Area riservata

Emergenza Estate – Lombardia

BRESCIA
Come ogni anno, è arrivata l’indicazione regionale di predisporre appositi piani di sostegno, soprattutto per chi vive da solo. La popolazione bresciana è stata divisa da Ats Brescia in 14 fasce di rischio. In particolare sono 63.182 le persone rientrano nelle fasce di rischio alto e molto alto. Il piano di prevenzione del danno coinvolge le strutture ospedaliere e sociosanitarie, i medici di Medicina generale, i pediatri di famiglia, le amministrazioni comunali, le aziende private, le associazioni del Terzo Settore, ciascuno attivato per le sue competenze. Una speciale attenzione si chiede alla cittadinanza tramite la «cultura della prossimità», una volta più solida ora più sgretolata in particolare nei grossi centri. Chi ha bisogno di aiuto o vede qualcuno in difficoltà può chiamare il numero verde 800.99.59.88 gestito dall’Auser che risponde 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. SUL SITO di Ats Brescia (www.ats-brescia.it) è presente inoltre materiale informativo rivolto alle diverse categorie con problemi che possono derivare dall’incessante calura e sono riportate le previsioni meteorologiche per Brescia e provincia messe a disposizione, fino al prossimo 15 settembre, dal Ministero della Salute e da Arpa Lombardia.

 

LEGNANO (MI)
Al via  il 15 luglio “Estate Gentile” l’iniziativa estiva di supporto alle fasce deboli con il coinvolgimento dei ragazzi. Il progetto sociale  torna a Legnano, con la speranza di rimanere fisso per l’intero anno e non solo per l’estate. Comune, Auser e Fondazione Sant’Erasmo insieme ad una trentina di studenti delle scuole superiori che si metteranno a disposizione degli anziani per compagnia telefonica, visite di controllo, consegna di spesa e farmaci a domicilio. La base logistica sarà la sede della Fondazione, una vera e propria cabina di regia da dove potranno tenere i contatti con il personale dei servizi sociali del comune di Legnano e con Auser per il trasporto. «I protagonisti siete voi – spiega agli studenti il presidente della Fondazione, Domenico Godano -. Fondazione Sant’Erasmo si apre al territorio per questa iniziativa che noi vorremmo trasformare in una lunga estate che duri tutto anno. Dovremmo confrontare i vari progetti per capire se tutto l’anno ci possano essere ragazzi che possano portare avanti questa iniziativa. I giovani sono anima ed hanno qualità e capacità per poterlo fare». Gli assistenti  sociali del comune di Legnano faranno da supervisori per i ragazzi che intraprendono questa esperienza di volontariato in supporto agli anziani. Una grande crescita personale ed una grande opportunità di aiuto alle persone. Nell’iniziativa entra anche Il Lions Rescaldina Sempione.  Sul tavolo di lavoro circa 300 contatti che i volontari, tutti ragazzi dai 16 ai 22 anni, dovranno monitorare con costanza. Chi partecipa avrà crediti formativi per la scuola. Il servizio funziona dal lunedì al venerdì. È già attivo a tal proposito il numero verde 800401999.

 

