Area riservata

Coronavirus: Auser c’è

Scritto da
9 Aprile 2020

Di fronte all’emergenza sanitaria del Coronavirus – Covid 19, Auser è in campo con i suoi volontari per fornire assistenza e supporto agli anziani soli e fragili.

Abbiamo creato una pagina, in costante aggiornamento, che raccoglie tutte le iniziative di aiuto alla persona che i volontari Auser stanno portando avanti nelle diverse regioni: servizi di telecompagnia  e ascolto, segretariato sociale, consegna della spesa e dei medicinali e in alcuni casi trasporto per le persone dializzate e che necessitano di cure salvavita.

Clicca qui per accedere all’elenco delle iniziative

Categorie articolo:
Notizie

Comments

  • Buongiorno sono un volontario dell’Auser Comunale di Siena, e sono il responsabile dei Volontari del Carcere di Siena e dei Volontari inseriti nella RSA e RA della nostra città, a tale proposito volevo esprimere un mio parere per quanto riguarda la circolare del Presidente Nazionale Enzo Costa.
    Fin dalla sua costituzione nel 1988, l’Auser ha dichiarato di avere un compito socio-culturale, non sanitario. Non capisco quindi perché il presidente nazionale i regionali e i provinciali, sostengano che il compito dei volontari, in questo momento estremamente particolare e pericoloso, debbano assumersi compiti di servizio alla persona che presuppongono ruoli e formazione che gli operatori assolutamente non hanno. Mi sembra ancora di più strano che, con i suoi scritti, il presidente spinga i volontari a disubbidire al decreto del governo che presuppone che chi non è assolutamente fondamentale, non si esponga e esponga altri al contagio. Inoltre non vedo perché i presidenti di base debbano assumersi la responsabilità di firmare una autorizzazione per il volontario che, data la sua definizione, se decide di esporsi, lo fa a proprio rischio e pericolo.Tutto questo a meno che non mi sia sfuggito che alcune Auser abbiano una formazione sanitaria e siano in possesso di capacità e ausili sanitari. Noi come Auser Comunale di Siena abbiamo dato il nostro piccolo contributo, il giorno 12/03/2020 in pieno DPCM del 09/03/2020, io insieme ad altri due volontari a nostro rischio sanitario perchè privi di ausili come le mascherine in quanto sono introvabili, ci siamo recati presso il Carcere di Siena per portare alimenti come caffè, zucchero, biscotti, succhi di fratta, cioccolato.
    Cordiali saluti
    Marco Valentini

    Valentini Marco 19 Marzo 2020 11:18
  • Pingback: Auser nell'emergenza: 1.402.755 ore di volontariato per aiutare gli anziani soli - DarVoce - Il Portale del Volontariato - Reggio Emilia