Area riservata

IL VERO, IL GIUSTO, IL BELLO

Scritto da
23 Gennaio 2024

di Redazione

 

Acri (CS), riprendono i laboratori e le attività
L’Auser di Acri (CS) annuncia la riapertura dei laboratori e la ripresa delle attività. Sono previsti laboratori di pittura su stoffa, tela, vetro ed altri supporti, corsi di recupero di antichi mestieri e laboratori di riuso di materiali vari, formazione di gruppi di lettura, corsi di ballo e laboratori teatrali.

 

Ancona, AuptelUniversità Popolare del tempo libero e della libera età

http://www.unipopancona.org/

 

Asti, il piacere di stare insieme. Incontri Auser su storia e cultura
«Ricominciamo 5»: tornano gli incontri del mercoledì pomeriggio organizzati dall’Auser, chiacchierate su attualità, storia e cultura del territorio, «per il piacere di stare insieme». Le prime due tappe mercoledì 4 ottobre e l’11 ottobre, con Edoardo Angelino per parlare di «Africa, il continente futuro» e «L’Italia da paese di emigranti a paese di immigrati». Si continua con «Asti nelle memorie dei viaggiatori del Settecento con Roberto Gerbi (18 ottobre), «Asti cento anni fa: immagini a confronto» con Armando Brignolo (25 ottobre), «8 settembre 1943, l’inizio» con Mario Renosio (8 novembre), «Asti da scoprire. Gli affreschi del Fregio delle imprese a palazzo Mazzola» con Maresa Barolo (15 novembre), «El camino de Santiago de Compostela» con Valter Parigi ed Elena Dugono (22 novembre), «Conoscete Puccini? Ritratto di Puccini a cento anni dalla morte» con Giorgio Bricchi (29 novembre), «Medicina emozionale Renè Mey» con Cinzia Montesani (6 dicembre). Incontri alle 17 alle 18,30,sede Auser,via Lamarmora 15. Ingresso libero.

 

Bagni di Lucca (LU), riparte il corso di Scrittura Creativa
A partire da venerdì 13 ottobre alla Sala Ponte 32, a Ponte a Serraglio, ripartirà il corso di Scrittura Creativa organizzato e patrocinato da Auser. Le lezioni, rivolte principalmente ad un pubblico di giovani ed adulti, hanno lo scopo di dimostrare come la scrittura sia un potente mezzo per liberare la fantasia ed esprimere la propria personalità ed estro creativo, ma anche un modo per stimolare il confronto e lo scambio di idee tra i partecipanti. Il programma, a cura della docente Francesca Mengozzi, sceneggiatrice e autrice di fumetti, prevede lo studio delle regole base di scrittura e sceneggiatura e la produzione di racconti brevi.Gli incontri saranno dieci, e si terranno ogni venerdì in orario 20:00 – 22:00.

 

Belluno, concluso il ciclo di incontri per prevenire le truffe agli anziani
Con l’incontro del 20 novembre si è concluso il ciclo autunnale di incontri “sulle truffe agli anziani” organizzato dall’Auser provinciale in collaborazione con il Comando provinciale Carabinieri di Belluno. Dopo Alpago, Feltre, Pedavena e Pieve di Cadore, è stata la volta di Ponte nelle Alpi, dove al Parco Mares, nella Sala “Davide Sassoli” di Viale Roma, 70, il Circolo Auser ha dato appuntamento alle 15.00 alla cittadinanza pontalpina con un esperto dell’Arma dei Carabinieri che ha fornito suggerimenti e consigli per non essere truffati. Nell’organizzazione dell’appuntamento, che gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale, l’Auser di Ponte nelle Alpi si avvale anche del supporto di alcune realtà associative locali quali “Accanto all’anziano e…”, “Circolo Astra” e “Libera”. Una significativa collaborazione di presenze associative sul territorio, impegnate su più fronti ma unite nell’aiuto alle persone più “fragili” che, causa la solitudine e spesso l’innato senso di fiducia negli altri, può essere più facilmente vittima di truffe e raggiri.

 

Besnate (VA), al via gli incontri per il benessere degli over-65
Ha preso il via a besnate (VA) il ciclo di incontri culturali su benessere, prevenzione e mantenimento della salute psico-fisica per le persone over 65, organizzato dall’ associazione “La porta aperta odv” con il finanziamento di Regione Lombardia, in collaborazione con Auser Insieme Gallarate, Auser Busto Arsizio, Anteas, Associazione. Parkinson, Varese Alzheimer, Ass. Insieme a Francesco e il patrocinio del Comune.§
Gli incontri, aperti a tutti, rientrano nel progetto “EsserCi – To care” , arrivato primo nel bando promosso da Regione Lombardia sui progetti di volontariato. I prossimi due appuntamenti di venerdì 17 e 24 novembre, sempre alle 18, si focalizzeranno rispettivamente sul valore dell’ acqua e come sciogliere il dolore.

 

Bettolle, murales realizzati dai Pittori volontari Auser e corso di alfabetizzazione digitale

AUSER Centostelle Bettolle Auser Toscana #Auser #spaziolibero #Rai

Tutti a smanettare sui telefonini nel corso gratuito organizzato da AUSER Centostelle Bettolle per migliorare le competenze digitali degli anziani. #Auser #competenzedigitali

 

Bibbiano, progetto doposcuola

https://www.facebook.com/profile.php?id=100053643101649

 

Biella, con i giovani contro il digital divide e l’isolamento delle realtà montane
Attraverso la digitalizzazione si punta a far uscire le realtà montane dall’isolamento. A Valdilana, Pray e Vigliano sono attivi tre sportelli informatici grazie al contributo economico dell’Unione montana del Biellese Orientale. «Sono previsti tre punti informatici dove le persone, in genere anziani e pensionati, possono trovare computer per sbrigare tutti i tipi di pratiche – ha spiegato Paolo Chioso, presidente Auser Valsessera -. Obiettivo: vincere il “divario digitale” che colpisce soprattutto la terza età». In queste sedi ci saranno alcuni studenti delle scuole della zona, per ora del Liceo Cossatese e del Bona, che, dopo una formazione svolta in classe, aiuteranno gli anziani a creare la casella di posta elettronica, accedere grazie allo spid a determinati servizi in rete e tutto ciò che è social e online. I ragazzi saranno poi assistenti dei docenti che svolgeranno i corsi veri e propri di informatica. «Daremo continuità a un lavoro che arriva da lontano, facendo un ulteriore passo in avanti in termini di coinvolgimento dei soggetti del territorio – spiega la referente del progetto, Alice Ronchi -.Non vogliamo solo creare dei momenti di aiuto e/o consulenza per anziani in difficoltà di fronte alle nuove tecnologie. L’idea è di creare una vera e propria rete sociale». E ancora, specifica Ronchi: «L’importante novità di quest’anno è che l’Auser si farà carico di andare a prendere gli iscritti ai corsi a casa, grazie al lavoro dei volontari».

Biella, con i giovani contro il digital divide e l’isolamento delle realtà montane
Attraverso la digitalizzazione si punta a far uscire le realtà montane dall’isolamento. A Valdilana, Pray e Vigliano sono attivi tre sportelli informatici grazie al contributo economico dell’Unione montana del Biellese Orientale. «Sono previsti tre punti informatici dove le persone, in genere anziani e pensionati, possono trovare computer per sbrigare tutti i tipi di pratiche – ha spiegato Paolo Chioso, presidente Auser Valsessera -. Obiettivo: vincere il “divario digitale” che colpisce soprattutto la terza età». In queste sedi ci saranno alcuni studenti delle scuole della zona, per ora del Liceo Cossatese e del Bona, che, dopo una formazione svolta in classe, aiuteranno gli anziani a creare la casella di posta elettronica, accedere grazie allo spid a determinati servizi in rete e tutto ciò che è social e online. I ragazzi saranno poi assistenti dei docenti che svolgeranno i corsi veri e propri di informatica. «Daremo continuità a un lavoro che arriva da lontano, facendo un ulteriore passo in avanti in termini di coinvolgimento dei soggetti del territorio – spiega la referente del progetto, Alice Ronchi -.Non vogliamo solo creare dei momenti di aiuto e/o consulenza per anziani in difficoltà di fronte alle nuove tecnologie. L’idea è di creare una vera e propria rete sociale». E ancora, specifica Ronchi: «L’importante novità di quest’anno è che l’Auser si farà carico di andare a prendere gli iscritti ai corsi a casa, grazie al lavoro dei volontari».

 

Bologna: “Uno sguardo alla memoria”, percorso di ricerca e  documentazione storica dei luoghi e delle comunità dell’Appennino Bolognese
Auser Bologna è uno dei partner della realizzazione della mostra “Uno Sguardo alla memoria” percorso di ricerca e  documentazione storica dei luoghi e delle comunità dell’Appennino Bolognese realizzato con l’aiuto dei cittadini. Si tratta di  una delle azioni di “Arte in Rete”, progetto finanziato con fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Emilia Romagna (Dgr2241/2022), che intende rivitalizzare le realtà sociali dell’Appennino Bolognese in un’ottica di inclusione trasversale e intergenerazionale per contrastare la solitudine, promuovere l’incontro dei cittadini di diverse età, valorizzare i luoghi, la storia e la tradizione dell’Appennino e valorizzare la rete dell’associazionismo e del volontariato. Obiettivo è di raccogliere fotografie, cartoline, disegni e dipinti, manoscritti, oggetti legati alla tradizione popolare, per fare emergere il senso di appartenenza alle comunità ed in particolare trasmettere ai giovani il patrimonio di informazioni e tradizione propri di quei luoghi. La mostra sarà itinerante e verrà esposta in alcune delle sedi bibliotecarie comunali e altre sedi nei territori compresi tra la Valle del Reno e Val di Setta.

