale per essere selezionati e classificati. E’ uno scambio culturale di comunità: i libri sono di tutti e tutti vi hanno accesso. Il chiosco è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18. Durante l’apertura il chiosco ha la porta aperta, tutti possono entrare e non c’è nessun operatore. Finora la scelta del Comune di affidare questa nuova struttura alla civiltà dei cittadini e degli utenti è perfettamente riuscita.

Concorso nazionale di poesia e di fotografia “Grigioperla”
Auser Montale ODV anche quest’anno indice il  Concorso Nazionale di Poesia “Grigioperla”, XXIV edizione, e in collaborazione con il Centro Sperimentale di Fotografia di Prato, il IV Concorso Nazionale di Fotografia, che prevedono una sezione aperta alla partecipazione delle classi di scuola secondaria di I e II grado.
 Come tema di questa edizione  è stato scelto “La strada”. “Il nostro intento è  stimolare alla riflessione sulla vita e sul mondo e all’espressione di idee e sentimenti autentici e profondi che portano ad una vera ed efficace comunicazione tra le persone, utilizzando come mezzo la poesia e la fotografia. Pensiamo che sia importante stimolare i ragazzi alla poesia e alla fotografia, ciò può essere raggiunto grazie all’indispensabile lavoro di docenti sensibili e appassionati. Per questo abbiamo previsto una sezione riservata alla partecipazione di classi e non di singoli studenti, perchè pensiamo che la creatività del singolo si nutra nello scambio e nelle relazioni che si instaurano nel gruppo, sotto la guida esperta del docente” sottolineano gli organizzatori.
 Il bando scade il 17 settembre 2023
 Per informazioni:  Ufficio Auser tel. 3427720243  Ufficio Cultura Comune di Montale tel. 0573 952234  Centro Sperimentale di Fotografia Prato tel. 3483406427

 

Montepulciano (SI), un laboratorio d’arte con i ragazzi autistici
Da alcune settimane ha avuto inizio a Montepulciano (SI) un laboratorio d’arte con i ragazzi autistici. Pensato e voluto dall’Associazione Autismo Siena – Piccolo Principe ODV, in collaborazione con il locale Circolo Auser e con l’Assessorato al Sociale del Comune di Montepulciano, il corso è tenuto da Umberto Trezzi, volontario dell’associazione e pittore dilettante che, da tre anni, porta avanti con successo un laboratorio d’arte per ragazze e ragazzi autistici. La proposta è stata accolta con convinzione dall’Amministrazione Comunale, da anni impegnata in manifestazioni e azioni di solidarietà verso i giovani autistici, ed ha trovato piena disponibilità nell’Auser di Sant’Albino, che ha messo liberamente a disposizione i locali. I quadri, realizzati dai ragazzi con colori acrilici, si ispirano ad opere di pittori moderni e contemporanei, in genere astrattisti o informali, dopodiché vengono arricchite con uno o più cristalli (realizzati dal maestro vetraio Adriano Canocchi, presso una cristalleria di Colle val d’Elsa), che i giovani artisti applicano sulle loro creazioni. Al laboratorio, che andrà avanti fino a giugno, partecipano una decina di ragazze/i di varie fasce d’età. Anche quest’anno le loro opere saranno esposte alla Galleria d’Arte Beaux Arts di Siena, nella manifestazione (anch’essa promossa dall’associazione) “Artisti in blu”, giunta ormai alla quarta edizione.

 

Omegna, i martedì culturali

https://www.facebook.com/auserconnoi/

 

Palermo: al Circolo Auser attori si diventa. Ottenuta menzione speciale per la rappresentazione di una commedia di De Filippo
Grande soddisfazione per gli attori del laboratorio teatrale “attori per puro caso” del Circolo Auser Leonardo Sciascia di Palermo diretti da Andrea Ducato nonché vicepresidente del Circolo, che hanno ottenuto una menzione speciale partecipando alla rassegna teatrale Cultura e Spettacolo svoltasi a Palermo dal 14 febbraio al 18 marzo.
Hanno portato in scena con tanta verve una commedia abbastanza impegnativa di Eduardo De Filippo ” Ditegli sempre di sì. “E’ stata una  grande soddisfazione per noi e per il circolo Auser che dà la possibilità di fare teatro anche a chi non lo ha mai fatto, avere avuto un buon successo, sia di pubblico che  di critica – racconta il presidente Santo Orefice –  Prima della rassegna l’abbiamo replicata ben sei volte oltre che nel piccolo teatro del circolo. Questo riconoscimento stimola stima e di andare avanti di fare meglio, già il gruppo sta preparando una ‘altra commedia di Eduardo “ Non ti pago “.

