Area riservata

“L’amore che non è”: in scena a Vicenza per l’8 marzo lo spettacolo teatrale tratto dal libro di Enzo Rapisarda ex capo della squadra mobile di Verona

Scritto da
3 Marzo 2022

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, l’8 marzo alle ore 16 al Teatro Astra di Vicenza (Contrà Barche 55) Auser Veneto e Auser Provinciale di Vicenza propongono, a tutti coloro che vorranno essere presenti, un’opera teatrale per riflettere sull’emergenza della violenza contro le donne.
L’Amore che non è” è realizzato dalla Nuova Compagnia Teatrale di Enzo Rapisarda ed è tratto dal libro scritto da Gianpaolo Trevisi (edito da Gabrielli Editore).

Giampaolo Trevisi, ex Capo della Squadra Mobile di Verona ed attuale Direttore della Scuola di Polizia di Stato di Peschiera del Garda, racconta frammenti di vita e affronta la tematica della violenza di genere, narrando esperienze tragiche e a volte fatali attraverso ambientazioni e storie diverse conosciute realmente nel corso dello svolgimento della propria professione.
L’Autore stesso così si esprime: “Ho chiesto in prestito quanto più possibile alla mia fantasia per, poi, mischiarla alla realtà di tredici storie di donne, alcune delle quali sentite direttamente dietro la scrivania del mio ufficio della Questura. L’ho fatto perché da uomo, e spesso di fronte al quotidiano, mi vergogno anche di esserlo, volevo quasi chiedere perdono, raccontando una delle tragedie più grandi della nostra storia, fatta di talmente tanti e frequenti episodi da essere, ormai, inascoltati e non considerati. Non bisogna mai smettere, invece, a riguardo, di parlare, gridare, ascoltare e, perché no, scrivere e leggere, sperando che le cose possano davvero cambiare, prima che tutte le donne decidano, tutte insieme, per porre fine a queste morti e a queste ferite, di non sorridere più e allora sì che finirebbe davvero il mondo”.

Lo spettacolo, attraverso un atto unico con la regia di Enzo Rapisarda, si propone di indurre gli spettatori a riflettere su questa drammatica piaga della modernità, convinti dell’urgenza di una rivoluzione culturale in grado di porre fine non solo a quest’emergenza, ma anche al clima di odio e violenza che ancora serpeggia nella nostra società.
L’appuntamento è promosso dalle Presidenze di Auser Veneto e Auser Provinciale Vicenza e vedrà anche la presenza di Domenico Pantaleo Presidente di Auser Nazionale, Enrico Piron e Lella Brambilla della Presidenza nazionale, Vilma Nicolini, Osservatorio Pari Opportunità Politiche di Genere di Auser Nazionale.

L’ingresso è gratuito e aperto a tutti secondo le prescrizioni della normativa Covid vigente.
Info: – comunicazione@auser.veneto.it – www.auserveneto.it

Categorie articolo:
Notizie

I commenti sono chiusi

MENU