Coloro che vogliono donare o mettere il proprio materiale a disposizione della mostra, lo possono liberamente fare con assoluto spirito di condivisione, senza alcuna finalità lucrativa, da metà settembre a metà dicembre 2023.La raccolta dei materiali e la realizzazione della mostra è a cura dell’associazione Auser Territoriale Bologna Odv-Ets, partner del progetto “Arte in Rete”, attraverso i suoi volontari presenti nei territori dell’Appennino Bolognese coinvolti nel progetto.
Tutte le info sul progetto e i luoghi di raccolta del materiale al link: https://www.auserbologna.it/unosguardoallamemoria/

Bologna, al via il concorso di racconti brevi: ricordi dai banchi di scuola
Auser Bologna, in collaborazione con Coop, promuove il concorso di racconti brevi “Ricordi dai banchi di scuola” che propone un viaggio nel passato: un ritorno a luoghi fisici ed emotivi, per risvegliare ricordi di scuola, un periodo importante dell’esperienza biografica di molte persone. Potranno essere ricordi di insegnanti, di amicizie preziose, di momenti spensierati o tristi, di esperienze di crescita, di piccole trasgressioni, di paure per il presente e per il futuro, ma anche di speranze. Un album di istantanee custodite nella mente. L’obiettivo è quello di scavare nella memoria di studenti, insegnanti, genitori per far rivivere oggi quei momenti. Potrà scaturire l’immagine di un’epoca su cui riflettere da vari punti di vista, non ultimo quello di un possibile confronto fra un vissuto interiore di allora e quello di un oggi che potrebbe rivelare inaspettati e sorprendenti parallelismi.
Per partecipare c’è tempo fino al 15 febbraio.
Per informazioni e iscrizioni: www.auserbologna.it

 

Bovalino, laboratori creativi

 

Facebook https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid0bQ7cUDY9xohxuHQoLoXnuFXJJgh2vhAzawkudWwRhM3eBEUhsMKpqKfqtcY53T5el&id=100068221865995&mibextid=WC7FNe

 

Busto Arsizio (VA), Passi, Voci, Sguardi: luoghi di memoria e cultura
Proseguono a Busto Arsizio (VA) gli appuntamenti di “Passi, Voci, Sguardi”.  
Nelle mattinate del 4 – 9 e 11 ottobre, con il coinvolgimento delle classi IV della Scuola Primaria Manzoni, tre passeggiate dedicate a bambini ed anziani per ricercare in città luoghi di memoria, cultura e relazione con l’accompagnamento dell’Arch. Carlo Valentini.
Con partenza da Piazza Manzoni alle ore 10.00, la passeggiata si concluderà presso la Biblioteca Comunale G.B. Roggia con un laboratorio di dialogo e riflessione a cura di Propositi di Filosofia e Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome.
All’interno di questo percorso che intende portare sguardi e riflessioni sul rapporto tra scuola e città, un invito aperto a ciascuno a raccogliere i propri ricordi sulla scuola in un piccolo scritto. Gli scritti raggiungeranno i bambini della Scuola Primaria e andranno a comporre una piccola mostra itinerante che raccoglierà racconti ed esperienze come ulteriore occasione di memoria e dialogo.
Per l’occasione, fino al 15 ottobre, la mail di Auser – auserbustoarsizio@gmail.com – e la casetta delle lettere in via Volta 5, si trasformeranno nel punto di raccolta dei “Ricordi ad Inchiostro”.
L’invito a partecipare è aperto a tutti, è gradita la conferma dell’iscrizione alla mail auserbustoarsizio@gmail.com

 

Camerino (MC), verità e salute contro le fake news
“Verità e salute contro le fake news. La salute corre un nuovo grande rischio, la cattiva informazione” è il titolo dell’evento in programma il prossimo 4 dicembre alle ore 16 a Camerino presso la sala del rettorato dell’Unica. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Alpha della presidenza del Consiglio dei ministri finalizzato proprio al contrasto delle fake news in particolare nel settore della salute. Partecipa ai lavori  il presidente di Auser Marche Antonio Marcucci. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’Auser di Camerino, la Filcams Cgil e lo Spi Cgil.

 

Cantù (CO), Daniela Rossi è la nuova presidente di Auser Insieme Canturium
Daniela Rossi è la nuova  presidente di Auser Insieme Canturium di Cantù (CO).
La scelta è stata presa dall’assemblea dei soci di Auser Cantù nella riunione del 6 novembre scorso alla presenza del presidente provinciale Massimo Patrignani e della rappresentanza di Auser Lombardia, Rosa Romano. Volontaria Auser da circa dieci anni, Daniela continuerà l’opera di Bruno Trova, recentemente scomparso, con cui ha collaborato nella gestione amministrativa/contabile del sodalizio.

 

Castelfiorentino (FI), successo del Convegno Auser “Quale ambiente consegneremo alle nuove generazioni?”
Organizzato dall’Auser territoriale dell’Empolese/Valdelsa con la collaborazione dell’Istituto di scuola superiore “Enriques Agnoletti” a Castelfiorentino si è tenuto nei giorni scorsi il convegno dal titolo “Quale ambiente consegneremo alle nuove generazioni?”.  Con il patrocinio del Comune, l’aspetto più interessante dell’iniziativa è stata la presenza degli allievi delle classi terza, quarta e quinta dell’istinto medesimo che sono stati, anche loro, un soggetto attivo dell’iniziativa, una parte di loro si è addirittura prestato a organizzare il comitato di accoglienza con tanto di divisa ad hoc. Dopo un caloroso saluto della Preside Barbara Degl’Innocenti e dei rappresentanti di Auser territoriale con Daniela Tinghi presidente, di Auser Toscana con Renato Campinoti e con la presidente di Auser locale Gabbriella Cantina, il convegno è entrato nel vivo con la presentazione del dott. Fabio Petrini. Interloquendo con la platea degli allievi raccolti nell’ampio auditorium Petrini si è particolarmente soffermato sul tema delle plastiche e delle micro plastiche in particolare. I saluti non formali del sindaco Alessio Falorni e del giovane assessore all’ambiente del comune Alessio Onnis hanno preceduto l’interessante intervento conclusivo di Monia Monni, assessora all’ambiente della Regione Toscana.

 

Cavaion (VR), al via il nuovo anno accademico dell’Università Auser
È in partenza il nuovo anno accademico dell’Università della cultura e dei viaggi Auser di Cavaion Veronese (VR) . In collaborazione con il Comune è stato presentato il nuovo programma: si comincia martedì 19 alle 14.30 con un’escursione nella Val del Tasso, a cura di Baldo Festival, guidata da Raffaello Boni di Legambiente. Le lezioni dell’Auser si svolgeranno il martedì, con inizio alle 17.30, nella sala civica Turri: spaziano dalla musica alla filosofia, dalla botanica alla storia, dall’arte alla medicina. Previsti inoltre uscite culturali, incontri di letture o laboratori. Informazioni al numero 347 2198463 oppure via mail all’indirizzo ausercavaion@gmail.com.

 

Cervia (RA), al via il ciclo di incontri “La terza età non è una malattia”
“Rischio cadute per gli anziani: come prevenirle” è il tema del primo dei sei incontri e dialoghi sulla salute previsti fra ottobre e dicembre, al mercoledì pomeriggio, all’interno del ciclo “La terza età non è una malattia”. L’incontro inaugurale si è svolto mercoledì 11 ottobre alle 15, alla Sala Comunale di piazza XXV Aprile 11 con la partecipazione del  dott. Maurizio Alberani, geriatra, e del  dott. Luca Macrelli, fisioterapista. Il ciclo è organizzato dalla SPI CGIL di Cervia in collaborazione con Ausl Romagna, Auser Cervia e col progetto Welfare dell’aggancio, e ha il patrocinio del Comune di Cervia.
Per info: Ufficio stampa Alberto Mazzotti, 338 8556129.

 

Corso gratuito di alfabetizzazione digitale a Foggia, Cerignola, San Severo e San Nicandro Garganico
L’apprendimento permanente è un diritto. Nessuno può restare indietro. Soprattutto nell’era della rete, che implica la necessità di essere connessi, anche per assolvere ai propri obblighi di cittadino. Con questa idea, l’Auser Territoriale di Foggia promuove, in collaborazione con Spi Cgil Foggia e con il sostegno di Regione Puglia e Aress Puglia, un corso di alfabetizzazione e cittadinanza digitale rivolto ai non “nativi digitali” – anziani e non solo – con lo scopo di ridurre il digital divide che penalizza ancora tanta parte della popolazione. Il programma formativo è ispirato al modello europeo delle competenze digitali definito da DigComp 2.1 e prevede 42 ore di formazione, che saranno erogate sia in presenza che on line. La novità della iniziativa sta proprio nel fatto che è possibile partecipare al corso anche soltanto on line e quindi l’invito ad iscriversi è rivolto anche a quanti non risiedono nelle città che ospiteranno le lezioni “in presenza”, che si svolgeranno presso le sedi Auser e Spi Cgil di Foggia (tre aule, in viale Sant’Alfonso de’ Liguori, via della Repubblica e al Cep), Cerignola, San Severo e San Nicandro Garganico.
Per iscriversi c’è tempo fino al 5 settembre prossimo. L’attività formativa si svolgerà da settembre e dicembre, con incontri bisettimanali.
Tutte le info sul sito www.auserpuglia.org

 

Cesano Boscone (MI), attività per tutti i gusti
Un gruppo di appassionati di fotografia, il corso di Tai Chi, un corso di chitarra, italiano per stranieri, e non può mancare il ballo con corsi di danze di gruppo e a coppie.  E poi tantissimi corsi, laboratori, incontri e conferenze che spaziano dalla letteratura all’arte, dalla filosofia all’economia. L’Auser di Cesano Boscone Università della Tre Età  ha presentato il suo ricco programma di attività culturali e di socializzazione per l’autunno inverno 2023 2024. In programma inoltre per la Festa dei Nonni, domenica primo ottobre, una giornata di musica e allegria da trascorrere tutti insieme a Villa Marazzi.

 

Cesena, “Undici giornate particolari” alla scoperta della storia e della cultura della città
«Undici giornate particolari nella storia di Cesena», è la nuova iniziativa di conferenze e visite guidate promosse da Auser APS in collaborazione con l’assessorato alla cultura  della città di Cesena, centro del programma  undici date storiche  che hanno segnato la storia della città. «L’obiettivo – spiega Luciano Bigi presidente Auser -, è quello di divulgare ad un pubblico non di esperti, ma di residenti e amanti e della città, la conoscenza della sua storia, attraverso una narrazione accattivante, accompagnata dalla proiezione di immagini e incentrata su alcune delle giornate più significative». Conferma l’assessore Carlo Verona che «tra gli abitanti si registra un forte interesse a conoscere avvenimenti passati per scoprire e capire Cesena e iniziative come questa del andrebbero portate nelle scuole i cui programmi non contemplano aspetti locali, ma solo grandi eventi della Storia». Si comincerà dalla fatidica data del 10 gennaio 49 a.C. quando «Cesare passa il Rubicone», per giungere, con grandi salti temporali, al 20 ottobre 1944 giorno della Liberazione, il giorno in cui termina l’occupazione nazifascista (ultimo appuntamento lunedì 8 aprile).

 

Civitavecchia (RM), incontri culturali e Incontri di pensiero
Da novembre riprendono le conferenze culturali – incontro del lunedì promossi di Auser Civitavecchia. I temi trattati saranno vari, si spazierà dall’astronomia alla storia, dalla medicina all’arte, dallo sport all’archeologia, dal territorio  e tanto altro ancora. “Abbiamo cercato, come sempre, di diversificare il più possibile affinché ognuno trovi uno o più argomenti di proprio interesse” sottolineano gli organizzatori.
Il quarto lunedì di ogni mese sarà poi dedicato agli  “incontri di pensiero” dove ci si “incontrerà” per esprimere, in piena libertà, pensieri, opinioni ed esperienze dirette in relazione agli argomenti di volta in volta trattati. “Avremo la possibilità di agire in modalità “lavoro di gruppo” per affrontare temi  che sono alla base del nostro mondo interiore e del nostro vivere con gli altri. Questo ci consentirà di sviluppare ed ampliare la nostra consapevolezza e l’efficacia del nostro comportamento relazionale.”