 

Peschiera Borromeo, “Fin de Siecle”, ovvero l’arte di fine ottocento

https://www.comune.peschieraborromeo.mi.it/it/events/auser-fin-de-siecle-ovvero-l-arte-di-fine-ottocento-1

Storia contemporanea, scienza e street art nei nuovi corsi Auser
Diverse le novità in questi primi mesi di primavera, promosse dall’Università dell’adulto di Auser Peschiera Borromeo. Si comincia con la “Storia dei Gap, la Resistenza a Milano”  con Claudio De Biaggi – 2 incontri: 3/4 – 17/4 / h 20.30 – 22.30  I Gap sono i Gruppi di Azione Patriottica che dall’ ottobre 1943 hanno agito in città contro i nazifascisti. Guerriglia urbana diversa dalla guerra combattuta dalle formazioni partigiane in montagna e a partire dall’estate 1944 anche in pianura che si è man mano estesa anche nel territorio di Peschiera Borromeo. A maggio invece appuntamento con la scienza, con Leonardo da Vinci e Albert Einstein  – 2 incontri: 8/5 – 15/5 / h 20.30 – 22.30 docente Stefano Papi.
A seguire Le nuove frontiere dell’arte, la street art con Veronica Zimbardi – 2 incontri: 22/5 – 29/5 / h 20.30 – 22.30  alla scoperta di questa nuova forma di espressione artistica attraverso la storia dell’arte muraria: la relazione tra lo sviluppo urbano e l’arte di strada, la differenza tra opere e vandalismo, lo sviluppo della Street Art con i suoi protagonisti e le opere nelle strade di Milano.Inoltre Corsi di informatica di base, Tablet e Smartphone, su richiesta con minimo 5 iscritti. Tutti i corsi sono gratuiti per i soci Auser.
Per info: auser Tel. 3297956538 solo dalle 18.30  mail: auser.peschiera@hotmail.it  www.auserpeschieraborromeo.weebly.com

 

Piacenza: UniAuser “98 per cento di corsisti soddisfatti” Educazione permanente, al via il secondo semestre di lezioni. Iscrizioni ancora aperte
Chi ha partecipato ai corsi di Uniauser Piacenza nel 2022 ha espresso nel 98 per cento dei casi la volontà di accrescere ulteriormente il proprio bagaglio culturale con un altro corso proposto dall’Università popolare. Apprezzato dai corsisti anche l’aspetto della socialità”. Sono i primi risultati di un questionario fornito agli studenti Auser, spesso pensionati ma non solo, che hanno partecipato a uno dei tanti corsi dell’Università dell’età libera di Auser Piacenza, con sede in via San Siro. I risultati emergono all’avvio del “secondo semestre” di lezioni, le cui iscrizioni sono ancora aperte (per avere informazioni o iscriversi è sempre possibile telefonare al numero 0523 – 1725250 dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12.30). Sono stati 20 i corsi avviati da UniAuser in questo anno accademico, a cui si è aggiunto lo sportello di “soccorso informatico”, gratuito per la cittadinanza, aperto su prenotazione il martedì e giovedì pomeriggio. “Gli iscritti si dicono intenzionati a seguire altre attività formative perché elevato è stato il livello di gradimento rilevato dai questionari finali che sono stati proposti. Abbiamo registrato – spiegano da Auser – una frequenza ottima e un limitatissimo tasso di abbandono”. Merito snche delle tante collaborazioni di Auser, tra le altre: Comune di Piacenza, Tice: psicologia per l’infanzia, Liceo Cassinari, Gruppo Astrofili Piacenza APS. Un percorso scelto da circa 250 corsisti, per la maggior parte donne. Con un aumento, rispetto all’anno precedente, del 20% degli iscritti”.