MANTOVA
Le parole d’ordine sono due: «Nessuno si senta solo» e «pronti a intervenire nelle situazioni di emergenza». L’assessorato al welfare e servizi sociali di Mantova anche per l’estate 2019 mette in campo un ventaglio di iniziative per aiutare gli anziani a fronteggiare l’emergenza caldo. La novità di quest’anno è l’attivazione di un numero di telefono dedicato: chiamando lo 0376/376854 si potrà chiedere aiuto, compagnia, informazioni, consigli, segnalare situazioni critiche. «Il messaggio è: se hai bisogno chiama qui – spiega Caprini – Abbiamo pensato a questa novità per migliorare ulteriormente il servizio che mettiamo in campo da anni monitorando le situazioni a rischio, fornendo condizionatori, organizzando iniziative estive per la socializzazione, oltre al lavoro quotidiano di assistenti sociali e Aspef». Il numero sarà attivo dal 24 giugno al 15 settembre dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30. «Si tratta di un numero interno dei servizi sociali – prosegue l’assessore – al quale si alterneranno due persone, possono telefonare anziani che vivono soli o che durante l’estate si ritrovano soli per l’assenza temporanea di familiari o conoscenti, ma anche persone che vogliono segnalare situazioni che preoccupano». Allo 0376/376854 è possibile chiedere aiuto segnalando situazioni di difficoltà dovute al caldo, chiedere informazioni e consigli per fronteggiare il caldo, chiede la consegna di ventilatori e condizionatori che saranno “prestati” dal Comune per la stagione estiva, fornitura d’acqua, interventi a supporto della quotidianità che verranno erogati in collaborazione con associazioni di volontariato del territorio.
Dai servizi Auser alle numerose feste di quartiere, le occasioni per scambiare due parole non mancano ma magari non tutti lo sanno: dai momenti di intrattenimento organizzati nei parchi cittadini, al cinema ambulante, ai pomeriggi ai giardini Valentini che partiranno il 2 luglio passando per la festa di Cittadella in programma da domani a domenica, la pizza in piazza a Te Brunetti di questo sabato e la festa di Lunetta che proseguirà fino a domenica. Senza contare “Un estate con noi”, le iniziative per gli anziani organizzate dal Club delle tre età al parco di Belfiore. «Iniziative che rientrano nel nostro impegno per il contrasto della solitudine – conclude l’assessore – è importante che gli anziani si sentano parte attiva della comunità».

 

È partita l’iniziativa “Estate sicura 2019”, per le persone anziane e fragili, promossa da Ats in collaborazione con Auser. Il numero verde gratuito 800995988 è a disposizione, chiunque può segnalare situazioni di disagio. Rispondono i volontari del Filo d’Argento. Inoltre nei giorni più calde saranno effettuate telefonate alle persone degli elenchi di Ats, per monitorare lo stato di disagio e offrire compagnia telefonica. Si cercano volontari. Info: 0376221615 o info@ausermantova.org.

 

MELEGNANO (MI)
Sette associazioni alleate per aiutare anziani, disabili e persone in difficoltà. A Melegnano (MI) torna lo sportello «R…estate in Città», un servizio di assistenza pensato per i soggetti fragili, che non vanno in vacanza e hanno bisogno di un sostegno nel disbrigo delle piccole pratiche del vivere quotidiano. Così anche quest’anno a Melegnano, nei mesi di luglio e agosto, telefonando al numero della Croce Bianca (02/98230800) sarà possibile richiedere alcuni servizi, come la consegna della spesa e dei farmaci a domicilio. Un gruppo di volontari soddisferà le domande nell’arco di 24 ore, a meno che non si tratti di urgenze. Ancora. Al call center potrà fare riferimento chi si sente solo, per scambiare due chiacchiere con una voce amica, anche senza avere delle commissioni da svolgere. Il servizio, diventato ormai un grande classico delle estati melegnanesi, funzionerà dal 1° luglio al 31 agosto, compresa la settimana di Ferragosto. Il centralino sarà contattabile dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 16. L’attivazione dello sportello è resa possibile da un gruppo di associazioni, che a turno forniranno i volontari disponibili ad evadere le richieste. All’iniziativa collaborano, oltre alla Croce Bianca, la Banca del tempo, la Protezione civile, le associazioni Avulss, Auser, Corti & Rossi e la parrocchia di San Gaetano alla Provvidenza. La cabina di regia è affidata al Comune, che effettuerà un periodico monitoraggio sull’andamento dell’attività. Il servizio, senza costi per gli utenti, è pensato per far sentire la vicinanza delle istituzioni e del mondo del volontariato alle persone con fragilità che, a maggior ragione in questo periodo dell’anno, potrebbero aver bisogno di aiuto.