 

Codogno (LO), ripartono i corsi della Libera Università del Basso Lodigiano
La Libera università del Basso Lodigiano torna a proporre i suoi corsi a partire da questo mese di settembre. I comuni interessati sono Codogno, Casalpusterlengo e Somaglia. A Codogno ci saranno proposti questi tre argomenti: “Percorsi filosofici”, “Il diritto ereditario, di famiglia e le violenze endofamiliari” e “Divina commedia: inferno”. Il primo tema sarà affrontato da Mauro Beltrami lunedì 18 settembre dalle 17 alle 19 alla scuola Calamandrei di piazza della Repubblica. Il secondo avrà come docente Cristina Parati e come sede la stessa scuola con ritrovo, sempre dalle 17 alle 19. Sarà invece la dirigente scolastica Antonia Rizzi a parlare dell’opera di Dante, nello stesso luogo e nello stesso orario, ma nella giornata di mercoledì 20 settembre. Alcune attività della Libera università sarà ospitate anche dalla scuola media Griffini di Casalpusterlengo, in via Olimpo. Lì si proporranno i seguenti corsi: “Il rinascimento fiammingo ” di Laura Putti (giovedì 21 settembre, dalle 17 alle 19); “Il mercato finanziario: evoluzione storica, attori e strumenti” di Renato Rizzini e Antonio Pezzoni (venerdì 22 settembre, sempre dalle 17 alle 19); “Storie di Casalpusterlengo” di Giacomo Bassi (lunedì 25 settembre, dalle 17 alle 19). A Somaglia si terrà invece il corso dal titolo “Le meraviglie della mente “: l’appuntamento è mercoledì 27 settembre dalle 17 alle 19, nella sala d’armi del castello.
Per informazioni: info@universitalub.it

 

Colturano (MI). Arriva il Magazzino degli Scarti, l’installazione artistica vivente di Auser Peschiera Borromeo
Promosso dall’Auser di Peschiera Borromeo, in collaborazione con il Comune, sabato 21 e domenica 22 ottobre dalle ore 14,30 alle 18,30, presso la Biblioteca Comunale di Colturano in via Municipio 5, si potrà ammirare l’installazione artistica vivente “Il magazzino degli scarti” ideazione e regia di Simonetta Favari.
Undici quadri viventi, undici storie da ascoltare e vivere, undici racconti di persone considerate “scarti”, “rifiuti umani”  dalla società, storie con le quali il visitatore può entrare in contatto per ascoltare tutto o in parte il loro racconto.
Ingresso libero su prenotazione al numero 331 900655

 

Cremona, UNIPOP – Per chi vuole apprendere

http://www.auserunipopcremona.it/

 

Cuneo, nonni digitali grazie al corso Auser
Auser Volontariato di Cuneo, in relazione al progetto “Con i giovani per nonni più digitali”, organizza un corso di digitalizzazione rivolto agli anziani per impratichirsi all’uso del computer, cellulare e tablet.
Il corso che si svolgerà presso l’Itis di Cuneo e avrà inizio a metà gennaio 2024, consisterà di 10 lezioni per due ore settimanali. Ogni anziano che parteciperà sarà seguito, per tutto il periodo del corso, da uno stesso studente dell’Istituto.

 

Donoratico (LI), al via il concorso nazionale “la poesia è nell’aria”
E’ dedicata al concetto di tempo in tutte le sue sfaccettature, la terza edizione del Concorso nazionale di poesia “la poesia è nell’aria”  promosso dall’Auser di Donoratico, con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Castagneto Carducci.
Il concorso è nazionale e si rivolge a concorrenti di tutte le età, è prevista una sezione specifica per i ragazzi con meno di 25 anni ed una sezione per gli studenti delle scuole primarie del territorio del Val di Cornia e della Bassa val di Cecina (comuni di Campiglia Marittima, Piombino, San Vincenzo, Sassetto, Suvereto, Rosignano, Cecina, Castagneto Carducci, Casale, Castellina, Riparbella, Bibbona, Monteverdi, Santa Luce, Guardistallo, Montescudaia).
Il termine ultimo per partecipare per la sezione adulti e giovani è il 20 dicembre 2023, la sezione scuole il 6 febbraio 2024. Regolamento e modulo di iscrizione sul sito: www.comune.castagneto-carducci.li.it
Per info. Ufficio cultura 0565884216 cultura@comune.castagneto-carducci.li.it

 

Ferrara, convenzione  Auser per la mostra su Achille Funi a Palazzo dei Diamanti
Virgilio Socrate Achille Funi (Ferrara, 1890 – Appiano Gentile, 1972) ha attraversato da protagonista i principali movimenti che hanno caratterizzato la cultura italiana della prima metà del Novecento. Dopo essersi distinto nell’ala moderata del Futurismo, si è affermato come uno tra i grandi interpreti del Realismo magico, del moderno classicismo di “Novecento” e del muralismo degli anni Trenta, pur mantenendo sempre una spiccata autonomia. Palazzo dei Diamanti di Ferrara gli dedica una grande mostra “Achille Funi. Un maestro del Novecento tra storia e mito”  (28 ottobre -25 febbraio 2024)  che raccoglie opere significative di tutte le stagioni creative attraversate dal grande artista.
 Grazie ad una convenzione tra Auser e Palazzo dei Diamanti, basterà esibire la tessera Auser per poter visitare la  rassegna ad un prezzo scontato.

 

Foggia: Auser, Libera e Spi Cgil ricordano le vittime innocenti di mafia e di violenza
Le vittime di violenza e di mafia sono sempre innocenti. Alcune, però, lo sono più di altre. Come Matteo Di Candia, il pensionato rimasto ucciso nel 1999, durante una sparatoria mentre festeggiava l’onomastico con gli amici. Come Giovanna Traiano e le donne stroncate dai femminicidi, come Francesco Traiano, ucciso nel suo bar durante una rapina. Tre foggiani del cui sacrificio va fatta memoria, perché tali atroci episodi non abbiano più a ripetersi. L’Auser, che a Di Candia ha dedicato il suo salone, ricorderà e renderà omaggio a queste vittime innocenti, in una serata promossa assieme a Libera e allo Spi Cgil Foggia, che si svolgerà il 5 ottobre prossimo alle 18.30 nell’Auditorium della Cgil a Foggia (via della Repubblica). Nel corso dell’evento verrà proiettato il cortometraggio di Lorenzo Sepalone «Nel cognome che ho scelto», che si è aggiudicato il primo premio nella sezione Mini-doc della venticinquesima edizione del festival internazionale «Inventa un Film» di Lenola. Il film racconta le tragiche storie delle altre due vittime cui la serata è dedicata: Giovanna Traiano, uccisa da suo marito nella Chiesa dove si era recata a pregare, sorella di Francesco, morto nella sanguinosa rapina nel suo bar. All’incontro parteciperanno Tonino Soldo, presidente del Circolo Auser di Foggia, che ricorderà anche Franca Marasco, la tabaccaia rimasta uccisa qualche settimana fa durante una rapina, Federica Bianchi, referente foggiana dell’associazione Libera, promotrice della intitolazione a Matteo Di Candia del salone dell’Auser, il regista Lorenzo Sepalone e Alfredo Traiano.
La serata verrà conclusa dalla proiezione di un altro cortometraggio di grande carica emotiva, firmato da Sepalone: «Prossima fermata», che riflette attraverso lo sguardo e i ricordi di un autista dell’azienda municipalizzata di trasporto urbano nel suo ultimo giorno di lavoro, sul senso civico della cittadinanza, sulla necessità di amare di più la città, come primo passo verso il suo riscatto civile e sociale.

 

Follonica (GR): “Violenza di genere, il caso di Artemisia Gentileschi”
 “Violenza di genere – il caso di Artemisia Gentileschi” è l’evento organizzato dal sindacato Spi Cgil di Follonica- Scarlino, in collaborazione con gli studi medici Serafini di Follonica, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’incontro si terrà presso la sala del centro sociale Auser “I tre Saggi” di Follonica venerdì 24 novembre alle 21, ingresso gratuito. Per affrontare l’argomento, sul palco saliranno la dottoressa Elisabetta Ciacci, psicologa, ed il professor Giacomo Moscato, attore e docente di letteratura e storia.
La dottoressa Ciacci relazionerà sulla violenza di genere sottolineandone gli aspetti medico-psicologici, mentre il professor Moscato tramite la sua narrazione teatrale farà conoscere al pubblico il caso di Artemisia Gentileschi, pittrice italiana vissuta nel diciassettesimo secolo, divenuta negli anni un simbolo della lotta alla violenza di genere. Moderatrice dell’incontro sarà Claudia Dondoli coordinatrice del centro studi del laboratorio teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto.

 

Forlì, al via il corso di italiano per donne straniere
Ha preso il via alla sede dell’Auser di Santa Sofia a Forlì, il corso di lingua italiana per donne straniere: un ciclo di due incontri settimanali della durata di tre mesi, che ha l’obiettivo di insegnare i primi elementi di alfabetizzazione e di comunicazione orale. Le lezioni si tengono ogni lunedì e venerdì, dalle 15 alle 16.
 Per informazioni, contattare la segreteria del Centro, dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 17, al numero 0543 930098.

 

Forlimpopoli (FC), un incontro per ricordare la scuola di un tempo
Giovedì 12 ottobre, alle ore 20.45, torna la rassegna culturale organizzata da Auser Forlimpopoli (FC) in collaborazione con l’”Istituto Frederich Schürr” di Ravenna. Titolo del primo incontro: “Quando la scuola iniziava il 1 ottobre” – La scuola di ieri, le pagelle di allora e la vita dei bambini.
Sono previste fotoproiezioni di immagini e letture di poesie sul tema, a cura di Radames Garoia e Nivalda Raffoni. Intermezzi musicali del Duo Tokosinti Folk. Al termine, un momento conviviale. Ingresso libero.

 

Francavilla Fontana, corso di taglio, cucito, modello sartoriale

https://www.facebook.com/auser.francavillafontana/posts/pfbid022ZANB6SGpginZoES2Mpup8gZbcmBPbcaM8n5KpJA7AEU4utsCv22mdt9M9Gru7Pvl

Gallarate (VA), un ricco programma culturale
All’Auser Gallarate ricco programma di appuntamenti tra conferenze, corsi, tornei di burraco, uscite culturali e servizi alla persona. Iniziano gli incontri pomeridiani mercoledì 18 ottobre 17:30 con “Variabilità e cambiamenti del clima in Italia negli ultimi due secoli” in collaborazione con GasAuser, relatore il prof. Maurizio Maugeri dell’università degli Studi di Milano. Per info in sede da lunedì a venerdì 9:00 – 12:00 / 14:30 – 17:30. Facebook: Auser Gallarate.
Sito: www.auser.lombardia.it/varese/gallarate – Sito Auser Cultura: https://www.ausercultura.lombardia.it/auser_gallarate

Gallarate (VA): “Amore sano e amore patologico”

Venerdì 24 novembre, alle 18, presso la Sede di Auser Insieme di Gallarate (VA) si terrà un incontro sul tema: “Amore sano e amore patologico” tenuto dal dottor Gabriele Catania, psicologo e psicoterapeuta presso l’Ospedale Sacco di Milano e presidente dell’Associazione “Amici della mente” di Milano. Si tratta di un incontro che affronta una tematica di tragica attualità e che si inserisce a pieno titolo nelle iniziative in programma per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, prevista per sabato 25 novembre.
La serata sarà introdotta da una rappresentante di “Auser Filo Rosa”, associazione che si occupa di assistenza alle donne vittime di violenza, e da un breve filmato con Mia Martini, a cura dell’Associazione “Il Sestante Fotoclub” di Gallarate. Verrà infine presentata una Mostra Fotografica, sempre a cura de “Il Sestante”, sul tema della violenza contro le donne.