 

Piana degli Albanesi (PA), evento conclusivo del progetto Memoria Portella della Ginestra
Il 6 giugno presso il teatro al Seminario di Piana degli Albanesi, con inizio alle ore 9,00 si terrà l’evento conclusivo del progetto Esplorazione della memoria Portella della Ginestra che vede capofila il circolo Auser Ndihma di Piana degli Albanesi e la collaborazione di numerosi enti ed istituzioni. In occasione dell’evento si terrà una rappresentazione  del gruppo teatrale “Arte in movimento” del circolo Auser Leonardo Sciascia di Palermo, si esibirà il coro dell’istituto Riccobono di San  Giuseppe Jato e verranno consegnati gli attestati.

 

Portella della Ginestra, un Centro permanente per la Memoria della strage

https://www.ausersicilia.it/a-portella-della-ginestra-un-centro-permanente-per-la-memoria-della-strage/?fbclid=IwAR3QvEdjPvMu9SwnvBpTBd7cRi9n6J4AJTz51s0owqEubavIirPJvgyU-XY

 

Porto San Giorgio (FM), gli archetipi femminili a teatro
Archetipi femminili: rappresentazione e storia degli abiti tra peculiarità represse e conquiste delle donne. E’ il tema che verrà trattato alle 21 di venerdì nel teatro comunale di Porto San Giorgio per iniziativa del circolo Auser “Libertà Maggetti” di Porto San Giorgio. Relazionerà Michele Oldani psicologo e sociologo, docente di fondamenti di psicologia presso l’accademia di Brera, corso di laurea specialistica di teoria e pratiche della terapia artistica. Saluti dell’assessore alla cultura, ai servizi sociali e alle pari opportunità uomo-donna, Carlotta Lanciotti. Introduce l’argomento Francesca Laura Luciani. Si tratta di un’iniziativa di Auser provincia di Fermo APS, a cura di Sonia Capeci, membro dell’osservatorio pari opportunità Auser Marche. L’evento è patrocinato dal Comune di Porto San Giorgio. L’ingresso è libero.

 

Rende, alimentazione e longevità

https://www.facebook.com/photo/?fbid=633771942089269&set=a.486380286828436

L’Università della Calabria e Auser Università popolare della Libera Età  di Rende insieme per attività di terza missione rivolte agli adulti
Il protocollo d’intesa  è stato presentato e firmato all’Unical nel corso di una conferenza stampa che si è tenuto lo scorso 28  febbraio presso la  Sala stampa del Centro Congressi Unical.  Il protocollo d’intesa siglato tra l’Università della Calabria e l’Auser – Università popolare della Libera Età di Rende prevede l’attuazione congiunta di attività di terza missione, di natura culturale e sociale, finalizzate al miglioramento della qualità della vita nell’età adulta, mediante percorsi di condivisione, co-produzione e sviluppo di conoscenze e competenze. L’Unical si impegnerà a realizzare attività come seminari, laboratori, workshop, visite guidate presso le proprie strutture, nonché a fornire strumenti di lavoro e a occuparsi del monitoraggio e dell’analisi dei risultati e dell’impatto delle attività promosse. E l’Auser – Università popolare della Libera Età dichiarerà l’Unical interlocutore di primaria qualità per l’organizzazione di iniziative di carattere culturale su diversi temi.

Auser Rende (CS) e Conservatorio di Cosenza stringono un’alleanza culturale e musicale
Venerdì 9 giugno presso La Sala della Musica in piazza Amendola a Cosenza alle ore 17,30 avrà luogo un incontro dal titolo “Racconti tra la notte e il giorno”. Con questa iniziativa, promossa dal circolo Auser di Rende si  conclude il primo semestre di attività dell’Università Popolare della Libera Età e si avvia il rapporto di collaborazione con il Conservatorio  di   Cosenza, con il quale è stato di recente stipulato un protocollo di intesa che intende utilizzare la funzione aggregante e partecipativa della musica nonché l’incontro tra i suoi  protagonisti (compositori, strumentisti, cantanti) e il pubblico in cerca di un rapporto vivo tra chi fa musica e chi ascolta. L’evento nasce da una idea di Saverio Simonelli, scrittore, cultore di musica classica e non, redattore di TV2000, che guiderà la platea in un percorso tra musica e parole alla ricerca di emozioni e suggestioni sulle note di brani musicali e testi immortali. Gli allievi del Conservatorio eseguiranno brani di Beethoven, Chopin, Schumann, e Ravel; i soci del circolo Auser leggeranno passi scelti da Leopardi, Novalis, Omero, Heine, Tolkien, Kavanagh, Tunstrom.
 Sono previsti i saluti di Elena Hoo, presidente del circolo Auser di Rende e di Francesco Perri, direttore del Conservatorio