 

MILANO
Caldo e vacanze in vista, con le persone anziane e disabili che – in questa stagione – hanno bisogno di un aiuto in più: per questo il Comune annuncia il potenziamento dell’assistenza domiciliare, fornita già durante l’anno, agli anziani e alle persone con disabilità seguiti dai servizi territoriali, estendendoli anche a una fascia di cittadini che durante l’estate, con l’assenza di familiari, badanti o vicini di casa, può trovarsi in difficoltà.

Le richieste di assistenza possono essere effettuate chiamando il numero verde gratuito 800 777 888 che è attivo dalle 8 alle 19, dal lunedì al sabato e, in caso di ondate di calore segnalate dai bollettini Ats, sarà in funzione anche la domenica con gli stessi orari. La linea telefonica rimane attiva anche oltre la stagione estiva per rafforzare i servizi che già si occupano della lotta alla solitudine soprattutto per le categorie più fragili, come gli anziani.
Durante i mesi estivi sarà possibile richiedere interventi assistenziali, tra cui: consegna di pasti a domicilio, assistenza domiciliare per l’igiene della persona e la pulizia della casa, telefonate e visite, aiuto domestico con accompagnamento per spesa e per visite mediche. Il piano di interventi del Comune si svolgerà in due fasi: durante la prima, che durerà fino al 28 luglio, gli interventi richiesti sono organizzati dagli operatori del Comune, attraverso i servizi territoriali dedicati, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 17 e, in presenza di ondate di calore, dalle 8 alle 19, sabato, domenica e festivi compresi. Durante la seconda, dal 29 luglio all’1 settembre, la Centrale Operativa cui far pervenire le richieste attraverso il numero verde sarà attiva dalle 8 alle 19, compresi sabato, domenica e festivi.

Ai servizi, offerti a tutte le persone con fragilità o non autosufficienti, si accede su base volontaria, per cui fondamentali sono le segnalazioni di familiari, parenti, vicini di casa e conoscenti per evidenziare le situazioni di maggiori difficoltà. Le iniziative dedicate agli anziani non riguarderanno solo l’ambito dell’assistenza, ma anche quello della socialità e coinvolgeranno le strutture ricreative dedicate agli anziani e gli spazi aggregativi dove sono presenti i custodi sociali.

 

 MONZA E BRIANZA
Come da consuetudine, anche quest’anno l’ATS Brianza, in base alla nota di Regione Lombardia avente per oggetto “Indicazioni per la gestione e la prevenzione degli effetti conseguenti a ondate climatiche caratterizzate da  elevate temperature ambientali – anno 2019”, ha predisposto un piano di interventi per alleviare le problematiche legate al periodo estivo nei soggetti fragili.

Gli obiettivi principali sono quelli di ridurre le emergenze estive dovute alle elevate temperature e alle situazioni di solitudine anche temporanea e di attivare interventi di assistenza a favore di persone anziane a rischio, favorendo delle azioni di prevenzione e messa in rete di tutti gli attori coinvolti.
Come negli anni scorsi, è previsto sul sito di ATS Brianza il collegamento al sito di ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) che pubblica giornalmente i bollettini meteo con le previsioni climatiche per i tre giorni successivi. Sul sito di ATS Brianza è presente una ricca pagina con tanti consigli su come affrontare al meglio il caldo per bambini, anziani, lavoratori, animali, soggetti fragili e donne incinta.
La campagna “Emergenza Caldo” promossa dall’Agenzia di Tutela della Salute, che ha avuto inizio il 15 giugno e terminerà il 15 settembre, è da considerarsi  nel più ampio contesto di intervento sulla fragilità, come la naturale prosecuzione delle varie iniziative intraprese ad oggi, pertanto, sulla scorta di quanto realizzato gli anni scorsi e in attuazione alla Legge 23/2015, verrà rafforzato il raccordo e l’integrazione con gli attori territoriali (Uffici di Piano, ASST, Terzo Settore) per la realizzazione di interventi anche a valenza locale in funzione delle opportunità e delle possibilità che il territorio, variamente rappresentato può mettere a disposizione nell’ottica della sussidiarietà orizzontale.
Il sistema di previsione allarme delle condizioni climatiche
Sul sito www.ats-brianza.it è pubblicato diverso materiale con tanti consigli il relazione al caldo. In particolare l’opuscolo “Solo il bello del caldo” che raccoglie una serie di consigli pratici per affrontare questa emergenza e i rischi che ne derivano. Questi consigli, validi per tutti, sono rivolti in particolare alle persone della terza età e fragili, che per la loro condizione fisica possono essere più esposti ai disturbi provocati dalle temperature eccessive. Un pericolo che può accrescersi se queste persone vivono da sole.
All’interno della campagna di informazione, sono riportati i numeri verdi:

Call Center AUSER Filo d’Argento: numero verde: 800.995.988.  Contattabile da  numero fisso e da cellulare 24 ore su 24 di tutti i giorni. Il numero verde fornisce ascolto del bisogno e  informazioni  per meglio affrontare il periodo estivo.

Call Center ATS Brianza: 840.000.701 contattabile da telefono fisso, 039.2369369 contattabile da telefono cellulare, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 17.30.

Call Center Regione Lombardia: (chiamare da numero fisso e da cellulare):  800.318.318 : informa sulle strutture sanitarie ambulatoriali presenti sul territorio regionale in caso di richiesta di prestazioni ambulatoriali.

In particolare, per fornire un aiuto concreto agli anziani e ai soggetti fragili, si sottolinea la collaborazione sul territorio con AUSER.

AUSER Area di LECCO Tel. 0341-286563
AUSER Area di MONZA Tel. 039-2454544

 

SAN MARTINO IN STRADA (LO)
Un mese intero al riparo dalla calura estiva. Ecco che a San Martino in Strada parte “E… state al fresco”, l’iniziativa pensata da Auser e amministrazione comunale per consentire agli anziani del paese di beneficiare di qualche ora di fresco in questa torrida estate. La biblioteca civica, opportunamente climatizzata, sarà infatti aperta dal lunedì al sabato dalle 15 alle 18 per accogliere coloro che ne avessero necessità. «Un momento gratuito e aperto a tutti coloro che ne avessero bisogno – commenta Angelo Gazzola, consigliere con delega agli anziani -, che siano tesserati Auser o meno. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente della locale sezione Auser Battista Civera e i suoi volontari che non ci hanno pensato un minuto quando gli abbiamo proposto di far ripartire l’iniziativa viste le eccezionali condizioni climatiche». In biblioteca è già stato posizionato un frigorifero con bevande fresche, ma ci sarà anche l’opportunità di leggere, guardare film e molto altro: «Sarà infatti possibile giocare a carte, ascoltare musica, vedere film ma anche leggere libri o riviste – chiude il vicesindaco con delega alle politiche sociali Jessica Pandini -. Tutti i giorni verranno acquistati quotidiani e giornali vari. Ci sarà un frigorifero in modo da conservare bibite e bevande fresche, e ogni giorno verrà servita una merenda ai partecipanti. Inoltre, una volta a settimana, verrà organizzata una tombola con premi. Insomma, tutto quanto possa aiutare i fruitori del servizio a passare qualche ora in allegria, ma soprattutto al fresco.

 

TREVIGLIO (BG)
La fondazione Anni Sereni che gestisce la Casa Albergo di Treviglio si sta impegnando per rendere più accettabile la calura, attraverso un’iniziativa che coinvolge gli anziani di Treviglio e del territorio, principalmente se soli. Il presidente Augusto Baruffi ne parla in termini positivi sottolineando il valore del rapporto fra caldo, solitudine e solidarietà. L’iniziativa sta avendo successo: anziani soli incontrano alla Casa Albergo gli animatori che li intrattengono e soprattutto li accolgono in locali refrigerati, dove si possono eseguire giochi comuni, svolgere conversazioni, istituire rapporti cordiali. Da segnalare anche le iniziative di Auser Città di Treviglio per momenti di aggregazione con i soci con il proposito di aiutarli a superare queste giornate torride. Anche il Comune ha emesso una sorta di decalogo cittadino contro il gran caldo.