 

Gela (CL), generazioni diverse si incontrano per “Le lezioni della storia”
Al via il corso su ” Le lezioni della storia”, a cura dell’ Auser Insieme Aps Ets Circolo Rinascita di Gela (CL).
L’iniziativa prevede 18 incontri a cui parteciperanno gli studenti delle classi superiori del Liceo Classico,  del Liceo Scientifico, i soci dell’associazione e saranno aperti a tutti i cittadini. Gli incontri tenteranno di mettere insieme anziani, adulti e giovanissimi realizzando quello scambio Intergenerazionale tanto necessario e importante.   
Le lezioni si svolgeranno presso la sede dell’Auser circolo “Rinascita”, in via Maurizio Ascoli 30.

 

Genova, concluso dopo oltre due anni il Progetto Digitale per la vita quotidiana: 123 iscritti over 70, 10 corsi, 10 laboratori
Non è mai troppo tardi per imparare, soprattutto se si parla di digitale. Uniauser Genova e La Casa nel Parco hanno lavorato per due anni e mezzo per incrementare le competenze digitali delle persone over 70: corsi di formazione per imparare a usare smartphone e tablet – tenuti da docenti volontari di Uniauser – e uno sportello settimanale per ricevere assistenza sull’uso della tecnologia e per risolvere problemi, pratiche burocratiche o dubbi tecnici. 123 iscritti, 10 corsi e 10 laboratori, il progetto “Digitale per la vita quotidiana” è nato durante la pandemia per dare una risposta concreta al bisogno emergente di inclusione sociale degli over 70 che, senza mezzi tecnologici e competenze digitali, si sono trovati esclusi e isolati rispetto a un mondo sempre più social. Non sono mancati momenti di laboratorio, con camminate di quartiere alla scoperta del territorio, dove i partecipanti hanno potuto sperimentare e mettere in pratica alcuni apprendimenti: come scattare foto e girare video, come condividerli in una chat di Whatsapp, come salvare le immagini per ritrovarle e come cercare informazioni stradali con lo smartphone.
“Possiamo dirci soddisfatti di questi due anni di progetto – afferma Chiara Cassurino di Uniauser Genova, perché ci ha permesso di realizzare ciò che più ci sta a cuore come associazione: fornire strumenti e occasioni per continuare ad apprendere in un mondo in continuo cambiamento”.

 

Gradisca D’Isonzo (GO), ripartono i corsi di ginnastica dolce
Riprendono a Gradisca d’Isonzo (GO) i corsi di attività motoria dolce per adulti e anziani di Auser. L’attività si svolgerà al Palazzetto dello sport Ciro Zimolo di via San Michele: appuntamento ogni martedi e giovedì dalle 9 alle 10, sino a maggio del prossimo anno, con un corso di attività motoria fisioterapica. Gli interessati possono rivolgersi al numero 048192126 (Marisa, ore pasti) oppure presentarsi direttamente in palestra nei giorni di attività.

 

Guspini (SU), I fili della Memori. Presentazione del libro di Agnese Caddeo
 Il circolo Auser di Guspini organizza per sabato 21 ottobre 2023 la presentazione del libro  I Fili della Memoria”  i nonni raccontano, scritto da Agnese Caddeo, già presidente dell’Auser di Arbus, componente dell’ufficio presidenza Auser  Regionale, membro del direttivo Nazionale Auser,  che purtroppo oggi non è più con noi
“Agnese ci ha lasciato un patrimonio immenso, perché oltre alle storie riportate in questo libro, ci sono tanti suggerimenti affinché questo lavoro possa continuare – sottolineano i responsabili di Auser – I nonni raccontano rispondendo alle  domande che Agnese pone, domande non fatte a caso ma che consentono di legare la storia di ciascuno, di ciascuna, alla storia del paese”.  Partendo dall’anno di nascita del nonno o nonna che racconta si ripercorrono avvenimenti importanti:   Gramsci, I patti lateranensi, l’entrata in vigore della costituzione italiana,  la scoperta delle onde ultracorte fatta da Guglielmo Marconi solo per ricordarne alcuni.  Vengono ripercorse le storie di vita vissuta da bambini, di giocattoli che non c’erano, delle case minuscole, dove si viveva in tanti, senza acqua, senza energia elettrica, di vacanze che non esistevano.  Dalla lettura si evince la pazienza di ascoltare  e la capacità di fare sintesi delle tante storie e nozioni che Agnese ha raccolto, storie soprattutto di vita vissuta, che  danno una spaccato di come la società sia cambiata.

 “Il messaggio più importante di Agnese – ricordano all’Auser di Guspini – è l’importanza di ascoltare i più vecchi, per imparare, per comprendere, per crescere”.

 

Imola (BO), “cultura in pillole con l’Auser”
È in partenza la rassegna autunnale di Miscellanea, il ciclo di incontri culturali promossi da Auser Imola (BO). Da ottobre a dicembre, sono in programma ben dodici incontri di ‘cultura in pillole’: un’occasione per incontrarsi il lunedì pomeriggio, dalle 14.30 alle 16, ingresso gratuito, alla Sala delle Stagioni in via Emilia 25 a Imola, e approfondire vari argomenti di storia, arte, letteratura. I primi incontri. Il 9 ottobre Fabrizia Fiumi su ‘Livia Morini, una imolese nella Resistenza e dopo’. Il 16 ottobre Federico Fiumi su ‘Maghinardo Pagani da Susinana’.

 

L’Aquila, al via il corso di Tai Chi Chuan per la terza età
Al via il corso di Tai Chi Chuan rivolto espressamente alla terza età, organizzato dall’Auser di L’Aquila in collaborazione con L’Asd Yama Dojo, diretta dal dott. Dante Bellini, allievo diretto del maestro Chang Dsu Yao.
Il Tai Chi Chuan è un’antica arte marziale cinese, basata sull’equilibrio degli opposti, lo Yin e lo Yang. Nato come un sistema di autodifesa, si è trasformato nel corso dei secoli in una raffinata forma di esercizio per la salute e il benessere, una sorta di sintesi tra  arte marziale, metodo terapeutico e meditazione in movimento. Attira ogni anno un numero sempre crescente di  occidentali.  La sua pratica consiste principalmente nell’esecuzione di una serie di movimenti circolari, concatenati e lenti, che vengono svolti in modo uniforme e senza interruzione. Ricorda una danza silenziosa, ma in realtà mima una lotta contro un avversario immaginario. Aiuta a ritrovare la calma, favorisce l’armonia tra corpo, mente  e spirito e, praticato con costanza e consapevolezza, conduce a un’autentica e profonda trasformazione interiore.
Il corso durerà fino a giugno 2024. L’appuntamento è ogni mercoledì alle ore 10,00 presso la sede della Yama Dojo in Via Caldora, 13 (Porta Bazzano) – L’Aquila.

 

Larino (CB), Auser premia le fiabe più belle
Si è svolta nei giorni scorsi a Larino (CB) la cerimonia di premiazione del premio letterario “Antonio Picariello” dedicato alla fiaba organizzato dalla sezione Auser di Larino–Commissione Cultura in collaborazione con l’Istituto Omnicomprensivo “Magliano”. Sono stati coinvolti gli alunni della scuola primaria e i lavori sono stati presentati dalle classi terze e quarte. L’associazione Auser, sensibile al tema della cultura ha finalizzato questo progetto volendo dare il suo contributo a chi sostiene l’importanza della lettura e della scrittura, riconoscendo «il valore e la misura nella crescita dello studente.
Il premio letterario intitolato al prof. Antonio Picariello, prestigioso critico larinese, quest’anno ha coinvolto gli alunni della scuola primaria dell’Istituto Omnicomprensivo di Larino, con la piena consapevolezza che per loro creare, usando la propria immaginazione e gli strumenti che la fantasia offre, sia gratificante, fissi le basi per altri lavori e implementi le competenze».
Fonte: termolionline.it

 

Lascari (PA), cultura al centro con gli “Incontri d’inverno”
Il circolo Auser di Lascari (PA) organizza tre manifestazioni nel mese di gennaio per gli “Incontri d’Inverno”. Si comincia venerdì 12 – ore 16:30 – con Margherita Neri Novi che presenta la raccolta di poesie “Sicilia scapiddata”. A seguire, venerdì 19, ore 16:30 Benedetto Morello si intratterrà sul movimento artistico degli Impressionisti ed infine venerdì 26 gennaio, sempre ore 16:30, Agostino Moscato presenterà il suo libro: “L’Amore precluso”.
Gli incontri si svolgono presso la sede Auser di Lascari, via Libertà, 13.

 

Auser Lecco, la cultura al centro del programma autunnale
Auser Insieme T.U.  Progetto Essere di Lecco, riprende la propria attività presentando il programma di iniziative autunnali così articolato: la visita alla mostra “Novecento. Il ritorno alla figurazione da Sironi a Guttuso”, presso il Palazzo Delle Paure con la curatrice della mostra stessa, la dott.ssa Simona Bartolena; il corso “Le coppie nell’arte” composto da cinque incontri e ideato dalla dott.ssa Maria Grazia Zordan in collaborazione con la dott.ssa Simona Bartolena. A ottanta anni dall’8 settembre del 43 Anpi, Auser Progetto Essere e Spi Cgil di Lecco propongono quattro visite ai luoghi del potere nazi-fascista, della Resistenza civile e armata nel territorio lecchese. E’ in programma una Visita alla mostra “Amazonia” presso la Fabbrica Del Vapore a Milano a cura di Milanoguida, mostra in cui sono esposte oltre 200 fotografie, relative all’Amazzonia e alle sue popolazioni, di uno dei più grandi fotografi: Sebastiao Salgado. Inoltre, il prossimo anno, in occasione del duecentenario della nascita di Antonio Stoppani a Lecco, l’associazione proporrà un ciclo di incontri e visite per ricordare il più grande scienziato lecchese, unanimemente riconosciuto come il padre della geologia e della paleontologia italiane.
Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla segreteria di Auser Progetto Essere il martedì e il giovedì, dalle ore 15 alle ore 17. (C.so Monte Santo 12 – 23900 Lecco.  Tel. 0341 252970  progessere@auserlecco.it)

 

Apprendimento permanente a Lentini

https://www.facebook.com/photo/?fbid=752312396941453&set=a.474423031397059

 

Lugo (RA), assegnati i premi del secondo concorso fotografico “Terza età ma non troppo”
Si è svolta  al salone Estense di Lugo la premiazione della seconda edizione del concorso fotografico “Terza età ma non troppo”, organizzato da Auser Volontariato Provincia di Ravenna ODV circolo di Lugo Ecco i tre vincitori, selezionati dai fotografi del Laboratorio di fotografia “Il Forno”, con le rispettive motivazioni: 1 Elisa Crestani: “non smettere di sognare un nuovo mondo, una trasformazione, una nuova vita”. 2 Renzo Favalli: “la pesca è uno dei passatempi preferiti dai pensionati ma, se il pesce non abbocca, pazienza…c’è sempre l’atmosfera del tramonto a tirare su il morale”. 3 Maurizio Callegati: “il fabbro “Brunon” con la sua urna funeraria, dove ha inciso le sue leggi fondamentali”.
“L’’obiettivo del concorso – ha spiegato Carla Bergami, referente di Auser Lugo – era quello di dare alle persone meno giovani il protagonismo che meritano e che spesso non trovano nella realtà, neanche nelle immagini della pubblicità, patinate e finalizzate alla vendita di prodotti che risolvono magicamente ogni problema della terza età, con acquisti sorridenti e studiati ad hoc. Niente stereotipie, ma obiettivi attenti a quanto può dare alle nuove generazioni chi ha tratto dal passato esperienze, competenze, valori: ecco cosa chiedeva l’Auser circolo di Lugo ai partecipanti, in quanto la fotografia è un potente mezzo per valorizzare l’unicità delle storie, delle memorie, degli incontri”.
Civitavecchia. Un corso per imparare a costruire una meridiana
Come si costruisce una meridiana? Magari da mettere in giardino o solo per il piacere di crearla con le proprie mani? L’Auser di Civitavecchia, in collaborazione con l’Associazione Astrofili di Civitavecchia, tramite la guida di Stefano Brocco  propone  un originale corso articolato in  due incontri: uno  teorico venerdì 17 novembre ore 17:30 e uno pratico venerdì 24 novembre sempre alle 17:30. Dopodichè si sarà  in grado di realizzare in autonomia uno strumento antichissimo ma pur sempre valido per la misurazione reale del tempo.