 

 

Reggio Emilia, ciclo di incontri sulle fake news e truffe online
Auser, Federconsumatori, Spi-Cgil inaugurano un nuovo progetto dedicato alle fake news e alle truffe online. Le tre realtà offriranno approfondimenti rivolti al tema della disinformazione fornendo agli utenti strumenti pratici per riconoscere la veridicità delle notizie: espedienti che consentono di non cadere nella trappola delle cosiddette “bufale” ed evitare, dunque, di incorrere in errori.
Il primo appuntamento di questo ciclo di incontri martedì  31 gennaio, dalle ore 15 alle ore 17, presso la Cooperativa Tempo Libero di Bagnolo in Piano. Prossimi appuntamenti martedì 21 febbraio, dalle ore 15 alle ore 17, presso il Cinema Cristallo di Fabbrico (Via Ferrari Bonini, 4); mercoledì 1 marzo, dalle ore 15 alle ore 17, a Luzzara, presso il Centro sociale Auser (Viale Filippini, 65).
Nuovi appuntamenti verranno organizzati successivamente. Gli incontri sono aperti a tutti.
Per informazioni: 0522 300132 oppure info@auserreggioemilia.it

Auser in mostra a “Fotografia Europea 2023” presso il Chiostro della Ghiara
Da venerdì 28 aprile fino a domenica 11 giugno, il Chiostro della Ghiara (Via Guasco, 6 – Reggio Emilia) ospiterà la mostra dedicata al libro “Scintille. Storie e incontri in 30 anni di Auser”. L’esposizione raccoglierà gli scatti e le illustrazioni realizzati da Marco Aldrighi e Giulia Iori, pubblicati all’interno dell’opera curata e prodotta da Auser Provinciale Reggio Emilia un anno fa, in occasione del trentennale dell’associazione. Protagonisti della mostra i volontari Auser, le tante attività realizzate dall’associazione e, soprattutto, il dialogo fra generazioni che Auser promuove. Inaugurazione della mostra venerdì 28 aprile.  Inoltre, nel mese di maggio (a breve verrà fornita la data), Auser organizzerà la presentazione del libro Scintille presso il Chiostro della Ghiara, a cui seguirà un aperitivo.

Presentazione del libro/mostra “Scintille. Storie e incontri in 30 anni di Auser”
 L’appuntamento precedente era stato annullato a causa del mal tempo, ora una nuova data è stata fissata per la presentazione del libro/mostra “Scintille. Storie e incontri in 30 anni di Auser”:  mercoledì 24 maggio ritrovo alle ore 17,30 presso il Chiostro della Ghiara di Reggio Emilia con aperitivo offerto dall’Auser provinciale.
 Fotografia Europea, quest’anno, raccoglie gli scatti e le illustrazioni realizzati da Marco Aldrighi e Giulia Iori, pubblicati all’interno di Scintille: Storie e incontri in 30 anni di Auser, l’opera curata e prodotta da Auser Provinciale Reggio Emilia nel 2022, in occasione del trentennale dell’associazione. Protagonisti della mostra in esposizione al Chiostro della Ghiara: i volontari Auser, le tante attività realizzate dall’associazione e, soprattutto, il dialogo fra generazioni che Auser promuove. La presentazione del libro, unita all’esposizione fotografica in corso, racconterà l’impegno di Auser verso la comunità, l’importanza della solidarietà intergenerazionale e sarà occasione di confronto e ascolto.
 Iscrizione obbligatoria entro le ore 11 di martedì 23 maggio allo 0522-300132 oppure via mail a info@auserreggioemilia.it

“Resistere alla disinformazione si può?”: Auser, Federconsumatori, Spi-Cgil offrono un ciclo di lezioni per riconoscere fake news e truffe online
 Prosegue la rassegna, libera e gratuita, promossa da Auser insieme a Federconsumatori e Spi Cgil contro le Fake news. Prossimi appuntamenti mercoledì 19 aprile, alle ore 15, presso il Centro sociale “Carrozzone” di Reggio Emilia; giovedì 20 aprile, ore 16, a Barco di Bibbiano, presso Sala Corradini; giovedì 4 maggio, ore 15 è la volta di Rubiera. L’iniziativa  è partita lo scorso gennaio e sta riscuotendo un grande successo.
Per maggiori informazioni: 0522 300132 oppure info@auserreggioemilia.it

