Area riservata

Progetto “Campo aperto”

Scritto da
25 Luglio 2023

di Auser Ravenna

Referente:

Maurizio Degli Esposti
tel: +39 3348170611

Mirella Rossi
tel: +39 335 5861775
presidente@auserravenna.it

Giovanni Donati
tel: +39 338 253 5746
giovannidonati55@hotmail.it

A seguito della devastazione dovuta all’alluvione del maggio 2023, nonostante gli ingenti danni subiti, l’attività orticola è continuata adattandosi al nuovo contesto per salvaguardare la finalità degli orti e la socialità.

Gli orti sociali e solidali sono una pratica realizzata da Auser Ravenna in collaborazione con le associazioni ADA e ANTEAS, sin dal 1982. Da tale data il Comune di Ravenna ha messo a
disposizione delle associazioni che li gestiscono terreni di cui è proprietario per contrastare la solitudine degli anziani e favorire l’invecchiamento attivo. Tale pratica ha raggiunto anche
l’obiettivo di contrastare il degrado e l’abbandono del territorio favorendo la solidarietà, la socialità e la partecipazione dei cittadini nonché la scambio delle competenze e il rapporto con la natura. Ben 8 sono i gruppi di orti nel territorio comunale di Ravenna: Liburnia, Salentina, Marina di Ravenna, Piangipane, Castiglione di Ravenna, Classe, Rubicone, Bramante. Ogni anno gli ortisti praticano esempi di solidarietà, raccogliendo cassette con i vari prodotti e donandoli a diverse strutture che li cucinano in autonomia. Il territorio di Faenza è interessato dal progetto “Campo aperto”per il quale è in fase di rinnovo la relativa convenzione. Le attività previste nel progetto prevedono un rilancio dell’esperienza esistente cui si è aggiunto un percorso di accoglienza e di inserimento rivolto a persone fragili. Il luogo individuato come ideale è uno chalet dotato di una porzione di terreno che può essere coltivato in comunità e in rapporto con le scuole per promuovere sia l’educazione alimentare che la sostenibilità ambientale. Inoltre, le attività in programma potranno favorire lo scambio e lo sviluppo di competenze in chiave intergenerazionale tra nonni e nipoti, nonché l’apprezzamento del lavoro manuale. Nel Comune di Castel Bolognese, in base ad una Convenzione stipulata con il Comune rinnovata nel 2019, oltre alla gestione degli orti comunali, è stata ricompresa la gestione del centro culturale ricreativo Castellano. Il Consiglio comunale di Ravenna ha approvato un preciso regolamento per la conduzione e la gestione dei terreni comunali adibiti ad orti. Coinvolti nel progetto sono la scuola elementare “Zignani” di Castiglione di Ravenna e il dormitorio “Re di Girgenti” cui sono stati donati prodotti ortivi.

Progetto Campo Aperto

 

Categorie articolo:
AttivaMente

I commenti sono chiusi

MENU