 

Mantova, tanti appuntamenti culturali fino a dicembre
 Denso di appuntamenti interessanti il programma culturale di Auser Cultura Mantova che da settembre fino alla fine dell’anno ha messo in piedi un fitto calendario di incontri, corsi e conferenze. Non mancano proposte di visite guidate e conferenze a tema che consentiranno come di consueto di approfondidre la storia plurisecolare di Mantova con un focus rivolto al grande pittore fiammingo Rubens e alla mostra a lui dedicata a Palazzo Te (conferenza preparatoria e visita guidata).Gli incontri saranno a cura dell’esperta Federica Pradella. La proposta culturale si arricchisce ulteriormente con un percorso  di quattro incontri formativi intitolato “Dialogo con i miti” tenuto da Daniela Fiorini e Federica Baroni.
 Si comincia il 21 settembre con una passeggiata culturale sul tema “Mantova e la settima arte. Quando si inaugurò il primo cinematografo?”
 Per info: Segreteria Ausercultura Via Facciotto, 5 – 46100 Mantova Tel:+39 0376 221615 – Fax: +39 0376 289581  ausercultura@ausermantova.org

 

Milano, le donne partigiane dalla Resistenza alla Costituzione
In occasione  della giornata internazionale contro la violenza di genere il comprensorio di Auser Milano e Accademia Creatività e Solidarietà,  organizzano per mercoledì 22 novembre alle ore 15 presso la Biblioteca Valvassori Peroni,  un incontro che parte  dall’impegno  delle  Madri costituenti. Queste 21 donne  con la loro presenza garantirono che le istanze femminili, fino ad allora relegate, agli uomini, potessero essere proposte e discusse in prima persona da chi fino a poco tempo prima era senza voce. Quelle 21 donne rappresentavano tutte  quelle staffette e partigiane, ma non solo, anche  tutte le donne  che ora si sentivano sempre più paritarie agli uomini. Nella  commissione dei 75 le donne: Maria Federici(DC), Nilde Iotti(PCI), Angelina Merlin (PSI),  Teresa Noce (PCI), Ottavia Penna Buscemi ( Uomo qualunque) assieme ad altri 70 deputati contribuirono a tracciare il nostro ordinamento costituzionale e a introdurre il concetto di uguaglianza tra uomini e donne ” senza distinzione di sesso. Partecipano al dibatitto:  Anna Maria Antonolli e Franca Andreoni, Auser Milano; Tiziana Scalco, Auser Lombardia; Ardemia Oriani, ANPI provinciale; Valeria Borgese, Assessora alla Cultura e alle Pari Opportunità e Sergio Boniolo, Delegato ai diritti Municipio 3.  Una mostra a tema è esposta in biblioteca fino al 2 dicembre 2023.

Milazzo, LUTE- Libera Università della Terza Età-Bartolo Cannistrà

https://www.lutemilazzo.org/

 

Modigliana (FC), al via il corso di alfabetizzazione informatica
Prende il via giovedì 9 novembre alle 17 alla sala polivalente dell’Auser di Modigliana (FC), in via Filandone 21, il corso di alfabetizzazione informatica. Organizzato da Auser all’interno del progetto “Come a casa”, e finanziato con fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il corso prevede dieci lezioni, utili a scoprire il mondo digitale con sicurezza. Il corso è tenuto da Pigreco Apprendimento.

 

Muzzana del Turgnano (UD), a lezione di tablet e smartphone
L’Auser di Muzzana del Turgnano (UD), con il patrocinio del Comune, organizza un corso base per l’uso di tablet e smartphone, per neofiti e soprattutto non più giovani. Il corso è gratuito ed è aperto a tutti, con lezioni di due ore a settimana (il martedì, dalle 16.00 alle 18.00), e inizia il prossimo  24 ottobre presso la Casa delle Associazioni. E’ prevista la partecipazione di un massimo di otto persone, per cui è consigliabile la sollecita prenotazione al 334 7050120.

 

Padova, da gennaio via ai corsi di alfabetizzazione digitale per 1.500 over 65 nei 53 circoli Auser della provincia. Un progetto sostenuto dalla Fondazione Cariparo
Usare lo Spid, scaricare i referti medici, pagare le bollette, prenotare una visita al museo, acquistare qualcosa senza temere di incappare in una truffa. Sono solo alcuni degli ostacoli digitali che gli anziani non riescono a superare senza assistenza. Nasce da qui il progetto “Digitale solidale” che l’Auser ha candidato a un bando della Fondazione Cariparo ottenendo un finanziamento di 30 mila euro. L’obiettivo, in prima battuta, è promuovere l’inclusione sociale e l’invecchiamento attivo, insegnando agli anziani l’uso delle applicazioni che per loro sono più importanti. Poi, sullo slancio di questa iniziativa, c’è anche un altro obiettivo: aprire sportelli digitali in tutte le 53 sedi dell’associazione per dare risposte e assistenza a tutti i cittadini che hanno bisogno di gestire pratiche e procedure online.  Prima di tutto la rete Auser dovrà attrezzarsi. «Abbiamo fatto una verifica a campione della dotazione informatica delle nostre sedi e ci siamo resi conto che c’era tanto da fare per rimetterci al passo con i tempi», spiega Ivo Beccegato, presidente provinciale dell’Auser. «Dovevamo farlo per far partire questo progetto ma, ancora prima, perché tutto quello che ci chiede

di fare la riforma del Terzo settore ci spinge in questa direzione. Dalle comunicazioni fra sede provinciale e sedi periferiche alla gestione dei bilanci, c’è bisogno di attrezzarsi». Così, con i 30 mila euro ottenuti con un bando della Fondazione Cariparo, sono stati acquistati quaranta pc mentre altri dieci erano già a disposizione. Come insegnanti l’Auser ne ha sei già in squadra: sono ex docenti ed ex impiegati che avevano mansioni “informatiche”. Saranno loro, da gennaio, a tenere i corsi di formazione nelle 53 sedi della rete per insegnare agli anziani a districarsi fra le applicazioni più importanti. E sempre loro insegneranno ai referenti delle sedi come si può migliorare la comunicazione online.  Ci vorrà almeno un anno per arrivare a una formazione capillare. Ma una volta raggiunto questo traguardo, le sedi Auser potranno diventare “sportelli digitali solidali”, cioè aprirsi al pubblico, ai cittadini, e mettersi a disposizione di chi ha bisogno. Si calcola che saranno almeno 1.500 gli anziani che potranno beneficiare dell’iniziativa di formazione promossa dall’Auser nelle sue 53 sedi, più altri duecento volontari nuovi o in servizio nei vari circoli (ce ne sono già 600 circa, operativi in tutta la rete) e almeno una cinquantina di studenti universitari o giovani coinvolti nel monitoraggio dei risultati.

 

Paola, corso di arabo

Il corso di arabo di Auser Paola con i ragazzi e le ragazze del servizio civile che raccontano la loro esperienza di volontariato.

 

Pasian di Prato (UD), aperte le iscrizioni all’Università dell’età libera
Sono partite le iscrizioni all’Università dell’età libera organizzata dall’Auser di Pasian di Prato: ci si aspetta di consolidare il successo dello scorso anno accademico, anche grazie a un programma di corsi che si rafforza e introduce altre due attività di gruppo (ballo country e canto). La segreteria è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 11.30 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 18, nelle ex scuole elementari, sede dell’Auser. Spiega Maria Grazia Scandolera, presidente dell’università: «L’anno scorso abbiamo superato, per numero di iscritti, il periodo pre-Covid. L’inserimento di corsi quali italiano per stranieri e scrittura creativa ha fatto da volano anche per altre attività. Per questo, servono più volontari che supportino la segreteria. Infatti, fermo restando il sostegno del Comune tutto il lavoro organizzativo è gestito da persone che si mettono a disposizione gratis per sostenere la più consistente agenzia di socialità e aggregazione per adulti, specialmente anziani, del territorio. L’offerta dell’università si raggruppa per aree di attività. In aula sono previste lezioni di lingue (inglese, russo e spagnolo), informatica per tutti, psicologia ed esercizi per la mente, italiano per stranieri, scrittura creativa. Nei vari laboratori artistici, si alternano cucito, ricamo, hobby femminili in genere, arti pittoriche, mosaico e intaglio del legno.

 

Pergola (PU), la storia di tre donne diventano nomi di luoghi della città
Grazie al progetto dell’Osservatorio Pari Opportunità di Auser Marche “Storie di donne, toponomastica di genere e progetti intergenerazionali”, il 7 dicembre, tre luoghi della città di Pergola sono stati intitolati a tre donne le cui storie sono state fatte riemergere dagli alunni della locale scuola media. Si tratta di Gabriella Gabrielli, Virginia Guazzugli Buonaiuti e Virginia Colombati.
Con il progetto “Storie di donne, toponomastica di genere e progetti intergenerazionali” l’Osservatorio per le Pari Opportunità di Auser Marche insieme agli Enti Locali, alle Auser territoriali e agli studenti delle istituzioni pubbliche si impegna a far emergere le storie delle donne che hanno avuto un ruolo importante per il loro territorio, storie che altrimenti sarebbero dimenticate e che, soprattutto, diventano l’occasione per ragionare con i  giovani, le loro famiglie, i cittadini, sulle relazioni di genere.  Per una toponomastica di genere che parli soprattutto ai  giovani per un futuro finalmente liberato.

 

Pesaro, gli studenti insegnano lo smartphone ai nonni
Studenti delle superiori che diventano professori per gli alunni della terza età con l’obiettivo di insegnare ai «nonni» l’utilizzo base degli smartphone, tra applicazioni di messaggistica e Spid. Sono in totale 16 i liceali della classe 4 I del Marconi di Pesaro che hanno speso le loro 40 ore di alternanza scuola-lavoro per insegnare ai meno esperti come addentrarsi nel mondo del web. Il progetto «Anche noi in rete» lanciato dall’Auser, si è concluso con l’ultima lezione dedicata al giusto utilizzo del motore di ricerca ‘Google’ e delle funzioni generali dei cellulari rivolta ai sei alunni over 70. «L’Auser ha lanciato l’idea della convenzione che permetteva ai nostri studenti di avviare un percorso di Pcto (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento) diverso dal solito – ha spiegato Elena del Prete, insegnante di lettere al Marconi e coordinatrice del progetto -. Per la prima volta, da studenti si sono improvvisati professori per gli alunni della terza età. È stato bello vedere come le loro competenze digitali siano state utili a persone inevitabilmente in difficoltà nel contesto informatico».
«L’Auser è aperta a qualsiasi proposta, è stato bellissimo vedere come due generazioni così diverse abbiano avuto modo di conoscersi e aiutarsi a vicenda – dice Massimo Ciabocchi, presidente Auser provinciale -. I giovani con le loro competenze e gli adulti con la loro esperienza: dei veri e propri nonni e nipoti acquisiti».