 

Rieti: Terza età digitale, corso di formazione promosso dalla Asl, Auser fra le organizzazioni coinvolte
 Dal 20 aprile al via il percorso formativo della Asl di Rieti ‘Terza Età Digitale’. Una iniziativa di inclusione e alfabetizzazione digitale dedicata ai cittadini e ai pazienti, prevalentemente anziani e alle persone che si prendono cura di loro.  Partendo dai risultati dell’analisi svolta dalla Asl di Rieti, dall’Associazione Scientifica per la Sanità Digitale (ASSD) e dall’Associazione Libera dall’Asma, dalle Malattie Allergiche, atopiche, respiratorie e rare (ALAMA), per rilevare il fabbisogno di competenze digitali nei pazienti anziani del reatino, la Asl ha progettato il percorso formativo “Terza età digitale” con l’obiettivo di trasferire ai cittadini e ai pazienti, prevalentemente anziani e alle persone che si prendono cura di loro residenti nel territorio della provincia di Rieti, conoscenze e strumenti informatici per interagire online efficacemente e in totale autonomia con il mondo pubblico e, in particolare, con il mondo della sanità reatina. Ogni corso si svilupperà in due sezioni: la prima dal titolo “Alfabetizzazione e sanità digitale”, la seconda dal titolo “Il digitale per la salute del cittadino: nuovi servizi e strumenti”.
 Il corso, oltre ai cittadini e pazienti e ai loro caregiver, sarà aperto ai potenziali formatori di Enti del terzo settore, del Volontariato, delle Organizzazioni sindacali o giovani dell’area del reatino che intendono dare il proprio contributo a questa iniziativa.  Numerose le organizzazioni che collaborano all’iniziativa fra le quali Auser Rieti.

 

Sant’Angelo Lodigiano (LO), ciclo di incontri per allenare la memoria
Sette incontri tra marzo e maggio per promuovere l’”invecchiamento attivo” della popolazione. Prenderà il via il 14 marzo in sala Girona a Sant’Angelo il corso di potenziamento della memoria proposto dall’Auser con patrocinio dell’amministrazione. Le sedute, che si terranno dalle 15 alle 16.30 e sono rivolte a persone tra i 55 ed i 70 anni, prevedono l’esecuzione di alcuni esercizi in cui viene richiesto di memorizzare dei materiali: saranno illustrate le tecniche utili a far rimanere impressi nella mente i vari oggetti.

 

Savona, letture al femminile

https://www.facebook.com/photo/?fbid=10230201337439481&set=a.2243422607156&locale=it_IT

Prendi un libro, lascia un libro
 Nuovo servizio con protagonisti i libri,  attivato recentemente da Auser Savona e di cui tutti possono usufruire  ogni lunedì dalle 15,00 alle 17,00 nella saletta Auser al secondo piano della Casa del Volontariato di Via San Lorenzo 6.
 In collaborazione con la Biblioteca di Quartiere di Villapiana/Liceo O. Grassi, che Auser da tempo gestisce, sarà possibile consultare, prendere in prestito e fare scambio di libri.
 Una volontaria Auser sarà a disposizione per aiuto,  suggerimenti e consigli.
Per informazioni tel. 0198335492 oppure email info@ausersv.it

 

San Giovanni in Persiceto (BO), un caffè in compagnia per combattere il declino cognitivo
 Nel centro sociale La Stalla, in via Carbonara a Persiceto, ha riaperto il ‘Caffè delle stagioni’. È l’attività dedicata agli anziani residenti nei sei comuni dell’Unione di Terre d’Acqua. La partecipazione è gratuita ed è rivolta in particolare a chi è affetto da decadimento cognitivo e Alzheimer. Gli appuntamenti si tengono il sabato, ogni due settimane, dalle 9 alle 12, e proseguiranno fino a dicembre, con interruzione nei mesi di luglio e agosto. Per partecipare occorre rivolgersi ai servizi sociali del proprio comune di residenza. L’accesso è consentito anche a familiari e assistenti familiari. Insieme ai volontari di Auser e ad un educatore gli ospiti svolgeranno attività ludico – culturali e di stimolazione cognitiva, finalizzate al mantenimento dello stato psicofisico degli ospiti. L’iniziativa è curata dalle associazioni centro La Stalla e Auser Bologna, in collaborazione con Unione di Terre d’Acqua.

