Area riservata

Cosenza: Auser inaugura il nuovo Ambulatorio “senza confini”. Sarà dedicato principalmente a migranti e senza fissa dimora

Scritto da
24 Novembre 2023

La nuova sede dell’Ambulatorio Auser “Senza Confini” è stata inaugurata giovedì 23 novembre a Cosenza, in Via Milelli, in un quartiere storico come la Riforma, punto di congiunzione tra la parte vecchia della città e la nuova.
L’ambulatorio, nato il 21 aprile 2010, fornisce assistenza sanitaria di base e specialistica a quella fascia di popolazione migrante ed emarginata. La novità è che può contare su un consistente numero di professionisti che prestano il loro servizio in modo del tutto gratuito e volontario, compresi gli odontoiatri. In più è garantito il trasporto assistito di disabili e anziani con auto attrezzata.
Il taglio del nastro è stato affidato al sindaco di Cosenza Franz Caruso, la cui amministrazione ha concesso l’utilizzo della struttura, e a due migranti che si sono impegnati affinché il progetto divenisse realtà nel più breve tempo possibile. «Questo ambulatorio per noi non è solo un’opportunità – ha detto Fofana, uno di loro che fa il mediatore linguistico e culturale – ma una speranza. È qui che, a migliaia di chilometri da casa, noi ci rivolgeremo quando ce ne sarà bisogno. Ringrazio l’Italia, ma in particolare la Calabria e Cosenza per l’accoglienza e per l’integrazione che ci ha regalato. Questa accoglienza andava ricambiata ed è per questo che abbiamo dato tutto noi stessi per realizzare questo posto». Il frontman dell’ambulatorio “senza confini” è Valerio Formisani, medico degli ultimi in pensione «iniziammo 13 anni fa con un’idea ben precisa: rivolgerci specialmente a chi non aveva diritti. All’epoca erano, e purtroppo sono ancora, i cosiddetti immigrati irregolari. Aver aiutato tanti di loro e tanti senza fissa dimora è stato per me è stato un arricchimento professionale e umano».
Ha partecipato all’inaugurazione il presidente nazionale Auser Domenico Pantaleo.

Categorie articolo:
Notizie

I commenti sono chiusi

MENU