Area riservata

Riconnettiamoci

Scritto da
23 Luglio 2020

di Lorenzo Cimino, Auser Cultura La Spezia

Spesso in questa strana fase ci siamo interrogati su come ripartire, su quali fondamenti e principi riprendere una normalità, che al tempo stesso ci possa ridare gli stimoli delle nostre vecchie abitudini ma al tempo stesso non ci faccia eliminare alcune cose positive che in questi mesi abbiamo vissuto.
La connessione è stata la discrimine democratica di questa fase, la possibilità di poter simulare alcune attività anche in forma cosiddetta remota. Le attività culturali, la ripresa di un nuovo pensiero devono essere uno dei motori della ripresa sociale unendo la socialità in presenza con l’aiuto delle nuove tecnologie.

Il Principio della Scelta

In questo mondo “minestrone” dove ogni informazione è possibile la capacità di scelta, la consapevolezza di cosa si sceglie in realtà è sempre più diminuita.
L’algoritmo spesso sceglie per te ! Cosa farti vedere, quali oggetti acquistare cosa leggere e studiare, quale musica ascoltare.
Tutto ciò che non rientra in parametri matematici di consumo alla fine ci è escluso, e ci porta a fare in massa sempre le solite cose, in massa!
La prima iniziativa che assieme dovremmo provare a rilanciare è come ognuno di noi possa riconnettersi con le proprie esigenze e riscoprire l’unicità dei nostri gusti della nostra libertà al di fuori dell’algoritmo che studia i nostri comportamenti e ci uniforma.
Scegliamo quindi anche se in rete di non essere Virali, ma di riscoprire i luoghi le musiche, i sogni senza farci infettare da informazioni che spesso non ci interessa ma che entrano nel nostro vissuto e spesso ci condizionano. Impariamo a scegliere sia in termini di programmazione, sia come fruitori. Diamo la possibilità di poter fruire di momenti unici che abbiamo la possibilità di riscoprire. Un grande aiuto nella riscoperta delle nostre scelte, possiamo ritrovarlo in tutto quel mondo sommerso di attività culturali che hanno deciso di non accettare le regole del consumo, ma che ricercano nuovi linguaggi e cercano di dare un’interpretazione della realtà attraverso nuove prospettive .proposte operative

Tra Passato e Futuro
(vecchie immagini e nuovi suoni)
Rassegna di Film Muti degli anni 20 con colonna sonora realizzata dal Vivo

Il cinema e la musica sono due arti che innegabilmente hanno intrecciato i loro linguaggi, ed è ormai opinione comune che le immagini e i suoni rappresentino due aspetti inscindibili del testo filmico. Per lungo tempo la dimensione sonora del film è stata poco studiata dai critici cinematografici ma di recente, soprattutto negli ultimi vent’anni, si è prodotta una ricca letteratura anche in Italia che ha in qualche modo colmato questa mancanza.
Già per il cinema degli esordi, il cinema muto, la musica aveva un ruolo fondamentale prima per ragioni meramente pragmatiche e, in seguito, sempre più per ragioni di carattere strutturale e narrativo. Sono stati molti gli studiosi, i musicologi, gli storici e i critici del cinema, ma anche i registi e i musicisti, che si sono interrogati sul rapporto tra cinema e musica, su quali fossero i modelli estetici, formali, compositivi, cui la musica da film si richiamava. Il rapporto tra immagini e musica però non è mai stato scontato.
Sebastiano Luciani, sostiene ad esempio che il rapporto tra immagini e musica andrebbe idealmente ribaltato. E che non può essere la musica a seguire le immagini, semplicemente perché “la musica può determinare il gesto, non seguirlo, può evocare le immagini, non tradurle in suono”.

La voce dei Libri
Presentazione di Libri con narratore (attore)

Provate a immaginare di poter dare voce alle più belle pagine dei libri che vi hanno emozionato, e al tempo stesso scoprire le produzioni di nuovi autori.
La Voce dei Libri richiama l’idea di un salotto letterario, che consente di “ascoltare”, gli autori e i racconti che amate e dove il talento della voce narrante ne aumenta il piacere evocativo.La scuola della Musica progetto di alternanza Scuola lavoro e di crediti formativi in Collaborazione con Il Conservatorio e il Liceo Musicale Rassegna nell’ambito di un progetto di alternanza scuola lavoro e di crediti formativi da realizzarsi con il Conservatorio e Il Liceo Musicale.

Portale di Cultura Consapevole

Costruiamo un portale di facile fruizione, che documenti tutte le esperienze culturali fatte che le metta a sistema e che permetta l’interazione.
Abbiamo scoperto a causa della quarantena quando la vita sociale in rete possa essere di supporto quando non abbiamo la possibilità di fruirla dal vivo!
Abbiamo però la necessità di superare sia l’impostazione dei siti istituzionali, spesso concepiti per una fredda comunicazione di servizi, e il caos dei moderni social network che spesso ci travolgono dentro una finta democrazia di informazioni dalle quali non riusciamo a far selezione.

Categorie articolo:
AttivaMente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *