Area riservata

Emergenza Coronavirus

Scritto da
24 Febbraio 2020

Per tutelare i propri volontari, i propri associati e tutte le persone a cui l’associazione si rivolge, Auser sospende tutte le iniziative che prevedono spostamenti di persone da un territorio ad un altro e assembramenti in luoghi chiusi, invitando tutte le strutture sul territorio a comportarsi in modo analogo.

Soprattutto nelle zone a rischio, l’invito è quello di prendere contatto con le autorità locali per definire come proseguire le attività di trasporto sociale o di assistenza alle persone sole, spesso oggetto di convenzione, e a garantire ai volontari tutte le misure di profilassi possibili (mascherine, gel, guanti ecc.).

Non si tratta di creare o alimentare stupidi allarmismi ma di agire con intelligenza e razionalità, collaborando per contribuire a debellare questa nuova piaga che ormai ha assunto dimensioni mondiali.

Categorie articolo:
Notizie

Comments

  • Pingback: Coronavirus: i Csv non si fermano. Annullate Civil week e Fa’ la cosa giusta – Articolo21

  • Buongiorno, scrivo dalla provincia di Biella come figlio di una persona utente di un centro diurno per anziani per chiedere un chiarimento in merito alla sospensione dei servizi di trasporto da parte di Auser e in particolare del servizio svolto in convenzione con il consorzio CISSABO di Cossato per il trasporto al Centro Diurno Alzheimer “A. Barioglio” di Trivero, ora Valdilana (Bi).
    Sospensione questa che, oltre a creare notevoli disagi alle famiglie degli utenti, mi pare essere in palese contrasto con quanto scritto nel sito nazionale dell’Auser: “Per tutelare i propri volontari, i propri associati e tutte le persone a cui l’associazione si rivolge, Auser sospende tutte le iniziative che prevedono spostamenti di persone da un territorio ad un altro e assembramenti in luoghi chiusi, invitando tutte le strutture sul territorio a comportarsi in modo analogo.
    Soprattutto nelle zone a rischio, l’invito è quello di prendere contatto con le autorità locali per definire come proseguire le attività di trasporto sociale o di assistenza alle persone sole, spesso oggetto di convenzione, e a garantire ai volontari tutte le misure di profilassi possibili (mascherine, gel, guanti ecc.)…”
    Mi pare sia specificato chiaramente che l’invito è per PROSEGUIRE le attività di trasporto sociale e non di interromperle.
    Ringrazio in anticipo se vorrete darmi una spiegazione e, soprattutto, se il servizio verrà rapidamente rispristinato.
    Fabrizio Sartore

    Fabrizio Sartore 27 Febbraio 2020 19:37
  • vorrei fare qualcosa per aiutare amke le persone ke lavoravano in nero ed ora sono a casa senza stipendio magari racvolta di soldi e spesa da portare a cada ma non so come fare potete aiutarmi?

    barbara 28 Marzo 2020 16:15