 

Pescara, progetti generazioni a confronto

Si sono conclusi con un incontro pubblico a Pescara, i progetti “generazioni a confronto” e “raccontiamo la storia del nostro Territorio” alla presenza del Presidente Nazionale Auser Domenico Pantaleo rientravano nel percorso progettuale con le scuole “io..tu…volontari!” Sono stati presentati il calendario 2024 realizzato dai ragazzi di due licei di Pescara e video interviste in tre case di riposo per raccontare le storie di vita passata. #Auser AUSER Pescara

 

PESCHIERA BORROMEO, 2024 SI RIPARTE CON CARMINE PICARIELLO

Anche quest’anno TUTTI I CORSI SONO GRATUITI, l’unico contributo richiesto è la Tessera di Auser Insieme Peschiera Borromeo APS per il per il 2024.

https://www.facebook.com/photo/?fbid=122137930664036273&set=a.122104997270036273

 

Piacenza, tra i corsi dell’Università popolare c’è anche il jazz
L’Università popolare “G. Malvermi” di Auser Piacenza riprende le attività per l’anno accademico 2023/2024, con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Saranno ben 18 i corsi che si potranno frequentare, nella sede di via San Siro 74. «C’è qualche bella novità, come per esempio l’introduzione del jazz con i nostri amici del Piacenza Jazz Club, ma più che altro è un consolidamento di quanto già fatto in passato. Ogni anno abbiamo circa 300 studenti, un bel numero di persone che nonostante l’età non vogliono smettere di accrescere la propria cultura. Tra i corsi più frequentati ci sono sicuramente quelli che riguardano la filosofia e la letteratura»: così il presidente Auser Piacenza Giorgio Reggiani ha introdotto l’annata 2023/2024 nel corso della presentazione ufficiale che si è tenuta a Palazzo Ghizzoni Nasalli, insieme a Mario Magnelli in rappresentanza della Fondazione di Piacenza e Vigevano e ad Anna Salfi di Auser regionale. Tra i corsi proposti quello di musica, “C’era una volta l’orchestra” con Gian Francesco Amoroso, astronomia a cura del Gruppo Astrofili dal titolo “Astronomia nella storia”. Diverse le proposte per quel che riguarda le lingue: “English Conversation” con Villa Patricia, “Lingua e cultura spagnola” con Maria del Pilar Rodriguez, “Inglese base – intermedio” con Graziella Molinari e “Lingua e cultura francese” con Isabelle Anne Detrez. Per gli amanti della cultura locale si consiglia “Piacenza e il Barbarossa” con Edoardo Bavagnoli, “50sfumature di storia piacentina” con Gian Paolo Bulla e “Piacenza barocca” con Valeria Poli e gli studenti del liceo artistico “Bruno Cassinari”. Non mancheranno i corsi filosofici: “La filosofia come lavoro su di sé” con Mauro Beltrami, “Il ben invecchiare” con Renato Zurla, “Crescita, cambiamento, significato una riflessione psicologica sul ciclo della vita” con Luca Alberoni e “Filosofia” con Enrico Ghezzi. Infine, tra novità e conferme, “Disegno” con Anna Forte, “L’occhio del regista” con Roberto Dassoni, “Miti della Grecia classica” con Silvano Tagliaferri, “Burraco” con Danila Veneziani e “Cinque finestre sul jazz” con Jody Borea del Piacenza Jazz Club. Per iscriversi, preferibilmente entro il 19 ottobre, è necessario chiamare lo 0523/1725250 dal lunedì al giovedì , dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 (email auser.piacenza@gmail.com).

 

Pieve a Nievole (PT), nasce  PDF –  Punto Digitale Facile
Un incontro generazionale in cui «i giovani aiutano la popolazione più matura così come i nonni li hanno aiutati a crescere» condensa la sindaca di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti. È la chiave di umanità che segna l’inaugurazione di “Pieve Facilita”, il nuovo Punto digitale facile (Pdf) presso il centro Auser di via Bonamici, dove anziani e non che hanno difficoltà ad utilizzare internet e gli strumenti digitali, potranno beneficiare di un’assistenza gratuita per i prossimi due anni solari. L’attivazione dello Spid, della carta d’identità elettronica e della tessera sanitaria, la prenotazione di visite mediche, l’accesso ad Inps, Agenzia delle entrate e PagoPa, la consultazione della rete e tanto altro non saranno più un tabù, per chi chiederà aiuto al Pdf. In prima linea, i facilitatori Gabriele Petrocchi e Matteo Innocenti, 29 e 21 anni, che partecipando ad un apposito corso di formazione di 100 ore saranno pronti ad avvicinare al computer e ai dispositivi elettronici coloro che ne avranno bisogno. Tutto questo grazie al bando della Regione Toscana, in seguito al quale il Comune ha beneficiato di un contributo di 30mila euro oltre alla messa a disposizione delle strumentazioni necessarie. Quello pievarino è uno dei 169 centri tra quelli già aperti (119) e quelli che la Regione conta di aprire attingendo dai fondi Pnrr stanziati dal Dipartimento della Trasformazione digitale.

 

Polizzi Generosa (PA), un libro sul tempo trascorso durante la pandemia
“Questo tempo ci ha regalato tempo” è un lavoro che abbiamo fatto nel periodo del Covid come soci dell’Auser, racconta Stefania Imburgia, presidente di Auser Polizzi Generosa (PA), visto la chiusura forzata a casa. Non ci siamo persi d’animo e così nasce un diario a più voci, raccolte prima in una chat e adesso su carta, che racconta la quotidianità di ognuno esprimendo il proprio stato d’animo. Questa raccolta non andrà in un concorso letterario ma è una testimonianza di quel periodo che ha segnato la nuova storia”.

 

Pray (BI), anziani “digitalizzati” grazie ai corso Auser
E’ iniziato nel migliore dei modi il corso di digitalizzazione riservato alla terza età, a Pray (BI), promosso dall’Auser. Sono ben 17 i corsisti che si sono iscritti e che stanno prendendo dimestichezza con il mondo del web. Contemporaneamente prosegue l’attività dello sportello digitale curato dagli studenti del “Bona” e del Liceo Scientifico “Valle Strona”, delle sedi di Valdilana/Mosso, sotto la supervisione dei volontari Auser. I corsisti hanno raggiunto l’aula informatica dove si tengono le lezioni con un autobus messo a disposizione dall’associazione di volontariato, grazie al finanziamento del progetto da parte dell’Unione Montana dei Comuni del Biellese Orientale. A coordinare il folto numero di studenti delle classi terze e quarte del Liceo, la professoressa Elda Brera Molinaro.

 

Quarrata (PT), alla scoperta della poesia
Cinque  incontri e riflessioni con alcuni protagonisti del nostro tempo. Sono le  “Passioni poetiche”, una  rassegna organizzata dal Comune di Quarrata (PT) con Auser Quarrata  curata da Carla Beatrice Lomi. La rassegna letteraria propone occasioni qualificate ma accessibili a tutti per capire e apprezzare l’universo poetico e gli incanti della musica. Con gli autorevoli relatori del panorama letterario italiano  ci saranno  valenti musicisti per offrire un gradito ascolto in un dialogo piacevole e fecondo.
I relatori  che guideranno il pubblico e aiuteranno a scoprire l’opera dei maestri che più hanno amato, Emily Dickinson,  Sandro Penna,  Attilio Bertolucci, Wislawa Szymborska, sono Silvio Raffo, Daniela Marcheschi, Paolo Lagazzi, Maria Grazia Calandrone mentre Maura Del Serra, nel suo viaggio dell’anima, condurrà lo spettatore in questo cosmo sulle “ali straniere” della poesia.

 

Ravenna, al via il nuovo ciclo degli incontri ”Vivere il nostro tempo”
Auser Provinciale Ravenna Circolo di Lugo, in collaborazione con ANPI e SPI CGIL Lugo, organizza un nuovo ciclo di eventi intitolati “Vivere il nostro tempo”: una rassegna di incontri che si terranno fra settembre e ottobre nel Salone Estense della Rocca di Lugo.
Si parte  mercoledì 27 settembre alle 17,30: incontro con la scrittrice Benedetta Landi e presentazione del libro “Il legame nonni e nipoti” verranno letti alcuni brani a cura dei volontari Auser. Mercoledì 4 ottobre ore 17,30 incontro con lo scrittore Carmelo Pecora
Presentazione del libro “Noi che siam stati partigiani uomini e donne della resistenza”
Storie di partigiani da far conoscere, per non dimenticare… dialoga con lo scrittore la professoressa Lucia Baldini-volontaria Auser saluti del presidente Anpi Lugo Ebe Valmori e dell’amministrazione comunale. Mercoledì 11 ottobre ore 17,30 incontro su “maltrattamento e violenza nei confronti di donne anziane”. Relatori Nadia Somma del centro anti violenza “Demetra, donne in aiuto” Giorgio Ancarani Polizia Locale Bassa Romagna (codice rosso) Luciano Rava SPI CGIL Lugo.

Ravenna, premiati i vincitori del concorso fotografico “Terza età ma non troppo”
Vista l’ottima partecipazione qualitativa e quantitativa della prima edizione, Auser Volontariato Provincia di Ravenna ODV circolo di Lugo, ha promosso  la seconda edizione del concorso fotografico Terza età ma non troppo per dare alle persone meno giovani il protagonismo che meritano e che spesso non trovano nella realtà, neanche nelle immagini della pubblicità, patinate e finalizzate alla vendita di prodotti che risolvono magicamente ogni problema della terza età, con acquisti sorridenti e studiati ad hoc. Niente stereotipi, ma obiettivi attenti a quanto può dare alle nuove generazioni chi ha tratto dal passato esperienze, competenze, valori: ecco cosa ha chiesto l’Auser circolo di Lugo ai partecipanti, in quanto ritiene la fotografia  un potente mezzo per valorizzare l’unicità delle storie, delle memorie, degli incontri.
 Queste le parole della referente, Carla Bergami: “Purtroppo, per la grave situazione che si è creata in Bassa Romagna il  Circolo di Lugo non è riuscito ad organizzare la premiazione il 2 ottobre (giornata dei nonni), ma ringrazia e abbraccia tutti i partecipanti che, nonostante la grande calamità che ci ha colpiti, hanno trovato un po’ di tempo per inviare  le foto e partecipare al concorso fotografico”.
 La premiazione si è svolta nel salone Estense della Rocca di Lugo, alla presenza dell’assessore Lucia Poletti.