 

Sesto Fiorentino (FI), ciclo di incontri: «Come riconoscere e difendersi dalle più diffuse vulnerabilità nel mondo di tutti i giorni e in quello digitale»
Un importante vademecum in questo senso sarà quello offerto dal ciclo di incontri “Ora lo so”, in programma nella sede Auser di Sesto in via Pasolini che, a cadenza mensile, analizzeranno grazie a esperti del settore sociale, legale informatico, educativo, le possibili truffe e violenze nella quali gli anziani, ma non solo, possono cadere. L’appuntamento, promosso da Auser in collaborazione con una serie di associazioni e professionisti del territorio sestese, ha già preso il via con il primo incontro dedicato alle «Truffe a raggiri nel mondo reale» che ha visto come relatori il presidente di Avis Sesto Luca Gorrone, l’avvocato Marco Bini e lo psicoterapeuta Giuseppe Santonocito. Il ciclo proseguirà poi, fino al prossimo dicembre, con un incontro ogni primo mercoledì del mese dalle 18 alle 20: il prossimo, in programma mercoledì primo marzo, sarà dedicato al tema “Questo non è (ancora) un paese per donne” che analizzerà fra l’altro gli strumenti di tutela delle donne, ad esempio in caso di violenza domestica. L’iniziativa rientra nel progetto «Se-sto Bene» finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del bando per i progetti di sicurezza integrata che punta a rivitalizzare con una serie di attività l’area del Sud Ferrovia.

 

Siena, Auser e gli studenti del Liceo Artistico uniti per la biodiversità
Auser di Siena grazie anche al contributo del Cesvot ha realizzato un’iniziativa rivolta ai cittadini, e in particolare ai più giovani, per sensibilizzare sul tema della tutela dell’ambiente e sulla salvaguardia di tutti gli insetti impollinatori che svolgono un ruolo fondamentale nell’ecosistema. Essenziale l’apporto degli studenti del Liceo Artistico Duccio di Boninsegna che hanno creato un libro con immagini e disegni relativi al tema. L’iniziativa si conclude con la presentazione del libro “Nonna Nada ci porta nel meraviglioso mondo delle api” il 31 maggio alle 11 nell’Aula Magna del Liceo Artistico.

 

Siracusa, contrastare la violenza sulle donne

https://www.facebook.com/photo/?fbid=583813333787478&set=a.477875727714573

 

Torino: La sapienza delle donne, un mese di marzo pieno di appuntamenti
Un mese di marzo tutto dedicato alle donne con le iniziative promosse da Auser Torino Aps. Tutti gli appuntamenti si terranno il giovedì  in corso Casale dalle 16 alle 17,30.  Si comincia il 2 marzo con lo yoga, il 9 con le tecniche di rilassamento e il buon sonno, il 16 marzo è la volta della naturopatia legata alle figure di molte donne sapienti, il 23 marzo appuntamento con le danze occitane e internazionali. Il mese di eventi si conclude il 30 marzo con la presentazione del libro Tina Pizzardo “senza pensarci due volte” autobiografia degli anni giovanili di una donna giovane, forte, emancipata, il racconto dei suoi grandi amori fra cui Cesare Pevase e Altiero Spinelli, e il suo impegno civile e politico negli anni del ventennio fascista.

 

Treviso e la Shoah, un libro per ripercorrere la storia
Sabato 4 febbraio alle ore 17 al Cinema Turroni di Oderzo (TV) si terrà la presentazione del libro “Treviso e la Shoah. Atlante delle persecuzioni e degli aiuti”  di Francesca Meneghetti. L’iniziativa è organizzata da Comune di Oderzo, Anpi, Auser e Circolo cinematografico Enrico Pizzuti.
 Il volume, appena pubblicato, nasce dalla ricerca storica e vuole rappresentare un atlante dei luoghi di memoria della Shoah del territorio della Marca. Anche Treviso e la sua provincia, infatti, drammaticamente conobbero la persecuzione antisemita, sia pure di dimensioni minori rispetto al resto del Paese. Di fronte a una presenza di oltre 400 ebrei italiani e stranieri le deportazioni furono in tutto 30, con 27 vittime. Gli altri trovarono la salvezza, grazie ad aiuti. Le pagine del libro ripercorrono i luoghi e individuano le persone, ebrei perseguitati e salvatori: un insieme di profili personali che, nelle intenzioni iniziali, dovevano rispettare solo i dati anagrafici essenziali, ma in certi casi sono diventati più corposi, fino a configurare una breve narrazione biografica, corredata, a volte, di una foto, di una firma, un dato memoriale.