VARESE

Ats Insubria monitora il bollettino Humidex emesso da Arpa per verificare quale potrà essere la percezione del caldo, a prescindere dalle temperature elevate, che unite al tasso di umidità, possono provocare disagi significativi nella popolazione e soprattutto tra i soggetti più fragili.
Attenzione soprattutto per bambini e anziani
ATS Insubria raccomanda di consultare la pagina del sito costantemente aggiornata con il bollettino Humidex Disagi da calore (http://www.ats-insubria.it/aree-tematiche/promozione-salute/4214-caldo-temperature-elevate). Sempre sul sito è presente materiale informativo realizzato da Regione Lombardia e dal Ministero della Salute dalle “10 regole d’oro per affrontare il caldo estivo”, a “Arriva il caldo – Come proteggersi”. Le Guide “Estate Sicura sono dedicate a: Caldo e lavoro, Come vincere il caldo in gravidanza e Mai lasciare i bambini da soli in macchina. È in pubblicazione anche un opuscolo di approfondimento: “Il caldo e la salute degli animali domestici”.

 

VOGHERA (PV)
Strutture adeguate per trascorrere giornate al riparo dal caldo, servizi di accompagnamento, ma anche un elenco aggiornato di persone più a rischio cui prestare particolare attenzione: Voghera si prepara a far fronte all’ondata di caldo e mette in campo una serie di misure dedicate agli anziani.
«Tutti le iniziative sono frutto di una sinergia tra associazioni ed enti pubblici a tutela delle fasce deboli, alle quali l’amministrazione presta sempre particolare attenzione – commenta l’assessore alla Famiglia, Simona Virgilio – Le misure per l’emergenza caldo sono azioni importanti a cui abbiamo sempre cercato di dare continuità, in linea con la sensibilità sul tema da parte dell’assessorato». Per gli anziani vogheresi ci sono anzitutto diverse strutture cittadine che quotidianamente sono aperte ad accoglierli per trascorrere giornate in compagnia. Tra queste i centri anziani di via Gramsci e di Medassino. Inoltre ogni giovedì pomeriggio in via Maggioriano la Cri di Voghera organizza merenda e intrattenimento per i pensionati. Per tutto il periodo estivo nell’ambito dell’iniziativa “Anziani insieme estate 2019” sarà anche realizzato un programma con attività di socializzazione e momenti di svago destinato agli anziani all’ex colonia elioterapica (sede Auser), adiacente alla piscina comunale. «Quest’anno ci siamo dotati anche di aria condizionata e da subito i pensionati hanno apprezzato la novità. – spiega Maurizio Finotti, del centro anziani- La nostra sede è sempre aperta e propone anche serate con musica e ballo». Anche il presidente Auser, Pino Lombardo, mette in primo piano l’accoglienza: «Abbiamo ampi spazi». Particolare attenzione sarà data ai casi di persone più a rischio. Nell’ambito degli interventi previsti dal “Piano di tutela della persona fragile” dell’Ats di Pavia, e stata aggiornata l’Anagrafe della fragilità, nella quale sono inseriti i dati di 44 cittadini cui destinare attenzione nei giorni più critici dell’emergenza caldo. A breve partirà anche il progetto di Anteas Voghera, che già si occupa di accompagnare gli anziani a far la spesa e che presto offrirà il trasporto gratuito alle Terme di Rivanazzano, con pranzo a prezzi agevolati.
E’ stata anche realizzata una piccola guida con l’elenco di numeri telefonici utili, tra cui il numero verde Auser Pronto Servizio Anziani 800.995.988, il numero verde del Piano tutela della persona fragile dell’Ats di Pavia dedicato all’emergenza caldo 800.034933, il numero di telefono della Croce Rossa Italiana di Voghera 0383.45666 e l’elenco delle farmacie di turno nei mesi di luglio e agosto. Il vademecum e in distribuzione negli uffici comunali, nelle sedi della Cri e dell’Auser, dell’Anteas, delle organizzazioni sindacali, dei Caaf e dei centri anziani della città.