 

Recoaro (VI), un incontro su storia e montagna
Mercoledì 22 novembre è in programma un nuovo appuntamento con l’università popolare per l’educazione permanente di Recoaro (VI). Lo storico Franco Rasia parlerà de “La montagna di Campogrosso. Tracce di 4 secoli di storia”. L’incontro è dalle 15.30 alle 17 nella sala del Giardino nella sede Auser Amici d’Argento. Ingresso libero. Iniziativa con il patrocinio del Comune.
Fonte: Il Giornale di Vicenza
Borgo Valbelluna. Auser promuove un corso di teatro per persone disabili
L’Auser “Al Narciso” di Lentiai organizza un corso di teatro per le persone disabili. L’iniziativa è nata in collaborazione con le associazioni Portaperta e Soms. «L’obiettivo è arrivare ad inizio estate con una rappresentazione teatrale vera e propria» dice il presidente Auser, Lorenzo Durante, «vogliamo aiutare a comprendere che ogni diversità è una fonte creativa e originale. Il concetto su cui vogliamo battere è quello dell’inclusione, che deve coinvolgere tutti, in particolar modo chi apparentemente rimane “escluso” dalla società».

Reggio Emilia, incontri con la storia, riparte l’iniziativa di Auser, Spi Cgil e Federconsumatori
Ricominciano gli incontri con la storia promossi da Auser, Spi-Cgil, Federconsumatori. Il ciclo di tre lezioni, che verrà curato dai proff. Romeo Guarnieri e Ugo Pellini, verterà sull’evoluzione di Reggio Emilia fra gli anni ’50 e gli anni ’70.
Gli incontri si terranno presso il Centro sociale Carrozzone di Reggio Emilia, dalle ore 15 alle ore 17 di lunedì 9, 16, 23 ottobre.

Reggio Emilia: “Arte e Donna” contro la violenza di genere
In occasione della settimana contro la violenza di genere, Auser Reggio Emilia ha presentato la mostra “Arte e Donna” dedicata alla pittrice e volontaria Silvana Iaccheri. Si tratta di una serie di opere e disegni esposti presso la sede provinciale Auser in città, in Sala Ballarini, che rappresentano diverse donne in differenti momenti di vita. Le pose e le espressioni dei soggetti trasmettono emozioni e sentimenti di vario tipo: dalla libertà della ballerina, protagonista anche della locandina di promozione della mostra, alla grandiosità racchiusa nel quadro che raffigura il seme della vita, la maternità, fino ad arrivare alla determinazione rappresentata nel volto di una donna ai vertici di una tribù indiana.
All’inaugurazione della mostra hanno partecipato diverse persone, fra cui alcuni componenti di OpenArt, associazione di artisti presente sul territorio di Scandiano e di cui Silvana Iaccheri fa parte. L’esposizione è visitabile su prenotazione, in piccoli gruppi, concordando preventivamente la data.

 

Rende (CS), concluso lo stato di mobilitazione
Lo stato di mobilitazione del circolo di Rende, iniziato nel mese di agosto, quando i Commissari del Comune di Rende hanno intimato di sgomberare i locali  di Via Panagulis necessari alla scuola De Coubertin per l’attività didattica, si è concluso. Di concerto con la scuola e con il Comune, il Circolo ha dato la disponibilità ad ospitare una delle classi della scuola elementare Stancati al fine di evitare la turnazione pomeridiana. Nel frattempo, e non senza disagi, possono continuare le attività Auser  nei restanti due locali di via Panagulis, in attesa che vengano assegnati locali idonei, attualmente in ristrutturazione. “Questa soluzione transitoria – si legge in una nota –  consente ai bambini della scuola di esercitare il loro diritto all’istruzione ed a noi anziani il diritto all’ educazione permanente. L’occasione è utile per ribadire che tutti i diritti costituzionali hanno la stessa dignità. Per quello che ci riguarda abbiamo operato ricercando il dialogo con le autorità,  collaborando alla ricerca di una soluzione  perché ci riteniamo parte integrante della comunità educante”.

 

Presentata con una mostra fotografica all’Auser  Ribera (AG) la IX  edizione del  premio “Giuseppe Ganduscio, una vita per la pace”
 E’  stata  presentata nella sede dell’Auser Ribera la IX edizione del  “Premio nazionale di poesia “Giuseppe Ganduscio, una vita per la pace” bandito dall’associazione di promozione sociale riberese. L’incontro, condotto dal giornalista Totò Castelli, è stato aperto da un documentario  fotografico che con la voce narrante di Roberto Piparo ha illustrato le fasi salienti della vita  e del pensiero del pacifista riberese vissuto tra il 1925  e  il 1963, noto tra l’altro, oltre per il suo impegno sociale e politico, anche per essere autore di alcuni dei canti portati al grande pubblico dalla “cantatrice del sud” Rosa Balistreri. E’ seguita la presentazione del documentario fotografico “La città di Ribera nei giorni di Giuseppe Ganduscio”  seguito dall’inaugurazione di una nutrita mostra fotografica. Sono seguiti gli interventi della presidente provinciale dell’Auser Lillo Bruccoleri, della presidente dell’Auser Ribera Giovanna Valenti e del vice sindaco di Ribera Leonardo Augello, che da  diverse angolazioni si sono soffermati sul valore etico e sociale del messaggio lasciatoci dal pacifista riberese e sulla necessità di operare sempre più  in direzione della promozione della “cultura della pace”. E’ stato anche annunciato che la fase conclusiva del “premio Ganduscio” con la consegna dei  premi ai vincitori si terrà il prossimo 28 settembre e che in quell’occasione il pittore Giuseppe Cardella donerà all’Auser Ribera un suo dipinto dedicato al pacifista.

 

San Giorgio a Cremano (NA): consegnati 15 computer all’Auser, si parte con i corsi di alfabetizzazione informatica per adulti svantaggiati
Consegnati ad  Auser San Giorgio a Cremano ODV 15 pc e un videoproiettore per allestire il laboratorio informatico. Iniziativa promossa da CSV Napoli in collaborazione con Fondazione STMicroelectronics. Nel  mese di ottobre partirà la formazione dei primi volontari che, in qualità di docenti e tutor, gestiranno i percorsi gratuiti di alfabetizzazione informatica che partiranno nei prossimi mesi presso le organizzazioni  che hanno aderito al programma tra cui Auser San Giorgio a Cremano ODV.
I corsi di alfabetizzazione informatica saranno rivolti a gruppi di  adulti in condizione di fragilità con lo scopo di ridurre le disuguaglianze e facilitare l’inclusione sociale.
Il programma di Lotta al Digital Divide è, infatti, un’opportunità per contrastare l’analfabetismo digitale con una particolare attenzione ai soggetti svantaggiati, creando un percorso di formazione alla pari in modo da garantire l’acquisizione di competenze in maniera capillare e sostenibile nel tempo.

 

San Martino in Strada (LO), sette appuntamenti per potenziare la memoria
Sette appuntamenti per potenziare la propria memoria: sono quelli organizzati fino a metà novembre dall’Auser di San Martino  in Strada (LO) in collaborazione con l’amministrazione comunale, con la dottoressa Erika Colombo e che si concentreranno appunto sul miglioramento della capacità di memorizzare. Gli appuntamenti in calendario, dalle 10 alle 11.30, si terranno tutti negli spazi della Casa delle associazioni di via Vittorio Emanuele II, con possibilità di partecipazione, gratuita.

 

San Piero in Bagno (FC), riparte il laboratorio “RiattivaMente” per stimolare la memoria
E’ ripartito a San Piero in Bagno (FC) l’attività del ‘Laboratorio RiattivaMente’, che proseguirà poi fino al 18 dicembre. L’iniziativa promossa da Amici Casa Insieme, Auser, Comune, vari enti e associazioni, è dedicata a persone dai 65 anni di età in su con difficoltà di memoria. S tratta di un corso in piccolo gruppo, dove sono previste attività che stimolano le capacità cognitive (la memoria, l’attenzione, il linguaggio), la socialità e il benessere dei partecipanti. Le lezioni hanno luogo il lunedì dalle 9.30 alle 11.30, presso il Centro ricreativo culturale Auser di Via della Solidarietà 1 a San Piero in Bagno. I posti, per la partecipazione al corso, sono limitati ed è necessaria l’iscrizione. Per partecipare bisogna contattare il 320-6967089.

 

UniSavona, 58 corsi e 500 iscritti
L’amministrazione comunale ha affidato la gestione  di UniSavona ad Auser che ha fatto un lavoro di mesi nel riorganizzare il servizio, contattare i docenti e andare alla ricerca di nuove proposte didattiche, fino ad arrivare a un libretto che propone ben 58 corsi. L’Assessore alla Cultura Nicoletta Negro, infatti, ringrazia “tutta l’associazione e, in particolare, quattro donne che hanno fatto un lavoro mastodontico: Franca Terzi, Marta Dabove, Nicoletta Riva e Anna Giacobbe”. A iscrizioni chiuse Auser ha tracciato una sorta di identikit dello studente tipo di UniSavona. La fascia d’età elettiva è quella dai 60 agli 85 anni con un picco evidente per il decennio 60-70 dove si colloca il 50% degli iscritti. Il cambio di passo della proposta culturale di questo anno accademico sembra essersi giocata sul numero di corsi che gli iscritti hanno scelto.

 

Savigliano, progetto “Con i giovani per nonni più digitali”

Primo giorno di lezione per i nonni che vogliono diventare più digitale grazie al progetto di Auser Volontariato Savigliano “Con i giovani per nonni più digitali”. Progetto Auser inserito nel bando regionale delle iniziative per l’invecchiamento attivo. #Auser

 

Scandicci (FI), tornano gli “aperitivi culturali” dell’Auser
 Età libera, tornano gli aperitivi del venerdì. Primo appuntamento il 3 novembre nella sede Auser di via IV novembre a Scandicci. I temi spaziano dall’arte alla storia, dalla letteratura alla scienza e sono trattati da esperti e studiosi del settore. L’organizza è di Auser Scandicci in collaborazione con il Comune. Gli appuntamento sono organizzati all’interno del programma della Libera Università di Scandicci: ogni due venerdì solo su prenotazione dalle ore 9 alle 12 al numero 055 755188. Nel primo appuntamento si è parlato di cucina con lo chef e storico dell’arte Marco Gamannossi: «Artusi: uno scienziato in cucina nella Firenze dell’Ottocento».

 

Serradifalco (CL), inaugurato l’Anno Accademico della Luse Auser
Martedì scorso, 14 novembre, è stato inaugurato ufficialmente l’Anno Accademico 2023-2024 della Luse Auser (Libera università senza età). Il tema del primo incontro culturale è stato: “La terra contesa. Il conflitto israelo-palestinese”. Sono passati sei anni da quando la Libera Università ha intrapreso il suo cammino culturale. Un cammino aperto a tutti, un percorso da condividere con tutti coloro che hanno interesse a capire meglio il nostro tempo e vogliono coltivare gli insegnamenti del passato. Qualche giorno fa l’Auser, per iniziativa del presidente provinciale Salvatore Pelonero, ha ricordato Andrea Camilleri, cittadino onorario di Serradifalco. Camilleri è stato un grande maestro del racconto, un grande scrittore e nello stesso tempo uno spirito libero, capace di sapere leggere nell’animo umano e nel medesimo tempo saper interpretare lo spirito del tempo.

 

Siena, Auser pubblica un libro per bambini sul rispetto dell’ambiente
L’Auser di Siena ha pubblicato, con la collaborazione degli studenti della VB del liceo artistico Duccio di Buoninsegna, il libro “Con nonna Nada nel mondo delle api”, per sensibilizzare i bambini al rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti. Sarà presentato il 2 ottobre alle 10.30 a palazzo Patrizi, con l’obiettivo di donarne una copia a ogni classe seconda delle scuole del Comune.