 

Turi (BA), nasce l’Università Auser della terza e libera età
Giovedì 8 giugno alle ore 18,30 presso la Sala del Consiglio comunale di Turi, con un evento pubblico verrà ufficialmente presentata la nuova iniziativa culturale di Auser Turi  in collaborazione con il Comune: l’Università della Terza e Libera Età.
 Partecipano Antonio Conte presidente Auser Utle di Turi, Osvaldo Bonaccino d’Addiego direttore Utle Turi, Domenico Pantaleo presidente nazionale Auser, Tina Resta sindaco di Turi. Porteranno il loro saluto il presidente regionale Auser Puglia Biagio D’Alberto e Franco Minervini coordinatore Auser Cultura Puglia.
 Per info. auserinsiemeturi@gmail.com

 

Verona, Spazio scuola-gioco, corso di smartphone

https://www.auser.veneto.it/provinciale_verona/index.html

https://www.auser.veneto.it/provinciale_verona/news/corso-uso-smartphone-3846.html

 

Viterbo, presentati i lavori del progetto “I volti di una donna rimasta sconosciuta”
 A Viterbo, nell’ambito del Festival del Volontariato, l’Auser ha partecipato agli eventi  dall’11 al 14 Maggio nei locali di Lazio Innova  con  l’esposizione di domenica 14 maggio dei lavori premiati dall’inizio del progetto “I volti di una donna rimasta sconosciuta”.
Auser Viterbo da otto anni commemora l’eccidio di tre innocenti compiuto dai soldati tedeschi in ritirata da Viterbo l’8 giugno del 1944. Nel 2016 ha promosso  un concorso, incentrato su quell’episodio, intitolato “Cento storie, cento volti. I volti di una donna rimasta sconosciuta”, e rivolto agli studenti della provincia di Viterbo per sensibilizzarli al problema della violenza sulle donne, declinata sugli aspetti bellici.
Nel 2017 l’associazione ha organizzato il secondo concorso, aperto anche alle donne migranti del Lazio per raccontare storie vere o verosimili di donne rimaste sconosciute, in fuga dalla loro casa in cerca di un posto dove sopravvivere. Nel 2018 è stato  pubblicato e presentato un libro che raccoglie le opere pervenute ai concorsi.  Nel 2019 si è dato vita ad un nuovo concorso dal titolo “Una anziana rimasta sconosciuta: dare e ricevere cura e amore”. Dopo la pandemia il concorso è stato dedicato a  “Una Bambina rimasta sconosciuta”.
Anche nel 2023  l’Auser Viterbo ha promosso  un concorso aperto alle classi delle scuole medie di Viterbo, intitolato “Una ragazza rimasta sconosciuta”. I tre vincitori hanno ottenuto un premio di 200, 100 e 50 euro da spendere in libri e tutti hanno ricevuto un attestato di partecipazione. La premiazione si è svolta il 9 maggio.  Il prossimo  8 Giugno si svolgerà una cerimonia commemorativa dell’eccidio del 1944 davanti alla pietra che lo ricorda, fuori le mura.

 

Ziano Piacentino (PC): “Diamoci una mano”, il progetto Auser che aiuta gli studenti a ripassare le lezioni
Ripassi di matematica, fisica e inglese nel salone parrocchiale di Vicobarone Ziano. I volontari dell’Auser di Ziano lanciano l’iniziativa “Diamoci una mano”, nei confronti di tutti i ragazzi delle scuole medie che necessitano un aiuto per fare i compiti e più in generale necessitano di un aiuto nello studio. A tale scopo alcuni volontari si propongono per dare una mano in materie quali matematica, fisica, inglese, comunicazione e scrittura creativa. La sede è il salone parrocchiale di Vicobarone. In cambio i volontari di Auser chiedono a loro volta una mano, partecipando alle attività che verranno di volta in volta proposte a favore di tutta la collettività. Da poco tempo le volontarie e i volontari hanno trovato una sede a Ziano, un punto informativo in cui incontrare gli abitanti, al numero 181 di via Roma. La sede è aperta al pubblico il mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 11.

 

 

 

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi

MENU