Area riservata

“Far vincere la scuola”: nuovo appello di sindacati e associazioni per cambiare il ddl del governo

Scritto da
25 Giugno 2015

Il 22 giugno  le trentadue associazioni, fra cui anche l’Auser,  promotrici dell’appello “La Scuola che cambia il Paese” hanno presentato un nuovo documento “Far vincere la scuola”, in cui tornano a chiedere la modifica del ddl del governo, l’avvio di un processo di cambiamento positivo e condiviso della scuola italiana e l’apertura di una fase di partecipazione su temi che riguardano la qualità del futuro di tutti i cittadini.” La principale difficoltà che incontra il tentativo del governo di far ripartire un cambiamento positivo nella scuola italiana è la mancanza di ascolto del mondo della scuola – si legge in una nota-  Noi che rappresentiamo chi nella scuola studia, insegna, partecipa, ci siamo uniti per far sentire la nostra voce critica. Tra le diverse iniziative che stiamo mettendo in campo per cambiare il disegno di legge del governo abbiamo ritenuto fosse utile dar voce a esponenti mondo della cultura e a protagonisti dell’innovazione educativa. Il punto di vista degli intellettuali che studiano e pensano la scuola e di chi quotidianamente è impegnato a migliorarla dovrebbe essere un riferimento indispensabile per una riforma autentica. Così non è stato, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”. Diversi esponenti del mondo della cultura hanno risposto all’appello, fra gli altri, Moni Ovadia, Tullio De Mauro, Luigi Berlinguer, Emanuele Barbieri

Categorie articolo:
Notizie

I commenti sono chiusi