 

Spinea (VE), corsi e conferenze per rimanere attivi
L’Auser Spinea “Il Salvagente”, in continuità con le annate precedenti, anche per il 2023/24 propone una serie di corsi con l’Università Popolare. «Occasione di crescita», spiegano i responsabili, «e anche opportunità di formazione per i cittadini desiderosi di mettersi in gioco e partecipare come risorsa alla vita della comunità locale». Per quest’anno a Spinea l’anno accademico, inaugurato con la consueta festa a fine settembre, non offrirà però solo i corsi che ormai sono sempre più frequentati (a partire da quelli di inglese, storia dell’arte e informatica), ma anche una serie di incontri relativi alle problematiche principali per anziani e non solo. Si partirà a ottobre con “insieme per combattere le truffe”, per poi a novembre passare agli appuntamenti dedicati alla storia (Pier Paolo Pasolini e lo statuto delle Regioni) e finire l’anno a dicembre con la storia della Biennale d’Arte di Venezia.
Per informazioni, universita.spinea@auser.ve.it

 

Taurianova (RC), a teatro contro la violenza di genere
In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Centro Teatrale Meridionale, in collaborazione con l’Associazione Auser Taurianova  e le Terme di Galatro, porta in scena lo spettacolo “Acido” di Enza Li Gioi, interpretato da Eleonora Manara, attrice, produttrice e scrittrice, per la regia di Tiziana Biscontini, prodotto dal Ctm diretto da Domenico Pantano.
Due le tappe, dell’intenso monologo dedicato alle donne senza volto, colpite nel corpo e nello spirito dall’acido, venerdì 24 novembre alle ore 18.00 presso la Sala Convegni delle Terme di Galatro e domenica 26 novembre alle ore 18.00 presso il Salone San Pio del Convento dei Frati Cappuccini di Taurianova.

 

Torino, parte a ottobre il progetto SiCuraMente, all’insegna dell’Invecchiamento Attivo
“SiCuraMente, una palestra per il corpo e per la mente” è il progetto sull’invecchiamento attivo e in salute che partirà a Torino ad ottobre 2023 e proseguirà fino a settembre 2024, promosso dall’Auser con il contributo della Regione Piemonte direzione Sanità e Welfare e in collaborazione con lo Spi Cgil. I partecipanti avranno tante occasioni in città per muoversi e imparare cose nuove. Sono infatti previsti corsi di danza popolare (occitana e internazionale), yoga, ginnastica dolce, camminate di benessere in compagnia; lezioni di naturopatia, elioterapia e silvoterapia, training autogeno, incontri finalizzati al potenziamento cognitivo e alla gestione dei disturbi del sonno e di quelli  legati all’ansia.
Gli incontri si terranno nelle aree verdi delle circoscrizioni cittadini 1, 3, 4,5 e 7,  nei locali della sede Auser in via Salbertrand 25 e presso il Centro d’Incontro della Circoscrizione 7 in Corso Casale 212.

 

Trani, al via il programma autunno inverno 2023
Concluso quello estivo, Auser Trani riparte con un programma invernale formativo e ricreativo ricco di appuntamenti settimanali. Il lunedì sarà dedicato al canto guidato dal maestro Umberto Dionisio; il martedì vedrà lo svolgimento di incontri conoscitivi e informativi sulle esigenze delle persone della terza età; il mercoledì ci si soffermerà sulle nozioni circa l’alimentazione con il Dott.re Ignazio Losito; il giovedì, secondo giorno destinato al canto con il maestro Dionisio; ed infine il venerdì raccontiamo Trani con Franco Pagano.
Inoltre, dal lunedì al venerdì si terrà ogni mattina una lezione di ginnastica leggera e la sera si balla con Donata; il martedì e il giovedì pomeriggio verrà riaperto lo sportello sociale. Restano invariati gli appuntamenti del sabato con il ballo e gli amici del burraco.

 

Treia (MC), promuovere la lettura e valorizzarla, protocollo d’intesa Auser e Comune
La promozione della lettura in famiglia ai bambini in età prescolare a partire dalla nascita è al centro del protocollo d’intesa firmato tra Comune e Auser Treia per “Nati per leggere”, il progetto nazionale con una serie d’iniziative e progetti dedicati al libro. Ciò avverrà arricchendo l’offerta culturale con attività destinate ai cittadini e alle giovani generazioni, con proposte di spessore e qualità, mantenendo fermo, in capo all’Amministrazione comunale il ruolo di coordinamento delle iniziative. «Non possiamo fare a meno di ribadire che consideriamo la lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere e per questo ringraziamo il presidente dell’Auser Treia Andrea Biondi, associazione che si occuperà di gestire, programmare, realizzare e coordinare ogni attività – ha detto il vice sindaco e assessore alla cultura David Buschittari – Per la prima volta a Treia firmiamo un protocollo d’intesa per realizzare un progetto a sostegno della lettura, mediante una azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territorio. Libri e la lettura sono risorse strategiche su cui investire, per migliorare il benessere individuale e dell’intera comunità, favorendo il piacere di leggere, la coesione sociale e stimolando lo sviluppo di pensiero critico della cittadinanza».
Il progetto dovrà realizzarsi nel territorio di Treia nel triennio 2023/2025.

 

Treviso, programma anno accademico 2023/24 e Patto educativo territoriale

https://www.auser.veneto.it/provinciale_treviso/news/programma-anno-accademico-2023-2024-4142.html

https://www.auser.veneto.it/provinciale_treviso/news/patto-educativo-di-comunit-treviso-4191.html

Treviso, parte il progetto “Kilometri di mille colori”
Il progetto nasce all’interno dell’Auser in virtù dell’esperienza maturata con il progetto Mille Colori.  Alla base del progetto intergenerazionale vi è l’idea che gli anziani e i bambini stanno bene insieme e sono ricchezza gli uni per gli altri: l’incontro permette ai bambini di allacciare relazioni significative con altri adulti al di fuori della loro famiglia; il contatto con i bambini fa “rivivere” e può restituire all’anziano una dimensione progettuale sul domani che lo renda protagonista in prima persona della propria vita.
Il progetto è indirizzato ai bambini e anziani in affiancamento ai servizi  dell’Aulss 2, la Scuola, i Servizi Sociali, i Comuni e tutte le Agenzie educative al fine di fornire un sostegno di qualità, equo e inclusivo e opportunità di apprendimento permanente.
Le azioni che si intraprenderanno promuoveranno lo sviluppo dell’integrazione sociale e accresceranno il benessere e la qualità di vita degli anziani e dei bambini.
Verranno coinvolti 30 bambini e 20 anziani, insieme, in orario extrascolastico vivranno esperienze  di laboratorio di manualità, attività motoria, giochi, letture, arteterapia, cucina, ortoterapia, “insieme potranno contrastare le condizioni di fragilità e di svantaggio, vivere esperienze ed emozioni divertendosi, imparando gli uni dagli altri e sviluppando relazioni ricche e significative” si legge nel progetto.

 

Trino (VC), scalda i motori la nuova Università Popolare Auser
Partiranno dal 2024 a Trino nel vercellese, le attività della  nuova Università Popolare Auser con numerosi corsi e conferenze su tematiche e argomenti molto diversi “la strada che porta alla conoscenza, è una strada che passa per buoni incontri” sottolineano gli organizzatori.
Auser Trino è una piccola realtà di provincia, con una ventina di volontari e 150 iscritti ,che opera dal 2016 a Trino (VC) piccola cittadina con poco più di 7.000 abitanti e piccolissimi paesi limitrofi “la creazione di una Università Popolare in un ambito territoriale così ristretto, con le poche risorse disponibili e le molte difficoltà che sicuramente incontreremo ,sono una bella “sfida” per noi volontari Auser, per tutti i nostri soci, per le Istituzioni, le Associazioni Locali e la popolazione tutta, che coinvolgeremo con tutte le capacità, la fantasia, la caparbietà che disponiamo e con il nostro amore per la cultura” sottolinea il presidente Silvano Ferrarotti. Nel frattempo sono stati calendarizzati cinque appuntamenti  “sono un  “test” di verifica della partecipazione e propedeutici alla vera e propria programmazione per il 2024,che ci auguriamo abbia il successo che una iniziativa importante di carattere culturale e sociale merita” dice il presidente. Si comincia il 17 novembre con un incontro con Marcello Trinchero sul Natale nella musica barocca;   venerdì 24 novembre incontro sul tema “Natale d’autore, percorso nella letteratura italiana” con Federico Ottavis; segue il 30 novembre una conferenza con don Paolo Angelino su storia e tradizioni del Natale, il 16 dicembre è la volta di un laboratorio per le decorazioni natalizie e un brindisi augurale. L’11 gennaio 2024 primo appuntamento dopo le festività dedicato al benessere. Tutti gli incontri si terranno alle ore 15,30 presso la sede Auser Trino a Palazzo Biandrà.

 

Uras (OR), quattro incontri con autori sardi
Un fine anno all’insegna della cultura a Uras (OR) con le iniziative della sezione locale dell’Auser assieme alla Scuola del Popolo di Oristano: tra novembre e dicembre sono previsti quattro incontri con autori sardi e riflessioni su temi d’attualità. Tutte le iniziative si terranno alle 16,30 presso la Sala polivalente in via Roma. Il primo appuntamento è per il 18 novembre con la presentazione di “Antifascisti sardi. Storie di uomini contro il fascismo” del professor Lorenzo di Biase, e vice presidente regionale dell’Anppia.
Si passa poi al 2 dicembre con il dibattito “Il salario minimo”, nel quale interverranno Pietrina Corrias, esperta in diritto del lavoro, e la dirigente scolastica nuorese Lisetta Bidoni.
Per sabato 9 è prevista la presentazione del libro “Damnato ad metalla” di Francesco Carta, giornalista e scrittore esperto nella storia delle miniere in Sardegna: l’opera ricostruisce la vita di un condannato ai lavori forzati in Sardegna in epoca romana. La rassegna si chiuderà il 16 dicembre un incontro sull’antologia a fumetti “Emilo Lussu, la vita e il pensiero. Volume 2”, di Sandro Dessì.
“Queste iniziative confermano l’impegno per valorizzare la cultura, con il coinvolgimento degli anziani, come strumento per favorire la crescita del proprio paese”, ha detto Gianni Piras, presidente dell’Auser.

 

Vaiano (PO), tanti corsi per tutti i gusti
Riprendono, dopo la pausa estiva, le attività della Sartoria Auser di Vaiano (PO), tra cui le attività motorie di Tai Chi Chuan e Feldenkrais. Inoltre dal 9 ottobre riprendono le lezioni di lingua italiana L2. Dopo il successo del primo ciclo di laboratori alimentari Gustosano che si è svolto a giugno, Auser Vaiano La Sartoria propone un secondo ciclo di tre laboratori di educazione alimentare con la stessa formula del primo: i laboratori condotti dal cuoco Gianluca Monti e dalla dietista Claudia Lo Conte dalle 15 alle 19, presso i locali della Sartoria, le cene conviviali con la presenza di ospiti (medici e esperti e invitati assaggiatori) dalle 19 in poi presso l’adiacente Sala Polivalente L.Baldini.
Per informazioni 3385326678 – 3397452947

 

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi

MENU